Home  ·  Contattaci  ·  NUOVO SITO WEB

Italiano



MINNEAPOLIS - PERCHÉ GESÙ NON E' TORNATO NEL 1888

 

MINNEAPOLIS - PERCHÉ GESÙ NON  E' TORNATO NEL 1888
imagesCA5JEWZY.jpg 

Nel 1888 il Signore inviò un prezioso messaggio alla Chiesa Avventista per mezzo di Waggoner e Jones. Questo messaggio parlava della Giustificazione per fede. Esso innalzava Cristo come nostra Giustizia e gettava ‘nella polvere la gloria dell’uomo’.
Satana è riuscito in grande misura a privare il nostro popolo della potenza speciale dello Spirito Santo (1888 Materials, p. 1575)
‘La mia testimonianza è stata ignorata, e mai nell’esperienza della mia vita sono stata trattata come a quella conferenza… Io divenni il soggetto di osservazioni e di criticismo… Le mie fatiche sembravano essere state vane’ (1888 Materials. P. 187, 218. 223).
 

Dopo la caduta del Papato nel 1798, accaddero due eventi estremamente importanti:

1843-1844: DELUSIONE PROFETIZZATA 

Miller spinto dallo Spirito di Dio, si dedicò allo studio della profezia di Daniele 7:25. Comprese che il potere Papale era cessato nel 1798 a conclusione dei 1260 anni (538-1798) di Daniele 7:25. Egli capì inoltre che partendo dal decreto di Artaserse nel 457 a.C., arrivava al 1843 (vedi grafico) e finivano i 2300 anni della profezia di Daniele 8:14. Ne dedusse che in quella data sarebbe ritornato Cristo sulla terra, quindi predicò la Sua venuta: "Temete Iddio e dategli gloria, perché l'ora del Suo giudizio è venuto; e adorate Colui che ha fatto il cielo, la terra, il mare e le fonti delle acque" (Ap.14:7).
"Vidi che Dio era presente nella proclamazione del tempo nel 1843. Il Suo obbiettivo era risvegliare gli uomini e condurli a schierarsi pro o contro la verità.I pastori erano convinti della correttezza della spiegazione dei periodi profetici ma solo alcuni rinunciarono al loro orgoglio, ai loro salari, e alle loro chiese per spostarsi da un luogo all'altro ANNUNCIANDO il MESSAGGIO (DEL PRIMO ANGELO)...I peccatori si pentirono, piansero e pregarono per il perdono dei loro peccati...la predizione di una data precisa (1843) per la fine dei tempi suscitò una forte opposizione in vari gruppi sociali, dai pastori delle chiese fino ai peccatori più incalliti... essi si unirono alla gente comune per opporsi al messaggio divino, perseguitando William Miller e tutti coloro che lo seguivano... Ma gli angeli inviati da Dio lo proteggevano e lo conducevano in luoghi sicuri, lontano dalla folla infuriata. La sua opera non era ancora conclusa" E. White Primeros Escritos, 232-234.

Il Messaggio del Primo Angelo (Ap.14:6,7) era stato proclamato secondo il volere di Dio, ma "il tempo (1843) passò e il Signore non ritornò" PE, 235.E' interessante notare che un espositore profetico, John Fry (1774-1849) scrisse una spiegazione sulla profezia e si occupò dei 2300 giorni-anni. Egli datò correttamente il 457-1844. Lo spiegò in questo modo: "Se i duemilatrecento anni devono essere datati dalla stessa epoca (le 70 settimane di Dan. 9:24) - 457 A.C. (aggiungendo un anno per l'epoca) essi termineranno pure nel 1844 D.C." The Prophetic Faith of our Fathers, vol. III, p.494, L.E. Froom.

Tuttavia i pionieri, William Miller, Ellen White ecc, per volontà di Dio non compresero questo evento.

"Vidi che il popolo di Dio aspettava con gioia il Suo ritorno e si preparava per questo evento. Dio decise di metterlo alla prova. Egli fece in modo che essi NON INDIVIDUASSERO IL PERIODO DEI CALCOLI PROFETICI. Coloro che stavano aspettando il Signore non si resero conto di questo errore. Non lo notò neanche chi aveva approfondito lo studio delle profezie e si opponeva alla definizione di una data precisa. Dio aveva in mente che il Suo popolo AFFRONTASSE UNA DELUSIONE... I cristiani fedeli, delusi che non riuscivano a capire il motivo per cui il loro Signore non fosse ritornato, non furono lasciati nelle tenebre. Ricominciarono a studiare la Bibbia per approfondire lo studio dei periodi profetici. Dio alzò la Sua mano e L'ERRORE FU SVELATO.Videro che il periodo profetico arrivava fino al 1844" E.White, Primi Scritti, (234-236).

Così dopo la prima delusione del 1843, tra il popolo che attendeva Cristo ci fu una separazione: "La saggezza di Dio si manifestò nella prova data al suo popolo che offriva l'occasione di scoprire che si sarebbe ritirato e allontanato nel momento della difficoltà... Chi aveva accettato il messaggio fu perseguitato dalle chiese... I credenti avevano spiegato con chiarezza il loro errore e i motivi per cui attendevano il ritorno del Signore per il 1844. E i loro avversari non potevano presentare nessuna argomentazione contro le loro valide motivazioni. Ma le chiese si irritarono, erano decisi a non arrendersi all'evidenza e a chiudere le porte a questo messaggio in modo che altri non potessero ascoltarlo. Coloro che avevano osato parlare del messaggio che il Signore aveva comunicato furono radiati dalle comunità. Ma Gesù era con loro ed erano felici di avere la Sua approvazione. ERANO PRONTI PER RICEVERE IL MESSAGGIO DEL SECONDO ANGELO (Ap.14:8)".

 BeastAngel.jpg"Le chiese rifiutandosi di accettare il Messaggio del Primo Angelo riggettarono la luce del cielo e perdettero il favore di Dio. Confidavano nella sua propria forza, e opponendosi al Primo Messaggio si ritrovarono in una condizione tale che per loro era impossibile comprendere il Messaggio del Secondo Angelo (Ap. 14:8). Ma i figli di Dio, che erano oppressi, accettarono il Messaggio del Secondo Angelo: <<Caduta, caduta è Babilonia>> e lasciarono le loro chiese" Primi Scritti, (237-238).
A seguito della proclamazione del Messaggio del Secondo Angelo, un gruppo di credenti uscendo dalle chiese d'origine si unirono a Miller nell'attesa di Cristo: "Nel corso dell'estate 1844, circa 50.000 persone si ritirarono dalle diverse confessioni degli Stati Uniti" E. White Gran Conflitto, (376-377).

Il Messaggio del Secondo Angelo fu predicato con la potenza dello Spirito, tuttavia Gesù non tornò sulla terra nemmeno nel 1844, Egli era entrato nel Santuario celeste (Ebrei 9:11,12,24).

"Come i sacerdoti entravano nel luogo santissimo una volta l'anno per purificare il santuario terreno, così Gesù entrò nel Luogo Santissimo del Santuario celeste, alla fine dei 2300 giorni (anni) di Daniele 8, nel 1844, per svolgere un'opera di espiazione finale per tutti coloro che avrebbero beneficiato della Sua mediazione e per purificare il Santuario" Primeros Escritos, 257.
 
Anche la seconda delusione  del 1844, sul ritorno di Cristo, fu profetizzata.

"Se i discepoli si fossero resi conto che Gesù si avviava verso la condanna e la morte, non avrebbero potuto adempiere la profezia. ALLO STESSO MODO Miller e i suoi collaboratori, dando un messaggio che l'Ispirazione aveva predetto doveva essere proclamato al mondo, AVEVANO ADEMPIUTO UNA PROFEZIA che essi NON AVREBBERO MAI POTUTO ANNUNCIARE SE AVESSERO CAPITO PERFETTAMENTE LE PROFEZIE CHE METTEVANO IN EVIDENZA LA DELUSIONE... I messaggi del primo e secondo angelo furono dati al momento giusto e svolsero l'opera che Dio intendeva fosse effettuata da loro" E. White, Gran Conflitto, (405-406).

Dopo la delusione del 1844 "Un piccolissimo numero di credenti poterono essere identificati con coloro che camminavano nella luce. Nel 1846 non erano che una cinquantina" Primeros Escritos, 16.                                                                                                                                                                                            

"La delusione del 1844 fu seguita da un periodo di grande prova per coloro che coltivavano la fede nell'avvento... [essi] videro che il loro Sommo Sacerdote era entrato in una nuova fase del Suo ministero... Ebbero una visione più netta dei messaggi del primo e del secondo angelo, e FURONO PREPARATI A RICEVERE E A DARE AL MONDO IL SOLENNE AVVERTIMENTO DEL TERZO ANGELO DI APOCALISSE 14" E. White, Gran Conflitto, (432).

Come vede, la sorella White dice esplicitamente che fu Dio a coprire questi errori per permettere la proclamazione del Primo e Secondo Messaggio con la potenza dello Spirito e purificare il Suo popolo, infatti da 50.000 rimasero fermi nella verità solo una cinquantina di persone pronte a ricevere il Messaggio del Terzo Angelo.



"Quando Gesù passò nel Luogo Santissimo... inviò un altro potente angelo con il Terzo Messaggio al mondo (Ap. 14: 9-12) ... L'angelo disse: <<Dovranno lottare contro la bestia e la sua immagine. La loro unica speranza di vita eterna è restare fedeli; nonostante la loro vita sia in pericolo dovranno ancorarsi alla verità... Quando Gesù aprì la porta del Luogo Santissimo, il popolo di Dio comprese la verità del Sabato... Gesù aprì l'arca dove si trovavano le Tavole di pietra con i Dieci Comandamenti. Rilessero le parole dei santi oracoli, e iniziarono a tremare quando videro il Quarto Comandamento, tra i dieci Precetti sacri, circondato da un alone di gloria che lo illuminava più degli altri nove.... Si unirono all'opera del Terzo angelo e proclamarono il suo solenne Messaggio. Inizialmente solo pochi lo ascoltarono, ma i fedeli continuarono a proclamarlo con forza... Questi messaggi mi furono mostrati come un'ancora di salvezza per il popolo di Dio. Satana non potrà prevalere con i suoi inganni su coloro che li comprendono e li accettano Primi Scritti, 255-256.

Mano, mano che il Messaggio del Terzo Angelo si proclamava e il Sabato era conosciuto dalle moltitudini, la maggioranza contrastava questa verità.

