Home  ·  Contattaci  ·  NUOVO SITO WEB

Italiano



IL CONCLAVE DEL MALE

Papa Francesco: dimissioni possibili

Voci dall'Argentina: «Potrebbe imitare Ratzinger». Ma prima deve compiere la sua missione. 

Papa Francesco circondato dalla folla.

(© Ansa) Papa Francesco circondato dalla folla.

Un altro papa che si dimette. Secondo voci che arrivano dall'Argentina è possibile. Francesco potrebbe imitare il suo predecessore, Benedetto XVI, e rinunciare anche lui al pontificato, se sentisse che ha compiuto la sua missione: l'ipotesi è esaminata tanto da Guillermo Marcò, ex portavoce di Bergoglio quando era arcivescovo di Buenos Aires, quanto da una giornalista francese che ha appena pubblicato un libro sul papa argentino. «NON SEMBREREBBE STRANO». «Dopo il gesto di Benedetto non sembrerebbe strano che (Francesco) rinunciasse, dopo aver fatto quello che pensava di dover fare e se sente che la sua forza si sta indebolendo», ha detto Marcò in un'intervista radiofonica. Secondo Marcò, che un pontefice «possa dimettersi, come fanno i vescovi, sarebbe positivo, perché permetterebbe di nominare successivamente gente più giovane». Anche Caroline Pigozzi, che ha firmato assieme al gesuita Henri Madelin Ainsi fait-il, un volume sulla figura di Francesco, ha ripreso la stessa ipotesi, aggiungendoci non solo il precedente di Benedetto XVI ma anche la tradizione della Compagnia di Gesù. «HA UNA VISIONE TUTTA SUA DEL POTERE». «Credo che (Francesco) abbia una visione tutta sua del potere, una visione gesuita e personale. È arrivato tardi, ha una missione da compiere e sa quello che fa», ha detto Pigozzi, in un'intervista a Infobae, aggiungendo che «il giorno in cui dovesse sentire che non può andare oltre, che le forze lo stanno abbandonando, potrebbe andarsene, come ha fatto il suo predecessore». Secondo la giornalista francese, questa diventerebbe «una nuova regola nel Vaticano», perché se Francesco si dimettesse anche lui creerebbe «in questo modo un fatto storico, che entrerebbe a far parte della consuetudine nel Vaticano». Bergoglio, ha sottolineato Pigozzi, «in quanto gesuita pensa che non dispone di molti anni per portare a termine la sua missione: ricordiamo che un provinciale dell'ordine è designato per tre anni, rinnovabili una sola volta». http://www.lettera43.it/cronaca/papa-francesco-dimissioni-possibili_43675114943.htm

Francis Papa dichiara l'evoluzione e la teoria del Big Bang sono reali e Dio non è 'un mago con una bacchetta magica'

Francis va apparentemente contro il supporto di Benedetto XVI sul 'disegno intelligente- ma definisce il suo predecessore un 'grande contributo alla teologia'

2v2-francis-pope.jpgLe teorie dell'evoluzione e del Big Bang sono reali e Dio non è "un mago con una bacchetta magica", ha dichiarato Francis Papa .
Parlando alla Pontificia Accademia delle scienze, il Papa ha fatto commenti che gli esperti ha detto di mettere fine alle "teorie pseudo" del creazionismo e intelligente progettare che alcuni sostengono che sono stati incoraggiati dal suo predecessore, Benedetto XVI.

Francis ha spiegato che entrambe le teorie scientifiche non erano incompatibili con l'esistenza di un creatore – sostenendo invece che essi "richiedono".

"Quando leggiamo di creazione nella Genesi, si corre il rischio di immaginare Dio era un mago, con una bacchetta magica in grado di fare tutto. Ma che è non è così, "ha detto Francis. Ha aggiunto: "ha creato gli esseri umani e farli sviluppare secondo le leggi interne che egli ha dato a ciascuno, quindi sarebbe raggiungono il loro adempimento.

Francis ha spiegato che entrambe le teorie scientifiche non erano incompatibili con l'esistenza di un creatore – sostenendo invece che essi "richiedono".

"Quando leggiamo di creazione nella Genesi, si corre il rischio di immaginare Dio era un mago, con una bacchetta magica in grado di fare tutto. Ma che è non è così, "ha detto Francis. Ha aggiunto: "ha creato gli esseri umani e farli sviluppare secondo le leggi interne che egli ha dato a ciascuno, quindi sarebbe raggiungono il loro adempimento.

"Evoluzione in natura non è incompatibile con la nozione di creazione, perché l'evoluzione richiede la creazione di esseri che si evolvono."

