Home  ·  Contattaci  ·  NUOVO SITO WEB

Italiano



Benvenuti su Avventismoprofetico.it


imagesCA6XHTLC.jpg

 

“Il Signore mi ha raccolta come ‘cenere sparsa al vento’. Gloria al Signore!” 

 

Le Verità Profetiche di questo sito
presentano il conflitto finale dell'umanità
rivelate nel libro di Apocalisse e Daniele,
non per condannare la condotta di alcuno, ma
per denunciare la CORRUZIONE SPIRITUALE.
L'avvertimento sullo svolgimento
della battaglia finale tra il
Rimanente Fedele di Gesù e "Babilonia Spirituale"
è rivolto al credente sincero, prima che cadano
i
Giudizi di Dio sul mondo.

110.jpg

"La Legge dei Dieci Comandamenti è
tanto antica quanto la Creazione.
Pertanto, l'istituzione del Sabato (Genesi 2:1-3),
non ha NESSUNA relazione speciale con i Giudei,
che non abbia con tutti gli altri esseri creati.
Dio ha stabilito che l'osservanza del SABATO (Esodo 20:8-11)  
Isaia 58:13-14) sia obbligatoria per tutti gli esseri umani.
Il Sabato si dice chiaramente, "fu fatto per l'uomo" (Marco 2:27,28). 
Pertanto, ciascuna persona che si trovi in pericolo
di essere ingannata su questo punto,
ascolti la Parola di Dio (Isaia 66:22-23) invece delle asserzioni umane... “.
Ellen G. White, Review and Herald, 30 agosto 1898.

 INQUISI-800.jpg

 

 14u98gz.gif

"Il sangue di Cristo e dei discepoli, che [i Giudei] avevano messo a morte,
ricadeva su di loro...la maledizione di Dio li seguiva...
 come se il marchio di Caino fosse su di loro. 
Tuttavia,
vidi che Dio aveva preservato miracolosamente questo popolo, e l'aveva disperso nel mondo perché tutti vedessero la maledizione di Dio su di loro. 
Ho visto che Dio ha rinunciato agli ebrei come nazione, ma che dei singoli individui
 si sarebbero convertiti e sarebbero stati in grado di strappare il velo che ricopre i loro cuori e comprendere che la profezia a loro riferita si era adempiuta e avrebbero accettato Cristo come Salvatore del mondo, e si sarebbero resi conto del grande peccato commesso dalla loro nazione nell'avere rifiutato e crocifisso Cristo" 
Ellen G. White Primi Scritti, 195 (Inglese, pag. 212-213).

 gif-drapeau-israel-12.gif

Il giornalista Bisan Owda intrappolato a Gaza:
"È un gioco di morte e fame". Non c'è posto dove andare.
"Genocidio progettato"

Il giornalista di Gaza Bisan Owda , attualmente intrappolato a Gaza come tanti altri, riferisce che "non ci sono posti per le persone... nessun posto dove andare".

È un gioco di “morte e fame”, dice, e lo è da nove mesi. 
I terroristi, spiega, indossano uniformi da soldato. Decapitano bambini, fanno saltare in aria case con persone dentro.

Il giornalista attribuisce correttamente la colpa agli “spettatori silenziosi” di questo genocidio perpetrato dall’Occidente (Pro) Sionista, e afferma che “anche loro (l'Occidente) avranno il loro turno”. 
I sionisti stanno commettendo un genocidio contro i civili palestinesi, da 265 giorni, dice. L'esercito israeliano ha evacuato la parte settentrionale della striscia di Gaza, usando la fame, la carestia e le operazioni militari per raggiungere i propri obiettivi.
I sionisti bombardano case, aziende, edifici e tende, uccidendo e mutilando un numero imprecisato di civili.
Si tratta di un “genocidio progettato”, spiega l’autore e avvocato per i diritti umani Dan Kovalik, in un post su Telegram.

 

Reuters ha appena riferito esattamente che tipo di bombe gli Stati Uniti hanno inviato a Israele. 
Biden ha inviato 14.000 bombe da duemila libbre, più di tutti gli altri tipi messi insieme. 
Queste bombe distruggono interi isolati cittadini. 
La distruzione di Gaza è intenzionale…”

https://www.globalresearch.ca/bisan-documents-western-zionist-genocide/5861444 

 

STRATEGIE DELL'ANTICRISTO EBREO E ALLEATI ARABI

Israele vuole costringere gli Stati Uniti e l'Europa a entrare in guerra perché ha fatto accordi da tempo con i vertici Arabi perchè liberino i territori palestinesi con l'immigrazione dei giovani musulmani, instradandoli in Europa, principalmente in Italia e negli Stati Uniti e al momento opportuno massacrare i popoli nativi degli USA e EUROPA.
Gli Ebrei sono il popolo più militarizzato con armi ultra moderne, mortifere e potenti. Utilizza il potere degli Stati Uniti, corrotto e mercenario, per attuare i suoi piani e poi riversare la colpa su di esso dopo aver ottenuto ciò che vuole e infine lo distruggerà. Allo stesso modo usò Pilato per crocifiggere Cristo (Luca 23) e gli Stati del mondo, per ridurre i popoli a marionette e depopolare il mondo dai "mangiatori inutili".

Cosa porterà tutto questo?
Si scatenera l'ora X, cioè i musulmani che sono in gran quantità, finanziati e corrotti dai soldi ebrei, si rivolgeranno CONTRO i popoli Europei e Statunitensi con una guerra civile di vasta portata. Si impossesseranno dei nostri beni, case, lavoro, ricchezze. Faranno una carneficina, uccideranno i nostri militari e gli agenti di polizia, politici religiosi e verranno perfino nelle nostre case ad ammazzarci. Questo è il patto che lega Ebrei e Arabi. Tutte le strategie mirano a questo. I ricchi arabi sono sottomessi alla corruzione danarosa degli ebrei che comandano in tutto il mondo grazie alla corruzione dei vertici di ogni Stato, popolo, Nazione e Lingua.
Il presidente Biden (USA), pur di essere rieletto svenderà, come ogni altro Stato, i POPOLI e le sue origini CRISTIANE
Così le 12 tribù Ebraiche prenderanno il potere mondiale e allora cadrà per caso un missile sulla moschea di Gerusalemme, solo dopo che gli USA e L'EUROPA sono entrati in guerra.
ALLORA, i musulmani si scaglieranno CONTRO i popoli cristiani europei e Statunitensi.
Preparate un luogo e predicate la VERITÀ.
Non è il papato cattolico la BESTIA profetizzata in Apocalisse 13 e 17, nata nel 168 prima di Cristo (Daniele 7:7), ma è L'Anticristo ebreo che ha il suo trono nel papato cattolico sin dal suo apparire come potere nel 538 dopo Cristo.
L'Anticristo ebreo opera dietro il velo del papato sino a che non avrà pronto il terzo tempio a Gerusalemme e riprenderà le cerimonie del Vecchio Patto con la morte dell'agnello che permetterà il falso messia profetizzato da Gesù (Giovanni 5:43-44) che sarà Satana per gli ebrei, e la seconda venuta di Cristo per i cristiani APOSTATI.
Solo chi intenderà questo mistero (2Tessalonicesi 2) e lo predicherà per avvertire il mondo resterà fedele a Dio.
Il papato cattolico è il trono della bestia (Apocalisse 2:13) che sarà distrutto nella quinta piaga (Apocalisse 16) e gli ebrei si trasferiranno a Gerusalemme (Daniele 11:45). Il loro potere durerà pochissimo perché tornerà Cristo il vero MESSIA che distruggerà la "Gran Città", ossia GERUSALEMME TERRENA.

CARI EBREI FEDELI A DIO, E' SCRITTO:

"Quando vedrete Gerusalemme circondata da eserciti, allora sappiate che la sua devastazione è vicina. 21Allora coloro che si trovano nella Giudea fuggano verso i monti, coloro che sono dentro la città se ne allontanino, e quelli che stanno in campagna non tornino in città; 22quelli infatti saranno giorni di vendetta, affinché tutto ciò che è stato scritto si compia" LUCA 21:20-22.

Questa profezia NON è riferita al 70 dopo Cristo che fu il primo adempimento della distruzione di Gerusalemme terrena, MA NELL'IMMEDIATO NOSTRO FUTURO ci sarà la seconda e definitiva distruzione di Gerusalemme terrena.

LUCA scrisse il suo VANGELO tra l'80 e il 90 dopo Cristo. La distruzione del Tempio e di Gerusalemme era già avvenuta. Che valore avrebbe se Giovanni si riferisse al 70 dopo Cristo quando era già accaduto?


I vostri leader hanno manipolato molti passi Biblici tra cui questo riferimento di Luca che parla della fine dei tempi, quando sarebbe caduta la Moschea Araba e sarebbe stato eretto il terzo tempio, SENZA IL VOLERE DI DIO.

LA VERA GERUSALEMME ETERNA è LA GERUSALEMME CELESTE che scenderà dal cielo dopo i mille anni.
"Egli (Cristo il Messia) in quel dì poserà i suoi piedi sul Monte degli Ulivi, che sta dirimpetto a Gerusalemme da levante; e si spaccherà il Monte degli Ulivi nel suo mezzo a levante, e a ponente in grandissima voragine, e la metà del monte diviso cadrà a settentrione, e l'altra a mezzodì" Zaccaria 14:4.

" E vidi un nuovo cielo, e una nuova terra. Imperocché il primo cielo, e la prima terra passò, e il mare già più non è. Ed io Giovanni vidi la città santa, LA NUOVA GERUSALEMME SCENDERE DAL CIELO, messa in ordine, come una sposa, che si è abbigliata per il suo sposo. E udii una gran voce dal trono, che diceva: ecco il tabernacolo di Dio con gli uomini, e abiterà con essi. Ed essi saran suo popolo, e lo stesso Dio sarà con essi Dio loro" Apocalisse 21:1,2,3. 
"E mi fu mostrato un fiume di acqua viva, limpido come cristallo, che scaturiva dal trono di DIO, e dell'AGNELLO... Io GESU' ho spedito il mio Angelo a notificare a voi queste cose nelle Chiese, io sono la stirpe, e la progenie di David, la stella splendente, e mattutina. E lo Spirito, e la sposa dicono: vieni. E chi ascolta, dica: vieni. E chi ha sete, venga: e chi vuole, prenda dell'acqua di vita gratuitamente" Apocalisse 22:1,16,17.

trono.jpg

 Tutti i malvagi risorti saranno distrutti eternamente dopo i MILLE ANNI. Con il fuoco si purificherà anche tutta la terra nella quale sarà il TRONO DI DIO E DELL'AGNELLO GESU' CRISTO e le nazioni salvate possederanno la terra, mentre i 144.000, vivranno eternamente come sacerdoti di Cristo nel tempio. ETERNAMENTE!

SOLO CHI ACCETTERA' CRISTO POTRA' ESSERE TRASLATO CON LUI perchè dopo l'apparizione del falso messia degli ebrei, apparirà il VERO MESSIA,
Cristo Gesù nella Sua DIVINITA' e porterà i fedeli con Sé, mentre il resto dell'umanità sarà distrutto.

 

ISRAELE SPIRITUALE!

“Sforziamoci con tutto il potere che Dio ci ha dato per far parte dei 144.000” Ellen G. White, Review And Herald, 9 marzo1905.

 

I leader ebrei della casta religiosa posseggono TUTTI i MANOSCRITTI ORIGINALI e NESSUNO dei MANOSCRITTI RITROVATI SONO VERI, ma sono TUTTI FALSI

"Come mai dite: Noi siamo saggi, la legge del Signore è nelle nostre mani? veramente lo stile bugiardo degli scribi ha vergato menzogne. I saggi sono confusi, atterriti, e presi; perocché rigettarono la Parola del Signore, e non è in essi nissuna saggezza. Per questo io darò a' forestieri le mogli loro, e i loro poderi ad altri eredi: perchè dal più piccolo fino al più grande tutti van dietro all'avarizia: dal profeta fino al sacerdote tutti sono bugiardi" Geremia 8:8,9,10.

Ma Dio ha un rimanente tra il popolo di Israele carnale!

 

AMEN

 

L’ABOMINAZIONE SUL TEMPIO E 

LA DISTRUZIONE  ETERNA DI GERUSALEMME TERRENA

The-Night-Spectacular-The-destruction-of-the-2nd-Temple-CREDIT-Amit-Geronsmall.jpg

In quel tempo, Gesù disse ai discepoli:
“QUANDO VEDRETE GERUSALEMME CIRCONDATA DI ESERCITI, SAPPIATE CHE ALLORA LA SUA DISTRUZIONE È VICINA (nella settima piaga, Apocalisse 16:17-19; 11:15-18; 18:10,16,18-19). Allora quelli in Giudea devono fuggire sulle colline. Quelli a Gerusalemme devono andarsene, e quelli fuori nel paese non devono tornare in città (New Living Translation); Perché quelli saranno giorni di vendetta di Dio, e le parole profetiche della Scrittura che sono state scritte, si adempiranno New Living Translation (Come nell’assedio di Gerusalemme nel 70 d.C., vennero da tutti i paesi alla festa della pasqua a Gerusalemme, e lì furono rinchiusi dall'assedio e distrutti, così sarà nei tempi della fine del mondo e ritorno di Cristo). Guai a quelle donne che sono incinte e a coloro che allattano bambini in quei giorni! Perché grande afflizione e angoscia saranno sulla faccia di tutta la terra, e ira e castigo contro questo popolo [Israele]” Luca 21:23, (Amplified Bible).Alcuni di loro (del popolo perseguitato che predica gli inganni dell’Anticristo) saranno uccisi dalle spade (Apocalisse 13:10; 6:9-11; 7:9-10), altri saranno presi come prigionieri in tutti i paesi e i miscredenti calpesteranno Gerusalemme (i 144.000, Apocalisse 11:2,3; 7:2-4; 14:1-5), finché il tempo in cui il mondo appartiene alle nazioni (Daniele 9:27; 12:11) sarà terminato (Apocalisse 19:19-21), e il popolo di Dio riceverà il dominio” (traduzione del Dott. Johann Christian Konrad Von Hofmann 1810-1877, luterano tedesco ebreo). Vi saranno segni nel sole, nella luna e nelle stelle, e sulla terra angoscia di popoli in ansia per il fragore del mare e dei flutti, mentre gli uomini moriranno per la paura e per l’attesa di ciò che dovrà accadere sulla terra. Le potenze dei cieli, infatti, saranno sconvolte (Atti 2:19-20; Gioele 2:10,30-31; Apocalisse 6:12-17 le 7 trombe-piaghe). ALLORA VEDRANNO IL FIGLIO DELL’UOMO VENIRE SU UNA NUBE CON GRANDE POTENZA E GLORIA. Quando cominceranno ad accadere queste cose, risollevatevi e alzate il capo, perché la vostra liberazione è vicina” Luca 21:20-28 (tra parentesi aggiunto).

I giudizi divini si abbatterono così pienamente sugli ebrei, che la loro città è posta come esempio davanti a noi, per mostrare che i peccati non passeranno impuniti; e che i terrori del Signore e le sue minacce contro i peccatori impenitenti si avvereranno, come vera è la sua Parola, e la sua ira grande su Gerusalemme. Riscatterà tutti i suoi dalle loro afflizioniMatthew Henry's Concise Commentary
Genesi 6:3, profetizza il compimento dell’opera di redenzione sulla terra:
“E il SIGNORE disse: “Il mio Spirito non dimorerà nell'uomo per l'eternità perché egli è carne e i suoi giorni saranno centoventi anni (50 anni per ogni Giubileo = 120 Giubilei = 6000 anni) Genesi 6:3, Aramaic Bible in Plain English 

Tutte le volte che Gesù parla della fine del mondo, cita la distruzione di Gerusalemme (Matteo 24,15-20; Marco 13,14-18). È necessario distinguere con attenzione i due avvenimenti: il primo è la distruzione di Gerusalemme nel 70 d.C. a seguito del rigetto del Messia e dell’abbandono di Dio del popolo ebreo. Un evento predetto verbalmente da Gesù dato che nel 70 il Vangelo non era stato scritto e quindi non avrebbe senso pensare che Luca 21, riguardo la distruzione di Gerusalemme sia quella del 70 dopo Cristo. Infatti, la distruzione eterna di Gerusalemme terrena sarà nella settima piaga al ritorno di Cristo; quindi, Gesù ci invita a capire bene (“chi legge intenda” Matteo 24:15) perché “l’Abominazione posta nel tempio (Daniele 12:11) è ebrea. I nemici di Cristo (Giovanni 8:44) che da due millenni cercano di distruggere l’idea stessa di Cristo e della Cristianità per riprendere i loro riti mosaici (sgozzare l’agnello) che indica il sacrificio di Cristo, che hanno ucciso (Daniele 9:26-27 s.p.) per aspettarne un altro (Giovanni 5:43) che è Satana.

