Home  ·  Contattaci  ·  NUOVO SITO WEB

Italiano



Benvenuti su Avventismoprofetico.it


imagesCA6XHTLC.jpg
Le Verità Profetiche di questo sito
presentano il conflitto finale dell'umanità
rivelate nel libro di Apocalisse e Daniele,
non per condannare la condotta di alcuno, ma
per denunciare la CORRUZIONE SPIRITUALE.
L'avvertimento sullo svolgimento
della battaglia finale tra il
Rimanente Fedele di Gesù e "Babilonia Spirituale"
è rivolto al credente sincero, prima che cadano
i
Giudizi di Dio sul mondo.

110.jpg

"La Legge dei Dieci Comandamenti è
tanto antica quanto la Creazione.
Pertanto, l'istituzione del Sabato (Genesi 2:1-3),
non ha NESSUNA relazione speciale con i Giudei,
che non abbia con tutti gli altri esseri creati.
Dio ha stabilito che l'osservanza del SABATO (Esodo 20:8-11)  
Isaia 58:13-14) sia obbligatoria per tutti gli esseri umani.
Il Sabato si dice chiaramente, "fu fatto per l'uomo" (Marco 2:27,28). 
Pertanto, ciascuna persona che si trovi in pericolo
di essere ingannata su questo punto,
ascolti la Parola di Dio (Isaia 66:22-23) invece delle asserzioni umane... “.
Ellen G. White, Review and Herald, 30 agosto 1898.

“Il Signore mi ha raccolta come ‘cenere sparsa al vento’. Gloria al Signore!”

 18867preview.jpg

CARI FRATELLI IN CRISTO

Il mondo sta per affrontare una crisi senza precedenti. Le forze del male stanno riunendo e consolidando gli sforzi, ci aspettano momenti di confusione inimmaginabili. L’architetto di tutto questo è Satana, ma egli opera per mezzo dei suoi strumenti umani. Siamo chiamati a capire queste cose e sapere cosa accadrà prima della fine della storia di questo mondo. Chi è lo strumento umano di cui si serve Satana per realizzare la sua opera di distruzione fisica e spirituale?
Quello che Cristo ha raccomandato in prossimità del suo ritorno è di "avere intendimento e sapienza" per capire alla fine del tempo chi è la bestia e il suo numero (apocalisse 13:16-18) che marchia l’uomo per la sua perdizione. Ora io vi chiedo: se la bestia fosse il papato cristiano cattolico, ci sarebbe bisogno di avere sapienza e intendimento? Conosciamo da 2000 anni il papato cattolico cristiano! Perché mai Dio ci invita ad avere intendimento e sapienza per capire chi è la bestia se la conosciamo già?  
Perché non la conosciamo! Non conosciamo la bestia. Non è il papato cattolico cristiano!

Crediamo veramente che Dio parli con leggerezza, contraddicendosi! Se Dio dice di avere intendimento e sapienza per capire chi è la bestia e il suo numero, sta dicendo che essa non è conosciuta fino alla fine, anche Paolo dice che il "figlio della perdizione" sia rivelato alla fine del mondo (2tessalonicesi 2:3-12). Daremo un messaggio errato all’umanità, nonostante sia stata promessa una nuova luce per l’ultima generazione (Gioele 2:28-29)? Ci condanneremo alla perdizione (Amos 8:11-12), per "mancanza di conoscenza" che avremo rigettato, o disdegnato volontariamente (Osea 4:6)?
Vi siete mai chiesti perché il cristianesimo apostata della fine è chiamato falso profeta?
Perché come il popolo ebreo rigettò la profezia della nascita del Messia in Daniele 9:24-27, dove era rivelato il momento preciso dei vari eventi; così il popolo d’Israele spirituale sta rigettando la luce profetica del ritorno di Cristo che ci illumina la via e ci fa conoscere che tipo di battaglia dobbiamo affrontare, contro chi, in che tempo e modo.
Ellen White scrive:
“NON DOBBIAMO ILLUDERCI. NON DOBBIAMO PENSARE NEMMENO PER UN ATTIMO CHE NON CI SIA PIÙ LUCE, NÉ CI SIA PIÙ VERITÀ DA RICEVERE” Ellen White, Gospel Workers, pp. 310.
Gesù ha messo in evidenza due punti biblici per il Suo popolo che pensa erroneamente di non avere bisogno di sapere altro. Questo ci deve fare riflettere:
1) Le cinque vergini stolte pensano che l’olio nelle loro lampade basti a far chiara luce, ma vivendo una Verità statica, fallisce il raggiungimento della meta perché non segue il corso della storia attraverso le profezie del proprio tempo (Matteo 25:1-12).
2)
I Laodicesi pensano di non aver bisogno di nulla, ma il Signore dice che hanno bisogno di tutto, e così si condannano ad essere sputati dalla Sua bocca (Apocalisse 3:14-18).
Chiunque proceda con l'ipotesi che la sorella White abbia detto: "Abbiamo tutta la luce di cui abbiamo bisogno finché non arrivi Gesù", a meno che non si allontani prontamente da questa idea, si condanna al destino di una vergine sciocca, o un Laodicese impenitente.
 Cari fratelli è arrivato il tempo del ritorno di Cristo e Satana persegue il suo progetto contro Cristo e il Cristianesimo, per mezzo dei suoi agenti (Giovanni 8:43-44; 1Giovanni 2:18,22-23).
“Nulla di quello che potrebbe succedere ci deve sorprendere. Non meravigliamoci di fronte a possibili futuri orrori. Coloro che calpestano la Legge di Dio hanno lo stesso spirito di quegli uomini che insultarono e tradirono Gesù (Luca 23:13,14,18; Marco 15:9-15;
Giovanni 19: 5-7, 12-16). Senza alcun rimorso faranno le opere del padre loro: il diavolo (Giovanni 8:43-44)” Ellen White, 3MS, pag.416, 1907.
In questi giorni l’Anticristo Giudeo ha deciso di decretare LA DOMENICA COME GIORNO LIBERO E, NELLO STESSO TEMPO, RICONOSCERE UFFICIALMENTE LO SHABBAT COME “TESORO NAZIONALE E PATRIMONIO DEL POPOLO EBRAICO” (https://www.jpost.com/opinion/article-724403).
Questo significa registrare il SABATO come un marchio appartenente a Israele; pertanto, diventa il proprietario del SABATO e chi vuole osservarlo deve avere il suo permesso o va incontro a denunce, persecuzioni e secondo ciò che profetizza la Bibbia, anche la morte.

Come può accadere questo?
Il settimo impero, gli Stati Uniti, con un decreto domenicale obbligatorio, con pene previste civili e penali, darà il potere all’Anticristo ebreo che obbligherà di osservare la domenica perché si è appropriato con leggi umane del sabato di Dio! Questi fatti dimostrano l’approssimarsi del nuovo ordine mondiale religioso dell’Anticristo ebreo o “bestia” che si sta imponendo dietro il velo, e ormai senza più nascondersi, sugli Stati mercenari del mondo e sulle Chiese religiose apostate per fare leggi che gli permettano di attuare una feroce persecuzione nel tempo profetizzato del suo potere, quando diventa un Ottavo regno (Apocalisse 17:11-13).
Perché di religione stiamo parlando.
Prevaricare Dio che ha stabilito il SABATO di riposo per l’UMANITÀ INTERA nella Sua opera di creazione del mondo, e ogni cosa da Lui benedetta nel settimo giorno o sabato (Genesi 2:1-3); appropriarsi di questo giorno con leggi umani che diventeranno oppressivi per la Cristianità e per tutto il mondo non ebreo, adempirà la profezia di Cristo di Daniele 12:7; Apocalisse 13:5; 11:2,3.
Ricordiamoci che il settimo impero, gli Stati Uniti, è contemporaneo alla bestia che guarisce la ferita, infatti… “
Poi vidi un’altra strana bestia che usciva dalla terra. Aveva due corna simili a quelle di un agnello, ma una voce come quella di un dragoneQUESTA BESTIA (la seconda) ESERCITAVA TUTTA L’AUTORITÀ DELLA PRIMA BESTIA, IN SUA PRESENZA, e faceva sì che tutto il mondo adorasse la bestia guarita dalla sua ferita mortale. La bestia faceva grandi miracoli, al punto di far scendere del fuoco dal cielo sulla terra davanti agli occhi di tutti. LA SECONDA BESTIA POTEVA COMPIERE QUESTE COSE STRAORDINARIE OGNI VOLTA CHE ERA PRESENTE LA PRIMA BESTIA (o Anticristo), e ingannava gli abitanti della terra, ordinando loro di costruire una grande statua ALLA BESTIA CHE ERA STATA FERITA A MORTE ED ERA TORNATO IN VITA” Apocalisse 13:11-14.
Il fatto che la seconda bestia è alla presenza della prima bestia nella guarigione della sua ferita, indica che OPERANO INSIEME NEL MEDESIMO TEMPO. Pertanto, tutto il capitolo 13 si deve considerare il TEMPO STORICO in cui gli Stati Uniti decretano una LEGGE DOMENICALE OBBLIGATORIA per offrire all’Ottava Bestia o Anticristo Giudeo (Apocalisse 17:11-13), IL POTERE DI “AGIRE PER 42 MESI”o 1260 giorni (Apocalisse 13:5). Il SETTIMO impero (Apocalisse 13:11), gli STATI UNITI, e l’OTTAVO IMPERO (Apocalisse 17:11), la BESTIA o ANTICRISTO EBREO, sono nel nostro immediato FUTURO e agiranno in sintonia nell’ultima generazione quale noi siamo.
Il MESSAGGIO DEI TRE ANGELI (Apocalisse 14:6-12) preannuncia che l’opera dell’ANTICRISTO EBREO (Babilonia o Bestia) sta per manifestarsi. Vediamo belle chiese Cristiane grandi, eleganti, silenziose e dormienti.
UN GOLPE PERFETTO PER LA PREPARAZIONE DEL FAMIGERATO NUOVO ORDINE MONDIALE RELIGIOSO DELL’ANTICRISTO.
Le sentinelle fedeli devono gridare a squarciagola le Verità Profetiche della fine (Isaia 58:1).

Cari fratelli, la battaglia che oggi siamo chiamati a combattere, con la potenza di Cristo, è contro le forze spirituali del male (Efesi 6). Solo la Verità Biblica può sconfiggere il nemico di Dio e nostro.
L’Anticristo vuole ostacolare la predicazione cristiana delle profezie della fine che avverte l’umanità dei suoi inganni diabolici per la perdizione delle anime. GESÙ DEFINÌ I GIUDEI (TRANNE IL RIMANENTE FEDELE) “FIGLI DEL DIAVOLO” (GIOVANNI 8:44), E PROFETIZZÒ CHE AVREBBBERO OPERATO PER PERMETTERE A SATANA DI APPARIRE COME IL MESSIA CHE GLI EBREI ANCORA ASPETTANO (GIOVANNI 5:43), E CHE TUTTO IL MONDO ACCOGLIERÀ (APOCALISSE 13:3) COME IL SECONDO RITORNO DI CRISTO SULLA TERRA.
Ellen White ci mette in guardia che Satana, il messia che aspettano gli ebrei, si presenterà come Cristo e farà miracoli ingannevoli per essere adorato come dio.
La presunta emergenza pandemica ha imposto un vaccino sperimentale che contiene feti vivi abortiti offerti come sacrificio a Satana in modo che tutto il mondo partecipi a questo rito sanguinario e abominevole. Questo è solo l’inizio.
La Bestia o Anticristo ebreo innalza Satana compiendo stragi di ogni tipo per ricevere potere e forza al fine di dominare il mondo. 
 

"L'angelo di mezzanotte (Ap.10) richiede attenzione. Egli grida ad ALTA VOCE (Forte Grido). Egli mostra il potere e l'autorità della sua voce a quelli che si sono uniti con Satana per opporsi alla Verità. Dopo che i sette tuoni emettano la loro voce (Ap.10:3), SI ORDINA A GIOVANNI COME A DANIELE IN RIFERIMENTO AL LIBRO: SIGILLA LE COSE CHE I SETTE TUONI HANNO DETTO.
 Queste cose si riferiscono ad EVENTI FUTURI CHE SARANNO RIVELATI SECONDO UN LORO ORDINE. Daniele riceverà la sua eredità (vita eterna) alla fine dei giorni. Giovanni vide il libretto dal quale furono tolti i sigilli (Ap. 10:8-11). Da questo si deduce che LE PROFEZIE DI DANIELE HANNO LA LORO APPLICAZIONE NELLA PROCLAMAZIONE AL MONDO DEI MESSAGGI DEL PRIMO, DEL SECONDO E DEL TERZO ANGELO (Ap. 14:6-12). L'apertura del libretto (Ap.10:9-11) costituisce il Messaggio in relazione del tempo (le linee di tempo di Daniele 12)
" Ellen G. White, Manuscript 59, 1900. Comentarios de Elena De White, Vol. 7, pag. 982, 983, Manuscript Release, vol. 1, pag. 99

298881416_123998827037613_6681442228055263202_n.jpg

IL MESSAGGIO DEI TRE ANGELI E IL MARCHIO DELLA BESTIA 

- “POI VIDI IL PRIMO ANGELO, che volava in mezzo al cielo, portando un EVANGELO ETERNO, DA ANNUNCIARE AGLI ABITANTI DELLA TERRA, DI OGNI NAZIONE, RAZZA, LINGUA E POPOLO (vedi Apocalisse 10:11). A gran voce egli gridava: <<Temete Dio e dategli gloria, perché è suonata l'ora in cui giudicherà il mondo! Adorate Colui che fece il cielo, la terra, il mare e le sorgenti delle acque!” Apocalisse 14:6-7(vedi Genesi 2:1-3).
Questo “EVANGELO ETERNO” è la NUOVA ALLEANZA ETERNA DI CRISTO RIGETTATA E PERSEGUITATA DALLA ÉLITE FARISAICA EBREA O ANTICRISTO E RINNEGATA DA TUTTO IL CRISTIANESIMO APOSTATA O FALSO PROFETA, FINO A OGGI.
La predicazione del rimanente fedele della chiesa che ha accettato la luce inviata per l’ultima battaglia, sospinta dallo Spirito di Dio, inviterà l’umanità a RICONOSCERE COME CREATORE E SIGNORE DEL MONDO CRISTO GESÙ E A USCIRE DAL MONDO E DALLA CHIESA BABILONICA. NON C’È SALVEZZA SENZA CRISTO. IL PADRE HA DATO TUTTO NELLE SUE MANI.
In principio era il Verbo, il Verbo (Cristo Gesù) era presso Dio e il Verbo era Dio. Egli era in principio presso Dio: tutto è stato fatto per mezzo di Lui, e senza di Lui niente è stato fatto di tutto ciò che esiste. In Lui era la vita e la vita era la luce degli uomini; la luce splende nelle tenebre, ma le tenebre non l'hanno accolta… e il Verbo si è fatto carne e ha abitato tra noi; e noi abbiamo contemplato la Sua gloria, gloria dell’Unigenito proceduto dal Padre, piena di grazia e di verità” Giovanni 1:1-3,14.

Solo un Dio Creatore e incarnato poteva salvare le sue creature cadute nel peccato. Questo è Gesù Cristo, il Dio Creatore, fatto uomo per morire eternamente in croce e resuscitare con la Sua Divinità avendo vinto la morte eterna e pagato il riscatto del peccato di Adamo ha distrutto il potere di Satana sull’uomo che confida in Cristo, Figlio diletto di Dio Padre.
La predicazione fondata sulla Nuova Alleanza Eterna di Cristo, che Egli ha conquistato sulla croce per la redenzione dell’umanità, accrescerà il numero che si unisce al rimanente fedele fino a raggiungere una “grande folla”. É l’ultima “raccolta nel mondo”. In questo gruppo converge OGNI persona che decide di mettersi dal lato di Cristo e a riconoscerlo come Creatore e Salvatore dell’umanità; sia peccatore che eretico; sia ateo che musulmano; sia ebreo carnale che pagano etc.

- “SEGUÌ UN SECONDO ANGELO
, che diceva: “È CADUTA, È CADUTA LA GRANDE BABILONIA, quella che HA SEDOTTO TUTTE LE NAZIONI DEL MONDO, alle quali ha fatto bere il vino dell'ira, provocata dalla sua grande depravazione!” Apocalisse 14:8.
La caduta di Babilonia è la dimostrazione all’Universo che le illazioni di Satana contro Dio erano MENZOGNE, perché attraverso i suoi agenti, la Bestia, DIMOSTRA quale sia la sua vera natura. La predicazione del rimanente fedele farà conoscere al mondo il grande inganno dell’Anticristo Ebreo che ha agito dietro il velo degli Stati del mondo e del Papato; quindi, chi persevera a seguire la bestia o Anticristo e ne prende il marchio, dimostra che la sua indole è la stessa.
Il fatto che l’angelo cita Babilonia presuppone una interazione tra l’antica Babilonia pagana con la moderna Babilonia spirituale. Infatti, l’Anticristo Giudeo è stato deportato in Babilonia, primo impero citato da Daniele, e ne ha preso i costumi, le usanze e i riti pagani, come descrive Giovanni:
“E questa bestia (o Anticristo) SEMBRAVA UN LEOPARDO (Grecia), ma AVEVA LE ZAMPE DA ORSO (Persia) e LA BOCCA DA LEONE (Babilonia). E IL DRAGONE (SATANA Ap. 12:9) gli dette il suo potere e una grande autorità” Apocalisse 13:2 (Leggere Daniele 7:3-6).
L’Anticristo giudeo che ha assimilato le usanze degli imperi che l’hanno dominata ha trasmesso alla Cristianità, con stratagemmi vari, questi riti pagani per distruggerla e distorcere la figura di Cristo, il Salvatore del mondo. La rivelazione profetica e Biblica dell’Anticristo o quarta bestia “diversa da tutte le altre” dice che essa opera fino al ritorno di Cristo (Daniele 2:40-45; 10:14).
Nella quinta piaga, l’Anticristo distruggerà il papato o il “trono della bestia” che essa ha usato per fini eversivi (Apocalisse 16:10-11; Apocalisse 2:9,13). La quinta tromba che aggiunge dettagli alla quinta piaga, essendo le trombe parallele alle piaghe, evidenzia agghiaccianti dettagli sulla crudeltà dell’Anticristo verso chi si è sottomesso al suo potere e contro chi non si é sottomesso. Userà il papato per gettare su di esso le sue colpe e i suoi uccisi. Dopo che l’Anticristo Giudeo distrugge il trono di Roma Papale, si trasferisce a Gerusalemme e riverserà la sua furia sui 144.000, suggellati da Dio per proteggerli durante le piaghe, gli unici sopravvissuti della grande folla di Apocalisse 7, che è stata “sacrificata” (vedi quinto suggello, Apocalisse 6:9-11) dall’Anticristo ebreo. Sebbene Satana dia il suo massimo potere alla bestia, essa, non riesce a uccidere i 144.000 che hanno predicato inizialmente queste verità al mondo, perché DIO LI PROTEGGE FINO ALLA SETTIMA PIAGA QUANDO TORNA CRISTO (“INRI O YHWH”) Colui che ci ha creato ed è morto per noi per presentarci al Padre con la Sua giustizia e il Suo sangue.
L’Anticristo giudeo nella settima piaga sarà distrutto da Cristo al Suo ritorno (Apocalisse 16:17-21; Daniele 7:11).
-SEGUÌ POI UN TERZO ANGELO CHE GRIDAVA: "Chiunque adora la bestia venuta dal mare e la sua immagine, ed accetta il suo marchio sulla fronte e sulla mano, berrà il vino dell'ira di Dio che è già versato puro nel calice della sua collera ... “Apocalisse 14:9-10.
Dopo che il SECONDO ANGELO ha smascherato l’identità Giudaica dell’Anticristo o Bestia e i suoi inganni vengono alla luce, la predicazione del terzo angelo AVVERTE che sottostare alla bestia o Anticristo Ebreo supportato dal settimo impero, Stati Uniti, e dal Cristianesimo apostata,
significa rigettare le profetiche Verità Bibliche della fine ed entrare a far parte di Laodicea, il “giudizio dei popoli” malvagi, o delle cinque vergini sciocche che resteranno fuori dalla salvezza e presenza di Cristo.
Il papato cristiano cattolico apostata NEL 1798, NON È STATO FERITO, MA È CADUTO. OSSIA É MORTO PER SEMPRE COME POTERE TEMPORALE E SPIRITUALE. NEL SUO TRONO VI ABITA L’ANTICRISTO O BESTIA GIUDEA APPOGGIATA DALLE 10 TRIBÙ D’ISRAELE SIONISTI. Il PAPATO Cristiano non ritornerà al potere come non è tornata Babilonia, Persia, Grecia, Roma pagana, Non ci sono più CATTOLICI nel papato tranne i fedeli che ascoltano il papa e non si fanno domande. Gli unici prelati cattolici vivono nel privato e AVVERTONO DEL GRANDE INGANNO CHE SI STA CONSUMANDO NEL PAPATO. Cosa che non fanno i leader Avventisti mondiali che sono all’apice degli onori e del benessere, ma asserviti all’Anticristo Ebreo e stanno ingannando milioni di membri di chiesa che per timore di non fare parte della chiesa chiudono gli occhi alle evidenze Bibliche. Il marchio della bestia sarà la sottomissione a leggi e imposizioni dell’Anticristo che agisce dietro il velo dei governi mondiali, delle istituzioni religiose cristiane apostate, e del VATICANO, il suo trono.

IL MARCHIO CARNALE DELLA BESTIA “SULLA MANO” É:
(Ap. 13:16), un “marchio di fuoco” come lo chiama Isaia (3:24), comprende SOTTOMISSIONE ALLA BESTIA PER IL LAVORO, LA VITA SOCIALE, E IL BENESSERE ECONOMICO. ESSA COMPRA I “CORPI”, LETTERALMENTE, “GLI SCHIAVI” (Ap. 18:13) ossia gestisce il potere temporale al completo nei vari aspetti corrompendo i mercenari politici, legislativi, militari, economiche comprando i governi fino ad arrivare alla corruzione del singolo. Per paura di non potere comprare e vendere, mangiare e vestirsi, il mondo resterà sedotto e seguirà la bestia (Apocalisse 13:4 5,17).
“Gli uomini saranno costretti a ubbidire ai decreti umani e a violare la Legge Divina. Coloro che resteranno fedeli a Dio saranno minacciati, denunciati, esiliati. … Persino i genitori, i fratelli, i parenti e gli amici vi tradiranno… (Luca 21:16)” Ellen White, Patriarchi e Profeti, pag. 588, 1914.
IL VACCINO COVID, E QUELLI FUTURI, FANNO PARTE DI QUESTO MARCHIO.
Cari fratelli, chi ha fatto il vaccino senza consapevolezza, preghi Dio che lo salverà dalla distruzione! La prima piaga (Apocalisse 16:2) è la risposta a questo marchio: “un’ulcera maligna e dolorosa” … e la prima tromba aggiunge dettagli, essendo trombe e piaghe contemporanee.
“Saranno suonate le trombe, e le piaghe saranno versate sugli abitanti della terra” Ellen White, 3SM, pag. 426 (1890).
Il MARCHIO SPIRITUALE DELLA BESTIA SULLA FRONTE È:

-ECUMENISMO: UN’ALLEANZA CON I NEMICI DI CRISTO;
L'ECUMENISMO è un movimento fondato sulla base di riunire tutti i fedeli cristiani con quelli delle diverse chiese (come ortodossiprotestanticattolici ecc...) che hanno in comune la fede nella TRINITÀ (Dio Padre, Dio Gesù Cristo e lo Spirito Santo). La parola deriva dal termine greco oikouméne, che indica in origine la parte abitata della Terra; la scelta indica come una sorta di indirizzo nella ricerca di una sempre più stretta collaborazione e comunione tra le varie chiese cristiane che abitano nel mondo” https://it.wikipedia.org/wiki/Ecumenismo

"LA “DOMENICA” È IL GIORNO DEDICATO ALL'ONORE DELLA "TRINITÀ”. ELLEN WHITE, REVIEW AND HERALD 4 APRILE, 1854

-TRINITA’ PAGANA:

L’ORIGINE BIBLICA DELLA TRINITÀ, È L’ADORAZIONE DEL SOLE, LA LUNA E LE STELLE CHE IL POPOLO DI ISRAELE ADOTTÒ, sin dall’uscita dell’Egitto mentre Mosè si trovava sul monte per ricevere i Dieci Comandamenti dal Signore (Esodo 32:1-4,7-9). L’adorazione del vitello d’oro fu solo l’inizio delle loro trasgressioni spirituali.
GLI EBREI ADORARONO IL SOLE che comprendeva i sacrifici dei loro figli scannati e bruciati offerti a Baal (Satana), che Dio aveva loro vietato (Levitico 20:1-5), ma che attuarono Geremia 7:30-31, 19: 4-5, 32:35;Salmo 106:34-39; 2Re 17:16-20; Ezechiele 20: 28-31, Ezechiele 23:36-39, Ezechiele 16:20-21; 1Re 14:23-24; 2Cronache 28:2-4; 2Re 16:4, 17:9-11,16-17; Isaia 57:3-5;Geremia 2:20, Geremia 3:16.
 
ADORARONO LA "LUNA" o "SIGNORA DEL CIELO" Geremia capitoli 7 e 44;
ADORARONO LE STELLE  GEREMIA 31: 35-36; ATTI 7:41-43.

Dio li lasciò alle loro perverse e abominevoli pratiche (Geremia 6:6-7, 17:1-2; Osea 4:13-14). 
“Perciò ecco, vengono i giorni, dice l’Eterno, nei quali non si chiamerà più “Tophet” ma “la Valle del massacro” e si seppelliranno i morti in Tophet, finché non ci sarà più spazio. I cadaveri di questo popolo diverranno così pasto per gli uccelli del cielo e per le bestie della terra… In quel tempo (al ritorno di Cristo), dice l’Eterno si estrarranno dai loro sepolcri le ossa dei re di Giuda, le ossa dei suoi principi, le ossa dei sacerdoti, le ossa dei profeti e le ossa degli abitanti di Gerusalemme, e saranno sparse davanti al sole e alla luna, e a tutto l’esercito del cielo, che essi hanno amato, hanno servito, hanno seguito, hanno consultato e davanti ai quali si sono prostrati, [le ossa] non saranno raccolte né sepolte, ma saranno come letame sulla faccia della terra. Allora la morte sarà preferibile alla vita per tutto il residuo che rimarrà di questa razza malvagia in tutti i luoghi dove li avrò scacciati, dice l’Eterno degli eserciti” Geremia 7: 33… 8:1-3.
Iddio aveva espressamente proibito al popolo d’Israele di imitare i popoli pagani nell’adorare idoli, come dice il secondo Comandamento (Esodo 20:4-6).
“Perché alzando gli occhi al cielo e vedendo il sole, la luna, le stelle, tutto cioè l’esercito celeste, tu non sia attirato a prostrarti a queste cose e a servirle, cosa che l’Eterno, il tuo DIO, ha lasciato a tutti i popoli che sono sotto tutti i cieli” Deuteronomio 4:19.
Ma Israele abbandonò i Comandamenti di Dio e adorò “l’esercito del cielo” (2Re 17:16-17).
“E in quei giorni [mentre Mosè era sul monte Sinai per ricevere la Legge dei Dieci Comandamenti da DIO] fecero un vitello offrirono un SACRIFICIO all’idolo e si rallegrarono dell'opera delle loro mani. Allora DIO si ritrasse e li lasciò servire  ALL'ESERCITO DEL CIELO, com'é scritto nei libri dei profeti. “Casa d’Israele, mi avete voi offerto vittime e sacrifici per quarant’anni nel deserto? Avete piuttosto portato la tenda di MOLOK, (nome fenicio per indicare Baal dio sole) e LA STELLA DEL VOSTRO DIO REMFAN, le immagini da voi fatte per adorarle” Atti 7:41-43.

Questa pratica fu p
oi introdotta con inganno da parte degli ebrei (di cui Eusebio era il tramite con Costantino), nel Cristianesimo.

Immagine 2023-01-22 072011.png

323342134_738050347472627_4244652296424000328_n.jpg

LA TRINITÀ DECRETATA DA COSTANTINO NEL CONCILIO DI NICEA INIZIATO IL 20 MAGGIO DEL 325 d.C., LEDE LA DIVINITA’ DI CRISTO E IL SUO RUOLO COME INTERCESSORE NEL SANTUARIO CELESTE. Quando è stato fatto questo decreto da Costantino, in quel tempo, è stato alterato il testo di Matteo 28:19.

Il Concilio di Nicea introdusse il primo Dogma nella Chiesa Cattolica: l’Unità e Trinità di Dio in Tre Persone Divine. Dogma che divenne obbligatorio in tutto l’Impero, pena la scomunica per eresia. Ma nel decidere “a tavolino” che Dio era “uno e trino”, Costantino ed i 318 vescovi presenti non si chiesero certamente cosa ne avrebbe pensato Dio di tutto questo.Si citano testimonianze di Ellen White per avvalorare la trinità, ma la trinità non era presente nelle Dottrine Fondamentali della Chiesa fino al 1914, mentre essa era viva. Dopo la sua morte (1915), apparve la trinità, per la prima volta, nelle Dottrine fondamentali della chiesa nel 1931.

Ma la Bibbia spagnola conserva ancora l'originale di Matteo 28:19.


1914ax-620x1002.jpg

1914bx-620x935.jpg

1931-Creencias-Fundamentales-620x998.jpg

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Ellen White scrive: “LA DOMENICA È IL GIORNO DEDICATO ALL’ONORE DELLA TRINITÀ” Review and Herald, 4 aprile, 1854.1931-TAPA-620x974.jpg
Eusebio di Cesarea (265-340 circa), fu consigliere e biografo dell’imperatore Costantino, egli cita Matteo 28:19 sotto questa forma: (Gesù disse) “Andate e fate Miei discepoli tutti i popoli battezzandoli nel Mio nome”. Le due citazioni più interessanti si leggono nella sua Dimostrazione Evangelica. Nel primo passaggio (in, 6, PG 24, col. 233) Eusebio cita integralmente Matteo 28:19 compreso il seguito del testo: “Andate, dunque, e fate miei discepoli tutti i popoli battezzandoli nel Mio nome, insegnando loro a rispettare tutto ciò che Io vi ho comandato”. Nel secondo passaggio (ibidem, col. 240) prima cita le parole “andate, fate discepoli in tutte le nazioni”, poi commenta lungamente l'espressione “nel Mio nome”, dando prova di aver letto bene il testo biblico. È dunque certo che Eusebio conosceva la forma genuina del testo di Matteo 28:19, che conteneva “nel Mio nome” e che non era ancora stata manomessa modificandola in “battezzandoli nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo”.
Ellen white scrisse: “L’opera dello Spirito Santo è incommensurabilmente grande. Da questa Fonte i servitori di Dio ricevono potere ed efficienza. LO SPIRITO SANTO è il CONSOLATORE e, allo stesso tempo, è la PRESENZA PERSONALE di CRISTO nel credente” Recibiréis poder, 179. (Leggere Apocalisse 4:5 e Apocalisse 5:6, dove é presentato lo Spirito Santo e il ruolo di Dio Padre e Dio Figlio. DUE PERSONE DIVINE. COME DICE ZACCARIA 6:12-13. Come dice Apocalisse 20 e 21 che presenta DUE TRONI nella nuova terra).
"OR IL SIGNORE È LO SPIRITO, E DOV'È LO SPIRITO DEL SIGNORE, IVI È LIBERTÀ" CORINZI 3: 17.
-ALLEANZA CON LO STATO: LO STATO CONTROLLA LA DECIMA DEL SIGNORE E SOTTOPONE IL SABATO ALLO STATO; ricordiamoci che l’Anticristo ebreo HA COMPRATO I LEADER MERCENARI E DOMINA TUTTI GLI STATI DEL MONDO
IL 22 NOVEMBRE 1988 LO STATO ITALIANO STRINGE CON LE CHIESE AVVENTISTE DEL SETTIMO GIORNO UN'ALLEANZA   IN VIRTÙ DELL’ARTICOLO 8 CHE RECITA: << …considerato che in forza dell’articolo 8, comma secondo e terzo della Costituzione, le Confessioni religiose hanno diritto di organizzarsi secondo i propri Statuti, in quando NON CONTRASTINO CON L’ORDINAMENTO GIURIDICO ITALIANO e che i loro rapporti sono regolati per LEGGE…>>.
(Supponiamo una guerra, una catastrofe dovuta al cambiamento climatico provocato [Apocalisse 11:18], un’epidemia devastante. Lo Stato in queste emergenze non tutela più l’accordo).
LA LEGGE 516 REGOLA, I RAPPORTI TRA LA CHIESA AVVENTISTA E LO STATO, LA CHIESA DIVENTA UN SOGGETTO GIURIDICO RICONOSCIUTO DALLO STATO, AVENTE TITOLO DI DIRITTO E DOVERE NEI CONFRONTI DELLO STATO.

Citiamo alcuni articoli della Legge 516.
Art.16 - Gli edifici aperti al pubblico avventista non possono essere requisiti, occupati, espropriati o demoliti se non per gravi ragioni… Salvi i casi d'urgente necessità la forza pubblica non può entrare (nella chiesa)…- Ma se ci sono casi di urgenza la Forza Pubblica può entrare nella chiesa nel bel mezzo di una predica pastorale!
 E’ introdotta la tutela dello Stato nei luoghi di culto Avventista!
Art. 17 - La Repubblica Italiana riconosce agli appartenenti delle Chiese cristiane Avventiste il diritto di osservare il Sabato…hanno diritto di fruire, su loro richiesta, del riposo Sabbatico…RESTANO COMUNQUE SALVE IMPRESCINDIBILI ESIGENZE DI SERVIZI ESSENZIALI PREVISTI DALL’ORDINAMENTO…- 
Lo Stato (non più Dio) tutela il Sabato della chiesa Avventista  ma si riserva per le urgenze previste dall’ordinamento di sospendere questa tutela.
La Bibbia dice che il Sabato è un patto tra Dio e il suo popolo (Ezechiele 20:20), non  un patto tra la Chiesa e lo Stato!!
Art. 19- <<… La Repubblica italiana riconosce la personalità giuridica dell’Unione italiana delle Chiese Cristiane Avventiste del Settimo Giorno…>>. A cosa ci porta questo riconoscimento giuridico?
Art.27 - << Ogni mutamento sostanziale nel fine, nella destinazione del patrimonio e nel modo d'esistenza di un ente ecclesiastico Avventista, civilmente riconosciuto, acquista efficacia civile mediante riconoscimento con decreto del Presidente della Repubblica, udito il parere del Consiglio di Stato>>.
IL PATRIMONIO DELLA CHIESA TUTELATO DALLO STATO
Art.29- << La Repubblica Italiana prende atto che l’Unione…si sostiene…con le Decime e le Offerte…A decorrere dal 1989 le persone fisiche possono dedurre dal proprio reddito…le erogazioni di denaro (Decime)…>>
Le Decime offerte al Signore in realtà sono controllate dallo Stato, che ci rimborsa una piccola quota della Decima, versata alla chiesa, nelle detrazioni. Mi chiedo come appare agli occhi di Dio tutto questo!
Art.30 - << A decorrere dall’anno finanziario 1990, l’Unione delle chiese cristiane Avventiste concorrono alla ripartizione della quota pari all’Otto per mille….Destinando le somme ad interventi sociali….>>
Stiamo calcando le orme di Roma che prima di noi hanno ottenuto questi benefici perché l’Anticristo Ebreo soggiogava gli Stati nel passato, tanto che nel Medioevo i martiri erano condannati tramite leggi dello stato, così sarà nella prossima persecuzione del rimanente fedele. LA CHIESA AVVENTISTA non sarà perseguitata, protetta da tutte queste alleanze pagane.
Art.33- << L’Unione delle Chiese Avventiste trasmette annualmente al ministero dell’interno UN RENDICONTO concernente,  l'effettivo utilizzo delle SOMME di cui all’art. 29 (DECIMA) e art. 30 (OTTO PER MILLE) e ne diffonde adeguata INFORMAZIONE.
Lo Stato controlla l’economia e il Sabato della Chiesa Avventista in cambio della sua protezione, ogni membro di chiesa può discernere da questi fatti, la fedeltà o l’infedeltà della Chiesa e dei suoi massimi leader.

