Home  ·  Contattaci  ·  NUOVO SITO WEB

Italiano



Daniele 11:1-35. I PRIMI 5 IMPERI - Re Sud e Nord (12 Tribù d'Israele).

  • Premessa
  • Origini re del Nord
  • e re del Sud
  • Le origini dell'Europa
  • L'Europa ha davvero radici ebraiche?
  • Potenza militare, Economica e Politica
  • Daniele e il suo popolo
  • La Profezia diventa Storia
  • I° Impero: Babilonia
  • II° IMpero Medio-Persia
  • III° Impero Grecia
  • IV° Impero Roma Pagana
  • Arianesimo
  • V° Impero Roma Papale Medievale    
  • Quando succederà tutto questo? Non c'è bisogna che vi dica niente in proposito, cari fratelli, perché sapete benissimo che nessuno lo sa. Il giorno del Signore verrà improvvisamente come un ladro di notte. Mentre la gente dirà: «Tutto va bene, c'è pace e sicurezza dappertutto», allora ecco inaspettatamente la rovina cadrà su di loro, improvvisa come le doglie di una donna incinta. 
    E non ci sarà scampo.

    Ma voi, cari fratelli, non siete all'oscuro, per quanto riguarda queste cose, e quando verrà quel giorno, non vi coglierà di sorpresa come un ladro. 
    Infatti, voi siete tutti figli della luce e del giorno. Noi credenti non facciamo parte delle tenebre e della notte"
    1 Tessalonicesi 5:1-5.

    Perchè Protestanti, Evangelici, Cattolici, Avventisti e TUTTI i leader religiosi fino ai massimi livelli (tranne un esiguo numero) dicono che non possiamo sapere quando sarà il ritorno di CRISTO? La Bibbia dice chiaramente che chi crede non sarà colto di sorpresa, ma la "rovina" "cadrà" su chi non riconosce gli avvertimenti profetici di Dio vietando altri di essere informati. Dove possiamo trovare la risposta? 

    "Consulta la LEGGE di Dio e la TESTIMONIANZA di avvertimento.
    Se alcuno non parla secondo questa Parola,
    è completamente al buio" Isaia 8:20.

     " ... Perché la testimonianza di Gesù è lo spirito della profezia" Apocalisse 19:10

 DANIELE 11:1-35
I PRIMI 5 IMPERI PROFETICI


RE  DEL NORD E RE DEL SUD (12 TRIBU' D'ISRAELE)

La Storia dei Re di Israele e della Giudea fu caratterizzata dalla loro costante disobbedienza a Dio; furono pochi i re a rimanere fedeli a Dio. Dopo la morte di Salomone il paese si divise in due regni: il Regno di Israele nel nord e il Regno di Giuda a sud - ConformingToJesus.com
La Storia dei Re di Israele e della Giudea fu caratterizzata dalla loro costante disubbedienza a Dio; furono pochi i re a rimanere fedeli a Dio e ogniqualvolta un re disubbediente e ribelle alla Legge si impossessava del potere, come conseguenza allontanava l'intera nazione da Dio, conducendo il popolo all'idolatria e al peccato.

Il Regno di Israele (chiamato anche Regno del Nord, con capitale Samaria, o Efraim) rimase uno stato indipendente fino al 731 a.C. ca., quando fu conquistato e annesso all'impero assiro, mentre il Regno di Giuda (chiamato anche Regno del Sud, includeva quel che restava della tribù di Beniamino) rimase uno stato indipendente fino al 586 a.C., quando fu conquistato e annesso all'impero babilonese.

http://www.conformingtojesus.com/charts-maps/it/tabella_dei_re_di_israele-giuda.htm

La Bibbia rivela la vera filosofia della storia La storia che il grande IO SONO ha tracciato nella Sua Parola, unendo anello dopo anello in una catena profetica dall’eternità del passato all’eternità del futuro, ci dice quello che noi dobbiamo aspettarci dall’avvenire. Tutto ciò che la profezia ha predetto fino ai nostri giorni è stato confermato dalle pagine della storia, e noi possiamo essere certi che tutto ciò che ancora deve accadere si adempirà a suo tempo… Oggi i segni dei tempi dichiarano che noi siamo alla vigilia di eventi grandiosi e solenni… Governatori e statisti… osservano le relazioni tese esistenti tra le nazioni, e riconoscono che sta per accadere qualcosa di grande e di decisivo: il mondo è sull’orlo di una spaventosa crisi. Gli angeli trattengono i venti della guerra perché non soffino sino a che il mondo non sia stato avvertito dall’incombente minaccia; però una tempesta si prepara e sta per scoppiare sulla terra. Quando Dio darà ordine ai Suoi angeli di lasciare i venti ci saranno scene di rivolta tali che la penna non può descrivere… Tutto ciò che non ha Dio come fondamento perisce. Può sussistere solo chi corrisponde ai Suoi principi ed è espressione del Suo carattere… Il giorno è vicino. Il tempo che ci rimane per imparare queste lezioni, per compire l’opera che rimane da fare, per completare la trasformazione del carattere, è poco, molto poco!” E. G. White Principi di Educazione Cristiana, (173-183).
“I tempi difficili aumenteranno sempre di più a mano a mano che ci avviciniamo alla fine. Non c’è tempo da perdere. Il mondo è pervaso da un vento di guerra.LE PROFEZIE DI DANIELE 11 SI SONO QUASI COMPLETAMENTE AVVERATE”
E. G. White Review and Herald 24 novembre 1904; Ultimi Giorni [11-12].