Benché distinti, questi due eventi sono profeticamente legati, perché la distruzione di Gerusalemme nel 70 d.C. riguarda l’abbandono di Dio dei dirigenti e del popolo ebreo che Lo crocifissero; la distruzione eterna di Gerusalemme terrena è collegato con la fine del mondo e il ritorno di Cristo (Luca 21) per la liberazione eterna del peccato.
Luca, Matteo e Marco presentano gli avvenimenti della fine in stretto riferimento all'insediamento della “Abominazione dei desolati” nel Tempio (Daniele 12:11; Matteo 24:15), e alla distruzione di Gerusalemme Luca 21.
Alla domanda dei discepoli sul segno della distruzione di Gerusalemme e del tempio (Luca 21:5-7), Gesù ammonisce i discepoli dicendo:
«Guardate di non essere ingannati, perché molti verranno nel Mio nome, dicendo: "Sono io", e: "Il tempo è giunto". Non andate dunque dietro a loro" Luca 21:8.
Dicendo questo, Gesù distingueva la distruzione di Gerusalemme dovuta all'apostasia degli ebrei contemporanea di quella generazione; e la distruzione finale ed eterna di Gerusalemme terrena come giusto castigo Divino, al ritorno di Cristo.

IN LUCA, CAPITOLO 21, GESÙ ENUMERA VARI EVENTI:
"CI SARÀ “UN REGNO CONTRO L’ALTRO” “TERREMOTI, FAME E PESTILENZE; “VI PERSEGUITERANNO”, “SARETE TRADITI DAI GENITORI”, VI “FARANNO MORIRE”, SARETE “ODIATI DA TUTTI PER IL MIO NOME (GESÙ)" 
POI GESÙ AFFERMA:
ORA (NEL TEMPO CHE ACCADONO QUESTE COSE), QUANDO VEDRETE GERUSALEMME CIRCONDATA D'ESERCITI, SAPPIATE CHE ALLORA LA SUA DISTRUZIONE È VICINA" Luca 21:20.

Chi aveva interesse a proiettare questa profezia nel PASSATO, anziché collocarla nel FUTURO ossia nell'ultima generazione, facendo credere che gli eserciti che circondano Gerusalemme sono quelli dei Romani di due millenni fa, e non quelli degli ebrei per distruggere la Moschea musulmana (?) e incolpare i cristiani? Possono le parole di Luca riferirsi al 70 d.C. parlando degli eserciti che circondano Gerusalemme? e fare sorgere il tempio per i sacrifici dell’agnello,
 Marco, discepolo di Pietro, scrisse il suo Vangelo dopo il 70 d.C., quello di Matteo e Luca furono scritti nell’80 d.C., Gerusalemme era stata già distrutta assieme al tempio. Giovanni scrisse l’Apocalisse oltre il 90. CHE VALORE AVREBBE AVUTO PER I LETTORI DEL VANGELO DI ESSERE AVVERTITI DELLA DISTRUZIONE DI GERUSALEMME DOPO CHE ESSA SAREBBE STATA RASA AL SUOLO?

“SI CREDE CHE LA DISTRUZIONE DI GERUSALEMME SI RIFERISCA AL 70 D.C., MOLTO È DOVUTO ALLA SCRITTURA DEI QUATTRO VANGELI COMPOSTI DOPO LA DISTRUZIONE DI GERUSALEMME ... IN UNA CERTA MISURA, ALTERATI PER ACCORDARSI CON I FATTI CONOSCIUTI, (LA DISTRUZIONE DI GERUSALEMME GIÀ AVVENUTA) ... E PRESENTATA COME UNA PREDIZIONE FATTA PRIMA DELL'EVENTO..." L.CIONI, B. PANDOLFI, M. CARDILLI - SIGNORE CHE IO VEDA! ED. PAOLINE, PAG. 9-10.
 

Continuando il discorso con i discepoli Gesù dice:

"ALLORA COLORO CHE SARANNO NELLA GIUDEA FUGGANO AI MONTI; E COLORO CHE SARANNO DENTRO D'ESSA SE NE PARTANO; E COLORO CHE SARANNO SU PER I CAMPI NON ENTRINO IN ESSA. Perciocché quei giorni saranno giorni di vendetta; acciocché TUTTE LE COSE CHE SONO SCRITTE SIANO ADEMPIUTE…  Io VI DICO IN VERITÀ, CHE QUESTA GENERAZIONE NON PASSERÀ, FINCHÈ TUTTE QUESTE COSE NON SIANO AVVENUTE. Il cielo e la terra passeranno, ma le mie parole non passeranno” Luca capitolo 21:9-33. 
UNA GENERAZIONE È DI CIRCA 80 ANNI, NON DI 20 SECOLI, IL RIFERIMENTO “ALLA GENERAZIONE NON PASSERÀ” NON PUÒ RIFERIRSI ALLA DISTRUZIONE DEL TEMPIO E DI GERUSALEMME NEL 70 D.C., MA RIGUARDA LA DISTRUZIONE FINALE ED ETERNA DI GERUSALEMME TERRENA
CHE È “CITTÀ DI SANGUE", "BABILONIA SPIRITUALE", "RESPONSABILE DI TUTTO IL SANGUE VERSATO SULLA TERRA" (AP. 17:18; 18:10,16,21; DAN. 2:44-45; DAN. 11:45). QUESTO ALLA FINE DEL TEMPO QUANDO "TUTTE LE COSE SCRITTE SI COMPIONO” NELL'ULTIMA GENERAZIONE E "LE POTENZE DEI CIELI SARANNO SCROLLATE” (AL RITORNO DI CRISTO).

L'INVITO A FUGGIRE DA GERUSALEMME (E DALLE CITTÀ DEL MONDO), È URGENTE! LUCA PARLA DI UN INTERVENTO ARMATO MILITARE IMMEDIATO (E LEGGE MARZIALE) SENZA PREAVVISO, PROVOCATO DALL'ABOMINAZIONE O ANTICRISTO EBREO!

“LA DISTRUZIONE DI GERUSALEMME (NEL 70 D.C.) PREANNUNCIAVA GLI ORRORI DELL’ULTIMO GRANDE GIORNO … GESÙ INDICÒ AI DISCEPOLI, CHE LO ASCOLTAVANO ATTENTI, AI CASTIGHI CHE SI SAREBBERO ABBATTUTI SU ISRAELE APOSTATA, E ALLA GIUSTIZIA RETRIBUTIVA (AL RITORNO DI CRISTO) CHE SAREBBE DERIVATA DAL RIGETTO DEL MESSIA E DALLA SUA CROCIFISSIONE” … “LA PROFEZIA DEL SALVATORE RELATIVA AL CASTIGO DI GERUSALEMME AVRÀ UN SECONDO ADEMPIMENTO, DI CUI QUELLA TERRIBILE DEVASTAZIONE (70 D.C.) È SOLO UNA PALLIDA IMMAGINE” ELLEN WHITE, IL GRAN CONFLITTO [26,37].

Quando l’anticristo giudeo sarà pronto per mettere un re discendente di Davide sul tempio, e sembra che ai giorni nostri sia pronto, Gerusalemme sarà circondata dagli eserciti per stabilire l'Abominazione (Dan.12:11). 
L'Abominazione dei desolati, gli ebrei, nemici di Cristo e dei cristiani fedeli, quando avrà distrutto nella quinta piaga il “trono papale” da lui usato per gettare discredito al Cristianesimo e a Cristo (Apocalisse 16:10,11; 9:1-12), si trasferirà a Gerusalemme (Daniele 11:45); quando nella sesta tromba-piaga avrà distrutto con una guerra atomica l’Impero Cristiano (Russo?), gli USA e l’Europa, le tre nazioni Cristiane che si combatteranno a vicenda ma il responsabile è l’élite ebrea o Anticristo ebreo (Apocalisse 16:12-16; 9:13-21), tutta la terra che è andata dietro la bestia o Anticristo (Apocalisse 13:2-5), accoglierà il falso Cristo cioè Satana (Giovanni 5:43); questi eventi benché si svolgano e concludono nel Medioriente, avranno un effetto globale.
Nel libro di George F. Dillon "Grand Orient Freemasonry Unmasked" 
(«Il Grand'Oriente della Massoneria smascherato»), in una nota a pag. 20, Dillon ritorna sulla questione della Massoneria che aveva menzionato nella sua prefazione, e afferma: «Il collegamento tra l'ebraismo e la Massoneria moderna è un fatto stabilito e ovunque manifesto nella sua storia. Le formule ebraiche impiegate dalla Massoneria e le tradizioni israelite che risuonano nel suo cerimoniale conducono ad un'origine giudaica, o all'opera di macchinazioni ebraiche [...]. Chi non sa che dietro l'ateismo e al desiderio impellente di guadagno che li sprona a perseguitare i cristiani e a distruggere la Chiesa, arde nascosta la speranza di ricostruire il loro Tempio, e che nelle profondità più oscure delle Società Segrete si cela una società ancora più nascosta che aspira ad un ritorno nella terra di Giuda e alla ricostruzione del Tempio di Gerusalemme»?

Perché l'Abominazione o Anticristo dovrebbe circondare Gerusalemme d'eserciti?

L'Abominazione o Anticristo ha una connessione con il IV regno di Daniele 7:7, aventi le 10 corna sulla bestia. L'opera delle 10 corna o 10 Tribù d'Israele del Nord è un'aggressione armata. 
Fino ad oggi l'Abominazione o Anticristo Giudeo-Israelita ha adempiuto la profezia di Daniele 11:40-43, svuotando l'Oriente per mano del Califfato islamico, instradandolo in Europa con la mira di fare affermare la religione islamica, e liberare agli ebrei l’Oriente per l’occupazione della Palestina e l'attesa del loro messia luciferino (Giovanni 5:43), mentre in Europa, in particolare in Italia, il Cristianesimo che essi odiano sarà distrutto per mano musulmana da loro finanziata. Scomparirà in questo modo finanche la memoria di Cristo. L'Anticristo per ottenere il predominio sul monte del tempio deve necessariamente disporre gli eserciti, e proteggere le funzioni religiose dello zar mondiale designato dalla linea di Davide. Si adempirà così Daniele 11:44-45
.
I musulmani, sebbene invadono l'Europa per affermare la religione islamica, il vero potere politico, militare ed economico che li finanzia, è dell'Anticristo Giudeo-Israelita che sta sostituendo silenziosamente le classi dirigenti europee, fino a quando farà cancellare l’élite politica mercenaria dei vari Stati, in particolare dell’Italia, dallo stesso popolo stanco di abusi, conseguenza dei compromessi fatti dai governanti prezzolati con l'Anticristo Giudeo-Israelita.
La guerra (civile) scatenata per motivi di malessere sociale, economico, spirituale etc., permetterà all'Abominazione ebrea di preparare il piano d'attacco finale. Questi fatti sono alla porta.
Sarà definito terrorista chi ama la pace che ha lasciato Cristo e non accetta la pace del mondo ottenuta a costo di orrendi delitti, guerre che cancellano il ricordo di Dio e della Nuova Alleanza Eterna di Cristo. Milioni di fedeli plaudono al papa, incuranti delle parole di disprezzo che il papa riserva al Creatore e Salvatore del mondo, passano oltre alla strenua battaglia che il papa conduce per far scomparire la Cristianità per mezzo dell'Islamismo.
"L'Islam non è terrorismo", egli dice (in realtà l'origine del terrorismo è ebreo) e il mondo lo applaude come uomo di pace (Ap. 13:4 "e il mondo andò dietro la bestia"). 
Non appena il segno predetto, una Legge Domenicale Obbligatoria sarà decretata negli Stati Uniti, sede operativa dell'Anticristo e Settimo Impero, inizierà il tempo profetico finale del potere "dell'orrore della devastazione" o "Abominazione" o “bestia” (Ap.17:12-13; Ap. 13:1-5) per 1290 giorni letterali (Dan 12:11), con potere Militare e Legge Marziale da parte dei 10 re o 10 Tribù d'Israele (Apocalisse 17:12) che, stabilito l’ordine mondiale per mezzo di una LEGGE MARZIALE, daranno tutto il potere alla Bestia o Tribù di Giuda (Ap. 17:13), l'elemento religioso dell'Anticristo che porta (conduce) la "donna" o Chiesa Ecumenica Mondiale piena di "nomi di bestemmia" (Ap. 17:3), e la bestia avrà potere religioso in tutto il mondo. Dal momento che iniziano a regnare la bestia con i 10 re (salendo dall'abisso Apocalisse 13:1; 11:7; 17:8), sono visibili le corone sulla testa dei 10 re (Ap. 13:1) e la bestia guarisce la 'ferita' (Ap. 13:3), mentre il MONDO che la segue adora Satana
 che ha dato il potere alla bestia "e il dragone le diede la sua potenza, il suo trono e grande autorità... e tutta la terra si meravigliò dietro alla bestia. E adorarono il dragone che aveva dato l'autorità alla bestia e adorarono la bestia per 42 mesi (o 1260 gg.)" Ap. 13:1,3-5.

Gesù disse: “…questo Evangelo del Regno sarà predicato per TUTTO IL MONDO, e allora (solo in quel tempo) verrà la fine (del mondo). QUANDO DUNQUE avrete veduta l’ABOMINAZIONE dei DESOLATI, della quale ha parlato il profeta Daniele (12:11), posta in luogo santo (chi legge vi ponga menteALLORA … fuggano ai monti (dalle città) … PERCHÉ ALLORA VI SARÀ GRANDE TRIBOLAZIONE; TALE, CHE NON V’È STATA L’UGUALE DAL PRINCIPIO DEL MONDO FINO AD ORA, NÉ MAI PIÙ VI SARÀ (L'ULTIMA) e SE QUEI GIORNI NON FOSSERO ABBREVIATI NESSUNO SCAMPEREBBE ALLA MORTE… e LE POTENZE DEI CIELI SARANNO SCROLLATI. Ed ALLORA apparirà nel cielo il segno del Figliuolo dell’uomo (ritorno di Gesù) … a radunare i Suoi eletti dai quattro venti… QUESTA GENERAZIONE NON PASSERÀ PRIMA CHE TUTTE QUESTE COSE SIANO AVVENUTE Matteo 24:14-34; Daniele 12:1.
Matteo dice anch'egli che la generazione che avrebbe predicato il Vangelo in tutto il mondo non ‘sarebbe passata’, cioè non avrebbe visto la morte ma, a motivo dell'apostasia mondiale che rinnega Cristo e il Padre, avrebbe vissuto la TRIBOLAZIONE FINALE (Dan.11:44) per proclamare il Messaggio di avvertimento dei tre angeli (Ap. 14:6-12).
Gesù avverte che la profezia della “Abominazione dei desolati” ‘posta sul tempio’ sarà comprensibile solo con la guida dello Spirito di Cristo (i saggi capiranno Dan. 12:4,10; 2:28; Matteo 24:15) nell’ultima generazione che vivrà questi eventi, ‘chi legge vi ponga mente’.
L’Abominazione è strettamente collegata con la Bestia di Apocalisse 13 e 17
, Paolo la definisce il “Mistero d’Iniquità” (2Tessalonicesi 2:3-8).
LE DIECI CORNA (dieci tribù d’Israele), CHE HAI VISTO, SONO DIECI RE, I QUALI NON HANNO ANCORA RICEVUTO IL REGNO (sono ancora nella dispersione), MA RICEVERANNO POTESTÀ COME RE, PER UN'ORA (15 giorni profetici), INSIEME ALLA BESTIA (Anticristo Giudeo). ESSI (le10 tribù con la tribù di Giuda) HANNO UN UNICO SCOPO E DARANNO LA LORO POTENZA ED AUTORITÀ ALLA BESTIA. ESSI COMBATTERANNO CONTRO L'AGNELLO E L'AGNELLO LI VINCERÀ, PERCHÉ EGLI È IL SIGNORE DEI SIGNORI E IL RE DEI RE, E COLORO CHE SONO CON LUI SONO CHIAMATI, ELETTI E FEDELI» Apocalisse 17:12-14.

È UNA GUERRA RELIGIOSA!
Marco 13:5-23, si inquadra in parallelo con le profezie di Matteo 24:15 e Luca 21:10-27, IN UN FINALE ADEMPIMENTO CHE NON AVRÀ UGUALI NELLA STORIA, DALLA CREAZIONE DEL MONDO FINO AL RITORNO DI GESÙ (Matteo 24:21; Dan. 12:1; Luca 21:26; Marco 13:19). 
"BEATO CHI ASPETTA E GIUNGE A MILLETRECENTOTRENTACINQUE GIORNI" DANIELE 12:12.