 

"I membri avventisti insegnano che il marchio della bestia sarà imposto molto presto e che nessuno potrà comprare o vendere se la domenica non sarà accettata come sabato. La Conferenza Generale ci crede? Dove l'hanno postato? Non lo vedo sulla loro pagina ufficiale. Né l'ho visto su giornali secolari, TV, radio secolari, ecc. Se in qualsiasi momento non saremo in grado di acquistare o vendere, cosa sta facendo la Conferenza Generale con oltre 2 miliardi di dollari nel mercato azionario statunitense? Perché non usi quei soldi per predicare il messaggio del terzo angelo? La risposta è chiara. Dalle loro opere li riconoscerete" (Collezione Kress, p. 120)  https://m.egwwritings.org/en/book/429.526/toc

 

-OSSERVANZA DELLA DOMENICA: OSSERVARE IL SABATO BIBLICO E LA DOMENICA, CALPESTA IL SABATO DELLA CREAZIONE (Genesi 2:1-3) e QUARTO COMANDAMENTO (Esodo 20:8-11); QUESTE TRASGRESSIONI, SONO UN MARCHIO SPIRITUALE “SULLA FRONTE” (Ap.13:16), COME DICE TIMOTEO “MARCHIATI NELLA PROPRIA COSCIENZA” (1Timoteo 4:1-2).
La Parola di Dio dice “LAVORA SEI GIORNI” (Esodo 31:15, 21; 35:2), ma la leadership della Chiesa dice che bisogna osservare il “sabato” e utilizzare la domenica per studi biblici e momenti religiosi. Badate bene che TUTTE le religioni fanno studi religiosi la domenica. Che valore avrebbe osservare il sabato e poi dedicarsi a cose religiose domenica, annulla il riposo sabatico.
La Legge Domenicale, un segno di avvertimento per il vero credente, sarà giustificata da pericoli “climatici”, risparmio energetico e riposo familiare.
TUTTAVIA, L’OSSERVANZA DEL SABATO NON SALVA SE LA CHIESA NON ABBANDONA LE FALSE DOTTRINE PRIMA CITATE.

Come i Giudei osservavano il sabato, ma uccisero Cristo il Messia profetizzato; così gli Avventisti osserveranno il sabato, ma uccideranno Cristo spiritualmente osservando la DOMENICA E LE DOTTRINE PAGANE con i nemici di Cristo asserviti ALL’ANTICRISTO EBREO.
COSA PREDICHERANNO MAI AL MONDO I FALSI PASTORI!
Nella Bibbia, in Giuda 10 è scritto dei pastori responsabili delle anime che calpestano e nascondono le Verità profetiche Bibliche della fine del mondo:
“Questi individui dicono male di ciò che non conoscono e, come animali, fanno tutto per istinto senza ragione rovinando così la loro anima. Guai a loro! Perché seguono l’esempio di Caino, che uccise suo fratello. Per amore del denaro sono caduti negli stessi errori di Baalam e sono periti nella ribellione di Core. Quando si uniscono a voi per la Cena del Signore sono come tante macchie… Sono nuvole senza pioggia… Sono come alberi senza frutto… Vagano qua e là, splendenti come stelle, ma per loro Dio ha preparato un posto nelle tenebre più profonde, dove resteranno per sempre” Giuda 10-13.
QUESTI SONO I MOTIVI PERCHE’ MENTONO AI MEMBRI DI CHIESA! LA PERSECUZIONE NON COLPIRÀ LA CHIESA, MA SOLO IL SINGOLO FEDELE!
Ma a voi cari fratelli che amate Cristo, Dio dice:
Chi è capace di udire, ascolti attentamente: Quelli che appartengono a Dio, che sono destinati alla prigione, saranno arrestati e portati via; quelli che dovranno essere uccisi, saranno certamente uccisi. Ma non perdetevi d’animo, perché è così che potrete dimostrare la vostra costanza e la vostra fede!” Apocalisse 13:10.
“La più terribile minaccia è contenuta nel Terzo Messaggio (Apocalisse 14:9-11). Si tratta di un peccato tremendo perché provoca l’ira di Dio non mitigata dalla Sua misericordia… In questo conflitto l’intero mondo sarà diviso in due grandi classi: coloro che osservano i Comandamenti di Dio e la testimonianza di Gesù e coloro che adorano la Bestia e la sua immagine e che ne ricevono il marchio” Il Gran Conflitto (448-450, inglese).
La “Crisi Climatica” che stanno volontariamente provocando (Apocalisse 11:18), sconvolgerà la vita dei popoli con divieti e limiti per moltissime cose. La cosa più grave, è che lo Stato di Guerra e gli Eventi Climatici Naturali, sono gli unici due casi nella Costituzione che possono bloccare i Diritti Umani e le Libertà dell'uomo. IN QUESTO MODO SI PASSA dall’emergenza Sanitaria, a quella CLIMATICA FINO A GIUNGERE ALLA DICHIARAZIONE DI UN’EMERGENZA CLIMATICA MONDIALE, A SEGUITO DI QUALCHE CATASTROFE O EPIDEMIA IMPORTANTE PROGRAMMATA COME TUTTO IL RESTO DALL’ANTICRISTO EBREO, E INSTAURARE UNO STATO MILITARE CON LA LEGGE MARZIALE! IN QUESTI CASI LO STATO ANNULLERÀ ALCUNE TUTELE ALLE CHIESE ALLEATE.
Leggendo Apocalisse 17:12,13, possiamo supporre che le dieci corna o 10 Tribù d’Israele prendono il potere assieme alla bestia o Anticristo per un’ora che profeticamente sono 15 giorni. Un potere di 15 giorni non può essere di tipo politico, ma militare con Legge Marziale. Infatti, il versetto 13 dice che ‘DOPO’ di questa ‘ORA’ le dieci corna o dieci Tribù d’Israele danno TUTTO il potere alla bestia o Anticristo religioso Giudaico. Sappiamo che il suo potere durerà 1260 giorni, lo stesso che 42 settimane, tre anni e mezzo o “un tempo due tempi e la metà di un tempo” cioè 1260 gg. (Ap. 11:2,3; 13:5; Daniele 12:7).
Il fine ultimo è RELIGIOSO, ossia quello di annullare il giorno di riposo di DIO, il SABATO O SETTIMO GIORNO DELLA CREAZIONE (Genesi 2:1-3), inaugurare LA RELIGIONE MONDIALE LUCEFERINA ADORANDO IL GIORNO SCELTO DA SATANA: LA DOMENICA.
L’ANTICRISTO ingannato da Satana, crede che solo il popolo ebreo sia una specie di dio, quindi il resto dell’umanità è pressoché considerato una sottospecie che non ha potere decisionale di osservare integralmente il Sabato Divino, perché l’Anticristo Giudeo se ne vuole appropriare con leggi umane. Questo principio lo estende ai suoi fratelli arabi musulmani con l’osservanza del venerdì, un inganno perpetrato nei secoli bui. Con lo stesso inganno, Satana, spinse i Farisei al tempo di Gesù di credere che la ‘Progenie’ sono loro stessi e non Cristo, come è scritto in Galati 3:16. Quindi presero il posto di Cristo e Lo uccisero (Luca 23) e Satana li ha sedotti fino al punto di credersi divini.
Essi riprenderanno il rito sacrificale dell’agnello perché aspettano ancora il messia che sarà Satana, come profetizza Gesù:
“Io sono venuto nel nome del Padre mio e voi non mi accogliete. Se venisse un altro (messia) nel suo proprio nome, lo accogliereste” Giovanni 5:43.
Siamo consapevoli di avvertire il mondo sugli inganni e sull’opera nefasta dell’Anticristo che paralizza il Cristianesimo e trascina folle intere alla perdizione? Auguriamoci di non farne parte anche noi.
SE CONTINUIAMO A IDENTIFICARE L’ANTICRISTO O BESTIA NEL PAPATO CATTOLICO CRISTIANO CADUTO NEL 1789, AIUTIAMO L’ANTICRISTO EBREO A INGANNARE IL MONDO E GETTARE DISCREDITO AL CRISTIANESIMO E A CRISTO.
LA SCRITTURA QUALIFICA COME “FALSO PROFETA” TUTTO IL CRISTIANESIMO APOSTATA, PROTESTANTI, EVANGELICI, AVVENTISTI, BATTISTI E TUTTE LE DOMINAZIONI CRISTIANE, COMPRESO IL PAPATO CATTOLICO CRISTIANO. MA IDENTIFICA L’ANTICRISTO O BESTIA NEGLI UCCISORI DI CRISTO. DIO RIGETTÒ PER SEMPRE GLI EBREI! FACCIAMO SAPERE AL MONDO QUESTI INGANNI! QUESTE VERITÀ BIBLICHE CHE DOBBIAMO COMPRENDERE ORA, NEGLI ULTIMI GIORNI DELL’ULTIMA GENERAZIONE, ALLA FINE DEL MONDO! E NOI SIAMO ALLA FINE! STA PER INIZIARE “UN TEMPO CHE MAI É STATO E MAI PIÙ SARÀ” MATTEO 24:21; DANIELE 12:1.
GESÙ CI INVITA A RIALZARE IL CAPO E AD AGIRE PROCLAMANDO LA VERITÀ AL MONDO:QUESTO É IL MESSAGGIO DEI TRE ANGELI!
L’anticristo non è un falso profeta, non è apostata del cristianesimo. Egli non è un cristiano, si qualifica l'avversario di cristo, motivo per cui egli rigetta totalmente cristo. Ecco l'anticristo! 
 “E chi è un bugiardo, se non chi dice che Gesù non è il Cristo? Costui è l'anticristo, perché non crede in Gesù Cristo, il Figlio di Dio. E chi non vuole credere al Figlio, non può avere neppure il Padre. Ma chi ha in sé il Figlio di Dio, ha anche il Padre. Ma chi ha in sé il Figlio di Dio, ha anche il Padre” 1Giovanni 2:22-23.
La quarta bestia arriva fino al ritorno di Cristo (Dan. 2:44-45). Pertanto, il ruolo della quarta bestia abbraccia un arco di tempo che va da Babilonia fino al ritorno di Cristo. Infatti, Giovanni in Apocalisse 17:11 specifica che l’ottava e ultima bestia viene dai SETTE IMPERI PRECEDENTI: BABILONIA, PERSIA, GRECIA, ROMA PAGANA, ROMA PAPALE, ATEISMO-COMUNISMO, STATI UNITI. Solo chi ha vissuto in tutti i sette imperi può “venire dai sette”: QUESTI SONO GLI EBREI. Il papato è il quinto impero non può venire dai sette imperi, perché non c’era al tempo di Babilonia etc.
Le 10 dita (estrema punta del tempo della fine), in realtà sono "dieci re" o regni (Dan.2:42-44; Apocalisse 17:12,13) e sono dieci corna (Dan.7:7; Ap. 13:1; Ap. 17:3) che diventano visibili (regneranno) nell'ultima generazione come predetto nella profezia di Daniele 12:7; Apocalisse 13:5; Apocalisse 11:2,3, e nelle versioni fedeli all’originale i 1260 giorni o tre anni e mezzo sono citati anche nei versetti 6,7 di Apocalisse 11. Nondimeno, ESSI SI TROVANO SULLA BESTIA AL MOMENTO DELLA NASCITA DI ESSA (DAN.7:7), NEL 168 A.C., in concomitanza della salita dell'Impero Romano; quindi, non sono i dieci regni europei, ma le dieci tribù d’Israele assimilati nei popoli dove furono dispersi nel 721 a.C., alias i barbari, che fanno cadere Roma imperiale e diventano i fondatori dell’Europa nel 476 dopo Cristo, insinuandosi nell’impero papale per distruggerlo lentamente. Israele reagisce alla deportazione in Babilonia formulando un progetto d’Impero Universale senza sottostare all'autorità di Dio. Tant'è quando arriva Cristo, i Giudei non Lo riconoscono perché Cristo non concorda con i loro malvagi progetti e Lo uccidono per mano di Ponzio Pilato che per tre volte tenta di salvare Cristo dall'odio feroce e assassino della dirigenza religiosa ebrea e del popolo (Luca 23:13-25). È proprio nel tempo storico di questi avvenimenti che sulle dieci corna della quarta bestia “crebbe un piccolo corno (Dan. 7:8)”. Daniele associa il “piccolo corno” alla “quarta bestia” (Daniele 7:7,8,11). Dio è sotto attacco del "piccolo corno, ossia l’Anticristo o “quarta Bestia. L’impeto dei quattro venti del cielo che soffia simultaneamente dai quattro canti della terra sconvolge i "mari" che nel linguaggio profetico sono i popoli (Ap. 17:1,15) e le quattro bestie o regni secolari hanno la loro origine da queste guerre e tumulti (Daniele 7:2,3).
CHI SONO SIMBOLICAMENTE I “QUATTRO VENTI DEL CIELO”?
“Stenderò su di lui la mia rete e rimarrà preso nel mio laccio: lo condurrò nella terra dei Caldei, a Babilonia, ma non la vedrà e là morirà (Sedekia re di Giuda). DISPERDERÒ AI QUATTRO VENTI quanti sono intorno a lui, le sue guardie e tutte le sue truppe; snuderò contro di loro la spada. QUANDO LI AVRÒ DISPERSI FRA LE NAZIONI E LI AVRÒ DISSEMINATI IN PAESI STRANIERI, ALLORA SAPRANNO CHE IO SONO IL SIGNORE. Tuttavia, ne risparmierò alcuni, scampati alla spada, alla fame e alla peste, perché raccontino tutti i loro abomini alle nazioni, fra le quali andranno (simbolo del rimanente fedele d’Israele carnale); allora sapranno che io sono il Signore” Ezechiele 12:13-16 (leggere Geremia 49:34-38).
"Dopo queste cose vidi in una visione notturna una quarta terribile bestia, e la paura di essa eccelleva in forza; ha grandi denti di ferro, divora e picchia; calpesta tutt'intorno con i suoi piedi; differiva da tutte le bestie che erano prima di lui; E AVEVA DIECI CORNA, E MOLTI CONSIGLI ERANO NELLE SUE CORNA. ED ECCO UN ALTRO CORNO, PICCOLO, SI ALZÒ in mezzo a loro, e tre delle prime (10) corna sono radicate da esso (invase, sottomesse), ed ecco, occhi come occhi umani erano in questo corno, e una bocca che parlava grandi cose, e faceva guerra ai santi… EGLI PROFERIRÀ PAROLE CONTRO L'ALTISSIMO, PERSEGUITERÀ I SANTI DELL'ALTISSIMO CON L'INTENTO DI STERMINARLI E PENSERÀ DI MUTARE I TEMPI (CALENDARIO BIBLICO) E LA LEGGE (I 10 COMANDAMENTI); I SANTI SARANNO DATI NELLE SUE MANI PER UN TEMPO, DEI TEMPI E LA METÀ DI UN TEMPO” Daniele 7:7,8,25.

Ecco quello che intende fare il “piccolo corno” durante il lungo tempo del quinto impero ossia del Papato (1260 anni). Tuttavia, non riesce nei suoi propositi completamente, tranne di 'deportare' il papa (cristiano) in esilio usando il suo trono, il trono nel quale di fatto la bestia regna (Ap. 2:9,13).
Il “piccolo corno” si eleva, si innalza e persegue i santi e toglie il “continuo” o “potere di Cristo nella Nuova Alleanza Eterna” e prende il Suo posto.
L’ORIGINE DEL PICCOLO CORNO DELLA QUARTA BESTIA FORMATA NEL 168 A.C. (Daniele 7:7) NASCE NEL TEMPO STORICO DELLA GRECIA.

"E il becco (Grecia) divenne sommamente grande; ma come egli si fu fortificato, quel gran corno (Alessandro Magno) fu rotto (morì, fu avvelenato); e in luogo di quello, sorsero quattro altre corna ritorte (4 generali greci), verso i quattro venti del cielo. E, dell'uno d'essi (dei quattro venti del cielo), uscì (nacque) un piccolo corno, il quale divenne molto grande verso il mezzodì, e verso il levante, e verso il paese della bellezza. Crebbe fino a raggiungere l'esercito del cielo; fece cadere a terra una parte di quell'esercito e delle stelle, e le calpestò. Si innalzò fino al capo di quell'esercito, gli tolse il sacrificio quotidiano e sconvolse il luogo del suo santuario. Un esercito fu abbandonato, così pure il quotidiano (potere e autorità di Cristo), a causa dell'iniquità; la verità venne gettata a terra; ma esso prosperò nelle sue imprese… Il suo potere si rafforzerà, ma non per la sua propria forza. Egli sarà causa di rovine inaudite, prospererà nelle sue imprese, DISTRUGGERÀ I POTENTI E IL POPOLO DEI SANTI. A MOTIVO DELLA SUA ASTUZIA, la frode prospererà nelle sue mani; il suo cuore si inorgoglirà; distruggerà molte persone che si credevano al sicuro. SI ERGERÀ PURE CONTRO IL PRINCIPE (GESÙ) DEI PRÌNCIPI, MA SARÀ INFRANTO SENZA INTERVENTO UMANO (DAN.2:44-45)” Daniele 8:8-12,24-25.
L’angelo nel dare l’interpretazione della visione a Daniele dice che questa visione è “UN TEMPO FISSATO DELLA FINE” (VERSO 19) che durante il regno dei 4 generali GRECI “SORGERÀ UN RE DALL’ASPETTO FEROCE ED ESPERTO IN STRATAGEMMI. NON LO CHIAMA ADESSO “PICCOLO CORNO” MA “RE” (VERSO 23), come se tiene potere su un regno non identificato e invisibile.
Il piccolo corno nasce dai "quattro venti del cielo" nel tempo storico della Grecia di Alessandro Magno durante i regni dei quattro Generali che hanno diviso l'Impero Greco.
Il "PICCOLO CORNO" NON HA NESSUNA ATTINENZA CON IL CRISTIANESIMO E ROMA PAGANA, MA E' L'ANTICRISTO EBREO PROFETIZZATO.

1) IL "PICCOLO CORNO" DI DANIELE 8:9, NASCE,
 PRIMA DI FORMARSI LA "QUARTA BESTIA" DA UNO DEI "QUATTRO VENTI DEL CIELO" DURANTE IL REGNO DEI QUATTRO GENERALI DI ALESSANDRO MAGNO (GRECIA).
2) IL "PICCOLO CORNO" DI DANIELE 7:8,
 CRESCE TRA LE DIECI CORNA DELLA QUARTA BESTIA, DOPO CHE È NATO DAI QUATTRO VENTI DEL CIELO NELLA GRECIA (Daniele 8: 8,9). 

Il piccolo corno è il vero potere (invisibile) nel papato, è la Bestia all'ombra del Cattolicesimo cristiano, per meglio dominarlo e scaricarne le colpe, è l’Anticristo Giudaico in quanto uccisore di Cristo e rinnegatore del Redentore del mondo, sino ad oggi, seduto sul trono di Satana (Vaticano, Ap. 2:13), il quale gli dà la sua potenza (Ap.13:4) per combattere Cristo e i suoi fedeli.
DIVENTEREMO AMICI DELL’ANTICRISTO EBREO, UCCISORE DI CRISTO E NEMICO DI TUTTO IL CRISTIANESIMO?

IL PICCOLO CORNO È L’ANTICRISTO PROFETIZZATO, governa la bestia e porta le 10 tribù d’Israele su di sé.
Essi hanno la stessa mente e convergono nell'Ottavo e ultimo regno.
“E LA BESTIA CHE ERA (nel 168 a.C., prima di Cristo incarnato) E NON È PIÙ (dal 70 d.C. è nella dispersione, fino a oggi), È ANCH’ESSA UN OTTAVO RE (gli USA col Decreto Domenicale la incoronano), E VIENE DAI SETTE (imperi) E SE NE VA IN PERDIZIONE. LE DIECI CORNA CHE HAI VISTO SONO DIECI RE (dieci tribù d’Israele), I QUALI NON HANNO ANCORA RICEVUTO UN REGNO (sono ancora per poco nella dispersione), MA RICEVERANNO POTERE REGALE (Ap.13:1, sono cinti con diademi perché iniziano a regnare) PER UN'ORA SOLTANTO (15 giorni profetici), INSIEME CON LA BESTIA (piccolo corno, casta religiosa giudaica). QUESTI HANNO UN UNICO INTENTO: CONSEGNARE LA LORO FORZA E IL LORO POTERE ALLA BESTIA (l’Anticristo supportato da Satana Ap.13:4)” Apocalisse 17:11,12,13.
CI TROVIAMO NEL TEMPO ESATTO DI DARE IL MESSAGGIO DEL TERZO ANGELO (Ap.14:6-12), UN MESSAGGIO DI ‘VITA O DI MORTE’ AL MONDO.
SIAMO PRONTI A DENUNCIARE L’IMMINENTE APPARIZIONE DELL’ANTICRISTO PROFETIZZATO DA PAOLO IN 2TESSANOLICESI AL CAPITOLO 2; in Daniele al capitolo 12; in Giovanni (Apocalisse) nei capitoli 13, 11 e Apocalisse 17,
e proclamare che sta per prendere il potere mondiale?

IL CRISTIANO CHE DENUNCIA L'OPERA DELL'ANTICRISTO NON FA PARTE DELL'ECUMENISMONON ACCETTA ALLEANZE CON LO STATO, NON CREDE NELLA TRINITA’ PAGANA DECRETATA DA COSTANTINO NEL 325 NEL CONCILIO DI NICEA E ACCETTATA NELLA CHIESA NEL 1931. DIFENDE LA VERITA' PROFETICA BIBLICA E STORICA E ABBANDONA LE FALSE DOTTRINE. 

“L'ANGELO DICE A GIOVANNI: “È NECESSARIO CHE TU PROFETIZZI ANCORA CONTRO POPOLI, NAZIONI, LINGUE E REGNI” APOCALISSE 10:11. 
NON È UN MESSAGGIO AMICHEVOLE DA DISCUTERE IN UN’INCONTRO ECUMENICO! È UN MESSAGGIO “CONTRO”, È UNA DENUNCIA DELL’OPERATO DEL MONDO CONTRO DIO!!

Se non c’è un messaggio Profetico Biblico chiaro, di vita o di morte per il nostro tempo, da trasmettere al mondo, cosa possiamo mai predicare? 
Aspetteremo che le piaghe distruggano gli empi prima di dare l’allarme? Che valore potrebbe avere la nostra predicazione, se compiuta, quando il tempo di perdono e grazia per il peccatore si chiude! Dio ci ha lasciato nell’oscurità circa il ritorno di cristo? No!

“Poi io udii la voce del Signore che diceva: «Chi manderò e chi andrà per noi?». E io risposi: «Eccomi, manda me!». Isaia 6:4-8.

Ogni credente che ha fede in Dio, nel nome di Gesù Cristo, può rispondere: <<Eccomi, manda me!>>.
Dio, può mandare un messaggero senza che gli abbia dato un messaggio da proclamare “speditamente” per la fine del tempo?
Teologi, pastori, studiosi biblici, semplici anime DICONO: “GESÙ VERRÀ COME UN LADRO DI NOTTE” e non citano i versetti che seguono dove Paolo spiega che verrà come un ladro SOLO PER CHI È NELLE TENEBRE E NON HA ACCETTATO LA VERITÀ!
Ma voi, cari fratelli, non siete all'oscuro, per quanto riguarda queste cose, E QUANDO VERRÀ QUEL GIORNO, NON VI COGLIERÀ DI SORPRESA COME UN LADRO. INFATTI, VOI SIETE TUTTI FIGLI DELLA LUCE E DEL GIORNO. Noi credenti non facciamo parte delle tenebre e della notte. PERCIÒ DOBBIAMO STARE IN GUARDIA E NON DORMIRE COME FANNO GLI ALTRI; DOBBIAMO RIMANERE SVEGLI E PRONTI PER IL SUO RITORNO!... Perché Dio non ci ha destinati a subire il suo castigo, ma ci ha scelto per salvarci, grazie a ciò che ha fatto il NOSTRO SIGNORE, GESÙ CRISTO” 1Tessalonicesi 5:2-9.
IL TEMPO È ARRIVATO! 
Leggiamo con attenzione ciò che accade nel 27 dopo Cristo.

images.jpg

Gesù entra nella sinagoga e legge nei rotoli:“Lo Spirito del Signore è sopra di Me, per questo mi ha consacrato e mi ha inviato a portare il lie

to annuncio, ad annunziare ai prigionieri la liberazione e il dono della vista ai ciechi; per liberare coloro che sono oppressi, e INAUGURARE L’ANNO DI GRAZIA DEL SIGNORE. Poi arrotolato il volume… cominciò a dire: OGGI si è adempiuta questa scrittura per voi che mi ascoltate” Luca, 4:18-21.

Gesù sta inaugurando il Giubileo nel 27 d.C. 

Noè, ricevette da Dio l’ordine di costruire l’arca perché Dio vide la malvagità dell’uomo e si pentì di avere fatto l’uomo, quindi decise di distruggere quella generazione. In quel tempo Noè a 500 anni ebbe i tre figli (Gen. 5:32). Poi entrò nell'arca con la moglie e i figli a 600 anni (Gen. 7:6,11). Noè per 100 anni, NON 120 anni, costruì l'arca che fu una testimonianza vivente della distruzione della generazione di allora con il diluvio.
I 120 anni di Genesi 6:3, ossia 120 Giubilei, sono una profezia futura che riguarda il termine ultimo del tempo stabilito da Dio per 'contendere' con l'uomo peccatore. 
Ogni Giubileo è 50 anni; 50 anni per 120 Giubilei sono 6000 anni.
CON LA MORTE DI CRISTO TUTTA L’UMANITÀ ENTRA A FAR PARTE DEL SIGNIFICATO SPIRITUALE DEL GIUBILEO: ACCEDERE ALLA LIBERAZIONE E AL PERDONO DEI PECCATI E FARE PARTE, PER MEZZO DELLO SPIRITO SANTO DI CRISTO, ALLA 

RESTAURAZIONE DELL’UOMO NUOVO, PREPARATO PER LA TRASLAZIONE AL RITORNO DI GESÙ.

DOPO LA NASCITA DI CRISTO IL GIUBILEO CHE È DI 50 ANNI, CADE PER DUE VOLTE IN OGNI SECOLO CHE È DI 100 ANNI: IL 27 E IL 77 D.C.; IL 127 E IL 177 D.C.; IL 1027 E IL 1077 D.C. E DA LÌ, NEL 2027 SI COMPIE IL 120° GIUBILEO. Il Giubileo (ritornare al possesso della proprietà dopo 50 anni) tutela l'uguaglianza sociale e la giustizia che sono le regole di Dio in cielo, il cinquantesimo anno segna il ritorno alla condizione originaria: l’uomo riacquista la sua libertà. La dignità dell’uomo che non può essere reso schiavo per sempre. Il Giubileo chiede una giustizia che è imitazione della giustizia divina, è per eccellenza la festa dei poveri, l’attesa dei diseredati e ha una delle sue insegne eccellenti nel tema del perdono di Dio al peccatore grazie al sangue purificatore di Cristo. 
Che cosa è dunque il Giubileo? “Un riposo per la terra di Dio e per l'uomo liberato dal peccato eternamente”. 

L’ULTIMO GIUBILEO

L’ultimo Giubileo, il Centoventesimo Giubileo (50 anni per 120 Giubilei = 6000 anni), si aprirà nell’anno 2027-2028, ed inizierà il lungo riposo della terra distrutta che durerà un MILLENNIO.
“Vidi la guerra, la fame, la peste e grandissima confusione sulla terra… Nel tempo di distretta fuggimmo dalle città e paesi, però i malvagi ci perseguitavano… allora chiamammo giorno e notte per la liberazione Dio, e il clamore arrivò a Dio… “E quando la benedizione eterna fu pronunciata (da Dio al ritorno di Cristo) su chi aveva onorato Dio santificando il Suo sabato, risuonò un potente grido per la vittoria riportata sulla Bestia e la sua immagine (Ap. 13). ALLORA COMINCIÒ IL GIUBILEO, DURANTE IL QUALE LA TERRA DOVRÀ RIPOSARE” Ellen White, P. Escritos, 33-34. 
Cosa succederà allora nel 2027-2028?
Gesù guardando al futuro disse: “Poiché vi sarà allora una tribolazione grande, quale mai avvenne dall'inizio del mondo fino a ora, né mai più ci sarà. E se quei giorni non fossero abbreviati, nessun vivente si salverebbe, ma a causa degli eletti quei giorni saranno abbreviati” Matteo 24:21-22.
 

Gesù parla di abbreviare il tempo!
In realtà i 4000 anni della terra o 80 Giubilei profetici (50 anni ogni Giubileo) terminano nel 31 d.C. con la crocifissione di Cristo.
“Nel 31 d.C., cioè tre anni e mezzo dopo il battesimo, Gesù fu crocifisso. Col grande sacrificio da Lui offerto sul Calvario ebbe fine il sistema delle offerte che per quattromila anni (Abele offre l'agnello simbolo di Cristo) avevano additato l’Agnello di Dio che doveva venire al mondo” Ellen G. White, Il Gran Conflitto, 240,241.

Se i 4000 anni finiscono nel 31 d.C., i 6000 anni della terra si concludono nel 2031 d.C.
Tuttavia, Gesù parla di accorciare i tempi altrimenti non sopravvivrebbe nessun uomo!
La seguente testimonianza ci indica il tempo 'accorciato':
"Cosa rigettarono i fratelli 
Minneapolis? Essi rigettarono la pioggia dell'ultima stagione, il Gran Grido del Messaggio del terzo Angelo. Non un'anima fra noi ha potuto ancora immaginare la meravigliosa benedizione che Dio riservava per noi a Minneapolis, benedizione che avremmo dovuto beneficiare in questi quattro anni se i nostri cuori fossero pronti a ricevere il Messaggio che Dio inviò. AVREMO QUATTRO ANNI DI ANTICIPO e nel mezzo dei prodigi del Gran Grido (avvertimento al mondo della fine del mondo) questa sera. Lo Spirito di Profezia non ci diceva forse allora che la benedizione (ritorno di Gesù) era sospesa sulle nostre teste? Bollettino Conferenza Generale 1893.
Questa testimonianza doveva compiersi nel 1888, MA SI COMPIRÀ NELLA NOSTRA ULTIMA GENERAZIONE CHE VEDRÀ IL RITORNO DI CRISTO!
Che fare oggi nell’estremo tempo della fine, sulla soglia della persecuzione finale? 

- Il Cristiano non accetta un medicinale che contiene cellule di feti abortiti viventi, per giunta offerti a Lucifero (sacrifici umani in suo onore). Ellen White lo esclude.

- Fornirsi di semi: cereali, legumi e simili, no OGM o non tutti OGM, perché si producono solo una volta e poi non servono più. IN QUANTITÀ MASSIMA. Se non vogliamo nutrirci di insetti e di “farina proteica” che contiene insetti (proteica), dobbiamo prepararci. Ci costringeranno a mangiare cibi sintetici.
- Abbandonare ciò che ci rende tracciabili, immediatamente dopo “il segno” che ci indica l’inizio della persecuzione: la legge domenicale negli USA; 
- Prepararci al tempo di prova “quale mai fu e mai più sarà”. Ripararsi in un ‘luogo-rifugio’, e  i fratelli o sorelle che hanno possibilità, mettano campagne e risorse per l’opera di Dio e per i fratelli in difficoltà.
-  Studiare le profezie ORA, correlando i vari temi e momenti per un’esposizione chiara al mondo e avvertirlo della caduta di Babilonia che comprende TUTTE le chiese e religioni cristiane che si uniscono sotto la direttiva della BESTIA o ANTICRISTO EBREO.
-  Fotocopiare al più presto in cartaceo ciò che interessa e se vi è possibile passarlo ad altri fratelli
-  Avere fede e amare Dio, significa rischiare tutto!
-  Dio non ci abbandona, anche se chiamati alla persecuzione, morte, tribolazione. Arriverà la LIBERAZIONE. 
-  Investire nella causa di Dio 
-  Questo decennio non finirà che non torni Cristo.
-   Prima del ritorno di Cristo apparirà Satana come il FALSO CRISTO, Giovanni scrive le parole di Gesù:
“Io sono venuto nel nome del Padre mio, e voi non mi ricevete; se un altro (messia) verrà nel suo proprio nome, quello lo riceverete” Giovanni 5:43.
Satana dà potere all’Anticristo di fare miracoli diabolici (2Tessalonicesi 2): i morti appaiono, ma sono angeli malvagi che ne prendono le sembianze come fece con Esaù (1Samuele capitolo 28); gli ufo, le guarigioni, fuoco cade dal cielo. Il mondo sarà sedotto, tranne gli eletti che credono in Cristo.
 

- Meditare e chiedere a Dio che l'opera e i progetti umani siano ‘accettevoli’ secondo il Suo volere e che EGLI stia alla testa del Suo popolo! 
- Preghiamo gli uni per gli altri. Che Dio ci protegga!
Cari fratelli, proclamiamo il messaggio dei tre angeli e riveliamo al mondo chi è l’anticristo o bestia! Non diamo la possibilità all’anticristo ebreo di usare il trono papale per colpire il cristianesimo, usandolo per denigrare Cristo e fare perdere milioni di anime sincere. Non esiste più un potere cattolico cristiano!!! Ma solo un potere giudaico anticristiano. I pastori hanno svenduto la verità, non vi avvertono dei pericoli. Essi sono il falso profeta assieme a tutto il cristianesimo apostata.
Ellen white avverte: “Mi fu mostrato che i falsi pastori erano ebbri; ma non di vino; barcollavano, ma non per effetto di bevande forti. La verità di Dio è per loro suggellata, non possono leggerla… non hanno raddrizzato la breccia, non hanno riparato il cerchio perché il popolo di dio possa sussistere nella battaglia del giorno del signore… vidi che molti di questi pastori avevano rigettato quello che Dio aveva prima insegnato; avevano rigettato e rifiutato le verità gloriose che una volta difendevano… vidi che erano ubriachi di errori (dottrinale e spirituali), e che conducevano il gregge alla morte… le cose che per essi sono suggellate, il Signore li ha aperti davanti coloro che vogliono  vedere e sono disposti a comprendere. Se Dio ha una nuova luce da comunicare, permetterà che i suoi eletti e amati la comprendono; senza necessità che la loro mente sia illuminata udendo coloro che sono nell’errore e nelle tenebre. Mi furono mostrati quelli che possiedono l’ultimo messaggio di misericordia e la necessità di stare separati da quelli che stanno bevendo giornalmente nuovi errori” Ellen White, Primeros Escritos pag. (123 spagnolo).

