Home  ·  Contattaci

Italiano



LA STRAGE DEGLI INNOCENTI

La Strage degli Innocenti
imagesCA5UKYF3.jpg

Dedicato alla memoria di adulti, ragazzi, bambini innocenti bruciati, stuprati, torturati, fatti a pezzi come “pasto sacro”, dai “sacrificatori d’uomini” Osea 13:1-2.
Il “dolore” di Dio per la “malvagità umana”.

Rivoluzioni, Guerre, Rivolte, Incidenti e molto altro, sono mezzi insospettabili che l'Anticristo usa per offrire a Lucifero alias Satana sangue umano e ottenere da lui potere, ricchezza e dominio... in attesa della sua distruzione eterna al ritorno di Cristo.
Perché la Domenica mette il suo marchio a tanto sangue? La Bibbia ci fornisce la risposta.      
 

Si può leggere la Bibbia da cima a fondo senza trovare una sola citazione che attesti la domenica come giorno di riposo lasciato da Dio.
Da Genesi fino Apocalisse leggiamo che il Sabato, il Settimo Giorno della Creazione, è stato “santificato” e “benedetto” da Dio perché L’UMANITA’ INTERA lo osservi come giorno di riposo per “ricordare” il Creatore del mondo.
Il mondo, tuttavia, riposa nel giorno di domenica. Come mai?
L’adorazione del sole e l’omicidio rituale umano vanno a braccetto e hanno natali antichi.
 

PREMESSA 

Caino accolse il suggerimento di Satana e offrì a Dio i frutti della terra anziché l’agnello simbolo del sacrificio di Cristo promesso Genesi 3:15.

Caino non capiva che il prezzo del peccato poteva pagarlo solo il sangue di Cristo, l’Uomo-Dio, il Dio incarnato, il Creatore dell’uomo e Suo Garante, e che l’offerta di Abele dell’agnello, era un simbolo spirituale di Cristo crocifisso.

DIO (Elohim) è la forma plurale della divinità (il Padre e il Figlio). Nella Creazione DIO disse: “Facciamo l’uomo” (Genesi 1:26) usando il verbo al plurale. Zaccaria specifica che il “consiglio di pace”, per la venuta del Germoglio cioè Cristo, fu tra i DUE: il Padre e il Figlio (Zaccaria 6:12-13).
“Dio ha tanto amato il mondo che ha dato il Suo Unigenito Figlio” (Giov. 3:16). Gesù il Signore, YHWH che vuol dire “IO SONO” (Esodo 3:13; Giov. 8:58), s’incarnò per pagare il peccato della Sua creatura: l’uomo.
 

I frutti della terra che Caino offerse a Dio furono la prima forma di adorazione del sole che riscalda e matura i prodotti della natura. Dio rifiutò l’offerta di Caino che, ripreso, anziché accettare il suo errore, uccise Abele sostituendo il sacrificio umano a quello dell’Agnello simbolo di Cristo, il vero sacrificio che provvede al perdono dei peccati dell’umanità intera (Giovanni 1:29). 

Divenuto strumento di Satana, Caino con quest’atto diresse, sin dagli albori del peccato di Adamo, l’abominevole sacrificio di sangue umano come offerta a Lucifero cioè Satana, per vanificare il Sacrificio di Cristo per la salvezza dell’umanità. 

Lucifero architetto dell’inganno, nella sua ribellione contro Dio, scelse il SOLE, l’astro più brillante come suo TRONO VIRTUALE, e da lì seduce da 6000 anni, l’età della terra dalla Creazione secondo il tempo Biblico, i popoli con i suoi avvelenati raggi di luce infernali (Lucifero era chiamato angelo di luce). 

Da questo trascorso, s’istituiscono sulla terra due pilastri fondamentali, il Sabato e la Domenica che fanno capo alla forza del bene cioè a Dio, e a quella del male ossia a Lucifero alias Satana. 

IL SABATO, O SETTIMO GIORNO (Genesi 2:1-3), commemora la Creazione di Dio fatta in sei giorni di 24 ore, ed è fonte di “benedizioni” e “santità” per l’umanità intera, giorno riservato per il riposo dell’animo e l’adorazione di Dio. 

La DOMENICA, IL DIES SOLIS o GIORNO DEL SOLE, commemora il trono infernale di Lucifero che s’innalza al posto di Dio per distruggere il Memoriale della Creazione Divina e la Sua autorità. (Ezechiele 28:11-19 – 2Tessalonicesi 2:3-4). 

“La DOMENICA è il giorno della settimana tra il sabato e il lunedì… Ancora oggi questa denominazione si è conservata nella lingua inglese Sunday, o nella lingua tedesca Sonntag […] PRIMA DELL’AVVENTO DEL CRISTIANESIMO, QUESTO GIORNO (DOMENICA) CORRISPONDEVA AL DIES SOLIS, CIOÈ AL “GIORNO DEL SOLE”… il 3 novembre 383 il dies solis venne rinominato dies dominicus (Giorno del Signore)” Fonte: http://wikipedia.org/wiki/Domenica 

Si noti che la domenica, il DIES SOLIS o Giorno del Sole, fu rinominata Dies Dominicus “giorno del signore”. L’attuale domenica esisteva PRIMA DEL CRISTIANESIMO ed è considerata dal mondo, dopo la venuta di Cristo, il “giorno del signore” quando invece è il giorno di Satana. Gesù, il Dio vivente, si proclamò “Signore del Sabato” Luca 6:5.

sole1.gif
I “FIGLI DEGLI UOMINI” E I “FIGLI DI DIO”

I discendenti spirituali di Caino sono chiamati “figli degli uomini” (Genesi 6:2). 

I discendenti spirituali di Abele sono chiamati “figli di Dio” (Genesi 6:2; Esdra 9:2,12). 

Dio aveva proibito il matrimonio tra questi due popoli capostipiti delle generazioni future, per evitare l’alleanza religiosa tra di essi (Deuteronomio 32:8; 7:1-5; Esdra 10:2-3,10-11). Ciononostante i “figli di Dio” sposarono i “figli degli uomini” (Genesi 6:4), e la malvagità divenne grande (Genesi 6:6).
La discendenza carnale di Caino esistette fino al tempo del diluvio, quando Dio distrusse l’umanità perché “non era altro che male” e Dio si pentì di avere fatto l’uomo. Solo Noé, discendenza di Abele, trovò grazia agli occhi di Dio per moltiplicare le generazioni umane.
La stessa malvagità di Caino la troviamo nella discendenza di Cam (Deuteronomio 7:1-2), i popoli che Dio cacciò dalla Palestina per farla possedere a Israele.
Essi sono Nimrod principe di Babele (Babilonia), i Filistei, i Cananei, Ninive, i Gebusei, gli Amorei, i Ghirgasei, gli Hivvei, gli Archei, i Sinei, i popoli di Sodoma e Gomorra (Genesi 10:6-20).
Dopo il diluvio, Cam maledetto dal padre Noè (Genesi 9:18-27), divenne lo strumento per perpetuare l’adorazione di Lucifero come “dio sole” (DIES SOLIS = DOMENICA), il quale (Lucifero) chiede come offerte il sacrificio dei bambini passati per il fuoco o bruciati vivi, e molto sangue umano.
Dio non aveva “SACRIFICATO” per Se stesso questi popoli ma l’AVEVA ELIMINATO dalla faccia della terra per la loro condotta perversa e crudele, come si può capire da questi versetti: 

"Quando entrerai nel paese che l'Eterno, il tuo DIO, ti dà, non imparerai a seguire le abominazioni di quelle nazioni. Non si trovi in mezzo a te chi faccia passare il proprio figlio o la propria figlia per il fuoco, né chi pratichi la divinazione, né indovino, né chi interpreta presagi, né chi pratica la magia, né chi usa incantesimi, né un medium che consulta spiriti, né uno stregone, né chi evoca i morti, perché tutti quelli che fanno queste cose sono in abominio all'Eterno; e a motivo di queste abominazioni, l'Eterno, il tuo DIO, sta per scacciarli davanti a te" Deuteronomio 18:9-12. 

