Home  ·  Contattaci

Italiano



Benvenuti su Avventismoprofetico.it

imagesCA6XHTLC.jpgLe Verità Profetiche di questo sito
presentano il conflitto finale dell'umanità
rivelate nel libro di Apocalisse e Daniele,
non per condannare la condotta di alcuno, ma
per denunciare la CORRUZIONE SPIRITUALE.
L'avvertimento sullo svolgimento
della battaglia finale tra il
Rimanente Fedele di Gesù e "Babilonia Spirituale"
è rivolto al credente sincero, prima che cadano
i Giudizi di Dio sul mondo.
 

 

"La Legge dei Dieci Comandamenti è
tanto antica quanto la Creazione.
Pertanto, l'istituzione del Sabato (Genesi 2:1-3),
non ha NESSUNA relazione speciale con i Giudei,
che non abbia con tutti gli altri esseri creati.
Dio ha stabilito che l'osservanza del SABATO (Esodo 20:8-11)
 
Isaia 58:13-14) sia obbligatoria per tutti gli esseri umani.
Il Sabato si dice chiaramente, "fu fatto per l'uomo" (
Marco 2:27,28).
Pertanto, ciascuna persona che si trovi in pericolo
di essere ingannata su questo punto,
ascolti la Parola di Dio (Isaia 66:22-23)
invece delle asserzioni umane... “.
Ellen G. White, Review and Herald, 30 agosto 1898.
 

Per fermare la musica cliccare sul clip rosso   

 

images-of-clock-and-new-year.gif   

La trasgressione è quasi arrivata al suo limite massimo. La confusione riempie il mondo, il fine è molto vicino, improvvisamente cadrà sugli esseri umani un gran terrore. Quelli che conoscono e amano la Verità di Cristo, si preparino per quello che irromperà subitaneamente sul mondo come una sorpresa schiacciante.

 NASCE LA RELIGIONE UNICA MONDIALE: EVANGELICI, MUSULMANI, EBREI E CATTOLICI SI RIUNISCONO IN ITALIA

ecumenismo-300x169.jpg 
http://www.diariocristianoweb.com/2016/09/24/religion-unica-evangelicos-musulmanes-catolicos-asis/

Trump incontra Netanyahu: "Riconosceremo
Gerusalemme come capitale indivisa d'Israele"
 

CtOAdEZW8AAtuIz.jpg

[...] La mossa di Trump tocca un nervo scoperto per gli israeliani che vedono la quasi totalità delle nazioni, inclusa l'America, riconoscere Tel Aviv quale capitale israeliana. Anche Il Salvador e il Costa Rica, che avevano le ambasciate a Gerusalemme, le hanno spostate verso Tel Aviv. Israele catturò la parte araba di Gerusalemme nel 1967, annettendola poi nel 1980: gli Stati Uniti - come la maggior parte dei Paesi dell'Onu - non riconosce l'annessione e considera lo status finale della città santa come una delle questioni fondamentali da risolvere in un negoziato di pace... Fonte: http://www.repubblica.it/speciali/esteri/presidenziali-usa2016/2016/09/25/news/trump_israele-148523761/?refresh_ce

Trump propone di cancellare l'emendamento che vieta il sostegno della Chiesa ai candidati

17 settembre 2016
Trump.png
Donald Trump, candidato repubblicano, ha promesso, in quello che ha chiamato il suo "maggiore contributo al Cristianesimo", di eliminare l'emendamento esistente dal 1954 che vieta il supporto pubblico della Chiesa ad un candidato.

FONTE: http://www.senalesdelfin.com/trump-enmienda-apoyo-iglesia-candidatos/

Trump: Se io sarò il presidente, la Chiesa “avrà potere” 'negli Stati Uniti

Ci sarà una falsa unione della Chiesa con lo Stato, come i leader ebrei si unirono con Pilato per perseguitare e uccidere Cristo. Sappiamo che, purtroppo, gli Stati Uniti cadranno in questo grosso errore, perché hanno dimenticato DIO, la fonte della sua libertà. Gli USA eleggeranno 23.gifl’imposizione religiosa del`Giorno del Sole' (Domenica), che le profezie apocalittiche descrivono come "il marchio della bestia". Tornerà il Medioevo per chi si separa da Babilonia spirituale chiamata Chiesa Ecumenica Mondiale.