LA SCRITTURA DICE: “I guardiani sono tutti ciechi, non si accorgono di nulla. Sono tutti cani muti, incapaci di abbaiare; sonnecchiano accovacciati, amano appisolarsi. Ma tali cani avidi, che non sanno saziarsi, SONO I PASTORI INCAPACI DI COMPRENDERE. Ognuno segue la sua via, ognuno bada al proprio interesse, senza eccezione. "Venite, io prenderò vino e ci ubriacheremo di bevande inebrianti (False Dottrine). Domani sarà come oggi; ce n'è una riserva molto grande
(inganni)" Isaia 56:10-12.

I sedicenti pastori, non avvertono il popolo dei veri pericoli che lo minacciano, profetizzano per ricompensa
(Numeri 22:7 : 1 Samuele 9:7 ; Nehemia 6:12), brillano lusso e apostasia, hanno parole dolci ma è veleno.
I membri di chiesa sono arroccati dentro la chiesa quasi che il loro ruolo si riduce a difendere la chiesa e i pastori anziché fare l’opera di CRISTO e avvertire il mondo. I (falsi) pastori prezzolati hanno annebbiato l’intelletto della maggioranza dei membri di chiesa con false dottrine e piano, piano li conducono alla morte spirituale per unirli a Babilonia Spirituale o Laodicea.
SALVATI LA VITA!!! . AMEN

AVVISO.gif

ISRAELE  DECIDE DI OSSERVARE LA DOMENICA PER
SALVARE IL SABATO

PERCHE ISRAELE DECIDE DI DECRETARE LA DOMENICA COME GIORNO LIBERO?

PERCHE' ALLO STESSO TEMPO DECRETA LO SHABBAT, IL SABATO DELLA CREAZIONE PER L'UMANITA' (Genesi 2:1-3), COME "TESORO NAZIONALE E PATRIMONIO DEL POPOLO EBRAICO".

QUESTO SIGNIFICA CHE I CRISTIANI E IL RESTO DEL MONDO NON POTRANNO OSSERVARE IL SABATO SENZA IL PERMESSO DELL'AUTORITA' EBRAICA.

L'ANTICRISTO EBREO, A BREVE, PRENDERA IL POTERE MONDIALE NELLE SUE MANI PER GUARIRE LA SUA FERITA CHE DURA DALLA DEPORTAZIONE DI BABILONIA AGGRAVATA DAL RIGETTO E UCCISIONE DI CRISTO E DISTRUZIONE DEL TEMPIO E DI GERUSALEMME NEL 70 DOPO CRISTO.

GUARISCI LE DIVISIONI DI ISRAELE CONCEDENDO LA
DOMENICA LIBERA A TUTTI

 

Dichiarare la domenica un giorno di riposo settimanale per il Paese, una proposta che è stata a lungo discussa in vari momenti negli ultimi anni. La maggioranza degli israeliani lo sosterrà. Di WARREN GOLDSTEIN
Pubblicato: 11 DICEMBRE 2022 01:00 

Mentre i membri della Knesset iniziano il loro mandato e viene istituito un nuovo governo, c'è un'opportunità storica per fare qualcosa di concreto per sanare le divisioni all'interno della società israeliana . ALLO STESSO TEMPO, POSSONO RIPORTARE AL SUO POSTO D'ONORE QUALCOSA CHE È NEL CUORE STESSO DEL POPOLO EBRAICO: LO SHABBAT. 

Questo è un accorato appello alla nuova Knesset affinché colga un'opportunità storica per salvare l'unità ebraica e lo Shabbat , che sono stati tragicamente in contrasto tra loro. L'aspra lotta sull'opportunità o meno che lo stato ebraico consenta i trasporti pubblici, le attività ricreative e sportive durante lo Shabbat ha portato a una più ampia e aspra lotta per il potere tra due campi opposti che lottano per la vittoria della loro causa. 

Israele dovrebbe prendersi la domenica libera

C'è una soluzione reale, concreta, che può alleviare l'asprezza di questo conflitto: dichiarare la domenica un giorno di riposo settimanale per il Paese, una proposta che è stata a lungo discussa più volte negli ultimi anni . L'idea è di organizzare un fine settimana di due giorni e mezzo dal venerdì all'ora di pranzo al lunedì mattina. Ciò consentirà di liberare tempo e spazio per lo sport, la ricreazione e per le persone che visitano la famiglia. E TEMPO SACRO PER LO SHABBAT, LA NOSTRA EREDITÀ DIVINA.

Questa proposta, credo, sarà sostenuta dalla maggioranza degli israeliani. In effetti, un sondaggio che ho commissionato alcuni mesi fa ha rivelato un ampio sostegno a una settimana lavorativa più breve , con il 76% a favore di un fine settimana domenicale. Inoltre, il 91% è preoccupato che la tensione tra stato e religione stia minando l'unità della società israeliana. La cosa più significativa è che l'83% degli intervistati ha affermato che rendere la domenica parte del fine settimana ridurrà queste tensioni.

È importante sottolineare che l'allargamento del fine settimana – e la contrazione della settimana lavorativa – non sono certamente privi di precedenti globali. In effetti, sembra essere una delle principali tendenze post-COVID, soprattutto tra le nazioni sviluppate. Stiamo vedendo un certo numero di paesi testare una settimana lavorativa di quattro giorni e i primi risultati sono stati molto promettenti per quanto riguarda l'impatto socioeconomico.

C'è persino motivo di credere che potrebbe effettivamente rilanciare l'economia israeliana. Allo stato attuale, gli israeliani che osservano lo Shabbat non hanno una giornata libera per lo shopping. Liberare la domenica libererebbe quindi fino al 30% della popolazione per una giornata di acquisti al dettaglio, per l'acquisto di articoli non essenziali. Ci sono anche molti che osservano lo Shabbat e, di conseguenza, non hanno accesso per partecipare a sport o divertirsi come spettatori. 

Per questi e altri motivi, credo che i membri della nuova Knesset dovrebbero approvare una legislazione PER DICHIARARE LA DOMENICA UN GIORNO LIBERO E, NELLO STESSO ATTO, RICONOSCERE UFFICIALMENTE LO SHABBAT COME TESORO NAZIONALE E PATRIMONIO DEL POPOLO EBRAICO. Ciò darà allo Shabbat il rispetto che merita di pubblico dominio come si addice a uno stato ebraico e garantirà al popolo di Israele il tempo e lo spazio di una domenica libera in modo che possa vivere la propria vita al massimo.

Sento che c'è una profonda sete nella società israeliana per un nuovo modo. Sempre più israeliani amano e apprezzano lo Shabbat e vogliono che diventi una parte importante della loro vita. Ma nessuno vuole che le loro opportunità di stile di vita vengano violate. Prolungare il fine settimana rendendo la domenica un giorno libero è la risposta per rendere lo Shabbat un giorno di unità, non di divisione.

In qualità di fondatore del Progetto Shabbat, che ha recentemente celebrato il suo decimo anniversario, ho assistito in prima persona a come, nelle comunità ebraiche in più di 1.500 città e 100 paesi, lo Shabbat può riunirci in unità, come porta celebrazione e gioia e ispira un'identità ebraica positiva.

Da nessuna parte questo è stato più evidente che in Israele. È notevole notare che durante il recente Progetto Shabbat, Israele è stata la più grande fonte di crescita di qualsiasi paese al mondo. Più di cento comuni hanno sostenuto il progetto. ONG e privati ​​cittadini guidati dal fronte.

La parte più bella è che sono stati coinvolti tutti, provenienti da tutto lo spettro della società israeliana, religiosi e laici; Destra, Sinistra, Nord, Sud e Centro; in tutte le età, dati demografici e livelli di status socioeconomico. Mostra che non dobbiamo avere una guerra di logoramento, una battaglia all'ultimo sangue. Lo Shabbat e l'unità ebraica non si escludono a vicenda; possiamo avere entrambi.

Dalle mie discussioni private con politici di tutto lo spettro, credo che LA LEGISLAZIONE PER DICHIARARE LA DOMENICA UN GIORNO LIBERO GODREBBE DEL SOSTEGNO DI TUTTE LE PARTI: SINISTRA, DESTRA, LAICI E RELIGIOSI. Questo potrebbe essere un modo per alimentare la guarigione e la riconciliazione nazionale dopo anni di elezioni cicliche e terribile acrimonia.  

La nuova Knesset dovrebbe fare di questo il primo ordine del giorno. Per far fronte a tutte le enormi minacce politiche, finanziarie e militari che Israele deve affrontare, un senso di unità è vitale. Introducendo questa legislazione, la Knesset può aiutare a colmare queste divisioni e portare lo Shabbat nel cuore della nazione in un modo che favorisca l'amore e la buona volontà 

Questo è come dovrebbe essere. I nostri saggi ci insegnano nel Midrash che LO SHABBAT È L'ANIMA GEMELLA DEL POPOLO EBRAICOAi membri neoeletti della Knesset, vi imploro. Guarisci le divisioni. Lavorare insieme in tutto lo spettro politicoPER IL BENE DEL POPOLO EBRAICO. PER AMORE DELLO SHABBAT. ORA È IL MOMENTO DI AGIRE.

 Lo scrittore è il rabbino capo del Sudafrica.

 https://www.jpost.com/opinion/article-724403

 

 

Vaticano: Non usare ebraico 'YHWH' in preghiere cattoliche

Lettera della Congregazione per il culto agli episcopati

Immagine 2022-11-22 054538.png
Immagine 2022-11-22 054637.png

Lo stabilisce il Vaticano, ch
e, con una "lettera alle Conferenze episcopali sul 'nome di Dio'", sottolinea che questa prassi mal si concilia con la natura divina di Cristo e con la tradizione della Chiesa (aggiungo che da Paolo VI, i papi, tranne papa Luciani morto dopo 33 giorni, sono tutti ebrei)... http://paparatzinger-blograffaella.blogspot.com/2008/08/vaticano-non-usare-ebraico-yhwh-in.html

PERCHÈ IL VATICANO EMETTE TRAMITE PAPA RATZINGER, CONFERMATO RECENTEMENTE DA PAPA FRANCESCO, QUESTA PROIBIZIONE COME SE LA SCRITTURA FOSSE DI PROPRIETÀ EBRAICA?
COSA SI NASCONDE DIETRO QUESTA DECISIONE?

 

INRI = YHWH

 INRI.jpg

"IN PRINCIPIO ERA IL VERBO, IL VERBO ERA PRESSO DIO E IL VERBO ERA DIO" GIOVANNI 1:1.

In Esodo 20:2, Dio rivela il Suo nome a Mosè: “IO SONO il Signore, tuo Dio, che ti ho fatto uscire dalla terra d’Egitto”

La parola tradotta con il “SIGNORE” è IL FAMOSO TETRAGRAMMA CHE GLI EBREI NON POSSONO NEANCHE PRONUNCIARE: “YHWH“, vocalizzato in diversi modi tra i quali “Yahweh“.

Ricordiamo che l’ebraico si legge da destra verso sinistra.  

In Giovanni 19:16-22 leggiamo:  

“Essi presero Gesù ed Egli, portando la croce, si avviò verso il luogo detto del Cranio, in ebraico Gòlgota, dove Lo crocifissero e con Lui altri due, uno da una parte e uno dall’altra, e Gesù in mezzo. 
Pilato compose anche l’iscrizione e la fece porre sulla croce. Vi era scritto:

«GESU' IL NAZARENO, RE DEI GIUDEI
». 

Molti Giudei lessero questa iscrizione, perché il luogo dove Gesù fu crocifisso era vicino alla città.
 ERA SCRITTO IN EBRAICO, IN LATINO E IN GRECO. 

 I capi dei sacerdoti dei Giudei dissero allora a Pilato:
«Non scrivere: «
È Il Re dei Giudei», ma: «Costui ha detto: Io sono il Re dei Giudei». Rispose Pilato: «Quel che ho scritto, ho scritto».

L'iscrizione di cui parla Giovanni è la famosa sigla “INRI“, raffigurata ancora oggi sopra Gesù crocifisso. L’acronimo, che sta per il latino “Iesus Nazarenus Rex Iudaeorum“, significa appunto “Gesù il Nazareno, re dei Giudei“.

Ma Giovanni specifica che l’iscrizione era anche in ebraico

Henri Tisot, esperto di ebraico, si è rivolto a diversi rabbini per chiedere quale fosse l’esatta traduzione ebraica dell’iscrizione fatta compilare da Pilato. Ne parla nel suo libro “Eva, la donna” nelle pagine da 216 a 220. 
Ha scoperto che è grammaticalmente obbligatorio, in ebraico, scrivere
«GESU' IL NAZARENO, RE DEI GIUDEI».
 
Con le lettere ebraiche otteniamo “ישוע הנוצרי ומלך היהודים“.
Ricordiamo la lettura da destra verso sinistra. Queste lettere equivalgono alle nostre “Yshu Hnotsri Wmlk Hyhudim” vocalizzate “Yeshua Hanotsari Wemelek Hayehudim“.
 
Quindi, come per il latino si ottiene l’acronimo “INRI“, per l’ebraico si

ottiene “יהוה“, “YHWH”.
 
 

Ecco spiegata l’attenzione che Giovanni riserva per la situazione che si svolge sotto Gesù crocifisso. 

In quel momento gli ebrei vedevano l’uomo che avevano messo a morte, che aveva affermato di essere il Figlio di Dio, con il nome di Dio, il Tetragramma impronunciabile, inciso sopra la testa. Non poteva andar bene che YHWH fosse scritto lì, visibile a tutti, e provarono a convincere Pilato a cambiare l’incisione. 

Ecco che la frase del procuratore romano “Quel che ho scritto, ho scritto” acquista un senso molto più profondo.  

Sembra incredibile? 

Pensate che Gesù aveva profetizzato esattamente questo momento. 

In Giovanni 8:28 troviamo scritto: 

“Disse allora Gesù: «Quando avrete innalzato il Figlio dell’uomo, allora conoscerete che IO SONO”. 

Per “innalzare”, Gesù intende la crocifissione. 

“IO SONO” allude proprio al nome che DIO ha rivelato a Mosè in Esodo 3:14. 

“Dio disse a Mosè: «IO SONO Colui che SONO!». E aggiunse: «Così dirai agli Israeliti: "IO SONO mi ha mandato a voi"  

L'IO SONO che aveva dato la LEGGE agli Israeliti era GESU' prima dell'incarnazione.

CRISTO È IL VERBO, "IO SONO".

 CRISTO stesso dopo l'incarnazione ribadisce in Giovanni 8:58:

"IN VERITÀ, IN VERITÀ IO VI DICO: PRIMA CHE ABRAMO FOSSE, IO

SONO"

 

 L'IO SONO che aveva dato la LEGGE agli Israeliti ERA GESU' CRISTO, DIO FIGLIO, il CREATORE dell'uomo. 

AMEN! 

FONTE: http://www.losai.eu/inri/    

L’ABOMINAZIONE SUL TEMPIO E

LA DISTRUZIONE DI GERUSALEMME

The-Night-Spectacular-The-destruction-of-the-2nd-Temple-CREDIT-Amit-Geronsmall.jpg

In quel tempo, Gesù disse ai discepoli:
“QUANDO VEDRETE GERUSALEMME CIRCONDATA DI ESERCITI, SAPPIATE CHE ALLORA LA SUA DISTRUZIONE È VICINA (nella settima piaga, Apocalisse 16:17-19; 11:15-18; 18:10,16,18-19). Allora quelli in Giudea devono fuggire sulle colline. Quelli a Gerusalemme devono andarsene, e quelli fuori nel paese non devono tornare in città (New Living Translation); Perché quelli saranno giorni di vendetta di Dio, e le parole profetiche della Scrittura che sono state scritte, si adempiranno New Living Translation (Come nell’assedio di Gerusalemme nel 70 d.C., vennero da tutti i paesi alla festa della pasqua a Gerusalemme, e lì furono rinchiusi dall'assedio e distrutti, così sarà nei tempi della fine del mondo e ritorno di Cristo). Guai a quelle donne che sono incinte e a coloro che allattano bambini in quei giorni! Perché grande afflizione e angoscia saranno sulla faccia di tutta la terra, e ira e castigo contro questo popolo [Israele]” Luca 21:23, (Amplified Bible).Alcuni di loro (del popolo perseguitato che predica gli inganni dell’Anticristo) saranno uccisi dalle spade (Apocalisse 13:10; 6:9-11; 7:9-10), altri saranno presi come prigionieri in tutti i paesi e i miscredenti calpesteranno Gerusalemme (i 144.000, Apocalisse 11:2,3; 7:2-4; 14:1-5), finché il tempo in cui il mondo appartiene alle nazioni (Daniele 9:27; 12:11) sarà terminato (Apocalisse 19:19-21), e il popolo di Dio riceverà il dominio” (traduzione del Dott. Johann Christian Konrad Von Hofmann 1810-1877, luterano tedesco ebreo). Vi saranno segni nel sole, nella luna e nelle stelle, e sulla terra angoscia di popoli in ansia per il fragore del mare e dei flutti, mentre gli uomini moriranno per la paura e per l’attesa di ciò che dovrà accadere sulla terra. Le potenze dei cieli, infatti, saranno sconvolte (Atti 2:19-20; Gioele 2:10,30-31; Apocalisse 6:12-17 le 7 trombe-piaghe). ALLORA VEDRANNO IL FIGLIO DELL’UOMO VENIRE SU UNA NUBE CON GRANDE POTENZA E GLORIA. Quando cominceranno ad accadere queste cose, risollevatevi e alzate il capo, perché la vostra liberazione è vicina” Luca 21:20-28 (tra parentesi aggiunto).

I giudizi divini si abbatterono così pienamente sugli ebrei, che la loro città è posta come esempio davanti a noi, per mostrare che i peccati non passeranno impuniti; e che i terrori del Signore e le sue minacce contro i peccatori impenitenti si avvereranno, come vera è la sua Parola, e la sua ira grande su Gerusalemme. Riscatterà tutti i suoi dalle loro afflizioniMatthew Henry's Concise Commentary
Genesi 6:3, profetizza il compimento dell’opera di redenzione sulla terra:
“E il SIGNORE disse: “Il mio Spirito non dimorerà nell'uomo per l'eternità perché egli è carne e i suoi giorni saranno centoventi anni (50 anni per ogni Giubileo = 120 Giubilei = 6000 anni) Genesi 6:3, Aramaic Bible in Plain English 

Tutte le volte che Gesù parla della fine del mondo, cita la distruzione di Gerusalemme (Matteo 24,15-20; Marco 13,14-18). È necessario distinguere con attenzione i due avvenimenti: il primo è la distruzione di Gerusalemme nel 70 d.C. a seguito del rigetto del Messia e dell’abbandono di Dio del popolo ebreo. Un evento predetto verbalmente da Gesù dato che nel 70 il Vangelo non era stato scritto e quindi non avrebbe senso pensare che Luca 21, riguardo la distruzione di Gerusalemme sia quella del 70 dopo Cristo. Infatti, la distruzione eterna di Gerusalemme terrena sarà nella settima piaga al ritorno di Cristo; quindi, Gesù ci invita a capire bene (“chi legge intenda” Matteo 24:15) perché “l’Abominazione posta nel tempio (Daniele 12:11) è ebrea. I nemici di Cristo (Giovanni 8:44) che da due millenni cercano di distruggere l’idea stessa di Cristo e della Cristianità per riprendere i loro riti mosaici (sgozzare l’agnello) che indica il sacrificio di Cristo, che hanno ucciso (Daniele 9:26-27 s.p.) per aspettarne un altro (Giovanni 5:43) che è Satana.

Benché distinti, questi due eventi sono profeticamente legati, perché la distruzione di Gerusalemme nel 70 d.C. riguarda l’abbandono di Dio dei dirigenti e del popolo ebreo che Lo crocifissero; la distruzione eterna di Gerusalemme terrena è collegato con la fine del mondo e il ritorno di Cristo (Luca 21) per la liberazione eterna del peccato.
Luca, Matteo e Marco presentano gli avvenimenti della fine in stretto riferimento all'insediamento della “Abominazione dei desolati” nel Tempio (Daniele 12:11; Matteo 24:15), e alla distruzione di Gerusalemme Luca 21.
Alla domanda dei discepoli sul segno della distruzione di Gerusalemme e del tempio (Luca 21:5-7), Gesù ammonisce i discepoli dicendo:
«Guardate di non essere ingannati, perché molti verranno nel Mio nome, dicendo: "Sono io", e: "Il tempo è giunto". Non andate dunque dietro a loro" Luca 21:8.
Dicendo questo, Gesù distingueva la distruzione di Gerusalemme dovuta all'apostasia degli ebrei contemporanea di quella generazione; e la distruzione finale ed eterna di Gerusalemme terrena come giusto castigo Divino, al ritorno di Cristo.

IN LUCA, CAPITOLO 21, GESÙ ENUMERA VARI EVENTI:
"CI SARÀ “UN REGNO CONTRO L’ALTRO” “TERREMOTI, FAME E PESTILENZE; “VI PERSEGUITERANNO”, “SARETE TRADITI DAI GENITORI”, VI “FARANNO MORIRE”, SARETE “ODIATI DA TUTTI PER IL MIO NOME (GESÙ)" 
POI GESÙ AFFERMA:
ORA (NEL TEMPO CHE ACCADONO QUESTE COSE), QUANDO VEDRETE GERUSALEMME CIRCONDATA D'ESERCITI, SAPPIATE CHE ALLORA LA SUA DISTRUZIONE È VICINA" Luca 21:20.

Chi aveva interesse a proiettare questa profezia nel PASSATO, anziché collocarla nel FUTURO ossia nell'ultima generazione, facendo credere che gli eserciti che circondano Gerusalemme sono quelli dei Romani di due millenni fa, e non quelli degli ebrei per distruggere la Moschea musulmana (?) e incolpare i cristiani? Possono le parole di Luca riferirsi al 70 d.C. parlando degli eserciti che circondano Gerusalemme? e fare sorgere il tempio per i sacrifici dell’agnello,
 Marco, discepolo di Pietro, scrisse il suo Vangelo dopo il 70 d.C., quello di Matteo e Luca furono scritti nell’80 d.C., Gerusalemme era stata già distrutta assieme al tempio. Giovanni scrisse l’Apocalisse oltre il 90. CHE VALORE AVREBBE AVUTO PER I LETTORI DEL VANGELO DI ESSERE AVVERTITI DELLA DISTRUZIONE DI GERUSALEMME DOPO CHE ESSA SAREBBE STATA RASA AL SUOLO?

“SI CREDE CHE LA DISTRUZIONE DI GERUSALEMME SI RIFERISCA AL 70 D.C., MOLTO È DOVUTO ALLA SCRITTURA DEI QUATTRO VANGELI COMPOSTI DOPO LA DISTRUZIONE DI GERUSALEMME ... IN UNA CERTA MISURA, ALTERATI PER ACCORDARSI CON I FATTI CONOSCIUTI, (LA DISTRUZIONE DI GERUSALEMME GIÀ AVVENUTA) ... E PRESENTATA COME UNA PREDIZIONE FATTA PRIMA DELL'EVENTO..." L.CIONI, B. PANDOLFI, M. CARDILLI - SIGNORE CHE IO VEDA! ED. PAOLINE, PAG. 9-10.
 

Continuando il discorso con i discepoli Gesù dice:

"ALLORA COLORO CHE SARANNO NELLA GIUDEA FUGGANO AI MONTI; E COLORO CHE SARANNO DENTRO D'ESSA SE NE PARTANO; E COLORO CHE SARANNO SU PER I CAMPI NON ENTRINO IN ESSA. Perciocché quei giorni saranno giorni di vendetta; acciocché TUTTE LE COSE CHE SONO SCRITTE SIANO ADEMPIUTE…  Io VI DICO IN VERITÀ, CHE QUESTA GENERAZIONE NON PASSERÀ, FINCHÈ TUTTE QUESTE COSE NON SIANO AVVENUTE. Il cielo e la terra passeranno, ma le mie parole non passeranno” Luca capitolo 21:9-33. 
UNA GENERAZIONE È DI CIRCA 80 ANNI, NON DI 20 SECOLI, IL RIFERIMENTO “ALLA GENERAZIONE NON PASSERÀ” NON PUÒ RIFERIRSI ALLA DISTRUZIONE DEL TEMPIO E DI GERUSALEMME NEL 70 D.C., MA RIGUARDA LA DISTRUZIONE FINALE ED ETERNA DI GERUSALEMME TERRENA
CHE È “CITTÀ DI SANGUE", "BABILONIA SPIRITUALE", "RESPONSABILE DI TUTTO IL SANGUE VERSATO SULLA TERRA" (AP. 17:18; 18:10,16,21; DAN. 2:44-45; DAN. 11:45). QUESTO ALLA FINE DEL TEMPO QUANDO "TUTTE LE COSE SCRITTE SI COMPIONO” NELL'ULTIMA GENERAZIONE E "LE POTENZE DEI CIELI SARANNO SCROLLATE” (AL RITORNO DI CRISTO).

L'INVITO A FUGGIRE DA GERUSALEMME (E DALLE CITTÀ DEL MONDO), È URGENTE! LUCA PARLA DI UN INTERVENTO ARMATO MILITARE IMMEDIATO (E LEGGE MARZIALE) SENZA PREAVVISO, PROVOCATO DALL'ABOMINAZIONE O ANTICRISTO EBREO!

“LA DISTRUZIONE DI GERUSALEMME (NEL 70 D.C.) PREANNUNCIAVA GLI ORRORI DELL’ULTIMO GRANDE GIORNO … GESÙ INDICÒ AI DISCEPOLI, CHE LO ASCOLTAVANO ATTENTI, AI CASTIGHI CHE SI SAREBBERO ABBATTUTI SU ISRAELE APOSTATA, E ALLA GIUSTIZIA RETRIBUTIVA (AL RITORNO DI CRISTO) CHE SAREBBE DERIVATA DAL RIGETTO DEL MESSIA E DALLA SUA CROCIFISSIONE” … “LA PROFEZIA DEL SALVATORE RELATIVA AL CASTIGO DI GERUSALEMME AVRÀ UN SECONDO ADEMPIMENTO, DI CUI QUELLA TERRIBILE DEVASTAZIONE (70 D.C.) È SOLO UNA PALLIDA IMMAGINE” ELLEN WHITE, IL GRAN CONFLITTO [26,37].

Quando l’anticristo giudeo sarà pronto per mettere un re discendente di Davide sul tempio, e sembra che ai giorni nostri sia pronto, Gerusalemme sarà circondata dagli eserciti per stabilire l'Abominazione (Dan.12:11). 
L'Abominazione dei desolati, gli ebrei, nemici di Cristo e dei cristiani fedeli, quando avrà distrutto nella quinta piaga il “trono papale” da lui usato per gettare discredito al Cristianesimo e a Cristo (Apocalisse 16:10,11; 9:1-12), si trasferirà a Gerusalemme (Daniele 11:45); quando nella sesta tromba-piaga avrà distrutto con una guerra atomica l’Impero Cristiano (Russo?), gli USA e l’Europa, le tre nazioni Cristiane che si combatteranno a vicenda ma il responsabile è l’élite ebrea o Anticristo ebreo (Apocalisse 16:12-16; 9:13-21), tutta la terra che è andata dietro la bestia o Anticristo (Apocalisse 13:2-5), accoglierà il falso Cristo cioè Satana (Giovanni 5:43); questi eventi benché si svolgano e concludono nel Medioriente, avranno un effetto globale.
Nel libro di George F. Dillon "Grand Orient Freemasonry Unmasked" 
(«Il Grand'Oriente della Massoneria smascherato»), in una nota a pag. 20, Dillon ritorna sulla questione della Massoneria che aveva menzionato nella sua prefazione, e afferma: «Il collegamento tra l'ebraismo e la Massoneria moderna è un fatto stabilito e ovunque manifesto nella sua storia. Le formule ebraiche impiegate dalla Massoneria e le tradizioni israelite che risuonano nel suo cerimoniale conducono ad un'origine giudaica, o all'opera di macchinazioni ebraiche [...]. Chi non sa che dietro l'ateismo e al desiderio impellente di guadagno che li sprona a perseguitare i cristiani e a distruggere la Chiesa, arde nascosta la speranza di ricostruire il loro Tempio, e che nelle profondità più oscure delle Società Segrete si cela una società ancora più nascosta che aspira ad un ritorno nella terra di Giuda e alla ricostruzione del Tempio di Gerusalemme»?

Perché l'Abominazione o Anticristo dovrebbe circondare Gerusalemme d'eserciti?

L'Abominazione o Anticristo ha una connessione con il IV regno di Daniele 7:7, aventi le 10 corna sulla bestia. L'opera delle 10 corna o 10 Tribù d'Israele del Nord è un'aggressione armata. 
Fino ad oggi l'Abominazione o Anticristo Giudeo-Israelita ha adempiuto la profezia di Daniele 11:40-43, svuotando l'Oriente per mano del Califfato islamico, instradandolo in Europa con la mira di fare affermare la religione islamica, e liberare agli ebrei l’Oriente per l’occupazione della Palestina e l'attesa del loro messia luciferino (Giovanni 5:43), mentre in Europa, in particolare in Italia, il Cristianesimo che essi odiano sarà distrutto per mano musulmana da loro finanziata. Scomparirà in questo modo finanche la memoria di Cristo. L'Anticristo per ottenere il predominio sul monte del tempio deve necessariamente disporre gli eserciti, e proteggere le funzioni religiose dello zar mondiale designato dalla linea di Davide. Si adempirà così Daniele 11:44-45
.
I musulmani, sebbene invadono l'Europa per affermare la religione islamica, il vero potere politico, militare ed economico che li finanzia, è dell'Anticristo Giudeo-Israelita che sta sostituendo silenziosamente le classi dirigenti europee, fino a quando farà cancellare l’élite politica mercenaria dei vari Stati, in particolare dell’Italia, dallo stesso popolo stanco di abusi, conseguenza dei compromessi fatti dai governanti prezzolati con l'Anticristo Giudeo-Israelita.
La guerra (civile) scatenata per motivi di malessere sociale, economico, spirituale etc., permetterà all'Abominazione ebrea di preparare il piano d'attacco finale. Questi fatti sono alla porta.
Sarà definito terrorista chi ama la pace che ha lasciato Cristo e non accetta la pace del mondo ottenuta a costo di orrendi delitti, guerre che cancellano il ricordo di Dio e della Nuova Alleanza Eterna di Cristo. Milioni di fedeli plaudono al papa, incuranti delle parole di disprezzo che il papa riserva al Creatore e Salvatore del mondo, passano oltre alla strenua battaglia che il papa conduce per far scomparire la Cristianità per mezzo dell'Islamismo.
"L'Islam non è terrorismo", egli dice (in realtà l'origine del terrorismo è ebreo) e il mondo lo applaude come uomo di pace (Ap. 13:4 "e il mondo andò dietro la bestia"). 
Non appena il segno predetto, una Legge Domenicale Obbligatoria sarà decretata negli Stati Uniti, sede operativa dell'Anticristo e Settimo Impero, inizierà il tempo profetico finale del potere "dell'orrore della devastazione" o "Abominazione" o “bestia” (Ap.17:12-13; Ap. 13:1-5) per 1290 giorni letterali (Dan 12:11), con potere Militare e Legge Marziale da parte dei 10 re o 10 Tribù d'Israele (Apocalisse 17:12) che, stabilito l’ordine mondiale per mezzo di una LEGGE MARZIALE, daranno tutto il potere alla Bestia o Tribù di Giuda (Ap. 17:13), l'elemento religioso dell'Anticristo che porta (conduce) la "donna" o Chiesa Ecumenica Mondiale piena di "nomi di bestemmia" (Ap. 17:3), e la bestia avrà potere religioso in tutto il mondo. Dal momento che iniziano a regnare la bestia con i 10 re (salendo dall'abisso Apocalisse 13:1; 11:7; 17:8), sono visibili le corone sulla testa dei 10 re (Ap. 13:1) e la bestia guarisce la 'ferita' (Ap. 13:3), mentre il MONDO che la segue adora Satana
 che ha dato il potere alla bestia "e il dragone le diede la sua potenza, il suo trono e grande autorità... e tutta la terra si meravigliò dietro alla bestia. E adorarono il dragone che aveva dato l'autorità alla bestia e adorarono la bestia per 42 mesi (o 1260 gg.)" Ap. 13:1,3-5.

Gesù disse: “…questo Evangelo del Regno sarà predicato per TUTTO IL MONDO, e allora (solo in quel tempo) verrà la fine (del mondo). QUANDO DUNQUE avrete veduta l’ABOMINAZIONE dei DESOLATI, della quale ha parlato il profeta Daniele (12:11), posta in luogo santo (chi legge vi ponga menteALLORA … fuggano ai monti (dalle città) … PERCHÉ ALLORA VI SARÀ GRANDE TRIBOLAZIONE; TALE, CHE NON V’È STATA L’UGUALE DAL PRINCIPIO DEL MONDO FINO AD ORA, NÉ MAI PIÙ VI SARÀ (L'ULTIMA) e SE QUEI GIORNI NON FOSSERO ABBREVIATI NESSUNO SCAMPEREBBE ALLA MORTE… e LE POTENZE DEI CIELI SARANNO SCROLLATI. Ed ALLORA apparirà nel cielo il segno del Figliuolo dell’uomo (ritorno di Gesù) … a radunare i Suoi eletti dai quattro venti… QUESTA GENERAZIONE NON PASSERÀ PRIMA CHE TUTTE QUESTE COSE SIANO AVVENUTE Matteo 24:14-34; Daniele 12:1.
Matteo dice anch'egli che la generazione che avrebbe predicato il Vangelo in tutto il mondo non ‘sarebbe passata’, cioè non avrebbe visto la morte ma, a motivo dell'apostasia mondiale che rinnega Cristo e il Padre, avrebbe vissuto la TRIBOLAZIONE FINALE (Dan.11:44) per proclamare il Messaggio di avvertimento dei tre angeli (Ap. 14:6-12).
Gesù avverte che la profezia della “Abominazione dei desolati” ‘posta sul tempio’ sarà comprensibile solo con la guida dello Spirito di Cristo (i saggi capiranno Dan. 12:4,10; 2:28; Matteo 24:15) nell’ultima generazione che vivrà questi eventi, ‘chi legge vi ponga mente’.
L’Abominazione è strettamente collegata con la Bestia di Apocalisse 13 e 17
, Paolo la definisce il “Mistero d’Iniquità” (2Tessalonicesi 2:3-8).
LE DIECI CORNA (dieci tribù d’Israele), CHE HAI VISTO, SONO DIECI RE, I QUALI NON HANNO ANCORA RICEVUTO IL REGNO (sono ancora nella dispersione), MA RICEVERANNO POTESTÀ COME RE, PER UN'ORA (15 giorni profetici), INSIEME ALLA BESTIA (Anticristo Giudeo). ESSI (le10 tribù con la tribù di Giuda) HANNO UN UNICO SCOPO E DARANNO LA LORO POTENZA ED AUTORITÀ ALLA BESTIA. ESSI COMBATTERANNO CONTRO L'AGNELLO E L'AGNELLO LI VINCERÀ, PERCHÉ EGLI È IL SIGNORE DEI SIGNORI E IL RE DEI RE, E COLORO CHE SONO CON LUI SONO CHIAMATI, ELETTI E FEDELI» Apocalisse 17:12-14.