"Quando l'Eterno, il tuo DIO, li avrà scacciati davanti a te, non dire nel tuo cuore: "È per la mia giustizia che l'Eterno mi ha fatto entrare in possesso di questo paese". È invece per la malvagità di queste nazioni che l'Eterno le scaccia davanti a te. No, non è per la tua giustizia né per la rettitudine del tuo cuore che tu entri ad occupare il loro paese, ma è per la malvagità di queste nazioni che l'Eterno, il tuo DIO, le sta per scacciare davanti a te, e per adempiere la parola giurata ai tuoi padri, ad Abrahamo, a Isacco e a Giacobbe" Deuteronomio 9:4-5. 

"Tu non farai così con l'Eterno, il tuo DIO, perché con i loro dèi esse hanno fatto tutto ciò che è abominevole per l'Eterno e che egli detesta; hanno persino bruciato nel fuoco i loro figli e le loro figlie, in onore dei loro dèi" Deuteronomio 12:31

"Ma se tu dimentichi l'Eterno, il tuo DIO, per seguire altri dèi e per servirli e prostrarti davanti a loro, io dichiaro solennemente contro di voi quest'oggi che per certo perirete. Perirete come le nazioni che l'Eterno fa perire davanti a voi, perché non avete ascoltato la voce dell'Eterno, il vostro DIO" Deuteronomio 8:19-20. 

Israele se avesse praticato gli stessi abomini dei pagani, come fece in tutto e per tutto, avrebbe subito la medesima sorte.   

OLOCAUSTO

images39ORKTJQ.jpg 
   L'OLOCAUSTO è un sacrificio offerto alla divinità, nel quale la vittima è "bruciata interamente".
Gli ebrei offrivano un agnello come Olocausto  per la purificazione del peccato, simbolo di Cristo, il vero Olocausto immolato 
(dal greco ἐσφαγμένον) come dice Ap. 5:6.
"Olocausto" venne usato anche per indicare la morte degli ebrei nella II^ Guerra Mondiale. Il termina "Olocausto" fu sostituito poi con la parola "Shoah" che in ebraico significa letteralmente "distruzione".
La sostituzione avvenne per evitare il pericolo di associare l'assassinio di massa ad antichi "rituali" di natura "religiosa" che possono rendere equivoca la parola "Olocausto", e indicare l'offerta di bambini e altri esseri umani a Lucifero alias Satana.

In molti versetti Biblici riscontriamo la CONDANNA di DIO per le usanze pagane idolatre del popolo EBREO per i suoi OLOCAUSTI UMANI OFFERTI AD UN "DIO STRANIERO" LUCIFERINO (BAAL) [Daniele 11:36-45].

ISRAELE: LA BIBBIA NON MENTE
 

bibbia.jpg

"Poi Nadab e Abihu, figli di Aaronne, presero ciascuno il proprio turibolo, vi misero dentro del fuoco, vi posero sopra l'incenso e offrirono davanti all'Eterno un fuoco estraneo, che Egli non aveva loro comandato" Levitico 10:1

"I figli di Giuda hanno fatto ciò che è male ai miei occhi», dice l'Eterno. «Hanno collocato le loro abominazioni nel tempio in cui è invocato il mio nome, per contaminarlo. 31 Hanno edificato gli alti luoghi di Tofet, che è nella valle del figlio di Hinnom, per bruciare nel fuoco i loro figli e le loro figlie, cosa che non avevo comandato e che non mi era mai venuta in mente" Geremia 7:30-31

"Perché mi hanno abbandonato, hanno profanato questo luogo e vi hanno bruciato incenso ad altri dèi, che né essi né i loro padri né i re di Giuda conoscevano, e hanno riempito questo luogo di sangue degli innocenti; 5 hanno edificato gli alti luoghi a Baal per bruciare nel fuoco i loro figli in olocausto a Baal, cosa che non avevo comandato, di cui non avevo mai parlato e che non mi era mai venuta in mente" Geremia 19: 4-5.

"Hanno anche costruito gli alti luoghi di Baal che sono nella valle dei figli di Hinnom per far passare attraverso il fuoco i loro figli e le loro figlie in onore di Molek, ciò che non avevo comandato loro, e non mi era mai venuto in mente che dovessero commettere una tale abominazione, facendo peccare Giuda" Geremia 32:35 

Israele, rese ancora più abominevoli le usanze dei popoli per i quali Dio li aveva scacciati, offrendo sacrifici di sangue infantile alla divinità solare, cioè a Satana stesso, non occasionalmente come faceva il paganesimo, ma in forma continuata secondo le leggi cerimoniali religiose ebree. 

Nel rituale ebreo la vittima (l’agnello o altro animale simbolo del sacrificio di Cristo) era privata dal sangue che era raccolto e asperso sull’altare. Una parte della vittima era bruciata e un’altra mangiata dai sacerdoti. 

Il sacrificio umano ebraico non si differenzia da questa forma rituale tranne perché il bambino sostituisce l’agnello nell’offerta fatta a Moloch o Molek o Baal cioè a Lucifero alias Satana, il dio sole ossia il signore della domenica che prima del Cristianesimo era chiamato DIES SOLIS. 

I “SACRIFICATORI D’UOMINI”

week4-large.jpg

I “sacrificatori degli uomini” “bacino [o adorino] i vitelli” (Osea 13:1-2). Ancora oggi chi partecipa alle feste di “santi patroni” o ne hanno visto qualcuno in televisione, si accorgerà che le processioni baciano la statua del “santo” di turno, un’usanza proveniente dalla cultura Giudeo-Israelita di baciare i vitelli. Baciare s’intende “adorare”. Che cosa vuole dire quindi il profeta Osea?

Risponde a tale quesito Paolo: 

“E in quei giorni [mentre Mosè era sul monte Sinai per ricevere la Legge dei Dieci Comandamenti da DIO] fecero un vitello offrirono un SACRIFICIO all’idolo e si rallegrarono nell’opera delle loro mani. Allora Dio si ritrasse e li lasciò servire ALL’ESERCITO DEL CIELO, com’è scritto nei libri dei profeti: “Casa d’Israele, mi avete voi offerto vittime e sacrifici per quarant’anni nel deserto? Avete piuttosto portato la tenda di MOLOK, (nome fenicio per indicare Baal dio sole) e la stella del vostro dio Remfan, le immagini da voi fatte per adorarle” Atti 7:41-43 (Legga Apocalisse 2:14; 1Corinzi 10:5-8). 

Tempio di  Bel, Baal o Moloch i vari nomi di Lucifero o Satana a cui venivano offerti sacrifici umani. Il sommo sacerdote dell'orrendo Moloc indossava una tunica porpora (viola) e faceva le offerte sacre dove il forno di Moloc inceneriva migliaia di bambini. Questo tempio da poco tempo è stato distrutto dall'ISIS. Così ogni traccia è stata distrutta.