 

L'ABOMINAZIONE È:

  1. 1.      È l’Anticristo (1Giovanni 2:22-23; 1Giovanni 4:3).
  2. 2.      È l’Abominazione di Daniele 12:11, che è la stessa bestia di Apocalisse 13:1, che alla fine del tempo ha dieci corone sulle 10 corna, emblema di potere regale delle 12 Tribù disperse d'Israele "che non hanno regno" (Ap. 17:12), ma inizieranno a regnare con la bestia (Ap. 17:12-13), quando assumono il potere mondiale o regno universale assieme alla bestia (Ap. 17:12).
  3. 3.      È la Bestia Giudea-Israelita porta la donna ovvero la Chiesa Ecumenica Mondiale sotto lo pseudonimo di Papato Cristiano, ma in realtà è il trono dell’Anticristo Giudeo usato per eludere le sue responsabilità e deporle sul papato cattolico. Il trono dell’Anticristo sarà distrutto completamente nella Quinta Piaga, quando sarà pronto il terzo tempio e sarà trasferito a Gerusalemme la sede mondiale della religione abominevole dei sacrifici animali dei giudei che distrugge il sacrificio di Cristo il vero MESSIA, aspettando un falso messia, ovvero, Satana o Lucifero.
  4. 4.      È la bestia di Apocalisse 17:6, “ebbra del sangue dei santi e dei martiri (veda i 144.000).
  5. 5.      È il Mistero dell’Iniquità (2Tessalonicesi 2).
  6. 6.      È la “madre delle prostitute spirituali (Apocalisse 17:5; 18:1-3), l'Anticristo Giudaico è la madre del Cristianesimo apostata o Falso Profeta (Ap. 19:20), e di tutte le religioni (e non religioni) umane.
  7. 7.      È la bestia che sale dall’abisso (Ap. 11:8; Ap. 13:1; Ap.17:8) che "distrugge la terra" Apocalisse 11:18.
  8. 8.      È la 4 bestia spaventevole che stritola e calpesta il rimanente coi piedi (Dan. 7:7)” ovvero "il piccolo corno" o "re" (Daniele 8:9-13,21-26) sorto dopo la morte di Alessandro Magno (avvelenato) al tempo dei 4 generali eredi del regno greco di Alessandro Magno. Il "piccolo corno" o "re" arriva fino al ritorno di Cristo, che lo distruggerà.
  9. 9.      È l’Anticristo ebreo che frantuma a pezzi tutti i regni prima di lui (Daniele 2:40).
  10. 10.  È la bestia che “s’ingrandisce, fino all’esercito del cielo (rimanente fedele), al Capo dell’esercito del cielo (Cristo), e ne usurpa il Ruolo di Mediatore del Nuovo Patto (Dan.8:9-13, 24-25).
  11. 11.  È l’Abominazione o Bestia usa il potere secolare degli imperi e quello del Cristianesimo per distruggere il popolo dei santi e la memoria di Cristo (Daniele 8:23-25; Apocalisse 13:11-17).
  12. 12.  Ha sede nel trono papale e fa l’opera del padre suo, il diavolo (Giov. 8:44; Ap. 2:13) per perseguitare e distruggere la credibilità del Cristianesimo (Medioevo e persecuzione finale).
  13. 13.  È il re del Nord (10 Tribù d’Israele con capitale Samaria) e il re del Sud (la tribù di Giuda con capitale Gerusalemme).
  14. 14.  Annullerà la Legge (Ap. 13:5-6; Ap. 11:10) e ucciderà i santi (Ap. 13:5-7), come uccise Cristo (Giovanni 11:47-50; Dan. 11:22; etc).
  15. 15.  È responsabile di TUTTO il sangue versato sulla terra (Matteo 23:35-36).
    Hourglass16.gif

“Poi udii un'altra voce dal cielo che diceva: Uscite da essa, o popolo mio, affinché non abbiate parte ai suoi peccati e non vi venga addosso alcuna delle sue piaghe, perché i suoi peccati si sono accumulati e sono giunti fino al cielo, e Dio si è ricordato delle sue iniquità" Apocalisse 18:5.
(per chi vuole approfondire) …

AMEN!

 

LA BESTIA GUARISCE LA FERITA

screenshot.png
Questa lettera è di Giacomo, un servo di Dio e del Signore Gesù Cristo. STO SCRIVENDO ALLE “DODICI TRIBÙ”: CREDENTI EBREI DISPERSI ALL'ESTERO. SALUTI!” Giacomo 1:1 New Living Translation 
Giacomo sottolinea che la lettera alle 12 TRIBÙ DISPERSE, è rivolta agli ebrei carnali, CREDENTI IN DIO PADRE E IN GESÙ CRISTO.
La parola “ebreo” (ʽIvrì) deriva da Eber (ʽÈver), nome di un pronipote di Sem e antenato di Abraamo (Ge 11:10-26), e significa “passare oltre”, dall’altra parte, indicando il paese o la popolazione “d’oltre Eufrate” (Esdra 4:10,11,16,17,20; 5:3; 6:6,13).

IL SIGNIFICATO SPIRITUALE DI “EBREO” È QUELLO DI “PASSARE OLTRE” DAL PECCATO DI ADAMO E “PERDIZIONE ETERNA”, ALLA “VITA ETERNA” IN CRISTO GESÙ E AVERE ACCESSO ALLA “GERUSALEMME CELESTE” (Apocalisse, capitoli 21 e 22).
“Ora, Dio fece delle promesse ad Abramo e alla sua discendenza; notate bene: le Scritture non dicono “alle sue discendenze”, bensì “ALLA SUA DISCENDENZA”. Non si parla quindi di molti, ma di uno solo, CIOÈ CRISTO… Non ha più importanza allora essere ebreo o pagano, schiavo o libero e neppure uomo o donna, perché UNITI A CRISTO, SIETE TUTTI UN SOLO ESSERE.
E, SE APPARTENETE A CRISTO, SIETE VERI DISCENDENTI DI ABRAMO E RICEVERETE L'EREDITÀ CHE DIO HA PROMESSO
Galati 3:16,28-29, La Parola è Vita Copyright © 1981, 1994 di Biblica, Inc.® Usato con permesso. Tutti i diritti riservati in tutto il mondo.
Paolo dice che i “figli della Discendenza” cioè di Cristo, promesso ad Abramo, non sono gli ebrei carnali, ma i veri discendenti di Abramo sono quelli fedeli a Cristo.

Dopo la morte di Cristo, le dodici tribù rappresentano non solo gli ebrei carnali (discendenti dai dodici figli di Giacobbe) che credono in Cristo, ma anche i gentili o pagani (chiamati così prima dell’incarnazione di Cristo), i quali credono in Dio Padre e nel Suo amato Figlio Gesù Cristo.
ENTRAMBI, SONO UNITI NELLO SPIRITO DI DIO E DI GESÙ CRISTO, E FORMANO GLI EBREI SPIRITUALI DELLA NUOVA ALLEANZA ETERNA DI CRISTO, FILADELFIA, LA CHIESA TRIONFANTE IN CRISTO GESÙ (Apocalisse 3:7-13).
DI CONTRO, TUTTI GLI EBREI CARNALI CHE NON CREDONO IN GESÙ CRISTO, SONO CONSIDERATI PAGANI O GENTILI PERCHÉ “CHI NON CREDE AL FIGLIO, GESÙ CRISTO, NON HA NEMMENO IL PADRE” 1Giovanni 2: 23. ALLO STESSO MODO I CRISTIANI APOSTATI O FALSO PROFETA SEGUACI DELLA BESTIA O ANTICRISTO, INSIEME, FORMANO “LAODICEA” (Apocalisse 3:14-22).
Qual è allora la promessa di Dio riguardo la discendenza carnale di Abramo?

“Ma Dio disse ad Abramo: Non essere addolorato a motivo del ragazzo (Ismaele) e della tua serva (Agar); dà ascolto a tutto quello che Sara ti dice, PERCHÉ IN ISACCO TI SARÀ NOMINATA UNA PROGENIE. Ma anche del figlio di questa serva io farò una nazione (GLI ARABI), perché è tua discendenza” Genesi 21:12,13.
LA PROGENIE CARNALE DI ABRAMO FU NOMINATA IN ISACCO CHE GENERÒ GIACOBBE, IL QUALE EBBE 12 FIGLI, E DA ESSI HANNO ORIGINE LE 12 TRIBÙ DEL POPOLO DI ISRAELE.
“Tuttavia, non è che la Parola di Dio sia caduta a terra, POICHÉ NON TUTTI QUELLI CHE NASCONO IN UNA FAMIGLIA EBREA SONO EBREI. E neppure perché sono figli di Abramo sono tutti figli, ma: IN ISACCO TI SARÀ NOMINATA UNA PROGENIE.Cioè, NON I FIGLI DELLA CARNE SONO FIGLI DI DIO, MA I FIGLI DELLA PROMESSA SONO CONSIDERATI COME PROGENIE Romani 9:6-8.

LA PROGENIE, ISRAELE SPIRITUALE, APPARTIENE ALLA “DISCENDENZA” PROMESSA: CRISTO.
Partendo dalla lettera di Giacomo 1:1, sopra citata, troviamo la giusta interpretazione di Luca 21:24 e Apocalisse 11:1-3.

Ma prima che tutto ciò accada (ritorno di Cristo), ci sarà un tempo di grande persecuzione. Sarete trascinati in sinagoghe e prigioni, e sarete processati davanti a re e governatori, perché siete Miei seguaci… ALCUNI CADRANNO PER IL TAGLIO DELLA SPADA E SARANNO PORTATI VIA COME PRIGIONIERI TRA TUTTE LE NAZIONI, E GERUSALEMME SARÀ CALPESTATA DAI GENTILI FINCHÉ I TEMPI DEI GENTILI NON SARÀ SCADUTOLuca 21:12, 24 International Standard Version.

Una traduzione riporta: “… E GERUSALEMME SARA' CALPESTATA DAI GIUDEI FINO A CHE FINIRA' IL TEMPO DEI GIUDEI”. In realtà quello che è tradotto “GENTILI” è per interpretazione, NON PER TRADUZIONE.Infatti in GRECO DICE:
“G1484
ἔθνος
ethnos
eth'-nos "Probabilmente dal greco(1486) una razza (COME DELLA STESSA ABITUDINE ), cioè una tribù..."

“MI FU DATA ALLORA UNA CANNA, UNA SPECIE DI BASTONE, DI QUELLI CHE SI ADOPERANO PER MISURARE (GIUDICARE); E MI FU DETTO: «ALZATI, MISURA IL TEMPIO DI DIO E LʼALTARE, E CONTA QUELLI CHE SONO LÀ A ADORARE. MA NON MISURARE IL CORTILE ABBANDONATO NELLE MANI DEI GENTILI, CHE CALPESTERANNO LA CITTÀ SANTA PER QUARANTADUE MESI (1260 GG). MA IO MANDERÒ DUE MIEI TESTIMONI, VESTITI DI SACCO, A PROFETIZZARE PER MILLEDUECENTOSESSANTA (1260) GIORNI” Apocalisse 11:1-3.
ANCHE QUI' LA PAROLA "GENTILI" E' DAL GRECO 1484, COME SOPRA 

Il SOGGETTO È IL POPOLO DI DIO PERSEGUITATO IN TUTTO IL MONDO A MOTIVO DELLA PREDICAZIONE DEL MESSAGGIO DEL TERZO ANGELO CHE RIVELA L’IDENTITÀ DELL’ANTICRISTO O BESTIA.
GLI EBREI CHE NEGANO CRISTO SONO STIMATI GENTILI, COME PURE I SUOI SEGUACI, I CRISTIANI APOSTATI. ESSI PERSEGUITANO E UCCIDONO I CREDENTI FEDELI (Apocalisse 11:3,7-8; 13:5-10; 17:6,11-13; Daniele 12:7), infatti la “GERUSALEMME CALPESTATA” indica il popolo fedele di Cristo (come dice Apocalisse 11:2,3) perseguitati e uccisi per predicare LA NUOVA ALLEANZA ETERNA DI CRISTO CHE LA “BESTIA” O “ANTICRISTO” VUOLE CALPESTARE E ANNULLARE, ritornando alla legge cerimoniale dei sacrifici dell’agnello nel tempio per accogliere il falso Cristo, Satana.
Essi, i fedeli, guardano solamente a CRISTO e vincono con la Sua potenza per entrare nella GERUSALEMME CELESTE AL SUO RITORNO.

L’ANTICRISTO
“Chi è il bugiardo se non colui che NEGA che Gesù è il Cristo? Questi è L’ANTICRISTO, colui che nega il Padre e il Figlio” 1Giovanni 2:22.
Questo versetto suscita viva impressione e profondo turbamento.
GIOVANNI NON DICE CHE L’ANTICRISTO È IL CRISTIANESIMO APOSTATA. EGLI AFFERMA CHE L'ANTICRISTO NON È CRISTIANO. INOLTRE, GIOVANNI DICHIARA CHE, CHI “NEGA” CHE GESÙ È IL CRISTO (IL MESSIA), È L’ANTICRISTO, CHE NEGA ANCHE IL PADRE.

Giovanni ripete ancora due volte questo concetto:
“Da questo potete riconoscere lo spirito di Dio: ogni spirito che riconosce che Gesù Cristo è venuto nella carne, è da Dio; OGNI SPIRITO CHE NON RICONOSCE GESÙ NON È DA DIO. QUESTO È LO SPIRITO DELL'ANTICRISTO CHE, COME AVETE UDITO, DEVE VENIRE, E ORA È GIÀ NEL MONDO” 1Giovanni 4:2-3.
“Poiché sono entrati nel mondo MOLTI SEDUTTORI, I QUALI NON CONFESSANO CHE GESÙ CRISTO SIA VENUTO IN CARNE; QUESTO È IL SEDUTTORE E L’ANTICRISTO… Chi trasgredisce e non dimora nella dottrina di Cristo non ha Dio; chi dimora nella dottrina di Cristo, ha il Padre e il Figlio. Se qualcuno viene a voi e NON RECA QUESTA DOTTRINA, NON RICEVETELO IN CASA E NON SALUTATELO, PERCHÉ CHI LO SALUTA PARTECIPA ALLE SUE OPERE MALVAGIE” 2Giovanni 7,9-11. (ECUMENISMO).
Daniele rimane allibito nel riconoscere l’identità della bestia da non poter sopportare la rivelazione dell’intera visione. L’angelo torna da Daniele tre volte per completare il quadro delle visioni che arrivano alla fine del mondo. Ogni visione lascia Daniele sconvolto e senza forze nel riconoscere il suo popolo parte attiva nell’opera luciferina contro Dio, fino alla fine.
“L'orrore mi prese: io Daniele rimasi atterrito per tali cose, e le mie visioni mi conturbarono… Io Daniele era conturbato forte ne' miei pensieri, e il mio volto fu mutato in me: e nel cuor mio feci conserva di quelle parole” Daniele 7: 15,28.
“Ed io Daniele fui tutto disfatto, e ammalato per dei giorni. E, risanato trattava gli affari del re; ed era stupefatto della visione, e non era chi la interpretasse” Daniele 8:27
“Così rimasi solo a osservare questa grande visione. In me non rimase più forza; il bel colorito cambiò in un pallore e le forze mi vennero meno… Ed ecco uno con le sembianze di un figlio d'uomo mi toccò le labbra. Allora io apersi la bocca, parlai e dissi a colui che mi stava davanti: «Signor mio, per questa visione mi hanno colto gli spasimi e le forze mi son venute meno. E come potrebbe un tale servo del mio signore parlare con un tale mio signore, perché ora le forze mi hanno lasciato e mi manca persino il respiro?” Daniele 10:8,16-17

LA VISIONE DELLA FINE DEL MONDO CHE PROSTRA DANIELE, RIGUARDA L’ANTICRISTO EBREO:

“ED ORA SON VENUTO PER FARTI INTENDERE CIÒ CHE AVVERRÀ AL TUO POPOLO NELLA FINE DEI GIORNI; PERCIOCCHÈ VI È ANCORA VISIONE PER QUEI GIORNI” DANIELE 10:14.

La “quarta bestia” di Daniele 7:7, formata nel 168 a.C, che "era" prima di Cristo, e “NON È” perché vive ancora adesso in DISPERSIONE, e "tornerà" come "Ottava e ultima Bestia" (Apocalisse 17:8,11-13), per adempiere l'opera finale di suo padre, il diavolo (Giovanni 8:44) con un NUOVO ORDINE MONDIALE RELIGIOSO, essa, l'Ottava Bestia, sarà distrutta al ritorno Cristo (Daniele 2:40-44).
Teniamo SEMPRE PRESENTE che questa bestia “VIENE DAI SETTE” (Apocalisse 17:11), e in Apocalisse 13:3 Giovanni scrive che “UNA DELLE SUE TESTE FU FERITA A MORTE” questo implica che la bestia deve essere presente in tutti e sette imperi perché non è specificato quale testa è ferita, ma è scritto che la bestia “VIENE DAI SETTE (REGNI)”.
Solo gli Ebrei deportati nel 600 circa a.C. in Babilonia (i Giudei+Beniamino) e negli imperi successivi, e le dieci tribù d’Israele in dispersione, assimilati nei popoli deportati nel 720 circa a.C., SONO PRESENTI NEI SETTE IMPERI PROFETIZZATI DALLA SCRITTURA. La guarigione della testa ferita dà vita all’Ottava Bestia (Apocalisse 17:11), l’impronta, l’essenza e il prolungamento della “QUARTA BESTIA” nella forma esistenziale di “GOVERNO UNIVERSALE” (Apocalisse 17:12-13), a cui si riferisce l’angelo preannunciando a Daniele “la visione degli ultimi giorni” (Daniele 10:14).
CONOSCENDO LA “QUARTA BESTIA” SAPREMO CHI È L’OTTAVA, PERCHÉ IN ESSA… È STATO TROVATO IL SANGUE DEI PROFETI E DEI SANTI E DI TUTTI COLORO CHE SONO STATI UCCISI SULLA TERRA” Apocalisse 18:24.