"Però durante il periodo di dubbio e incertezza che seguì la delusione, molti dei credenti rinunciarono alla sua fede. Si produssero dissensioni e divisioni (nella chiesa). Con la voce e con la penna,
la maggioranza si oppose a quei pochi che, seguendo nella provvidenza di Dio, ricevevano la riforma relativa al Sabato e cominciavano a proclamare il Messaggio del Terzo Angelo. Molti di quelli che avrebbero dovuto dedicare il suo tempo e i suoi talenti all'unico proposito di avvertire il mondo, si lasciavano assorbire dalle opposizioni alla verità del Sabato, in questo il loro lavoro si dedicava necessariamente a rispondere agli oppositori e a difendere la verità. L'opera fu, poi, bloccata e il mondo fu lasciato nelle tenebre"
Selected Messages, libro 1. pag. 68.

breccia_1.jpgNel libro Primeros Escritos Ellen White scrive nel 1847, quando ebbe la visione dell'arca e la rivelazione del Sabato <<Ripieni dello Spirito Santo, noi andavamo a proclamare la verità (del Messaggio del Terzo Angelo) con potenza e pienezza...>> e aggiungeva <<Questo infuriò le altre chiese e gli Avventisti di nome, perché non potevano confutare queste verità>> p. 33.
Nel 1849 Ellen White scriveva che si era "nel tempo dell'ira delle nazioni", e che la "calma attuale" (nel 1849) era dovuta ai quattro angeli che ritenevano i quattro venti p. 36, 38.
Nel 1850 ella disse: "Il tempo del vaglio è iniziato e continuerà" p. 50 e "il tempo è quasi finito" p. 64

Nel 1854, citando la visione del 1847, Ellen White disse che il tempo di attesa "era un corto periodo", e aggiunse " Oggi si può vedere il principio del compimento di questa visione" p. 85,33,10.
Ma nel 1868 Ellen White parlava di un "così lungo rinvio": <<La lunga notte di tenebre è provante, ma è per grazia che il mattino è rimandato, poiché, se il Signore venisse, molti non sarebbero pronti. Il Signore non vuole che il Suo popolo perisca, questa è la ragione di un così lungo rinvio. Ma la venuta del mattino per i fedeli e della notte per gl'infedeli è prorpio su di noi>> p. 194.
Nel 1854 la sorella White parlava di un 'corto periodo', nel 1868 di 'un rinvio'. Perché?
Gli avvertimenti ignorati, la tiepidezza, la chiesa dormiva, declino spirituale, Ellen White li descrive nelle sue testimonianze ispirate da Dio come le cause del ritardo di Gesù. 
Nel 1882 ella scrisse <<Ci avviciniamo alla fine dei tempi, mi è stato mostrato che i giudizi di Dio sono già sulla terra. Il Signore ci ha parlato di avvenimenti che STANNO PER GIUNGERE... gli anziani hanno tradita la loro missione... 'pace e sicurezza'... la chiesa ha girato le spalle a Cristo...>> 5 vol.Testimonios, 99, 210, 211, 217.

Nel 1888 Ellen White scrisse la triste realtà della chiesa: <<I fatti concernenti la vera posizione di coloro che professano essere il popolo di Dio parlano più chiaramente che la loro professione di fede, e ci dimostrano in modo evidente che una potenza ha reciso il cavo che lo teneva legato alla Rocca Eterna, e che essi se ne vanno alla deriva sul mare, senza carta né bussola>> Review and Herald, 24 luglio, 1888.
Perché la sorella White diceva questo della chiesa? Che cosa era accaduto nel 1888?

Nel 1888, Satana sferrò un attacco all’interno della chiesa Avventista, mentre negli anni precedenti l’opposizione arrivava dall’esterno, nel 1888 l’opposizione nacque all’interno d’essa. E. G. White scrive che fu la dirigenza a fare guerra alla Verità, l’influenza negativa si riflesse sui membri.


MINNEAPOLIS 1888: LA GIUSTIZIA DI CRISTO


Nel 1888 il Signore inviò alla chiesa, nella Conferenza Generale del 1888 a Minnepolis, un solenne Messaggio sulla Giustificazione per la fede che in sostanza è IL MESSAGGIO DEL TERZO ANGELO, OVVERO, L'EFFUSIONE DELLO SPIRITO SANTO.


"Il Signore nella Sua grande misericordia inviò un preziosissimo messaggio mediante i fratelli Waggoner e Jones. Molti hanno perso di vista Gesù. Questi hanno bisogno di dirigere i loro sguardi verso la Sua divina persona, i Suoi meriti e il Suo immutabile amore per la famiglia umana. Questo messaggio doveva far conoscere appieno al mondo, il Salvatore crocifisso, il sacrificio per i peccati del mondo intero. Presentò la giustificazione per fede in Cristo che si manifesta mediante l'obbedienza a tutti i Comandamenti" E. White T.M., 91,92.

Questo accadde nella Chiesa Avventista nel 1888, quando si riunì nella Conferenza Generale a Minneapolis. Perché il Signore non diede questo Messaggio ai fratelli dirigenti più qualificati?

"Lasciatemi dire che il Signore agirà, in questa fase finale della Sua opera, (il Grande Grido) in modo del tutto differente dell'abituale ordine e sarà contrario ad ogni piano umano" T.M.300.

IL MESSAGGIO DEL TERZO ANGELO O FORTE GRIDO ERA SUL PUNTO DI SPARGERSI!

"Molti mi hanni scritto domandandomi se il messaggio della Giustificazione per fede è quello del Terzo Angelo. Risposi loro: "In verità questo è il MESSAGGIO DEL TERZO ANGELO" Review and Herald, 3-9-1890.

"Il presente Messaggio, la Giustificazione per fede, è un Messaggio di Dio e porta le credenziali divine, poiché il suo frutto è santità" Review and Herald, 3-9-1889

"Cos'é la Giustificazione per fede? E' l'opera di Dio, che consiste nel gettare nella polvere la gloria dell'uomo e far ciò che NON SIAMO IN GRADO DI FARE DA SE'. Quando gli uomini vedono la propria nullità sono preparati ad essere rivestiti dalla GIUSTIZIA DI CRISTO" Review and Heraldd, 16-9-1902.


"Mi hanno domandato: Cosa pensate della luce che questi uomini (Jones e Waggoner) presentano? Cosa! Ma questa è quello che io vi presento da quarantacinque anni. Le bellezze incomparabili di Cristo. E questo ciò che mi sono sforzata di presentare alle vostre menti" M.S. 5, 1888.

 


Qual'era il compito del Terzo Angelo?

"E' così che sarà proclamato il Messaggio del Terzo Angelo. Quando verrà il tempo in cui esso dovrà essere dato con più potenza, il Signore si servirà di strumenti umili, e illuminerà le menti di coloro che si consacrano al Suo servizio.... I peccati di Babilonia saranno denunciati. Le terribili conseguenze derivanti dalle leggi religiose imposte dall'autorità civile, i danni dello spiritismo, il progresso insidioso ma rapido del Papato, tutto verrà smascherato. Gli uomini saranno scossi da questi avvertimenti, e migliaia di aime udranno parole mai udite prima. Con stupore apprenderanno che Babilonia è la chiesa caduta a causa dei suoi errori, dei suoi peccati e del suoi peccati e del SUO RIFIUTO DI ACCETTARE LA VERITA' mandatale dal cielo... quando le persone chiederanno spiegazione ai loro conduttori spirituali, questi presenteranno loro delle favole e profetizzeranno cose piacevoli per placare i loro timori e acquietare le loro coscienze... questi conduttori come i farisei di un tempo, irritati perché la loro autorità è messa in dubbio, denunceranno il Messaggio attribuendolo a Satana e istigheranno le moltitudini a maltrattare e a perseguitare quanti lo proclamano" E. White GC (605-606).

NEL 1888 GESU' SAREBBE RITORNATO!

Se nel 1888, la Chiesa fosse stata pronta a collaborare con lo Spirito Santo, se le anime avessero voluto discernere la luce e seguirla, la gloria dei messaggi angelici si sarebbe diffusa come "un fuoco nella stoppia". Come 2000 anni prima Israele aveva avuto il privilegio di poter presentare al mondo il suo Salvatore, così la Chiesa riceveva il privilegio di presentarlo solennemente per la seconda volta. Ma la luce fu disprezzata, calpestata e annullata.

<<Se gli Avventisti, dopo la grande delusione del 1844, si fossero ancorati alla loro fede; se si fossero lasciati condurre dalla Provvidenza Divina; se essi avessero ricevuto il Messaggio del Terzo Angelo e lo avessero proclamato mediante la potenza dello Spirito Santo, ESSI AVREBBERO VISTO LA SALVEZZA DI DIO, il Signore avrebbe assecondato potentemente i loro sforzi, L'OPERA SAREBBE TERMINATA, e il CRISTO SAREBBE RITORNATO per cercare i suoi e introdurli nelle dimore eterne... se tutti gli Avventisti fossero stati uniti sull'osservanza dei Comandamenti di Dio e la fede di Gesù, come la nostra storia sarebbe stata diversa!>> E.W. o Primeros Escritos, 299. 

imagesCAX0FECI.jpg<<La storia dell'antico Israele è una chiara illustrazione della PASSATA ESPERIENZA degli Avventisti. Dio guidò il Suo popolo nel movimento Avventista come Egli condusse Israele fuori dall'Egitto. Nella grande delusione (1844), la loro fede fu messa alla prova come quella degli ebrei al Mar Rosso. Se (gli Avventisti) avessero confidato nella mano che li guidava e che era stata con loro nel passato, AVREBBERO VISTO LA SALVEZZA DI DIO. Se tutti coloro che avevano operato compatti nel 1844 avessero accettato il Messaggio del Terzo angelo (nel 1888) e l'avessero proclamato con la potenza dello Spirito di Dio, il Signore si sarebbe unito con potenza ai loro sforzi; un fascio di luce sarebbe stato riversato sul mondo, e gli abitanti della terra sarebbero stati avvertiti da anni. L'opera sarebbe STATA ULTIMATA (nel 1888) e Cristo sarebbe già venuto per la redenzione del Suo popolo>> E. White, GC, (456-458).

Nel 1883 Ellen White aveva scritto: "Il tempo è quasi finito" e "Io ho visto che il tempo in cui Gesù deve officiare nel Luogo Santissimo è sul punto di finire, e che la Sua venuta è vicinissima" Primeros Escritos ,58.

Tuttavia il tempo fu rinviato infatti ella scrive: "Quando il soggetto (dell'Opera di Gesù nel Santuario) mi fu presentato, il periodo del Ministerio di Cristo, mi parve quasi finito, sono io accusata di falsità perché il tempo è durato di più che la mia testimonianza sembrava indicarlo? Come fu con le testimonianze di Cristo e dei Suoi discepoli, furono essi ingannati?"  1 vol. S.M. 67.

Ed ella ancora continua dicendo "Gli angeli di Dio, nei loro messaggi agli uomini, presentano il tempo come brevissimo. E' così che m'è stato presentato. Il tempo, è vero, è durato più a lungo che noi lo presumessimo nei primi giorni di questo messaggio (1888). Ma è forse la Parola di Dio che ha fallito? MAI! Ricordiamoci che le promesse come le minacce di Dio sono ugualmente condizionate>> 1 vol. S.M. 67.

PERCHE' GESU' NON  E' TORNATO NEL 1888

"Cosa rigettarono i fratelli a Minneapolis? Essi rigettarono la Pioggia dell'Ultima Stagione, il Grande Grido del Messaggio del Terzo angelo. Non un'anima fra noi ha potuto immaginare la meravigliosa benedizione che avremmo potuto beneficiare in questi quatttro anni se i nostri cuori fossero stati pronti a ricevere il Messaggio che Dio inviò. Dovevano essere quattro anni in anticipo e nel mezzo dei prodigi del Gran Grido questa sera. Lo Spirito di Profezia non ci diceva forse allora che la benedizione era sospesa sulle nostre teste?" Bollettino Conferenza Generale 1893.

Sin dal 1889 Ellen White scriveva: "NEPPURE UNO SU CENTO COMPRENDE per se stesso la verità biblica su questo soggetto (la Giustificazione per fede) che è tanto necessario per il nostro bene attuale e eterno" Review and Herald settembre 1889.
“Ho cercato di presentarvi il messaggio così come l’ho compreso, ma fino a quando chi è a capo dell’opera si terranno lontani dal messaggio di Dio? ... I nostri giovani guardano agli anziani e … vedono che loro non accettano il messaggio, ma lo trattano invece come se esso non avesse alcuna rilevanza” – RH, 18 marzo 1890.