È UNA GUERRA RELIGIOSA!
Marco 13:5-23, si inquadra in parallelo con le profezie di Matteo 24:15 e Luca 21:10-27, IN UN FINALE ADEMPIMENTO CHE NON AVRÀ UGUALI NELLA STORIA, DALLA CREAZIONE DEL MONDO FINO AL RITORNO DI GESÙ (Matteo 24:21; Dan. 12:1; Luca 21:26; Marco 13:19). 
"BEATO CHI ASPETTA E GIUNGE A MILLETRECENTOTRENTACINQUE GIORNI" DANIELE 12:12.

 

L'ABOMINAZIONE È:

  1. 1.      È l’Anticristo (1Giovanni 2:22-23; 1Giovanni 4:3).
  2. 2.      È l’Abominazione di Daniele 12:11, che è la stessa bestia di Apocalisse 13:1, che alla fine del tempo ha dieci corone sulle 10 corna, emblema di potere regale delle 12 Tribù disperse d'Israele "che non hanno regno" (Ap. 17:12), ma inizieranno a regnare con la bestia (Ap. 17:12-13), quando assumono il potere mondiale o regno universale assieme alla bestia (Ap. 17:12).
  3. 3.      È la Bestia Giudea-Israelita porta la donna ovvero la Chiesa Ecumenica Mondiale sotto lo pseudonimo di Papato Cristiano, ma in realtà è il trono dell’Anticristo Giudeo usato per eludere le sue responsabilità e deporle sul papato cattolico. Il trono dell’Anticristo sarà distrutto completamente nella Quinta Piaga, quando sarà pronto il terzo tempio e sarà trasferito a Gerusalemme la sede mondiale della religione abominevole dei sacrifici animali dei giudei che distrugge il sacrificio di Cristo il vero MESSIA, aspettando un falso messia, ovvero, Satana o Lucifero.
  4. 4.      È la bestia di Apocalisse 17:6, “ebbra del sangue dei santi e dei martiri (veda i 144.000).
  5. 5.      È il Mistero dell’Iniquità (2Tessalonicesi 2).
  6. 6.      È la “madre delle prostitute spirituali (Apocalisse 17:5; 18:1-3), l'Anticristo Giudaico è la madre del Cristianesimo apostata o Falso Profeta (Ap. 19:20), e di tutte le religioni (e non religioni) umane.
  7. 7.      È la bestia che sale dall’abisso (Ap. 11:8; Ap. 13:1; Ap.17:8) che "distrugge la terra" Apocalisse 11:18.
  8. 8.      È la 4 bestia spaventevole che stritola e calpesta il rimanente coi piedi (Dan. 7:7)” ovvero "il piccolo corno" o "re" (Daniele 8:9-13,21-26) sorto dopo la morte di Alessandro Magno (avvelenato) al tempo dei 4 generali eredi del regno greco di Alessandro Magno. Il "piccolo corno" o "re" arriva fino al ritorno di Cristo, che lo distruggerà.
  9. 9.      È l’Anticristo ebreo che frantuma a pezzi tutti i regni prima di lui (Daniele 2:40).
  10. 10.  È la bestia che “s’ingrandisce, fino all’esercito del cielo (rimanente fedele), al Capo dell’esercito del cielo (Cristo), e ne usurpa il Ruolo di Mediatore del Nuovo Patto (Dan.8:9-13, 24-25).
  11. 11.  È l’Abominazione o Bestia usa il potere secolare degli imperi e quello del Cristianesimo per distruggere il popolo dei santi e la memoria di Cristo (Daniele 8:23-25; Apocalisse 13:11-17).
  12. 12.  Ha sede nel trono papale e fa l’opera del padre suo, il diavolo (Giov. 8:44; Ap. 2:13) per perseguitare e distruggere la credibilità del Cristianesimo (Medioevo e persecuzione finale).
  13. 13.  È il re del Nord (10 Tribù d’Israele con capitale Samaria) e il re del Sud (la tribù di Giuda con capitale Gerusalemme).
  14. 14.  Annullerà la Legge (Ap. 13:5-6; Ap. 11:10) e ucciderà i santi (Ap. 13:5-7), come uccise Cristo (Giovanni 11:47-50; Dan. 11:22; etc).
  15. 15.  È responsabile di TUTTO il sangue versato sulla terra (Matteo 23:35-36).
    Hourglass16.gif

“Poi udii un'altra voce dal cielo che diceva: Uscite da essa, o popolo mio, affinché non abbiate parte ai suoi peccati e non vi venga addosso alcuna delle sue piaghe, perché i suoi peccati si sono accumulati e sono giunti fino al cielo, e Dio si è ricordato delle sue iniquità" Apocalisse 18:5.
(per chi vuole approfondire) …

IL MONDO CONTRO LA RUSSIA CRISTIANA, BALUARDO DELLA CRISTANITÀ

Putin_Russia_democrazia-1200x661.jpg

DOVE SONO LE VOCI DEI CRISTIANI DEL MONDO LEVARSI

IN FAVORE DEI  
FRATELLI RUSSI E UCRAINI  CHE NON VOGLIONO

CEDERE A LEGGI PERVERSE ANTICRISTIANE.

PREGHIAMO PER I FRATELLI E SORELLE CRISTIANI

PERSEGUITATI IN TUTTO IL MONDO!

E PER QUESTI DUE POPOLI: RUSSI E UCRAINI!

SONO LORO IL BERSAGLIO PRINCIPALE!!!

La prima guerra in assoluto nell’universo si consumò in cielo contro il Trono di Dio. Lucifero (chiamato Satana dopo la sua caduta) tentò di elevarsi al di sopra del trono di Dio attuando il suo programma con metodi infernali (Ezechiele 28:11-19 re di Tiro figura di Satana), sia tra gli angeli in cielo con menzogne e inganni; sia sulla terra con menzogne, inganni, morte, sofferenza, disunione, torture, fame, sacrifici umani, malattie etc. Gli angeli caduti che lo seguirono furono contaminati dal suo spirito infernale. Anche l’uomo creato ad immagine di Dio, dopo la caduta di Adamo, ha la stessa prerogativa degli angeli maligni sedotti da Satana avendone preso la natura peccaminosa e ribelle. L’influsso dello spirito satanico accettato pienamente dall’uomo lo conduce alla distruzione eterna al ritorno di Cristo, ma allo stesso tempo nell’immediato ottiene potere umano, ricchezze, onori, comando, CRUDELTA’. È con questo spirito che i suoi seguaci operano, nulla deve stupire sull’operato dei prigionieri di Satana. Solo CRISTO può liberarci dalla schiavitù di Satana.
Gesù rivolgendosi ai farisei disse loro che erano “sepolcri imbiancati, belli di fuori ma dentro pieni di ossa di morte (di cadaveri) e di putredine”. Gesù affermò che sono “responsabili di tutti i morti, da Abele sino alla fine del mondo”. Li chiamò “Figli del diavolo, che è vostro padre, e volete fare i desideri del padre vostro, egli fu omicida sin dal principio e non è rimasto fermo nella verità, perché in lui non c’è verità. Quando dice il falso, parla del suo perché è bugiardo e padre della menzogna. A Me invece perché dico la verità non credete” Giovanni 8:44,45.
I Giudei crocifissero Cristo sebbene Egli dimostrò la Sua potenza e uguaglianza col Padre. Ma i figli di Dio che nei secoli si sono sottomessi all’influsso dello Spirito di Dio, benché contaminati dal peccato originale di Adamo e con una natura imperfetta moralmente e fisicamente, sono sotto la guida di Cristo, che li educa, li perdona e li trasforma rialzandoli dalle cadute umane per essere orientati verso l’ubbidienza di Dio, il Suo amore e la Sua giustizia.
Il giudaismo avendo ucciso Cristo deve riaffermare la “legge cerimoniale”, la morte dell’agnello che additava a Cristo il Messia profetizzato il vero sacrificio, e intraprendere una “guerra santa” contro il Cristianesimo. Deve inoltre avere necessariamente un tempio dove eseguire la morte dell’agnello che per loro prefigura ancora oggi l’arrivo del Messia. Gesù affermò: “I
o sono venuto nel nome del Padre mio, e non mi accogliete; se un altro (messia) venisse nel suo proprio nome, quello (lo) accogliereste” Giovanni 5:43.
Gesù dice ai Giudei che essi non amano Dio, non credono alle Scritture perché hanno rifiutato Cristo il vero Messia profetizzato (Daniele 9:24-27) e per questo Lo hanno ucciso (1Tessalonicesi 2:14,15).

Una “Santa Alleanza” tra Usa e l’ebraismo internazionale sta avendo luogo ai giorni nostri nell’unione dei poteri mondiali contro la Russia (Cristiana Ortodossa) di Putin.
Le varie rivoluzioni del mondo hanno avuto ed hanno un unico denominatore: l’ebraismo. Si crede e si studia che esse provengano spontaneamente dal popolo. Nulla di più falso. Le rivoluzioni o guerre, sono strutturate, organizzate e finanziate da emeriti personaggi all’ombra di Istituzioni Temporali e Religiosi, legali e illegali, per creare i presupposti economici, sociali e morali adatti a esasperare il popolo, e poi spingerlo alla rivolta o guerra supportata da depistaggi e sabotaggi per nascondere i veri mandanti e i reali motivi della guerra stessa.
LA RIVOLUZIONE AMERICANA O GUERRA D’INDIPENDENZA ebbe lo scopo di introdurre negli Stati Uniti, le banche private degli ebrei. Così dopo l’uccisione di Lincoln, i banchieri ebrei
Rothschild inglesi e i Warburg tedeschi inaugurarono la Federal Reserve una banca privata che non sottostava nemmeno alla LeggeFreedom of Information Act (FOIA)”, la normativa che garantiva a chiunque il diritto di accesso alle informazioni detenute dalle pubbliche amministrazioni.
“La Rivoluzione Americana fu trampolino di lancio dell’ebraismo di Francia per organizzare LA RIVOLUZIONE FRANCESE.
Gli Stati Generali della Francia nel 1789 furono convocati per imporre nuove tasse, la borghesia e i commercianti si riunirono in Assemblea Nazionale contro il Clero e la nobiltà, 
abolirono tutti i loro vecchi diritti e privilegi e condannarono alla ghigliottina il re LUIGI XVI CHE AVEVA FATTO UNA LEGGE PER FARE USCIRE DALL'OMBRA GLI EBREI, PERMETTENDO LORO DI PARTECIPARE ALLE CARICHE PUBBLICHE DELLA NAZIONE FRANCESE. Come risposta gli EBREI, che finanziavano la Rivoluzione Francese, Ghigliottinarono il re Luigi XVI, come pure la regina Maria Antonietta. Il popolo guidato da Marat, Danton e Robespierre, tre massoni (G.Bourgin, La Rivoluzione Francese, 1989, p.14,18) al servizio dell’élite ebrea degli Illuminati, trucidò nobili e sacerdoti”.
“La 
Rivoluzione Francese … in realtà fu progettata dall'ebreo Adam Weishaupt e dalla Famiglia [ebrea] Rothschild quasi 20 anni prima che la Rivoluzione avesse luogo. - William Sutton, The New Age Movement and The Illuminati 666, Institute of Religious Knowledge, pp. 172, 73.
“Una parte della famiglia (ebrea) Rothschild finanziò Napoleone mentre l’altra sostenne la Gran Bretagna , la Germania ed altri stati durante le guerre napoleoniche" 
http://www.controcorrentedizioni.it/...ypin-p-67.html
“Il nostro fine ultimo (degli ebrei) è quello di Voltaire e della Rivoluzione francese, LA DISTRUZIONE PER SEMPRE DEL CATTOLICESIMO E PERFINO DELL'IDEA CRISTIANA che, se lasciato in piedi sulle rovine di Roma, sarebbe la rianimazione del cristianesimo in seguito... " (Mons. George E. Dillon, DD, Massoneria Grande Oriente Unmasked come il Potere Segreto Dietro il comunismo, [Metairie, LA: Sons of Liberty edizione riveduta 1950; edizione originale New York: Burns e Avena, 1885], p.50).
Chi comanda e domina nel mondo attuale è l’ebraismo (al libro paga di Satana), lo stesso che ha fondato la
MASSONERIA nel 44 d. C., per la distruzione del CRISTIANESIMO, gli ebrei sono descritti come gli istigatori di tutte le guerre (Apocalisse 18:24 ) .
Nella 
PRIMA GUERRA MONDIALE la crudeltà che visse il popolo russo con la Rivoluzione Bolscevica ebraica del 1917 è paragonabile agli orrori della Rivoluzione Francese e alla strage degli Ugonotti (protestanti).
Lo zarismo cadde, a causa dell'instancabile opera di propaganda del movimento di gruppi sovversivi e clandestini, finanziati dai banchieri ebrei, opposizione e terrorismo di partiti radicali che seppero trasformare una ribellione, quella della guarnigione militare di Pietroburgo, in una rivoluzione che contagiò tutta la Russia e si rivolse contro la classe dirigente e il clero cristiano.
Chi fomentava le discordie?
“La rivoluzione russa è stata firmata soltanto da mani ebree” Il Comunista, aprile 1919.

L’oro ebreo americano forgiò il bolscevismo e consacrò la rivoluzione d’ottobre alla causa egemonica d’Israele” Chicago Tribune del 19-06-1920.
Tuttavia, la Rivoluzione Russa fu solo un importante punto fermo per raggiungere i veri scopi che la élite ebrea si prefiggeva.
Dalle parole dell'ebreo Lenin si può capire il fine ultimo del comunismo:
"NON SI TRATTA DELLA SOLA RUSSIA, IO SULLA RUSSIA CI SPUTO; QUESTA NON È CHE UNA FASE TRANSITORIA PER GIUNGERE ALLA RIVOLUZIONE MONDIALE, AL DOMINIO DEL MONDO. Ricordatelo, ora saremo spietati con tutti, distruggeremo ogni cosa e SULLE ROVINE INNALZEREMO IL NOSTRO TEMPIO" Bertrand D. Wolfe, I tre artefici della Rivoluzione d'ottobre, La Nuova Italia, Firenze 1953, p. 213.

LA SECONDA GUERRA MONDIALE fu l’evento bellico più distruttivo della storia. La guerra ha coinvolto ogni continente: alla fine le vittime civili supereranno quelle militariEbbe inizio nel 1939 con l’invasione della Polonia da parte della Germania nazista e terminò nel 1945 con lo sgancio di due bombe atomiche sul Giappone.
Con Adolf Hitler, la Germania era in uno stato di polizia,la spesa pubblica fu drammaticamente aumentata e furono aumentate le tasse a livelli astronomici.
Con Adolf Hitler, l'aborto divenne legale in Germania, il governo assunse L'ASSISTENZA SANITARIA e 
il Cristianesimo fu spinto fuori dalle scuole pubbliche e fuori dalla vita pubblica.
In tre anni, scrive Léon de Poncins, “IL GIUDAISMO INTERNAZIONALE operò il più straordinario ribaltamento ideologico e politico del secolo XX. CONVINSE IL MONDO AD ENTRARE IN GUERRA CONTRO LA GERMANIA. Aderirono la plutocrazia anglosassone e americana, la massoneria europea e il giudaismo sovietico, che ottenne l’entrata dell’Urss di Stalin (ebreo) nella Società delle Nazioni nel 1934: la Germania era accerchiata” come nel 1914.
Il principio è lo stesso quello adottato con la Russia di Oggi e con tutti gli eventi bellici accaduti nella storia non studiata a scuola.
Nel luglio del 1933 ad Amsterdam aveva avuto luogo la Conferenza internazionale del “Congresso Mondiale Ebraico” con il fine di organizzare il boicottaggio economico mondiale della Germania (cfr. New York Times, 7 agosto 1933)… Gli Usa grazie al Presidente Roosevelt (ebreo) avrebbero giocato la parte principale.
La Seconda guerra mondiale è stata una guerra di “religione”, in cui si concluse con la costruzione dello Stato d’Israele, le cui basi furono gettate nella Prima Guerra Mondiale con il Bolscevismo ebreo che devastò il popolo russo.
Stalin fece morire di fame milioni di Ucraini pur avendo grano abbondante.
I Cristiani fedeli di Cristo che si contrappongono a questo potere ebreo deicida e pagano senza CRISTO, che da due millenni opera per distruggere il Cristianesimo e innalzare l’abominazione nel tempio umano, saranno tra non molto un bersaglio dell’Anticristo
Intanto nell’attualità, il presidente ebreo Zelesky dell’Ucraina, commissionato dai banchieri internazionali ebrei, nell’attesa di mettere al tappeto Putin che ha la colpa di volere conservare l’autorità nel suo Stato, la dignità del suo popolo con leggi che onorano la loro fede Cristiana e ne conservano i principi fondamentali, sta commettendo atrocità al popolo, gettando la colpa delle loro efferatezze sulla Russia.
L
’Ucraina è soprattutto la “terra dei pogrom” ebrei(‘progrom’ significa letteralmente «devastazione», indica “demolire o distruggere con atti violenti", (vedi Daniele 9:26 e 9:27 seconda parte), che organizzano violente sollevazioni popolari contro obbiettivi prima determinati, preparati accuratamente nei particolari e programmati per un tempo determinato molti anni prima di compiersi. Essi sono la “mente” di tutte le rivoluzioni, guerre, rivolte, guerre civili e persecuzioni religiose cristiane. Se guardiamo indietro nel tempo, prima di Cristo, scorgiamo che imperi come Babilonia, Medio-Persia, Grecia, Roma imperiale, Roma Papale, sono stati creati (Daniele 7:2-3) e distrutti (Daniele 2:39-40; Apocalisse 17:9-10) dagli ebrei.
L’Ucraina è il Paese dell’Holomodor di Stalin, il disastro della centrale nucleare di Chernobyl il 26 aprile 1986, e anche della “Rivoluzione arancione”, del 2004, con l’ebrea, Yulia Tymoshenko , la “signora con le trecce”.Negli ultimi anni l’Ucraina ha avuto un primo ministro ebreo, Volodymyr Groysman, dal 2016 al 2019. E, ciliegina sulla torta, il nuovo presidente eletto il 28 maggio 2019, Volodymyr Zelensky èebreo.
“Alla fine, da questa strategia di una eventuale definitiva destabilizzazione dell’Ucraina e dalla sua uscita dalla sfera economica e militare russa, chi realmente ci guadagnerà sono i centri di potere Euro-USA, con in testa, ma ben occultati dietro le quinte, i vari Soros (ebreo) e la classe religiosa ebrea che dirige a bacchetta il regime americano attuale e l’oligarchia finanziaria mondiale. Gli ucraini potranno così finalmente sperimentare quelle delizie del liberismo imposto da Bruxelles, che già i popoli di Euroland conoscono, come perversioni etiche imposte per legge (le “Femen” sono già al fianco dei “rivoltosi”), ricatto finanziario e indebitamento, perdita della sovranità decisionale e monetaria nazionale, disoccupazione e fame, mentre l’élite delle bande armate ucraine, che si stanno forgiando nel sangue e sul terreno ucraino, finiranno, come già successo per quelle libiche utilizzate poi in Siria, per essere delocalizzate sul territorio eurasiatico (di confine) ovunque esse si dimostreranno utili alle tattiche e strategie militari di terroristica destabilizzazione del concorrente ostacolo sovietico. Dalla Grecia all’Italia, e attraverso tutta la spina dorsale di confine europea, sono molti i punti deboli, le brecce facilmente “infiammabili” dove le nuove milizie potrebbero guadagnarsi il proprio bottino di guerra, e già migliaia di mercenari-terroristi addestrati dai servizi militari USA-Mossad (servizi segreti ebrei) sono pronti all’uso” (http://orientalreview.org/2014/01/08/is-the-us-preparing-to-stash-3000-terrorists-near-the-ukrainian-border/)

La “Rivoluzione Ucraina”, è il “Cavallo di Troia” per INTRODURRE LE “PRIMAVERE ARABE” IN EUROPA (cominciando dall’Italia). Se l’Ucraina oggi uscirà dalla sfera di solide relazioni e cooperazione economico-militare con la Russia, avrà perso la sua partita e potrà solo considerarsi come un altro mattone nella Babele mondialista per il Super-Governo di Sion (ebreo), “un altro mattone sul muro”. Tutto il resto, incluse le chiacchiere ideologiche con cui qualcuno vorrebbe giustificare e coprire lo scempio in atto in Ucraina, è solo aria fritta”  Redazione di TerraSantaLibera.org

"Vidi salire dal mare una bestia che aveva dieci corna e sette teste, sulle corna dieci diademi e su ciascuna testa un titolo blasfemo. La bestia che io vidi era simile a una pantera, con le zampe come quelle di un orso e la bocca come quella di un leone. Il dragone (Satana) le diede la sua forza, il suo trono e la sua potestà grande. Una delle sue teste sembrò colpita a morte, ma la sua piaga mortale fu guarita. ALLORA LA TERRA INTERA PRESA D’AMMIRAZIONE ANDÒ DIETRO ALLA BESTIA E GLI UOMINI ADORARONO IL DRAGO PERCHÉ AVEVA DATO IL POTERE ALLA BESTIA E ADORARONO LA BESTIA DICENDO: «CHI È SIMILE ALLA BESTIA E CHI PUÒ COMBATTERE CON ESSA?». ALLA BESTIA FU DATA UNA BOCCA PER PROFERIRE PAROLE D'ORGOGLIO E BESTEMMIE, CON IL POTERE DI AGIRE PER QUARANTADUE MESI (1260 gg.) " Apocalisse 13:1-5.

 

LA BESTIA GUARISCE LA FERITA

screenshot.png
Questa lettera è di Giacomo, un servo di Dio e del Signore Gesù Cristo. STO SCRIVENDO ALLE “DODICI TRIBÙ”: CREDENTI EBREI DISPERSI ALL'ESTERO. SALUTI!” Giacomo 1:1 New Living Translation 
Giacomo sottolinea che la lettera alle 12 TRIBÙ DISPERSE, è rivolta agli ebrei carnali, CREDENTI IN DIO PADRE E IN GESÙ CRISTO.
La parola “ebreo” (ʽIvrì) deriva da Eber (ʽÈver), nome di un pronipote di Sem e antenato di Abraamo (Ge 11:10-26), e significa “passare oltre”, dall’altra parte, indicando il paese o la popolazione “d’oltre Eufrate” (Esdra 4:10,11,16,17,20; 5:3; 6:6,13).

IL SIGNIFICATO SPIRITUALE DI “EBREO” È QUELLO DI “PASSARE OLTRE” DAL PECCATO DI ADAMO E “PERDIZIONE ETERNA”, ALLA “VITA ETERNA” IN CRISTO GESÙ E AVERE ACCESSO ALLA “GERUSALEMME CELESTE” (Apocalisse, capitoli 21 e 22).
“Ora, Dio fece delle promesse ad Abramo e alla sua discendenza; notate bene: le Scritture non dicono “alle sue discendenze”, bensì “ALLA SUA DISCENDENZA”. Non si parla quindi di molti, ma di uno solo, CIOÈ CRISTO… Non ha più importanza allora essere ebreo o pagano, schiavo o libero e neppure uomo o donna, perché UNITI A CRISTO, SIETE TUTTI UN SOLO ESSERE.
E, SE APPARTENETE A CRISTO, SIETE VERI DISCENDENTI DI ABRAMO E RICEVERETE L'EREDITÀ CHE DIO HA PROMESSO
Galati 3:16,28-29, La Parola è Vita Copyright © 1981, 1994 di Biblica, Inc.® Usato con permesso. Tutti i diritti riservati in tutto il mondo.
Paolo dice che i “figli della Discendenza” cioè di Cristo, promesso ad Abramo, non sono gli ebrei carnali, ma i veri discendenti di Abramo sono quelli fedeli a Cristo.

Dopo la morte di Cristo, le dodici tribù rappresentano non solo gli ebrei carnali (discendenti dai dodici figli di Giacobbe) che credono in Cristo, ma anche i gentili o pagani (chiamati così prima dell’incarnazione di Cristo), i quali credono in Dio Padre e nel Suo amato Figlio Gesù Cristo.
ENTRAMBI, SONO UNITI NELLO SPIRITO DI DIO E DI GESÙ CRISTO, E FORMANO GLI EBREI SPIRITUALI DELLA NUOVA ALLEANZA ETERNA DI CRISTO, FILADELFIA, LA CHIESA TRIONFANTE IN CRISTO GESÙ (Apocalisse 3:7-13).
DI CONTRO, TUTTI GLI EBREI CARNALI CHE NON CREDONO IN GESÙ CRISTO, SONO CONSIDERATI PAGANI O GENTILI PERCHÉ “CHI NON CREDE AL FIGLIO, GESÙ CRISTO, NON HA NEMMENO IL PADRE” 1Giovanni 2: 23. ALLO STESSO MODO I CRISTIANI APOSTATI O FALSO PROFETA SEGUACI DELLA BESTIA O ANTICRISTO, INSIEME, FORMANO “LAODICEA” (Apocalisse 3:14-22).
Qual è allora la promessa di Dio riguardo la discendenza carnale di Abramo?

“Ma Dio disse ad Abramo: Non essere addolorato a motivo del ragazzo (Ismaele) e della tua serva (Agar); dà ascolto a tutto quello che Sara ti dice, PERCHÉ IN ISACCO TI SARÀ NOMINATA UNA PROGENIE. Ma anche del figlio di questa serva io farò una nazione (GLI ARABI), perché è tua discendenza” Genesi 21:12,13.
LA PROGENIE CARNALE DI ABRAMO FU NOMINATA IN ISACCO CHE GENERÒ GIACOBBE, IL QUALE EBBE 12 FIGLI, E DA ESSI HANNO ORIGINE LE 12 TRIBÙ DEL POPOLO DI ISRAELE.
“Tuttavia, non è che la Parola di Dio sia caduta a terra, POICHÉ NON TUTTI QUELLI CHE NASCONO IN UNA FAMIGLIA EBREA SONO EBREI. E neppure perché sono figli di Abramo sono tutti figli, ma: IN ISACCO TI SARÀ NOMINATA UNA PROGENIE.Cioè, NON I FIGLI DELLA CARNE SONO FIGLI DI DIO, MA I FIGLI DELLA PROMESSA SONO CONSIDERATI COME PROGENIE Romani 9:6-8.

LA PROGENIE, ISRAELE SPIRITUALE, APPARTIENE ALLA “DISCENDENZA” PROMESSA: CRISTO.
Partendo dalla lettera di Giacomo 1:1, sopra citata, troviamo la giusta interpretazione di Luca 21:24 e Apocalisse 11:1-3.

Ma prima che tutto ciò accada (ritorno di Cristo), ci sarà un tempo di grande persecuzione. Sarete trascinati in sinagoghe e prigioni, e sarete processati davanti a re e governatori, perché siete Miei seguaci… ALCUNI CADRANNO PER IL TAGLIO DELLA SPADA E SARANNO PORTATI VIA COME PRIGIONIERI TRA TUTTE LE NAZIONI, E GERUSALEMME SARÀ CALPESTATA DAI GENTILI FINCHÉ I TEMPI DEI GENTILI NON SARÀ SCADUTOLuca 21:12, 24 International Standard Version.

Una traduzione riporta: “… E GERUSALEMME SARA' CALPESTATA DAI GIUDEI FINO A CHE FINIRA' IL TEMPO DEI GIUDEI”. In realtà quello che è tradotto “GENTILI” è per interpretazione, NON PER TRADUZIONE.Infatti in GRECO DICE:
“G1484
ἔθνος
ethnos
eth'-nos "Probabilmente dal greco(1486) una razza (COME DELLA STESSA ABITUDINE ), cioè una tribù..."

“MI FU DATA ALLORA UNA CANNA, UNA SPECIE DI BASTONE, DI QUELLI CHE SI ADOPERANO PER MISURARE (GIUDICARE); E MI FU DETTO: «ALZATI, MISURA IL TEMPIO DI DIO E LʼALTARE, E CONTA QUELLI CHE SONO LÀ A ADORARE. MA NON MISURARE IL CORTILE ABBANDONATO NELLE MANI DEI GENTILI, CHE CALPESTERANNO LA CITTÀ SANTA PER QUARANTADUE MESI (1260 GG). MA IO MANDERÒ DUE MIEI TESTIMONI, VESTITI DI SACCO, A PROFETIZZARE PER MILLEDUECENTOSESSANTA (1260) GIORNI” Apocalisse 11:1-3.
ANCHE QUI' LA PAROLA "GENTILI" E' DAL GRECO 1484, COME SOPRA 

Il SOGGETTO È IL POPOLO DI DIO PERSEGUITATO IN TUTTO IL MONDO A MOTIVO DELLA PREDICAZIONE DEL MESSAGGIO DEL TERZO ANGELO CHE RIVELA L’IDENTITÀ DELL’ANTICRISTO O BESTIA.
GLI EBREI CHE NEGANO CRISTO SONO STIMATI GENTILI, COME PURE I SUOI SEGUACI, I CRISTIANI APOSTATI. ESSI PERSEGUITANO E UCCIDONO I CREDENTI FEDELI (Apocalisse 11:3,7-8; 13:5-10; 17:6,11-13; Daniele 12:7), infatti la “GERUSALEMME CALPESTATA” indica il popolo fedele di Cristo (come dice Apocalisse 11:2,3) perseguitati e uccisi per predicare LA NUOVA ALLEANZA ETERNA DI CRISTO CHE LA “BESTIA” O “ANTICRISTO” VUOLE CALPESTARE E ANNULLARE, ritornando alla legge cerimoniale dei sacrifici dell’agnello nel tempio per accogliere il falso Cristo, Satana.
Essi, i fedeli, guardano solamente a CRISTO e vincono con la Sua potenza per entrare nella GERUSALEMME CELESTE AL SUO RITORNO.

L’ANTICRISTO
“Chi è il bugiardo se non colui che NEGA che Gesù è il Cristo? Questi è L’ANTICRISTO, colui che nega il Padre e il Figlio” 1Giovanni 2:22.
Questo versetto suscita viva impressione e profondo turbamento.
GIOVANNI NON DICE CHE L’ANTICRISTO È IL CRISTIANESIMO APOSTATA. EGLI AFFERMA CHE L'ANTICRISTO NON È CRISTIANO. INOLTRE, GIOVANNI DICHIARA CHE, CHI “NEGA” CHE GESÙ È IL CRISTO (IL MESSIA), È L’ANTICRISTO, CHE NEGA ANCHE IL PADRE.

Giovanni ripete ancora due volte questo concetto:
“Da questo potete riconoscere lo spirito di Dio: ogni spirito che riconosce che Gesù Cristo è venuto nella carne, è da Dio; OGNI SPIRITO CHE NON RICONOSCE GESÙ NON È DA DIO. QUESTO È LO SPIRITO DELL'ANTICRISTO CHE, COME AVETE UDITO, DEVE VENIRE, E ORA È GIÀ NEL MONDO” 1Giovanni 4:2-3.
“Poiché sono entrati nel mondo MOLTI SEDUTTORI, I QUALI NON CONFESSANO CHE GESÙ CRISTO SIA VENUTO IN CARNE; QUESTO È IL SEDUTTORE E L’ANTICRISTO… Chi trasgredisce e non dimora nella dottrina di Cristo non ha Dio; chi dimora nella dottrina di Cristo, ha il Padre e il Figlio. Se qualcuno viene a voi e NON RECA QUESTA DOTTRINA, NON RICEVETELO IN CASA E NON SALUTATELO, PERCHÉ CHI LO SALUTA PARTECIPA ALLE SUE OPERE MALVAGIE” 2Giovanni 7,9-11. (ECUMENISMO).
Daniele rimane allibito nel riconoscere l’identità della bestia da non poter sopportare la rivelazione dell’intera visione. L’angelo torna da Daniele tre volte per completare il quadro delle visioni che arrivano alla fine del mondo. Ogni visione lascia Daniele sconvolto e senza forze nel riconoscere il suo popolo parte attiva nell’opera luciferina contro Dio, fino alla fine.
“L'orrore mi prese: io Daniele rimasi atterrito per tali cose, e le mie visioni mi conturbarono… Io Daniele era conturbato forte ne' miei pensieri, e il mio volto fu mutato in me: e nel cuor mio feci conserva di quelle parole” Daniele 7: 15,28.
“Ed io Daniele fui tutto disfatto, e ammalato per dei giorni. E, risanato trattava gli affari del re; ed era stupefatto della visione, e non era chi la interpretasse” Daniele 8:27
“Così rimasi solo a osservare questa grande visione. In me non rimase più forza; il bel colorito cambiò in un pallore e le forze mi vennero meno… Ed ecco uno con le sembianze di un figlio d'uomo mi toccò le labbra. Allora io apersi la bocca, parlai e dissi a colui che mi stava davanti: «Signor mio, per questa visione mi hanno colto gli spasimi e le forze mi son venute meno. E come potrebbe un tale servo del mio signore parlare con un tale mio signore, perché ora le forze mi hanno lasciato e mi manca persino il respiro?” Daniele 10:8,16-17

LA VISIONE DELLA FINE DEL MONDO CHE PROSTRA DANIELE, RIGUARDA L’ANTICRISTO EBREO:

“ED ORA SON VENUTO PER FARTI INTENDERE CIÒ CHE AVVERRÀ AL TUO POPOLO NELLA FINE DEI GIORNI; PERCIOCCHÈ VI È ANCORA VISIONE PER QUEI GIORNI” DANIELE 10:14.

La “quarta bestia” di Daniele 7:7, formata nel 168 a.C, che "era" prima di Cristo, ed “È” perché vive ancora adesso, e "tornerà" (Apocalisse 17:8), per adempiere l'opera finale di suo padre, il diavolo (Giovanni 8:44) con un NUOVO ORDINE MONDIALE RELIGIOSO, sarà distrutto al ritorno Cristo (Daniele 2:40-44).
Teniamo SEMPRE PRESENTE che questa bestia “VIENE DAI SETTE” (Apocalisse 17:11), e in Apocalisse 13:3 Giovanni scrive che “UNA DELLE SUE TESTE FU FERITA A MORTE” questo implica che la bestia deve essere presente in tutti e sette imperi perché non è specificato quale testa è ferita, ma è scritto che la bestia “VIENE DAI SETTE (REGNI)”.
Solo gli Ebrei deportati nel 600 circa a.C. in Babilonia (i Giudei+Beniamino) e negli imperi successivi, e le dieci tribù d’Israele in dispersione, assimilati nei popoli deportati nel 720 circa a.C., SONO PRESENTI NEI SETTE IMPERI PROFETIZZATI DALLA SCRITTURA. La guarigione della testa ferita dà vita all’Ottava Bestia (Apocalisse 17:11), l’impronta, l’essenza e il prolungamento della “QUARTA BESTIA” nella forma esistenziale di “GOVERNO UNIVERSALE” (Apocalisse 17:12-13), a cui si riferisce l’angelo preannunciando a Daniele “la visione degli ultimi giorni” (Daniele 10:14).
CONOSCENDO LA “QUARTA BESTIA” SAPREMO CHI È L’OTTAVA, PERCHÉ IN ESSA… È STATO TROVATO IL SANGUE DEI PROFETI E DEI SANTI E DI TUTTI COLORO CHE SONO STATI UCCISI SULLA TERRA” Apocalisse 18:24.