PREMESSA:  ↑ SALI
In questo studio si traccia la sequenza e la continuità storica della nascita e caduta di Imperi mettendo in rilievo le lotte religiose che si agitano all'interno di questi imperi.
Si invita il lettore interessato a verificare con la Scrittura “per vedere se queste cose stanno così” (Atti 17:11).
Daniele 11 è il riepilogo delle visioni che Daniele trascrisse nei precedenti capitoli: 2,7,8, in essi descrive la nascita e la caduta di imperi e presenta la successione di questi Imperi aggiungendo la quarta ed ultima visione descritta nei versi 36-45.
Le quattro visioni sono presentate con continuità storica, come pure la sequenza dei regni presenta
la stessa continuità storica. In questo modo è possibile leggere gli eventi storici delineati dalle profezie fino ad arrivare nell'ultima generazione. Daniele nella quarta visione alza il velo sugli eventi che accadranno negli ultimi giorni, indirizzata all’ultima generazione che vedrà il ritorno di Cristo.
Le visione riguardano in un primo momento il popolo Giudeo sotto la dominazione Babilonese, Persiana, Greca e Romana. Dopo la crocifissione di Cristo, con l’avvento del Cristianesimo, sono tracciate le linee storiche-religiose dei Cristiani sovrastati dai Giudei anticristiani che giungono alla fine del tempo, al ritorno di Cristo.
110.jpgDio contrasse un Patto o Alleanza con il popolo Giudeo, ma a seguito del draconiano rigetto di Cristo, Egli stabilì la Nuova Alleanza con i Cristiani.
Qual è il Patto o l’Alleanza che Dio contrasse con Israele e dopo con i Cristiani?
<< Poi l’Eterno disse a Mosè: Scrivi queste parole, perché sul
FONDAMENTO di queste parole Io ho contratto alleanza con te e con Israele. Così Mosè rimase là con l’Eterno quaranta giorni e quaranta notti; non mangiò pane né bevve acqua. E l’Eterno scrisse sulle Tavole le Parole del Patto, I DIECI COMANDAMENTI>> Esodo 34: 27,28.
Il Patto o Alleanza di Dio con Israele, e dopo la morte di Cristo con il Cristianesimo, è FONDATO sui DIECI COMANDAMENTI, che unisce l’uomo con Dio.
Questi Comandamenti (Esodo 20: 2-17) furono alterati spiritualmente dai Giudei con le loro prostituzioni idolatriche, e letteralmente dai Cristiani (Cattolico-Protestanti), con la soppressione del secondo Comandamento (Esodo 20: 4-6) c
he vieta l’idolatria e la sostituzione del quarto (Esodo 20:8-11), trasportando il riposo dal Sabato alla Domenica, introducendo adorazioni pagane all’interno della Chiesa Cristiana. Fu alterato in questo modo lo Spirito e la Lettera del Patto o Comandamenti.
Il racconto profetico di Daniele 11 introduce “il re del Sud” e il “re del Nord”, due titoli che si ripetono sino alla “quarta e ultima visione” dei versi 40-45 dello stesso capitolo, riferito alla battaglia finale del mondo prima del ritorno di Cristo.
Per questo motivo il capitolo 11 deve essere oggetto di studio e di comprensione nella nostra generazione che vedrà il compimento di questi eventi.
 
ORIGINI RE DEL NORD E RE DEL SUD ↑ SALI
 LA QUARTA BESTIA SORGE NEL 168 a.C. (Daniele 7:7) E LE  10 CORNA O REGNI ERANO GIA' SULLA BESTIA.
POSSIAMO AFFERMARE CHE ESSI RAPPRESENTINO I 10 REGNI SECOLARI DELL'EUROPA NATA NEL 476 d.C.,
 CIRCA 650 ANNI DOPO?
NO! LA QUARTA BESTIA E' "DIVERSA DALLE ALTRE" PERCHE' E' DI NATURA RELIGIOSA, PRECISAMENTE GIUDEO-ISRAELITA, L'UNICA RELIGIONE DELL'IDDIO VIVENTE NEL TEMPO STORICO DELLA SUA FORMAZIONE: 168 a.C..
QUINDI, LE DIECI CORNA SONO LE 10 TRIBU' D'ISRAELE DEL NORD, L'ANIMA POLITICO-MILITARE-ECONOMICA-SIONISTA, E  LA BESTIA CHE LI PORTA, LA TRIBU' DI GIUDA,
 E' L'ANIMA RELIGIOSA OSSIA IL "PICCOLO CORNO", NATO DURANTE L'IMPERO GRECO, DOPO LA MORTE DI ALESSANDRO, TRA I QUATTRO CORNA O GENERALI ( Daniele 8:8-9) E CREBBE NELLA QUARTA BESTI TRA LE DIECI CORNA (Daniele 7:8). 
(Giuda accorpa la Tribù di Beniamino (condannata da Dio per sodomia) già intorno al 1030 a.C., leggere libro dei Giudici capitoli 20 e 21).
394px-Israele_e_Giuda_svg.pngLa battaglia del “re del Nord” e del “re del Sud”, ha origine nelle controversie del popolo Ebreo del Vecchio Testamento.
Le dodici tribù di Israele sotto i regni di Davide e Salomone erano uniti in un solo popolo. Tuttavia, l’idolatria e l’apostasia di Salomone (1Re 11:1-13, 29-35) fu causa del decreto di Dio di separare e togliere dieci tribù d’Israele a Salomone (1Re 11:34-36) quando sarebbe succeduto al trono il figlio d’esso, lasciandogli solo 2 tribù: Giuda e Beniamino. Così dopo la morte di Salomone, Israele fu diviso in due regni distinti e separati:

IL REGNO DEL NORD o Settentrionale, costituito dalle dieci tribù: Ruben, Simeone, Dan, Neftali, Gad, Aser, Issacar, Zabulon, Efraim e Manasse (Giuseppe, uno dei 12 figli di Giacobbe fu diviso in Efraim e Manasse), con capitale in SAMARIA.
Il Regno del Nord, o 10 tribù d’Israele, peccò, si prostituì con gli idoli pagani e li adorò, fece tutto ciò che è contro l’Eterno e Dio lo abbandonò.
<< Va’ e proclama queste parole verso il Nord, e dì: “Torna, o ribelle Israele”, dice l’Eterno, <non farò ricadere la Mia ira su di voi, perché Io sono misericordioso>, dice l’Eterno, e non rimango adirato per sempre. Soltanto riconosci la tua iniquità…>> Geremia 3:12,13,20. 
Israele non riconobbe il suo male e la sua caduta definitiva avvenne nel 721 a.C per mano degli Assiri. Andarono in esilio permanente e fino a oggi sono radicati in tutto il mondo senza avere un’identità visibile, pur tuttavia esistono perché come agli altri regni fu tolto il dominio ma fu dato “un prolungamento di vita” (Dan.7:12). Nella Bibbia sono chiamati le dieci tribù disperse di Israele perché rigettarono gli avvertimenti dei profeti, tra cui Elia ed Eliseo e non ascoltarono le parole dell’Eterno Dio.
<<Così i figli d'Israele abitarono in mezzo ai Cananei, agli Hittei, agli Amorei, ai Perezei, agli Hivvei e ai Gebusei; presero in moglie le loro figlie e diedero le proprie figlie in moglie ai loro figli, e servirono ai loro dèi. Così i figli d'Israele fecero ciò che è male agli occhi dell'Eterno; dimenticarono l'Eterno, il loro DIO, e servirono i Baal e le Asceroth>> Giudici 3:5-7.
<<Inoltre, come se fosse stata per lui un'inezia il seguire i peccati di Geroboamo figlio di Nebat, prese in moglie Jezebel, figlia di Ethbaal, re dei Sidoni, e andò a servire Baal e a prostrarsi davanti a lui. Eresse poi un'altare a Baal nel tempio di Baal, che aveva costruito in Samaria. Achab fece anche un'Ascerah. Achab provocò ad ira l'Eterno, il DIO d'Israele, più di tutti i re d'Israele che l'avevano preceduto>> 1 Re 16: 31-33.

 La discendenza delle 10 tribù può ricondursi ai fondatori del Sionismo.

Sulla base della Torah Samaritana , i Samaritani rivendicano che il loro culto è la vera religione degli antichi Israeliti (le 10 Tribù disperse di Israele) prima dell’ Esilio Babilonesedei Giudei, conservata da coloro che sono rimasti nella Terra di Israele. In contrapposizione al giudaismo, essi affermano che c’è una relazione, ma la religione è stata alterata e modificata da coloro che ritornarono dall'esilio (Giudei con il Talmud e la Cabala). In maniera semplice, anche se in modo impreciso, hanno ammesso che i Samaritani sono la corrente religiosa principale ebreaFonte

  ↑ SALI IL REGNO DEL SUD o meridionale, costituito da Giuda e dal rimanente di Beniamino (Beniamino si fuse con Giuda) con capitale in GERUSALEMME.
Il Regno del Sud o Giuda, fu anch’esso dedito all’idolatria pagana ed ebbe re empi più di Israele, fece passare i suoi figli per il fuoco in offerta a Molok, adorò negli alti luoghi tutti gli idoli pagani e non si pentì.
<<Quei di Giuda fecero ciò che è male agli occhi dell'Eterno; e con i peccati che commisero provocarono l'Eterno a gelosia più di quanto avessero fatto i loro padri. Anch'essi si costruirono alti luoghi, steli e Ascerim su tutte le alte colline e sotto ogni albero verdeggiante. Inoltre c'erano nel paese uomini che si davano alla prostituzione sacra (atti omosessuali). Essi praticavano tutte le abominazioni delle nazioni che l'Eterno aveva scacciato davanti ai figli d'Israele>> 1 Re 14:22-24.
<<Egli (Manasse, re di Giuda) riedificò gli alti luoghi che Ezechia, suo padre, aveva demolito, eresse altari ai Baal, fece gli Ascerim e imagesCAHSINEI.jpgsi prostrò davanti a tutto l'esercito del cielo e lo servì. Eresse pure altari nella casa dell'Eterno, della quale l'Eterno aveva detto: «Il Mio nome rimarrà in Gerusalemme per sempre». Costruì altari a tutto l'esercito del cielo nei due cortili della casa dell'Eterno. Fece anche passare i suoi figli attraverso il fuoco nella valle del figlio di Hinnom; praticò la magia, la divinazione e la stregoneria, e consultò i medium e i maghi. Si diede interamente a fare ciò che è male agli occhi dell'Eterno, provocandolo ad ira. Mise addirittura un'immagine scolpita, l'idolo che aveva fatto, nella casa di DIO, della quale DIO aveva detto a Davide e a Salomone suo figlio: «In questa casa (Giuda) e a Gerusalemme, che ho scelta fra tutte le tribù d'Israele, porrò il Mio nome per sempre (Cristo)… L'Eterno parlò a Manasse e al suo popolo, ma essi non prestarono attenzione>> 2Cronache 33:3-7,10.
Così l’ira dell’Eterno si accese e abbandonò Giuda a Babilonia, la sua caduta definitiva fu nel 586 a.C. Fu deportata in Babilonia, come profetizzò Isaia, Geremia ecc.
<< E sebbene Io avessi ripudiato la ribelle Israele a motivo di tutti i suoi adultèri e le avessi dato il libello del divorzio, ho visto che la sua perfida sorella Giuda non ha avuto alcun timore, ma è andata anch’essa a prostituirsi… Giuda non è tornata a me con tutto il suo cuore, ma con simulazione
(fingendo), dice l’Eterno. Poi l’Eterno mi disse: <La ribelle Israele si è mostrata più giusta della perfida Giuda>> Geremia 3:8,10,11.
Dio profetizzava l’empietà di Giuda che avrebbe consegnato il Suo Figliuolo, Cristo, nelle mani di Pilato per farlo crocifiggere.
 
I discendenti che ritornarono a Gerusalemme prima della nascita del Messia sono il popolo Giudeo di oggi che aspira a un religione mondiale dominata dalle leggi religiose Giudaiche del Talmud e Cabala, riproponendo i sacrifici cerimoniali dell'agnello, simbolo del messia, e distruggere l'opera di redenzione di Cristo nel mondo, adorando Satana, il falso messia.
 
LE ORIGINI DELL’EUROPA ↑ SALI
"Dopo questo, io guardavo nelle visioni notturne, ed ecco una quarta bestia spaventevole, terribile e straordinariamente forte; essa aveva grandi denti di ferro; divorava, stritolava e calpestava il resto con i piedi; era diversa da tutte le bestie precedenti e aveva dieci corna" Daniele 7:7
 
maxresde.jpg

 (L'Europa occidentale di oggi è l'immagine riflessa d'Israele nel 1100 a.C.)
 