Gesù profetizzò che l’opera occulta Giudeo-Israelita che non ha accettato Gesù come il Salvatore dell’umanità, è l'opera dell’ANTICRISTO che sarà rivelata, ossia “scoperta”, nell’ultima generazione, qual è la nostra, prima del ritorno di Cristo (veda 2Tessalonicesi 2:3-8 etc.).
Gesù prese a dire ai Suoi discepoli: Prima di ogni cosa guardatevi dal lievito dei farisei, che è ipocrisia (menzogna). Ma, NON VI È NULLA CHE POSSA RIMANERE NASCOSTO PER SEMPRE [di essi] che non debba ESSERE PALESATO (mostrato), né di OCCULTO [di mistero della loro opera] CHE NON DEBBA ESSERE CONOSCIUTO (predicato): Perciò TUTTO quello che [gli ebrei] avete detto NELLE TENEBRE (di Satana) sarà UDITO NELLA LUCE [rivelato dalla Parola di Dio]; e ciò che avete detto ALL’ORECCHIO nelle stanze interne (nei Concili segreti) SARA’ PREDICATO SUI TETTI DELLE CASE PERCHÈ TUTTI POSSANO SENTIRE” Luca 12:1-3. 
Dio attraverso i Suoi profeti ha lasciato le testimonianze per rivelare il dramma dell’opera satanica (Giovanni 8:44) dell’Anticristo. Ciò che bisogna “... profetizzare ancora CONTRO molti popoli, nazioni, lingua e re Apocalisse 10:11, è l’opera occulta dell’Anticristo, affinché il mondo sappia chi è il NEMICOche, nascosto dietro il velo del suo “trono”, il Papato Cattolico, e dei poteri politico-economici secolari, lotta contro la salvezza dell’uomo per mezzo del nostro Redentore e Salvatore Gesù Cristo.
La “quarta bestia” di Daniele 7:7 che si era formata nel 168 a.C, vive dunque ancora adesso, e arriverà fino al ritorno di Cristo, Daniele 2:40-44.

Essa non è quindi l’Impero Romano “caduto” cioè “morto” nel 476 d.C.
La “quarta bestia” non è nemmeno il potere Temporale e Religioso del Papato Cattolico nel Medioevo, “caduto” ossia “morto” nel 1798.
La Quarta Bestia non è ancora “caduta” perché sarà distrutta da Cristo al Suo ritorno (Dan. 2:44), mentre il suo trono, il Papato Cattolico, sarà distrutto dall’Anticristo nella “QUINTA PIAGA” (Ap. 16). Chi occupa allora la sede del Vaticano, ricomposta dopo la Rivoluzione Francese? Chi, dirige il Papato e usa il suo trono fino ai giorni nostri? Chi ha ricevuto la ferita mortale che guarirà per “breve tempo” prima di andare alla perdizione, al ritorno di Cristo? LA “QUARTA BESTIA”!
La “quarta bestia” non ha nomenon ha origineè diversa dalle altrenon ha regno visibilenon identifica il luogo in cui operaè spaventevole; è crudele; sbrana e calpesta; divora “tutta la terra”; riceve una ferita mortale; guarisce per “breve tempo”; va in perdizione; è il “Mistero d’Iniquità”.

1. Babilonia (Dan. 1:1 “CADUTO=MORTO) 538 a.C.
2. Medio-Persia (Dan.8:20; 6:15 “CADUTO=MORTO) 331 a.C.
3. Grecia (Dan. 8:21; 10:20; 11:2 “CADUTO=MORTO) 168 a.C.
4. Roma Pagana (Dan. 8:9 “CADUTO=MORTO) 476 d.C.
5. Roma Papato (Dan. 7:8 “CADUTO=MORTO) 1798 d.C.
6. Illuminismo - Ateismo COMUNISMO Giudaico (Dan. 11:36-39 “UNO E’)
7. Stati Uniti (Ap. 13:11-12 “DARA’ POTERE ALL’OTTAVA BESTIA CON LEGGE DOMENICALE OBBLIGATORIA)
8. OTTAVA BESTIA O NUOVO ORDINE RELIGIOSO MONDIALE GIUDAICO-ISRAELITA.
“Cinque son Caduti” significa la “cessazione della loro esistenza”. Lo stesso verbo è utilizzato per la catastrofe finale nella settima piaga quando le “città delle Nazioni caddero”, Apocalisse 16:19. Usata anche in Apocalisse 14:8 per indicare la caduta definitiva di Babilonia. “Caduto” si addice al rovesciamento di Imperi in modo DEFINITIVO.

Nei LXX (Settanta), “caduto”, applicato ai singoli re ha significato equivalente a “sono morti”.
Il Papato cattolico è tacciato di essere l’Anticristo ma la quarta Bestia è nata nel 168 a.C., PRIMA DEL CRISTIANESIMO. Apocalisse 17:10, dice che “cinque sono caduti” riferendosi al PAPATO CATTOLICO che è il quinto regno (Dan. 7:8; 11:30-35) È CADUTO DEFINITIVAMENTENON DEVE GUARIRE NESSUNA FERITAÈ MORTO! SIA SPIRITUALMENTE, SIA COME POTERE!
Possiamo stabilire qual è la testa ferita? Credo di sì!
DIO, il Rivelatore dei segreti, attraverso Daniele e Giovanni, toglie il velo alla Quarta Bestia per mostrare all’umanità l’identità d’essa, e come affrontare l’ultima battaglia tra il Bene e il Male.

IL PICCOLO CORNO SULLA QUARTA BESTIA
Del regno di Alessandro è scritto che “dominerà su TUTTA la terra”, Dan. 2:39.

Alla sua morte, i suoi legittimi eredi furono tutti uccisi. La Parola di Dio afferma che i quattro generali presero le redini del regno, MA NON SOLO LORO. "Ma quando sarà sorto (Alessandro Magno), il suo regno sarà fatto a pezzi (Dan.2:40) e sarà diviso verso i quattro venti del cielo (12 Tribù d’Israele), ma non tra i suoi discendenti (uccisi) né con la stessa forza con cui regnò (Alessandro), perché il suo regno sarà sradicato e passerà agli ALTRI (alle 12 Tribù d’Israele o 4 venti del cielo), oltre che a COSTORO (ai quattro generali)” Daniele 11: 4.
Chi sono gli "ALTRI"?
Leggiamo in Daniele 2:40 che la quarta bestia "farà a pezzi" i regni prima di essa (Dan. 2.39) per ottenere il potere universale del quarto regno.
La parola "ALTRI" di Daniele 11: 4, si riferisce allo stesso potere "invisibile" dei “quattro venti dei cieli” all'interno dell'impero greco, il potere che dà corpo alla quarta bestia, elemento COSTANTE stabile e decisivo per la distruzione dei "potenti" (Dan. 8:24), sia del regno storico della Roma pagana che di quelli che seguirono, fino ad oggi.
Daniele 11:4 è ANALOGO a Daniele 8:8-9.
“Il capro (Grecia) è diventato molto grande; ma, quando era potente, il suo grande corno (Alessandro Magno) si spezzò; al suo posto vennero quattro vistosi corni (i 4 generali), verso i quattro venti del cielo (che ebbero l’effettivo potere). Dall’una d’esse (venti del cielo) USCÌ UN PICCOLO CORNO, CHE DIVENNE MOLTO GRANDE VERSO SUD, VERSO EST E VERSO LA TERRA GLORIOSA” Daniele 8: 8,9.
Esaminiamo la concordanza dei termini: "Quattro corna (femminile) ... quattro venti (femminile) dei cieli (maschile plurale) ... Dall’una (femminile) d’esse (maschile) ... Esaminando attentamente la concordanza dei generi, noi abbiamo una sola possibilità. Il pronome "esse" NON può riferirsi alle corna (i quattro generali di Alessandro), perché in ebraico "corna" sono femminili ed "esse" sono maschili. "Esse" si possono RIFERIRE solo ai "CIELI" che, in ebraico, sono al plurale maschile. "L'una" non può riportarsi che ai "venti “poiché in ebraico, entrambi sono femminili. Possiamo quindi parafrasare il verso (Daniele) 8: 9 così: "DA UNO DEI VENTI DEI CIELI USCÌ UN CORNO”, RODRIGUEZ Angel Manuel, Le Sanctuaire et sa purification, in Servirs, n. 2, 1995, p. 40.
I "venti" rappresentano "guerre" quindi le dieci tribù d’Israele o Sionisti di oggi la casta politica, militare, economica (Ap.7: 1-2); i "cieli" il trono di Dio (Atti7:49), sono sinonimo di “religione, spiritualità” rappresentata dalla casta religiosa Giudaica.
Il "CORNO" si forma dalle guerre intraprese dai "quattro venti " la forza politica e militare delle 10 Tribù d’Israele, a favore del “cielo” che ha una connotazione religiosa riferito alla Tribù di Giuda che uccise Cristo e combatte contro il Cristianesimo da due millenni. Ecco il CORNO! Ecco l’ANTICRISTO!
Daniele dice riguardo il piccolo corno: - “[...] quando i ribelli hanno raggiunto la misura piena (il colmo) dei loro peccati…Sorgerà un re dall’aspetto feroce ed esperto in stratagemmi” Daniele 8:23. 
Daniele sta dicendo che il “piccolo corno” formato nella Grecia di Alessandro Magno (Dan.8:8-9), e chiamato “re” in Daniele 8:23, si insedia (cresce, Dan.7:8) nel cuore del Cristianesimo dopo la morte di Cristo, voluta dai Giudei, e con questo atto “hanno raggiunto la misura piena (il colmo) dei loro peccati”.
Le stesse parole sono ripetute da Gesù ai Giudei, nei tre anni e mezzo della Sua predicazione: “E così voi colmate, la misura dei vostri padri” Matteo 23:32.

Lo stesso tema è trattato in Daniele 11: 14: “gli uomini violenti (alcune traduzioni scrivono “ladroni”) del tuo popolo si solleveranno in compimento della profezia (Governo Universale) ma cadranno” (70 d.C.).
Daniele 11:20 aggiunge: Alla fine del loro regno (dei 4 generali di Alessandro Magno) sorgerà un uomo spregevole, cui non sarà conferita la dignità reale (è lo stesso re di Dan. 8:23 o il "corno della piccolezza o ignominia del verso 8:8-9); ma egli verrà pacificamente e s’impadronirà del regno (papale Cristiano) con intrighi (o stratagemmi)” Dan. 11:20 (vedi 11:30-31).

Il regno di cui si impadroniscono è il Papato, che diventa il suo trono (dell’anticristo Giudeo) per due millenni all’ombra del cristianesimo. Tutti questi versetti letti sopra, dichiarano la stessa cosa, le "guerre spirituali" sono condotte su due fronti: con violenza e con inganno. I mandanti ed esecutori di queste "guerre a sfondo religioso", per giungere a un regno universale sull'umanità e dominare sulle coscienze e sul libero arbitrio umano.
L’angelo presentando l’opera del “re” o piccolo corno dice:
La sua potenza (del re) crescerà, ma non per la propria forza (perché usa la forza dei poteri secolari di Roma pagana e dopo Roma Cristiana); egli compirà sorprendenti devastazioni, prospererà e riuscirà nelle sue imprese. Egli distruggerà uomini potenti e il popolo dei santi (gli imperi cadono uno dopo l'altro perché demoliti dall'interno dalla segreta potenza Giudeo-Israelita). Per la sua astuzia (dell'Anticristo Giudeofarà prosperare la frode nelle sue mani; s’innalzerà nel suo cuore e distruggerà molti che stanno al sicuro; insorgerà contro il Principe (Dan. 11:22) dei principi (uccise Cristo e, perseguita finanziando forze mercenarie, i Cristiani), ma sarà infranto senza mano d’uomo (solo Cristo al Suo ritorno potrà distruggere la Quarta Bestia, veda (Daniele 2:40-44)” Daniele 8:24-25.
Daniele 11:36, parla dello stesso re distruttore: 
“Il re agirà come vuole, s’innalzerà, si magnificherà sopra ogni dio e proferirà cose sorprendenti contro il Dio degli dèi; prospererà finché l’indignazione sia completata (la persecuzione finale contro il rimanente fedele di Cristo), perché ciò che è decretato (la sua distruzione) si compirà (al ritorno di Cristo)”. 
Da queste “guerre spirituali”, camuffate sotto mille forme, sono svilite la forza morale ed economica dei regni. Le “devastazioni” non si devono intendere solo come guerre di conquista (Dan. 11:24), ma il “re” della quarta bestia è inteso anche come azioni di disgregazione della struttura sociale. Spargere il seme della discordia, vizi, perversioni, abusi e ingiustizia, provoca lo sfacelo della società, delle Nazioni, come possiamo osservare in giro per il mondo, e sembrerà che le cause siano interne, quando invece sono pilotate dall’esterno.

La Quarta Bestia è avvolta nel mistero come l'Innominato di Manzoni che si presenta come un personaggio privo di radici, senza passato, immagine di un potere eccezionale, dalla personalità feroce e solitaria la cui fine resta avvolta nel mistero mentre imperversava la peste che decimava gli uomini. La peste arriva sempre dopo crisi economica, alimentare e di degrado della società, causando cambiamenti radicali. http://it.wikipedia.org/wiki/Peste

CATASTROFI CLIMATICHE ED EPIDEMIE DEVASTANTI FECERO CADERE L'IMPERO ROMANO
https://www.avventismoprofetico.it/modules.php?name=Content&pa=showpage&pid=299

La peste ha fatto crollare il Cristianesimo Papale. Mentre nel Medioevo si moltiplicava la peste e la morte in Europa, lunghe processioni di preghiera per le vie delle città promosse da pseudo-cattolici ebrei, i cosiddetti Flagellanti (http://it.wikipedia.org/wiki/Flagellanti) aggravavano il contagio. Il decadimento morale del Cristianesimo Cattolico che nulla poteva contro la peste, invalidò la sua autorità sulla società. Germogliava il seme del Cambiamento Sociale, programmato e finanziato dall’Anticristo Ebreo che usa il Protestantesimo per abbattere il cattolicesimo papale. Il Protestantesimo e il Rinascimento costruirono le loro basi proprio in quegli anni di morte e distruzione, fino alla svolta finale della Rivoluzione Francese. Lo stesso seme oggi conduce alle Unioni Mondiali e alle Religioni Ecumeniche per distruggere il Cristianesimo. La crisi economica si affaccia in Europa e la guerra civile è alla porta, la società quasi pronta per essere guidata dall'Innominato di sempre, la Quarta Bestia, che non andrà incontro a pentimenti per le sue malefatte, ma alla sua distruzione finale, trascinerà il mondo alla perdizione eterna, eccetto il "Rimanente Fedele".
La Casta politico-finanziaria delle 10 Tribù o Sionismo, divenuta Nazione d'Israele nel 1948, "passa oltre" (Dan.11:40) le rive del Giordano per entrare in Palestina, e con la Primavera Araba comincia a fare spazio per il suo futuro impero.
In occidente controlla l’emissione dei soldi di tutte le nazioni
anche quelle più ricche controllando di fatto TUTTI gli Stati del mondo.