Tutto l’universo del cielo, è stato testimone del trattamento infamante riservato a Gesù Cristo, nella manifestazione del Suo Spirito Santo, nella conferenza del 1888. Cristo, se fosse stato davanti a loro, i nostri propri fratelli, L’avrebbero trattato in un modo simile a quello con cui i Giudei hanno trattato Cristo - E.G.White Special Testimony, Series A, N° 6, p. 20.
La gravità di quello che accadde nel 1888 si descrive in queste testimonianze d’E.G.white.

“Lo spirito che prevalse… fu una potenza dominante in quella riunione… e fu crudeltà verso lo Spirito di Dio” – MS 30, 1889 (360).

“Questi uomini collaborano nella rovina delle anime. Si sono intromessi tra la luce inviata dal cielo e il popolo. Hanno calpestato la parola di Dio, e stanno offendendo allo Spirito Santo” - TM p. 91.

 Il peccato collettivo o corporativo dei dirigenti di chiesa fece sì che il peccato del rigetto della pioggia (Spirito Santo) dell’ultima stagione si estendesse a tutta quella generazione.

“Mi è stato mostrato che il popolo in massa ignora che il cuore dell’opera a Battle Creek è malato e corrotto” - Lettera 31 maggio 1896.

Anche quando molti fratelli riconobbero la posizione sbagliata e chiesero perdono, non cambiarono l’atteggiamento verso il messaggio della giustificazione per fede e il rigetto fu definitivo.

“I fratelli riconobbero la luce ricevuta, ma… non si agì secondo questa luce. Essa fu riconosciuta, ma non ebbe luogo alcun cambiamento speciale che potesse condurre ad uno stato di cose tale da far sì che la potenza di Dio si rivelasse al Suo popolo” – General Conference Bulletin, p. 23.

Nel 1892 E.G.White scriveva - “Il risultato dell’ultima Conferenza Generale è stato per me il più grande e terribile dispiacere della mia vita. Non fu fatto alcun cambiamento. Lo spirito che si sarebbe dovuto manifestare in tutta l’opera, come risultato di quella riunione, non si manifestò, perché gli uomini non ricevettero le testimonianze dello Spirito di Dio. Quando tornarono ai rispettivi campi di lavoro, non camminarono nella luce che il Signore aveva fatto risplendere sul loro cammino, introdussero invece nell’opera i falsi principi che erano prevalsi nell’opera a Battle creek. Il signore ha notato tutti i fatti ed i gesti dei dirigenti nelle nostre istituzioni e conferenze” - Lettera al Giudice Jesse Arthur, 14 gennaio 1903.

Quali sono stati i falsi principi e chi li introdusse?

Chi insidiò il principio Avventista, secondo cui Gesù nel 1844 era passato nel luogo Santissimo per la purificazione e cancellazione dei peccati, tra gli altri si distingue il dott. Kellogg. Nella sua teoria panteista, dichiarava che il cielo era il luogo dov’è Dio, ed Egli è ovunque e in ogni parte della natura e nell’uomo stesso, quindi il cielo era anche sulla terra. Questa teoria implica una domanda, se Dio è in cielo ed è ovunque, dove si trova allora il Santuario? La purificazione è in cielo o sulla terra? Era così sminuita l’Opera sacra che Gesù compiva nel Santuario Celeste.

Un’altra eresia sul Santuario, introdotta prima da Canright, poi sviluppata da Ballenger, affermava che, la credenza avventista che sosteneva il principio secondo cui Gesù dall’ascensione in cielo aveva officiato nel Luogo Santo per il perdono dei peccati e alla fine dei 2300 giorni di Dan. 8: 14, nel 1844 era entrato nel Luogo santissimo per la cancellazione dei peccati, era errata. Egli sosteneva invece che Cristo quando ascese in cielo si recò direttamente nel Luogo Santissimo, screditando così la profezia biblica dei 2300 giorni che crollava assieme al messaggio della purificazione del Santuario Celeste per i peccati dei fedeli, che iniziò nel 1844.

Altri dirigenti seguirono queste false teorie, conseguenza questa del rigetto del messaggio della giustificazione per fede del 1888.

Ellen G. White scrisse che molti furono succubi dalla forza spirituale malvagia che manifestò Kellogg nelle interviste e nei discorsi, e nel libro scritto da lui, The Living Temple.

“Le attitudini soddisfatte ed interessate di chi ascoltavano….Rimasi stupita di vedere con quale entusiasmo le sofisticherie e le teorie ingannevoli erano accolte. In tutto questo c’era più che della psicologia… delle influenze sataniche avevano preso il controllo. Qualcuno (un angelo) che stava al mio fianco disse che degli angeli malefici si erano impadroniti dello spirito dell’oratore” – Special Testimonies, Serie B, n°6, p. 41.
imagesCA0FCKT9.jpg
Io ho scritto per avvertire i pastori ed i membri laici affinché non fossero ingannati da chi aveva intrapreso quest’azione. E’ in corso un’opera di seduzione per ottenere la proprietà in modo falso… ho mandato degli avvertimenti solenni a parecchi medici e pastori, ed ora devo avvertire le chiese di guardarsi dagli uomini che sono mandati per fare l’opera di spie nelle nostre conferenze e nelle chiese… io non posso specificare tutto per il momento, ma dico alle nostre chiese di guardarsi dalle rappresentazioni provenienti da battle Creek… degli agenti potenti stanno operando furtivamente là, per seminare i semi del male” – Special Testimonies, Serie B, n°6, p. 30,31.

La seduzione, l’inganno, la falsa psicologia, l’ipnosi, le guarigioni miracolose eccetera, altro non erano, che lo spiritismo diabolico nelle sue varie forme che, adescando i capi, desiderosi di appropriarsi del dominio e economia della Chiesa, estesero l’apostasia a tutta la Corporazione.

“Quanto è stato in agonia il mio cuore, vedendo delle anime accettare gli inviti che erano loro indirizzati, di unirsi con chi combatteva contro Dio. Una volta che hanno abboccato all’esca, sembra impossibile rompere l’incantesimo che Satana ha gettato su di loro…”- Lettere di Battle Creek, p. 128.

La conferma del rigetto di tali verità è confermata da questa testimonianza

Chi ebbe un ruolo, tra quelli riuniti a Minneapolis, è forse venuto alla luce ed ha ricevuto i ricchi tesori della verità che il Signore ha mandato loro dal cielo? Chi ha marciato allo stesso passo del conduttore, Gesù Cristo? Chi rese piene confessioni del loro zelo mal riposto, della cecità, le loro gelosie, i cattivi sospetti, il disprezzo per la verità? NESSUNO” - Ellen G. White Lettera B2a, 5 novembre 1892.

“Mi è stato mostrato che, l’opposizione di Minneapolis, costituiva lo stesso spirito dominatore che si era rivelato alla condanna di Cristo. I papisti, quando erano in lotta contro gli uomini che si basavano sulla Bibbia per provare le loro dottrine, consideravano la questione come qualcosa che solo la morte poteva risolvere. Io vedevo che uno spirito simile era accarezzato nei cuori dei nostri fratelli, ed io non volli fargli posto nemmeno per un’ora”- Ellen G. White MS 13, 1889 (516).
1919committeepix012.jpg

Il presidente Danniels al centro e altri fratelli dirigenti avventisti


I messaggi brucianti di rimprovero e le suppliche che lei fece ai fratelli affinché accettassero il messaggio e non lo ostacolassero, resero la presenza d’Ellen G. White “ingombrante” e fu invitata con insistenza ad andare via, nel 1891 fu “confinata” in Australia. Lei disse:

“Il Signore non è favorevole alla nostra partenza dall’America. Egli non ha rivelato che fosse Sua volontà che io abbandoni Battle Creek. Dio non ha fatto questo piano, ma Egli ha lasciato che agiste secondo la vostra, propria immaginazione. Il Signore avrebbe voluto che… rimanessimo in America. Noi eravamo necessari al cuore dell’opera e se il vostro discernimento spirituale avesse percepito la situazione reale, voi non aveste consentito all’azione che avete compiutoC’era un desiderio così grande di farci partire, che il Signore permise che ciò avvenisse – Lettera 127, 1896.

 Il Signor Iddio non lasciò senza luce e speranza chi nella Chiesa Avventista, compresa la sorella White, era fedele. Per bocca di Habacuc Dio avvertì di un ritardo, perché la chiesa non fu pronta nel 1888 ad accogliere l’effusione dello Spirito Santo, per la predicazione finale e il ritorno di Cristo, benché i segnali s’intravedevano comprese quelle della Legge Domenicale in varie parti degli Stati Uniti. Il Signore avrebbe parlato ancora all’ultima generazione prima della fine.

<<Perciocché vi è ancora visione fino ad un certo tempo e il Signore parlerà ancora delle cose che avverranno alla fine e non mentirà, se tarda aspettalo, perciocché Egli per certo verrà e non indugerà>> - Habacuc 2: 3.
L'OMEGA DELL'APOSTASIA HA TRAVOLTO LA CHIESA AVVENTISTA MONDIALE DI OGGI, IL SIGNORE BUSSA AL CUORE DEL SINGOLO MEMBRO (Ap. 3:20) 
"USCITE DA ESSA O POPOLO MIO, AFFINCHE' NON ABBIATE PARTE AI SUOI PECCATI, E NON VI VENGA ADDOSSO ALCUNA DELLE SUE PIAGHE" Ap. 18:4.

LEGGI DOMENICALI STATI UNITI E INIZIO PERSECUZIONE NEL 1888

QUESTO SCRITTO E' UN SERMONE DI UN PASTORE AVVENTISTA AMERICANO CHE PRESENTA NEI DETTAGLI LA PERSECUZIONE, LE LEGGI DOMENICALI NEGLI STATI FEDERALI E LA LEGGE DOMENICALE NEGLI STATI UNITI CHE NON FU APPROVATA PER INTERVENTO DI UN PASTORE AVVENTISTA E TUTTO LO SVILUPPO DEL MESSAGGIO DELLA GIUSTIFICAZIONE PER FEDE OVVERO IL MESSAGGIO DEL TERZO ANGELO MANDATO DA DIO ALLA CONFERENZA GENERALE AVVENTISTA NEL 1888.