Dai 12 figli di Giacobbe provengono le tribù a12.jpggermaniche che migrarono verso l'Europa dall'Egitto tolemaico
FIGLI DI LEA:

RUBEN -"Ruben, tu sei il mio primogenito, la mia forza e l'inizio della mia forza, eccellente in dignità ed eminente in forza. Impetuoso come l'acqua, tu non avrai la preminenza, perché sei salito sul letto di tuo padre,  e l'hai profanato"(Gen.49:3,4). Rondings poi PORTOGALLO

 bandiera-italia-immagine-animata-0011.gifSIMEONE e 173084.3c9b4215.50x50o.14cf8e0505aa.gifLEVI -"Simeone e Levi sono fratelli: le loro spade sono strumenti di violenza. Non entri l'anima mia nel loro consiglio segreto, alla loro adunanza non si unisca la Mia gloria! Poiché con ira hanno ucciso gli uomini, e con passione hanno sterminato un principe. Maledetta la loro ira, perché violenta, e la loro collera perché crudele. Io li dividerò in Giacobbe, e li disperderò in Israele" (Genesi 49:5-7) Riguarda il futuro, veda commento.  
  "-. Longobardi poi ITALIA & PAPATO - SEDE DELL’ANTICRISTO GIUDEO-ISRAELITA

 GIUDA - " Giuda, i tuoi fratelli ti loderanno; la tua mano sarà sulla nuca dei tuoi nemici; i figli di tuo padre si inchineranno davanti a te. Giuda è un giovane leone; tu risali dalla preda, figlio mio; egli si china, si accovaccia come un leone, come una leonessa; chi osa destarlo? Lo scettro non sarà rimosso da Giuda, né il bastone del comando di fra i suoi piedi, finché venga Sciloh (Messia); e a Lui ubbidiranno i popoli. Egli lega il suo asinello alla vite e il puledro della sua asina alla vite migliore; lava la sua veste nel vino e il suo manto nel sangue dell'uva. Egli ha gli occhi lucenti per il vino e i denti bianchi per il latte "(Genesi 49:8-12). Franchi, poi FRANCIA
NOTA: Lo scettro di Giuda era CRISTO, perchè dalla Tribù di Giuda sarebbe sorto il MESSIA, dopo la venuta di Cristo, lo Scettro e l'ubbidienza dei popoli era in CRISTO, CREATORE e SALVATORE del mondo. (Giuda fu abbandonata da Dio per avere ucciso Cristo).

 FIGLI DI BILA (SERVA DI RACHELE):

 bandiera-danimarca-immagine-animata-0013.gifDAN - "Dan giudicherà il suo popolo come ogni altra tribù d'Israele. Sia Dan un serpente sulla strada, una vipera sul sentiero che morde i talloni del cavallo in modo che il cavaliere cada all'indietro. Io spero nella tua salvezza, Signore! "(Gen.49:16-18) Danes poi DANIMARCA

 NEFTALI - "Neftali è una cerva lasciata libera, che usa belle parole" (Gen.49:21) norvegesi poi NORVEGIA

FIGLI DI ZILPA (SERVA DI LEA)

 bandiera-spagna-immagine-animata-0015.gifGAD - "Gad, una banda di razziatori lo assalirà, ma egli a sua volta li assalirà alle calcagna"(Gen.49:19). I Visigoti, Ostrogoti e Vandali sono tutti i membri della tribù di Gad. Nel 476 dC re goto Odoacre depose l'ultimo imperatore romano d'Occidente, Romolo Augusto. Odoacre divenne ufficialmente il primo re germanico d'Italia e di una nuova era. Longobardi (lombardo) Re Alboino della Tribù di Simeone avrebbe conquistato il Nord Italia nel 568 AD, spingendo i Goti sud-est in Hispania.Goti poi SPAGNA
bandiera-svezia-immagine-animata-0031.gifbandiera_russia_animata_2.gifASHER - "Aser, il suo pane è pingue, ed egli fornisce delizie da re." (Gen. 49:20) Svedesi poi SVEZIA & RUSSIA

 FIGLI DI LEA:
 bandiera-svizzera-immagine-animata-0012.gifISSACAR - "Issacar è un asino robusto, sdraiato tra un doppio recinto, ha visto che il luogo di riposo era bello, che il paese era ameno, ha piegato il dorso per portare la soma, ed è stato ridotto ai lavori forzati"(Gen. 49:14,15). Burgundi poi  SVIZZERA

 bandiera-paesi-bassi-immagine-animata-0011.gifZABULON - "Zebulon abiterà lungo il porto del mare, e sarà l'approdo delle navi, la sua frontiera adiacente Sidone" (Gen. 49:13) Frisoni poi PAESI BASSI

FIGLI  DI RACHELE:

 "GIUSEPPE è un ramo d'albero fruttifero; un ramo d'albero fruttifero vicino a una sorgente; i suoi rami corrono sopra il muro. Gli arcieri l'hanno provocato, gli hanno lanciato dardi, l'hanno perseguitato; ma l'arco suo è rimasto saldo; le sue braccia e le sue mani sono state rinforzate dalle mani del Potente di Giacobbe, (da Colui che è il Pastore e la Roccia d'Israele), dal Dio di tuo padre che ti aiuterà, e dall'Altissimo che ti benedirà con benedizioni del cielo di sopra, con benedizioni dell'abisso che giace di sotto, con benedizioni delle mammelle e del grembo materno. Le benedizioni di tuo padre sorpassano le benedizioni dei miei antenati, fino alle cime dei colli eterni. Esse saranno sul capo di Giuseppe e sulla corona di colui che fu separato dai suoi fratelli."(Gen. 49:22-26) angoli e sassoni poi INGHILTERRA E GERMANIA 

Beniamino è un lupo che sbrana:. al mattino divora la preda e alla sera spartisce il bottino" (Gen. 49:27) juti poi  BELGIO

La profezia di Daniele e Giovanni  rivela la presenza Giudeo-israelita nella storia profetica:

<< Ed egli mi parlò così: "La quarta bestia sarà un quarto regno sulla terra, che sarà diverso da tutti gli altri regni e divorerà tutta la terra, la calpesterà e la stritolerà. Le dieci corna sono dieci re che sorgeranno da questo regno; dopo di loro ne sorgerà un altro, che sarà diverso dai precedenti e abbatterà tre re >> Daniele 7:23,24.
 