La Casta religiosa Farisaica Giudaica, il cui spirito non muta, assieme al Sionismo ebreo, guerreggia contro “lui” (Dan.11:40), il potere politico delle 10 tribù perche c'è ancora per poco una battaglia tra la casta religiosa giudaica e quella politico-militare-economica delle 10 Tribù d'israele per il potere sul Nuovo Ordine Mondiale che presto prenderanno come OTTAVA E ULTIMA BESTIA CHE SARA' DISTRUTTA DA CRISTO, NEL SUO VICINO RITORNO.
Ora cerca di neutralizzare completamente il Cristianesimo con una “pacifica” guerra nella stessa chiesa, con l'appoggio degli Evangelico-Protestanti creando organizzazioni ecumeniche propense al dialogo interreligioso, aiutandole dal punto di vista finanziario, e appoggiandole in vari modi; infiltrati con i loro emissari in tutto il mondo hanno guadagnato i pastori delle varie chiese per la loro causa, uniti insieme appassionatamente in un abbraccio mortale.
Questi pastori cristiani, di tutte le denominazioni, non se ne sono ancora accorti, avidi come sono di ricchezze, potere e onori nel mondo, ma la cristianità adesso è nella stretta di una lotta per la vita o la morte.
Questo “re” (Del Nord e del Sud)  dal regno di Babilonia in poi, rappresenta la quarta bestia religiosa senza nome.
“I farisei rappresentano la segreta, sinistra organizzazione che esisteva allo scopo di sostituirsi a Dio e rovesciare tutta la legge e l’ordine. Dal loro malvagio, occulto programma essi poi trassero i due documenti conosciuti come la Cabala e il Talmud. La Cabala governa la vita spirituale degli ebrei mentre il Talmud regola la materia delle cose”. Rev.Gerald B.Winrod
Dal dominio greco, Israele passò sotto tutela di Roma pagana, e TUTTI gli ebrei dispersi nell’impero (Giacomo 1:1), anche le 10 tribù, furono riconosciuti dai romani come un popolo indipendente, difesi e tutelati dalle loro leggi, ebbero la cittadinanza romana e la professione di una “religio licita” professavano cioè la loro religione. Furono esenti dalle tasse e governati da loro discendenti (Asmonei-Erodiani). ll re del Nord e il re del Sud senza smettere di guerreggiare tra loro per la leadership, unirono le loro forze, una scelta necessaria secondo la loro concezione di riunire le 12 Tribù. Infatti, la quarta bestia nasce nel 168 a.C. con le dieci corna (Dan. 7:7). In questa situazione storica religiosa nasce Gesù, il Messia profetizzato.
Il “piccolo corno” di Daniele 7:8, “pensava di mutare i tempi e la Legge” (Dan. 7:25) nel Medioevo, ma deve aspettare di acquisire il POTERE MONDIALE, alla fine del tempo (Apocalisse 17:12-13), per UCCIDERE COMPLETAMENTE LA VERITÀ (Apocalisse 11:7-10).
GLI EBREI E CRISTO
Era proposito di Dio che il sogno della Statua di Nabucodonosor svelasse il futuro degli “ultimi giorni” (Dan. 2:28) al Re di Babilonia e alle generazioni successive, in special modo all’ultima generazione vivente prima del ritorno di Cristo.
Al profeta Daniele l’angelo aveva detto: “Sappi perciò e intendi che da quando è uscito l’ordine (decreto) di restaurare e ricostruire Gerusalemme…” (Daniele 9:25) fino al Messia c’erano 70 settimane o 490 anni (Daniele 9:24).
I decreti persiani furono tre (Esdra 6:14):
L’editto di Ciro nel 536 a.C. per la ricostruzione del tempio. Isaia 100 anni prima aveva profetizzato che Ciro avrebbe liberato Israele (Isaia 44:28; 45:1-6).
2) L’editto di Dario Hystaspes nel 520 a.C. per il completamento del tempio e l’inizio della ricostruzione di Gerusalemme;
3) Il decreto di Artaserse nel 457 a.C. (Esdra 7:12-26), permise a Neemia il completamento della ricostruzione (già avanzata con Esdra) di Gerusalemme (Neemia 6:15) che ristabiliva il diritto legislativo, giuridico, esecutivo perché Israele rinascesse non solo come entità religiosa ma anche come Nazione amministrativa e politica, reggendosi sulle proprie leggi (Esdra 7:25-26; 9: 9).
Il terzo decreto di Artaserse era quindi quello che l’angelo segnalava a Daniele come l’inizio delle Settanta settimane o 490 anni, un tempo compreso tra il 457, e il 34 d.C.
Israele, tuttavia, eluse la profezia che annunziava Cristo:
I profeti avevano predetto che:

- un Unto sarebbe stato ucciso non per le Sue colpe [Dan. 9:26; Dan. 11:22],
- sarebbe nato da una vergine (Isaia 7:14-Matteo 1:18),
- a Betlemme (Michea 5:2- Matteo 2:1),
- era la Discendenza di Abramo (Gen. 17:7-Galati 3:16),
- venduto per trenta monete d’argento (Zaccaria 11:12- Matteo 26:15.
- Uomo di dolore (Isaia 53; Salmo 22 etc.)
C’erano tutti i presupposti profetici per riconoscere in Gesù il Redentore del mondo, il Messia.
Ciononostante, quando Cristo venne come Uomo di dolore adempiendo questi segni profetici, il popolo Giudeo NON vide in LUI IL SALVATORE DEL MONDO, ma un segno di umiliazione, di sofferenza, di sacrificio, di rinuncia al peccato, di amore e perdono per i nemici. Realtà poco comprensibili per il popolo ebreo che orgogliosamente rigettò il Salvatore del mondo non stimando Cristo all’altezza per rappresentarli; quindi, decretarono che Gesù non poteva essere il Messia atteso. Il Cristo fu così condotto in croce proprio dal Suo “popolo eletto”, tranne un piccolo rimanente degli ebrei, gli apostoli, che credette in LUI e fondò la Chiesa Cristiana che deteneva LA NUOVA ALLEANZA ETERNA DI CRISTO (Apocalisse 14:6-7).
"Gli ebrei non cercavano la redenzione dal peccato, ma la liberazione dai romani. Speravano in un Messia liberatore, capace di infrangere la potenza degli oppressori e di conferire a Israele un DOMINIO UNIVERSALE"... Gli Scribi e i Farisei attendevano con impazienza il giorno in cui avrebbero potuto dominare sugli odiati romani e godere delle ricchezze e della gloria dell'impero... Tutti i cuori trasalivano d'orgoglio al pensiero che Israele, l'eletto del Signore, sarebbe stato onorato davanti alle nazioni e che Gerusalemme sarebbe divenuta la CAPITALE DI UN REGNO UNIVERSALE. Cristo deluse le speranze di grandezza terrena..." Ellen G. White, SU, 29,299.
Il popolo d’Israele, ingannato e soggiogato da Satana, decise con malvagia arroganza di occupare il posto di Cristo raggiungendo i propositi frustati da Gesù (per la loro disubbidienza) di un Impero Universale con a capo Israele, e di realizzare questo proposito con la loro sapienza, illuminata da Lucifero, ossia Satana (Giovanni 8:44), il loro messia atteso da quel momento in poi preannunciato da Gesù (Giovanni 5:43).

“Israele sarà liberato e vendicato, e, guidato da Jahweh e dal suo Messia, si satollerà nella pace e nell’abbondanza; le 12 Tribù torneranno per imperare sulle Genti (Gentili) domate e calpestate(Dan. 7:7)” Antonino Romeo, voce “Apocalittica”, in “Enciclopedia Cattolica”, Città del Vaticano, 1948, I vol., col.1616. Parentesi aggiunto.
E ancora… “Mai il Messia è visto come Redentore spirituale, Espiatore dei peccati del mondo” Ibidem, col.1618.
“Fomentano la passione di rivincita e di dominio mondiale con voluttà feroce, con disprezzo e odio insaziabile… sono ordigni di guerra e hanno un solo cruccio… gli Imperi delle Genti o Gentili si annienteranno a vicenda finché il dominio universale non passerà a Israele” Fonte: https://www.andreacarancini.it/2012/09/lapocalittica-giudaica-un-veleno-di/.

Questi sono i presupposti con cui dobbiamo guardare alla “quarta bestia” e alla sua opera di distruzione della memoria di Cristo e della vera essenza del Cristianesimo.

LA “FERITA MORTALE” DELLA QUARTA BESTIA

La deportazione di Giuda in Babilonia fu l’inizio della ferita dei Giudei. Le Dieci Tribù Israelita erano state disperse nel 720 a.C. circa dagli Assiri. Tutte le 12 Tribù erano disperse a causa dei loro peccati e impenitenza. CIÒ CHE PRODUSSE, TUTTAVIA, LA FERITA MORTALE NEI GIUDEI ISRAELITI FU LA NUOVA ALLEANZA ETERNA DI CRISTO CHE FRUSTÒ I LORO PIANI DI DOMINIO MONDIALE SULLE NAZIONI. Cristo tolse il regno a Israele che lo aveva rigettato e crocifisso per mano di Pilato (Luca 23; Matteo 21:43-45; Matteo 23:32,37-38) per passare ai Cristiani fedeli la NUOVA ALLEANZA ETERNA. QUESTA FERITA RAGGIUNSE IL CULMINE NELLA DISTRUZIONE DI GERUSALEMME E DEL TEMPIO NEL 70 D.C., E NELLA LORO DEFINITIVA DISPERSIONE.
Tuttavia, nonostante la sua ferita mortale, la bestia continuava ad esistere e a esercitare il suo potere. L’espressione: “ferito a morte” di Apocalisse 13:3, ha in greco lo stesso significato della parola “immolato” o “olocausto” usato per rappresentare il sacrificio in Croce di Gesù Cristo in Apocalisse 5:6. Questo particolare è di somma importanza perché l’Anticristo ha tentato, peraltro riuscendoci, di usurpare il sacrificio di Cristo e mettersi al Suo posto come dice Daniele 12:11; Matteo 24:15; Apocalisse 17:3,5, e ingannare il mondo.
Abraham H. Foxman, direttore dell’Anti Defamation League of B’nai B’rith ha detto: “l’olocausto non è semplicemente un esempio di genocidio, ma un attacco quasi riuscito alla vita dei figli eletti di Dio, e perciò a Dio stesso” (cit. in Peter Novick, Nach dem Holocaust, Stuttgart, Deutsche Verlags-Ansalt, 2011, p. 259).
La “ferita mortale” è sempre menzionata a proposito della guarigione (Ap. 13:3,12) della Bestia per affrontare la battaglia finale contro Cristo e il Suo rimanente fedele perché la sua guarigione corrisponde alla sua ascesa non solo dall’abisso del mare (Ap. 13:1) ossia da popoli e nazioni convulsi da rivoluzioni e crisi economiche, ma anche dall’abisso della terra (Ap. 11:7; 17:8) luogo di Satana da dove trae la sua forza diabolica (Ap. 9:11) che rende la quarta bestia “Spaventevole, terribile e straordinariamente forte […] calpestava e stritolava […] DIVERSA DA TUTTE LE ALTRE BESTIE precedenti e aveva dieci corna” Dan. 7:7. Essa divorerà tutta la terra la calpesterà e la stritolerà” Dan 7:23
Ottenuto lo Stato d’Israele nel 1948, i sionisti smembrano l’Oriente con rivoluzioni e morti (PRIMAVERA ARABA), svuotano gli Stati Uniti di ogni identità nazionale (immigrazione galoppante) ed economica, aggrediscono l’Europa con la crisi economica e la confusione migratoria prima di distruggere completamente anche l’idea del Cristianesimo e preparare il Papato, trono dell’Anticristo ebreo, come facciata e base di Satana (Ap. 2:13). Quando Gerusalemme terrena, tra la quinta e la sesta piaga, è pronta per accogliere il suo messia satanico (Giovanni 5:43), distruggerà il suo “trono papale” nella quinta piaga (Ap. 16), il “re” si trasferirà nel paese splendido (Daniele 11:45) compirà miracoli con la potenza di Satana (2Tess.2:4-9,11) e poi andrà alla distruzione eterna assieme al Cristianesimo apostata, il Falso profeta (Ap. 19:20), che l’ha sostenuto e i popoli del mondo che l’hanno seguito e preso il suo marchio.

I SETTE “RE”
Nel passato, re ebrei come Davide, Salomone, Ezechia, Giosia; uomini di Stato e sacerdoti come Daniele, Esdra, Neemia e tanti altri, pur con le loro debolezze umane, furono fedeli a Dio rendendo illustre il popolo d’Israele perché portarono ai popoli pagani la conoscenza del vero Dio. Il “re” che rappresenta i sette regni storici citati nella Bibbia, proviene dall’abisso (Ap.9:11; 11:8) e sono destinati alla perdizione.

Giovanni scrive:
“Qui sta la mente che ha sapienza: le sette teste sono sette monti, sui quali la donna siede, E sono sette re: cinque sono caduti (4098), e uno esiste (la casta religiosa Giudea dietro il velo del papato cristiano), l’altro … durerà poco (Stati Uniti, settimo impero)” Apocalisse 17:9-10.
Il verbo “caduti” dal greco (4098), significa “cessazione della sua esistenza”. La stessa parola è utilizzata per la catastrofe finale nella settima piaga quando le “città delle Nazioni caddero”, Apocalisse 16:19. Usata anche in Apocalisse 14:8 per indicare la caduta definitiva di Babilonia. “Caduto” si addice al rovesciamento di Imperi in modo DEFINITIVO.
Come “le città del mondo caddero (4098)”, cioè saranno distrutti in modo definitivo, così caddero i primi cinque regni di Apocalisse 17:11.
1. Babilonia (Dan. 1:1)
2. Medio-Persia (Dan.8:20; 6:15)
3. Grecia (Dan. 8:21; 10:20; 11:2)
4. Roma Pagana (Dan. 8:9)
5. Roma Papato (Dan. 7:8).
Possiamo parafrasare così questi versetti: “Ci sono sette re che provengono dalla città che ha sette montagne, Gerusalemme, essi (la casta religiosa e la casta politica ebrea) determina la rovina dei sette imperi secolari “devastandoli”. “Uno è”, cioè, l’Anticristo Giudeo o casta religiosa, "l’altro" incarna il potere di Satana che agisce nel Settimo impero USA per dare il potere universale alle 12 tribù d’Israele per poco tempo. L’Anticristo ebreo ristabilisce la legge cerimoniale del Vecchio Patto nel terzo tempio, ma questa ABOMINAZIONE “durerà poco”, dopo sarà distrutto per sempre, al suo ritorno, da GESU’ CRISTO”.
Nei LXX (Settanta), “caduto”, applicato ai singoli re ha significato equivalente a “sono morti”.
Il PAPATO CATTOLICO, che è il quinto regno (Dan. 7:8; 11:30-35), È CADUTO DEFINITIVAMENTENON DEVE GUARIRE NESSUNA FERITAÈ MORTO! SIA SPIRITUALMENTE, SIA COME POTERE!
Le forme di governo citate sono profetizzate e confermate dalla Bibbia, sono una catena profetica che racchiude il tempo storico del mondo da Babilonia fino alla fine del mondo. Presentare altri regni differenti da quelli Biblici enumerati prima, si deve considerare ARBITRARIO e ANTIBIBLICO. 

FERRO E ARGILLA: L'OTTAVA BESTIA SANA LA FERITA 
"E vidi una delle sue teste come ferita a morte, ma la sua piaga mortale fu sanata, e tutta la terra si meravigliò dietro alla bestia. E adorarono il dragone che aveva dato l'autorità alla bestia e adorarono la bestia dicendo: «Chi è simile alla bestia, e chi può combattere con lei?». E le fu data una bocca che proferiva cose grandi e bestemmie, e le fu data potestà di operare per quarantadue mesi (1260 gg. letterali). Essa aperse la sua bocca per bestemmiare contro Dio, per bestemmiare il Suo nome, il Suo tabernacolo e quelli che abitano nel cielo. E le fu dato di far guerra ai santi e di vincerli, e le fu dato autorità sopra ogni tribù, lingua e nazione. l'adoreranno tutti gli abitanti della terra, i cui nomi non sono scritti nel libro della vita dell'Agnello...e faceva sì che la terra e i suoi abitanti adorassero la prima bestia (Ap.13:1), la cui piaga mortale era stata guarita...e [il Dragone che diede il potere alla Bestia] seduceva gli abitanti della terra per mezzo dei prodigi che le era dato di fare davanti alla bestia, dicendo agli abitanti della terra di fare un'immagine alla bestia, che aveva ricevuto la ferita della spada ed era tornata in vita." Ap. 13:3-8, 12-14.
I piedi e le dita della quarta bestia (Dan. 2:41-43) sono di ferro e d’argilla. 

L’argilla è un termine di “orientamento religioso” e si applica a Giuda “la bestia” giacché Cristo doveva uscire da Giuda, la stessa che assieme a tutto il popolo d’Israele scelse Barabba e crocifisse Cristo, Matteo 27:20-23. Il “ferro” indica poteri di espansione militare, politico, economico e incarna le dieci corna sulla bestia cioè le 10 tribù d’Israele o Sionismo che piegano “i potenti” e ne provocano la “caduta”. Essi hanno avuto un ruolo preminente nel “distruggere i potenti”, infatti la quarta bestia è “spaventevole… forte… divorava, stritolava e calpestava…” Dan. 7:7.
Il miscuglio del potere della chiesa e quello dello stato si trovano rappresentati dal ferro e dall’argillaEllen G. White, Review and Herald, 6 febbraio 1900.
Wingate G., scrive che: “Con l’argilla si possono identificare gli ebrei” The Jew in Daniel's Image (L'ebreo a immagine di Daniele, o, L'argilla del Vasaio) London, Marshal, Morgan Scott, 1932.