imagesCAVI66IU.jpg

 “Samuel Mtchell de Kidman fu il primo avventista del Settimo Giorno, in tutti gli Stati Uniti, a essere arrestato con l’imputazione di avere violato una legge domenicale. Fu nell’anno 1878. Passò trentasei anni nel carcere del Condado, in condizioni tanto terribili, in un carcere tanto sudicio, infestato di topi e umido, che la sua salute si danneggiò, si spezzò, e un anno dopo morì di tubercolosi che aveva contratto per contagio nel carcere di Condado, per aver violato la legge domenicale nello Stato della Georgia (Stati Uniti). In quell’epoca, cinque anni dopo, la maggioranza degli stati dell’Unione, Stati Uniti, aveva leggi domenicali vigenti. Non tutti li stavano attuando rigorosamente. In alcuni casi, però, marcatamente nel nord degli Stati Uniti e nell’Ovest, California e Oregon, gli Avventisti erano arrestati, si trattava il loro caso, e immediatamente erano lasciati liberi, quando si vedeva che era per ragioni religiose. Con il tempo la legge domenicale che era stata adottata dallo stato della California, fu ripudiata. E ora la California è uno degli Stati nei quali non disciplina una legge domenicale.
Tuttavia, il Sud degli Stati Uniti, fu una storia completamente diversa. Nel Sud le cose erano molto differenti quando il fratello Mitchell fu mandato in carcere. Lo Stato della Georgia aveva una legge domenicale rigorosa. Lo Stato dell’Arkansas aveva una legge che includeva una clausola d’eccezione. Erano esenti dalla legge domenicale gli Avventisti e gli Ebrei. Lo Stato di Tennesse però fu uno Stato particolarmente molto duro rispetto alla legge domenicale, e quanto riguarda gli Avventisti. Nello Stato dell’Arkansas ventidue Avventisti furono incarcerati a causa della legge domenicale nel 1884, e furono loro imposte multe per avere violato la legge. Nello Stato di Tennesse, nell’anno 1885, William Dortch, il fratello Parker e il fratello Santiago Stemm, furono incarcerati, si applicò loro una condanna, dovettero pagare una multa, e furono condannati ai lavori forzati, legati con catene, come detenuti, con le palle di ferro ai piedi, lavori forzati per diverse settimane. Nello stesso Stato di Tennesse, nel 1889, il fratello King fu arrestato, mentre stava raccogliendo mais nel suo campo, di domenica. Gli fu posta come multa una forte somma. L’anno seguente, il fratello King non aveva appreso la sua lezione e stava lavorando nella sua piantagione di patate in Tennesse, fu arrestato un’altra volta, e in questo caso è stato deciso contro di lui. Passò diverse settimane in carcere. Si appellò alla Corte Statale. Dopo un lungo processo, uscì sotto vincolo mentre aspettava che il suo giudizio si decidesse. La decisione fu contro di lui e si appellò alla Corte Suprema degli Stati Uniti, non fu possibile trattare il suo caso a questo livello, perché il fratello King morì prima che arrivasse il suo giorno nella Corte. E il caso morì con la morte dell’accusato. Tre anni più tardi, cinque Avventisti del Settimo Giorno, furono portati davanti alla Corte per aver violato la legge domenicale negli Stati del Tennesse. E i cinque dovettero passare sei settimane ai lavori forzato legati con catene.

Durante questo periodo, e noti che stiamo parlando della decade del 1880, vari Senatori e difensori della legge domenicale, ebbero successo nell’introdurre proposte di legge nel Congresso degli Stati Uniti, perché la legge domenicale si approvasse a livello nazionale.Voi sapete cosa dice la sorella White rispetto a quando questo succede, non è così? Quando la legge domenicale sia approvata a livello nazionale, è il segnale perché il popolo Avventista, come lo fu nell’antichità per i Giudei, nel vedere la città (Gerusalemme) attorniata di eserciti (romani), allo stesso modo quando la legge domenicale sia approvata a livello nazionale (negli Stati Uniti), è un segnale per noi, per abbandonare le città. E tutti gli Avventisti devono sapere molto bene questo. Quando si approva la legge domenicale a livello nazionale, è il segnale che Dio ci da, ma non sarà ancora applicata, anche se tutto sembra facile a prima vista, ci sono tre fasi nel processo della Legge Domenicale.
Il primo sarà soave e facile. Ed è così che molti saranno ingannati e diranno, il dragone non è così brutto come l’avevano dipinto. Se abbiamo ancora il nostro lavoro, se possiamo ancora comprare e vendere, e, ingannati da ciò, rimarranno nelle città e non potranno uscire quando poi vorranno farlo.
Ora nel 1888 il senatore Blaire  introdusse un disegno di legge nel Congresso degli Stati Uniti, e lo scopo di questa legge era e cito letteralmente ottenere da parte del Congresso di appoggiare la richiesta del popolo di stabilire il primo giorno della settimana (domenica) comunemente conosciuto come il giorno del Signore, come riposo e promuovere la sua osservanza come un giorno di adorazione religiosa. Questo era la proposta del disegno di legge presentato al Senato nel 1888. Il pastore Jones, e voi avete sentito il suo nome, non è vero? Il pastore Jones si presentò davanti al Congresso degli Stati Uniti e gli diedero l'opportunità di parlare. Gli fu dato un'ora di tempo per presentare il caso davanti il Congresso. Egli chiese 24 ore per prepararsi e il giorno successivo si presentò. La presentazione non fu di un'ora come era stato detto, ma stava parlando e rispondendo alle domande per quattro ore di fila davanti il Congresso della nostra nazione (Stati Uniti). Grazie alla difesa erudita e incredibile che introdusse il pastore Jones, e se qualcuno lo vuole consultare, è pubblicato il libro della difesa che presentò il pastore Jones davanti il Congresso degli Stati Uniti. Si tratta di un libro di oltre 200 fogli, dove sono tutte le domande del Congresso e le risposte che egli diede, l'introduzione, il suo appello e la discussione che fece il Congresso dopo averlo lasciato fare la sua presentazione. E’ tutto incluso in questo libro ed è pubblicato da una casa editrice chiamata Leave di Outom (Autumn Leaves). In questa Casa Editrice in Texas è possibile ottenere una copia di questa difesa. Con la difesa presentata dal Pastore Jones il disegno di legge non passò. Fu respinto dal Congresso.
Il senatore Blaire reintrodusse un disegno di legge nel 1889. Ma guardate come è funzionato questa volta. Non mise una legge Domenicale, perché era stata respinta dal Congresso. Propose un emendamento alla Costituzione degli Stati Uniti, realizzando che nelle scuole pubbliche si insegnasse a pregare e si insegnasse la religione Cristiana Protestante. Lo scopo del senatore Blaire era Cristianizzare le Scuole Pubbliche degli Stati Uniti. È interessante notare che il Congresso aveva il compito di decidere ancora una volta un disegno di legge per la preghiera nelle scuole pubbliche. Avete sentito parlare di questo? Interessante. Gli Avventisti devono conoscere la storia del passato per tenere gli occhi aperti a ciò che sta arrivando. Ancora una volta, il Prof. Jones si presentò davanti al Congresso. Disse che mai il Primo Emendamento della Costituzione degli Stati Uniti decreta che il Governo o lo Stato e le Scuole Pubbliche e Statali che appartengono allo Stato mai potrebbero stabilire leggi di carattere religioso, perché lo Stato e la Chiesa sono separati. Fu così abile la difesa del pastore Jones, che ancora una volta la proposta di modificare la Costituzione fu respinta. Non ci sarebbe stata la preghiera nelle scuole. E, alcuni dicono, però, ma perché? Perché? Perché non si può avere la preghiera nelle scuole? Fratelli, perché si cede in un punto di carattere religioso. La preghiera è l'atto di aprire il cuore a Dio. Si tratta di un atto individuale. Nessun insegnante dovrebbe dire ai figli, ora per ordine di questa scuola noi dobbiamo pregare. Questo deve essere insegnato dai genitori a casa. Ogni individuo deve cercare Dio individualmente, non può essere messo sotto costrizione. Perché la religione mai serve quando è obbligata. Dio non accetta una preghiera recitata solamente perché la devo fare. Questo interessa anche a te fratello. Quando vieni in chiesa, se dopo non ti metti in preghiera, non pregare nemmeno in Chiesa. Non importa che lei prega ora qui. Perché la preghiera deve venire dal nostro cuore a Dio. E' inutile dire qui, andiamo inchiniamoci per pregare. Se tu non ti prostri di tua propria volontà, e non elevi il tuo cuore a Dio, tu non sei unito a questa preghiera. E’ solo una parentesi.
Tornando alla storia. Il Congresso degli Stati Uniti stava per accettare e far passare una legge nazionale Domenicale, che avrebbe innescato gli eventi finali. Sapete, come avventisti, e credo che ogni avventista lo sappia, quando si stabilisca la legge Domenicale come legge nazionale, cosa succede? Entriamo nello sviluppo degli eventi finali. Le profezie cominciano a compirsi una dopo l'altra. Entriamo nel tempo di angustia previo e poi arriva il giudizio dei viventi. Il giudizio dei viventi è direttamente correlato con la legge Domenicale. La messaggera del Signore dice che l’ultima prova che deciderà il destino eterno del popolo di Dio sarà la legge Domenicale. La fedeltà a Dio, in quel momento, è simboleggiata dalla nostra adorazione a Lui accettando il Suo santo Sabato, quando la legge del paese è contro di noi. Quando la legge della Domenica è in vigore a livello nazionale, ci troveremo nel giudizio dei viventi. Su questo non c'è dubbio alcuno negli scritti dello Spirito di Profezia. Una volta che comincia il giudizio dei viventi, gli eventi finali non sono mesi, ma al massimo due o tre anni (Dan.12:7); Ap.13:5), senza mettere alcuna data, perché si chiude il tempo di grazia e le Piaghe cominciano a cadere. Così, per gli Avventisti, il principio della legge Domenicale è un punto vitale per gli eventi finali. E’ il segnale di abbandonare le città. Fratello, se lei vive in una città e deve lasciarla, significa uscire di casa, lasciare il lavoro, lasciare la famiglia, lasciare tutto e andare a trovare un posto nel campo in cui lei può sopravvivere nel periodo della legge Domenicale, fino alla fine del periodo di prova, quando si attua il decreto di morte, che è la terza fase della legge Domenicale.  Allora non possiamo vivere nemmeno in campagna, dobbiamo fuggire verso le montagne, foreste, e nasconderci tra le grotte mentre passa l’indignazione. Ora, nessuno deve fare provviste per quel tempo (le piaghe). La messaggera del Signore dice che gli angeli di Dio ci porteranno il cibo. Nessuno dovrebbe preoccuparsi di allora, ma dobbiamo provvedere per il periodo precedente al decreto di morte, quando la legge Domenicale aumenterà la persecuzione e le regole si andranno restringendo. Questo sarà un periodo in cui non possiamo comprare o vendere, per chi non si è disfatto delle proprietà fino a quel tempo, ci sarà una breve pausa per un corto periodo, dal momento in cui si decreta la legge Domenicale e il momento di abbandonare le città. Sarà il momento di vendere tutto e andare in campagna, dove passeremo il tempo successivo che si intensificherà, fino a quando la questione peggiorerà (piaghe). Dice la messaggera del Signore che in quel tempo, i fratelli avventisti che abbiano terre e possano coltivare, saranno re e regine.Perché nessuno può comprare né vendere. Essi dovranno aprire la loro terra e le loro proprietà ai fratelli che vengono da lontano dalle città e non hanno dove vivere, né come mangiare. Per questo motivo è buono fare provviste per quel tempo (tempo di grazia e di prova per il mondo che si appressa a scegliere l'autorità di Dio o quella del Dragone, è il tempo di persecuzione per il rimanente fedele prima delle piaghe). Ma non per il tempo di angoscia dopo la chiusura del tempo di grazia (piaghe). Perché allora dice la sorella White che se ammucchiamo cibo per quel tempo quando stiano cadendo le piaghe e sia tutto distrutto, e la fame sia terribile e le calamità stiano frustando questo pianeta, tutto quello che abbiamo conservato per quel momento, sarebbe saccheggiato, sarebbe rubato dalla gente disperata. Cosicché in quel momento non bisogna fare provvista. Gli angeli di Dio porteranno il cibo ai figli di Dio, come ad Elia, quando fu perseguitato da Jezabel.
Ora, quello che io voglio presentare questa sera fratelli, è qualcosa di sorprendente. Il piano di Dio, e per questo dobbiamo ricordare un pochino di storia. Il popolo avventista fu il rimanente che visse la gran delusione del 1844. Magari ci sono fratelli che non conoscono la storia, oppure gli ospiti che non conoscono la storia della nostra denominazione. La Chiesa Avventista sorse come compimento di una profezia. Siamo un movimento profetico. Non siamo una chiesa che si divise da un'altra chiesa, come sorgono oggigiorno tante chiese e denominazioni. La Chiesa Avventista sorse nella data esatta che segnalava la profezia, che Dio doveva far sorgere un movimento in questa terra, per preparare il mondo per la chiusura del tempo di grazia e per la venuta di nostro Signore. Il gruppo che rimase fedele dopo la grande delusione, si aspettava che Cristo venisse nel 1844 ma non venne.Se alcuno ha interesse di investigare più a fondo questo tema, io ho una serie che ha come titolo Sicurezza nel Movimento Profetico Avventista. È una serie molto, molto importante, che mostra come la mano di Dio stette in quello movimento. Alcuni dicono, ma come, se gli avventisti si sbagliarono e misero la data per la venuta del Signore e Cristo non venne, è un errore. Anche la delusione (della NON venuta di Cristo nel 1844) era profetizzata fratelli.
La Chiesa cristiana fu fondata nel passato, dopo una grande delusione. I discepoli avevano la data esatta della profezia, ma si sbagliavano in quanto all'evento. Pensarono che Cristo sarebbe venuto a stabilire il Suo regno qui sulla terra. E questo è stata una delusione terribile. Giovanni il Battista disse, il tempo è compiuto, il regno dei cieli si è avvicinato. Cristo predicò, il tempo è arrivato, il regno dei cieli si è avvicinato. Il ministero di Cristo era un adempimento della profezia di Daniele capitolo 9, le settanta settimane. La prima parte della profezia dei 2.300 giorni. I discepoli conoscevano la profezia. Avevano la data corretta, ma si sbagliavano in quanto alla manifestazione, e quando Cristo morì, fu una delusione terribile. Piansero sconsolatamente perché il suo padrone era morto, senza capire, anche se Gesù lo aveva detto, che sarebbe resuscitato. Ma non lo credettero, perché la loro mente era stata addestrata ad interpretare la profezia in modo che non riuscissero a vedere un altro compimento. Quando Cristo risuscitò spiegò loro che quello che era accaduto era l’adempimento della profezia. E dimostrò loro con le Scritture che era necessario che il Messia venisse prima a morire per redimerci dal peccato, e poi poter regnare in gloria. Tuttavia non lo capirono del tutto, perché anche il giorno in cui Gesù ascese al cielo, dopo aver trascorso 40 giorni con loro dopo la Sua risurrezione chiesero ancora, Signore restaurerai il regno di Israele in questo momento? Essi credevano che fosse un regno terreno quello che Egli doveva restaurare. Ancora non lo comprendevano completamente. Ma quando venne lo Spirito Santo, compresero il piano di Dio. La Chiesa cristiana (apostolica) si fondò sopra una delusione, sull’adempimento della profezia, ma che non fu capita se non dopo che accadde. Il Movimento dell'Avvento fu fondato nel compimento di una profezia che si è compiuto nella data esatta, ma che si è capita solo dopo che si era compiuta. Esattamente la stessa cosa. Era la stessa profezia. Perché era la profezia dei 2.300 giorni. La prima parte di questa profezia si compì con la prima venuta di Cristo. La seconda parte di questa profezia si sarebbe avverata con la seconda venuta di Cristo, con il giudizio investigativo. Ma i vecchi discepoli non lo capirono, nemmeno i pionieri avventisti lo capirono, ma solo dopo che si compì.
Le dico di questa storia solo un poco, naturalmente, questa sera ho solo cinque minuti per parlare della nostra storia. Ma avevo bisogno di presentare un po’ di storia, così arriviamo al 1888, perché questo è un anno molto importante nella storia della Chiesa Avventista. Non solo perché la legge Domenicale stava per essere adottata in questa nazione, e fratelli, non credano che sia solo storia noiosa di oltre 100 anni fa, perché ora, oltre 100 anni più tardi, la storia si sta ripetendo. Ma dobbiamo imparare la lezione del passato, per non commettere gli stessi errori nel futuro.
.
Può credere quello che sto per dire? Che il piano di Dio era che Cristo venisse prima del 1900?