"Chi legge la storia del connubio tra i Romani e gli ebrei dopo l'alleanza fatta 158 anni prima di Cristo, può notare che gli ebrei non erano entusiasti di questa soluzione, essi supposero che potessero godere non molestati, la loro religione e il tempio e ancora che avrebbero potuto distruggere i romani. Mediante il Paganesimo molti ebrei furono attirati nell'Idolatria....
Sono giunto alla conclusione che questa bestia (la quarta bestia - Dan.7:7), chiamata Roma pagana, iniziò quando Roma s'intrecciò con gli ebrei, 158 anni prima di Cristo..."
William Miller, 1833 WiMESH (Evidences from Scripture and History), cap. IV, pag. 36,37. 

"Gli ebrei non cercavano la redenzione dal peccato, ma la liberazione dai romani. Speravano in un Messia liberatore, capace di infrangere la potenza degli oppressori e di conferire a Israele un dominio universale"... Gli Scribi e i Farisei attendevano con impazienza il giorno in cui avrebbero potuto dominare sugli odiati romani e godere delle ricchezze e della gloria dell'impero... Tutti i cuori trasalivano d'orgoglio al pensiero che Israele, l'eletto del Signore, sarebbe stato onorato davanti alle nazioni e che Gerusalemme sarebbe divenuta la CAPITALE DI UN REGNO UNIVERSALE. Cristo deluse le speranze di grandezza terrena..." Ellen G. White, SU, 29,299.

 
Dopo la morte di Cristo gli ebrei furono abbandonati da Dio (
Matteo 23:38) e nel 70 d.C. i Romani distrussero Gerusalemme e il Tempio.

2nsc37.gifNel 5 ° secolo, l'impero romano iniziò a sgretolarsi. Tribù germaniche (i barbari), conquistò la città di Roma.
Chi sono le tribù che permisero la caduta dell’Impero Romano?

Le dieci tribù del Regno del Nord, deportate in esilio dagli Assiri, sono considerate come le dieci tribù perdute. La sparizione delle tribù non furono "perdute", nel senso comunemente inteso nel linguaggio corrente, secondo cui le popolazioni che le componevano andarono "smarrite"… ma continuarono ad abitare sulle terre che occupava da secoli con un'organizzazione sociale di tipo differente”.Fonte

La storia registra tracce di popoli semiti installati ancora prima della nascita dell’ Europa. Le dieci corna della quarta bestia (Dan.7:7) si riferiscono alle dieci tribù d’Israele che si insediarono in Europa mescolandosi con gli altri popoli che invasero i confini dell’impero Romano, vedremo dopo che alcuni di questi popoli erano seguaci di Ario un sacerdote ebreo convertito al cattolicesimo, che negava la divinità di Cristo. Il piccolo corno (Dan. 7:8) che spunta dopo è il rappresentante del potere reale papale, il trono dell'Anticristo Giudaico all'ombra del Cattolicesimo per meglio dominarlo; la bestia che porta le dieci corna (le 10 tribù d'Israele) è l’Anticristo Giudaico in quanto uccisore di Cristo e rinnegatore del Redentore del mondo, sino ad oggi, seduto sul trono di Satana o Dragone (Ap. 2:13), il quale gli da la sua potenza (Ap.13:4).
“Gli ebrei aschenaziti sono i discendenti delle comunità ebraiche medievali della valle del Reno della regione franco-tedesca e Aschenazita significa appunto abitante delle rive del Reno. In Germania gli ashkenaziti per molti secoli hanno parlato yiddish . In epoche successive molti di essi emigrarono, formando, oltre alle comunità già esistenti in Germania e in Francia orientale, altre comunità in Boemi, Italia settentrionale, Paesi Bassi, Ungheria, Polonia, Russia, Ucraina ed altri paesi dell'Europa orientale. Per tale motivo la parola aschenazita è per molti sinonimo di ebreo orientale ovvero d'ebreo del nord est Europa. A cavallo degli ultimi due secoli si registrò un'ingente emigrazione aschenazita negli Stati Uniti d'America”. Fonte   
Le ‘dieci tribù disperse d’Israele’ (Dan. 7:25) che contribuì alla caduta dell’Impero Romano d’Occidente dando vita all’Europa, sono raffigurate in quel tempo  con dieci corna senza diademi (non avevano ancora il potere mondiale che acquisiscono alla fine del tempo
) essendo un popolo disperso quindi senza regno, tuttavia quando le dieci corna sono sulla bestia che sale dal mare o popoli (Ap.13:1), essendo consolidate perchè acquisiscono il potere mondiale alla fine del mondo nell'ultima generazione e persecuzione , sono cinti da dieci diademi (Ap.13:1) con le caratteristiche degli imperi che li hanno dominati (Ap. 13:2). Infine, avendo acquisito il potere temporale nell'OTTAVO ed ULTIMO IMPERO (Ap. 17:11)
, le 12 tribù d'Israele inizieranno a regnare (Ap.17:12-13) e noi possiamo vedere nella storia contemporanea il vicinissimo adempiersi di questa profezia.

Le sette teste con un nome di bestemmia (Ap. 13:1)  posta sulla bestia è il potere dominante giudaico colluso con i vescovi Cristiani detentori del Nuovo Patto che contrasta il vero Cristianesimo nel tempo storico delle sette chiese ( Ap. 2, 3) profanando la cristianità con la loro apostasia per ottenere  potere, compromessi  con la religione Ario-giudaico che rinnega la divinità di Cristo (vedi sotto la voce "Arianesimo". I
l quarto Impero dura sino ad ora sotto varie forme e resterà fino al ritorno di Cristo.
 