Templo-de-Bel.jpgChe tipi di sacrifici si offrivano a Moloch o Molek?
“L’Eterno parlò ancora a Mosè dicendo: Dirai ai figli d’Israele: Chiunque dei figli d’Israele o dei forestieri che risiede in Israele darà alcuno dei suoi figli a Molek (Baal), sarà messo a morte; il popolo lo lapiderà con pietre. Io stesso [DIO] volgerò la mia faccia contro quell’uomo e lo sterminerò di mezzo al suo popolo, perché ha dato dei suoi figli a Molek, e non lo mette a morte, sarò Io a volgere la Mia faccia contro a quell’uomo e contro la sua famiglia; sterminerò di mezzo al suo popolo lui e tutti quelli che si prostituiscono con lui, prostituendosi con Molek

Levitico 20:1-5.
In che modo il popolo ebreo “dava” i suoi figli a Moloc o Baal? 

 
Non darai alcuno dei tuoi discendenti per farlo PASSARE PER IL FUOCO a MOLEK, e non profanerai il nome del tuo Dio. Io sono l’Eterno” Levitico 18:21.

Alcuni eminenti ebrei vorrebbero far credere che “passare per il fuoco” sia un modo di dire per consacrare i loro figli a Dio senza bruciarli. Tuttavia, le Scritture specificano che si tratta di omicidi rituali orrendi:

“Essi (gli ebrei) non distrussero i popoli, come l’Eterno aveva loro comandato; ma si mescolarono fra le nazioni e impararono le loro opere; servirono i loro idoli, e questi divennero un laccio per loro, SACRIFICARONO I LORO FIGLI E LE LORO FIGLIE AI DEMONI, E SPARSERO IL SANGUE INNOCENTE, IL SANGUE DEI LORO FIGLI E LE LORO FIGLIE, che sacrificarono agli idoli di Canaan; E LA TERRA FU RIEMPITA DAL SANGUE VERSATO” Salmo 106:34-39.  

Noti che in Apocalisse 18:24, Giovanni ripete, in altre parole, lo stesso concetto della “terra fu riempita dal sangue versato” riferendosi alla Bestia o Anticristo Giudeo-Israelita, reputato colpevole DEL SANGUE VERSATO SULLA TERRA. Gesù pronunciò le stesse parole di Giovanni ai farisei considerando loro responsabili del sangue versato da Abele fino all’ultima generazione, Egli aggiunse che il sangue versato “ricadrà su questa generazione” (Matteo 23:31-36) riferendosi non solo alla generazione degli ebrei in cui visse Gesù, ma fino all’ULTIMA generazione prima del Suo ritorno gli ebrei si sarebbero macchiati del sangue versato sulla terra. 

Il vitello quindi divenne per gli ebrei un simbolo d’idolatria e di spargimento di sangue fino al ritorno di Cristo. 

“E avevano lasciato tutti i comandamenti del Signore, Iddio loro, e si erano fatti DUE VITELLI DI GETTO, e de’ boschi; e avevano adorato tutto l’esercito del cielo, e avevano servito a BAAL. E avevano fatto passare i lor figliuoli, e le lor figliuole, per lo fuoco; e avevano atteso a indovinamenti, e ad augurii; e si erano venduti a far ciò che dispiace al Signore, per dispettarlo. Perciò, il Signore si adirò grandemente contro a Israele (10 Tribù del Nord)… ma anche Giuda (Tribù del Sud con Beniamino incluso) non osservò i comandamenti del Signore, Iddio suo; anzi camminò negli statuti di quei d’Israele” 2Re 17:16-20.

Collegare i vitelli con Baal comporta una relazione diretta del sacrificio umano a Baal o Moloc, infatti, il vitello nella “legge cerimoniale” che Dio diede a Mosè, si offriva per i “sacrifici” del peccato (Levitico 9:2-3,8).

Gli ebrei, dopo la venuta del Messia Gesù Cristo, considerano i Cristiani, Gojim (o non ebrei), benché detentori del Nuovo Patto, come animali in forma umana, e spargono il loro sangue per offrirlo a Lucifero per i loro peccati! Solo in due casi gli ebrei offrono a Lucifero un "sangue eccellente" cioé ebreo.
La prima offerta fu sparsa  (smascherata da un rabbino Yemenita) nella Seconda Guerra Mondiale, negli anni immediatamente dopo la fondazione dello Stato d'Israele  per ottenere i favori di Satana e formare la Nazione Ebraica (1948). Guerra finanziata e programmata per questo scopo.
La seconda offerta di "sangue eccellente" a Lucifero o Satana sarà offerto per ottenere il "terzo tempio" a Gerusalemme. Musulmani ed ebrei si affronteranno, pilotati dai leader che sono molto lontani da Gerusalemme, e potrà esserci uno spargimento di sangue prima che si sieda uno Zar ebreo come Sommo Pontefice del mondo. Il papato è naturalmente per gli ebrei un trono transitorio (Ap. 2:13) che dura da 2000 anni, per trasferirsi per "breve tempo" (Ap. 17:10) a Gerusalemme (Dan 11:45), prima di essere distrutto da Cristo al Suo ritorno (Dan 2:44-45; Ezechiele 22:18-22), assieme al "Falso profeta" (Ap. 19:20) cioé tutto il Cristianesimo apostata.

Nel libro di Apocalisse il secondo “essere vivente” davanti al trono del Padre, è “simile a un vitello” (Ap. 4:7) egli apre il “secondo sigillo” dove un “cavallo rosso” (l’Anticristo) ha un cavaliere  (Satana) che toglie la pace (Ap. 6:3-4). Questo passo si riferisce all’imposizione della legge domenicale obbligatoria (dies solis = adorazione del giorno del sole cioè di Lucifero) nell’ultima generazione quale noi siamo, perché gli uomini adorino Satana sotto lo pseudonimo di Cristo, e chi rifiuta di osservarla, sia ucciso come un’offerta gradita al dio sole, cioè Satana o Lucifero! Questo sarà il motivo della persecuzione finale del rimanente fedele che osserva il Sabato Biblico rigettando la domenica; persecuzione profetizzata da Dan. 12:7; Ap. 13:5; Ap. 11:3. Veda il tema “I primi cinque Sigilli”. 

Tuttavia il popolo d’Israele… 

“Così essi temevano l'Eterno e servivano i loro dèi, secondo le usanze delle nazioni dalle quali erano stati deportati. A tutt'oggi essi continuano a seguire le antiche usanze: non temono l'Eterno e non agiscono secondo i suoi statuti e i suoi decreti e neppure secondo la legge e i comandamenti che l'Eterno prescrisse ai figli di Giacobbe, da lui chiamato Israele. Con essi infatti l'Eterno aveva stabilito e aveva loro ordinato: «Non temete altri dèi, non prostratevi davanti a loro, non serviteli e non offrite loro sacrifici, ma temete l'Eterno, che vi ha fatto salire dal paese d'Egitto con grande potenza e con braccio disteso; davanti a lui prostratevi e a lui offrite sacrifici" 2Re 17:33-36.