La Chiesa cattolica lungo ha avuto una reputazione per essere anti-scienza – notoriamente quando Galileo Inquisizione di fronte e fu costretto a ritrattare la sua teoria "eretico" che la terra ruotava intorno al sole.

Ma i commenti su Papa Francis erano più in sintonia con il lavoro progressivo di Papa Pius XII, che ha aperto la porta all'idea di evoluzione e attivamente ha accolto la teoria del Big Bang. Nel 1996, John Paul II è andato ulteriormente ed evoluzione suggerito era "più che un'ipotesi" e "fatto efficacemente dimostrato".

Ancora più recentemente, Benedetto XVI e i suoi stretti consiglieri hanno apparentemente appoggiato l'idea che il disegno intelligente sottende evoluzione – l'idea che la selezione naturale proprio è insufficiente per spiegare la complessità del mondo. Nel 2005, suo stretto collaboratore del cardinale Schoenborn scrisse un articolo dicendo "evoluzione nel senso di ascendenza comune potrebbe essere vero, ma l'evoluzione nel senso neo-darwiniano – un processo senza guida, non pianificato – non è".

Pope Francis look on during the unveiling of a bronze bust in honor of Pope Benedict XVI on October 27, 2014 at the Vatican Sguardo di Papa Francis su durante l'inaugurazione di un busto in bronzo in onore di Papa Benedict XVI su 27 ottobre 2014 in Vaticano

Giovanni Bignami, professore e Presidente di Istituto Italia nazionale di astrofisica, ha detto l'agenzia di stampa italiana Adnkronos: "dichiarazione del Papa è significativo. Noi siamo i discendenti diretti dal Big Bang che ha creato l'universo. Evoluzione è venuto dalla creazione."

Giulio Giorello, professore di filosofia della scienza presso l'Università degli Studi di Milano ha detto ai giornalisti che ha creduto di Francis era "cercando di ridurre l'emozione di controversie o dispute presunte" con la scienza.

Nonostante l'enorme Golfo in posizione teologica tra il suo mandato e quello del suo predecessore, Francis ha elogiato Benedetto XVI, come ha svelato un busto in bronzo di lui presso la sede dell'Accademia di Giardini Vaticani.

"Nessuno potrebbe mai dire di lui che lo studio e la scienza fatta lui e il suo amore per Dio e la sua vicina wither," ha detto Francis, secondo una traduzione di Catholic News Service.

"Al contrario, conoscenza, saggezza e preghiera ampliato il suo cuore ed il suo spirito. Rendiamo grazie a Dio per il dono che ha dato alla Chiesa e al mondo con l'esistenza e il pontificato di Papa Benedetto XVI."

http://www.independent.co.uk/news/world/europe/pope-francis-declares-evolution-and-big-bang-theory-are-right-and-god-isnt-a-magician-with-a-magic-wand-9822514.html

 

Bergoglio nega la moltiplicazione dei pani e dei pesci

La moltiplicazione degli errori di Bergoglio Un’affermazione di Bergoglio di incredibile gravità è passata sotto silenzio: la rendiamo pubblica e aspettiamo la risposta di chi preferisce arrampicarsi sugli specchi invece di testimoniare la verità.

Secondo i Vangeli, Cristo ha più volte sfamato migliaia di persone con pochi pani e pesci. Per Bergoglio non si trattò di una moltiplicazione. Si trattò almeno di un miracolo, naturalmente inspiegabile? Bergoglio si guarda dall’affermarlo. Resta la spiegazione dell’esegeta modernista scomunicato Loisy: “Per il Loisy la moltiplicazione dei pani è una allegoria mistica (benché sia riportata anche da tutti e tre i Sinottici) e simboleggia la stessa dottrina del successivo discorso di Gesù sul pane vivo; ma né la moltiplicazione né il discorso sono realtà storiche” (Giuseppe Ricciotti, Vita di Gesù Cristo, n. 372).

Jorge M. Bergoglio, 17 maggio 2013, Città in Vaticano: “(…) In particolare in quello dei pani e dei pesci, i quali “non si moltiplicarono” – ha spiegato – ma “semplicemente non finirono, come non finì la farina e l’olio della vedova. Quando uno dice ‘moltiplicare’ può confondersi e credere che faccia una magia… No, semplicemente è la grandezza di Dio e dell’amore che ha messo nel nostro cuore, che, se vogliamo, quello che possediamo non termina (…)”. Zenit.org

Proposizione n. 14 condannata dal Sant’Uffizio col decreto Lamentabili del 7 luglio 1907: “Gli Evangelisti riferirono in molte narrazioni non tanto ciò che effettivamente accadde, quanto ciò che essi ritennero maggiormente utile ai lettori, ancorché falso”.