 
POTENZA MILITARE, ECONOMICA E POLITICA ↑ SALI
 
 

per-voi.gif

Oggi, gli Israeliti-Giudei sono sparsi nel mondo, immersi nelle principali attività politiche e finanziarie che permette il loro arricchimento economico tra le Nazioni Gentili del mondo. Alla luce di questi fatti, possiamo comprendere con più chiarezza del perché il Giudaismo e i banchieri israeliani Sionisti siano in conflitto tra loro, combattendosi per ottenere il controllo dei Goy (gentili e cristiani) e del mondo.  I Giudei ambiscono essenzialmente il predominio religioso sui popoli della terra, e alla ricostruzione del tempio distrutto nel 70 d.C., come completamento del sogno Messianico. Gli israeliti aspirano realizzare uno Stato d’Israele che abbia il domino economico, politico e militare su tutto il mondo. Possiamo credere che il supporto tra essi (Israeliti e Giudei), sebbene in contrasto per il predominio, sia fondamentalmente unito per la riuscita del loro scopo contro il nemico comune: il Cristianesimo e i Gentili.
Anche se è difficile distinguere a quale delle 12 tribù appartengano gli ebrei, tuttavia TUTTI fanno parte del SIONISMO EBRAICO e TUTTI sono uniti da un unico obbiettivo: lo Stato d’Israele. Duemila anni fa furono uniti allo stesso modo per condannare e crocifiggere Gesù Cristo.
Va detto che un residuo del popolo ebreo si oppone a questo progetto malvagio, esso probabilmente sarà il vero residuo ebreo fedele che accetterà Cristo come il Messia e il Redentore apparso duemila anni fa: <<Io mi sono riservato settemila uomini, che non hanno piegato il ginocchio davanti a Baal>> Romani 11:4.

Hitler che era ebreo-israelita, finanziato da Banche Ebree americane e tedesche fu uno strumento dei leader ebrei per sacrificare una parte del popolo Giudeo nell’olocausto per distruggere l'economia , gli armamenti e la ricchezza del popolo tedesco e ottenere lo Stato d'Israele, ciò dimostra come dietro una falsa concezione di “popolo eletto” si possa nascondere uno spirito d’efferatezza che per consolidare lo Stato d’Israele crea il “caso” dell’Antisemitismo per tenere a freno i popoli Gentili e Cristiani perseguitando la parte debole del loro popolo ebreo-giudeo-Israelita e distruggendo la nazione che li aveva ospitati.
Questo è lo spirito del Sionismo.
Eppure è appoggiato tanto dai governi del mondo che dalle religioni ufficiali sia Cattolica con il Concilio Vaticano II (tanto che papa Benedetto XI quasi con sottomissione li definisce “fratelli maggiori”), che dal Protestantesimo apostata e ribelle (sionismo cristiano) che ha dimenticato i martiri protestanti che lottarono per difendere la Verità fino alla strage degli Ugonotti e di tutti morti perseguitati tanto dal papato che dagli Ebrei Illuminati Massoni. Ma Gesù dov’è in tutto questo? Il Suo sacrificio è veramente compreso dai cristiani?
 Naturalmente i leader Giudei e Israeliti vivono comodamente nel lusso delle grandi metropoli americane, e in altre grandiimagesCAW9S259.jpg città del mondo, lontani da Gerusalemme, mentre sul popolo ebreo tornato in Israele, raccolto da tutte le tribù, incombe ancora il pericolo specie in un ipotetico conflitto futuro. Tuttavia il moderno Stato di Israele senza il sostegno di tutta la potenza militare e la ricchezza economica dei due componenti della razza ebrea non sarebbe sopravvissuta sino ad oggi-
(Basti ricordare che Enrico Fermi, padre dell’atomica, definito il Cristoforo Colombo della fisica, emigrò im.jpgnegli Stati Uniti a seguito della promulgazione delle leggi razziali in Italia perché sua moglie Laura Capon era ebrea, e aderì al famigerato Progetto Manhattan per l'uso bellico dell'energia nucleare).

Theodor Herzl, fondatore del sionismo nel 1897.
È essenziale che le sofferenze degli ebrei ... peggiorino ... ciò agevolerà la realizzazione dei nostri piani ... Ho un'ottima idea ... Provocare sentimenti di antisemitismo in modo da distruggere il patrimonio degli ebrei. . . Gli antisemiti quindi ci assisteranno intensificando la persecuzione e l'oppressione degli ebrei. Gli antisemiti saranno i nostri migliori alleati.” -- tratto dal diario di Herzl – Fonte
Con queste parole Theodor Herzl accentua il folle progetto Sionista di esporre il suo stesso popolo per creare nel mondo non ebreo il problema dell’Antisemitismo. Quindi muovere critiche, anche se è la verità, agli ebrei per loro significa ostilità, avversione preconcetta contro di loro,  politica persecutoria nei loro confronti. Naturalmente questo è un condizionamento per TUTTI I NON EBREI che è stato ideato per raggiungere indisturbati l’obbiettivo finale tracciato dal nemico di Cristo: Satana.
DANIELE E IL SUO POPOLO ↑ SALI
prophet.jpg
 La profezia della quarta visione rivelata a Daniele ci avverte che il popolo ebreo, Israelita-Giudeo, sarà presente nella storia fino al ritorno di Gesù: 
<<E ora sono venuto per farti intendere ciò che avverrà al tuo popolo negli ultimi giorni; perché la visione riguarda un tempo futuro» Dan.10:14. 
L’angelo dice a Daniele: al TUO POPOLO. Questo fatto mette in rilievo che nelle vicende del mondo il popolo ebreo non è assente, ma il suo percorso è invisibile e la sua presenza MISTERIOSA, purtroppo in senso negativo, perché oggi rispecchia ancora lo stesso spirito di negazione e di odio che ebbe nei confronti di Cristo e da duemila anni combatte contro la Cristianità e i Gentili, particolarmente ai nostri giorni.