"Dopo che li ebbi introdotti nel paese, per il quale avevo alzato la mano e giurato, essi volsero lo sguardo ad ogni alto colle e a ogni albero frondoso e là offrirono i loro sacrifici e là presentarono le loro offerte provocanti; là pure misero i loro profumi di odor soave e là versarono le loro libazioni. Allora dissi loro: Che cos'è l'alto luogo al quale voi andate?. Così si è continuato a chiamarlo "alto luogo" fino al giorno d'oggi. Per questo di' alla casa d'Israele: Così dice il Signore, l'Eterno: Volete contaminarvi seguendo le vie dei vostri padri e prostituirvi ai loro idoli esecrandi? Quando infatti offrite i vostri doni e fate passare per il fuoco i vostri figli, vi contaminate fino al giorno d'oggi con tutti i vostri idoli. Perciò non mi lascerò consultare da voi, o casa d'Israele. Com'è vero che io vivo», dice il Signore, l'Eterno, «io non mi lascerò consultare da voi" Ezechiele 20: 28-31. 

“A TUTT’OGGI” è una COSTANTE che indica che le azioni malvagie d’Israele nei confronti di Dio non sono delimitate in un’area di tempo per poi non ritrovarle più piuttosto esse sono attribuite a Israele fino ALLA FINE DEL MONDO E IL RITORNO DI CRISTO. 

A “tutt’oggi” ha lo stesso significato di “non passerà questa generazione che tutte queste cose siano avvenute” che indichi sempre l’ULTIMA GENERAZIONE del mondo presente affinché legga la Scrittura, prenda coscienza di queste realtà, nell’attesa dei “nuovi cieli e nuova terra”. 

I SACRIFICI UMANI IN ISRAELE  

Il sacrificio, dal latino sacrificium, sacer+facere, “rendere sacro”, rivela il Piano di Redenzione di Dio che doveva attuarsi attraverso il sacrificio di Cristo, l’Unto, il Messia che sparge il Suo sangue per il peccato dell’umanità, senza alterare la Giustizia della Legge Divina violata da Adamo. SOLO CRISTO, il CREATORE DELL’UOMO assieme al Padre, è il Garante per il riscatto dal peccato, NESSUN’ALTRO PUO’ ESSERLO, nemmeno gli angeli del cielo (Ebrei 1:5-8).
Sulla croce morì eternamente il Cristo-uomo (la morte seconda di Ap.20:14) come riscatto del peccato umano, ma risuscitò per l’eternità il Cristo-Dio, avente vita eterna in “Se stesso” (Giovanni 10:17-18) per donare la vita eterna a quanti obbedissero per fede alla Sua autorità.
 

Dietro la realtà del Sacrificio Divino di Cristo per il perdono dell’umanità si nasconde un’altra realtà efferata, quasi impossibile da credere. Quasi tutti i popoli pagani realizzavano sacrifici umani agli dèi per ottenere i loro benefici, bevendo il loro sangue e mangiando le viscere.
Il popolo d’Israele si macchiò di questo crimine e ha perpetuato sino a oggi questo culto sanguinario a Lucifero. “Geenna” è una parola “greca” usata per descrivere un luogo di punizione o tortura, in ebraico “Ge-Hinnom”, alludendo alla valle di Hinnom, vicino a Gerusalemme. Questo luogo era un sito di culto sanguinario demoniaco, dove gli ebrei sacrificavano i loro figli bruciandoli vivi in offerta a Moloc o Baal cioè Lucifero o Satana. La valle di Hinnom finì per essere chiamata la “valle del massacro” o Valle di Giosafat che significa “l’Eterno giudicherà” riferito al giorno del giudizio finale.
 

La valle di Hinnom era soprannominata Tophet, che significa “tamburo”. I bambini sacrificati erano posti sulle braccia di una statua con la testa d’animale e rotolavano nella sua pancia, dove bruciava un fuoco sfavillante.
I cantori suonavano i tamburi e gridavano per coprire le grida di terrore e di dolore dei bambini. 
molech3.gifle urla strazianti delle povere vittime. Un'orribile macchina di morte, un vero e proprio FORNO CREMATORIO. 

John Milton chiama così Molek-Baal nel suo “Paradiso Perduto”: “Orrido re, insudiciato di sangue del sacrificio umano, e dalle lacrime dei genitori, anche se per il forte rumore dei tamburi e dei cembali, le grida disperate dei loro bambini restano inascoltati, mentre passano attraverso il fuoco (sono bruciati), offerti al loro idolo truce” Lost par, libro 1, 50:392. 

Lì, il re Salomone costruì altari sugli “alti luoghi” per le mogli pagane. Gli “alti luoghi” di Salomone rimase il simbolo del culto dell’infanticidio ebraico. Per questo motivo il 666 di 1Re 10:14 e di 2Cronache 9:13 riguardo al potere e ricchezza di Salomone, ha un collegamento con il numero 666 del Marchio della Bestia di Apocalisse 13:18. Il misterioso “numero d’uomo”, si riferisce alla discendenza carnale di Salomone, la razza EBREA che ha venduto l’anima al diavolo per la religione del diavolo, le ricchezze terreni (mammona) e il dominio sul mondo. In cambio Satana chiede loro di far calpestare agli uomini l’autorità di Dio (Matteo 23:13) e che sia versato molto sangue umano.
Della loro traboccante ricchezza, potere militare e politico gli ebrei, ubbidienti al padre loro il diavolo, fanno uso per finanziare chi versa sangue e sacrifica al loro dio Lucifero, presentando così, nel segreto delle loro stanze, offerte massicce di uomini, donne, ragazzi e bambini in sacrifici umani, nelle guerre, stragi e rivoluzioni senza fine. Indeboliscono le anime umane con la povertà, la paura, l’incertezza e la dissoluzione come regola per imporre la religione di Lucifero, il dio dello spargimento del sangue.
Il Marchio della Bestia di Apocalisse 13: 18, equivale al Marchio di Caino che Dio scacciò dalla Sua presenza (Genesi 4:13-15) perché era del maligno (1Giovanni 3:12; Giuda 11). E’ il Marchio spirituale di Satana o Lucifero in contrapposizione del Sigillo di Dio (Apocalisse 7:3; 14:1).

“Poiché i figli di Giuda hanno fatto ciò che è male ai miei occhi, dice l’Eterno. Hanno collocato le loro abominazioni nel tempio su cui è invocato il Mio nome, per contaminarlo. Hanno edificato gli alti luoghi di TOPHET, che è NELLA VALLE DI HINNOM, per bruciare nel fuoco i loro figli e le loro figlie, COSA CHE NON AVEVO COMANDATO E CHE NON MI ERA MAI VENUTO IN MENTE” Geremia 7:30-31. 

I sacerdoti d’Israele, presentavano due tipi d’offerte:
- l’offerta del sacrificio per il peccato (per il riscatto) in cui l’animale era scannato e interamente bruciato;
- l‘offerta dell’olocausto per l’espiazione del peccato (perdono) in cui l’animale si bruciava in tutte le sue parti (Levitico 9:7-14; Levitico 6:9).
Una terza offerta per la “trasgressione o per la pace, lode, ringraziamento”, era presentata dall’interessato; una parte della carne sacrificata era bruciata e un’altra data ai sacerdoti perché la mangiassero (Levitico 7:1-9)

Israele moltiplicò i sacrifici di “ringraziamento” o “pace” e aggiunse al “pasto sacro” la parte di carne destinata ai sacerdoti, precisamente quella dei suoi figli sacrificati, che Satana richiedeva. 
 