Nell'ultimo decennio del XIX secolo? E alcuni dicono, ma come può essere, se Dio conosce ogni cosa. Dio ha fatto un errore? Fratelli, la messaggera del Signore ha scritto testimonianze dove ella dice, che non era il piano di Dio che il Suo popolo passasse tanti anni qui sulla terra. Il piano di Dio era che Egli tornasse molto tempo prima. Nel 1900, ha detto (E.White), 'il mio cuore è oppresso perché siamo ancora qui, potendo invece essere già nel regno dei cieli'.

Che cosa accadde? Se tutto sembrava essere pronto. Se anche la legge Domenicale era nel Congresso. Se anche gli avventisti erano perseguitati. L’ho già detto.

Storie che già conosciamo, perché anche se sono passati più di cento anni, abbiamo i documenti in tribunale. Ma se dovessimo vedere quanti avventisti sono stati gettati in tribunale in quel momento, e in carcere, chissà quante altri erano caduti nella prigione in quel periodo. Se la persecuzione era cominciata, se la legge Domenicale stava per essere approvata, se la messaggera del Signore aveva detto 'siamo nella frontiera stessa della Canaan celeste' 'siamo alle porte dell'eternità, non passerà molto tempo prima del ritorno di Gesù nostro Signore'. Questo era tutto ciò che Ellen White disse. Com’è ci spieghiamo oggi, oltre 100 anni dopo, che siamo ancora qui?
Bene, la risposta a questa domanda, e non creda che io sia triste perché il Signore non è venuto. Perché se fosse venuto allora, io non sarei nato. E non avrei avuto alcuna possibilità di vivere eternamente con Lui. Ringrazio Dio che non è venuto in quel momento. E penso che tutti noi non saremmo qui, perché qui non c'è nessun vecchio di oltre 100 anni, giusto? O che ci possa essere qualcuno vivo del 1888. Io credo di no. Fratelli, è vero che il Signore non è venuto, però c'è una cosa che voglio dire. Non ho intenzione di passare tutta la mia vita su questa terra, che i miei figli diventino grandi, e i miei nipoti raccontino la storia che sto dicendo adesso io. Perché i miei nonni erano vivi nel 1888. Eppure Cristo non è venuto. Abbiamo bisogno di capire cosa è successo in quel tempo, perché questo ci avverte di stare attenti a ciò che sta arrivando, e ci apre gli occhi nel modo in cui il diavolo procede e il piano che ha. Ho promesso ieri sera che avremmo visto quale sia il piano del diavolo, perché la maggioranza di noi si perdi.
Il Signore non venne nel 1844, quando inizialmente la Chiesa Avventista scoprì la verità del Santuario. Chiaro. Egli non venne, la profezia lo diceva, quando ‘fino a 2300 sere e mattine e il santuario sarà purificato’. E, naturalmente, i pionieri Avventisti, William Miller e altri, credettero che quello che doveva essere purificato era qui, questa terra. Quando Cristo sarebbe venuto. Ma non era il santuario sulla terra che doveva essere purificato. I nostri pionieri, dopo la delusione scoprirono che era il Santuario Celeste. E in un primo momento, nello scoprire questo, cominciarono a studiare il tema del Santuario, e scoprirono verità tremende. E nello scoprire ciò che c’era nel santuario e nel vedere tutto ciò che era legato al Santuario, scoprirono che all'interno del Santuario erano conservate le Tavole della Legge di Dio. Leggendo i Comandamenti di Dio scoprirono la verità del Sabato. E con un nuovo ardore si levarono e si accorsero che avevano un’opera da fare in preparazione della venuta del Signore. Mentre il giudizio andava avanti nel cielo, Dio doveva preparare un mondo su questa terra che fosse pronto per la Sua seconda venuta. In un primo momento, accettarono la sfida, il compito affidatogli da Cristo, di andare e predicare in tutto il mondo con tremendo coraggio e con impegno. Ma con il passare degli anni, e Cristo non veniva, e, fratelli siamo sinceri, se fossimo stati vivi nel 1844, se ci saremmo avvicinati al Pr. Jaime White, e gli avessimo domandato, ammettiamo di essere nell’anno 1850: Pr. White, speravamo che Cristo venisse nel 1844. Ma non è venuto. Oggi sappiamo perché passò nel luogo santissimo a completare l’opera finale del giudizio, per poi venire in questa terra. Pastore White, quanto tempo pensa occorrerà al Signore per il giudizio in cielo? Quanto mancherà perché Egli venga? Io sono sicuro, fratello, che il pastore White avrebbe risposto, non manca molto tempo. Molto presto il Signore verrà. Pastore, lei ritiene che raggiungeremo il 1870 o il 1875? Oh no, giammai, avrebbe detto il pastore White. Non passerà così tanto tempo. Tuttavia è passato.
E se fossimo vissuti all'inizio di questo secolo, e avremmo potuto chiedere al pastore Danniels, Presidente della Conferenza Generale, Pastore Danniels, il Signore Gesù non è venuto alla fine dello scorso decennio. Lo speravamo. La messaggera del Signore disse che era alle porte, ma non Egli non venne. Lei crede che tuttavia manca ancora molto tempo? Il pastore Danniels avrebbe detto, oh no fratello, il Signore viene presto. Non credo che passeremo i primi 10 anni del 1900. E quando la Prima Guerra Mondiale scoppiò, sa lei che molti Avventisti credevano che fosse arrivata la fine del mondo? Quando videro che la guerra coinvolse tutte le nazioni, era la prima volta che tutto il mondo fu coinvolto in una guerra. Molti avventisti pensarono che era la fine. Però il Signore non venne.
Ora, perché vi sto dicendo tutto questo? Perché capiamo che cosa accadde che impedì di soddisfare le aspettative dei nostri fratelli avventisti. Perché noi non ripetiamo lo stesso errore. La Chiesa cominciò a cadere in uno stato che la messaggera del Signore chiamò lo stato di tiepidezza di Laodicea. Si trascurarono i sacri doveri che Dio aveva dato. Cristo, guardò la Sua chiesa e vide i suoi sforzi per predicare il Vangelo, per osservare la Sua Legge e con il cuore spezzato vide che il popolo era incentrato su se stesso, e che Lo seguivano con un formalismo senza potere, per compiere la missione che Egli aveva loro dato. La messaggera del Signore nel 1855 vide per la prima volta che la Chiesa di Laodicea si applicava alla Chiesa Avventista. Il Signore le rivelò qualche anno dopo, che questa era la condizione della Chiesa Avventista. Che Gesù era nauseato e la stava per vomitare nel vedere che la Chiesa non stava compiendo la sua missione nel mondo. Supponga che Cristo svegli questo movimento affinché scuota il mondo intero ed in poco tempo si proclami la verità, ed Egli possa ritornare, e invece la Chiesa si muova lentamente, senza fare quello che il Signore Gesù vuole che faccia. Ed allora a Gesù viene voglia di vomitarla, Gli fa nausea vedere la sua condizione. Ed il Signore stava per vomitarci dalla Sua bocca, dice la messaggera del Signore.
Allora Dio decide di fare qualcosa. Il mondo comincia a muoversi. Proprio come nella Chiesa primitiva, ricordate che i discepoli erano a Gerusalemme, e cosa accadde per far uscire i discepoli a predicare il Vangelo in tutto il mondo? La persecuzione. Dice che con la persecuzione scoppiata a Gerusalemme, furono sparsi ovunque e cominciarono a predicare. Il Signore dice: farò qualcosa perché questa Chiesa si risvegli. E il mondo iniziò a muoversi con le Leggi Domenicali. Queste leggi esistevano fratelli, dai tempi coloniali. Ricordate che abbiamo visto qualche sera fa? Nel 1610 la prima colonia formata qui, aveva già le leggi sulla domenica. Ma col tempo quelle leggi non furono applicate strettamente. Improvvisamente, nel decennio del 1880 cominciando dal 1878 iniziarono a decretare le Leggi della Domenica. Il mondo, gli Stati Uniti cominciarono a svegliarsi e gli Avventisti cominciarono ad essere perseguitati. E arriva una riunione impressionante nella nostra chiesa.