Anche oggi le rivoluzioni del mondo (Daniele 11:40-43) sono provocate per mettere in ginocchio nazioni e popoli. La bestia, benché si presenti con stratagemmi “pacifici” indica un sistema religioso diabolico che vuole ottenere il dominio spirituale sulle coscienze umane (Ap. 18:11,13 ultima parte), essa nel segreto finanzia le parti opposte per produrre rivolgimenti sociali, guerre civili e rivoluzioni usando la ferocia della Casta politico-militare delle Dieci Tribù che “DIVORERÀ TUTTA LA TERRA” Dan. 7:23.
Le dieci dita dei piedi, ossia l’estremo tempo della fine, è chiamato da Daniele e Giovanni “dieci re”, gli stessi che daranno il potere alla Casta religiosa della bestia religiosa della Tribù di Giuda (con annesso Beniamino) [Ap. 17:12-13].
“E come le dita dei piedi erano in parte di ferro e in parte d’argilla…Al tempo di questi re il Dio del cielo farà sorgere un regno, che non sarà mai distrutto…” Daniele 2:42,44.
I piedi sono al tempo dell’ultima generazione (Dan.2:34).
“E le dieci corna, che hai visto, sono dieci re, i quali NON HANNO ancora ricevuto il REGNO, ma riceveranno potestà come re, per un’ora, “insieme alla bestia” Apocalisse 17:12.
Giovanni aggiunge un dettaglio espressivo: “I dieci re che NON HANNO REGNO”, “REGNERANNO CON LA BESTIA” (Ap. 17: 12,13).
Questo particolare ci rivela che la ferita sta nella dispersione delle 12 Tribù e che il “Mistero d’iniquità” (2Tess. 2:3,7-10; Ap. 17:5-6), solo immediatamente prima del ritorno di Cristo, guarirà la ferita mortale, cioè, i dieci re o dieci corna torneranno a regnare con la Bestia (Ap. 17:12-13) in un Governo universale con a capo Satana, il falso Cristo e insieme imporranno Leggi Universali per i NON EBREI, ANNULLANDO LA LEGGE DI DIO E UN DECRETO DI MORTE UNIVERSALE PER I 144.00 VIVENTI. Questo decreto di morte è nella sesta-settima piaga. Torna GESÙ CRISTO. 
La profezia avverte le anime sincere che tutto il mondo sarà ingannato:
“ TUTTA LA TERRA si meraviglierà dietro alla bestia (Ap. 13:3) e…
“gli ABITANTI DELLA TERRA, i cui nomi NON SONO SCRITTI NEL LIBRO DELLA VITA fin dalla fondazione del mondo, si meraviglieranno…” Ap. 17:8, e…
“gli ABITANTI DELLA TERRA sono inebriati col vino (Ap. 18:3) della sua fornicazione” Ap. 17:2.
I dieci re e la bestia assumeranno il potere in un’ora o quindici giorni. Sebbene l’ANTICRISTO GIUDEO sia supportato da Satana e le dieci tribù d’Israele, ci sarà probabilmente un colpo di Stato Mondiale, contemporaneamente in Oriente e in Occidente, il movente possibile sarà una catastrofe di dimensioni gigantesche, un’epidemia pericolosa, terremoti, guerre, terrorismo o altro. Per 15 giorni (Ap. 17:12 un’ora=15 giorni) la polizia mondiale avrà potere di vita e di morte su ogni individuo. Dopo aver sottomesso l’umanità sotto il giogo di ferro, i dieci re “daranno il loro potere alla bestia” (Ap. 17:13) che regnerà come fosse un dio (2 Tess. 2:3-4) e opererà per 1260 giorni letterali (Dan. 12:7; Ap. 13:5; 11:2,3).
L’Ottava Bestia che incarna i sette regni precedenti attua secondo la descrizione di Apocalisse 13:4-18, sterminando tutti quelli che restano fedeli all’autorità di Dio e si rifiutano di obbedire all’autorità della Bestia giudaica-Israelita che supporterà il pseudo Cristianesimo della “donna” o Chiesa, seduta sulla bestia piena di nomi di bestemmia.
MA LA "GUARIGIONE DELLA FERITA" DELLA QUARTA-OTTAVA BESTIA, IL POTERE MONDIALE FONDATO SULL'OPPRESSIONE E IL SANGUE, DURERÀ PER "POCO TEMPO" E POI ANDRÀ IN PERDIZIONE. NELLA SETTIMA PIAGA TORNA CRISTO.
Apocalisse 18 descrive la caduta della bestia.

"Così dice l'Eterno: "Il tuo male è incurabile, la tua ferita grave. Nessuno difende la tua causa per fasciare la tua ferita; non c'è alcuna medicina che la possa guarire. Tutti i tuoi amanti ti hanno dimenticata (Ap. 18:9-11), non si prendono cura di te (Ap. 18:3,8,15-20) perché ti ho colpita con percossa da nemico, con castigo di uno crudele; per la grandezza della tua iniquità, per la moltitudine dei tuoi peccati... L'ardente ira dell'Eterno non si acquieterà, finché non abbia compiuto e finché non abbia realizzato i disegni del Suo cuore. NEGLI ULTIMI GIORNI LO CAPIRETE" Geremia 30:14,24.
La chiesa che subisce il Giudizio di Dio Apocalisse 17:1 
...
 È condotta dalla Quarta-Ottava bestia scarlatta (Ap. 17:3). 

È piena di nomi di bestemmia (v.3).
È pesantemente ricca, abominevole, immonda e fornicatrice (v.4).
È prostituta spirituale che troneggia in mezzo ai popoli della terra (v.5).
È il “Mistero” “Babilonia la Grande” la “Madre delle meretrici” (v.5).
È ubriaca del sangue dei santi e dei martiri di GESU’.
È la chiesa dell’ANTICRISTO ebbra del sangue dei martiri (v.6
).

È a capo della Chiesa Ecumenica Mondiale che annulla la Legge di Dio (Salmo 119:126).
È il potere della Quarta-Ottava Bestia che sale dall’abisso (Ap. 17:8; 11:7).

È la gran CITTA' che regna sui re della terra (Ap. 17:18).
In uno stesso giorno (anno) verranno le sue piaghe (Ap. 18:8).
Commercia con le anime umane e con i corpi umani (Apocalisse 18:13 ultima parte).
È responsabile di TUTTO il sangue sparso sulla terra (Ap. 18:24).
DIO la distruggerà in un'ora simbolica cioè 15 giorni letterali (Ap. 18:10,16,19; Daniele 2:40-45; Ezechiele 22:18-22).

L'ANTICRISTO E LA  DOMENICA
L'istituzione dell'adorazione del "sole" ossia la "domenica o Dies Solis" NON era una pratica Romana pagana, fu introdotta dagli ebrei, antichi adoratori del sole (Ezechiele 8:16; 2 Re 23:11; Geremia 8:1-3)  tra le usanze degli imperatori.

 Allora (Dio) mi condusse nel cortile interno della casa dell'Eterno; ed ecco, ALL'INGRESSO DEL TEMPIO, DELL'ETERNO, FRA IL PORTICO E L'ALTARE, CIRCA VENTICINQUE UOMINI (SACERDOTI DEL TEMPIO EBRAICO), CON LE SPALLE VOLTATE AL TEMPIO DELL'ETERNO E LA FACCIA RIVOLTA A EST, CHE ADORAVANO IL SOLE A EST” Ezechiele 8:16.
“Contemplando il futuro, Gesù disse che L’IMPENITENZA DEGLI EBREI E LA LORO INSOFFERENZA VERSO I SERVITORI DI DIO SAREBBE RIMASTA INVARIATA NEL FUTURO, COME LO ERA STATA NEL PASSATO” Ellen G. White, La Speranza dell’Uomo, [619-620].
Perché il Sabato è così importante?
Perché esso è il segno di appartenenza divina. Le benedizioni che erano insite nel Settimo Giorno di riposo, il Sabato (Genesi 2:1-3), erano rivolte a TUTTO il Creato che Dio aveva fatto in sei giorni. La natura, gli animali e l’uomo.
Il Vecchio Patto o Alleanza che Dio aveva contratto con gli Ebrei nell’attesa di Cristo, il Signore del sabato, contemplava questa benedizione. Giacché gli ebrei uccisero Cristo “colmarono” la misura dell’idolatria e disubbidienza verso Dio, il Nuovo Patto passava ai Cristiani, il Sabato divenne il Patto tra Dio e il Cristianesimo come dice Paolo in Ebrei:

“A proposito del settimo giorno, Egli disse così: «E Dio si riposò nel settimo giorno da tutte le Sue opere»; e ancora in questo passo: «NON ENTRERANNO NEL MIO RIPOSO (EBREI 3:15-19)». POICHÉ DUNQUE RIMANE PER ALCUNI DI ENTRARVI (CRISTIANI FEDELI DEL NUOVO PATTO), MENTRE QUELLI A CUI PRIMA FU ANNUNZIATA LA BUONA NOVELLA (GLI EBREI), NON VI ENTRARONO A MOTIVO DELLA LORO INCREDULITÀ. Egli [DIO] DETERMINA DI NUOVO UN GIORNO: "Oggi", dicendo dopo tanto tempo, come è stato detto prima per mezzo di Davide: «Oggi, se udite la sua voce, non indurite i vostri cuori». PERCHÉ, SE GESÙ (NON GIOSUÈ) AVESSE DATO LORO (AGLI EBREI) RIPOSO (SABBATH), DIO NON AVREBBE IN SEGUITO PARLATO DI UN ALTRO GIORNO. RESTA DUNQUE UN RIPOSO DI SABATO PER IL POPOLO DI DIO.  CHI, INFATTI, È ENTRATO NEL SUO RIPOSO, SI È RIPOSATO ANCH'EGLI DALLE PROPRIE OPERE, COME DIO DALLE SUE. DIAMOCI DA FARE DUNQUE PER ENTRARE IN QUEL RIPOSO (SABBATH), AFFINCHÉ NESSUNO CADA SEGUENDO LO STESSO ESEMPIO DI DISUBBIDIENZA (DEGLI EBREI)” EBREI 4:4-11,Bibbia di Douay-Rheims .
 Non basta osservare letteralmente il Sabato del Quarto Comandamento (Esodo 20:8-11). Bisogna comprendere lo spirito con cui si deve osservare e il significato spirituale del riposo del Sabato. Questo giorno benedetto da Dio libera l'uomo ubbidiente dal fardello del peccato perché come un bambino porta a Cristo ogni peso e peccato e con fiducia crede che Lui possa guarire e purificare la sua anima e il suo spirito dalla contaminazione del peccato e guidarlo nella via eterna, dando riposo alla sua anima. Lo Spirito Santo di Cristo fa sì che l’uomo pentito può ubbidire.
Costantino confermò il "culto del sole" ovvero la "domenica" il "giorno del sole" in forma OBBLIGATORIA. AVEVA UN “SUGGERITORE EBREO”.
"Questa legislazione di Costantino (nel 321 il riposo Domenicale obbligatorio) non aveva probabilmente nessun rapporto con il Cristianesimo; appare, al contrario, che l'imperatore, nella sua qualità di Pontifex Maximus, stava solo aggiungendo il giorno del soleil culto che si era allora fermamente stabilito nell'Impero romano (a partire da Aureliano nel 270 d.C.), agli altri giorni feriali del calendario sacro... quello che cominciò, tuttavia, come un'ordinanza pagana, finì come un regolamento Cristiano; e una lunga serie di decreti imperiali, durante il quarto, quinto e sesto secolo, impose con crescente rigore l'astinenza dal lavoro di domenica" Hutton Webster, Giorni di Riposo, PP 122, 123, 270. Copyright 1916 dalla società Macmillan, New York.

CHI ERA IL SUGGERITORE DI COSTANTINO? UN ARIANO EBREO!
“Giacché un Editto reale non poteva sostituirsi all’autorità Divina, EUSEBIO, un vescovo, (Ariano ed ebreo al pari di Ario), che cercava il favore dei principi e che era amico e adulatore di Costantino, SUGGERI’ l’idea che Cristo aveva trasferito il riposo dal Sabato alla domenica”. Come prova in favore di questa nuova dottrina non poté essere prodotta neppure una testimonianza delle Scritture. Del resto, Eusebio stesso, sia pure inconsapevolmente, ne riconobbe la falsità, e indicò il vero autore del cambiamento dicendo: Tutte le cose che dovevamo fare il Sabato, noi le abbiamo trasferite nel giorno di [domenica]”Robert Cox, Sabbath Laws and Sabbath Duties, p. 538.

In questo modo l'osservanza della domenica, il giorno di Lucifero il dio sole, passò dal paganesimo al Cristianesimo. Per opera di Giudei pseudo Cristiani che operando all'interno del Cristianesimo si attivarono sin dai primi secoli per distruggerlo.
Ancora oggi si crede che il Sabato sia solo per i Giudei. In questo modo i Giudei, non potendo distruggere la Chiesa Cristiana fisicamente, dal suo interno operarono in modo da cancellare la presenza divina e raggiunsero lo scopo con l'abolizione del Quarto Comandamento che rappresentava il segno di unione tra Dio e la Sua chiesa. Operarono per la rovina della Chiesa Cristiana inducendola a separarsi da Cristo con la fornicazione spirituale [Baalam] con l'adorazione idolatra del sole [Baal], la domenica. Il fine ultimo dei Giudei-Sionisti è di riunire, in una sola, tutte le religioni del mondo Cattolicesimo-Protestantesimo apostata per riunirli all'adorazione di Lucifero, angelo di luce, che illumina con il Dies Solis=domenica= il giorno del sole.

Oggi, le Leggi decretati negli Stati Uniti da Bush, CHE IMPONE LA DECAPITAZIONE PER CHI ADORA GESÙ dimostrano il vicino adempimento del progetto iniziale dei Giudei-Israeliti, di distruggere il Cristianesimo. Come sarà possibile questo? Com’è potuto accadere che la Protestante America (Stati Uniti) ha promulgato LEGGI ANTICRISTIANI?
I rabbini che hanno prodotto il Talmud e le Leggi di Noè sostengono che le Leggi di Noè sono il modo universale per raggiungere Dio, anche se in privato lo stato delle Leggi di Noè sono solo per i "pagani o gentili". Dietro questa falsa affermazione c’è la vera credenza nei rabbini che loro sono il mezzo attraverso il quale essi sono visti come Dio e sono adorati come Dio dai "pagani". Le stesse Leggi di Noè dovranno diventare nazionali, anche se non è stato dichiarato, della religione d'America. Il Primo Emendamento della Costituzione americana vieta al Congresso di approvare una legge che stabilisca una religione per gli Stati Uniti d'America. Se un altro tipo di incidente "terroristico" come il 9/11 ha luogo, e la legge marziale è dichiarata, è probabile che sarebbe fatta la richiesta dal momento che le Leggi di Noè sono state riconosciute dal Congresso come la "base della nostra civiltà" e che secondo la terza Legge di Noè, chi adora Gesù Cristo viola questa legge, lui o lei può essere definito come un terrorista. Allora la pena talmudica per la violazione di una delle leggi di Noè, cioè la decapitazione, verrebbe applicata.
Nessun americano dovrebbe sottovalutare la ferocia dell'impegno degli ebrei sionisti di controllare l'intero sistema politico del mondo attraverso il Governo Mondiale che ora è creato, e così facendo amministrare la "giustizia" come loro la definiscono.
L'obiettivo principale degli ebrei sionisti ed il loro Nuovo Ordine Mondiale è esattamente lo stesso come lo era quando Gesù era sulla terra - di sterminare Cristo - ed i suoi seguaci! Nulla è cambiato” Fonte.
http://www.avventismoprofetico.it/modules.php?name=Content&pa=showpage&pid=384#sthash.4VoI6c3x.hlbWfUXe.dpbs
Anche l'Europa farà queste Leggi. Se osserviamo i fatti che accadono in Europa, notiamo che per "uguaglianza religiosa" non si può tenere in aula il crocifisso per rispetto di altre religioni, soffocando il nostro Credo religioso. Intanto il Cristianesimo è decimato in Medio Oriente e 
CALPESTATO, L'ANTICRISTO AGISCE INDISTURBATO NELLE CORTI PAPALI COME FU PER LE CROCIATE.
Il sistema di conquista degli ebrei in fondo non è mai cambiato. Solo il tempo storico. 