Hillary Clinton chiede a gran voce una Legge Domenicale Obbligatoria.

P
oco importa chi sarà eletto, Sanders (nato a New York da madre russa e padre polacco, entrambi ebrei), è la voce del vero potere Anticristiano che comanda: gli ebrei. Negli Stati Uniti, in Italia, e nel resto del mondo.

"Figlioli, è l'ultima ora. E, come avete udito, l'Anticristo deve venire... Chi è il mendace, se non colui che nega che Gesù è il Cristo? Costui è l'Anticristo, che nega il Padre e il Figlio.  Chiunque nega il Figlio, non ha neanche il Padre; chi riconosce il Figlio, ha anche il Padre" 1Giovanni 2:18,22-23.

“Le abominazioni (sul tempio)  per le quali i fedeli sospiravano e piangevano, era per tutto quello che potevano cogliere i loro occhi finiti; ma i peccati molto peggiori, quelli che provocarono la gelosia del Dio puro e sacro, non erano [ancora] rivelati. Il Grande Scrutatore dei cuori conosce ogni peccato commesso in gran segreto dagli operatori di iniquità. Queste persone si sentono sicuri dei loro inganni e, a causa della longanimità del Signore, dicono che [Egli] non vede, e dopo agiscono come se [Dio] avesse abbandonato la terra. Ma Egli rivelerà la loro ipocrisia, e scoprirà quei peccati che essi hanno occultato con tanta attenzione. Nessuna superiorità di gerarchia, dignità o saggezza umana, nessun incarico sacro, impediranno a questi uomini [idolatri] di sacrificare i principi per abbandonarsi al proprio cuore ingannevole. QUELLI CHE FURONO CONSIDERATI COME DEGNI E GIUSTI RISULTANO ESSERE I CAPI DELL'APOSTASIA E DANNO ESEMPIO DI INDIFFERENZA E ABUSO DELLA MISERICORDIA DI DIO. Egli [Dio] non tollererà oltre la loro empia condotta, e nella Sua ira,agirà contro di loro senza misericordia" Ellen G. White,Joyas de los Testimonios tomo 2, pagg. 67-68.

img079_1.jpg 

"Così furono terminati i cieli e la terra, e tutto il loro esercito. Pertanto il settimo giorno, DIO terminò l'opera che aveva fatto, e nel settimo giorno si riposò (Sabbath o riposo7673) da tutta l'opera che aveva fatto. E DIO benedisse il settimo giorno e lo santificò, perché in esso DIO si riposò da tutta l'opera che aveva creato e fatto" Genesi 2:1-3

RH-CreationPillars.jpg

"La Legge dei Dieci Comandamenti è tanto antica quanto la Creazione. Pertanto, L'ISTITUZIONE DEL SABATO (Genesi 2:1-3), NON HA NESSUNA RELAZIONE SPECIALE CON I GIUDEI, che non abbia con tutti gli altri esseri creati. Dio ha stabilito che l'osservanza del SABATO (Esodo 20:8-11 7676 dalla radice7673), sia obbligatoria per tutti gli esseri umani. Il Sabato si dice chiaramente, "fu fatto per l'uomo" (Marco 2:27,28). Pertanto, ciascuna persona che si trovi in pericolo di essere ingannata su questo punto, ascolti la Parola di Dio (Isai 66:22-23) invece delle asserzioni umane... “. Ellen G. White, Review and Herald, 30 agosto 1898.

I DIECI COMANDAMENTI DELLA BIBBIA

imagesCA5JEWZY.jpg

Esodo 20

Deuteronomio 5

[1] Io sono il Signore, tuo Dio, che ti ho fatto uscire dalla terra d'Egitto, in schiavitù: non avrai altri dèi all'infuori di me.

[2] Non ti farai idolo né immagine alcuna di ciò che è lassù nel cielo né di ciò che è quaggiù sulla terra, né di ciò che è nelle acque sotto la terra. Non ti prostrerai davanti a loro e non li servirai. Perché io, il Signore, sono il tuo Dio, un Dio geloso, che punisce la colpa dei padri nei figli fino alla terza e alla quarta generazione, per coloro che mi odiano, ma che dimostra il suo favore fino a mille generazioni, per quelli che mi amano e osservano i miei comandamenti.