Nel mese di ottobre, ascolti questo fratello, perché il pastore Jones nel mese di agosto, stava combattendo nel Congresso (degli Stati Uniti) perché la legge Domenicale non si approvasse. E quando i fratelli dicevano al pastore Jones, lei perché non vuole che si approvi la legge Domenicale? Sai cosa disse il pastore Jones? Perché la Chiesa non è pronta. E se si scatena la persecuzione ora, resteremo molto pochi. E poi, in una riunione che accadde appena due mesi dopo di questo, lei sa a quale riunione mi riferisco? Se siete avventisti che conoscono la storia, lei sa che la riunione più importante che ebbe la Chiesa Avventista dalle sue origini fino ad oggi, di tutti i congressi della Conferenza Generale, è quella che avvenne nel mese di ottobre del 1888. Che cosa è successo lì? Oh fratelli, Gesù guardò dal cielo questa Chiesa, Egli vide che gli eventi finali si stavano avvicinando, che la legge Domenicale stava per essere approvata, e guardò la condizione della chiesa, e nel Suo amore e nella Sua misericordia Egli disse, Io manderò il messaggio che questo popolo ha bisogno per svegliarsi, il messaggio che permetterà alla Chiesa di compiere la sua missione. Il messaggio che preparerà le nostre vite all'effusione dell’Ultima Pioggia. Il messaggio della giustizia di Cristo. La Giustificazione per fede.

