Home  ·  Contattaci  ·  NUOVO SITO WEB

Italiano



ISRAELE BREVETTA IL SABATO DELLA CREAZIONE COME "PATRIMONIO DI ISRAELE"

 

ISRAELE BREVETTA IL SABATO DELLA CREAZIONE COME PATRIMONIO DI ISRAELE.

AVVISO.gif
PERCHE ISRAELE DECIDE DI DECRETARE LA DOMENICA COME GIORNO LIBERO?

PERCHE' ALLO STESSO TEMPO DECRETA LO SHABBAT, IL SABATO DELLA CREAZIONE PER TUTTA L'UMANITA' (Genesi 2:1-3), COME "TESORO NAZIONALE E PATRIMONIO DEL POPOLO EBRAICO".

QUESTO SIGNIFICA CHE I CRISTIANI E IL RESTO DEL MONDO NON POTRANNO OSSERVARE IL SABATO SENZA IL PERMESSO DELL'AUTORITA' EBRAICA.

L'ANTICRISTO EBREO, A BREVE, PRENDERA IL POTERE MONDIALE NELLE SUE MANI PER GUARIRE LA SUA FERITA CHE DURA DALLA DEPORTAZIONE DI BABILONIA AGGRAVATA DAL RIGETTO E UCCISIONE DI CRISTO E DISTRUZIONE DEL TEMPIO E DI GERUSALEMME NEL 70 DOPO CRISTO.

GUARISCI LE DIVISIONI DI ISRAELE CONCEDENDO LA
DOMENICA LIBERA A TUTTI

 

Dichiarare la domenica un giorno di riposo settimanale per il Paese, una proposta che è stata a lungo discussa in vari momenti negli ultimi anni. La maggioranza degli israeliani lo sosterrà. Di WARREN GOLDSTEIN
Pubblicato: 11 DICEMBRE 2022 01:00 

Mentre i membri della Knesset iniziano il loro mandato e viene istituito un nuovo governo, c'è un'opportunità storica per fare qualcosa di concreto per sanare le divisioni all'interno della società israeliana . ALLO STESSO TEMPO, POSSONO RIPORTARE AL SUO POSTO D'ONORE QUALCOSA CHE È NEL CUORE STESSO DEL POPOLO EBRAICO: LO SHABBAT. 

Questo è un accorato appello alla nuova Knesset affinché colga un'opportunità storica per salvare l'unità ebraica e lo Shabbat , che sono stati tragicamente in contrasto tra loro. L'aspra lotta sull'opportunità o meno che lo stato ebraico consenta i trasporti pubblici, le attività ricreative e sportive durante lo Shabbat ha portato a una più ampia e aspra lotta per il potere tra due campi opposti che lottano per la vittoria della loro causa. 

Israele dovrebbe prendersi la domenica libera

C'è una soluzione reale, concreta, che può alleviare l'asprezza di questo conflitto: dichiarare la domenica un giorno di riposo settimanale per il Paese, una proposta che è stata a lungo discussa più volte negli ultimi anni . L'idea è di organizzare un fine settimana di due giorni e mezzo dal venerdì all'ora di pranzo al lunedì mattina. Ciò consentirà di liberare tempo e spazio per lo sport, la ricreazione e per le persone che visitano la famiglia. E TEMPO SACRO PER LO SHABBAT, LA NOSTRA EREDITÀ DIVINA.

Questa proposta, credo, sarà sostenuta dalla maggioranza degli israeliani. In effetti, un sondaggio che ho commissionato alcuni mesi fa ha rivelato un ampio sostegno a una settimana lavorativa più breve , con il 76% a favore di un fine settimana domenicale. Inoltre, il 91% è preoccupato che la tensione tra stato e religione stia minando l'unità della società israeliana. La cosa più significativa è che l'83% degli intervistati ha affermato che rendere la domenica parte del fine settimana ridurrà queste tensioni.

È importante sottolineare che l'allargamento del fine settimana – e la contrazione della settimana lavorativa – non sono certamente privi di precedenti globali. In effetti, sembra essere una delle principali tendenze post-COVID, soprattutto tra le nazioni sviluppate. Stiamo vedendo un certo numero di paesi testare una settimana lavorativa di quattro giorni e i primi risultati sono stati molto promettenti per quanto riguarda l'impatto socioeconomico.

C'è persino motivo di credere che potrebbe effettivamente rilanciare l'economia israeliana. Allo stato attuale, gli israeliani che osservano lo Shabbat non hanno una giornata libera per lo shopping. Liberare la domenica libererebbe quindi fino al 30% della popolazione per una giornata di acquisti al dettaglio, per l'acquisto di articoli non essenziali. Ci sono anche molti che osservano lo Shabbat e, di conseguenza, non hanno accesso per partecipare a sport o divertirsi come spettatori. 