Gesù profetizzò che l’opera occulta Giudeo-Israelita che non ha accettato Gesù come il Salvatore dell’umanità, è l'opera dell’ANTICRISTO che sarà rivelata, ossia “scoperta”, nell’ultima generazione, qual è la nostra, prima del ritorno di Cristo (veda 2Tessalonicesi 2:3-8 etc.).
Gesù prese a dire ai Suoi discepoli: Prima di ogni cosa guardatevi dal lievito dei farisei, che è ipocrisia (menzogna). Ma, NON VI È NULLA CHE POSSA RIMANERE NASCOSTO PER SEMPRE [di essi] che non debba ESSERE PALESATO (mostrato), né di OCCULTO [di mistero della loro opera] CHE NON DEBBA ESSERE CONOSCIUTO (predicato): Perciò TUTTO quello che [gli ebrei] avete detto NELLE TENEBRE (di Satana) sarà UDITO NELLA LUCE [rivelato dalla Parola di Dio]; e ciò che avete detto ALL’ORECCHIO nelle stanze interne (nei Concili segreti) SARA’ PREDICATO SUI TETTI DELLE CASE PERCHÈ TUTTI POSSANO SENTIRE” Luca 12:1-3. 
Dio attraverso i Suoi profeti ha lasciato le testimonianze per rivelare il dramma dell’opera satanica (Giovanni 8:44) dell’Anticristo. Ciò che bisogna “... profetizzare ancora CONTRO molti popoli, nazioni, lingua e re Apocalisse 10:11, è l’opera occulta dell’Anticristo, affinché il mondo sappia chi è il NEMICOche, nascosto dietro il velo del suo “trono”, il Papato Cattolico, e dei poteri politico-economici secolari, lotta contro la salvezza dell’uomo per mezzo del nostro Redentore e Salvatore Gesù Cristo.
La “quarta bestia” di Daniele 7:7 che si era formata nel 168 a.C, vive dunque ancora adesso, e arriverà fino al ritorno di Cristo, Daniele 2:40-44.

Essa non è quindi l’Impero Romano “caduto” cioè “morto” nel 476 d.C.
La “quarta bestia” non è nemmeno il potere Temporale e Religioso del Papato Cattolico nel Medioevo, “caduto” ossia “morto” nel 1798.
La Quarta Bestia non è ancora “caduta” perché sarà distrutta da Cristo al Suo ritorno (Dan. 2:44), mentre il suo trono, il Papato Cattolico, sarà distrutto dall’Anticristo nella “QUINTA PIAGA” (Ap. 16). Chi occupa allora la sede del Vaticano, ricomposta dopo la Rivoluzione Francese? Chi, dirige il Papato e usa il suo trono fino ai giorni nostri? Chi ha ricevuto la ferita mortale che guarirà per “breve tempo” prima di andare alla perdizione, al ritorno di Cristo? LA “QUARTA BESTIA”!
La “quarta bestia” non ha nomenon ha origineè diversa dalle altrenon ha regno visibilenon identifica il luogo in cui operaè spaventevole; è crudele; sbrana e calpesta; divora “tutta la terra”; riceve una ferita mortale; guarisce per “breve tempo”; va in perdizione; è il “Mistero d’Iniquità”.

1. Babilonia (Dan. 1:1 “CADUTO=MORTO) 538 a.C.
2. Medio-Persia (Dan.8:20; 6:15 “CADUTO=MORTO) 331 a.C.
3. Grecia (Dan. 8:21; 10:20; 11:2 “CADUTO=MORTO) 168 a.C.
4. Roma Pagana (Dan. 8:9 “CADUTO=MORTO) 476 d.C.
5. Roma Papato (Dan. 7:8 “CADUTO=MORTO) 1798 d.C.
6. Illuminismo - Ateismo Giudaico (Dan. 11:36-39 “UNO E’)
7. Stati Uniti (Ap. 13:11-12 “DARA’ POTERE ALL’OTTAVA BESTIA CON LEGGE DOMENICALE OBBLIGATORIA)
8. OTTAVA BESTIA O NUOVO ORDINE RELIGIOSO MONDIALE GIUDAICO-ISRAELITA.
“Caduti” significa la “cessazione della sua esistenza”. Lo stesso verbo è utilizzato per la catastrofe finale nella settima piaga quando le “città delle Nazioni caddero”, Apocalisse 16:19. Usata anche in Apocalisse 14:8 per indicare la caduta definitiva di Babilonia. “Caduto” si addice al rovesciamento di Imperi in modo DEFINITIVO.

Nei LXX (Settanta), “caduto”, applicato ai singoli re ha significato equivalente a “sono morti”.
Il Papato cattolico è tacciato di essere l’Anticristo ma Apocalisse 17:10, dice che “cinque sono caduti” riferendosi al PAPATO CATTOLICO che è il quinto regno (Dan. 7:8; 11:30-35) È CADUTO DEFINITIVAMENTENON DEVE GUARIRE NESSUNA FERITAÈ MORTO! SIA SPIRITUALMENTE, SIA COME POTERE!
Possiamo stabilire qual è la testa ferita? Credo di sì!
DIO, il Rivelatore dei segreti, attraverso Daniele e Giovanni, toglie il velo alla Quarta Bestia per mostrare all’umanità l’identità d’essa, e come affrontare l’ultima battaglia tra il Bene e il Male.

IL PICCOLO CORNO SULLA QUARTA BESTIA
Del regno di Alessandro è scritto che “dominerà su TUTTA la terra”, Dan. 2:39.

Alla sua morte, i suoi legittimi eredi furono tutti uccisi. La Parola di Dio afferma che i quattro generali presero le redini del regno, MA NON SOLO LORO. "Ma quando sarà sorto (Alessandro Magno), il suo regno sarà fatto a pezzi (Dan.2:40) e sarà diviso verso i quattro venti del cielo (12 Tribù d’Israele), ma non tra i suoi discendenti (uccisi) né con la stessa forza con cui regnò (Alessandro), perché il suo regno sarà sradicato e passerà agli ALTRI (alle 12 Tribù d’Israele o 4 venti del cielo), oltre che a COSTORO (ai quattro generali)” Daniele 11: 4.
Chi sono gli "ALTRI"?
Leggiamo in Daniele 2:40 che la quarta bestia "farà a pezzi" i regni prima di essa (Dan. 2.39) per ottenere il potere universale del quarto regno.
La parola "ALTRI" di Daniele 11: 4, si riferisce allo stesso potere "invisibile" dei “quattro venti dei cieli” all'interno dell'impero greco, il potere che dà corpo alla quarta bestia, elemento COSTANTE stabile e decisivo per la distruzione dei "potenti" (Dan. 8:24), sia del regno storico della Roma pagana che di quelli che seguirono, fino ad oggi.
Daniele 11:4 è ANALOGO a Daniele 8:8-9.
“Il capro (Grecia) è diventato molto grande; ma, quando era potente, il suo grande corno (Alessandro Magno) si spezzò; al suo posto vennero quattro vistosi corni (i 4 generali), verso i quattro venti del cielo (che ebbero l’effettivo potere). Dall’una d’esse (venti del cielo) USCÌ UN PICCOLO CORNO, CHE DIVENNE MOLTO GRANDE VERSO SUD, VERSO EST E VERSO LA TERRA GLORIOSA” Daniele 8: 8,9.
Esaminiamo la concordanza dei termini: "Quattro corna (femminile) ... quattro venti (femminile) dei cieli (maschile plurale) ... Dall’una (femminile) d’esse (maschile) ... Esaminando attentamente la concordanza dei generi, noi abbiamo una sola possibilità. Il pronome "esse" NON può riferirsi alle corna (i quattro generali di Alessandro), perché in ebraico "corna" sono femminili ed "esse" sono maschili. "Esse" si possono RIFERIRE solo ai "CIELI" che, in ebraico, sono al plurale maschile. "L'una" non può riportarsi che ai "venti “poiché in ebraico, entrambi sono femminili. Possiamo quindi parafrasare il verso (Daniele) 8: 9 così: "DA UNO DEI VENTI DEI CIELI USCÌ UN CORNO”, RODRIGUEZ Angel Manuel, Le Sanctuaire et sa purification, in Servirs, n. 2, 1995, p. 40.
I "venti" rappresentano "guerre" quindi le dieci tribù d’Israele o Sionisti di oggi la casta politica, militare, economica (Ap.7: 1-2); i "cieli" il trono di Dio (Atti7:49), sono sinonimo di “religione, spiritualità” rappresentata dalla casta religiosa Giudaica.
Il "CORNO" si forma dalle guerre intraprese dai "quattro venti " la forza politica e militare delle 10 Tribù d’Israele, a favore del “cielo” che ha una connotazione religiosa riferito alla Tribù di Giuda che uccise Cristo e combatte contro il Cristianesimo da due millenni. Ecco il CORNO! Ecco l’ANTICRISTO!
Daniele dice riguardo il piccolo corno: - “[...] quando i ribelli hanno raggiunto la misura piena (il colmo) dei loro peccati…Sorgerà un re dall’aspetto feroce ed esperto in stratagemmi” Daniele 8:23. 
Daniele sta dicendo che il “piccolo corno” formato nella Grecia di Alessandro Magno (Dan.8:8-9), e chiamato “re” in Daniele 8:23, si insedia (cresce, Dan.7:8) nel cuore del Cristianesimo dopo la morte di Cristo, voluta dai Giudei, e con questo atto “hanno raggiunto la misura piena (il colmo) dei loro peccati”.
Le stesse parole sono ripetute da Gesù ai Giudei, nei tre anni e mezzo della Sua predicazione: “E così voi colmate, la misura dei vostri padri” Matteo 23:32.

Lo stesso tema è trattato in Daniele 11: 14: “gli uomini violenti (alcune traduzioni scrivono “ladroni”) del tuo popolo si solleveranno in compimento della profezia (Governo Universale) ma cadranno” (70 d.C.).
Daniele 11:20 aggiunge: Alla fine del loro regno (dei 4 generali di Alessandro Magno) sorgerà un uomo spregevole, cui non sarà conferita la dignità reale (è lo stesso re di Dan. 8:23); ma egli verrà pacificamente e s’impadronirà del regno (papale) con intrighi (o stratagemmi)” Dan. 11:20 (vedi 11:30-31).

Il regno di cui si impadroniscono è il Papato, che diventa il suo trono (dell’anticristo Giudeo) per due millenni all’ombra del cristianesimo. Tutti questi versetti letti sopra, dichiarano la stessa cosa, le "guerre spirituali" sono condotte su due fronti: con violenza e con inganno. I mandanti ed esecutori di queste "guerre a sfondo religioso", per giungere a un regno universale sull'umanità e dominare sulle coscienze e sul libero arbitrio umano.
L’angelo presentando l’opera del “re” o piccolo corno dice:
La sua potenza (del re) crescerà, ma non per la propria forza (perché usa la forza dei poteri secolari di Roma pagana e dopo Roma Cristiana); egli compirà sorprendenti devastazioni, prospererà e riuscirà nelle sue imprese. Egli distruggerà uomini potenti e il popolo dei santi (gli imperi cadono uno dopo l'altro perché demoliti dall'interno dalla segreta potenza Giudeo-Israelita). Per la sua astuzia (dell'Anticristo Giudeofarà prosperare la frode nelle sue mani; s’innalzerà nel suo cuore e distruggerà molti che stanno al sicuro; insorgerà contro il Principe (Dan. 11:22) dei principi (uccise Cristo e, perseguita finanziando forze mercenarie, i Cristiani), ma sarà infranto senza mano d’uomo (solo Cristo al Suo ritorno potrà distruggere la Quarta Bestia, veda (Daniele 2:40-44)” Daniele 8:24-25.
Daniele 11:36, parla dello stesso re distruttore: 
“Il re agirà come vuole, s’innalzerà, si magnificherà sopra ogni dio e proferirà cose sorprendenti contro il Dio degli dèi; prospererà finché l’indignazione sia completata (la persecuzione finale contro il rimanente fedele di Cristo), perché ciò che è decretato (la sua distruzione) si compirà (al ritorno di Cristo)”. 
Da queste “guerre spirituali”, camuffate sotto mille forme, sono svilite la forza morale ed economica dei regni. Le “devastazioni” non si devono intendere solo come guerre di conquista (Dan. 11:24), ma il “re” della quarta bestia è inteso anche come azioni di disgregazione della struttura sociale. Spargere il seme della discordia, vizi, perversioni, abusi e ingiustizia, provoca lo sfacelo della società, delle Nazioni, come possiamo osservare in giro per il mondo, e sembrerà che le cause siano interne, quando invece sono pilotate dall’esterno.
La Quarta Bestia è avvolta nel mistero come l'Innominato di Manzoni che si presenta come un personaggio privo di radici, senza passato, immagine di un potere eccezionale, dalla personalità feroce e solitaria la cui fine resta avvolta nel mistero mentre imperversava la peste che decimava gli uomini. La peste arriva sempre dopo crisi economica, alimentare e di degrado della società, causando cambiamenti radicali. http://it.wikipedia.org/wiki/Peste
 
La peste ha fatto crollare l'Impero Romano - http://www.focus.it/scienza/salute/la-peste-avrebbe-fatto-crollare-l-impero-romano.#sthash.mdsMztkF.dpuf
La peste ha fatto crollare il Cristianesimo Papale. Mentre nel Medioevo si moltiplicava la peste e la morte in Europa, lunghe processioni di preghiera per le vie delle città promosse da pseudo-cattolici ebrei, i cosiddetti Flagellanti (http://it.wikipedia.org/wiki/Flagellanti) aggravavano il contagio. Il decadimento morale del Cristianesimo Cattolico che nulla poteva contro la peste, invalidò la sua autorità sulla società. Germogliava il seme del Cambiamento Sociale, programmato e finanziato dall’Anticristo Ebreo che usa il Protestantesimo per abbattere il cattolicesimo papale. Il Protestantesimo e il Rinascimento costruirono le loro basi proprio in quegli anni di morte e distruzione, fino alla svolta finale della Rivoluzione Francese. Lo stesso seme oggi conduce alle Unioni Mondiali e alle Religioni Ecumeniche per distruggere il Cristianesimo. La crisi economica si affaccia in Europa e la guerra civile è alla porta, la società quasi pronta per essere guidata dall'Innominato di sempre, la Quarta Bestia, che non andrà incontro a pentimenti per le sue malefatte, ma alla sua distruzione finale, dopo aver trascinato il mondo alla perdizione eterna, eccetto il "Rimanente Fedele".
La Casta politico-finanziaria delle 10 Tribù o Sionismo, divenuta Nazione d'Israele nel 1948, "passa oltre" (Dan.11:40) le rive del Giordano per entrare in Palestina, e con la Primavera Araba comincia a fare spazio per il suo futuro impero.
In occidente controlla l’emissione dei soldi di tutte le nazioni
anche quelle più ricche controllando di fatto TUTTI gli Stati del mondo.

La Casta religiosa Farisaica Giudaica, il cui spirito non muta, assieme al Sionismo ebreo, guerreggia contro “lui” (Dan.11:40), il potere religioso Cristiano già devastato nel corso di due millenni.
Ora cerca di neutralizzare completamente il Cristianesimo con una “pacifica” guerra nella stessa chiesa, con l'appoggio degli Evangelico-Protestanti creando organizzazioni ecumeniche propense al dialogo interreligioso, aiutandole dal punto di vista finanziario, e appoggiandole in vari modi; infiltrati con i loro emissari in tutto il mondo hanno guadagnato i pastori delle varie chiese per la loro causa, insiemi uniti appassionatamente in un abbraccio mortale.
Questi pastori cristiani, di tutte le denominazioni, non se ne sono ancora accorti, ma la cristianità adesso è nella stretta di una lotta per la vita o la morte.
Questo “re” (Del Nord e del Sud) si succede dal regno di Babilonia in poi, come rappresentante della quarta bestia religiosa senza nome.
“I farisei rappresentano la segreta, sinistra organizzazione che esisteva allo scopo di sostituirsi a Dio e rovesciare tutta la legge e l’ordine. Dal loro malvagio, occulto programma essi poi trassero i due documenti conosciuti come la Cabala e il Talmud. La Cabala governa la vita spirituale degli ebrei mentre il Talmud regola la materia delle cose”. Rev.Gerald B.Winrod
Dal dominio greco, Israele passò sotto tutela di Roma pagana, e TUTTI gli ebrei dispersi nell’impero (Giacomo 1:1), anche le 10 tribù, furono riconosciuti dai romani come un popolo indipendente, difesi e tutelati dalle loro leggi, ebbero la cittadinanza romana e la professione di una “religio licita” professavano cioè la loro religione. Furono esenti dalle tasse e governati da loro discendenti (Asmonei-Erodiani). ll re del Nord e il re del Sud senza smettere di guerreggiare tra loro per la leadership, unirono le loro forze, una scelta necessaria secondo la loro concezione di riunire le 12 Tribù. Infatti, la quarta bestia nasce nel 168 a.C. con le dieci corna (Dan. 7:7). In questa situazione storica religiosa nasce Gesù, il Messia profetizzato.
Il “piccolo corno” di Daniele 7:8, “pensava di mutare i tempi e la Legge” (Dan. 7:25) nel Medioevo, ma deve aspettare di acquisire il POTERE MONDIALE, alla fine del tempo (Apocalisse 17:12-13), per UCCIDERE LA VERITÀ (Apocalisse 11:7-10).
GLI EBREI E CRISTO
Era proposito di Dio che il sogno della Statua di Nabucodonosor svelasse il futuro degli “ultimi giorni” (Dan. 2:28) al Re di Babilonia e alle generazioni successive, in special modo all’ultima generazione vivente prima del ritorno di Cristo.
Al profeta Daniele l’angelo aveva detto: “Sappi perciò e intendi che da quando è uscito l’ordine (decreto) di restaurare e ricostruire Gerusalemme…” (Daniele 9:25) fino al Messia c’erano 70 settimane o 490 anni (Daniele 9:24).
I decreti persiani furono tre (Esdra 6:14):
L’editto di Ciro nel 536 a.C. per la ricostruzione del tempio. Isaia 100 anni prima aveva profetizzato che Ciro avrebbe liberato Israele (Isaia 44:28; 45:1-6).
2) L’editto di Dario Hystaspes nel 520 a.C. per il completamento del tempio e l’inizio della ricostruzione di Gerusalemme;
3) Il decreto di Artaserse nel 457 a.C. (Esdra 7:12-26), permise a Neemia il completamento della ricostruzione (già avanzata con Esdra) di Gerusalemme (Neemia 6:15) che ristabiliva il diritto legislativo, giuridico, esecutivo perché Israele rinascesse non solo come entità religiosa ma anche come Nazione amministrativa e politica, reggendosi sulle proprie leggi (Esdra 7:25-26; 9: 9).
Il terzo decreto di Artaserse era quindi quello che l’angelo segnalava a Daniele come l’inizio delle Settanta settimane o 490 anni, un tempo compreso tra il 457, e il 34 d.C.
Israele, tuttavia, elude la profezia che annunziava Cristo:
I profeti avevano predetto che:

- un Unto sarebbe stato ucciso non per le Sue colpe [Dan. 9:26; Dan. 11:22],
- sarebbe nato da una vergine (Isaia 7:14-Matteo 1:18),
- a Betlemme (Michea 5:2- Matteo 2:1),
- era la Discendenza di Abramo (Gen. 17:7-Galati 3:16),
- venduto per trenta monete d’argento (Zaccaria 11:12- Matteo 26:15.
- Uomo di dolore (Isaia 53; Salmo 22 etc.)
C’erano tutti i presupposti profetici per riconoscere in Gesù il Redentore del mondo, il Messia.
Ciononostante, quando Cristo venne come Uomo di dolore adempiendo questi segni profetici, il popolo Giudeo NON vide in LUI IL SALVATORE DEL MONDO, ma un segno di umiliazione, di sofferenza, di sacrificio, di rinuncia al peccato, di amore e perdono per i nemici. Realtà poco comprensibili per il popolo ebreo che orgogliosamente rigettò il Salvatore del mondo non stimando Cristo all’altezza per rappresentarli; quindi, decretarono che Gesù non poteva essere il Messia atteso. Il Cristo fu così condotto in croce proprio dal Suo “popolo eletto”, tranne un piccolo rimanente degli ebrei, gli apostoli, che credette in LUI e fondò la Chiesa Cristiana che deteneva LA NUOVA ALLEANZA ETERNA DI CRISTO (Apocalisse 14:6-7).
"Gli ebrei non cercavano la redenzione dal peccato, ma la liberazione dai romani. Speravano in un Messia liberatore, capace di infrangere la potenza degli oppressori e di conferire a Israele un DOMINIO UNIVERSALE"... Gli Scribi e i Farisei attendevano con impazienza il giorno in cui avrebbero potuto dominare sugli odiati romani e godere delle ricchezze e della gloria dell'impero... Tutti i cuori trasalivano d'orgoglio al pensiero che Israele, l'eletto del Signore, sarebbe stato onorato davanti alle nazioni e che Gerusalemme sarebbe divenuta la CAPITALE DI UN REGNO UNIVERSALE. Cristo deluse le speranze di grandezza terrena..." Ellen G. White, SU, 29,299.
Il popolo d’Israele, ingannato e soggiogato da Satana, decise con malvagia arroganza di occupare il posto di Cristo raggiungendo i propositi frustati da Gesù (per la loro disubbidienza) di un Impero Universale con a capo Israele, e di realizzare questo proposito con la loro sapienza, illuminata da Lucifero, ossia Satana (Giovanni 8:44), il loro messia atteso da quel momento in poi preannunciato da Gesù (Giovanni 5:43).

“Israele sarà liberato e vendicato, e, guidato da Jahweh e dal suo Messia, si satollerà nella pace e nell’abbondanza; le 12 Tribù torneranno per imperare sulle Genti (Gentili) domate e calpestate(Dan. 7:7)” Antonino Romeo, voce “Apocalittica”, in “Enciclopedia Cattolica”, Città del Vaticano, 1948, I vol., col.1616. Parentesi aggiunto.
E ancora… “Mai il Messia è visto come Redentore spirituale, Espiatore dei peccati del mondo” Ibidem, col.1618.
“Fomentano la passione di rivincita e di dominio mondiale con voluttà feroce, con disprezzo e odio insaziabile… sono ordigni di guerra e hanno un solo cruccio… gli Imperi delle Genti o Gentili si annienteranno a vicenda finché il dominio universale non passerà a Israele” Fonte: https://www.andreacarancini.it/2012/09/lapocalittica-giudaica-un-veleno-di/.

Questi sono i presupposti con cui dobbiamo guardare alla “quarta bestia” e alla sua opera di distruzione della memoria di Cristo e della vera essenza del Cristianesimo.
LA “FERITA MORTALE” DELLA QUARTA BESTIA

La deportazione di Giuda in Babilonia fu l’inizio della ferita dei Giudei. Le Dieci Tribù Israelita erano state disperse nel 720 a.C. circa dagli Assiri. Tutte le 12 Tribù erano disperse a causa dei loro peccati e impenitenza. CIÒ CHE PRODUSSE, TUTTAVIA, LA FERITA MORTALE NEI GIUDEI ISRAELITI FU LA NUOVA ALLEANZA ETERNA DI CRISTO CHE FRUSTÒ I LORO PIANI DI DOMINIO MONDIALE SULLE NAZIONI. Cristo tolse il regno a Israele che lo aveva rigettato e crocifisso per mano di Pilato (Luca 23; Matteo 21:43-45; Matteo 23:32,37-38) per passare ai Cristiani fedeli la NUOVA ALLEANZA ETERNA. QUESTA FERITA RAGGIUNSE IL CULMINE NELLA DISTRUZIONE DI GERUSALEMME E DEL TEMPIO NEL 70 D.C., E NELLA LORO DEFINITIVA DISPERSIONE.
Tuttavia, nonostante la sua ferita mortale, la bestia continuava ad esistere e a esercitare il suo potere. L’espressione: “ferito a morte” di Apocalisse 13:3, ha in greco lo stesso significato della parola “immolato” o “olocausto” usato per rappresentare il sacrificio in Croce di Gesù Cristo in Apocalisse 5:6. Questo particolare è di somma importanza perché l’Anticristo ha tentato, peraltro riuscendoci, di usurpare il sacrificio di Cristo e mettersi al Suo posto come dice Daniele 12:11; Matteo 24:15; Apocalisse 17:3,5, e ingannare il mondo.
Abraham H. Foxman, direttore dell’Anti Defamation League of B’nai B’rith ha detto: “l’olocausto non è semplicemente un esempio di genocidio, ma un attacco quasi riuscito alla vita dei figli eletti di Dio, e perciò a Dio stesso” (cit. in Peter Novick, Nach dem Holocaust, Stuttgart, Deutsche Verlags-Ansalt, 2011, p. 259).
La “ferita mortale” è sempre menzionata a proposito della guarigione (Ap. 13:3,12) della Bestia per affrontare la battaglia finale contro Cristo e il Suo rimanente fedele perché la sua guarigione corrisponde alla sua ascesa non solo dall’abisso del mare (Ap. 13:1) ossia da popoli e nazioni convulsi da rivoluzioni e crisi economiche, ma anche dall’abisso della terra (Ap. 11:7; 17:8) luogo di Satana da dove trae la sua forza diabolica (Ap. 9:11) che rende la quarta bestia “Spaventevole, terribile e straordinariamente forte […] calpestava e stritolava […] DIVERSA DA TUTTE LE ALTRE BESTIE precedenti e aveva dieci corna” Dan. 7:7. Essa divorerà tutta la terra la calpesterà e la stritolerà” Dan 7:23
Ottenuto lo Stato d’Israele nel 1948, i sionisti smembrano l’Oriente con rivoluzioni e morti (PRIMAVERA ARABA), svuotano gli Stati Uniti di ogni identità nazionale (immigrazione galoppante) ed economica, aggrediscono l’Europa con la crisi economica e la confusione migratoria prima di distruggere completamente anche l’idea del Cristianesimo e preparare il Papato, trono dell’Anticristo ebreo, come facciata e base di Satana (Ap. 2:13). Quando Gerusalemme terrena, tra la quinta e la sesta piaga, è pronta per accogliere il suo messia satanico (Giovanni 5:43), distruggerà il suo “trono papale” nella quinta piaga (Ap. 16), il “re” si trasferirà nel paese splendido (Daniele 11:45) compirà miracoli con la potenza di Satana (2Tess.2:4-9,11) e poi andrà alla distruzione eterna assieme al Cristianesimo apostata, il Falso profeta (Ap. 19:20), che l’ha sostenuto e i popoli del mondo che l’hanno seguito e preso il suo marchio.

I SETTE “RE”
Nel passato, re ebrei come Davide, Salomone, Ezechia, Giosia; uomini di Stato e sacerdoti come Daniele, Esdra, Neemia e tanti altri, pur con le loro debolezze umane, furono fedeli a Dio rendendo illustre il popolo d’Israele perché portarono ai popoli pagani la conoscenza del vero Dio. Il “re” che rappresenta i sette regni storici citati nella Bibbia, proviene dall’abisso (Ap.9:11; 11:8) e sono destinati alla perdizione.

Giovanni scrive:
“Qui sta la mente che ha sapienza: le sette teste sono sette monti, sui quali la donna siede, E sono sette re: cinque sono caduti (4098), e uno esiste (la casta religiosa Giudea dietro il velo del papato cristiano), l’altro … durerà poco (Stati Uniti, settimo impero)” Apocalisse 17:9-10.
Il verbo “caduti” dal greco (4098), significa “cessazione della sua esistenza”. La stessa parola è utilizzata per la catastrofe finale nella settima piaga quando le “città delle Nazioni caddero”, Apocalisse 16:19. Usata anche in Apocalisse 14:8 per indicare la caduta definitiva di Babilonia. “Caduto” si addice al rovesciamento di Imperi in modo DEFINITIVO.
Come “le città del mondo caddero (4098)”, cioè saranno distrutti in modo definitivo, così caddero i primi cinque regni di Apocalisse 17:11.
1. Babilonia (Dan. 1:1)
2. Medio-Persia (Dan.8:20; 6:15)
3. Grecia (Dan. 8:21; 10:20; 11:2)
4. Roma Pagana (Dan. 8:9)
5. Roma Papato (Dan. 7:8).
Possiamo parafrasare così questi versetti: “Ci sono sette re che provengono dalla città che ha sette montagne, Gerusalemme, essi (la casta religiosa e la casta politica ebrea) determina la rovina dei sette imperi secolari “devastandoli”. “Uno è”, cioè, l’Anticristo Giudeo o casta religiosa, "l’altro" incarna il potere di Satana che agisce nel Settimo impero USA per dare il potere universale alle 12 tribù d’Israele per poco tempo. L’Anticristo ebreo ristabilisce la legge cerimoniale del Vecchio Patto nel terzo tempio, ma questa ABOMINAZIONE “durerà poco”, dopo sarà distrutto per sempre, al suo ritorno, da GESU’ CRISTO”.
Nei LXX (Settanta), “caduto”, applicato ai singoli re ha significato equivalente a “sono morti”.
Il PAPATO CATTOLICO, che è il quinto regno (Dan. 7:8; 11:30-35), È CADUTO DEFINITIVAMENTENON DEVE GUARIRE NESSUNA FERITAÈ MORTO! SIA SPIRITUALMENTE, SIA COME POTERE!
Le forme di governo citate sono profetizzate e confermate dalla Bibbia, sono una catena profetica che racchiude il tempo storico del mondo da Babilonia fino alla fine del mondo. Presentare altri regni differenti da quelli Biblici enumerati prima, si deve considerare ARBITRARIO e ANTIBIBLICO. 

FERRO E ARGILLA: L'OTTAVA BESTIA SANA LA FERITA 
"E vidi una delle sue teste come ferita a morte, ma la sua piaga mortale fu sanata, e tutta la terra si meravigliò dietro alla bestia. E adorarono il dragone che aveva dato l'autorità alla bestia e adorarono la bestia dicendo: «Chi è simile alla bestia, e chi può combattere con lei?». E le fu data una bocca che proferiva cose grandi e bestemmie, e le fu data potestà di operare per quarantadue mesi (1260 gg. letterali). Essa aperse la sua bocca per bestemmiare contro Dio, per bestemmiare il Suo nome, il Suo tabernacolo e quelli che abitano nel cielo. E le fu dato di far guerra ai santi e di vincerli, e le fu dato autorità sopra ogni tribù, lingua e nazione. l'adoreranno tutti gli abitanti della terra, i cui nomi non sono scritti nel libro della vita dell'Agnello...e faceva sì che la terra e i suoi abitanti adorassero la prima bestia (Ap.13:1), la cui piaga mortale era stata guarita...e [il Dragone che diede il potere alla Bestia] seduceva gli abitanti della terra per mezzo dei prodigi che le era dato di fare davanti alla bestia, dicendo agli abitanti della terra di fare un'immagine alla bestia, che aveva ricevuto la ferita della spada ed era tornata in vita." Ap. 13:3-8, 12-14.
I piedi e le dita della quarta bestia (Dan. 2:41-43) sono di ferro e d’argilla. 

L’argilla è un termine di “orientamento religioso” e si applica a Giuda “la bestia” giacché Cristo doveva uscire da Giuda, la stessa che assieme a tutto il popolo d’Israele scelse Barabba e crocifisse Cristo, Matteo 27:20-23. Il “ferro” indica poteri di espansione militare, politico, economico e incarna le dieci corna sulla bestia cioè le 10 tribù d’Israele o Sionismo che piegano “i potenti” e ne provocano la “caduta”. Essi hanno avuto un ruolo preminente nel “distruggere i potenti”, infatti la quarta bestia è “spaventevole… forte… divorava, stritolava e calpestava…” Dan. 7:7.
Il miscuglio del potere della chiesa e quello dello stato si trovano rappresentati dal ferro e dall’argillaEllen G. White, Review and Herald, 6 febbraio 1900.
Wingate G., scrive che: “Con l’argilla si possono identificare gli ebrei” The Jew in Daniel's Image (L'ebreo a immagine di Daniele, o, L'argilla del Vasaio) London, Marshal, Morgan Scott, 1932.

Anche oggi le rivoluzioni del mondo (Daniele 11:40-43) sono provocate per mettere in ginocchio nazioni e popoli. La bestia, benché si presenti con stratagemmi “pacifici” indica un sistema religioso diabolico che vuole ottenere il dominio spirituale sulle coscienze umane (Ap. 18:11,13 ultima parte), essa nel segreto finanzia le parti opposte per produrre rivolgimenti sociali, guerre civili e rivoluzioni usando la ferocia della Casta politico-militare delle Dieci Tribù che “DIVORERÀ TUTTA LA TERRA” Dan. 7:23.
Le dieci dita dei piedi, ossia l’estremo tempo della fine, è chiamato da Daniele e Giovanni “dieci re”, gli stessi che daranno il potere alla Casta religiosa della bestia religiosa della Tribù di Giuda (con annesso Beniamino) [Ap. 17:12-13].
“E come le dita dei piedi erano in parte di ferro e in parte d’argilla…Al tempo di questi re il Dio del cielo farà sorgere un regno, che non sarà mai distrutto…” Daniele 2:42,44.
I piedi sono al tempo dell’ultima generazione (Dan.2:34).
“E le dieci corna, che hai visto, sono dieci re, i quali NON HANNO ancora ricevuto il REGNO, ma riceveranno potestà come re, per un’ora, “insieme alla bestia” Apocalisse 17:12.
Giovanni aggiunge un dettaglio espressivo: “I dieci re che NON HANNO REGNO”, “REGNERANNO CON LA BESTIA” (Ap. 17: 12,13).
Questo particolare ci rivela che la ferita sta nella dispersione delle 12 Tribù e che il “Mistero d’iniquità” (2Tess. 2:3,7-10; Ap. 17:5-6), solo immediatamente prima del ritorno di Cristo, guarirà la ferita mortale, cioè, i dieci re o dieci corna torneranno a regnare con la Bestia (Ap. 17:12-13) in un Governo universale con a capo Satana, il falso Cristo e insieme imporranno Leggi Universali per i NON EBREI, ANNULLANDO LA LEGGE DI DIO E UN DECRETO DI MORTE UNIVERSALE PER I 144.00 VIVENTI. Questo decreto di morte è nella sesta-settima piaga. Torna GESÙ CRISTO. 
La profezia avverte le anime sincere che tutto il mondo sarà ingannato:
“ TUTTA LA TERRA si meraviglierà dietro alla bestia (Ap. 13:3) e…
“gli ABITANTI DELLA TERRA, i cui nomi NON SONO SCRITTI NEL LIBRO DELLA VITA fin dalla fondazione del mondo, si meraviglieranno…” Ap. 17:8, e…
“gli ABITANTI DELLA TERRA sono inebriati col vino (Ap. 18:3) della sua fornicazione” Ap. 17:2.
I dieci re e la bestia assumeranno il potere in un’ora o quindici giorni. Sebbene l’ANTICRISTO GIUDEO sia supportato da Satana e le dieci tribù d’Israele, ci sarà probabilmente un colpo di Stato Mondiale, contemporaneamente in Oriente e in Occidente, il movente possibile sarà una catastrofe di dimensioni gigantesche, un’epidemia pericolosa, terremoti, guerre, terrorismo o altro. Per 15 giorni (Ap. 17:12 un’ora=15 giorni) la polizia mondiale avrà potere di vita e di morte su ogni individuo. Dopo aver sottomesso l’umanità sotto il giogo di ferro, i dieci re “daranno il loro potere alla bestia” (Ap. 17:13) che regnerà come fosse un dio (2 Tess. 2:3-4) e opererà per 1260 giorni letterali (Dan. 12:7; Ap. 13:5; 11:2,3).
L’Ottava Bestia che incarna i sette regni precedenti attua secondo la descrizione di Apocalisse 13:4-18, sterminando tutti quelli che restano fedeli all’autorità di Dio e si rifiutano di obbedire all’autorità della Bestia giudaica-Israelita che supporterà il pseudo Cristianesimo della “donna” o Chiesa, seduta sulla bestia piena di nomi di bestemmia.
MA LA "GUARIGIONE DELLA FERITA" DELLA QUARTA-OTTAVA BESTIA, IL POTERE MONDIALE FONDATO SULL'OPPRESSIONE E IL SANGUE, DURERÀ PER "POCO TEMPO" E POI ANDRÀ IN PERDIZIONE. NELLA SETTIMA PIAGA TORNA CRISTO.
Apocalisse 18 descrive la caduta della bestia.