Questo messaggio ci colmerà di potere. E ora leggiamo in che cosa consiste. Per purificare la nostra vita di ogni peccato, per aggrapparci a Gesù Cristo, per conquistare la vittoria, e allora essere pronti a ricevere lo Spirito Santo, l’Ultima Pioggia, il Forte Grido, il completamento dell’Opera, e potere entrare nel regno dei cieli.Ascolti.
Testimonies to Ministers, 91, dice: Nella Sua grande misericordia il Signore inviò un messaggio preziosissimo per il Suo popolo per mezzo degli anziani Waggoner e Jones. Questo messaggio era quello di portare in maniera più evidente al mondo,  il sublime Salvatore. Il sacrificio per i peccati del mondo intero, presentare la Giustificazione per fede nel Garante, invitando la gente a ricevere la giustizia di Cristo, che si manifestava nell’obbedienza di tutti i Comandamenti di Dio. Il messaggio della giustizia di Cristo”. Ora, perché necessitavano questo messaggio nell'anno 1888? Ascolti. Molti avevano perso di vista di Gesù. Che cosa era successo nella Chiesa? Avevano perduto di vista Gesù.
Quando la Chiesa Avventista fu fondata, si costruì con i membri di tutte le chiese evangeliche, protestanti, battisti, metodisti, Ellen White era un metodista, il Pastore White era stato nella chiesa Congregazionale quel tempo si chiamava Christian Connection, la Connessione Cristiana, oggi la Chiesa Presbiteriana. Altri provenivano dalla Chiesa Anglicana, il pastore Miller era un Battista, e quindi diverse chiese predicavano il messaggio della giustizia di Cristo, il perdono dei peccati, il Calvario e tutto il resto. Ma quando gli avventisti appresero la verità del sabato,  tutti i nostri pionieri, quella luce preziosa, l’abbracciarono con entusiasmo. Quando scoprirono la verità della riforma sanitaria, dei cibi puri e impuri, tutto ciò che era legato al messaggio santuario, cominciarono a predicarlo e a predicarlo. Si parlava a persone che erano già cristiani, che conoscevano Gesù, che erano già stati redenti, che avevano già accettato il Signore come Salvatore, gli mancava solo un tocco in più, insegnar loro il sabato, la riforma pro-salute ed erano completi.
Di conseguenza, il messaggio alla Chiesa Avventista in principio era quello di darle questo tocco finale. Parlare con gli evangelici, i metodisti, i battisti, gli episcopali e gli altri, che già conoscevano i luterani, la giustificazione per fede, parlargli del sabato, del santuario, della Legge di Dio. Però quando arriva una nuova generazione, ascoltando i pastori parlare di queste cose, credono che questo è tutto il messaggio Avventista. E si dimenticano che il centro di tutto è Gesù. E quando cominciano a preparare la gente che non sono già cristiani convertiti, vanno in altre parti del mondo, usando ancora gli stessi metodi di prima. Arrivano in un posto dove non ci sono cristiani, e cominciano a predicare per prima cosa il Sabato. Però il Sabato non può essere osservato da una persona che non è stata trasformata e convertita. E cominciano a entrare nella Chiesa molta gente che conosce la dottrina, che conosce la verità del sabato, il santuario, la legge di Dio, la riforma sanitaria, il cibo impuro, lo Spirito di Profezia, il Messaggio dei Tre Angeli, la bestia, Babilonia, ma non ha avuto una vera esperienza con Gesù. E la Chiesa comincia a diventare legalista. Per predicare la Legge, la Legge, la Legge, e a dimenticarsi del Signore della Legge.Continuo a leggere. E questo è tutto in questo libro. Quello che ho appena detto, la sorella White lo dice. Dice che “i sermoni dei pastori erano così sterili come le montagne di Gaalad, che non ricevono mai acqua” (senza lo Spirito Santo). E così molti pastori che predicavano sermoni in quell’epoca erano a secco. E la gente aveva bisogno di ascoltare che si predicava Gesù. Continuo a leggere.
'Molti avevano perso di vista di Gesù. Necessitavano dirigere i loro occhi alla Sua persona divina. Ai Suoi meriti. Al Suo amore immutabile per la famiglia umana. Tutto il potere è collocato nelle Sue mani, ed Egli può dispensare ricchi doni agli uomini, impartendo il dono inestimabile della Sua propria giustizia all’indifeso agente umano'. Questo è il messaggio che Dio ha raccomandato di dare al mondo.Questo è il Messaggio del Terzo Angelo che deve essere proclamato ad alta voce e accompagnato da abbondanti spargimenti del Suo Santo Spirito. Si rende conto? Gesù nel suo amore infinito aveva inviato questo messaggio a Minneapolis, Minesota, a tutti i pastori Avventisti provenienti da tutto il mondo, riuniti in occasione del Congresso Generale Avventista nel 1888. Che cosa è successo? Che cosa è successo? Ascolti.
Ellen White, Letter 24 GENNAIO 1892. Tre anni e due mesi dopo la messaggera del Signore dice questo. “Il Signore mi ha incaricato di dirvi che l'esperienza terribile che è accaduta in occasione della Conferenza di Minneapolis, è uno dei capitoli più tristi della storia dei credenti nella Verità Presente”.Tre anni più tardi, la sorella White disse che Dio le aveva esposto quello che era successo a Minneapolis che è uno dei capitoli più tristi della storia del popolo d'Avvento. Perché? Perché?
Ebbene, nel 1893, in una riunione in cui il pastore Jones predicava nello Stato di New York, la congregazione era riunita, e si prese nota di ciò che il pastore predicava. Uno stenografo. E io lo vado a leggere. Il pastore Jones predica e dice. “Fratelli, quando l'Ultima Pioggia e il Forte Grido del Messaggio del Terzo Angelo, secondo la testimonianza che Dio ci ha dato, e secondo la testimonianza della Scrittura, ha cominciato a cadere, ci rendemmo conto che questo è l'insegnamento della Giustizia di Cristo. Il tema della Giustizia mediante la fede. Ora, fratelli, quando abbiamo ottenuto questo messaggio della Giustizia di Cristo noi come popolo Avventista? E lo stenografo disse tra parentesi, uno o due anni, tra il pubblico risponde, tre o quattro anni fa. E il pastore Jones domanda, tre o quattro? Siate specifici. E la congregazione a coro risponde quattro anni. Era il 93, vale a dire nel mese di gennaio del 1893. Quattro anni e due mesi. Sì, dice il pastore Jones. Quattro anni fa, Dio ci ha inviato questo messaggio. E dove ci mandò Dio questo messaggio? E l'assemblea risponde, a Minneapolis. E il pastore Jones disse, e cosa respinsero i fratelli in Minneapolis? Qualcuno nella congregazione risponde, l’Ultima Pioggia (dello Spirito Santo). E il pastore Jones disse, qual era il messaggio che Dio ci mandò in Minneapolis? La testimonianza dello Spirito di Profezia ci ha detto chiaramente, e la sorella White era seduta nella congregazione in cui il pastore predicava, era seduta lì, e il pastore Jones disse, la testimonianza dello Spirito di Profezia ci ha detto che ciò che i nostri fratelli respinsero a Minneapolis, è stato l'effusione dello Spirito Santo, l'Ultima Pioggia. Cominciarono a cadere le prime gocce di questa pioggia, però fu fermata”. Che cosa fu in realtà quello che i nostri fratelli in posizione di autorità respinsero a Minneapolis? Ascolti questa frase. Il pastore Jones predicò in presenza della sorella White. Voi sapete che la sorella White accettò questo messaggio della giustificazione mediante la fede con tutto il suo cuore. E il Signore gli mostrò che Dio, Gesù per mezzo dello Spirito Santo discese su Minneapolis per portare questo messaggio al popolo attraverso i pastori Waggoner e Jones. E lei accettò questo messaggio con tutto il cuore e cominciò a proclamarlo. Ma ora vediamo la storia.
I fratelli dirigenti nella grande maggioranza si opposero contro la predicazione di questo messaggio. E bloccarono la predicazione. E non volevano che Waggoner  e Jones predicassero questo messaggio. Essi andavano da una chiesa all’altra per predicare, perché erano invitati, e i fratelli dirigenti li bloccavano, perché non andassero a predicare questo messaggio. Fratelli, fu qualcosa di tremendo quello che accadde. Ecco tutta la storia. Lasciate che vi dica un poco di più. La sorella White, quando vide che si stavano opponendo a questo messaggio, sospese tutto quello che lei doveva fare, stava scrivendo il libro Patriarchi e profeti in quel momento, smise di scrivere il libro, per andare dove il pastore Waggoner e Jones erano stati invitati, ed ella predicava un messaggio e un altro lo predicava il pastore Waggoner, e il pastore Jones ne predicava un altro. Fecero un trio, e ovunque furono invitati a predicare questo messaggio, e i fratelli, e il popolo erano felici. Dicevano amen, e lo Spirito Santo si stava per spargere. Ma i fratelli dirigenti insorsero contro di loro. Non solo vietarono a Waggoner e Jones di predicare. Sapete cosa fecero? Fratelli, questo non è un segreto. Perché questa è la storia della Chiesa Avventista. Votarono  per mandare via la sorella White. La esiliarono in Australia. Per non avere più influenza sulle chiese qui negli Stati Uniti. La profeta del Signore, mandata in esilio in Australia, dove trascorse 10 anni. E questo è parte della storia della nostra Chiesa. In rifiuto di quel messaggio.
Ora, perché? Ah, perché dicevano che quella era una nuova luce. Da quando? Perché se si predicava molto Cristo, la gente allora non avrebbe osservato la Legge. Ascoltino quello che dice la messaggera del Signore.
Lettera 2, 1892.
La scrisse il primo gennaio 1892. Ella dice, ‘Mai ho visto prima d’ora tra il nostro popolo una determinazione tanto ferma e una negazione tanto forte, ad accettare e ricevere la luce che Dio mandò a Minneapolis. Mai prima d'ora avevo visto una determinazione forte e una decisione tanto grande di respingere la luce che Dio ha mandato nel 1888’.
Lettera 24, 1892. I nostri fratelli dirigenti non sapevano o non volevano accettare che Dio aveva mandato questi due giovani pastori per portare un messaggio speciale per essi. E li hanno trattati con scherno e rifiuto”.
Ascoltate questa lettera. Serie A, No. 6, pagina 19. Questo è nei documenti del 1888. Libri che sono stati pubblicati al compire dei 100 anni di questo grande evento. Li pubblicò il White Estate. Si chiamano Materials, 1888. Dice così, questa è la sorella White che sta facendo una descrizione, I nostri fratelli dirigenti dissero, questa è pura eccitazione, non è lo Spirito Santo, non sono le gocce dell’Ultima Pioggia che cade dal cielo. Fu così che i loro cuori erano pieni di dubbi e non ricevettero lo Spirito Santo perché erano gelosi nei loro cuori nei confronti di coloro che predicavano la verità. Avevano nel loro cuore acredine contro questi giovani pastori che avevano dato il Messaggio di Dio. Dicevano nei loro cuori, perché dovrebbe il Signore ignorare noi, uomini di esperienza, per portare il messaggio attraverso questi operai senza esperienza? Dichiararono nel loro cuore, nella loro anima e con le parole, che le manifestazioni dello Spirito Santo era fanatismo. Li chiamarono fanatici e separatisti. Rimasero fermi come una roccia. Le onde della misericordia divina stavano fluendo intorno a loro. Ma i loro cuori erano duri e resistettero allo Spirito Santo. Tutto l’universo del cielo fu testimone della maniera orrenda con il quale il popolo Avventista trattò Gesù nel 1888, nella persona dello Spirito Santo. Proprio come il Sinedrio, i capi Giudei del popolo di Dio trattarono Cristo, quando era su questa terra, così i fratelli dirigenti (avventisti) trattarono lo Spirito Santo, quando Egli (Gesù) lo mandò come Suo rappresentante. Se Cristo fosse apparso in persona, lo avrebbero trattato allo stesso come lo trattarono gli ebrei, quando fu condannato dal Sinedrio. I nostri fratelli resistettero all’opera dello Spirito Santo. Offesero lo Spirito della grazia. E l’Ultima Pioggia che cominciava a cadere, si fermò. Perché lo Spirito Santo si risentì, si rattristò e ritornò dove era stato inviato’.
Fratelli, vi rendete conto di quello che stiamo leggendo. Lei comprende ciò che stiamo leggendo in questo momento? Per questo la sorella White dice, Il Signore mi ha istruito a dire, che la terribile esperienza nella Conferenza di Minneapolis, è il capitolo più triste nella storia dei credenti nella Verità presente. Rifiutarono lo Spirito Santo, perché avevano gelosia contro i pastori che lo predicavano. Rifiutarono lo Spirito Santo che Gesù inviò loro per prepararli alla venuta del Signore’. Dice la sorella White che Dio aveva portato il popolo Avventista ai confini stessi di Canaan. E il piano di Egli, era che entrassero a possedere la terra. Come nel passato, il popolo di Israele respinse i messaggeri.
Ricordate che nel popolo d'Israele c'erano due uomini che stavano per parlare, che si chiamavano Giosuè e Caleb. E dissero, è vero che la nazione è abitata da giganti. E’ vero che è pericoloso. E’ vero che tutto quello che hanno detto le spie è certo. Però c’è un Dio nel cielo che ci può dare la vittoria. Per noi è impossibile, ma a Dio tutto è possibile. Questo è il messaggio della giustificazione per fede. Che noi non possiamo vivere una vita santa, ma con Cristo tutte le cose sono possibili. Che guardando a Gesù, possiamo ottenere la vittoria e uscire vittoriosi per essere pronti per la venuta del Signore.
E. White dice che l'odio fomentato contro di loro era terribile. Ovunque si parlava male di loro (Waggoner e Jones). Non era permesso loro salire sul pulpito per predicare. E fu così terribile, fratelli, quello che succedette, e con tristezza dico questo, che i leader di quel tempo, trattarono in tale maniera a Waggoner e Jones, che l’hanno praticamente spinto all’apostasia. Il capitolo più triste della storia della Chiesa Avventista, termina con i pastori Waggoner e Jones che lasciarono le fila del popolo Avventista. Ritirandosi dal ministero. Perché fu tanto aspra la maniera come furono trattati.
Ora, la sorella White aveva detto prima che loro se ne andassero, ‘anche se i messaggeri che predicarono il messaggio della giustificazione mediante la fede vanno fuori di questo movimento, tuttavia ciò non significa che la verità che essi predicavano non sia la verità. Possono andarsene, ma il messaggio che Dio ha dato loro, è il vero messaggio. Il messaggio della giustificazione per fede'. E tristemente, questo si compì. Non è per scusare Waggoner e Jones, perché il messaggio della giustificazione mediante la fede avrebbe dovuto condurre anche loro a confidare in Gesù. Non per scusarli dico questo. Ma la persecuzione scoppiata contro di loro, non dei fratelli, perché i fratelli li amavano e volevano ascoltare il messaggio, ma i compagni nel ministero, la dirigenza era così terribile e così dura, che inasprì le vite di questi messaggeri del Signore. Finirono fuori dal movimento avventista.
Queste cose sono state scritte per ammonire noi. Per imparare dalle lezioni del passato e non ripetere la storia. TM: 361. Questo sta descrivendo quello che è successo nel 1888 e negli anni successivi. Ascolta. ‘Il potere dispotico si è sviluppato come se il carico avesse trasformato gli uomini in dei. Mi fa paura e dovrebbe produrre paura. E’ una maledizione, ovunque si esercita e chiunque la mette in pratica. Questo impadronirsi dell'eredità di Dio creerà un grande risentimento verso la condotta umana, che produrrà uno stato di insubordinazione nel popolo. Le persone stanno scoprendo che gli uomini che occupano alte cariche di responsabilità, non possono affidare loro il compito di modellare e plasmare le menti e i caratteri di altri uomini. Il risultato sarà che perderanno la fiducia anche nella guida degli uomini fedeli’. Fratelli, Dio ha uomini fedeli al fronte della Sua opera in tutti i livelli della Chiesa. Ma quando ci sono alcuni che prendono in maniera dispotica i loro incarichi e signoreggiano sul gregge del Signore, questo fa si che fratelli sinceri e umili perdano la loro fiducia anche negli uomini fedeli di Dio per dirigere la Sua opera.
Ma il Signore farà sorgere lavoratori che si rendono conto che senza l'aiuto speciale di Dio non sono nulla. Fratelli, Dio si prenderà cura di raddrizzare la Sua chiesa. Non diffidiamo, perché questo movimento è nelle mani di Dio.. Continua dicendo, 'lo spirito di dominio si estende', questo è stato scritto nel 1892, 'ai Presidenti delle nostre Associazioni. Se un uomo confida nei suoi poteri e cerca di esercitare l'autorità sui suoi fratelli, pensando che è investito di autorità per fare della sua volontà il potere dominante, il procedimento migliore e l’unico sicuro consiste nel togliergli il posto,  perché non si faccia un gran danno egli stesso e perda la propria anima e metta in pericolo le anime degli altri. Voi siete tutti fratelli. Questa disposizione di dominare sopra l’eredità di Dio, provocherà una reazione, a meno che gli uomini cambino condotta. Coloro che occupano posizioni di autorità debbono manifestare lo spirito di Cristo. Devono trattare come Egli lo farebbe con ogni caso che richiede attenzione. Deve essere influenzato dallo Spirito Santo. La carica non ingrandisce un uomo nemmeno un punto o una virgola, alla vista di Dio. Solo il carattere ha valore. La misericordia, la bontà e l'amore di Dio furono proclamati da Cristo. Questo era il carattere di Dio. Quando gli uomini che professano di servire Dio ignorano il carattere paternale del Signore e si appartano dalla giustizia e l'onore di lavorare con i loro simili, Satana si rallegra, perché egli ispira loro i suoi attributi. Sono nelle stesse orme del romanesimo'. Ed allora dice la messaggera del Signore, ed ascoltino nel contesto del 1888 quando questo fu scritto, 'quelli ai quali si chiede che rivelino gli attributi del carattere del Padre, escono dalla piattaforma biblica e col suo proprio giudizio umano inventano regole e risoluzioni per forzare la volontà di altri, i progetti per forzare gli uomini a seguire le prescrizioni di altri uomini, istituendo un ordine di cose che passa al di sopra della simpatia e la tenera compassione, ed accecando gli occhi alla misericordia, alla giustizia e all'amore di Dio. L'influenza della responsabilità morale e personale vengono calpestati. La giustizia di Cristo mediante la fede, il messaggio della giustificazione, è stata ignorata da alcuni, perché è contraria allo spirito e a tutta l’esperienza della sua vita. Comandare, dirigere, questo è stato il suo procedere. Satana ha avuto l'opportunità di dimostrarsi. Quando qualcuno che si professa di essere rappresentante di Cristo e persiste nel tentativo di trattare  duramente gli uomini', si riferisce a Waggoner e Jones, 'collocandoli in luoghi difficili, che sono così oppressi, o romperanno ogni catena di oppressione (continuano la predicazione fuori dalla chiesa), o saranno indotti a considerare Dio come un duro padrone. Tanto da dire: Signore, ma se noi stiamo predicando quello che Tu ci dicesti e guarda come ci trattano. Perché permetti questo? O si ribellano. Albergando sentimenti duri contro Dio e alienando l'anima da Lui come Satana pianificò che succedesse. Questa durezza di cuore da parte di uomini che affermano di credere alla verità è attribuita da Satana per influenzare la stessa verità. E così gli uomini arrivano a disgustarsi della verità e si allontanano da essa'. Questo lo scrisse (Ellen White) più di 10 anni prima che il pastore Waggoner e Jones uscissero dalla Chiesa. Ella dice che la durezza con cui sono stati trattati, fa sentire la loro anima disgustata della verità e si volsero da essa. Per questo motivo, non deve avere un incarico di responsabilità nelle nostre istituzioni nessun uomo che pensi che non importa se egli ha un cuore di carne o un cuore d'acciaio.Gli uomini pensano di dimostrare la giustizia di Dio, ma non rivelano la Sua tenerezza e il grande amore con cui Dio ci ha amati. La sua invenzione umana che ha origine negli artifizi di Satana appare abbastanza giusta agli occhi accecati degli uomini, perché è intrinseco alla sua natura. Una bugia creduta e praticata diventa per essi verità.
Fratelli, sapete cosa fecero? Sollevarono false testimonianze contro questi messaggeri del Signore. E dissero tante menzogne, che poi l’hanno credute verità. Così si realizza il proposito che si prefiggono gli agenti di Satana, cioè, che gli uomini arrivano a queste conclusioni per l’opera delle invenzioni della loro mente. Fratello potrei continuare a leggere questo libro: TESTIMONIOS PARA LOS MINISTROS. E’ scritto tutto ciò che è qui, tra il 1890 e il 1896. Gli anni che seguirono al più triste capitolo nella storia del movimento avventista. Ora, li ho messi in luce. Abbiamo cominciato parlando della storia. Abbiamo iniziato parlando della legge Domenicale, e ciò che stava accadendo nel mondo. E poi siamo arrivati ​​nel 1888 e il messaggio di Gesù ha comandato di preparare un popolo per essere pronti per la Sua venuta. Fratelli, più di 100 anni più tardi il Signore ci riporta a Kadesh-Barnea.
Dice la messaggera del Signore, se avessero lavorato tutti insieme (CS: 511) nell’opera, proclamando il Messaggio del Terzo Angelo nella potenza dello Spirito Santo, il Signore avrebbe agito potentemente sugli sforzi del popolo Avventista. Un’inondazione di luce sarebbe stata riversata sul mondo, da anni gli abitanti della terra sarebbero stati avvertiti, l’opera finale sarebbe già stata compiuta e Cristo sarebbe ritornato a redimere il Suo popolo. Questo è stato scritto nel corso dell'anno 1888. Non era volontà di Dio che Israele peregrinasse per 40 anni nel deserto. Ciò che Egli voleva era di condurlo nella terra di Canaan, stabilirlo lì come un popolo santo e felice. Ma non vi poterono entrare a causa dell'incredulità. Perirono nel deserto a causa della loro apostasia e altri furono suscitati per entrare nella terra promessa. Ora ascoltino. Allo stesso modo, non era volontà di Dio che la venuta di Cristo si dilungasse tanto, e che la gente rimanesse per molti anni in questo mondo di peccato e di dolore. Ma l’incredulità, lo separò da Dio. Siccome si rifiutarono di fare l’opera che gli era stata assegnata, altri furono chiamati per proclamare il messaggio. Per misericordia del mondo Gesù differenzia la Sua venuta perché i peccatori abbiano la possibilità di ascoltare l'avvertimento e si rifugino in Lui prima che si scateni l'ira di Dio.
Ringrazio il Signore perché Gesù non è venuto nel decennio del 1890. Però questo non era il piano di Dio. Qui dice, non era il piano di Dio. E’ stata la volontà del Signore che la Sua venuta si allungasse molto. La grande domanda fratelli è, E adesso? E adesso? Sono passati (oltre) 100 anni da allora. E ancora una volta il mondo si trova al margine di un avvenimento singolare. I poteri politici, religiosi e economici del mondo stanno raggiungendo un punto cruciale. Le chiese stanno unendo i punti comuni di dottrina, lo spiritismo e gli angeli demoniaci stanno ingannando il mondo intero. Il Papato si avvicina al suo picco e all'apice del potere. Il muro di separazione tra Stato e Chiesa in questa nazione protestante e repubblicana sta andando giù come il muro di Berlino. Si sta parlando di cambiare la Costituzione. E le leggi della domenica sono stati scossi come mai erano stati agitati da 100 anni fino ad ora (Obama e la Legge Domenicale).
Dopo tutto questo, ho raccontato loro ciò che non accadde mai prima del 1888, in quel tempo avvenne ciò che si sta verificando oggi. [Presenta] le fotocopie del giornale. ‘Il Nuovo Giorno di Puerto Rico. La vigente Legge di chiusura. Qual è la Legge della chiusura? La legge Domenicale a Puerto Rico. Conoscete bene il tumulto che ci fu due anni fa circa. Vertice al Senato per la legge di chiusura… Si portò alla Corte e Fusté, qui sta l'articolo, il Giudice del Tribunale del primo circuito di Porto Ricco, dichiarò la legge domenicale anticostituzionale. In altre parole, la Costituzione dice che non si può fare una legge di carattere religioso (oggi assistiamo al fatto che la Legge Domenicale è richiesta per la famiglia e il lavoro, quindi come una Legge Domenicale civile e non religiosa). Pertanto la legge è incostituzionale. Questo ha creato tanto disordine, che è stata impugnata. Sapete da chi? Cattolici e protestanti si unirono e si diedero le mani in Puerto Rico e sollevarono il popolo perché la legge Domenicale non fosse rimossa a Puerto Rico.E si appellarono contro la decisione di Fustè e giunse alla Corte distrettuale di Boston. E nella Corte distrettuale di Boston, la Corte d'Appello, si affermò che la legge Domenicale non era incostituzionale. Che questa nazione può avere Leggi Domenicali, che non sono religiose. Pertanto, la decisione della Corte d'Appello di Boston, questa è la Corte Suprema, qui negli Stati Uniti dichiara che la legge Domenicale è Costituzionale. E ho questa quantità, tutto quello che ho qui in mano, guardi, Legge Nazionale Domenicale, Legge Domenicale, sostenere la tua famiglia, hai bisogno di un giorno per la famiglia. E posso continuare a leggere qui ancora…. Ontario Catholic, Vescovi Anglicani uniti in Ontario a sostegno della legislazione Domenicale in Ontario, la capitale del Canada. E così tutto quello che ho qui in mano, sono articoli di periodici che agitano la Legge Domenicale, fratelli. La stessa cosa accadde oltre 100 anni fa. Io non ho intenzione di continuare a leggere, ma li ho (gli articoli). E non solo lì. Fratelli, la questione ha superato gli Stati Uniti. Il Mercato Comune Europeo hanno ora la legge sulla chiusura Domenicale chiusura che deciderà nelle prossime settimane (BRUXELLES: LA DOMENICA IN EUROPA).
Se le nazioni del Mercato Comune Europeo ris