Tutto rivela che nel momento in cui gli Stati Uniti decreta una Legge Domenicale obbligatoria...
- “Ci sarà un tempo di tribolazione come non c’era mai stato da quando esistono le nazioni fino a quel tempo” Daniele 12:1
- “Perché allora vi sarà una grande tribolazione, quale non vi è stata dal principio del mondo fino a ora, né mai più vi sarà Matteo 24:21.
- “Ma notizie dall’est e dal nord lo turberanno; perciò, partirà con gran furore, per distruggere e votare allo sterminio, molti Daniele 11:44.
- “Io allora udii l’Uomo vestito di lino, che stava sopra le acque del fiume, il quale, alzata la mano destra al cielo, giurò per Colui che vive in eterno che ciò sarà per un tempo, per dei tempi e per la metà di un tempo (1260 gg.); quando la forza del popolo santo sarà interamente infranta, tutte queste cose si compiranno Daniele 12:7
“E le fu dato una bocca che proferiva cose grandi e bestemmie; e le fu data potestà per operare per quarantadue mesi (1260 giorni)” Apocalisse 13:5
E vidi la donna ebbra del sangue dei santi e del sangue dei martiri di GESU’” Apocalisse 17:6
Ma io darò ai miei due testimoni di profetizzare, ed essi profetizzeranno mille duecento sessanta giorni (1260 gg.), vestiti di sacco” Apocalisse 11:2
Beato chi aspetta e giunge a mille trecento trentacinque giorni (1335)” Daniele 12:12.
Bisogna SOTTOLINEARE che la Settima Bestia, gli STATI UNITI (Apocalisse 13:11) offre con un decreto di una Legge Domenicale Obbligatoria, il potere all’Ottava Bestia o ANTICRISTO EBREO (Apocalisse 13:1; Ap. 17).
Infatti, Giovanni scrive: “Questa Bestia (la settima, USA) esercitava tutta l’autorità della Bestia (Ap13:1, l’ottava e ultima), IN SUA PRESENZA… e faceva sì che TUTTO il mondo adorasse la bestia guarita dalla sua ferita mortale” Ap. 13:12.
“La SECONDA BESTIA (USA) poteva compiere queste cose straordinarie OGNI VOLTA CHE ERA PRESENTE LA BESTIA, e ingannava gli abitanti della terra, ordinando loro di costruire una grande statua della bestia che era stata ferita a morte ed era tornata in vita” Apocalisse 13:14.
Questi due versetti Biblici indicano senza ombra di dubbio CHE LE DUE BESTIE, LA SETTIMA E L’OTTAVA, SONO CONTEMPORANEE.
Apocalisse 13:5, dice che l’ottava bestia o Anticristo ebreo agisce per 42 mesi, ossia 1260 giorni letterali o 3 anni e mezzo, o un tempo, due tempi e la metà di un tempo (1260 gg). Questo TEMPO PROFETICO SI ADEMPIE NEL FUTURO PROSSIMO, QUANDO GLI USA DECRETERANNO UNA LEGGE DOMENICALE OBBLIGATORIA.

I PASTORI CHE PREDICANO I 42 MESI DI APOCALISSE 13:5, SITUANDOLI COME ADEMPIUTI NEL PASSATO, STANNO DICENDO IL FALSO E FANNO L’ABOMINEVOLE OPERA SPIRITUALE DELL’ANTICRISTO EBREO.

DISTRUZIONE DELLA QUARTA-OTTAVA BESTIA
“Allora sarà manifestato quell’iniquo, che il SIGNORE distruggerà col soffio della Sua bocca e annienterà all’apparizione della Sua venuta” 2Tessalonicesi 2:8.
DANIELE PROFETIZZA LA DISTRUZIONE DELLA QUARTA-OTTAVA BESTIA:
 "Al tempo di questi re, il Dio del cielo farà sorgere un regno, che non sarà mai distrutto; questo regno non sarà lasciato a un altro popolo, ma frantumerà e annienterà tutti quei regni, e sussisterà in eterno, esattamente come hai visto la pietra staccarsi dal monte, non per mano d'uomo, e frantumare il ferro, il bronzo, l'argilla, l'argento e l'oro. Il grande Dio ha fatto conoscere al re ciò che deve avvenire d'ora in poi. Il sogno è veritiero e la sua interpretazione è sicura» Daniele 2:44-45.
EZECHIELE AVEVA PROFETIZZATO ANNI ADDIETRO LA DISTRUZIONE DELLA QUARTA BESTIA: 

"E tu, o corrotto e malvagio principe d'Israele, il cui giorno è giunto al tempo della punizione finale», così dice il Signore, l'Eterno: «Deponi il turbante, togliti la corona; le cose non saranno più le stesse: ciò che è basso sarà innalzato e ciò che è alto sarà abbassato...  Rimetti la spada nel suo fodero. Io ti giudicherò nel luogo stesso dove fosti creata, nel paese della tua origine. Riverserò su di te la mia indignazione, soffierò contro di te nel fuoco della mia ira e ti consegnerò in mano di uomini brutali, artefici di distruzione (Ezechiele 9:2,6-11). Sarai preda del fuoco, il tuo sangue sarà sparso in mezzo al paese; non sarai più ricordata, perché io, l'Eterno, ho parlato» Ezechiele 21:30-31,35-37.
"La parola dell'Eterno mi fu rivolta, dicendo: «Figlio d'uomo, la casa d'Israele è diventata per me tutta scorie: sono tutti bronzo, stagno, ferro e piombo in mezzo a una fornace; sono diventati scorie d'argento». Perciò così dice il Signore, l'Eterno: «Poiché siete tutti diventati tante scorie, ecco io vi radunerò in mezzo a Gerusalemme. Come si raduna argento, bronzo, ferro, piombo e stagno in mezzo alla fornace e si soffia su di essi il fuoco per fonderli, così nella mia ira e nel mio furore vi radunerò, vi metterò là e vi fonderò. Vi radunerò e soffierò su di voi col fuoco della mia ira e voi sarete fusi in mezzo ad essa. Come l'argento è fuso in mezzo alla fornace, così voi sarete fusi in mezzo alla città, e riconoscerete che io, l'Eterno, ho riversato su di voi il mio furore» Ezechiele 22:17-22.
Assieme alla Quarta-Ottava Bestia cadranno TUTTI i popoli apostati: "Ti farò tornare indietro, ti alletterò, ti farò salire dalle estreme parti del nord e ti condurrò sui monti d'Israele. Scuoterò l'arco dalla tua mano sinistra e ti farò cadere le frecce dalla mano destra. Cadrai sui monti d'Israele, tu con tutte le tue schiere e con i popoli che sono con te; ti darò in pasto agli uccelli rapaci, agli uccelli d'ogni specie e alle bestie dei campi... Quanto a te, figlio d'uomo», così dice il Signore, l'Eterno: «Di' agli uccelli d'ogni specie e a tutte le bestie dei campi: Radunatevi e venite. Raccoglietevi da ogni parte (Matteo 24:28) al posto del massacro che compirò per voi, un grande massacro sui monti d'Israele, perché mangiate carne e beviate sangue. Mangerete carne di uomini potenti e berrete sangue di principi della terra: come se fossero tutti montoni, agnelli, capri e tori ingrassati in Bashan. Mangerete grasso a sazietà e berrete sangue fino all'ebbrezza al pasto del massacro che compirò per voi. Alla mia tavola vi sazierete di cavalli e di cavalieri, di uomini potenti e di guerrieri d'ogni sorta», dice il Signore, l'Eterno. «Manifesterò la mia gloria fra le nazioni e tutte le nazioni vedranno il mio giudizio che ho compiuto e la mia mano che ho posto su di loro. Così da quel giorno in poi la casa d'Israele riconoscerà che io sono l'Eterno, il suo DIO; e le nazioni riconosceranno che fu per la sua iniquità che la casa d'Israele andò in cattività, perché mi era stata infedele; perciò, ho nascosto loro la mia faccia, li ho dati in mano dei loro nemici e sono caduti tutti di spada" Ezechiele 39:2-4,17-23.
Voglio far notare che le nazioni capiranno il perché la casa d'Israele è stata dispersa e il perché DIO la distruggerà solo al ritorno di Cristo. Nel giudizio finale. Questo chiarisce perché TUTTO il mondo va dietro alla Bestia cioè dietro all'Anticristo Giudeo-Israelita: perché NON CREDE che esso sia veramente l'Anticristo. 
 

"Poi vidi un angelo in piedi nel sole, che gridò a gran voce dicendo a tutti gli uccelli che volano in mezzo al cielo: «Venite, radunatevi per il gran convito di Dio, per mangiare le carni di re, le carni di capitani, le carni di uomini prodi, le carni di cavalli e di cavalieri, le carni di tutti gli uomini, liberi e schiavi, piccoli e grandi». E vidi la bestia e i re della terra coi loro eserciti radunati per far guerra contro colui che cavalcava il cavallo e contro il suo esercito. Ma la bestia (Anticristo Ebreo) fu presa e con lei il falso profeta (Cristianesimo apostata) che aveva fatto prodigi davanti ad essa, con i quali aveva sedotto quelli che avevano ricevuto il marchio della bestia e quelli che avevano adorato la sua immagine; questi due furono gettati vivi nello stagno di fuoco che arde con zolfo. E il resto fu ucciso con la spada che usciva dalla bocca di colui che cavalcava il cavallo, e tutti gli uccelli si saziarono delle loro carni" Apocalisse 19:17-21.
IL SANGUE DEI MARTIRI È FINALMENTE VENDICATO DA DIO (Apocalisse 6:9-11).

CONCLUSIONE 
Il nostro mondo sta per essere catapultato in un regime dittatoriale spaventoso, e questo nuovo “ordine” avrebbe come scopo di assicurare un potere politico e finanziario assoluto, ma soprattutto religioso, per annullare l’idea di Cristo e adorare Satana. 
Tutto è predisposto per l'osservanza obbligatoria delle 7 Leggi Noahide, al posto dei Dieci Comandamenti dati da Dio a Mosè per tutti i popoli.
La futura religione mondiale che l'Anticristo Giudeo-Israelita imporrà a tutti i Gentili, grazie alla collaborazione del "Sionismo Cristiano" (Ap. 13:14-16) adorare l'unico Dio (Padre) vietando l'adorazione di Gesù Cristo, pena la morte per decapitazione mira ad abolire il sabato di riposo per i non ebrei, lasciato da Cristo per TUTTA l’umanità sin dalla Creazione del mondo (Gen.2:1-3).
Una feroce persecuzione colpirà i Cristiani provenienti da tutte le religioni anche da quella ebrea. Tutti i Cristiani che osserveranno il Quarto Comandamento, il Sabato della Creazione, e RIFIUTERANNO di adorare Lucifero il “dio sole” ossia l'osservanza della domenica, il Dies Solis (il Giorno del Sole) saranno perseguitati e uccisi, tranne i 144.000.
Sarà questa la prova per l'umanità che Dio permetterà avvenga per separare chi sceglie obbedire Dio e chi accetta sottomettersi all'Anticristo e a Satana. Dopo tornerà Cristo trionfante che distruggerà la Quarta-Ottava Bestia per sempre. Quel giorno è alle porte!

AMEN!

 

I MILLE ANNI


unnamed.jpg

Molti leader religiosi predicano dai pulpiti che ci sarà un millennio di pace sulla terra che inizierà con il ritorno di Cristo, e che i mille anni trascorreranno felicemente per completare la redenzione dell'umanità.
Nulla è più diabolico di questa falsa dottrina, perché il tempo di perdono e di prova per l'uomo che accetti l'autorità di Dio e ubbidisce ai Suoi Comandamenti FINIRA' DOPO la battaglia di ARMAGHEDON, con esattezza il tempo di grazia finirà con lo spargersi delle sette piaghe (Apocalisse 16). Al ritorno di Cristo, nella settima piaga (Apocalisse 16:17; Gran Conflitto 639-640 inglese), gli empi saranno distrutti al Suo apparire.
La Bibbia dice chiaramente che durante i mille anni Satana sarà "legato", simbolicamente, su questa terra distrutta perché non può sedurre nessuno, dato che i malvagi che hanno rigettato l'autorità di Dio espressa nelle Scritture, sono morti al ritorno di Cristo.

"Poi vidi un angelo che scendeva dal cielo e che aveva la chiave dell'abisso e una gran catena in mano. Ed egli prese il dragone, il serpente antico, che è il diavolo e Satana, e lo legò per mille anni; poi lo gettò nell'abisso che chiuse e sigillò sopra di lui, perché non seducesse più le nazioni finché fossero compiuti i mille anni, dopo i quali dovrà essere sciolto per poco tempo" Apocalisse 20:1-3.

“Per mille anni Satana andrà errando su e giù per la terra e vedrà i risultati della sua ribellione alla Legge di Dio. Durante questo tempo la sua sofferenza sarà intensa. Con timore e tremore egli pensa al tremendo futuro quando dovrà soffrire per tutto il male fatto e subire la punizione per i peccati che ha fatto commettere” Ellen White, Il Gran Conflitto, pag. 658-660 (inglese).

GIUDIZIO DEGLI EMPI DURANTE I MILLE ANNI.

Durante i mille anni in cielo si effettuerà il Giudizio degli empi e la misura della loro condanna per aver seguito la Bestia o Anticristo perseguitando i veri seguaci del Dio vivente, e per aver rigettato il Redentore del mondo: Gesù Cristo.
Questo Giudizio, lo farà Cristo con i Suoi redenti.

La Bibbia parla di due tipi di giudizio. Il primo è quello dei morti credenti, da Adamo, sino ai cristiani viventi provenienti dalle diverse chiese d'origine, appartenenti all'ultima generazione, "… Il Giudizio si concluderà con i viventi…” - Ellen G. White, GC, p.482-483.
L'altro giudizio è quello dei malvagi.
"Dio giudicherà il giusto e l'empio, perché c'è un tempo stabilito per ogni cosa e per ogni opera" Ecclesiaste 3:17.

Al ritorno di Cristo, quindi, ci saranno due avvenimenti: la resurrezione dei giusti che assieme ai viventi si congiungeranno con il Signore nell'aria (I° Tessalonicesi 4:13-18) e la distruzione dei malvagi che sono viventi al ritorno di Cristo (Apocalisse 19: 17-21).

"E Gesù disse loro. "In verità vi dico che nella nuova creazione, quando il Figlio dell'uomo sederà sul trono della Sua gloria, anche voi che mi avete seguito sederete su dodici troni, per giudicare le dodici tribù d'Israele (carnali e spirituali apostati, con i loro accoliti)" Matteo 19:28.

I giusti salvati (rivestiti dalla Giustizia di Cristo) s'insedieranno nella città di Gerusalemme celeste, seduti nei loro troni per iniziare assieme a Cristo il giudizio degli empi.  

"Poi vidi dei troni, e a quelli che vi si sedettero fu dato di giudicare; e vidi le anime di coloro che erano stati decapitati per la Testimonianza di Gesù e per la Parola di Dio, e che non avevano adorato la bestia, né la sua immagine e non avevano preso il marchio sulla loro fronte e sulla loro mano (Apocalisse 14: 9). Costoro tornarono in vita e regnarono con Cristo per mille anni. Ma il resto dei morti (malvagi ed empi) non tornò in vita finché non furono compiuti i mille anni Apocalisse” 20:4-6.
"Sì, le nazioni si sono adirate, ma è giunta la tua ira, E' GIUNTO IL TEMPO DI GIUDICARE I MORTI (i morti empi perché i salvati sono per un millennio in cielo con Cristo Ap. 20:4,11-13), di dare il premio ai tuoi servi, profeti e santi, e a quanti temono il Tuo nome, piccoli e grandi, e di FAR PERIRE PER SEMPRE QUELLI CHE DISTRUGGONO LA TERRA" Apocalisse 11:18.
“Durante i mille anni … avviene il giudizio degli empi… Allora, come è stato predetto da Paolo, i “santi giudicheranno il mondo” 1Corinzi 6:2. Insieme con Cristo, essi giudicheranno gli empi confrontando le loro azioni con i precetti del santo Libro, la Bibbia (il libro della vita), e si pronunceranno sul caso di ciascuno. La sentenza, che decreta il castigo proporzionato alla colpa, sarà registrata accanto a ogni nome del
libro della morte. Anche gli angeli (malvagi) e Satana saranno giudicati da Cristo e dal Suo popolo (1Corinzi 6:3)” Ellen G. White, Il Gran Conflitto, pag. 660-661 inglese.
"Saranno aperti IL LIBRO DELLA VITA E QUELLO DELLA MORTE. Il libro della vita porta annotate le buone azioni dei santi; quello della morte contiene le malvage azioni degli infedeli. Questi libri sono comparati con quello degli statuti, la Bibbia, e d'accordo con essa sono giudicati gli uomini. I santi, all'unisono con Gesù, pronunciano il suo giudizio sugli infedeli morti. "Disse l’angelo" i giusti, all’unisono con Gesù, si siedono in giudizio, e decidono della sorte dei malvagi secondo le opere compiute quando erano vivi. Il castigo che dovrà essere inflitto è scritto davanti ai loro nomi". Vidi che questo era il compito dei santi e di Gesù durante i mille anni trascorsi nella santa città prima che essa scenda sulla terra” - Ellen G. White, Early Writing, 52,53.
Il popolo d'Israele carnale non può beneficiare di questo Sigillo Divino perché a tutt'oggi rigetta Cristo. La parte del popolo d'Israele che riconoscerà in Cristo il Messia di 2000 anni fa, sarà salvo e farà parte delle 12 Tribù d'Israele Spirituale, suggellate e pronte per accogliere il ritorno di Gesù. 