"Così dice l'Eterno: "Il tuo male è incurabile, la tua ferita grave. Nessuno difende la tua causa per fasciare la tua ferita; non c'è alcuna medicina che la possa guarire. Tutti i tuoi amanti ti hanno dimenticata (Ap. 18:9-11), non si prendono cura di te (Ap. 18:3,8,15-20) perché ti ho colpita con percossa da nemico, con castigo di uno crudele; per la grandezza della tua iniquità, per la moltitudine dei tuoi peccati... L'ardente ira dell'Eterno non si acquieterà, finché non abbia compiuto e finché non abbia realizzato i disegni del Suo cuore. NEGLI ULTIMI GIORNI LO CAPIRETE" Geremia 30:14,24.
La chiesa che subisce il Giudizio di Dio Apocalisse 17:1 
...
 È condotta dalla Quarta-Ottava bestia scarlatta (Ap. 17:3). 

È piena di nomi di bestemmia (v.3).
È pesantemente ricca, abominevole, immonda e fornicatrice (v.4).
È prostituta spirituale che troneggia in mezzo ai popoli della terra (v.5).
È il “Mistero” “Babilonia la Grande” la “Madre delle meretrici” (v.5).
È ubriaca del sangue dei santi e dei martiri di GESU’.
È la chiesa dell’ANTICRISTO ebbra del sangue dei martiri (v.6
).

È a capo della Chiesa Ecumenica Mondiale che annulla la Legge di Dio (Salmo 119:126).
È il potere della Quarta-Ottava Bestia che sale dall’abisso (Ap. 17:8; 11:7).

È la gran CITTA' che regna sui re della terra (Ap. 17:18).
In uno stesso giorno (anno) verranno le sue piaghe (Ap. 18:8).
Commercia con le anime umane e con i corpi umani (Apocalisse 18:13 ultima parte).
È responsabile di TUTTO il sangue sparso sulla terra (Ap. 18:24).
DIO la distruggerà in un'ora simbolica cioè 15 giorni letterali (Ap. 18:10,16,19; Daniele 2:40-45; Ezechiele 22:18-22).

L'ANTICRISTO E LA  DOMENICA
L'istituzione dell'adorazione del "sole" ossia la "domenica o Dies Solis" NON era una pratica Romana pagana, fu introdotta dagli ebrei, antichi adoratori del sole (Ezechiele 8:16; 2 Re 23:11; Geremia 8:1-3)  tra le usanze degli imperatori.

 Allora (Dio) mi condusse nel cortile interno della casa dell'Eterno; ed ecco, ALL'INGRESSO DEL TEMPIO, DELL'ETERNO, FRA IL PORTICO E L'ALTARE, CIRCA VENTICINQUE UOMINI (SACERDOTI DEL TEMPIO EBRAICO), CON LE SPALLE VOLTATE AL TEMPIO DELL'ETERNO E LA FACCIA RIVOLTA A EST, CHE ADORAVANO IL SOLE A EST” Ezechiele 8:16.
“Contemplando il futuro, Gesù disse che L’IMPENITENZA DEGLI EBREI E LA LORO INSOFFERENZA VERSO I SERVITORI DI DIO SAREBBE RIMASTA INVARIATA NEL FUTURO, COME LO ERA STATA NEL PASSATO” Ellen G. White, La Speranza dell’Uomo, [619-620].
Perché il Sabato è così importante?
Perché esso è il segno di appartenenza divina. Le benedizioni che erano insite nel Settimo Giorno di riposo, il Sabato (Genesi 2:1-3), erano rivolte a TUTTO il Creato che Dio aveva fatto in sei giorni. La natura, gli animali e l’uomo.
Il Vecchio Patto o Alleanza che Dio aveva contratto con gli Ebrei nell’attesa di Cristo, il Signore del sabato, contemplava questa benedizione. Giacché gli ebrei uccisero Cristo “colmarono” la misura dell’idolatria e disubbidienza verso Dio, il Nuovo Patto passava ai Cristiani, il Sabato divenne il Patto tra Dio e il Cristianesimo come dice Paolo in Ebrei:

“A proposito del settimo giorno, Egli disse così: «E Dio si riposò nel settimo giorno da tutte le Sue opere»; e ancora in questo passo: «NON ENTRERANNO NEL MIO RIPOSO (EBREI 3:15-19)». POICHÉ DUNQUE RIMANE PER ALCUNI DI ENTRARVI (CRISTIANI FEDELI DEL NUOVO PATTO), MENTRE QUELLI A CUI PRIMA FU ANNUNZIATA LA BUONA NOVELLA (GLI EBREI), NON VI ENTRARONO A MOTIVO DELLA LORO INCREDULITÀ. Egli [DIO] DETERMINA DI NUOVO UN GIORNO: "Oggi", dicendo dopo tanto tempo, come è stato detto prima per mezzo di Davide: «Oggi, se udite la sua voce, non indurite i vostri cuori». PERCHÉ, SE GESÙ (NON GIOSUÈ) AVESSE DATO LORO (AGLI EBREI) RIPOSO (SABBATH), DIO NON AVREBBE IN SEGUITO PARLATO DI UN ALTRO GIORNO. RESTA DUNQUE UN RIPOSO DI SABATO PER IL POPOLO DI DIO.  CHI, INFATTI, È ENTRATO NEL SUO RIPOSO, SI È RIPOSATO ANCH'EGLI DALLE PROPRIE OPERE, COME DIO DALLE SUE. DIAMOCI DA FARE DUNQUE PER ENTRARE IN QUEL RIPOSO (SABBATH), AFFINCHÉ NESSUNO CADA SEGUENDO LO STESSO ESEMPIO DI DISUBBIDIENZA (DEGLI EBREI)” EBREI 4:4-11,Bibbia di Douay-Rheims .
 Non basta osservare letteralmente il Sabato del Quarto Comandamento (Esodo 20:8-11). Bisogna comprendere lo spirito con cui si deve osservare e il significato spirituale del riposo del Sabato. Questo giorno benedetto da Dio libera l'uomo ubbidiente dal fardello del peccato perché come un bambino porta a Cristo ogni peso e peccato e con fiducia crede che Lui possa guarire e purificare la sua anima e il suo spirito dalla contaminazione del peccato e guidarlo nella via eterna, dando riposo alla sua anima. Lo Spirito Santo di Cristo fa sì che l’uomo pentito può ubbidire.
Costantino confermò il "culto del sole" ovvero la "domenica" il "giorno del sole" in forma OBBLIGATORIA. AVEVA UN “SUGGERITORE EBREO”.
"Questa legislazione di Costantino (nel 321 il riposo Domenicale obbligatorio) non aveva probabilmente nessun rapporto con il Cristianesimo; appare, al contrario, che l'imperatore, nella sua qualità di Pontifex Maximus, stava solo aggiungendo il giorno del soleil culto che si era allora fermamente stabilito nell'Impero romano (a partire da Aureliano nel 270 d.C.), agli altri giorni feriali del calendario sacro... quello che cominciò, tuttavia, come un'ordinanza pagana, finì come un regolamento Cristiano; e una lunga serie di decreti imperiali, durante il quarto, quinto e sesto secolo, impose con crescente rigore l'astinenza dal lavoro di domenica" Hutton Webster, Giorni di Riposo, PP 122, 123, 270. Copyright 1916 dalla società Macmillan, New York.

CHI ERA IL SUGGERITORE DI COSTANTINO? UN ARIANO EBREO!
“Giacché un Editto reale non poteva sostituirsi all’autorità Divina, EUSEBIO, un vescovo, (Ariano ed ebreo al pari di Ario), che cercava il favore dei principi e che era amico e adulatore di Costantino, SUGGERI’ l’idea che Cristo aveva trasferito il riposo dal Sabato alla domenica”. Come prova in favore di questa nuova dottrina non poté essere prodotta neppure una testimonianza delle Scritture. Del resto, Eusebio stesso, sia pure inconsapevolmente, ne riconobbe la falsità, e indicò il vero autore del cambiamento dicendo: Tutte le cose che dovevamo fare il Sabato, noi le abbiamo trasferite nel giorno di [domenica]”Robert Cox, Sabbath Laws and Sabbath Duties, p. 538.

In questo modo l'osservanza della domenica, il giorno di Lucifero il dio sole, passò dal paganesimo al Cristianesimo. Per opera di Giudei pseudo Cristiani che operando all'interno del Cristianesimo si attivarono sin dai primi secoli per distruggerlo.
Ancora oggi si crede che il Sabato sia solo per i Giudei. In questo modo i Giudei, non potendo distruggere la Chiesa Cristiana fisicamente, dal suo interno operarono in modo da cancellare la presenza divina e raggiunsero lo scopo con l'abolizione del Quarto Comandamento che rappresentava il segno di unione tra Dio e la Sua chiesa. Operarono per la rovina della Chiesa Cristiana inducendola a separarsi da Cristo con la fornicazione spirituale [Baalam] con l'adorazione idolatra del sole [Baal], la domenica. Il fine ultimo dei Giudei-Sionisti è di riunire, in una sola, tutte le religioni del mondo Cattolicesimo-Protestantesimo apostata per riunirli all'adorazione di Lucifero, angelo di luce, che illumina con il Dies Solis=domenica= il giorno del sole.

Oggi, le Leggi decretati negli Stati Uniti da Bush, CHE IMPONE LA DECAPITAZIONE PER CHI ADORA GESÙ dimostrano il vicino adempimento del progetto iniziale dei Giudei-Israeliti, di distruggere il Cristianesimo. Come sarà possibile questo? Com’è potuto accadere che la Protestante America (Stati Uniti) ha promulgato LEGGI ANTICRISTIANI?
I rabbini che hanno prodotto il Talmud e le Leggi di Noè sostengono che le Leggi di Noè sono il modo universale per raggiungere Dio, anche se in privato lo stato delle Leggi di Noè sono solo per i "pagani o gentili". Dietro questa falsa affermazione c’è la vera credenza nei rabbini che loro sono il mezzo attraverso il quale essi sono visti come Dio e sono adorati come Dio dai "pagani". Le stesse Leggi di Noè dovranno diventare nazionali, anche se non è stato dichiarato, della religione d'America. Il Primo Emendamento della Costituzione americana vieta al Congresso di approvare una legge che stabilisca una religione per gli Stati Uniti d'America. Se un altro tipo di incidente "terroristico" come il 9/11 ha luogo, e la legge marziale è dichiarata, è probabile che sarebbe fatta la richiesta dal momento che le Leggi di Noè sono state riconosciute dal Congresso come la "base della nostra civiltà" e che secondo la terza Legge di Noè, chi adora Gesù Cristo viola questa legge, lui o lei può essere definito come un terrorista. Allora la pena talmudica per la violazione di una delle leggi di Noè, cioè la decapitazione, verrebbe applicata.
Nessun americano dovrebbe sottovalutare la ferocia dell'impegno degli ebrei sionisti di controllare l'intero sistema politico del mondo attraverso il Governo Mondiale che ora è creato, e così facendo amministrare la "giustizia" come loro la definiscono.
L'obiettivo principale degli ebrei sionisti ed il loro Nuovo Ordine Mondiale è esattamente lo stesso come lo era quando Gesù era sulla terra - di sterminare Cristo - ed i suoi seguaci! Nulla è cambiato” Fonte.
http://www.avventismoprofetico.it/modules.php?name=Content&pa=showpage&pid=384#sthash.4VoI6c3x.hlbWfUXe.dpbs
Anche l'Europa farà queste Leggi. Se osserviamo i fatti che accadono in Europa, notiamo che per "uguaglianza religiosa" non si può tenere in aula il crocifisso per rispetto di altre religioni, soffocando il nostro Credo religioso. Intanto il Cristianesimo è decimato in Medio Oriente e 
CALPESTATO, L'ANTICRISTO AGISCE INDISTURBATO NELLE CORTI PAPALI COME FU PER LE CROCIATE.
Il sistema di conquista degli ebrei in fondo non è mai cambiato. Solo il tempo storico. 

Tutto rivela che nel momento in cui gli Stati Uniti decreta una Legge Domenicale obbligatoria...
- “Ci sarà un tempo di tribolazione come non c’era mai stato da quando esistono le nazioni fino a quel tempo” Daniele 12:1
- “Perché allora vi sarà una grande tribolazione, quale non vi è stata dal principio del mondo fino a ora, né mai più vi sarà Matteo 24:21.
- “Ma notizie dall’est e dal nord lo turberanno; perciò, partirà con gran furore, per distruggere e votare allo sterminio, molti Daniele 11:44.
- “Io allora udii l’Uomo vestito di lino, che stava sopra le acque del fiume, il quale, alzata la mano destra al cielo, giurò per Colui che vive in eterno che ciò sarà per un tempo, per dei tempi e per la metà di un tempo (1260 gg.); quando la forza del popolo santo sarà interamente infranta, tutte queste cose si compiranno Daniele 12:7
“E le fu dato una bocca che proferiva cose grandi e bestemmie; e le fu data potestà per operare per quarantadue mesi (1260 giorni)” Apocalisse 13:5
E vidi la donna ebbra del sangue dei santi e del sangue dei martiri di GESU’” Apocalisse 17:6
Ma io darò ai miei due testimoni di profetizzare, ed essi profetizzeranno mille duecento sessanta giorni (1260 gg.), vestiti di sacco” Apocalisse 11:2
Beato chi aspetta e giunge a mille trecento trentacinque giorni (1335)” Daniele 12:12.
Bisogna SOTTOLINEARE che la Settima Bestia, gli STATI UNITI (Apocalisse 13:11) offre con un decreto di una Legge Domenicale Obbligatoria, il potere all’Ottava Bestia o ANTICRISTO EBREO (Apocalisse 13:1; Ap. 17).
Infatti, Giovanni scrive: “Questa Bestia (la settima, USA) esercitava tutta l’autorità della Bestia (Ap13:1, l’ottava e ultima), IN SUA PRESENZA… e faceva sì che TUTTO il mondo adorasse la bestia guarita dalla sua ferita mortale” Ap. 13:12.
“La SECONDA BESTIA (USA) poteva compiere queste cose straordinarie OGNI VOLTA CHE ERA PRESENTE LA BESTIA, e ingannava gli abitanti della terra, ordinando loro di costruire una grande statua della bestia che era stata ferita a morte ed era tornata in vita” Apocalisse 13:14.
Questi due versetti Biblici indicano senza ombra di dubbio CHE LE DUE BESTIE, LA SETTIMA E L’OTTAVA, SONO CONTEMPORANEE.
Apocalisse 13:5, dice che l’ottava bestia o Anticristo ebreo agisce per 42 mesi, ossia 1260 giorni letterali o 3 anni e mezzo, o un tempo, due tempi e la metà di un tempo (1260 gg). Questo TEMPO PROFETICO SI ADEMPIE NEL FUTURO PROSSIMO, QUANDO GLI USA DECRETERANNO UNA LEGGE DOMENICALE OBBLIGATORIA.

I PASTORI CHE PREDICANO I 42 MESI DI APOCALISSE 13:5, SITUANDOLI COME ADEMPIUTI NEL PASSATO, STANNO DICENDO IL FALSO E FANNO L’ABOMINEVOLE OPERA SPIRITUALE DELL’ANTICRISTO EBREO.

DISTRUZIONE DELLA QUARTA-OTTAVA BESTIA
“Allora sarà manifestato quell’iniquo, che il SIGNORE distruggerà col soffio della Sua bocca e annienterà all’apparizione della Sua venuta” 2Tessalonicesi 2:8.
DANIELE PROFETIZZA LA DISTRUZIONE DELLA QUARTA-OTTAVA BESTIA:
 "Al tempo di questi re, il Dio del cielo farà sorgere un regno, che non sarà mai distrutto; questo regno non sarà lasciato a un altro popolo, ma frantumerà e annienterà tutti quei regni, e sussisterà in eterno, esattamente come hai visto la pietra staccarsi dal monte, non per mano d'uomo, e frantumare il ferro, il bronzo, l'argilla, l'argento e l'oro. Il grande Dio ha fatto conoscere al re ciò che deve avvenire d'ora in poi. Il sogno è veritiero e la sua interpretazione è sicura» Daniele 2:44-45.
EZECHIELE AVEVA PROFETIZZATO ANNI ADDIETRO LA DISTRUZIONE DELLA QUARTA BESTIA: 

"E tu, o corrotto e malvagio principe d'Israele, il cui giorno è giunto al tempo della punizione finale», così dice il Signore, l'Eterno: «Deponi il turbante, togliti la corona; le cose non saranno più le stesse: ciò che è basso sarà innalzato e ciò che è alto sarà abbassato...  Rimetti la spada nel suo fodero. Io ti giudicherò nel luogo stesso dove fosti creata, nel paese della tua origine. Riverserò su di te la mia indignazione, soffierò contro di te nel fuoco della mia ira e ti consegnerò in mano di uomini brutali, artefici di distruzione (Ezechiele 9:2,6-11). Sarai preda del fuoco, il tuo sangue sarà sparso in mezzo al paese; non sarai più ricordata, perché io, l'Eterno, ho parlato» Ezechiele 21:30-31,35-37.
"La parola dell'Eterno mi fu rivolta, dicendo: «Figlio d'uomo, la casa d'Israele è diventata per me tutta scorie: sono tutti bronzo, stagno, ferro e piombo in mezzo a una fornace; sono diventati scorie d'argento». Perciò così dice il Signore, l'Eterno: «Poiché siete tutti diventati tante scorie, ecco io vi radunerò in mezzo a Gerusalemme. Come si raduna argento, bronzo, ferro, piombo e stagno in mezzo alla fornace e si soffia su di essi il fuoco per fonderli, così nella mia ira e nel mio furore vi radunerò, vi metterò là e vi fonderò. Vi radunerò e soffierò su di voi col fuoco della mia ira e voi sarete fusi in mezzo ad essa. Come l'argento è fuso in mezzo alla fornace, così voi sarete fusi in mezzo alla città, e riconoscerete che io, l'Eterno, ho riversato su di voi il mio furore» Ezechiele 22:17-22.
Assieme alla Quarta-Ottava Bestia cadranno TUTTI i popoli apostati: "Ti farò tornare indietro, ti alletterò, ti farò salire dalle estreme parti del nord e ti condurrò sui monti d'Israele. Scuoterò l'arco dalla tua mano sinistra e ti farò cadere le frecce dalla mano destra. Cadrai sui monti d'Israele, tu con tutte le tue schiere e con i popoli che sono con te; ti darò in pasto agli uccelli rapaci, agli uccelli d'ogni specie e alle bestie dei campi... Quanto a te, figlio d'uomo», così dice il Signore, l'Eterno: «Di' agli uccelli d'ogni specie e a tutte le bestie dei campi: Radunatevi e venite. Raccoglietevi da ogni parte (Matteo 24:28) al posto del massacro che compirò per voi, un grande massacro sui monti d'Israele, perché mangiate carne e beviate sangue. Mangerete carne di uomini potenti e berrete sangue di principi della terra: come se fossero tutti montoni, agnelli, capri e tori ingrassati in Bashan. Mangerete grasso a sazietà e berrete sangue fino all'ebbrezza al pasto del massacro che compirò per voi. Alla mia tavola vi sazierete di cavalli e di cavalieri, di uomini potenti e di guerrieri d'ogni sorta», dice il Signore, l'Eterno. «Manifesterò la mia gloria fra le nazioni e tutte le nazioni vedranno il mio giudizio che ho compiuto e la mia mano che ho posto su di loro. Così da quel giorno in poi la casa d'Israele riconoscerà che io sono l'Eterno, il suo DIO; e le nazioni riconosceranno che fu per la sua iniquità che la casa d'Israele andò in cattività, perché mi era stata infedele; perciò, ho nascosto loro la mia faccia, li ho dati in mano dei loro nemici e sono caduti tutti di spada" Ezechiele 39:2-4,17-23.
Voglio far notare che le nazioni capiranno il perché la casa d'Israele è stata dispersa e il perché DIO la distruggerà solo al ritorno di Cristo. Nel giudizio finale. Questo chiarisce perché TUTTO il mondo va dietro alla Bestia cioè dietro all'Anticristo Giudeo-Israelita: perché NON CREDE che esso sia veramente l'Anticristo. 
 

"Poi vidi un angelo in piedi nel sole, che gridò a gran voce dicendo a tutti gli uccelli che volano in mezzo al cielo: «Venite, radunatevi per il gran convito di Dio, per mangiare le carni di re, le carni di capitani, le carni di uomini prodi, le carni di cavalli e di cavalieri, le carni di tutti gli uomini, liberi e schiavi, piccoli e grandi». E vidi la bestia e i re della terra coi loro eserciti radunati per far guerra contro colui che cavalcava il cavallo e contro il suo esercito. Ma la bestia (Anticristo Ebreo) fu presa e con lei il falso profeta (Cristianesimo apostata) che aveva fatto prodigi davanti ad essa, con i quali aveva sedotto quelli che avevano ricevuto il marchio della bestia e quelli che avevano adorato la sua immagine; questi due furono gettati vivi nello stagno di fuoco che arde con zolfo. E il resto fu ucciso con la spada che usciva dalla bocca di colui che cavalcava il cavallo, e tutti gli uccelli si saziarono delle loro carni" Apocalisse 19:17-21.
IL SANGUE DEI MARTIRI È FINALMENTE VENDICATO DA DIO (Apocalisse 6:9-11).

CONCLUSIONE 
Il nostro mondo sta per essere catapultato in un regime dittatoriale spaventoso, e questo nuovo “ordine” avrebbe come scopo di assicurare un potere politico e finanziario assoluto, ma soprattutto religioso, per annullare l’idea di Cristo e adorare Satana. 
Tutto è predisposto per l'osservanza obbligatoria delle 7 Leggi Noahide, al posto dei Dieci Comandamenti dati da Dio a Mosè per tutti i popoli.
La futura religione mondiale che l'Anticristo Giudeo-Israelita imporrà a tutti i Gentili, grazie alla collaborazione del "Sionismo Cristiano" (Ap. 13:14-16) adorare l'unico Dio (Padre) vietando l'adorazione di Gesù Cristo, pena la morte per decapitazione mira ad abolire il sabato di riposo per i non ebrei, lasciato da Cristo per TUTTA l’umanità sin dalla Creazione del mondo (Gen.2:1-3).
Una feroce persecuzione colpirà i Cristiani provenienti da tutte le religioni anche da quella ebrea. Tutti i Cristiani che osserveranno il Quarto Comandamento, il Sabato della Creazione, e RIFIUTERANNO di adorare Lucifero il “dio sole” ossia l'osservanza della domenica, il Dies Solis (il Giorno del Sole) saranno perseguitati e uccisi, tranne i 144.000.
Sarà questa la prova per l'umanità che Dio permetterà avvenga per separare chi sceglie obbedire Dio e chi accetta sottomettersi all'Anticristo e a Satana. Dopo tornerà Cristo trionfante che distruggerà la Quarta-Ottava Bestia per sempre. Quel giorno è alle porte!

I MILLE ANNI


unnamed.jpg

Molti leader religiosi predicano dai pulpiti che ci sarà un millennio di pace sulla terra che inizierà con il ritorno di Cristo, e che i mille anni trascorreranno felicemente per completare la redenzione dell'umanità.
Nulla è più diabolico di questa falsa dottrina, perché il tempo di perdono e di prova per l'uomo che accetti l'autorità di Dio e ubbidisce ai Suoi Comandamenti FINIRA' DOPO la battaglia di ARMAGHEDON, con esattezza il tempo di grazia finirà con lo spargersi delle sette piaghe (Apocalisse 16). Al ritorno di Cristo, nella settima piaga (Apocalisse 16:17; Gran Conflitto 639-640 inglese), gli empi saranno distrutti al Suo apparire.
La Bibbia dice chiaramente che durante i mille anni Satana sarà "legato", simbolicamente, su questa terra distrutta perché non può sedurre nessuno, dato che i malvagi che hanno rigettato l'autorità di Dio espressa nelle Scritture, sono morti al ritorno di Cristo.

"Poi vidi un angelo che scendeva dal cielo e che aveva la chiave dell'abisso e una gran catena in mano. Ed egli prese il dragone, il serpente antico, che è il diavolo e Satana, e lo legò per mille anni; poi lo gettò nell'abisso che chiuse e sigillò sopra di lui, perché non seducesse più le nazioni finché fossero compiuti i mille anni, dopo i quali dovrà essere sciolto per poco tempo" Apocalisse 20:1-3.

“Per mille anni Satana andrà errando su e giù per la terra e vedrà i risultati della sua ribellione alla Legge di Dio. Durante questo tempo la sua sofferenza sarà intensa. Con timore e tremore egli pensa al tremendo futuro quando dovrà soffrire per tutto il male fatto e subire la punizione per i peccati che ha fatto commettere” Ellen White, Il Gran Conflitto, pag. 658-660 (inglese).

GIUDIZIO DEGLI EMPI DURANTE I MILLE ANNI.

Durante i mille anni in cielo si effettuerà il Giudizio degli empi e la misura della loro condanna per aver seguito la Bestia o Anticristo perseguitando i veri seguaci del Dio vivente, e per aver rigettato il Redentore del mondo: Gesù Cristo.
Questo Giudizio, lo farà Cristo con i Suoi redenti.

La Bibbia parla di due tipi di giudizio. Il primo è quello dei morti credenti, da Adamo, sino ai cristiani viventi provenienti dalle diverse chiese d'origine, appartenenti all'ultima generazione, "… Il Giudizio si concluderà con i viventi…” - Ellen G. White, GC, p.482-483.
L'altro giudizio è quello dei malvagi.
"Dio giudicherà il giusto e l'empio, perché c'è un tempo stabilito per ogni cosa e per ogni opera" Ecclesiaste 3:17.

Al ritorno di Cristo, quindi, ci saranno due avvenimenti: la resurrezione dei giusti che assieme ai viventi si congiungeranno con il Signore nell'aria (I° Tessalonicesi 4:13-18) e la distruzione dei malvagi che sono viventi al ritorno di Cristo (Apocalisse 19: 17-21).

"E Gesù disse loro. "In verità vi dico che nella nuova creazione, quando il Figlio dell'uomo sederà sul trono della Sua gloria, anche voi che mi avete seguito sederete su dodici troni, per giudicare le dodici tribù d'Israele (carnali e spirituali apostati, con i loro accoliti)" Matteo 19:28.

I giusti salvati (rivestiti dalla Giustizia di Cristo) s'insedieranno nella città di Gerusalemme celeste, seduti nei loro troni per iniziare assieme a Cristo il giudizio degli empi.  

"Poi vidi dei troni, e a quelli che vi si sedettero fu dato di giudicare; e vidi le anime di coloro che erano stati decapitati per la Testimonianza di Gesù e per la Parola di Dio, e che non avevano adorato la bestia, né la sua immagine e non avevano preso il marchio sulla loro fronte e sulla loro mano (Apocalisse 14: 9). Costoro tornarono in vita e regnarono con Cristo per mille anni. Ma il resto dei morti (malvagi ed empi) non tornò in vita finché non furono compiuti i mille anni Apocalisse” 20:4-6.
"Sì, le nazioni si sono adirate, ma è giunta la tua ira, E' GIUNTO IL TEMPO DI GIUDICARE I MORTI (i morti empi perché i salvati sono per un millennio in cielo con Cristo Ap. 20:4,11-13), di dare il premio ai tuoi servi, profeti e santi, e a quanti temono il Tuo nome, piccoli e grandi, e di FAR PERIRE PER SEMPRE QUELLI CHE DISTRUGGONO LA TERRA" Apocalisse 11:18.
“Durante i mille anni … avviene il giudizio degli empi… Allora, come è stato predetto da Paolo, i “santi giudicheranno il mondo” 1Corinzi 6:2. Insieme con Cristo, essi giudicheranno gli empi confrontando le loro azioni con i precetti del santo Libro, la Bibbia (il libro della vita), e si pronunceranno sul caso di ciascuno. La sentenza, che decreta il castigo proporzionato alla colpa, sarà registrata accanto a ogni nome del
libro della morte. Anche gli angeli (malvagi) e Satana saranno giudicati da Cristo e dal Suo popolo (1Corinzi 6:3)” Ellen G. White, Il Gran Conflitto, pag. 660-661 inglese.
"Saranno aperti IL LIBRO DELLA VITA E QUELLO DELLA MORTE. Il libro della vita porta annotate le buone azioni dei santi; quello della morte contiene le malvage azioni degli infedeli. Questi libri sono comparati con quello degli statuti, la Bibbia, e d'accordo con essa sono giudicati gli uomini. I santi, all'unisono con Gesù, pronunciano il suo giudizio sugli infedeli morti. "Disse l’angelo" i giusti, all’unisono con Gesù, si siedono in giudizio, e decidono della sorte dei malvagi secondo le opere compiute quando erano vivi. Il castigo che dovrà essere inflitto è scritto davanti ai loro nomi". Vidi che questo era il compito dei santi e di Gesù durante i mille anni trascorsi nella santa città prima che essa scenda sulla terra” - Ellen G. White, Early Writing, 52,53.
Il popolo d'Israele carnale non può beneficiare di questo Sigillo Divino perché a tutt'oggi rigetta Cristo. La parte del popolo d'Israele che riconoscerà in Cristo il Messia di 2000 anni fa, sarà salvo e farà parte delle 12 Tribù d'Israele Spirituale, suggellate e pronte per accogliere il ritorno di Gesù. 

Il libro della vita e quello della morte dei malvagi sono confrontati con la Legge di Dio affinché ogni giustizia sia compiuta agli occhi dell’universo. Il giudizio dei malvagi non reggerà al confronto del giudizio già eseguito dei giusti, perché loro hanno ubbidito alla santa Legge di Dio a costo di persecuzioni e morte, sono pentiti dei loro peccati ed hanno ricevuto il perdono da Cristo e la cancellazione dei loro peccati; e quindi sono stati rivestiti dalla Giustizia di Cristo e hanno ricevuto la ricompensa delle promesse di Dio. Le stesse benedizioni che hanno ottenuto i giusti non, li potrà reclamare i malvagi che hanno sparso il sangue di coloro che sono rimasti fedeli a Dio, essi hanno condotto la vita secondo i loro desideri senza ascoltare il richiamo dello Spirito Santo che li invitava al pentimento.

ALLA FINE DEI MILLE ANNI LA GERUSALEMME CELESTE SCENDE SULLA TERRA

“E io Giovanni vidi la santa città, la nuova Gerusalemme, che scendeva dal cielo presso Dio, pronta come una sposa adorna per il suo sposo. E udii una gran voce dal cielo, che diceva: Ecco il tabernacolo di Dio con gli uomini! Ed egli abiterà con loro; ed essi saranno Suo popolo e Dio stesso sarà con loro e sarà loro Dio" Apocalisse 21:2,3

  “Poi, alla fine dei mille anni, Gesù con gli angeli e tutti i santi, lascerà con la Santa Città (il cielo) e mentre scenderà con loro sulla terra, i malvagi risusciteranno (Apocalisse 20:13). Allora gli uomini che lo vedranno ritornare in tutta la sua gloria, con gli angeli e con i santi, avranno paura di Lui. Vedranno il segno dei chiodi nelle sue mani e nei piedi e della lancia del suo fianco, e questi segni rappresenteranno la sua gloria. Alla fine dei mille anni Gesù si poserà sul monte degli ulivi, che si spaccherà in due e diventerà una grande pianura. I malvagi, appena risorti, fuggiranno. Allora la santa Città scesa dal cielo si poserà sulla pianura. Satana istigherà gli empi con il suo spirito (malvagio). Sosterrà che l’esercito della città è piccolo, mentre i loro sono grandi e potranno sconfiggere i santi e impadronirsi della città… Ci riunimmo intorno a Gesù e appena furono chiuse le porte della città la maledizione si pronunzierà sugli empi” - Ellen G. White, Early Writing, p.52,53.

LA GUERRA DI GOG E MAGOG

31-1.jpg

"E quando i mille anni saranno compiuti, Satana sarà sciolto dalla sua prigione e uscirà per sedurre le nazioni che sono ai quattro angoli della terra, GOG E MAGOG, per radunarle per la guerra, il loro numero sarà come la sabbia del mare. Essi si muoveranno su tutta la superficie della terra e circonderanno il campo dei santi e la diletta Città"
Apocalisse 20: 7,8
E la parola dell'Eterno mi fu rivolta in questi termini: figliuol d'uomo, volgi la tua faccia verso GOG DEL PAESE DI MAGOG E PROFETIZZA CONTRO DI LUI... Salirai contro il Mio popolo d'Israele, come una nuvola che sta per coprire il paese. QUESTO AVVERRÀ ALLA FINE DEI GIORNI... IN QUEL GIORNO, NEL GIORNO CHE GOG VERRÀ CONTRO LA TERRA D'ISRAELE, DICE IL SIGNORE, L'ETERNO, il mio furore mi monterà nelle narici; e nella Mia gelosia, e nel fuoco della mia ira, io lo dico, certo, in quel giorno, vi sarà un gran commovimento nel paese d'Israele; i pesci del mare, gli uccelli del cielo, le bestie dei campi, tutti i rettili che strisciano sul suolo e tutti gli uomini che sono sulla faccia della terra, tremeranno alla Mia presenza; i monti saranno rovesciati, le balze crolleranno, e tutte le mura cadranno al suolo. Io chiamerò contro di lui la spada su tutti i miei monti, dice il Signore, l'Eterno; la spada d'ognuno si volgerà contro il suo fratello. E VERRÒ IN GIUDIZIO CONTRO DI LUI, CON LA PESTE E COL SANGUE, E FARÒ PIOVERE TORRENTI DI PIOGGIA E GRANDINE, E FUOCO E ZOLFO SU DI LUI, SULLE SUE SCHIERE E SUI POPOLI NUMEROSI CHE SARANNO CON LUI... TU CADRAI SUI MONTI DI ISRAELE, TU CON TUTTE LE TUE SCHIERE E COI POPOLI CHE SARANNO TECO; TI DARÒ IN PASTO AGLI UCCELLI RAPACI, AGLI UCCELLI D'OGNI SPECIE, E ALLE BESTIE DEI CAMPI. E MANDERÒ IL FUOCO SU MAGOG... E farò conoscere il Mio nome santo in mezzo al Mio popolo d'Israele (spirituale), e non lascerò più profanare il Mio Nome Santo; e le nazioni conosceranno che Io sono l'Eterno, il Santo d'Israele... E tu, figliuol d'uomo, così parla il Signore, l'Eterno: Dì agli uccelli d'ogni specie e a tutte le bestie dei campi: Riunitevi, e venite! Raccoglietevi da tutte le parti attorno al banchetto del sacrificio che sto per immolare per voi, del grande sacrificio sui monti d'Israele! Voi mangerete carne di prodi e berrete sangue di principi della terra: montoni, agnelli, capri, giovenchi... E IO MANIFESTERÒ LA MIA GLORIA FRA LE NAZIONI, E TUTTE LE NAZIONI VEDRANNO IL GIUDIZIO CHE IO ESEGUIRÒ, E LA MIA MANO CHE METTERÒ SU LORO" Ezechiele 38: 14,16,18-22; 39: 4-7, 17,18,21.