"Ogni maschio tra i sacerdoti ne potrà mangiare398 ; lo si mangerà398 in luogo santo; è cosa santissima" Levitico 7: 6. 

“Così dice l’Eterno degli eserciti, il Dio d’Israele: "Aggiungete i vostri olocausti ai vostri sacrifici e mangiatene la carne398!Geremia 7:21. 

C’è un tocco di disprezzo nelle parole che Dio pronuncia “mangiatene la carne!”. Dio “contamina” il popolo e invalida le prescrizioni fatte loro perché…
“Quindi l’Eterno mi disse: Figlio d’uomo, non giudicherai tu Oholah (10 Tribù d’Israele carnali) e oholibah? (Tribù di Giuda). Dichiara, dunque loro le loro abominazioni. Infatti, hanno commesso adulterio, hanno sangue nelle loro mani, hanno commesso adulterio con i loro idoli e hanno addirittura fatto passare per il fuoco (bruciato), per ESSERE DIVORATI402, gli stessi loro figli che Mi avevano partorito. E anche questo mi hanno fatto: in quello stesso giorno hanno contaminato il Mio santuario e profanato il MIO SABATO. Dopo aver immolato i loro figli ai loro idoli, in quello stesso giorno sono venuti nel Mio santuario per profanarlo; ecco cos’hanno fatto in mezzo al Mio tempio” Ezechiele 23:36-39.
 

“Inoltre prendesti i tuoi figli e le tue figlie che mi avevi partorito e li sacrificasti loro PER ESSERE DIVORATI398[letteralmente!]. Erano forse poca cosa le tue prostituzioni, che dovevi scannare i miei figli e offrirli loro facendoli passare per il fuoco?” Ezechiele 16:20-21. 

Il rabbino Freeman nel Talmud Babilonese, Tractate Sanhedrin 64b Edizione Soncino 1961, pag. 439 chiarisce che il “seme” si riferisce ai bambini viventi, parafrasando una domanda del Rabbi Ashi che chiede: “Far passare per il fuoco è applicabile solo a un figlio che può passare (camminare verso) in autonomia da solo (sic), ma non è applicabile a un figlio cieco o addormentato, che deve essere guidato o trasportato?” Questa domanda conferma che “far passare per il fuoco” significa “avviarsi alla triste sorte di essere bruciato”.

I re della terra e tutti gli abitanti del mondo non avrebbero mai creduto che l’avversario e il nemico sarebbero entrati nelle porte di Gerusalemme. Ma questo è avvenuto per i peccati dei suoi profeti e per le iniquità dei suoi sacerdoti, che hanno versato in mezzo a essa il sangue dei giusti. Essi erravano come ciechi per le strade e si sono contaminati col sangue, di modo che nessuno poteva toccare le loro vesti. Al loro apparire la gente gridava: Allontanatevi, un impuro! Allontanatevi, allontanatevi, non toccatelo! Quando fuggivano e andavano errando, fra le nazioni dicevano: Non potranno più restare qui. La faccia dell’Eterno li ha dispersi, Egli non volgerà più su loro il Suo sguardo… La punizione della tua iniquità si è compiuta, o figlia di Sion. Egli (Dio) non ti manderà più in cattività; ma punirà la tua iniquità, o figlia di Edom, metterà allo scoperto i tuoi peccati” Lamentazioni 4:12-16,22.

“Fino a oggi non si sono pentiti, né hanno avuto timore, né hanno camminato secondo la mia Legge e secondo i miei Statuti, che io ho posto davanti a voi e ai vostri padri” Geremia 44:10.

Tophet è preparato da molto tempo, esso è pronto anche per il re; Egli l’ha fatto profondo e largo, sul suo rogo c’è del fuoco e legna in abbondanza; il soffio dell’Eterno, come un torrente di zolfo, lo accenderà” Isaia 30:33.  

“Perciò ecco, vengono i giorni, dice l’Eterno, nei quali non si chiamerà più “Tophet” ma “la Valle del massacro” e si seppelliranno i morti in Tophet, finché non ci sarà più spazio. I cadaveri di questo popolo diverranno così pasto per gli uccelli del cielo e per le bestie della terra… In quel tempo (al ritorno di Cristo), dice l’Eterno si estrarranno dai loro sepolcri le ossa dei re di Giuda, le ossa dei suoi principi, le ossa dei sacerdoti, le ossa dei profeti e le ossa degli abitanti di Gerusalemme, e saranno sparse davanti al sole e alla luna, e a tutto l’esercito del cielo, che essi hanno amato, hanno servito, hanno seguito, hanno consultato e davanti ai quali si sono prostrati, [le ossa] non saranno raccolte né sepolte, ma saranno come letame sulla faccia della terra. Allora la morte sarà preferibile alla vita per tutto il residuo che rimarrà di questa razza malvagia in tutti i luoghi dove li avrò scacciati, dice l’Eterno degli eserciti” Geremia 7: 33… 8:1-3.
 
“E in essa (Babilonia-Anticristo) è stato trovato il sangue dei profeti e dei santi e di TUTTI coloro che, sono stati UCCISI SULLA TERRA” Apocalisse 18:24. 

L’ALBERO DEI SACRIFICI

imagesAWKHYSWP.jpg

L’albero è stato un segno di maledizione in relazione, al peccato di Adamo ed Eva che tentati da Satana cedette al suo invito. Eva “vide che l’albero (proibito da Dio) era DESIDERABILE… per avere intelligenza…” Genesi 3:6. Stornò la sua fiducia da Dio e si volse per ubbidire a Satana.
La Bibbia dice che chiunque è “appeso al legno (o albero)” sia maledetto. Gesù morì “appeso al legno” divenendo LUI per il Padre la “maledizione” che doveva essere nostra. 

L’uso dell’albero come simbolo di festa ha radici nel rituale della vegetazione e continua fino a oggi nel culto della rinascita della terra in primavera che germoglia i semi e gli alberi e nella rinascita del sole nel Solstizio d’inverno, quando il sole riprende energia, allungando la permanenza in cielo. Con molti sacrifici di sangue umano. 

La natura di questi culti è ben dichiarata dal professor Dollinger:
"Alla festa di primavera, chiamata da alcuni la “festa del tizzone” da altri quella “delle torce”(di bambini viventi), hanno partecipato flussi di visitatori provenienti da ogni paese, grandi alberi sono stati bruciati, con le offerte sospese su di loro. Anche i bambini sono stati sacrificati. Sono stati messi in un sacchetto di pelle, e gettati dall'altezza del tempio alla parte inferiore, con l'espressione sconvolgente che fossero vitelli, e non bambini” ('Jew and Gentile' (Ebreo e Gentile) vol. 1 pag. 430).
 

Ecco i doni dell’albero di natale!  

T.S. Eliot, parla del sacrificio umano in alcuni riferimenti a “cerimonie di vegetazione” dicendo:
“Quel cadavere piantato l’anno scorso nel vostro giardino, “Ha cominciato a germogliare? Esso fiorirà quest’anno? O il gelo ha improvvisamente disturbato il suo letto?” T.S.Eliot, The Waste Land (La Terra Desolata), Sepoltura dei morti.
 