Per questi e altri motivi, credo che i membri della nuova Knesset dovrebbero approvare una legislazione PER DICHIARARE LA DOMENICA UN GIORNO LIBERO E, NELLO STESSO ATTO, RICONOSCERE UFFICIALMENTE LO SHABBAT COME TESORO NAZIONALE E PATRIMONIO DEL POPOLO EBRAICO. Ciò darà allo Shabbat il rispetto che merita di pubblico dominio come si addice a uno stato ebraico e garantirà al popolo di Israele il tempo e lo spazio di una domenica libera in modo che possa vivere la propria vita al massimo.

Sento che c'è una profonda sete nella società israeliana per un nuovo modo. Sempre più israeliani amano e apprezzano lo Shabbat e vogliono che diventi una parte importante della loro vita. Ma nessuno vuole che le loro opportunità di stile di vita vengano violate. Prolungare il fine settimana rendendo la domenica un giorno libero è la risposta per rendere lo Shabbat un giorno di unità, non di divisione.

In qualità di fondatore del Progetto Shabbat, che ha recentemente celebrato il suo decimo anniversario, ho assistito in prima persona a come, nelle comunità ebraiche in più di 1.500 città e 100 paesi, lo Shabbat può riunirci in unità, come porta celebrazione e gioia e ispira un'identità ebraica positiva.

Da nessuna parte questo è stato più evidente che in Israele. È notevole notare che durante il recente Progetto Shabbat, Israele è stata la più grande fonte di crescita di qualsiasi paese al mondo. Più di cento comuni hanno sostenuto il progetto. ONG e privati ​​cittadini guidati dal fronte.

La parte più bella è che sono stati coinvolti tutti, provenienti da tutto lo spettro della società israeliana, religiosi e laici; Destra, Sinistra, Nord, Sud e Centro; in tutte le età, dati demografici e livelli di status socioeconomico. Mostra che non dobbiamo avere una guerra di logoramento, una battaglia all'ultimo sangue. Lo Shabbat e l'unità ebraica non si escludono a vicenda; possiamo avere entrambi.

Dalle mie discussioni private con politici di tutto lo spettro, credo che LA LEGISLAZIONE PER DICHIARARE LA DOMENICA UN GIORNO LIBERO GODREBBE DEL SOSTEGNO DI TUTTE LE PARTI: SINISTRA, DESTRA, LAICI E RELIGIOSI. Questo potrebbe essere un modo per alimentare la guarigione e la riconciliazione nazionale dopo anni di elezioni cicliche e terribile acrimonia.  

La nuova Knesset dovrebbe fare di questo il primo ordine del giorno. Per far fronte a tutte le enormi minacce politiche, finanziarie e militari che Israele deve affrontare, un senso di unità è vitale. Introducendo questa legislazione, la Knesset può aiutare a colmare queste divisioni e portare lo Shabbat nel cuore della nazione in un modo che favorisca l'amore e la buona volontà 

Questo è come dovrebbe essere. I nostri saggi ci insegnano nel Midrash che LO SHABBAT È L'ANIMA GEMELLA DEL POPOLO EBRAICOAi membri neoeletti della Knesset, vi imploro. Guarisci le divisioni. Lavorare insieme in tutto lo spettro politicoPER IL BENE DEL POPOLO EBRAICO. PER AMORE DELLO SHABBAT. ORA È IL MOMENTO DI AGIRE.

 Lo scrittore è il rabbino capo del Sudafrica. 

 https://www.jpost.com/opinion/article-724403

L'ANTICRISTO GIUDEO SI VUOLE APPROPRIARE DEL SABATO ARBITRARIAMENTE PER COSTRINGERE TUTTI GLI UOMINI A NON OSSERVARLO; CHI LO OSSERVERA' POTRA' ESSERE PERSEGUITATO E INFINE UCCISO DALL'ANTICRISTO EBREO CHE L'HA BREVETTATO COME SUA PROPRIETA'.

 IL SABATO DELLA CREAZIONE (GENESI 2:1-3) E IL SABATO DEL QUARTO COMANDAMENTO (ESODO 20:8-11) SONO STAI DATI A TUTTA L'UMANITA' PERCHE UBBIDISSERO AL LORO CREATORE.
 
"Non dica lo straniero
che ha aderito al Signore:
"Certo mi escluderà
il Signore dal suo popolo!".
Non dica l'eunuco:
"Ecco, io sono un albero secco!".
Poiché così dice il Signore:
"Agli eunuchi, che osservano i miei sabati,
preferiscono le cose di mio gradimento
e restan fermi nella mia alleanza,
io concederò nella mia casa
e dentro le mie mura un posto e un nome
migliore che ai figli e alle figlie;
darò loro un nome eterno
che non sarà mai cancellato.
Gli stranieri, che hanno aderito
al Signore per servirlo
e per amare il nome del Signore,
e per essere suoi servi,
quanti si guardano dal profanare il sabato
e restano fermi nella mia alleanza,
li condurrò sul mio monte santo
e li colmerò di gioia nella mia casa di preghiera.
I loro olocausti e i loro sacrifici
saliranno graditi sul mio altare,
perché il mio tempio si chiamerà
casa di preghiera per tutti i popoli".
ISAIA 56:3-7.
 