“Ora Satana si accinge all’ultima grande battaglia per la supremazia. Mentre era privo del suo potere (la seduzione dell’uomo) e nella incapacità di sedurre (durante i mille anni in cui l’umanità empia è morta), il principe del male era abbattuto e depresso; ma ora che gli empi sono tornati in vita ed egli vede quella immensa moltitudine che sta dalla sua parte, le sue speranze rinascono ed egli decide di non abbandonare la grande lotta. Egli riunirà tutti gli eserciti sotto la sua bandiera…Con diabolica esultanza si volge agli innumerevoli milioni di uomini (empi) risuscitati dai morti (alla fine dei mille anni) e dichiara che in qualità di loro capo egli può travolgere la resistenza della citta (Gerusalemme Celeste scesa dal cielo) e riconquistare il suo trono e il suo regno. Alla fine viene dato l’ordine di avanzare… ESSI AVANZANO SULLA SUPERFICE DELLA TERRA, SPACCATA E SCONNESSA, VERSO LA CITTÀ DI DIO. All’ordine di Gesù, LE PORTE DELLA NUOVA GERUSALEMME VENGONO SERRATE, E GLI ESERCITI DI SATANA CIRCONDANO     LA CITTÀ, ACCINGENDOSI ALL’ATTACCO… E ora davanti alla moltitudine fremente, passano le scene finali degli annali umani: il mite Sofferente calca il sentiero che mena al calvario; il Principe del cielo è inchiodato sulla croce; i superbi sacerdoti e un’abbietta gentaglia deridono la Sua agonia mortale. L’orribile spettacolo appare quale esso fu. Satana, i suoi angeli e i suoi sudditi non possono distogliere lo sguardo dalla loro opera. Invano essi tentano di nascondersi alla vista di Colui il cui splendore sorpassa la gloria del sole, mentre i redenti gettano le loro corone ai piedi del Salvatore, esclamando: “Egli è morto per me”…
Tutti gli impenitenti sono convocati davanti il tribunale di Dio, sotto l’accusa di alto tradimento contro il Governo del cielo. Nessuno perora la loro causa: sono inescusabili, e contro essi viene emessa una sentenza di morte eterna” Ellen G. White, Il Gran Conflitto, pag. 663-669 (inglese).

 GIUDIZIO ESECUTIVO DEI MALVAGI

Dos Testigos 04.jpg

"Ma dal cielo scenderà fuoco, mandato da Dio, e li divorerà. Allora il diavolo, che li ha sedotti, sarà gettato nello stagno di fuoco e di zolfo, dove sono la bestia e il falso profeta; e saranno tormentati giorno e notte, nei secoli dei secoli" Apocalisse 20: 9, 10.

"Alla fine dei mille anni ci sarà la seconda risurrezione. Allora gli empi risusciteranno e compariranno davanti a Dio per subire il castigo decretato per loro" GC (661).

"Quelli che non accettano la salvezza acquisita ad un prezzo tanto esorbitante saranno puniti. Ma vidi che Dio non li confinerà nell'inferno affinché soffrano eternamente, neanche li porterà al cielo; perché se li mettesse in contatto coi puri e santi sarebbero sommamente infelici. Invece, li distruggerà completamente e saranno come se non fossero mai esistiti; allora la Sua giustizia rimarrà soddisfatta. Creò l'uomo dalla polvere della terra, ed i disubbidienti ed infedeli saranno consumati dal fuoco e torneranno ad essere polvere" E. White, Historia de la Redención, Pág. 411.
"L'Eterno farà piovere sull’empio carbone accesi; zolfo e vento infuocato sarà la parte del loro calice" Salmo 11:6.
Essere tormentati nei secoli non vuol dire che i malvagi saranno tormentati in eterno, ma che la morte loro sarà eterna, infatti, è scritto:
"Poi la morte e l'Ades furono gettati nello stagno di fuoco. QUESTA E' LA MORTE SECONDA"Apocalisse 20: 14.

E' la morte eterna, e non resterà ricordo di loro eternamente.
"I MORTI NON RIVIVRANNO PIU'; I TRAPASSATI NON RISORGERANNO PIU'; PERCHE' TU LI HAI PUNITI, LI HAI DISTRUTTI E HAI FATTO SPARIRE OGNI LORO RICORDO" ISAIA 26:14.
"Beato e santo è colui che ha parte alla prima resurrezione. Su di loro non ha potestà
 la morte seconda" Ap.20: 6

 “La saggezza, la giustizia e la bontà di Dio sono state rivendicate…fra tutti gli innumerevoli milioni di esseri che egli ha spinto alla ribellione, nessuno ora vuole riconoscere l’autorità di Satana. Il suo potere è finito. Gli empi, pur nutrendo nei confronti del Creatore lo stesso odio che ispira Satana, si rendono però conto che il loro caso è disperato e che non possono fare niente contro Dio. La loro ira si accende contro Satana e contro i suoi agenti, ed è con furore demoniaco che si scaglino contro di loro. Ellen White, Il Gran Conflitto 671 (inglese).
“Allora gli empi si renderanno conto di quello che hanno perduto, e il fuoco che soffiò Dio su loro li consumerà (Apocalisse 20:14,15). Questa è l’esecuzione del giudizio… Lo stesso fuoco, proveniente da Dio, che aveva consumato i malvagi, purificò tutta la terra…. Tutti gridammo…ad alta voce…<< Gloria, alleluia>>” - Ellen G. White, Early Writing, p.53.

“Poiché, ecco, il giorno viene, ardente come una fornace; e tutti i superbi e chiunque opera empiamente diventeranno come stoppia; e il giorno che viene li divamperà, dice l’Eterno degli eserciti, e non lascerà loro né radice né ramo” - Malachia 4:1.

IL PECCATO NON SARÀ UNA SECONDA VOLTA

Imagen1-SNOW.gif

"L'angelo disse: "Satana è la radice, i suoi figli sono i rami. Ora sono consumati sia la radice sia i rami. Sono morti di morte eterna. Non risusciteranno più e l'universo sarà purificato". Poi guardai e vidi la terra purificata. Non c'era più nessun segno di maledizione. La superficie devastata e deforme della terra era diventata una pianura uniforme ed estesa. Tutto l'universo che Dio aveva creato era stato purificato e il gran conflitto si era concluso definitivamente. Ovunque volgessimo lo sguardo si vedevano solo cose meravigliose. E tutti i salvati, vecchi e giovani, grandi e piccoli, posero le loro corone splendenti ai piedi del Redentore e si prostrarono in adorazione davanti a Lui, Colui che vive per sempre. La nuova terra, in tutta la sua bellezza e in tutta la sua gloria, rappresentava l'eredità eterna dei giusti" Ellen White, Primeros Escritos, 295.

"Per seimila anni Satana ha fatto la sua volontà. Ha riempito la terra di dolore e ha provocato l'angoscia in tutto l'universo. L'intero creato non ha fatto che gemere e sospirare. Ora le creature di Dio sono per sempre liberate dalla sua presenza e dalle sue tentazioni" GC 673.

"E non ci sarà più alcuna cosa maledetta; e in essa sarà il trono di Dio e dell'Agnello; i Suoi servitori gli serviranno ed essi vedranno la Sua faccia e avranno in fronte il Suo nome... ed essi regneranno nei secoli dei secoli"
Apocalisse 22: 3-5.

“La gloria di Dio e dell’Agnello inonderà la santa città di una luce che mai si affievolisce. I redenti cammineranno nella gloria di un giorno senza fine. “E non vidi in essa alcun tempio, perché il Signore Iddio, l’Onnipotente, e l’Agnello sono il suo tempio (Apocalisse 21:22)” … L’amore e la simpatia che Dio stesso ha posto nel nostro cuore troveranno la loro più sincera e dolce espressione. Una pura comunione con gli esseri santi, una vita sociale armoniosa con gli angeli e con i fedeli di ogni età che hanno lavato le loro vesti e le hanno imbiancate nel sangue dell’Agnello” Ellen White, Il Gran Conflitto, pag. 677 (inglese).

Amen.

I 144.000

144000.jpg

 

I "144.000"

Il “Real Sacerdozio” promesso a Israele carnale (Esodo 19:5-6) si compie nell’Israele spirituale (1Pietro Ap. 2:9-10 ; Ap. 1:6; Ap. 5:10. ).

“Il ritorno attuale dei giudei-Israeliti in Palestina e lo stabilirsi del moderno Stato d’Israele, NON ha nessuna relazione con le promesse che gli furono fatte da Dio, né presente, né futura. Quando crocifissero Cristo, Israele carnale perdette PER SEMPRE la sua posizione speciale come popolo eletto da DIO. Tuttavia, i propositi di Dio sono immutabili, quindi il successo dovrà raggiungersi e si adempierà, per mezzo di ISRAELE SPIRITUALE… Quando i Giudei rigettarono Gesù come il Messia, Dio a sua volta rigettò loro, e incaricò la Chiesa Cristiana come Suo strumento scelto per salvare al mondo (Matteo 28:19-20; 2 Corinzi 5:18-20; Primo Pietro 2:9-10 etc.). Pertanto le promesse e i privilegi del Patto furono tutti trasferiti permanentemente dall’Israele letterale (o carnale), all’Israele spirituale (Romani 9:4; Galati 3:27-29; Deuteronomio 18:15) – Ellen G. White, Comentario Biblico Adventistas, vol. 4, pag. 35-38.

Il numero 144.000, controverso da molti volutamente o no, è UN NUMERO letterale (144.000 = 144.000), come si evince in Apocalisse 7:1-4:
“Dopo queste cose, vidi quattro angeli che stavano in piedi ai quattro angoli della terra e trattenevano i quattro venti della terra, perché non soffiasse vento sulla terra né sul mare né su alcun albero. Poi vidi un altro angelo che saliva dal sol levante, il quale aveva il sigillo del Dio vivente, e gridò a gran voce ai quattro angeli, ai quali era stato concesso di danneggiare la terra e il mare, dicendo: «Non danneggiate la terra né il mare né gli alberi, finché non abbiamo segnato sulla fronte i servi del nostro Dio». QUINDI UDII IL NUMERO DI QUELLI CHE ERANO STATI SEGNATI: CENTOQUARANTA QUATTROMILA SEGNATI DI TUTTE LE TRIBÙ DEI FIGLI D’ISRAELE” Apocalisse 7:1-4.

"Il numero 144.000 deve significare un numero definito, composto di, esattamente, tanti individui. Non può significare un numero maggiore, né indefinito, poiché nel VERSO 9 UN ALTRO GRUPPO È PRESENTATO, INDEFINITO, nelle sue proporzioni, e per questo è chiamato "UNA GRANDE MOLTITUDINE" che NESSUNO POTEVA CONTARE" Uriah Smith, Review and Herald, 74, 504, 10 agosto 1897.
“Chi sono costoro che son coperti di vesti bianche, e da dove sono venuti? Ed io gli dissi: Signor mio, tu lo sai. Egli allora mi disse: Costoro son quelli che sono venuti dalla grande tribolazione (piaghe), e hanno lavato le loro vesti e le hanno imbiancate nel sangue dell’Agnello (AP. 16:5 sesta piaga). Per questo sono davanti al trono e Lo servono giorno e notte nel Suo Tempio…” Apocalisse 7:13-15.
“Poi vidi l'Agnello che stava in piedi sul monte di Sion, e con Lui erano CENTOQUARANTAQUATTROMILA PERSONE che avevano il Suo nome e il nome di Suo Padre scritto sulle loro fronti… Essi cantavano un cantico nuovo davanti al trono, davanti ai quattro esseri viventi e davanti agli anziani; e NESSUNO poteva imparare il cantico se non i CENTOQUARANTAQUATTROMILA, i quali sono stati riscattati dalla terra… fra gli uomini, per essere PRIMIZIE a Dio e all'Agnello” Ap.14:1-4.

“Presto udimmo la voce di Dio, somigliante al suono di molte acque, che ci annunciò il giorno e l’ora della venuta di Gesù. I SANTI VIVENTI, 144.000 DI NUMERO, riconobbero e intesero la voce; però i malvagi credettero fosse un fragore di tuoni e di terremoto” Ellen White, Primeros Escritos, 15.

1. Sono scelti da Dio (Gioele 2:32; Marco 13:19-20; Atti 9:15,16).
2. -Sono i “savi” di Daniele 12:4,9 che vanno “avanti e indietro” per comprendere la profezia per l’ultima generazione;
3. Sono quelli che “mangiano” il “libretto” di Giovanni (Ap.10:8-11). Questo libretto rivela la “Testimonianza di Gesù” che è lo spirito di profezia (Ap.19:10; Ap.1:1-3; Ap. 22:6,18,19). Essi sono attenti alle indicazioni Bibliche sui “segni dei tempi”, amano il Signore e si preparano a incontrarlo.
4. Non si contaminano con “donne (chiese); infatti, sono vergini…”. Non ebbero cioè relazioni spirituali illecite con le chiese apostate ECUMENICHE, le figlie vili della madre meretrice, Babilonia spirituale, l’Anticristo. Si sono SEPARATE per sfuggire alla contaminazione spirituale e riconoscono solo l’autorità di Cristo il Redentore. Infatti, “… seguono l’Agnello dovunque va…”.
5. Si arrendono completamente a Gesù.
6. Hanno ubbidito alla chiamata del cielo e nel separarsi saranno contati come i redenti “riscattati fra gli uomini, per essere primizie a Dio e l’Agnello”.
7. Hanno riconosciuto e ascoltato l’invito dello Spirito Santo di Cristo (Ap. 2:7,11,17,29; Ap. 3:6,13,22).
8. Sono rivestiti della giustizia di Cristo e nel giudizio appaiono:
- Puri e senza macchia, sono “vergini” avendo ubbidito e innalzato la bandiera della sana dottrina per fede quando la chiesa e il mondo la calpestava.
9. Le Dieci Vergini (Matteo 25:6) della chiesa che possiede la pura Dottrina Biblica sono tutte addormentate (Matteo 25:5). Tutte si risvegliano. Tuttavia, solo cinque di esse hanno l’olio, cioè la conoscenza profetica degli ultimi giorni sotto la guida dello Spirito Santo di Cristo. Le altre cinque ne sono sprovviste. PERCHE’? Perché, SONO TIEPIDI (Laodicea Ap. 3:14-17). Come l’antico Israele ubbidiscono a Dio, e allo stesso tempo servono gli dei di questo mondo (2Re 17:33,34,41). Si appoggiano sulla giustizia umana che è un “panno lordato” e sono rigettati da Cristo (Ap. 3:16).
10. I 144.000 denunciano l’apostasia trinitaria che annulla il Giudizio nel Santuario Celeste (Dan. 7:9-10; Ap.4 e 5).
11. Condannano l’ECUMENISMO, attraverso cui l’ANTICRISTO ha raccolto TUTTE le credenze religiose apostate del mondo, Cristiane, Pagane, Spiritiche etc., per formare una “donna” alias Chiesa Mondiale “seduta sulla Bestia piena di nomi di bestemmia” (Ap. 17:3-5) e OBBLIGARLI (Ap. 13:5-7) a osservare una religione abominevole (Daniele 12:11),che adora il dio sole (Dies Solis = Domenica) per adorare Lucifero e la luna (signora del cielo) cioè la madonna Geremia 7 e 44.
12. Proclamano il Messaggio dei Tre Angeli (Ap.14:6-12) senza alcun compromesso con il mondo per l’amore che hanno verso il Redentore del mondo e del loro prossimo (Ap.12:11).
13. Espongono il Mistero dell’ANTICRISTO: 1Giovanni 2:20-25; 4:2-3; 2Giovanni 10-11; 2Tess. 2:3-12; Ap. 17:4-6,18; Ap.18: 24.
14. Denunciano il commercio dell’anticristo ebreo con le anime umane. L’Anticristo le compra: Ap. 18:11-13, le uccide: Ap.17:5-6; Ap.11.7-8; Matteo 23:34-36.
15. Proclamano i Giudizi di Dio che si abbatteranno sulla Bestia e su chi prende il suo marchio e denunziano la definitiva caduta spirituale di BABILONIA che inganna con dottrine e miracoli diabolici. Le anime sincere sono invitate a uscire da Babilonia (Ap. 18:4) affinché scampino e non prendano il Marchio della Bestia distintivo di Satana, calpestando il Santo Sabato di riposo, Sigillo di Dio Creatore.
16. Sono veraci perché predicano l’Evangelo Eterno, resistendo all'inganno della Bestia con la stessa fede di Gesù, che segnala il Terzo Angelo (Ap. 14:12)
17. Portano a termine la proclamazione in tutto il mondo del MESSAGGIO di salvezza delle anime, con la potenza dello Spirito Santo di Cristo in un FORTE GRIDO. Subito dopo si chiude il tempo di grazia e di perdono e si apre il sesto Sigillo che sono le 7 piaghe che cadranno sulla terra.
18. I 144.000 soffriranno durante le piaghe la grande tribolazione (Matteo 24: 21; Dan. 12:1) ma ne saranno preservati (…). Tuttavia, Cristo dice che “se quei giorni non fossero abbreviati, nessuna carne si salverebbe; ma a motivo degli eletti quei giorni saranno abbreviati” Matteo 24:22. L'afflizione purificherà dalle scorie del peccato i 144.000.
19. Solo i 144.000 cantano il Cantico di Mosè (Ap. 14:3).
“L’ETERNO disse a Mosè: … questo popolo (Israele carnale)… si prostituirà andando dietro gli dèi stranieri e Mi abbandonerà e violerà il Mio Patto che ho stabilito con lui… Ora scrivete per voi questo cantico e insegnatelo ai figli d’Israele… affinché questo cantico sia testimone contro i figli d’Israele … E LA SVENTURA LI COLPIRÀ NEGLI ULTIMI GIORNI… “. Deuteronomio 31:16,19,21,29.
20. Porteranno il nome di Dio e dell’Agnello sulla fronte (Ap. 14:1; Ap. 22:4).
21. Sono il Real Sacerdozio nel tempio di Dio e dell’Agnello nella terra restaurata dal peccato (1Pietro 2:9-10).
22. Sono i viventi dell’ultima generazione che aspettano Gesù apparire sulle nuvole del cielo e avvertono il mondo slle profezie e gli inganni della bestia.
23. I 144.000 SONO GLI INVITATI ALLE NOZZE DELL’AGNELLO (Ap.19:9; Matteo 25:7,10).
24. La sposa dell’Agnello, la Gerusalemme Celeste (Ap.21:1-2, 9-10).
25. I nomi dei 144.000 sono scritti sulle 12 porte della Santa Gerusalemme che scende dal cielo (Ap. 21:12).
26. La liberazione dei “144.000" in quanto sopravvivono alle piaghe, è simile a quella dei credenti che, avvertiti, fuggirono da Gerusalemme a Pella e furono salvi (Matteo 24:16).
28. I 144.000 è rappresentata dalla chiesa trionfante di Filadelfia (Apocalisse 3:9-10).
29. “Ed i figliuoli di quelli che ti affliggevano verranno a te, chinandosi; e tutti quelli che ti disprezzavano si prostreranno alle piante dei tuoi piedi; e tu sarai nominata: La Città del Signore, Sion del Santo d'Israele” Isaia 60:14.
30. "Tu hai percorso la terra indignato, hai calpestato le nazioni adirato. Sei uscito per salvare il Tuo popolo, per salvare il Tuo unto; Tu hai colpito la testa della casa dell'empio, mettendola a nudo dalle fondamenta alla cima...L'Eterno, il Signore, è la mia forza; egli renderà i miei piedi come quelli delle cerve e mi farà camminare sulle mie alture" Abacuc 3:12-13,19
Come nell'antico Israele carnale Dio divise la Canaan o Palestina terrestre alle dodici tribù Israeliti, e, SOLO i Leviti, tratti dalle 12 tribù, officiavano nel tempio terrestre (2Cronache 23:6), così accade nel cielo.

I 144.000 sono i sacerdoti che officiano nel Tempio Celeste in cui Gesù Cristo è il SOMMO SACERDOTE, sono un rimanente delle dodici tribù d'Israele Spirituale cui non appartiene alcuna terra come eredità. La loro eredità è il servizio nel Tempio Celeste con Cristo.
 

GESÙ È RISORTO DI SABATO


fotoportada5cba33e79972a_19042019_147pm.jpg

COME INFATTI GIONA ERA NEL VENTRE DELLA BALENA PER TRE GIORNI E TRE NOTTI, COSÌ IL FIGLIUOL DELL'UOMO SARÀ NEL CUORE DELLA TERRA TRE GIORNI E TRE NOTTI” Matteo 12:40.

Gesù pronuncia queste parole per un motivo molto importante. Gli scribi e i farisei chiedevano un segno miracoloso come prova che Egli era davvero il Messia tanto atteso. "Egli rispose e disse loro: La generazione malvagia e adultera chiede un segno, ma nessun segno le sarà dato se non il segno del profeta Giona" Matteo 12:39.

I Vangeli sono molto espliciti nell'affermare che Gesù morì il venerdì e che il suo corpo fu posto frettolosamente nella tomba nel tardo pomeriggio, poco prima del tramonto, quando stava per iniziare il sabato (Giovanni 19:30-42) e che la resurrezione avvenne la domenica.

Gesù dichiara che starà tre giorni e tre notti nel cuore della terra. Se Gesù fosse morto veramente il venerdì e sarebbe risorto la domenica si smentirebbe la profezia di Gesù che dice starà nel cuore della terra ‘tre giorni e tre notti’ che sono 72 ore. La morte di venerdì e la resurrezione di domenica sono intorno alle 30 ore.

Un ‘giorno’, in Genesi 1, è inteso come 12 ore per il giorno (Giovanni 11:9-10), e 12 ore per la notte, 24 per completare un giorno di 24 ore.

Mentre la maggioranza dei traduttori recitano che “nel primo giorno della settimana” le donne andarono al sepolcro, la Bibbia tradotta da Mons. Antonio Martini riporta così:

MA LA SERA DEL SABATO, che si schiariva già il primo dì della settimana, andò Maria Maddalena, e l’altra Maria a visitare il sepolcro. Quand'ecco egli fu gran tremuoto. Imperocché l'Angelo del Signore scese dal cielo: e appressatosi voltò sossopra la pietra, e sedeva sopra di essa. E l'aspetto di lui era come folgore: e la sua veste come neve. E per la paura, che ebbero di lui, si sbigottirono le guardie, e rimasero come morte. Ma l'Angelo del Signore presa la parola disse alle donne: Non temete voi: imperocché io so, che CERCATE GESÙ CROCIFISSO: EGLI NON È QUI: CONCIOSSIACHÉ È RISUSCITATO, CONFORME DISSE. Venite a vedere il luogo, dove giaceva il Signore.” Matteo 28:1.

Il sabato sera Cristo non era più nella tomba! Allora, quando è resuscitato Gesù? L’angelo dice “conforme quanto ha detto Gesù” cioè dopo tre giorni e tre notti.

Leggiamo la profezia di Daniele che dice il giorno esatto della morte di Gesù:

“Sono state fissate settanta settimane (490 anni) pel popolo tuo (ebreo), e per la tua città santa (Gerusalemme), affinché la prevaricazione sia tolta, ed abbia fine il peccato, e sia cancellata l'iniquità, e venga la giustizia sempiterna, ed abbia adempimento la visione, e la profezia (per la salvezza dell’umanità), e riceva l'unzione (la morte in croce) il Santo de' santi (Cristo). Sappi adunque, e nota attentamente: Da quando uscirà l'editto per la riedificazione di Gerusalemme fino al Cristo principe vi saranno sette settimane, e sessantadue settimane (in tutto 7+ 62=69 settimane): e saranno di nuovo edificate le piazze, e le muraglie in tempo di angustia. E dopo (le 7 e le) sessantadue settimane il Cristo sarà ucciso, e non sarà più Suo il popolo, che lo rinnegherà (i Farisei e il popolo lo uccisero per mezzo di Pilato) … Ei confermerà il testamento (Patto) con molti in una settimana, e alla metà della settimana verranno meno le offerte, e i sacrifici (l’agnello sgozzato simbolo di Cristo), e sarà nel tempio l'abominazione della desolazione (l’Anticristo), e la desolazione durerà sino alla consumazione, e sino alla fine (del mondo)” Daniele 9:24-27.

L’Unto o Cristo, il Messia doveva morire ‘alla metà della settimana’. Contiamo i giorni della settimana a partire dal primo giorno:

Domenica
Lunedì
Martedì
MERCOLEDÌ
Giovedì

Venerdì
Sabato

Il MERCOLEDÌ era il giorno profetizzato in cui Cristo doveva morire e nel 31 d.C. il 14 di Abib o Nisan cadeva di mercoledì.

Gesù morì il giorno della preparazione o vigilia di Pasqua (vigilia del 15° giorno di Abib o Nisan) che sarebbe stato mercoledì 14, del mese di Nisan (Giovanni 19:31,42). Poiché il giorno dopo era il sabato solenne, come ci viene detto in Giovanni 19:31, Pilato fu pregato dai farisei di rimuovere i corpi dalle croci “affinché i corpi non rimanessero sulla croce di sabato”. La Scrittura dice che “quel sabato era di grande solennità”. In altre parole, Gesù è morto mercoledì dopo l’ora nona (15.00 di pomeriggio), il giorno prima del SABATO PASQUALE (giovedì 15). Non era il sabato settimanale del Comandamento, si riferiva al 15° giorno del mese di Abib o Nisan, un sabato solenne.

Giuseppe di Arimatea chiese a Pilato il corpo di Gesù e lo pose in una tomba mai usata (Matteo 27:57-60).

Le pie donne seguirono Giuseppe per vedere dove avrebbe posto nella tomba Gesù (Luca 23:55; Matteo 27:61), la sera della Sua morte e si riposarono il 15 di Abib o Nisan, il giorno dopo la morte di Cristo che era il sabato solenne pasquale e cadeva di giovedì.

I capi sacerdoti ebrei e i farisei, rompendo la sacralità del sabato solenne pasquale il 15 di Abib, giovedì, andarono da Pilato. Essi chiesero che il sepolcro fosse ben custodito, poiché dissero a Pilato, quel Seduttore, parlando di Cristo, aveva detto che dopo la sua morte dopo tre giorni sarebbe resuscitato (Matteo 27:62-66).


Il venerdì, il 16 di Abib o Nisan, benché continuasse la festa degli azzimi, era un giorno normale, quindi le pie donne andarono a comprare gli aromi per ungere il corpo di Cristo (Marco 16:1). Prepararono gli unguenti il venerdì e poi si riposarono “secondo il Comandamento” (Luca 23:56).

Sembra che ci sia una contraddizione tra i vangeli, ma non è così perché dopo il venerdì c’era il sabato settimanale lasciato da Dio nella Creazione (Genesi 2:1-3; e nel Comandamento Esodo 20:8-11).
Nella settimana della morte di Gesù ci furono due sabati: il sabato solenne, il 15° giorno di Nisan o Abib il giorno dopo la morte di Cristo il 14 di Abib, il 16° giorno cioè il venerdì lavorativo, e il 17° giorno di Abib o Nisan c’era il sabato settimanale del Comandamento (Esodo 20:8-11) nel 17°, nel corso della festa pasquale che durava sino al 21° giorno.

Il testo greco dei Vangeli ci permette anche di vedere chiaramente che due giorni santi sono menzionati in questi racconti. In Matteo 28:1, dove Matteo scrive che le donne andarono alla tomba “dopo il sabato”, la parola greca “sabato” è PLURALE, quindi la traduzione esatta sarebbe “dopo i sabati”. Anche la scrittrice Ellen G.White, asserisce che nella Pasqua in cui morì Cristo ci furono due 'sabati'.

Quando è dunque risorto Gesù?


MA LA SERA DEL SABATO, che si schiariva già il primo dì della settimana, andò Maria Maddalena, e l’altra Maria a visitare il sepolcro. Quand'ecco egli fu gran tremuoto. Imperocché l'Angelo del Signore scese dal cielo: e appressatosi voltò sossopra la pietra, e sedeva sopra di essa. E l'aspetto di lui era come folgore: e la sua veste come neve. E per la paura, che ebbero di lui, si sbigottirono le guardie, e rimasero come morte. Ma l'Angelo del Signore presa la parola disse alle donne: Non temete voi: imperocché io so, che CERCATE GESÙ CROCIFISSO: EGLI NON È QUI: CONCIOSSIACHÉ È RISUSCITATO, CONFORME DISSE. Venite a vedere il luogo, dove giaceva il Signore.” Matteo 28:1.

Gesù è risorto alla nona ora del sabato, le 15 del pomeriggio, esattamente tre giorni e tre notti dopo la crocifissione, 72 ore dopo, come aveva predetto la profezia di Daniele 9:27, prima parte, e come ha confermato Gesù prima di essere crocifisso dicendo che, come Giona stette tre giorni e tre notti dentro la pancia del pesce, così Cristo doveva stare tre giorni e tre notti nel cuore della terra (Matteo 12:40).

ESULTIAMO PERCHÉ IL NOSTRO SIGNORE È RISORTO NEL SANTO SABATO DEL COMANDAMENTO CHE DICHIARA LA POTENZA CREATRICE E REDENTRICE ETERNA DI DIO, E DISTRUGGE LA TRADIZIONE GIUDEO-ANTICRISTIANA DELLA DOMENICA!

 

P.S.

L’inganno sull’osservanza della domenica, è nata molto prima del decreto di Costantino nel 321 d.C.
Nei primi secoli di persecuzione dei cristiani, gli ebrei furono i maggiori mandatari e causa della persecuzione cristiana (Atti 4:24-29), ma per tre secoli non riuscirono a demolire l’idea di Cristo il Messia, Dio come il Padre.
Crearono così (gli ebrei) dottrine parallele per distruggere quello che gli ebrei chiamano ancor oggi “Impostore” parlando di Cristo.
Nacquero varie correnti tra cui la più incisiva l’Arianesimo che non accettava la divinità di Cristo. Ario un sacerdote ebreo pseudo-cristiano, divulgò questa dottrina con il fine di distruggere la figura redentrice di Cristo. Assieme a questa opera ariana si insinuava il tentativo ebreo di cambiare il riposo del sabato dei cristiani con la domenica o giorno del sole.

"Sol Invicta fu definitivamente promosso al grado più alto nella gerarchia divina e divenne il protettore ufficiale dei Sovrani (romani) e dell'Impero… [Aureliano nel 270 d.C] pose nel suo nuovo santuario le immagini di Bel e Helios, dio sole, adottato da Palmyra*. Nello stabilire questo nuovo culto dello Stato, Aureliano in realtà proclamò la detronizzazione della vecchia idolatria Romana e l'adesione dell'adorazione del sole Semitica (ebrea)... Questa teologia siderale, fondata su antiche credenze degli astrologi caldei, trasformata in età ellenistica sotto la duplice influenza delle scoperte astronomicimagesUD0YDF7R.jpghe e del pensiero stoico, [fu] promossa, dopo essere diventata un’adorazione- panteista del sole (identificare Dio nel sole), al rango di religione ufficiale dell’Impero romano"  Franz Cumont, Astrologia e Religione presso i Greci e Romani (ristampa; New York: Dover Publications, Inc., 1960), pp. 55, 56.

“Giacché un Editto reale non poteva sostituirsi all’autorità Divina, EUSEBIO, un vescovo, (Ariano ed ebreo al pari di Ario), che cercava il favore dei principi e che era amico e adulatore di Costantino, SUGGERI’ l’idea che Cristo aveva trasferito il riposo dal Sabato alla domenica”. Come prova in favore di questa nuova dottrina non poté essere prodotta neppure una testimonianza delle Scritture. Del resto, Eusebio stesso, sia pure inconsapevolmente, ne riconobbe la falsità, e indicò il vero autore del cambiamento dicendo: Tutte le cose che dovevamo fare il Sabato, noi le abbiamo trasferite nel giorno di [domenica]Robert Cox, Sabbath Laws and Sabbath Duties, p. 538.

Questo lavoro silente e insidioso diede i suoi frutti nel 321 con L’OBBLIGO DOMENICALE di Costantino che era ariano, ma per ingraziarsi i cristiani accettò nominalmente il cristianesimo.

La dissacrazione del cristianesimo continuò con il Concilio di Nicea del 325 d.C., che Costantino presenziò dove i vescovi cattolici, per difendere la divinità di Cristo, e i vescovi ariani per disperdere la figura divina e redentrice di Cristo, conclusero l’accordo con la firma obbligatoria sulla Trinità. In essa si dichiarava il Figlio come il Padre e si aggiungeva lo Spirito Santo con una persona divina. Quindi gli ariani in definitiva avevano vinto, perché il Padre, il Figlio e lo Spirito Santo erano tre persone, ma un solo Dio. Spariva così la figura nel Santuario Celeste di Cristo, indipendente nei movimenti, che intercedeva presso l’altare d’oro davanti il Padre a favore del peccatore.

Queste due dottrine religiose, L’OSSERVANZA DELLA DOMENICA E IL CREDO DELLA TRINITÀ SONO IL FONDAMENTO ANTICRISTIANO DI TUTTE LE FALSE DOTTRINE, FINE AL RITORNO DI CRISTO.

 

 Immagine 2022-04-20 043840.png

 

LA GUERRA DI HARMAGHEDON

& DI GOG E MAGOG

Cristo insegnò chiaramente che prima della Sua seconda venuta (Matteo 24), ci sarebbe stata una GUERRA MONDIALE. Apocalisse avverte che DUE GRANDI GUERRE incombono sull’umanità nel prossimo FUTURO.
 

LA PRIMA GUERRA APOCALITTICA È ARMAGHEDON (Ap.16:14,15), chiamata IMPROPRIAMENTE “TERZA GUERRA MONDIALE”, perché le due Guerre Mondiali (I^28 luglio 1914-11 nov.1918; II^ 1º sett.1939-2 sett.1945), in nessun modo, sono profetizzate Biblicamente e la guerra futura mondiale è una profezia biblica con un significato spirituale.