Il libro della vita e quello della morte dei malvagi sono confrontati con la Legge di Dio affinché ogni giustizia sia compiuta agli occhi dell’universo. Il giudizio dei malvagi non reggerà al confronto del giudizio già eseguito dei giusti, perché loro hanno ubbidito alla santa Legge di Dio a costo di persecuzioni e morte, sono pentiti dei loro peccati ed hanno ricevuto il perdono da Cristo e la cancellazione dei loro peccati; e quindi sono stati rivestiti dalla Giustizia di Cristo e hanno ricevuto la ricompensa delle promesse di Dio. Le stesse benedizioni che hanno ottenuto i giusti non, li potrà reclamare i malvagi che hanno sparso il sangue di coloro che sono rimasti fedeli a Dio, essi hanno condotto la vita secondo i loro desideri senza ascoltare il richiamo dello Spirito Santo che li invitava al pentimento.

ALLA FINE DEI MILLE ANNI LA GERUSALEMME CELESTE SCENDE SULLA TERRA

“E io Giovanni vidi la santa città, la nuova Gerusalemme, che scendeva dal cielo presso Dio, pronta come una sposa adorna per il suo sposo. E udii una gran voce dal cielo, che diceva: Ecco il tabernacolo di Dio con gli uomini! Ed egli abiterà con loro; ed essi saranno Suo popolo e Dio stesso sarà con loro e sarà loro Dio" Apocalisse 21:2,3

  “Poi, alla fine dei mille anni, Gesù con gli angeli e tutti i santi, lascerà con la Santa Città (il cielo) e mentre scenderà con loro sulla terra, i malvagi risusciteranno (Apocalisse 20:13). Allora gli uomini che lo vedranno ritornare in tutta la sua gloria, con gli angeli e con i santi, avranno paura di Lui. Vedranno il segno dei chiodi nelle sue mani e nei piedi e della lancia del suo fianco, e questi segni rappresenteranno la sua gloria. Alla fine dei mille anni Gesù si poserà sul monte degli ulivi, che si spaccherà in due e diventerà una grande pianura. I malvagi, appena risorti, fuggiranno. Allora la santa Città scesa dal cielo si poserà sulla pianura. Satana istigherà gli empi con il suo spirito (malvagio). Sosterrà che l’esercito della città è piccolo, mentre i loro sono grandi e potranno sconfiggere i santi e impadronirsi della città… Ci riunimmo intorno a Gesù e appena furono chiuse le porte della città la maledizione si pronunzierà sugli empi” - Ellen G. White, Early Writing, p.52,53.

LA GUERRA DI GOG E MAGOG

31-1.jpg

"E quando i mille anni saranno compiuti, Satana sarà sciolto dalla sua prigione e uscirà per sedurre le nazioni che sono ai quattro angoli della terra, GOG E MAGOG, per radunarle per la guerra, il loro numero sarà come la sabbia del mare. Essi si muoveranno su tutta la superficie della terra e circonderanno il campo dei santi e la diletta Città"
Apocalisse 20: 7,8
E la parola dell'Eterno mi fu rivolta in questi termini: figliuol d'uomo, volgi la tua faccia verso GOG DEL PAESE DI MAGOG E PROFETIZZA CONTRO DI LUI... Salirai contro il Mio popolo d'Israele, come una nuvola che sta per coprire il paese. QUESTO AVVERRÀ ALLA FINE DEI GIORNI... IN QUEL GIORNO, NEL GIORNO CHE GOG VERRÀ CONTRO LA TERRA D'ISRAELE, DICE IL SIGNORE, L'ETERNO, il mio furore mi monterà nelle narici; e nella Mia gelosia, e nel fuoco della mia ira, io lo dico, certo, in quel giorno, vi sarà un gran commovimento nel paese d'Israele; i pesci del mare, gli uccelli del cielo, le bestie dei campi, tutti i rettili che strisciano sul suolo e tutti gli uomini che sono sulla faccia della terra, tremeranno alla Mia presenza; i monti saranno rovesciati, le balze crolleranno, e tutte le mura cadranno al suolo. Io chiamerò contro di lui la spada su tutti i miei monti, dice il Signore, l'Eterno; la spada d'ognuno si volgerà contro il suo fratello. E VERRÒ IN GIUDIZIO CONTRO DI LUI, CON LA PESTE E COL SANGUE, E FARÒ PIOVERE TORRENTI DI PIOGGIA E GRANDINE, E FUOCO E ZOLFO SU DI LUI, SULLE SUE SCHIERE E SUI POPOLI NUMEROSI CHE SARANNO CON LUI... TU CADRAI SUI MONTI DI ISRAELE, TU CON TUTTE LE TUE SCHIERE E COI POPOLI CHE SARANNO TECO; TI DARÒ IN PASTO AGLI UCCELLI RAPACI, AGLI UCCELLI D'OGNI SPECIE, E ALLE BESTIE DEI CAMPI. E MANDERÒ IL FUOCO SU MAGOG... E farò conoscere il Mio nome santo in mezzo al Mio popolo d'Israele (spirituale), e non lascerò più profanare il Mio Nome Santo; e le nazioni conosceranno che Io sono l'Eterno, il Santo d'Israele... E tu, figliuol d'uomo, così parla il Signore, l'Eterno: Dì agli uccelli d'ogni specie e a tutte le bestie dei campi: Riunitevi, e venite! Raccoglietevi da tutte le parti attorno al banchetto del sacrificio che sto per immolare per voi, del grande sacrificio sui monti d'Israele! Voi mangerete carne di prodi e berrete sangue di principi della terra: montoni, agnelli, capri, giovenchi... E IO MANIFESTERÒ LA MIA GLORIA FRA LE NAZIONI, E TUTTE LE NAZIONI VEDRANNO IL GIUDIZIO CHE IO ESEGUIRÒ, E LA MIA MANO CHE METTERÒ SU LORO" Ezechiele 38: 14,16,18-22; 39: 4-7, 17,18,21.


“Ora Satana si accinge all’ultima grande battaglia per la supremazia. Mentre era privo del suo potere (la seduzione dell’uomo) e nella incapacità di sedurre (durante i mille anni in cui l’umanità empia è morta), il principe del male era abbattuto e depresso; ma ora che gli empi sono tornati in vita ed egli vede quella immensa moltitudine che sta dalla sua parte, le sue speranze rinascono ed egli decide di non abbandonare la grande lotta. Egli riunirà tutti gli eserciti sotto la sua bandiera…Con diabolica esultanza si volge agli innumerevoli milioni di uomini (empi) risuscitati dai morti (alla fine dei mille anni) e dichiara che in qualità di loro capo egli può travolgere la resistenza della citta (Gerusalemme Celeste scesa dal cielo) e riconquistare il suo trono e il suo regno. Alla fine viene dato l’ordine di avanzare… ESSI AVANZANO SULLA SUPERFICE DELLA TERRA, SPACCATA E SCONNESSA, VERSO LA CITTÀ DI DIO. All’ordine di Gesù, LE PORTE DELLA NUOVA GERUSALEMME VENGONO SERRATE, E GLI ESERCITI DI SATANA CIRCONDANO     LA CITTÀ, ACCINGENDOSI ALL’ATTACCO… E ora davanti alla moltitudine fremente, passano le scene finali degli annali umani: il mite Sofferente calca il sentiero che mena al calvario; il Principe del cielo è inchiodato sulla croce; i superbi sacerdoti e un’abbietta gentaglia deridono la Sua agonia mortale. L’orribile spettacolo appare quale esso fu. Satana, i suoi angeli e i suoi sudditi non possono distogliere lo sguardo dalla loro opera. Invano essi tentano di nascondersi alla vista di Colui il cui splendore sorpassa la gloria del sole, mentre i redenti gettano le loro corone ai piedi del Salvatore, esclamando: “Egli è morto per me”…
Tutti gli impenitenti sono convocati davanti il tribunale di Dio, sotto l’accusa di alto tradimento contro il Governo del cielo. Nessuno perora la loro causa: sono inescusabili, e contro essi viene emessa una sentenza di morte eterna” Ellen G. White, Il Gran Conflitto, pag. 663-669 (inglese).

 GIUDIZIO ESECUTIVO DEI MALVAGI

Dos Testigos 04.jpg

"Ma dal cielo scenderà fuoco, mandato da Dio, e li divorerà. Allora il diavolo, che li ha sedotti, sarà gettato nello stagno di fuoco e di zolfo, dove sono la bestia e il falso profeta; e saranno tormentati giorno e notte, nei secoli dei secoli" Apocalisse 20: 9, 10.

"Alla fine dei mille anni ci sarà la seconda risurrezione. Allora gli empi risusciteranno e compariranno davanti a Dio per subire il castigo decretato per loro" GC (661).

"Quelli che non accettano la salvezza acquisita ad un prezzo tanto esorbitante saranno puniti. Ma vidi che Dio non li confinerà nell'inferno affinché soffrano eternamente, neanche li porterà al cielo; perché se li mettesse in contatto coi puri e santi sarebbero sommamente infelici. Invece, li distruggerà completamente e saranno come se non fossero mai esistiti; allora la Sua giustizia rimarrà soddisfatta. Creò l'uomo dalla polvere della terra, ed i disubbidienti ed infedeli saranno consumati dal fuoco e torneranno ad essere polvere" E. White, Historia de la Redención, Pág. 411.
"L'Eterno farà piovere sull’empio carbone accesi; zolfo e vento infuocato sarà la parte del loro calice" Salmo 11:6.
Essere tormentati nei secoli non vuol dire che i malvagi saranno tormentati in eterno, ma che la morte loro sarà eterna, infatti, è scritto:
"Poi la morte e l'Ades furono gettati nello stagno di fuoco. QUESTA E' LA MORTE SECONDA"Apocalisse 20: 14.

E' la morte eterna, e non resterà ricordo di loro eternamente.
"I MORTI NON RIVIVRANNO PIU'; I TRAPASSATI NON RISORGERANNO PIU'; PERCHE' TU LI HAI PUNITI, LI HAI DISTRUTTI E HAI FATTO SPARIRE OGNI LORO RICORDO" ISAIA 26:14.
"Beato e santo è colui che ha parte alla prima resurrezione. Su di loro non ha potestà
 la morte seconda" Ap.20: 6

 “La saggezza, la giustizia e la bontà di Dio sono state rivendicate…fra tutti gli innumerevoli milioni di esseri che egli ha spinto alla ribellione, nessuno ora vuole riconoscere l’autorità di Satana. Il suo potere è finito. Gli empi, pur nutrendo nei confronti del Creatore lo stesso odio che ispira Satana, si rendono però conto che il loro caso è disperato e che non possono fare niente contro Dio. La loro ira si accende contro Satana e contro i suoi agenti, ed è con furore demoniaco che si scaglino contro di loro. Ellen White, Il Gran Conflitto 671 (inglese).
“Allora gli empi si renderanno conto di quello che hanno perduto, e il fuoco che soffiò Dio su loro li consumerà (Apocalisse 20:14,15). Questa è l’esecuzione del giudizio… Lo stesso fuoco, proveniente da Dio, che aveva consumato i malvagi, purificò tutta la terra…. Tutti gridammo…ad alta voce…<< Gloria, alleluia>>” - Ellen G. White, Early Writing, p.53.

“Poiché, ecco, il giorno viene, ardente come una fornace; e tutti i superbi e chiunque opera empiamente diventeranno come stoppia; e il giorno che viene li divamperà, dice l’Eterno degli eserciti, e non lascerà loro né radice né ramo” - Malachia 4:1.

IL PECCATO NON SARÀ UNA SECONDA VOLTA

Imagen1-SNOW.gif

"L'angelo disse: "Satana è la radice, i suoi figli sono i rami. Ora sono consumati sia la radice sia i rami. Sono morti di morte eterna. Non risusciteranno più e l'universo sarà purificato". Poi guardai e vidi la terra purificata. Non c'era più nessun segno di maledizione. La superficie devastata e deforme della terra era diventata una pianura uniforme ed estesa. Tutto l'universo che Dio aveva creato era stato purificato e il gran conflitto si era concluso definitivamente. Ovunque volgessimo lo sguardo si vedevano solo cose meravigliose. E tutti i salvati, vecchi e giovani, grandi e piccoli, posero le loro corone splendenti ai piedi del Redentore e si prostrarono in adorazione davanti a Lui, Colui che vive per sempre. La nuova terra, in tutta la sua bellezza e in tutta la sua gloria, rappresentava l'eredità eterna dei giusti" Ellen White, Primeros Escritos, 295.

"Per seimila anni Satana ha fatto la sua volontà. Ha riempito la terra di dolore e ha provocato l'angoscia in tutto l'universo. L'intero creato non ha fatto che gemere e sospirare. Ora le creature di Dio sono per sempre liberate dalla sua presenza e dalle sue tentazioni" GC 673.

"E non ci sarà più alcuna cosa maledetta; e in essa sarà il trono di Dio e dell'Agnello; i Suoi servitori gli serviranno ed essi vedranno la Sua faccia e avranno in fronte il Suo nome... ed essi regneranno nei secoli dei secoli"
Apocalisse 22: 3-5.

“La gloria di Dio e dell’Agnello inonderà la santa città di una luce che mai si affievolisce. I redenti cammineranno nella gloria di un giorno senza fine. “E non vidi in essa alcun tempio, perché il Signore Iddio, l’Onnipotente, e l’Agnello sono il suo tempio (Apocalisse 21:22)” … L’amore e la simpatia che Dio stesso ha posto nel nostro cuore troveranno la loro più sincera e dolce espressione. Una pura comunione con gli esseri santi, una vita sociale armoniosa con gli angeli e con i fedeli di ogni età che hanno lavato le loro vesti e le hanno imbiancate nel sangue dell’Agnello” Ellen White, Il Gran Conflitto, pag. 677 (inglese).

Amen.

 

FALSI PASTORI
download.png

 
I falsi pastori…
“Sono ebbri, non di vino, ma di false dottrine”
“Raccontano favole”
“Non preparano i membri per la battaglia finale”
“Nascondono la Verità”
“La Verità indebolisce la loro posizione e la eludono”
“Conducono il gregge alla morte”
“Adottano teorie che sconvolgono i fondamenti della Verità”
“Negano gli insegnamenti dati in origine da Dio”
“Oppositori della Verità”
“Tramano il male di notte”
“Organizzano eventi che distraggono dalla Verità”
“Presto saranno fermati e le piaghe li colpiranno per tutta la loro durata”
“I pastori mercenari che oggi disprezzano ed eludono la Verità, capiranno troppo tardi che chi gli ha presentato la Verità sono fedeli e amati dal Signore”
“I vari gruppi che professano l’avventismo hanno solo alcuni tratti della Verità, ma Dio dà TUTTA la Verità ai Suoi figliuoli”
“La nuova luce della fine, Dio la comunica a quelli che vogliono capire”
“Chi ha la Verità si deve separare da chi professa errori dottrinali e profetici ed è nelle tenebre”
E. White vide che “Non dobbiamo sprecare tempo ad ascoltare favole, ma dobbiamo basare la nostra speranza nella SCRITTURA”

Ellen G. White, Primeros Escritos, p.123 (It.127).

 AMEN!

 
COMPLOTTO EBREO CONTRO L'EUROPA!

d8f1b02b1b84908bcbfed17de75ba481.jpg

ADDIO EUROPA!!!

GLI IMMIGRATI LI ACCOGLIERA’ L’EUROPA! CADRA'COSI’ AL PIU’ PRESTO NELLE MANI DELL’ANTICRISTO, IL QUALE, HA DECISO DI AVERE IL CENTRO DEL SUO GOVERNO IN EUROPA. 

"Il fatto che questi programmi sono avanzati fino a questo punto, al punto di essere letteralmente dietro la nostra porta e si sono addirittura spostati oltre la soglia nelle nostre comunità .... e il fatto che tutto ciò che sta accadendo sotto i nostri occhi e tuttavia rimane nascosto e fuori di vista ... è una forte indicazione di ingegno che va oltre la capacità umana (devoti Luciferini)... Gesù stabilisce in Matteo 24, si deve letteralmente avere una comprensione accurata della Politica Mondiale, al fine di decifrare la piena portata di questa infiltrazione segreta che è dappertutto. Se si conosce la Bibbia, si sa che qualsiasi strategia satanica ... è in definitiva una strategia geopoliticaFonte.

 

vatican148_06.jpg


Messaggi



Español



SALVA LA PAGINA IN PDF

VUOI INVIARE UN MESSAGGIO? SCRIVERE UN COMMENTO O RICEVERE MAGGIORI INFORMAZIONI?
CLICCA QUI PER SCRIVERCI

© 2009 Avventismo Profetico - Giuseppa La Mantia