[3] Non pronunzierai invano il nome del Signore, tuo Dio, perché il Signore non lascerà impunito chi pronuncia il suo nome invano.

[4] Ricordati del giorno di sabato per santificarlo: sei giorni faticherai e farai ogni tuo lavoro; ma il settimo giorno è il sabato in onore del Signore, tuo Dio: tu non farai alcun lavoro, né tu, né tuo figlio, né tua figlia, né il tuo schiavo, né la tua schiava, né il tuo bestiame, né il forestiero che dimora presso di te. Perché in sei giorni il Signore ha fatto il cielo e la terra e il mare e quanto è in essi, ma si è riposato il giorno settimo. Perciò il Signore ha benedetto il giorno di sabato e lo ha dichiarato sacro.

[5] Onora tuo padre e tua madre, perché si prolunghino i tuoi giorni nel paese che ti dà il Signore, tuo Dio.

[6] Non uccidere.

[7] Non commettere adulterio.

[8] Non rubare.

[9] Non pronunciare falsa testimonianza contro il tuo prossimo.

[10] Non desiderare la casa del tuo prossimo.

Non desiderare la moglie del tuo prossimo, né il suo schiavo, né la sua schiava, né il suo bue, né il suo asino, né alcuna cosa che appartenga al tuo prossimo.

 

[1] Io sono il Signore, tuo Dio, che ti ho fatto uscire dal paese di Egitto, dalla condizione servile. Non avere altri dèi di fronte a me.

[2] Non ti farai idolo né immagine alcuna di ciò che è lassù in cielo, né di ciò che è quaggiù sulla terra, né di ciò che è nelle acque sotto la terra. Non ti prostrerai davanti a quelle cose e non le servirai. Perché io il Signore tuo Dio sono un Dio geloso, che punisce la colpa dei padri nei figli fino alla terza e alla quarta generazione per quanti mi odiano, ma usa misericordia fino a mille generazioni verso coloro che mi amano e osservano i miei comandamenti.

[3] Non pronunciare invano il nome del Signore tuo Dio perché il Signore non ritiene innocente chi pronuncia il suo nome invano.

[4] Osserva il giorno di sabato per santificarlo, come il Signore Dio tuo ti ha comandato. Sei giorni faticherai e farai ogni lavoro, ma il settimo giorno è il sabato per il Signore tuo Dio: non fare lavoro alcuno né tu, né tuo figlio, né tua figlia, né il tuo schiavo, né la tua schiava, né il tuo bue, né il tuo asino, né alcuna delle tue bestie, né il forestiero, che sta entro le tue porte, perché il tuo schiavo e la tua schiava si riposino come te. Ricordati che sei stato schiavo nel paese d'Egitto e che il Signore tuo Dio ti ha fatto uscire di là con mano potente e braccio teso; perciò il Signore tuo Dio ti ordina di osservare il giorno di sabato.

[5] Onora tuo padre e tua madre, come il Signore Dio tuo ti ha comandato, perché la tua vita sia lunga e tu sii felice nel paese che il Signore tuo Dio ti dà.

[6] Non uccidere.

[7] Non commettere adulterio.

[8] Non rubare.

[9] Non pronunciare falsa testimonianza contro il tuo prossimo.

[10] Non desiderare la moglie del tuo prossimo.

Non desiderare la casa del tuo prossimo, né il suo campo, né il suo schiavo, né la sua schiava, né il suo bue, né il suo asino, né alcuna delle cose che sono del tuo prossimo.

I Comandamenti che il Papato Giudeo-Cattolico ha trasformato:

Io sono il Signore Dio tuo:

1) Non avrai altro Dio fuori di me.

2) Non nominare il nome di Dio invano.

3) Ricordati di santificare le feste (la Domenica).

4) Onora il padre e la madre.

5) Non uccidere.

6) Non commettere atti impuri.

7) Non rubare.

8) Non dire falsa testimonianza.

9) Non desiderare la donna d'altri.

10) Non desiderare la roba d'altri.

PERCHE' DOBBIAMO OSSERVARE IL SABATO ANZICHE' LA DOMENICA? COSA CAMBIA?