Armaghedon è una guerra spirituale tra il bene e il male, UNA SCELTA DEFINITIVA TRA CRISTO E SATANA. Tra la Verità Biblica e le menzogne di Satana che demanda l’Anticristo a mettere in atto i suoi piani.

I credenti lottanno contro il male, denunciano le false dottrine abominevoli della bestia o Anticristo che ingannano il mondo.

La sofferenza, le persecuzioni e le privazioni non faranno indietreggiare i credenti sulla Verità di Gesù Cristo.

Satana vuole distruggere il memoriale della Creazione di Dio, il sabato di riposo (Genesi 2:1-3; Esodo 20:8-11).

È profetizzato che gli USA prima di essere travolto nella disfatta totale, promulgherà una Legge Domenicale Obbligatoria, con questo decreto inizia la profezia finale dei 1260 giorni o tre anni e mezzo di Dan. 12:7; Ap. 13:5; Ap. 11:2,3.


LA PRIMA BESTIA DI APOCALISSE 13:1 È CONTEMPORANEA ALLA SECONDA BESTIA DI APOCALISSE 13:11 perché Giovanni scrive:

“Questa bestia (la seconda) ESERCITAVA TUTTA L'AUTORITÀ DELLA PRIMA BESTIA, IN SUA PRESENZA e faceva sì che tutto il mondo adorasse la prima bestia, guarita dalla sua ferita mortale…LA SECONDA BESTIA POTEVA COMPIERE QUESTE COSE STRAORDINARIE OGNI VOLTA CHE ERA PRESENTE LA PRIMA BESTIA, e ingannava gli abitanti della terra, ordinando loro di costruire una grande statua della bestia che era stato ferita a morte ed era tornata in vita” Apocalisse 13:12,14.

QUINDI I 1260 GIORNI LETTERALI (UN GIORNO=UN GIORNO) DI POTERE MONDIALE DELLA PRIMA BESTIA CHE BESTEMMIA CONTRO DIO (APOCALISSE 13:5) INIZIANO IN UN FUTURO ALQUANDO IMMINENTE, IN RELAZIONE AL DECRETO DOMENICALE DEL SETTIMO IMPERO.

Chi profetizza che i 42 mesi o 1260 giorni letterali di Apocalisse 13:5, sono stati adempiuti nel passato, STA DICENDO IL FALSO e stravolge consapevolmente il significato, non solo profetico, ma anche temporale dell’evento.

Alla fine del tempo di grazia e perdono, ogni essere ha scelto il bene o il male, inizia il suono della tromba che annuncia la prima piaga, poi la seconda tromba annuncia la seconda piaga e così via… fino alla settima. Le prime quattro colpiscono la terra con calamità naturali: la prima arde la terza parte della terra; la seconda colpisce la terza parte degli oceani; la terza avvelena la terza parte delle sorgenti di acqua dolce; la quarta colpisce la terza parte degli astri del nostro sistema solare: il sole, la luna, le stelle (Apocalisse capitoli 8,9,11,16).

NELLA QUINTA TROMBA-PIAGA, SARÀ DISTRUTTA LA SEDE DEL VATICANO, OSSIA IL TRONO DELLA BESTIA GIUDAICA, NON LA BESTIA STESSA (Ap. 16:10-11; Ap. 9: 1-12).

In quel tempo (nella V^ piaga), l’Anticristo si sposterà a Gerusalemme (Daniele 11:45).

NELLA SESTA TROMBA-PIAGA ESPLODERÀ LA GUERRA (Atomica?) CHE UCCIDERÀ LA TERZA PARTE DELL’UMANITÀ (Ap. 16:12-16; Ap. 9:13-21).

NELLA SETTIMA TROMBA-PIAGA, TORNERÀ CRISTO PER PRENDERE IL SUO POPOLO FEDELE che l’aspetta (Ap.8:1; 16:17; 21:5-7), mentre la Bestia e il suo seguito sarà ucciso (Ap. 19:20-21)

Per approfondire legga “Il Sesto Sigillo: le 7 trombe e le 7 piaghe”

LA SECONDA GUERRA APOCALITTICA È QUELLA DI GOG e MAGOG, dopo i 1000 anni (Ap.20:7-9).

Durante i 1000 anni Satana è legato sulla terra (Ap. 20:1,2), non può sedurre perché i malvagi sono morti al ritorno di Cristo.

Durante i mille anni in cielo, CRISTO CON I SALVATI GIUDICA (Ap. 20:4) I MALVAGI (Ap. 20:11-15), per ricevere il castigo e la distruzione eterna con la II^ morte (Apocalisse 20:14).

Dopo i 1000 anni scende la Gerusalemme celeste e si posa sul monte di Sion (Ap.21:2).

Risorgono i malvagi che sono come la rena del mare, Satana organizza una guerra contro la Città Eletta scesa dal cielo per prenderne possesso (Ap. 20:7-9), ma Dio manda fuoco dal cielo e distrugge la radice (Satana) e i rami (seguaci di satana) ETERNAMENTE (Ap. 20:9,10). Lo stesso fuoco che distrugge gli empi purifica la terra.

ENTRAMBE queste due guerre sono nel FUTURO molto vicino.

L’ATTUALE “GUERRA” UCRAINA HA LO SCOPO DI DISTRUGGERE E DISPERDERE IL POPOLO UCRAINO, UN POPOLO CRISTIANO. L’ANTICRISTO VUOLE APPROPIARSI DELL’UCRAINA, MA HA L’INTENTO FINALE DI RAGGIUNGERE LA ROCCAFORTE DELLA FEDE CRISTIANA DEL POPOLO RUSSO, ULTIMO BALUARDO CRISTIANO NEL MONDO PER DISTRUGGERE E METTERE NEL DIMENTICATOIO PURE L’IDEA DI CRISTO E DOMINARE IL MONDO E ADORARE SATANA (Giov. 5:43).

Le armi mandati in Ucraina, secondo un articolo, il presidente ebreo Zelensky li usa per attacchi interni all’Ucraina per poi accusare la Russia. Notizie allarmanti dicono che in Ucraina il popolo non sempre può scappare, viene ostacolato dai leader ucraini, come pure i rifornimenti alimentari di cibo.TUTTI gli oligarchi russi e non, che hanno avuto restrizioni (fasulle) sono ebrei, potete constatare su Google. 

Vorrei fare una domanda. Putin ha minacciato USA, Europa e in particolare l'Italia se continuano le sanzioni, ha detto anche che non vuole occupare l'Ucraina, ma difendere i suoi confini etc. Eppure 70 mila del popolo Ucraino, ad oggi, destinati ad aumentare, vengono da noi. Se siamo tutti in pericolo perché li trasferiscono? Una partita a scacchi dove perde sempre il popolo!

Una notizia di oggi (23-marzo 2022), dice che la Russia ha portato 80 tonnellate di rifornimenti alimentari in Ucraina.

L’Anticristo ebreo non tollera chi si rifiuta di sottomettersi a lui, è profetizzato in Daniele 11:41, che alcuni NON LO SEGUIRANNO

“Entrerà (il re del Nord e il re del Sud, ossia le 12 Tribù d’Israele) anche in quella magnifica terra e molti paesi soccomberanno. Questi però scamperanno dalla sua mano: Edom, Moab e gran parte degli Ammoniti” Daniele 11:41.

La controversia di questo mondo è iniziata in cielo con la ribellione di Satana CONTRO il Governo di DIO ONNIPOTENTE, accusandolo di essere un PADRE padrone ingiusto.

In seguito continuò sulla terra tentando anche Adamo che cadde perché desiderò diventare come Dio (trasgredendo il decimo Comandamento Esodo 20: 17).

Il silenzio di Dio non significa che EGLI non sia interessato ai fatti umani. DIO permette a Satana di agire attraverso l’Anticristo e l’umanità impenitente, per manifestare all’UNIVERSO le sue intenzioni malvage e distruttive, fondate sulle bugie, crudeltà, odio e invidia trascinando il mondo dietro a lui con la potenza di Satana, in questo modo chi segue l’Anticristo o bestia manifesta la sua indole ribelle contro Dio.

La moneta e l’identificazione digitale delle persone, la crisi economica tale da rendere la povertà universale che potrebbe essere il preludio di un reddito universale, guerre civili, colpi di stato, calamità, crisi climatiche, epidemie tipo ebola, divieto alle cure sane ed efficaci, divieto a farmaci tradizionali e curativi esporranno i popoli a un lento genocidio.

Putin sui laboratori ucraini afferma: “In Ucraina c'è un'intera rete di dozzine di laboratori, acquisti di terreni, sostenuti finanziariamente dal Pentagono, e stanno conducendo programmi biologici militari. Stanno sperimentando ceppi del virus Corona, antrace, colera, peste suina africana e altri agenti patogeni mortali come armi, ora stiamo cercando di mostrare le prove di questo programma, vicino ai nostri confini russi, vengono creati componenti per armi biologiche abbiamo lanciato numerosi avvertimenti sul fatto che tali progetti rappresentano una minaccia diretta per la sicurezza nazionale russa. Sono stati tutti respinti dall'Ucraina e dai loro sponsor negli Stati Uniti e lo hanno fatto in modo molto sfacciato".

Una presenza militare per il controllo e l’ordine dei popoli, il decreto di leggi draconiane per la sottomissione, sono tutte misure che servono all’Anticristo Giudeo-Israelita per una DITTATURA ASSOLUTA che calpesti la dignità umana, la libertà e il libero arbitrio che Dio ci ha donato, nel momento in cui con un probabile colpo di stato mondiale prende il potere assoluto (Apocalisse 17:10-14)

L’anticristo da due millenni combatte contro Cristo e i Cristiani, per raggiungere il Nuovo Ordine Mondiale Religioso e riprendere le leggi cerimoniali con il sacrificio dell’agnello nell’attesa del loro messia: Satana. Ma la sua distruzione è certa.

“Gesù si rivolse ai Dodici (Apostoli) e chiese: «Ve ne andate anche voi?» Allora Simon Pietro rispose: «Maestro, da chi ce ne andremo? Solo Tu c'insegni come avere la vita eterna. Noi Ti abbiamo creduto e sappiamo che Tu sei il Santo Figlio di Dio” Giovanni 6:67-69.


CITTÀ ETERNA:

ROMA O GERUSALEMME?

Si considera Roma "Città Eterna" per la sua sede Cristiana secolare.
Tuttavia, Roma è distrutta nella quinta piaga dall'Anticristo che è la bestia (Tribù di Giuda, religiosa) e le dieci corna (10 tribù d'Israele), veda Apocalisse 17:12,13.
"Le dieci corna che hai vedute, come pure la bestia, prenderanno in odio la meretrice (Chiesa Ecumenica Mondiale pilotata dall'Anticristo Giudeo dietro il velo del Vaticano che è il suo trono), la lasceranno desolata e nuda, mangeranno le sue carni e la consumeranno col fuoco" Apocalisse 17:16.
In che tempo storico la distruggono?

"Il quinto (angelo) versò la coppa (piaga) sul trono della bestia (sul trono, NON SULLA BESTIA), e il suo regno fu immerso nelle tenebre" Apocalisse 16: 10.

destruccion-roma-babilonia-apocalipsis.jpg

274615767_643120250274844_4887895914746853326_n.jpg

Infatti, in Daniele 11: 45, leggiamo che l'Anticristo o Bestia dopo la distruzione del vaticano, si trasferirà a Gerusalemme:
" E al termine del tempo... Pinaterà le tende del suo palazzo fra il mare e il monte del Santuario. Ma allora sarà giunto al termine della sua vita e non vi sarà nessuno a soccorrerlo" Daniele 11:40-45.

274925286_717678292974532_3454538257105041284_n.jpg

Il re del Nord e il re del Sud si riferisce alla Palestina divisa alle 12 Tribù d'Israele. Al Nord si situarono le 10 tribù d'Israele con capitale Samaria, al Sud la Tribù di Giuda, che aveva con sè anche ciò che rimaneva della tribù di Beniamino, con capitale Gerusalemme. Erano denominati "Re del Nord" e "Re del Sud".

Adesso vediamo invece quando sarà distrutta la città dell'ANTICRISTO Giudeo-Ebreo: GERUSALEMME.

The-Night-Spectacular-The-destruction-of-the-2nd-Temple-CREDIT-Amit-Geronsmall.jpg"Il settimo (angelo) versò la sua coppa (piaga) nell'aria; e dal Tempio (celeste), partendo dal Trono (di Dio), uscì una gran voce, che disse: "È FATTO!"... La gran città dell'ANTICRISTO fu squarciata in tre parti, e le città delle genti crollarono. E la gran BABILONIA fu ricordata davanti a Dio, perché fosse dato a lei il calice del vino della Sua ardente indignazione" Apocalisse 16: 17,19. Versione della Curia Episcopale Albanese, tradotta da Edizione Paoline.

274489041_216320017334652_5343249846787720538_n (1).jpg

"Ed è in questa città che si è trovato il sangue dei profeti e dei santi, e di tutti quelli che sono stati scannati sulla terra" Apocalisse 18: 24.

La Bibbia non considera il luogo di Roma "Città Eterna", ma dice chiaramente che sarà Gerusalemme la "Città Eterna", NON esattamente Gerusalemme terrena attuale, ma la  GERUSALEMME CELESTE, la CITTA' ETERNA che DIO e l'AGNELLO edificherà in luogo della Gerusalemme attuale che è una 'pallida ombra' e una 'distorta immagine' di quella eterna.
"(Il Signore) Poserà in quel giorno, i Suoi piedi sul Monte degli Ulivi, che sta dirimpetto a Gerusalemme dal lato orientale. Questo monte si spaccherà in due, da est a ovest, lasciando in mezzo una gran valle" Zaccaria 14:4

"Poi vidi un cielo nuovo e una terra nuova, perché il primo cielo e la prima terra erano spariti; e il mare non esiste più. Allora vidi la CITTA' SANTA, la NUOVA GERUSALEMME, che SCENDEVA DAL CIELO, da presso Dio, pronta come una sposa, abbigliata per il suo sposo" Apocalisse 21: 1-2.

Ciò dimostra che l'Anticristo abita a Gerusalemme ed è lì che sarà distrutto assieme ai suoi seguaci al ritorno di Cristo, infatti le dieci dita (Dan.2:41,42), sono chiamati anche dieci corna e dieci re (Dan. 2:44; vedi Ap.13:1 e 17:3).
Come dice Daniele in Daniele 2:44-45...

"Al tempo di questi re, il Dio del cielo farà sorgere un Regno, che non sarà più distrutto in ETERNO, e la cui sovranità non verrà trasmessa ad altro popolo: stritolerà e annienterà tutti questi regni, mentre esso durerà per sempre, appunto come tu hai veduto, che una pietra, senza alcun intervento umano, si staccò dal monte e spezzò il ferro, e rame, e creta, e argento, e oro. Iddio ha svelato quanto avverrà in futuro..." 

In questo modo è spiegata in quale tempo storico avviene la distruzione dell'Anticristo: nella settima piaga che sarà il tempo del ritorno di Cristo.

 

FALSI PASTORI
download.png

 
I falsi pastori…
“Sono ebbri non di vino, ma di false dottrine”
“Raccontano favole”
“Non preparano i membri per la battaglia finale”
“Nascondono la Verità”
“La Verità indebolisce la loro posizione e la eludono”
“Conducono il gregge alla morte”
“Adottano teorie che sconvolgono i fondamenti della Verità”
“Negano gli insegnamenti dati in origine da Dio”
“Oppositori della Verità”
“Tramano il male di notte”
“organizzano eventi che distraggono dalla Verità”
“Presto saranno fermati e le piaghe li colpiranno per tutta la loro durata”
“I pastori mercenari che oggi disprezzano ed eludono chi gli presenta la Verità, capiranno troppo tardi che sono fedeli e amati dal Signore”
“I vari gruppi che professano l’avventismo hanno solo alcuni tratti della Verità, ma Dio dà TUTTA la Verità ai Suoi figliuoli”
“La nuova luce della fine, Dio la comunica a quelli che vogliono capire”
“Chi ha la Verità si deve separare da chi professa errori dottrinali e profetici ed è nelle tenebre”
E. White vide che “Non dobbiamo sprecare tempo ad ascoltare favole, ma dobbiamo basare la nostra speranza nella SCRITTURA”

Ellen G. White, Primeros Escritos, p.123 (It.127).

 

L’ECUMENISMO ANNULLA IL MESSAGGIO DEI TRE ANGELI DI APOCALISSE 14:6-12.

download (1)_LI.jpg
 
"Poiché molti SEDUTTORI sono usciti per il mondo, i quali NON RICONOSCONO pubblicamente che GESÙ CRISTO È VENUTO IN CARNE. Quello è il SEDUTTORE E L'ANTICRISTO. Badate a voi stessi affinché non perdiate il frutto delle opere compiute, ma riceviate piena ricompensa. CHI VA OLTRE E NON RIMANE NELLA DOTTRINA DI CRISTO, NON HA DIO. Chi rimane nella dottrina, ha il Padre e il Figlio. Se qualcuno viene a voi e NON RECA QUESTA DOTTRINA, NON RICEVETELO IN CASA E NON SALUTATELO. CHI LO SALUTA, PARTECIPA ALLE SUE OPERE MALVAGIE" 2 Giovanni 7-11.
 
Mostrare amore verso gli altri è una cosa bella, ma Giovanni ci invita a badare a noi stessi affinché non perdiamo le promesse di Dio.
Se è vero che dobbiamo amarci l'un l'altro, è anche vero che dobbiamo essere prudenti verso chi vuole approfittare dell’amore cristiano per introdurre falsi insegnamenti, in particolare sulla persona di Gesù Cristo.
Giovanni usa parole dure verso gli
insegnamenti errati sull’incarnazione di Gesù Cristo, e li cataloga con termini come “SEDUTTORE" E "ANTICRISTO".
Benché Giovanni esorta ad amarsi gli uni gli altri, mette in guardia ad accogliere queste persone, NON RIVOLGENDO LORO NEANCHE LA PAROLA.
È evidente che per Giovanni una visione distorta della persona e dell’opera di Gesù Cristo non portano a relazionarsi in maniera corretta con Dio e ad ottenere salvezza. Ecco perché insiste: “Chi va oltre e non rimane nella dottrina di Cristo, non ha Dio. Chi rimane nella dottrina, ha il Padre e il Figlio”.
Giovanni temeva che quelle eresie         potessero penetrare nelle chiese di allora, rendendo vano tutto il lavoro apostolico,  nello stesso tempo avverte che l'anticristo è già presente. Dovevano badare a se stessi.
Anche se rifiutare l’ospitalità poteva sembrare un atteggiamento poco amorevole, Giovanni non vedeva alternative considerando il grave pericolo che quelle false dottrine rappresentavano. Qualunque forma di accoglienza e di atteggiamento amichevole era da evitare. Ogni contatto con quelle persone era da considerarsi addirittura come UNA PARTECIPAZIONE ALLA LORO AZIONE MALVAGIA.
Dobbiamo prendere le distanze da chi sminuisce la persona di Gesù Cristo, avendo una visione distorta della Sua umanità o della Sua Divinità, o della Sua opera per redimere l’umanità. Oggi più che mai, nel momento in cui dobbiamo proclamare il "Messaggio dei tre angeli" (Apocalisse 14:6-12), DOBBIAMO FARE TESORO DELLE PAROLE DI GIOVANNI.

Il grande pericolo dell’epoca in cui viviamo è la credenza che l’amore debba prevalere sulla Verità. E in nome di questo principio si persegue un ECUMENISMO sempre più allargato anche a chi non ha nulla a che fare con Gesù Cristo. Dobbiamo ricordare che l’amore e la Verità devono andare a braccetto, quindi NON MOSTRIAMO VERO AMORE QUANDO TOLLERIAMO CHE QUALCUNO DISPREZZI LA VERITÀ E PERSISTA NEI PROPRI PECCATI DOTTRINALI E SPIRITUALI.
Non c’è Verità senza amore, ma l’amore non deve farci mettere da parte la Verità. La fede genuina si fonda sulla Verità, e l’amore si fonda sull’ubbidienza a ciò che Dio comanda.
 
 
Il Messaggio dei tre angeli mette davanti all’uomo l’EVANGELO ETERNO DI CRISTO a fronte dell’APOSTASIA BABILONICA E IL MARCHIO DELLA BESTIA.
Prima di entrare nel significato dei Giudizi Divini insito in questi Messaggi, dobbiamo esaminare il contesto.
La visione di Apocalisse 14, profetizzata da Giovanni nel capitolo 10:11, presenta una visione dove i 144.000 sono segnati sulla fronte con il nome dell’AGNELLO e di Suo PADRE…
“Costoro son quelli che NON SI SONO CONTAMINATI CON DONNE (chiese apostate); perciocché SONO VERGINI (spiritualmente e dottrinalmente); costoro son quelli che seguono l'Agnello, dovunque egli va; costoro sono stati da Gesù comperati d'infra gli uomini, PER ESSER PRIMIZIE A DIO, ED ALL'AGNELLO. E nella bocca loro NON È STATA TROVATA MENZOGNA (solo la VERITÀ BIBLICA delle profezia della fine che procede dalla guida dello Spirito di Cristo); poiché sono irreprensibili davanti al trono di Dio” Apocalisse 14:4,5.
Quello che emerge è una visione postuma a quella di Apocalisse 7, in cui i 144.000 sono segnati dalle 12 Tribù SPIRITUALI d’Israele. Questo deve essere un campanello d’allarme per la cosiddetta Chiesa Avventista che riveste il ruolo perduto dall’Israele carnale, come ISRAELE SPIRITUALE, il quale ha ricevuto un mandato da Cristo di avvertire il mondo degli inganni della Bestia o Anticristo, e di NON FARE PARTE DI BABILONIA O CHIESA ECUMENICA MONDIALE.
L’ORDINE CHE L’ANGELO IMPARTISCE A GIOVANNI DOPO CHE EGLI AVEVA INGOIATO LA VERITA’ “DOLCE IN BOCCA”, MA AMARE NELLE VISCERE” è: “BISOGNA CHE TU PROFETIZZI ANCORA CONTRO A MOLTI POPOLI, E NAZIONI, E LINGUE, E RE” APOCALISSE 10:11.
Immagine 2022-01-23 071402.png
Questo messaggio è uguale al Primo Messaggio dei Tre Angeli che recita. “E vidi un altro angelo volare in mezzo al cielo, avendo il Vangelo Eterno da predicare a coloro che abitano sulla terra, e a ogni nazione, tribù, lingua e popolo” Apocalisse 14:6.
L’angelo non dice a Giovanni di fare amicizia con le chiese apostate, non invita a mangiare e condividere con loro incontri ecumenici, seminari, etc. ma Cristo dice di PROFETIZZARE CONTRO POPOLI; NAZIONI LINGUE E RE”.

CONTRO È UNA PREPOSIZIONE CHE INDICA OPPOSIZIONE ALL’AZIONE APOSTATA DI POPOLI, NAZIONI, LINGUA E RE. UN AVVERTIMENTO DI VITA O DI MORTE CHE DIPENDE DAL CONOSCERE GLI INGANNI DELLA BESTIA O ANTICRISTO CHE, ATTRAVERSO L’ECUMENISMO MONDIALE, HA FORMATO UNA BABILONIA PERFETTA, E DI RIFIUTARLI.
Ellen white scrive: "Il messaggio di Apocalisse 14 che proclama "l'ora del Giudizio è arrivata", è dato alla fine del tempo; e l'Angelo di Apocalisse 10 lo si rappresenta con un piede sul mare e l'altro sopra la terra per dimostrare che il Messaggio si porterà in paesi distanti, incrocerà l'oceano, e le isole del mare ascolteranno la proclamazione dell'ultimo Messaggio di ammonizione dato al nostro mondo. "Non ci sarà più tempo" (Apocalisse 10:6). Questo messaggio annuncia la fine dei tempi profetici... Si è compiuto tutto quello che Dio ha specificato nella storia Profetica, e si compirà tutto quello che ancora deve compiersi. Daniele, il profeta di Dio, permane fermo nel suo luogo. Anche Giovanni sta fermo nel suo luogo. Nell'Apocalisse, il Leone della tribù di Giuda (CRISTO) ha aperto il libro di Daniele agli studiosi della Profezia, ed è questo il significato di 'Daniele sta fermo nel suo luogo'. Dalla sua testimonianza, la quale fu rivelata da Dio per mezzo di visioni, dobbiamo riconoscere in questo momento i grandi e solenni avvenimenti, quando ci troviamo sulla soglia del loro stesso compimento" Manuscrito 32, 1896 - Cristo Triunfante! 342
Vediamo che quelli sugellati da Cristo, mentre gli angeli trattengono i “quattro venti” per non fare soffiare venti di guerra tali che l’Angelo non può completare il suggellamento del Suo rimanente, hanno seguito le INDICAZIONI PROFETICHE DELLA FINE DI CRISTO (Ap. 19:10), e con la guida del Suo Santo Spirito la luce che brilla nella Sua Parola è STATA COMPRESA, e sono pronti ad ammonire i popoli, tribù, lingue e nazioni, del GIUDIZIO DI DIO che cadrà su ogni essere umano che segue la Bestia.
ESSI DEVONO AVVERTIRE L’UMANITÀ DEL PERICOLO ETERNO DI CALPESTARE L’AUTORITÀ DI CRISTO.
Chi è la bestia? Che cos’è Babilonia? Quali sono gli inganni che trascinano il mondo alla perdizione? Questo ed altro sono i Messaggi che i suggellati daranno al mondo per avvertirlo del grande inganno che sta per colpire tutta la terra, e non si preoccupano della persecuzione, di privazione, del pericolo, ma desiderano con tutto il cuore avvertire i fratelli prima che nella chiesa si chiude il tempo di grazia e non si è tra quelli che avvertono il mondo, perché il “giudizio inizia dalla casa di Dio”.
Essere esclusi dalla salvezza senza rendersene conto è la condizione di Laodicea.
DOPO lo scuotimento della Chiesa, l’avvertimento continuerà per tutta l’UMANITÀ intera.
“Agli abitanti della terra va predicato il messaggio evangelico dell'angelo nello stesso senso di Apocalisse 10:11 , il προφητεῦσαι di Giovanni, che ha davvero anche un significato evangelico ( Apocalisse 10:7)” Meyer's NT Commentary
L’Evangelo di Dio è ETERNO, ogni persona dovrebbe conoscere il NUOVO PATTO ETERNO di Cristo.
Ma non è così. “Un nemico ha fatto questo”. Questo nemico ha combattuto contro CRISTO per venti secoli senza sosta.
Se pensiamo a Satana, ricordiamoci che egli si avvale della collaborazione di uomini malvagi o cristiani nominali per distruggere la Verità. Dio è stato sotto attacco dell’Anticristo sin dalla sua esistenza Umana, fu crocifisso e tradito dai Farisei e dal Suo popolo. Il primo martire ricordiamo fu Stefano. Ebrei che uccidono un altro ebreo perché cristiano. Da lì inizia la storia occulta dell’Anticristo che apre i suoi tentacoli per dissacrare in tutti i modi e con tutti gli inganni possibili la strada della salvezza di Cristo. L’Anticristo si manifesterà immediatamente prima del ritorno di Cristo, ma opera nell’occulto del Vaticano da due millenni contro Cristo e il Suo popolo.
Da qui l’AVVERTIMENTO di Dio:
“TEMETE DIO E DATEGLI GLORIA PERCHÉ È ARRIVATA L’ORA DEL SUO GIUDIZIO, di COLUI CHE HA FATTO I CIELI, LA TERRA e LE FONTI DELLE ACQUE” Apocalisse 14:7.
IL CREATORE DELL’UNIVERSO.
Dio non affida questo mandato all’autorità dei dirigenti, del papa, dei pastori, dei dirigenti religiosi perché EGLI sa che tutte le istituzioni religiose, piccole e grandi sono sotto apostasia, connessi e corrotti con l’ANTICRISTO o BESTIA, anche se essa, ancora non si è manifestata apertamente.
Come dice l’angelo a Giovanni (Apocalisse 10) bisogna mangiare la Verità Biblica con la guida dello Spirito di Dio, e dopo essere stata assimilata con gioia (dolce come il miele), bisogna proclamarla senza indugio e timore, anche se procura “amarezza o persecuzione”.
Ellen white scrive: “Il Signore mi mostrò che una grande opera deve essere fatta per poter sussistere nella battaglia del giorno del Signore. MI FURONO MOSTRATI QUELLI CHE ASSERISCONO ESSERE AVVENTISTI, PERÒ CHE RIFIUTANO LA VERITÀ PRESENTE, E VIDI CHE LA MANO DEL SIGNORE STAVA IN MEZZO DI LORO PER DIVIDERLI E SPARGERLI PROPRIO ORA NEL TEMPO DI RACCOGLIERE 'LA MESSE' PERCHÉ LE GEMME PREZIOSE CHE SI TROVANO TRA DI LORO, CHE SONO STATI INGANNATI PRECEDENTEMENTE, POSSONO APRIRE GLI OCCHI PER VEDERE LA SUA PROPRIA CONDIZIONE. In tal modo, quando i messaggeri del Signore presentano loro la Verità, sono preparati per ascoltarla, e per constatare la sua bellezza e la sua armonia, lasciando gli antichi compagni con i loro errori e abbracciare la Verità preziosa ed elevarsi fino a dove ne possano definire la posizione... Compresi che debole idea hanno alcuni della santità di Dio...” Ellen G. White Primero Escritos, 70.

Il GIUDIZIO DI DIO SI AVVICINA!

papa-francesco-celebrazione-ecumenica-300x169.jpeg

“CADUTA, CADUTA È BABILONIA, LA GRAN CITTÀ; PERCIOCCHÈ ELLA HA DATO A BERE A TUTTE LE NAZIONI DEL VINO DELL’IRA DELLA SUA FORNICAZIONE (SPIRITUALE)” Apocalisse 14:8
L'invito al pentimento in Apocalisse 14:6-12, che concerne il contenuto del messaggio, è un vangelo che concede un termine di tempo anche ai nemici di Dio per il pentimento; ma la spiegazione autentica deriva da Apocalisse 10:7, dove si fa direttamente riferimento all'Eterno Consiglio di Dio, rispetto al ritorno glorioso della venuta del Signore Gesù. Tutta la pazienza e la fedeltà dei credenti dipendono da questo MESSAGGIO.
Ellen white scrive: "MA ESSI (I PREDICATORI) VIVONO, SI MUOVONO, RESPIRANO IN UNO STATO DI COSE FONDAMENTALMENTE CORROTTO, RICHIAMANDOSI SEMPRE A OGNI PIÙ BASSO ELEMENTO DELLA LORO NATURA, PER SOFFOCARE LA VERITÀ E PIEGARE IL GINOCCHIO DINANZI ALLA POTENZA DELL’APOSTASIA. E CHE COSA VEDIAMO PROFILARSI DAVANTI A NOI? UN ALTRO CONCILIO GENERALE! UN RADUNO MONDIALE! UN'ALLEANZA EVANGELICA E UN CREDO UNIVERSALE... " Ellen White, Gran Conflitto, 444
“E DOPO QUELLI SEGUITÒ UN ALTRO ANGELO, DICENDO A GRAN VOCE (FORTE GRIDO): SE ALCUNO ADORA LA BESTIA, E LA SUA IMMAGINE, E PRENDE IL SUO CARATTERE IN SU LA SUA FRONTE, O IN SU LA SUA MANO; ANCH’EGLI BERRÀ DEL VINO DELL’IRA DI DIO” Apocalisse 14:9-10.
Veramente credete che la Bestia o Anticristo sia il papato cattolico cristiano caduto nel 1798, e realmente non esiste più? I cattolici cristiani di ogni denominazione e Chiesa, sono perseguitati se non uccisi. Nel Vaticano comanda l’Anticristo Giudeo-Israelita che a breve si manifesterà!
Non dobbiamo adorare la “bestia”, ma COLUI che si è manifestato mediante la Sua opera di creazione come L'UNICO VERO DIO E SIGNORE DEL MONDO, GESÙ CRISTO, E il PADRE, il quale punirà anche i disprezzatori della Sua grazia (Apocalisse 10:7; Apocalisse 14:10,11).
La battaglia è SPIRITUALE, quindi non saranno le buone azioni materiali, anche se lodevoli, a fare la differenza. Sarà la prontezza a rispondere alla chiamata di Dio alla Battaglia Finale di Armaghedon! Sarà stare dalla parte di Cristo anche se restiamo soli, perdiamo la libertà, saremo uccisi, denigrati, presi in giro etc.

L’opera di Dio NON È CONOSCIUTA NELLA CHIESA PERCHÈ L’APOSTASIA VIENE DALL’ALTO. LO STUDIO PERSONALE È CONDANNATO SE VA PIÙ IN LÀ DELLE REGOLE UMANE STABILITE; LA VERITÀ LANGUE E IL NEMICO INGANNA MILIONI DI PERSONE!

ANCHE I COMMENTI NON SONO PUBBLICATI SE SI OSA CONDANNARE ALCUNI DOGMA:

NO ECUMENISMO!
NO ALLEANZE CON LO STATO!
NO TRINITÀ PAGANA!
NO VACCINI CON CELLULE DI FETI VIVI!

Caro fratello e sorella se leggi questo scritto accertati che sei veramente a conoscenza delle profezie della fine e pronta per dare il Messaggio di avvertimento come sentinella di Dio. NON RENDEREMO CONTO AGLI UOMINI, MA A DIO.
“Allora Pietro, ripieno dello Spirito Santo, disse loro: Rettori del popolo, ed anziani d'Israele; sia noto a tutti voi, ed a tutto il popolo d'Israele, che ciò è stato fatto nel nome di Gesù Cristo il Nazareo, che voi avete crocifisso, e il quale Iddio ha suscitato dai morti… (Gesù) è quella pietra, che è stata da voi edificatori sprezzata, la quale è divenuta il capo del cantone … Che faremo (dicevano i Farisei) a questi uomini? Ma, acciocché questo non si spanda maggiormente fra il popolo, divietiamo loro con severe minacce, che non parlino più ad alcun uomo in questo Nome (Gesù). ED AVENDOLI CHIAMATI, INGIUNSERO LORO CHE DEL TUTTO NON PARLASSERO, E NON INSEGNASSERO NEL NOME DI GESÙ. Ma Pietro, e Giovanni, rispondendo, dissero loro: GIUDICATE VOI, S'EGLI È GIUSTO NEL COSPETTO DI DIO, DI UBBIDIRE A VOI, ANZI CHE A DIO. POICHÉ, QUANT'È A NOI, NON POSSIAMO NON PARLARE LE COSE CHE ABBIAM VEDUTE, ED UDITE…” Atti 4:8-20.
Che Dio ce lo conceda in Cristo Gesù!
 

802805448_1229661.gif
 
 
LA “TRINITÀ” ANNULLA
 
IL GIUDIZIO NEL SANTUARIO CELESTE


Immagine 2023-01-22 072011.png
I Pionieri avventisti non erano trinitari
Fino al 1914 nelle Dottrine Fondamentali Avventista non compariva la Trinità, ma solo il Padre e il Figlio