Il Rabbino Martin Siegel ha una passione per la comprensione interreligiosa, e il suo lavoro è ampiamente apprezzato dalle organizzazioni cristiane, egli ha dichiarato: "Dedico il mio intervento in questo seminario per discutere sulla possibilità di entrare in un SECOLO EBRAICO… IO CHIAMO QUESTO PROCESSO LA GIUDAIZZAZIONE DEL CRISTIANESIMO PERCHÉ IL CRISTIANESIMO SARÀ IL VEICOLO ATTRAVERSO IL QUALE QUESTA SOCIETÀ DIVENTERÀ EBRAICA"New York Magazine, 18 gennaio 1972, pag 32.

richard_goldstone.jpgIl 18 ottobre 2009, Richard Goldstone, nominato dall’ONU per indagare sulle violazioni del diritto internazionale sul conflitto Israelo-Palestinese, incontrò diversi rabbini ebrei per Ta'anit Tzedek e disse: "Penso che la comunità sudafricana ebraica è forse l'unica, forse no, ma certamente nella comunità sudafricana ebraica non c'è spaccatura tra l'essere ebreo ed essere sionista, siccome le due cose vanno insieme e penso che sono più o meno le due facce della stessa medaglia. Ed è stata certamente la mia comprensione e la mia posizione -.. se uno è ebreo, è un sionista e un sostenitore d'Israele e di certo l’ho fatto, da giovane universitario sono diventato, credo, il primo presidente della Giovane [ incomprensibile] Associazione e poi nel 1966 sono stato assunto e fui coinvolto con il World ORT. E questo era il mio grande impegno nella vita ebraica, al World ORT ". Testo originale su MP3: http://www.youtube.com/watch?v=2GabfqR_knM Fonte
Iddio permette che la Cristianità che non ha vero amore per Cristo sia ingannata dall’Anticristo e riceva “efficacia d’errore onde credano alla menzogna affinché… siano giudicati”. Israele che rifiuta il Cristo Vivente, il Salvatore e Redentore del mondo è alla testa di tutte le religioni!
 
LA PROFEZIA DIVENTA STORIA↑ SALI
 
In questo studio pur citando la sequenza dei poteri di Daniele 11 che vanno da Babilonia storica (600 circa a.C) all’ottavo e ultimo impero di Babilonia spirituale (ritorno di Cristo), sono sviluppati principalmente i risvolti religiosi della storia delle nazioni.

Nell’antichità la religione di una nazione non era un fatto privato, ma pubblico, sia per i Giudeo-Israeliti che adoravano Dio, che per i pagani che adoravano gli idoli o gli imperatori come dio. Quando una religione non era riconosciuta dallo Stato era definita “illicita”, ossia fuori legge.
Rifiutare di partecipare ai riti religiosi significava mettersi contro lo Stato, era un atto politicamente eversivo. Si riteneva che questo comportamento attirasse l’ira degli dei (o di Dio per gli Ebrei) provocando calamità, carestie, epidemie. Inoltre era considerato causa di sconfitte militari, invasioni ecc.
Queste stesse motivazioni sono quelle che spingeranno, nel prossimo futuro, l’acceleratore per una religione mondiale ecumenica sotto il dominio dell’ANTICRISTO, che farà leva su leggi punitive dello Stato per perseguitare coloro che si rifiutano di far parte della religione ecumenica mondiale e che non osservano le leggi dello Stato contrarie alla Legge di Dio.
Dalla deportazione a Babilonia fino al dominio Romano, il popolo Giudeo fu tollerato e sostenuto ricevendo rispetto, doni e ricchezze, tranne brevi eccezioni. La storia antica ci trasmette altresì testimonianze che raccontano gli stravolgimenti nelle usanze e nella morale dei popoli vincitori che governavano il popolo Giudeo. Senza citarli espressamente come causa scatenante di decadimento morale e materiale oltre che causa di disfatta, alcuni testi antichi mettono in evidenza come i popoli pagani si avviavano rapidamente alla rovina a contatto con il popolo Giudeo.
Tuttavia le scritture della Bibbia indicano che Dio doveva nascere dalla tribù di Giuda, per questo motivo sino a quando non sarebbe arrivato Gesù questa nazione era destinata ad accogliere il Messia. Tuttavia, quando Cristo arrivò e morì per volontà dei giudei, lo scettro fu rimosso da Giuda. Gesù sugellò il Nuovo Patto Eterno con tutte le nazioni, per ascoltare la Buona Novella universale di Cristo.
La profezia della quarta visione rivelata a Daniele ci avverte che il popolo ebreo, Israelita-Giudeo, sarà presente nella storia fino al ritorno di Gesù: 
<<E ora sono venuto per farti intendere ciò che avverrà al tuo popolo negli ultimi giorni; perché la visione riguarda un tempo futuro» Dan.10:14.
Le profezie di Daniele, riassunte nel capitolo 11, gettano una grande luce in particolar modo sulla quarta e ultima visione. 
L’angelo dice a Daniele: al TUO POPOLO. Questo fatto mette in rilievo che nelle vicende del mondo il popolo ebreo non è assente, ma il suo percorso è invisibile e la sua presenza MISTERIOSA. 
 

 I° IMPERO BABILONIA ↑ SALI

"La prima era come un leone, ed avea delle ali d’aquila. Io guardai, finché non le furono strappate le ali; e fu sollevata da terra, fu fatta stare in piedi come un uomo, e le fu dato un cuor d’uomo" Daniele 7:4; 2:37-38.

Babilonia ascende al potere nel 606 a:C. e cade nel 538.

Babilonia (606-538 a.C.) deriva dal termine ebreo "Babel" che vuol dire confusione (Gen. 11,1-9). E' simbolo di orgoglio umano idolatrico pensili.jpge di separazione da Dio. Israele fu deportato per 70 anni a Babilonia a causa della sua disubbidienza a Dio.
Le insistenti raccomandazioni di Isaia contro l’idolatria, lasciano intravedere che l’amore per il sincretismo (
fusione di dottrine religiose di origine diversa) mostrò un’intensa apostasia fra i deportati Giudei. L’affascinante culto babilonese con il suo ricco cerimoniale e con i suoi miti, esercitava una potente attrattiva, paragonabile forse a quella subita da parte della religione Cananea agli inizi della nazione ebraica.