“I templi di Baal (o Moloc il dio sole) e di Astoret (la dea luna o “signora dei cieli” Geremia 7 e 44, ossia la madonna attuale) erano di solito insieme. Le sacerdotesse erano prostitute del tempio (lebismo). I sodomiti (omosessuali) erano i prostituti del tempio (Osea 4:13-14). L’adorazione di Baal, di Astoret… consisteva nelle orge più sfrenate; i loro templi erano centri del vizio… rendevano culto ai loro dèi abbandonandosi a piaceri immorali in loro presenza (prostituzione sacra), il rito religioso consisteva poi nell’assassinio dei loro primogeniti offerti in sacrificio a questi stessi dèi (Levitico 18:21-22)” Halley’s Bible Handbook, pag. 166,167. 

Questo stesso culto era praticato dagli ebrei: 

 “Anch’essi (Giuda) si costruirono alti luoghi, steli e Ascerim su tutte le alte colline e sotto ogni albero verdeggiante. Inoltre c’erano nel paese uomini che si davano alla prostituzione sacra. Essi praticavano tutte le abominazioni delle nazioni che l’Eterno aveva scacciato davanti ai figli d’Israele” 1Re 14:23-24.

“[Achaz] camminò nella via dei re d’Israele e fece perfino immagini di metallo fuso per i Baal. Egli bruciò incenso nella valle del figlio di Hinnom e bruciò nel fuoco i suoi figli, seguendo le abominazioni delle nazioni che l’Eterno aveva scacciato davanti ai figli di Israele; inoltre faceva sacrifici e bruciava incenso sugli alti luoghi, sulle colline e sotto ogni albero verdeggiante” 2Cronache 28:2-4 (2Re 16:4).

“Inoltre i figli d’Israele avevano fatto in SEGRETO contro l’Eterno il loro Dio, cose non giuste e si erano costruite alti luoghi in TUTTE le loro città… su ogni alto colle e sotto ogni albero verdeggiante… così essi abbandonarono tutti i comandamenti dell’Eterno… adorarono tutto l’esercito del cielo e servirono Baal, fecero passare per il fuoco i loro figli e le loro figlie…” 2Re 17:9-11,16-17

“Tramite reperti archeologici, negli strati relativi, al periodo in cui Israele occupò il paese (dei Cananei), gli archeologi hanno compiuto scavi tra le rovine di un tempio di Astoret, e “a solo pochi passi da questo tempio c’era un cimitero, dove furono trovate molte urne contenenti i resti di neonati che erano stati sacrificati in questo tempio… I profeti di Baal e Astoret avevano il compito ufficiale di uccidere i bambini” Halley’s Bible Handbook, pag. 198.

“Ma avvicinatevi qui, voi figli dell’incantatrice, progenie dell’adultero e della prostituta… voi, che v’infiammate fra le querce sotto ogni albero verdeggiante, che scannate i figli nelle valli, nelle fessure delle rocce? Isaia 57:3-5 

“V’infiammate”. Nessuna parola potrebbe descrivere meglio l'orgiastica dei riti che uccide i bambini sacrificati ai loro idoli, nelle valli o, accanto a ruscelli che corrono nelle valli; che era il luogo più comodo per tale lavoro sanguinoso. 

“Sopra ogni alto colle e sotto ogni albero verdeggiante ti sei sdraiata come una prostituta” Geremia 2:20 (Geremia 3:16)

E li contaminai con i loro stessi doni in quanto facevano passare per il fuoco ogni loro primogenito… essi volsero lo sguardo a ogni alto colle e a ogni albero frondoso e là offrirono i loro sacrifici e là presentarono le loro offerte provocanti” Ezechiele 20:26-31 (Ezechiele 6:13).

“Sacrificano sulle cime dei monti, bruciano offerte sui colli, sotto la quercia, il pioppo, e il terebinto, perché la loro ombra è piacevole. Perciò le vostre figlie si prostituiscono e le vostre nuore commettono adulterio… si appartano con le prostitute (lebismo) e offrono sacrifici (umani) con le prostitute dei templi” Osea 4:13-14. 

La “prostituzione sacra” è l’omosessualità e il lebismo (Levitico 18:22; 20:13; Romani 1, 21-28). 

 “Poiché così dice l’Eterno degli eserciti: Tagliate i suoi alberi e costruite un terrapieno contro Gerusalemme; questa è la città che dev’essere punita; in mezzo a lei non vi è che oppressione. Come un pozzo fa scaturire le sue acque, così essa fa scaturire la sua malvagità; in lei si sente parlare solo di violenza e di distruzione; davanti a Me stanno continuamente dolori e piaghe” Geremia 6:6-7

“…edificate Sion con il sangue e Gerusalemme con l’iniquità …”  Michea 3:9-11

Il peccato di Giuda è scritto con uno stilo di ferro, è inciso con una punta di diamante sulla tavola del loro cuore e sui corni dei vostri altari. Anche i loro figli ricordano i loro altari e i loro Ascerim presso gli alberi verdeggianti sugli alti colli” Geremia 17:1-2  

Con gli ebrei la terra non ha riposo. 

 “Io distruggerò i vostri alti luoghi, abbatterò i vostri idoli e getterò i vostri cadaveri sulle sagome senza vita dei vostri idoli… allora la terra godrà i suoi sabati…” Levitico, 26:30,34. 






Dal sacrificio ebreo a quello Cristiano


000017.jpg
 

Le abitudini dei “sacrificatori d’uomini” con la venuta del Messia, Cristo Gesù, cambiarono l’oggetto dei loro sacrifici umani. Non più i loro figli erano sacrificati, ma quelli dei cristiani cominciando dal Figlio Prediletto di Dio Padre: GESU’ CRISTO.


“Così dice l’Eterno: S’è udita una voce in Ramah, un lamento e un pianto amaro: Rachele piange i suoi figli e rifiuta di essere consolata per i suoi figli, perché non sono più” Geremia 31:15.


Questa profezia si adempie con la strage degli innocenti per opera del re Erode di stirpe ebrea (il nonno era ebreo), egli governava la Giudea sotto la giurisdizione di Roma. I soldati di Erode, a cui ordinò di uccidere i bambini, erano soldati ebrei,il popolo di Cristo, il popolo che ha avuto la Legge, quella di Mosè, (Matteo 27:62-66). La decisione di uccidere i bambini di due anni in giù pervenne a Erode per la paura che la profezia biblica di un Re-Messia gli togliesse il suo regno. Tuttavia, Erode non aveva l'autorità di emanare una condanna a morte senza l'approvazione del Sinedrio! e in taluni casi importanti senza l'approvazione esplicita dei Romani.


vlcsnap-2016-09-29-15h18m48s430.pngvlcsnap-2016-09-29-15h11m15s025.pngvlcsnap-2016-09-29-15h14m15s940.pngvlcsnap-2016-09-29-15h17m39s466.pngvlcsnap-2016-09-29-15h15m20s710.pngvlcsnap-2016-09-29-15h21m35s195.pngvlcsnap-2016-09-29-15h11m15s025.pngvlcsnap-2016-09-29-15h14m34s955.pngvlcsnap-2016-09-29-15h16m51s532.png


“Allora Erode vedendosi beffato dai magi, si adirò grandemente e mandò a fare uccidere tutti i bambini che erano in Betlemme e in tutti i suoi dintorni, dall’età di due anni in giù, secondo il tempo del quale si era diligentemente informato dai magi (sulla nascita di Gesù). ALLORA si adempì quello che fu detto dal profeta Geremia che dice: “Un grido è stato udito in Rama, un lamento, un pianto e un grande cordoglio; Rachele piange i suoi figli e rifiuta di essere consolata, perché non sono più Matteo 2:16-18.