Il riposo del Sabato o Settimo Giorno suggella la Creazione, in esso il Dio Creatore BENEDICE tutto ciò che ha creato: terra, animali, natura e l'UOMO. Il Settimo Giorno o Sabato è l'emblema della VITA E BENEDIZIONE da parte di chi ci ha donato la vita per amore (Genesi 1:26-31). Dio richiede alle Sue creature l'ubbidienza, il rispetto di Dio e il prossimo, nell'ubbidienza delle 10 norme dei Comandamenti, per mantenere nell'universo la pace e l'armonia. Lucifero, che voleva essere Dio pur essendo un angelo creato da Dio, sferrò una guerra contro Dio e da 6000 anni sulla terra, ne vediamo il frutto negli accadimenti che stanno stravolgendo l'umanità in una morsa di sofferenza causata da  Satana e dai suoi figli fedeli (Giovanni 8:44). Questo stato di cose permette a Satana di causare dolore, morte, guerre, sofferenze etc., e DARE LA COLPA A DIO, snaturando la vera natura del carattere di Dio. Gesù venne per fare conoscere il vero spirito del carattere del Padre: giustizia, amore, perdono e tolleranza sono le armi di Dio per salvare l'uomo dal potere di Satana. Riconoscersi figli di Dio significa accettare la Sua autorità e ubbidire alla Sua Legge come un bambino ubbidisce con fiducia a suo padre terreno. La DOMENICA, IL DIES SOLIS o GIORNO DEL SOLE, commemora il trono infernale di Lucifero che s’innalza al posto di Dio per distruggere il Memoriale della Creazione Divina e la Sua autorità. (Ezechiele 28:11-19 – 2Tessalonicesi 2:3-4).  Lucifero architetto dell’inganno, nella sua ribellione contro Dio, scelse il SOLE, l’astro più brillante come suo TRONO VIRTUALE, e da lì seduce l'uomo da 6000 anni, l’età della terra dalla Creazione secondo il tempo Biblico, e i popoli con i suoi avvelenati raggi di luce infernali per condurre l'umanità alla perdizione eterna al quale Satana è già destinato.  Il culto della Domenica, pochi lo sanno, contraddistingue l'offerta a Satana di vite umane. Possiamo dire senza tema di sbagliare che la Domenica rappresenta la RIBELLIONE contro il nostro CREATORE ed è l'emblema della MORTE.

L'Anticristo ha riunito con l'Ecumenismo le religioni del mondo. Molto presto sarà promulgata una Legge Domenicale Obbligatoria, che permetterà di rendere un culto mondiale a Satana. Chi non si sottometterà ad essa sarà oggetto di multe, prigione, persecuzione e morte. Ciononostante, i figli di Dio devono ubbidire a Dio e temere il Suo Giudizio, avendo presente che le Sue promesse sono la Vita Eterna, le seduzioni e gli inganni di Satana ci trascinano alla perdizione e alla morte eterna. "Ma Pietro e Giovanni, rispondendo loro, dissero: «Giudicate voi, se è giusto davanti a Dio ubbidire a voi, piuttosto che a Dio" Atti 4:19. 

images2XS5MQK4.jpg 

"Come Cristo fu odiato senza motivo anche il Suo popolo obbediente ai Comandamenti di Dio, sarà odiato. Se Colui che fu puro, Santo e Immacolato, che fece del bene e solo del bene nel nostro mondo, fu trattato come un vile criminale e condannato a morte, i Suoi discepoli devono aspettarsi un trattamento simile. Si esalteranno decreti umani, leggi fatte da agenti satanici, con il pretesto di fare il bene e contenere il male; però allo stesso tempo i Santi Comandamenti di Dio saranno disprezzati e calpestati. Tutti quelli che dimostreranno la loro lealtà ubbidendo alla Legge di Dio, devono essere preparati ad essere arrestati, portati davanti i concili che non hanno come sua norma l'elevata e Santa Legge di Dio" Ellen G. White, Review and herald, 26-12-1899.


Messaggi



Español



SALVA LA PAGINA IN PDF

VUOI INVIARE UN MESSAGGIO? SCRIVERE UN COMMENTO O RICEVERE MAGGIORI INFORMAZIONI?
CLICCA QUI PER SCRIVERCI

© 2009 Avventismo Profetico - Giuseppa La Mantia- Power By Virtualars