"Stiamo dunque attenti: la promessa di entrare nel suo riposo è ancora valida e nessuno di voi deve pensare di esserne escluso. Poiché a noi (Cristiani) come a loro (Ebrei) è stata annunciata una buona notizia; a loro (Ebrei) però la parola della predicazione non giovò a nulla, non essendo stata assimilata per fede da quelli che l'avevano ascoltata. Noi (Cristiani) che abbiamo creduto, infatti, entriamo in quel riposo, come Dio ha detto:
«Così giurai nella mia ira: 
"Non entreranno nel mio riposo!"»

E così disse, benché le sue opere fossero terminate fin dalla creazione del mondo. Infatti, in qualche luogo, a proposito del settimo giorno, è detto così:
«Dio si riposò il settimo giorno da tutte le sue opere»;
e di nuovo nel medesimo passo:
«Non entreranno nel mio riposo!»
Poiché risulta che alcuni devono entrarci, e quelli ai quali la buona notizia fu prima annunciata (gli Ebrei) non vi entrarono a motivo della loro disubbidienza, Dio stabilisce di nuovo un giorno - oggi - dicendo per mezzo di Davide, dopo tanto tempo, come si è detto prima:
«Oggi, se udite la sua voce,
non indurite i vostri cuori!»

Infatti, se Giosuè avesse dato loro il riposo, Dio non parlerebbe ancora d'un altro giorno. Rimane dunque un riposo Sabatico per il popolo di Dio; infatti chi entra nel riposo di Dio si riposa anche lui dalle proprie opere, come Dio si riposò dalle sue" EBREI 4:1-9.

Il Sabato contempla un riposo eterno. Nessuno che disattenda gli Ordini di Dio può trovare riposo nel Sabato Divino che è un segno di parentela con Dio Padre attraverso Cristo.
"Grida a squarciagola, non ti trattenere, alza la tua voce come una tromba, e dichiara al mio popolo le sue trasgressioni, e alla casa di Giacobbe i suoi peccati." Isaia 58: 1.
Questa profezia si estende attraverso i secoli, al tempo in cui l'uomo del peccato ha cercato di cancellare uno dei comandamenti della legge di Dio, per calpestare il sabato originale del Signore ed esaltare al suo posto uno di loro creazione. E quando il mondo cristiano definitivamente abbandona il santo sabato di Dio e accoglie una giornata di lavoro comune, che non è sanzionata con un "Così dice il Signore" sarà incoraggiata l’infedeltà, e virtualmente si riconosce la supremazia del potere per la cui sola autorità è stato effettuato il cambiamento. Il rifiuto del sabato ha portato al rifiuto di tutta la legge di Dio, e audacemente migliaia di cristiani professi la dichiarano ora annullata” 
The Signs of the Times, 28 de febrero de 1884
 
"Ogni essere umano è messo alla prova come lo furono Adamo ed Eva nell'Eden. Come l'albero della conoscenza fu posto al centro del giardino di Eden, allo stesso modo il Comandamento del Sabato è stato collocato nel mezzo del Decalogo. Per quanto riguarda il frutto dell'albero della conoscenza è stato presentato il divieto: «Non ne dovete mangiare di esso ... altrimenti morirete ". Genesi 3:3. Dio ha detto del Sabato: non lo profanerete, ma lo osserverete santamente. "Ricordati del Sabato per santificarlo" Esodo 20:8.Proprio come l'albero della conoscenza è stata la prova di obbedienza di Adamo, il Quarto Comandamento è la prova che Dio ha dato per provare la fedeltà di tutti i Suoi. L’esperienza di Adamo dovrebbe essere un monito per noi mentre dura il tempo di perdono. Ci avverte di non ricevere alcuna dichiarazione dalla bocca di mortali o di angeli che mettano in pericolo uno iota o un apice della Sacra Legge del Signore -. Adventist Bible Commentary vol.1, 1120 .






Copyright © by Avventismo Profetico All Right Reserved.

(1294 letture)

[ Indietro ]
SALVA LA PAGINA IN PDF

VUOI INVIARE UN MESSAGGIO? SCRIVERE UN COMMENTO O RICEVERE MAGGIORI INFORMAZIONI?
CLICCA QUI PER SCRIVERCI

© 2009 Avventismo Profetico - Giuseppa La Mantia