La Transustanziazione, ovvero l'eucarestia, è il proseguo della strage dgli innocenti del re Ebreo, Erode per continuare a uccidere Cristo, esso è il sacramento che sotto le specie del pane e del vino [fanno credere] contenga veramente, realmente, sostanzialmente il corpo e il sangue di Gesù Cristo che si offre in sacrificio e si distribuisce in cibo spirituale delle anime. Questo rito, in modo simbolico, ripete il sacrificio e la crocifissione di Cristo all'interno del Cristianesimo, TUTTI I GIORNI, in una forma di cannibalismo per il diletto d'Israele. Infatti, quando il sacerdote offre l'eucarestia, il cristiano [crede] di mangiare il corpo fisico di Cristo che si trova nell'eucarestia.


Dopo Cristo il Cristianesimo fu la fonte di sangue di Satana che ha bisogno di molto sangue per rigenerarsi e si capisce bene che i “sacrifici” aumentano in vista della battaglia finale di Harmaghedon!
Guerre, rivoluzioni, incidenti, atti terroristici, rapimenti, infanticidi si susseguono in infiniti bagni di sangue che l’Anticristo usa per coprire le richieste di sangue che Satana reclama. SOPRATTUTTO BAMBINI. A MILIONI, UN FIUME DI SANGUE. Delitti perfetti che trovano complici apparati giudiziari, politici, élite economiche e informazione.  


Questa pratica del sacrificio umano dei re d'Israele fu introdotta nella chiesa cristiana con qualche modifica. 
Il Medioevo è stato spettatore dei delitti rituali ebrei di bimbi cristiani Sacrifici rituale del Dragone .
I delitti rituali contemporanei sono perfetti in quanto, s’individua PRIMA il “capro espiatorio” che deve pagare, si scava nei lati deboli della persona che deve essere accusata senza possibilità di difesa: Yara fu trovata senza sangue e con molti tagli tipici di rito; Sara aveva scoperto che la cugina partecipava ai riti satanici e non fu trovato cibo nel suo stomaco, quindi non fu uccisa subito come si vuol fare credere. Loris, il bambino di cui s’incolpa la madre aveva le mani legati con chiari segni rituali di cui la pedofilia è solo un velo per nascondere il vero uso di questi piccoli sfortunati. Anche la moglie di Parolisi, uccisa con molte coltellate ecc. 
Molti si chiedono che cosa accade ad alcuni bambini che scompaiono. Non basterebbero i libri per parlare di queste pratiche di orrore e morte dove corpi dei bambini sono torturati, svuotati di sangue, utilizzato nelle loro cerimonie esoteriche religiose ebraiche, come Purim, Pasqua, Kol Nidre e Yom Kippur. 


Sono esempi di quanto è feroce il culto del diavolo e quanta omertà esiste tra chi sa e capisce. Delitti costruiti a tavolino e studiati fin nei minimi particolari perché non si arrivi mai alla vera fonte.
“Gli omicidi rituali sono effettuati scegliendo date opportune… l’arma sacrificale non viene trovata. In genere si fa in modo che nessun sospetto cada sui veri implicati, anche perché quanti sono coinvolti, sono legati da giuramento di sangue. Rompendo il giuramento del sacrificio (umano), si porta l’individuo/individui che rompono tale giuramento la vendetta di tutti i gruppi satanici, ordini e persone, e tale vendetta è tanto diabolica quanta diretta, poiché il maestro o la maestra del rito incaricano i “guardiani” di dare la caccia di uccidere quelli che hanno tradito il giuramento” Mastronardi, De Luca, Fiori, pp. 147-151
La morte inferta nei lager non era poi tanto diversa da quella causata da Erode nella strage degli innocenti uccisi in modo così crudele e diabolico, anche se poi in definitiva non era poi tanto diversa da quella provocata dall’esplosione della bomba su Hiroshima o da quella subita dai bambini Vietnamiti o quelle dei nostri giorni in Siria dove il 50% dei morti causati dalla guerra di occupazione della Siria sono bambini. Non dimentichiamo i bambini di Gaza e l’eccidio dei bambini cristiani.
La sconcertante rivelazione del professore ebreo Ariel Toaff in “Pasque di Sangue” sul fondamentalismo ebraico nelle tenebre del Medioevo mette in luce che il mito dei sacrifici umani non sono solo una menzogna antisemita. L’autore spiega i significati rituali e terapeutici che il sangue ha nella cultura ebraica, terminando col dire che l’”accusa del sangue” non è stata sempre un’invenzione. Gran parte del “segreto” sui crimini rituali si basa sul segreto che ha la diffusione del Talmud. La ragione e che il Talmud riflette chiaramente e senza dubbio l’idea che i Gojim o non ebrei, in particolare i cristiani, sono esseri spregevoli, degni di tutto l’odio e il disprezzo, ma soprattutto, è considerato un animale in forma umana. Questa idea centrale è fondamentale per comprendere l’origine dell’omicidio rituale contemporaneo che si è globalizzato con forme di uccisione collettiva.
Chi denuncia per amore della verità è screditato, ucciso come il medico che scrisse a papa Francisco a tal proposito, e fu trovata suicida (!!!...???), moltissimi altri restano all’ombra della “muta” stampa.
 
La profezia di Daniele 12:11 avverte che da quando sarà “eretta l’abominazione che causa la desolazione [o persecuzione]”, cioè all’osservanza obbligatoria della domenica o DIES SOLIS di Lucifero, inizierà i 1260 giorni letterali di sopraffazione e persecuzione del rimanente fedele a Cristo (Dan. 12:7; Ap. 13:5; Ap. 11:3) che osserva il Sabato e rigetta la domenica.  


Gesù ripete e rafforza questa profezia, perché? 


“Quando dunque vedrete l’abominazione della desolazione predetta dal profeta Daniele, posta nel luogo santo (chi legga intenda), allora coloro che, sono nella Giudea fuggano ai monti” Matteo 24: 15-16. 


Nel luogo santo si aspergeva il sangue del sacrificio, quindi Gesù invita i credenti fedeli a scappare quando l’osservanza della domenica, simbolo del riposo di Lucifero, sia resa obbligatoria negli Stati Uniti sede del Settimo impero governato dai leader mondiali ebraici, e poi in Europa e tutto il mondo, perché ci sarà un eccidio che sarà risolutivo nel “quarto sigillo” (Apocalisse 6:7-8), quando la “quarta parte” della terra che proclama la Verità calpestata, e denuncia “l’Anticristo” con i suoi seguaci, sarà “Sacrificata”. Questa strage è simile a quella della notte di San Bartolomeo in Francia contro gli Ugonotti. In una notte furono uccisi 70.000 protestanti fedeli. La “quarta parte” della terra uccisa nel tempo storico del “quarto sigillo”, corrisponde alle “anime di coloro, che erano stati uccisi a motivo, della Parola di Dio e a motivo, della Testimonianza che avevano reso”, queste anime simbolicamente chiedono a Dio (nel quinto sigillo) di essere vendicati (Ap. 6:7-11), sono la GRANDE FOLLA vista in visione da Giovanni in cielo mentre glorificano Dio (Ap. 7:9-10). 