La Monarchia Caldea (Babilonese), che succedette all’Assiria, fu non solo destinata da Dio a terrore, ma a punizione del Regno di Giuda… dopo la morte del re Ezechia inondarono con l’idolatria nella Giudea tutte le più enormi scelleratezze, di cui l’idolatria ne è madre, ne è nutrice, così erano i Giudei, quanto alla superstizione nel culto degli idoli, e quanto alla malvagità, più rei degli Assiri. Quanto alla superstizione: nello stesso tempio consacrato a Dio i Giudei immondi offrivano sacrifici agli déi delle Genti (gentili, pagani), e ciò, che non era in costume presso i Caldei, essi facevano ai medesimi déi sanguinosa offerta dei propri figli arsi vivi: per tutte le vie di Gerusalemme avevano eretti altari, in cui offrire vittime al dio Baal. Non solo si erano contaminati con le superstizioni gentiliche di Babilonia, adorando il sole e la luna, ma con le più sozze pratiche  di Egitto avute in orrore dai Caldei. Adorando le talpe, ed altri animali più immondi, nel qual senso rinfaccia Geremia alla Giudea. Quanto alla malvagità di cui era contaminato quel popolo può trarsene argomento dagli infami titoli che gli da Isaia nel primo capitolo: <>. Confermasi da ciò che afferma Osea: <> (Osea 4:2). Con le quali enormi scelleratezze i Giudei superavano l’empietà dei Caldei, come altresì li superarono nella sacrilega empietà di perseguitare e trucidare i Profeti. Perché ove i Caldei non ne trassero alcuno a morte, ma onorarono altamente i più insigni d’essi, Daniele, Geremia e i tre celebri fanciulli, i Giudei uccisero con ogni strazio Isaia, lapidarono Geremia, Zaccaria ed altri profeti. Dal che si coglie da un lato l’equità della Divina Giustizia, in quanto punitrice, nel dar preda con le armi di Nabucodonosor la Giudea e la Reggia di Gerusalemme stessa, in quanto renumeratrice nel sollevare i Caldei alla Monarchia dell’Asia, per essere stati esecutori dell’ira e vendetta celeste contro la nazione GiudaicaNicolo Maria Pallavicino, Difesa del Pontificato Romano, 1691, Vol. I°, Libro quinto, cap. ottavo, pag.878. (Testo originale scarica il libro) –
<< Egli (Dio) mi disse: «Entra e guarda le malvagie abominazioni che costoro commettono qui’. Così entrai a guardare, ed ecco ogni sorta di rettili e di bestie abominevoli e tutti gl'idoli della casa d'Israele, intagliati tutt'intorno sulla parete.  E davanti ad essi stavano settanta uomini fra gli anziani della casa d'Israele, in mezzo ai quali era Jaazaniah, figlio di Shafan, ciascuno con il suo turibolo in mano, dal quale saliva una densa nuvola d'incenso>> Ezechiele 8:9-11.
 
iges.jpgNel momento culminante, tutti i 70 anziani stavano officiando come sacerdoti, offrendo agli idoli rappresentati dall’incenso che solo i figli di Aronne (sacerdoti) avevano il diritto di usare (2Cronache 26: 16-18), e che doveva essere offerto solo al vero Dio” Comentario Biblico Adventista del Septimo Dia, 633.
Molti usi religiosi dei popoli pagani, Cananei, Hittei, Amorei, Perezei, Hivvei e Gebusei erano stati acquisiti dai Giudei. Durante la deportazione Babilonese queste usanze e in aggiunta il culto babilonese, furono radicati nell’ebraismo e trascritti nel Talmud e la Cabala. I rituali di magia nera che conosciamo sotto il nome di satanismo sono l’espressione moderna dei rituali e dei sacrifici tipici dell’antica Babilonia.

La caduta di Babilonia, anticipata dai profeti, avvenne durante il regno di Belsasar. Benché la maggioranza del popolo d’Israele in Babilonia apostatò dalla vera fede, tuttavia Babilonia conobbe la grandezza del vero Dio per mezzo del rimanente fedele di Israele: Ezechiele, Geremia, Daniele:
<< Grazie al coraggio di Daniele, che scelse di restare fedele ai suoi princìpi a costo di perdere la stima del re, Satana fu sconfitto e il nome di Dio esaltato e onorato… Prima di concludere la sua carriera [Daniele] ricevette la certezza che quando la storia del mondo si sarebbe conclusa avrebbe ricevuto la sua ricompensa (Dan.12:12,13)” Profeti e Re (545,547).
 

II° IMPERO MEDIO-PERSIA SALI
 
"Ed ecco una seconda bestia, simile ad un orso; essa rizzavasi sopra un lato, avea tre costole in bocca fra i denti; e le fu detto: ‘Lèvati, mangia molta carne!"
Daniele 2:39 p.p; 7:5.

Medio-Persia ascende al potere nel 538 e cade nel 331.
 
- Dan. 11:1 <<Nell' anno I° di Dario il Medo, mi tenni presso di lui [Ciro] per sostenerlo e difenderlo>>. Isaia aveva profetizzato 150 anni prima (Isaia 44:28) che Ciro avrebbe sconfitto Babilonia e regnato su Israele. Fu uno strumento nelle mani di Dio per iniziare la ricostruzione del tempio a Gerusalemme. Infatti, Ciro emesse il I° decreto per la ricostruzione del Tempio (Esdra 1:1,2). L’angelo fa sapere a Daniele che è stato intercessore presso Ciro per influenzarlo affinché lasciasse andare il popolo d’Israele a Gerusalemme.
 es.jpg “Il profeta Daniele ci fa intravedere questa lotta gigantesca fra le forze del bene e quelle del male. Per tre settimane (Dan.10:13) Gabriele lottò contro le forze del male; cercò di contrastare le pressioni che venivano esercitate su Ciro. Prima della fine di questa lotta Cristo stesso decise di aiutare Gabriele (Dan.10:13)… Gli angeli celesti agivano sul cuore dei re e il popolo di Dio poteva lavorare impegnandosi al massimo delle sue possibilità per attuare il decreto di Ciro” E. White, Profeti e Re, (571-572).
Mentre le forze spirituali del bene e del male si scontravano, Daniele pregava e digiunava (Daniele 10:1-3).
Daniele riceve questa visione (veda Dan.10:14) il terzo anno di Ciro (veda Dan.10:1)

Gli ebrei si erano rallegrati della caduta di Babilonia e del cambiamento politico, in quanto la profezia della liberazione si adempiva.
I Persiani erano ariani, questa razza adoratrice del "sole", benchè esistente prima di Cristo, la ritroviamo nel terzo secolo dopo Cristo come Dottrina Anticristiana Ariano-Giudaica. Tuttavia, la razza Persiana-Ariana, adoratori del "sole Mitra" esisteva prima di Cristo.