Segnalato dal Centro Studi Federici http://federiciblog.altervista.org/2013/05/27/la-moltiplicazione-degli-errori-di-bergoglio/

http://www.associazionelatorre.com/2014/04/bergoglio-nega-il-miracolo-della-moltiplicazione-dei-pani-e-dei-pesci/






Papa choc: “durerò 2-3 anni”. Curia ultima corte d’Europa!


Bergoglio-buffon.jpg


La notizia che sta facendo il giro del Mondo… “mi manca di poter girare liberamente, magari per poter andare in pizzeria senza essere riconosciuto. Ho la sensazione che il mio pontiFIcato sarà breve. Quattro o cinque anni. Non lo so, o due, tre. Ben due sono passati da allora. E’ come un piccolo vago sentimento”.


Parole di Papa Francesco, ma forse più dell’uomo Bergolio. Non sembra intenzionato a dimettersi, ribadisce però l’apprezzamento per la scelta fatta da Benedetto XVI. Di papa Ratzinger apprezza anche la lotta contro gli abusi. DeFInisce la curia l’ultima corte d’Europa. Spiega perché non è capace di girarsi dall’altra parte di fronte ai mali del mondo. Indica nelle migrazioni e nel narcotrafFIco i problemi del Messico che non sono solo del Messico.


Papa Bergoglio ha parlato a Valentina Alazraki, storica vaticanista della Tv messicana Televisa, di cui la Radiovaticana fornisce una sintesi e il testo integrale in spagnolo. Nel colloquio, puBBlicato a due anni dalla elezione Papa Francesco affronta moltissimi temi caldi: il clericalismo nella curia, l’appello a non girarsi dall’altra parte nei confronti dei mali del mondo, il sinodo sulla famiglia e deFInisce smisurate le aspettative su temi complessi e delicati come la comunione ai divorziati risposati o l’omosessualità.


“Anche per la curia, dice, ogni cambiamento inizia dal cuore – spiega il Papa – e comporta una conversione nel modo di vivere. Una conversione che coinvolge la stessa FIgura del PonteFIce e che è alla base dei fuori protocollo che tanto entusiasmano il popolo di Dio. All’intervistatrice che accenna all’eventualità di un ritiro per limiti di età, come avviene per i vescovi, il Papa risponde di non condividere una simile evenienza per la FIgura del PonteFIce – deFInisce il Papato una grazia speciale – ma dice anche di apprezzare la strada aperta da Benedetto XVI riguardo alla FIgura del Papa emerito. Una scelta coraggiosa la deFInisce, come coraggiosa fu la decisione di avere reso puBBlica la gravità degli abusi commessi da alcuni membri della Chiesa contro i bambini e la necessità di prendersi cura delle vittime.


“Non mi piace viaggiare, penso che sia la penitenza più grande. Sono molto Legato all’habitat, è una nevrosi ma le nevrosi – scherza Bergoglio – bisogna tratTarle bene. Non mi piace viaggiare oggi come prima non mi piaceva venire a Roma”, ammette il Papa.


http://www.nottesport.it/papa-choc-durero-2-3-anni-la-curia-ultima-corte-deuropa_29500.html


 17:14 - PAPA FRANCESCO: DUOMO, “MONDANITÀ NON CI AIUTA”. “TERRORISMO” DELLE CHIACCHIERE


“Una vita comoda, una vita mondana non ci aiuta”, e “le chiacchiere distruggono”. Ne è convinto il Papa, che in Duomo ha detto: “Qual è il segno che non c’è fraternità? Le chiacchiere il terrorismo delle chiacchiere”. “Quello delle chiacchiere - è un terrorismo, che butta una bomba e distrugge. E lui è fuori. Almeno facesse il kamikaze…”. “Le chiacchiere sono un terrorismo della fraternità diocesana, delle comunità religiose”, ha incalzato il Papa, che ha raccontato anche un aneddoto riferito alla sua diocesi di Buenos Aires. “Nella diocesi che avevamo prima - ha detto - c’era un collegio di suore, brave suore, lavoravano tanto. La casa dove abitavano era un po’ vecchia, l’hanno rifatta troppo bene, anche lussuosa. Hanno messo in ogni camera un televisore: all’ora della telenovela, tu non trovavi una suora in collegio”. Anche questo è “il pericolo della mondanità”.


Copia del mandato d'arresto originale convocazione Jorge Bergoglio in tribunale:

img246

 


 

Copyright © by Avventismo Profetico All Right Reserved.

(1788 letture)

[ Indietro ]
SALVA LA PAGINA IN PDF

VUOI INVIARE UN MESSAGGIO? SCRIVERE UN COMMENTO O RICEVERE MAGGIORI INFORMAZIONI?
CLICCA QUI PER SCRIVERCI

© 2009 Avventismo Profetico - Giuseppa La Mantia