Infatti, SOLO I 144.000 NON potranno essere uccisi dall’Anticristo, figlio di Satana (Giovanni 8:44), perché Dio NON lo permetterà. I 144.000 sono l’ISRAELE SPIRITUALE discendenti di Abele, essi passeranno indenni per le piaghe e saranno viventi al ritorno di Cristo. Saranno i sacerdoti di Dio e dell’Agnello nella Gerusalemme Celeste (1Pietro 2:9-10; Ap.21:12; Ap. 22:1-4).
Lucifero, nella sua guerra, contro Dio in cielo, basa il suo governo sulla violenza, il sangue, l’oppressione, l’astuzia, la menzogna, la sofferenza, la morte eterna. La sua ribellione continua sulla terra con ferocia inaudita, perché sa di avere “poco tempo” (Ap. 12:12).
"Udirete parlare di guerre e rumori di guerre... E' necessario che questo avvenga, ma ancora non è la fine [della nazione Giudea come tale]. Perché si leveranno nazione contro nazione, e regno contro regno... e tutte queste cose sono principio di dolore". Gesù disse che i rabbini avrebbero interpretato questi fatti (le guerre) come segni della punizione di Dio sulle nazioni (dei gentili) che soggiogano il popolo eletto (i Giudei); essi dichiareranno che tali segni annunciano la venuta del Messia. Ma Gesù li esortò a non lasciarsi ingannare:sono il principio dei giudizi. Il popolo ebreo non si è pentito né si è convertito perché Gesù lo sanasse. I segni che i rabbini presentano come indizio della loro liberazione della schiavitù (dai Gentili), saranno in realtà i segnali della loro distruzione.Allora (i Giudei) vi consegneranno e vi uccideranno; e voi sarete aborriti da tutti i popoli a causa del Mio Nome". Tutto questo lo soffriranno i cristiani (fedeli). I Giudei compirono il loro proposito uccidendo Stefano, Giacomo e altri cristiani... QUESTE COSE SUCCEDERANNO NUOVAMENTE. Le autorità faranno leggi ... forzeranno la coscienza che unicamente Dio deve dirigere. Ora stanno iniziando, e continueranno quest’opera fino a raggiungere il limite che non potrà essere superato, perché Dio s'interporrà a favore del Suo popolo leale, che osserva i Comandamenti”. El Deseado De Todas Las Gentes 582, 583. Il commento tra le parentesi quadre [ ], è di Ellen G. White.


Gentile lettore il mondo si appressa alla sua triste fine. L'Anticristo ha creato una grande "caccia al tesoro", impegnando le varie parti alla ricerca della ricchezza (tesoro), e per raggiungere questa ambita quanto inutile meta ogni gruppo s'impegna con tutte le sue forze. Tuttavia, la mappa del tesoro la conosce solo l'Anticristo il quale è cosciente del sentiero segreto che ha creato e può modificare quando vuole, non permettendo a nessuno di raggiungere la sospirata meta, ma assicurandoli alla perdizione eterna.  
Presto l’osservanza obbligatoria della domenica sarà il segnale che il nostro mondo è nelle mani di Satana e dell’Anticristo Giudeo-Israelita che OBBLIGA l’umanità ad adorare Satana! Le leggi perverse su gay, pedofilia e disgregazione della famiglia sono portati a termine con la benedizione di papa Francisco, Gesuita ebreo, implicato nei sacrifici rituali  e scomparse di bimbi , con prove,come lo è stato Benedetto XVI, infatti anche papa Francisco si stava per dimettere. Fu fermato e avvertito che doveva andare avanti a qualunque costo. Egli sta convincendo il mondo che le avversità sono frutto del disinteresse di Dio. NON E’ COSI’. Dio ci ama e desidera riportarci all’Eden originale, con la stessa perfezione morale perduta da Adamo. Per fare questo Dio ha bisogno della nostra collaborazione, amore e fiducia in LUI. Quest’amore si manifesta in noi con il riconoscimento della Sua autorità, del Suo amore che ha condotto il NOSTRO CREATORE GESU’ CRISTO a morire per i nostri peccati e che Satana per mezzo dell’ANTICRISTO GIUDEO-ISRAELITA combatte. 2000 anni fa Lo uccise in croce, nell’attualità l’Anticristo uccide la Sua religione basata sull’amore e il libero arbitrio. La nostra prova è credere e ubbidire a Cristo, anche quando tutto è contro il Suo Regno d’amore e Giustizia e ci troveremo soli a combattere, ciononostante non saremo abbandonati, Gesù è con noi! 


Osservare la DOMENICA obbligatoria vanifica anche l'osservanza aggiuntiva del Sabato perché significa accettare l’autorità di Dio e quella di Satana, NEMICO DI DIO (2Re 17:16,33,34,41). 
L’ANTICRISTO Giudeo-Israelita osservava il Sabato e contemporaneamente adorava il dio sole (Ezechiele 8:16-17 etc.) cioé la domenica, e così facendo uccise Cristo il Redentore del mondo.
Non si può adorare sia Satana signore del sole che si rigenera con il sangue umano, e imprime il Marchio della Bestia, lo stesso marchio di Caino, sia Gesù il nostro Creatore. Gesù disse "chi non è con Me, è contro di Me"!


Il mondo è sedotto perché Satana offre POTERE, SOLDI, BENESSERE MATERIALE, il prezzo che chiede è rinnegare l’autorità di Dio. Guerre, sofferenze, ingiustizie accompagnano questa scelta. 
Chi sceglie l’esercito di Cristo, il Signore del Sabato, per difendere la Verità, Egli lo presenterà al Padre con la Sua giustizia, chi per amore si affida e lascia a LUI le conseguenze inerenti alla predicazione della Verità per la nostra ultima generazione profetizzata da Giovanni in Apocalisse 10:11, NON sarà abbandonato da Dio benché può essere votato allo sterminio. La promessa è la vita eterna al Suo ritorno.


“Infatti, anche se camminiamo nella carne, non guerreggiamo secondo la carne, perché le armi della nostra guerra non sono carnali ma potenti in Dio a distruggere le fortezze, distruggendo i ragionamenti e ogni altezza che si eleva contro la conoscenza di Dio e facendo prigioniero ogni pensiero all’ubbidienza di Cristo” 2Corinzi 10:3-5.

"Il sangue di Cristo e dei discepoli, che [i Giudei] avevano messo a morte, ricadeva su di loro... la maledizione di Dio li seguiva... come se il marchio di Caino fosse su di loro. Tuttavia,vidi che Dio aveva preservato miracolosamente questo popolo, e l'aveva disperso nel mondo perché tutti vedessero la maledizione di Dio su di loro. Ho visto che Dio ha rinunciato agli ebrei come nazione, ma che dei singoli individui si sarebbero convertiti e sarebbero stati in grado di strappare il velo che ricopre i loro cuori e comprendere che la profezia a loro riferita si era adempiuta e avrebbero accettato Cristo come Salvatore del mondo, e si sarebbero resi conto del grande peccato commesso dalla loro nazione nell'avere rifiutato e crocifisso Cristo" Ellen G. White Early Writings, 212-213.


Copyright © by Avventismo Profetico All Right Reserved.

(3361 letture)

[ Indietro ]
SALVA LA PAGINA IN PDF

VUOI INVIARE UN MESSAGGIO? SCRIVERE UN COMMENTO O RICEVERE MAGGIORI INFORMAZIONI?
CLICCA QUI PER SCRIVERCI

© 2009 Avventismo Profetico - Giuseppa La Mantia- Power By Virtualars