Se le nazioni del Mercato Comune Europeo rispetteranno la legge di chiusura, se la Domenica sarà il giorno in cui non si aprirà i negozi in Europa, o se sono aperti. E questo è in discussione in questo momento. E il Papa fa appello alla preservazione della santità della Domenica. Qui ho l'articolo. In Lussemburgo, il Papa, nel fare la messa all’aria aperta, allertò tutti i leader del Mercato Comune Europeo che se volevano la benedizione di Dio per il nuovo progetto del Mercato Comune Europeo, dovranno rispettare il giorno del Signore. Europa, in Inghilterra, leggiamo due notti fa, e molte altre parti del mondo, nelle isole Fijii, la legge Domenicale è in vigore e ci sono attualmente fratelli avventisti in carcere per la Legge Domenicale. Nelle Filippine, in altre parti del mondo, la Legge Domenica è in vigore. E quando ero l'anno scorso qui nel New Jersey, e su questo ho predicato, il fratello Carlos era lì, in piedi tra i fratelli del New Jersey e disse che abbiamo popoli nel nostro Stato, qui nel New Jersey, che hanno leggi domenicali. E anche i fratelli che hanno dovuto andare in tribunale, ricorda il fratello? Aveva un fratello che è stato trovato mentre aggiustava ila macchina rotta, come andava in città? Fu fermato. E ha preso una multa per aggiustare la macchina di Domenica.

Ora, perché tutto questo? Cosa sta cercando di dirci il Signore stasera?
Bene fratelli, vedrò se riesco a riassumere il mio messaggio in poche parole. Il Signore ci ha portato un'altra volta sul bordo della Canaán celestiale.

Tutti gli avvenimenti mondiali segnalano che i pezzi del puzzle sono sistemati. L'uomo del peccato, il figlio della perdizione, che siede ed è adorato come Dio, ha stipulato un concordato con i principali poteri del mondo. Con gli Stati Uniti, ah, non ho portato l'articolo di oggi, con la Russia, viene rispettato in tutto il mondo. Ogni parte della profezia si sta avverando in questo momento. E la legge Domenicale, quelli che erano qui la notte precedente, hanno sentito quello che la Federazione Anglosassone sta chiedendo a questa nazione che faccia. Stabilire una Legge Nazionale Domenicale da parte dei legislatori della nostra nazione.

Qual è il mio messaggio? Fratelli, perché il popolo Avventista possa essere preparato per il futuro, e il titolo di questa settimana è Preparatevi! Preparatevi! Preparatevi! Il Signore torna ad inviare, attraverso i Suoi messaggeri, da tutte le parti di questa terra, il messaggio che Dio ha programmato che sia il messaggio che prepari il popolo ad incontrarsi col Signore. Il messaggio della Giustizia di Cristo. Che in Lui dobbiamo fissare i nostri occhi. E questo il tema. Fissa gli occhi su Cristo. E questo è il tema principale.

Ora, 100 anni fa, quando questo messaggio arrivò la prima volta alla Chiesa avventista, la stragrande maggioranza lo ha rifiutato. ... . Il messaggio della giustificazione, che gli apostoli annunciarono il giorno della Pentecoste. La luce che doveva illuminare il mondo con la Sua gloria fu resistita per l'azione dei nostri fratelli dirigenti. E fu impedito che il messaggio raggiungesse il popolo, e così il mondo intero. Fratelli, che non si ripeta la storia. Abbiamo troppi consigli di Dio nello Spirito di Profezia che oggi tutto è pronto ancora una volta, non ripetiamo la storia.

Gli ebrei morirono come nazione, lasciatemi leggere.

TM: 109. E ricordino, questo è nel contesto del messaggio della giustificazione per fede. Gli ebrei morirono come nazione, perché si allontanarono dalla verità della Bibbia e furono guidati dai loro dirigenti, i sacerdoti e gli anziani. Se avessero ascoltato le lezioni di Gesù, se avessero investigato le Scritture per se stessi, non sarebbero periti”. Che cosa dobbiamo fare fratelli? Indagare il messaggio per noi stessi. Non richiede molte conoscenze o capacità nel fare domande difficili da rispondere. Un bambino può fare domande che possono lasciare perplessi gli uomini più saggi. C'è nel nostro tempo la stessa incredulità che c’era ai tempi di Cristo. Oggi come allora, il desiderio per la promozione ai posti di comando e il desiderio di lode da parte degli uomini trae in inganno il popolo dalla semplicità della vera devozione. Non c'è nessun orgoglio così pericoloso come l'orgoglio spirituale di coloro che vogliono raggiungere posizioni sul popolo di Dio. I giovani devono investigare le Scritture per se stessi. Non devono credere che sia sufficiente per quelli più esperti cercare la verità e che il giovane può accettare quando proviene da essi, considerandoli un'autorità. Ascoltate giovani. Non accontentatevi di quello che ascoltate dagli adulti. E dire, questo deve essere la verità, perché la stanno insegnando. Ognuno deve studiare, come? Per se stesso. Gli ebrei morirono come nazione, perché erano lontani dalla verità della Bibbia, dai loro governanti, i sacerdoti e gli anziani. Se avessero ascoltato Gesù, se avessero studiato le Scritture per se stessi, non sarebbero morti. Ci sono persone giovani nelle nostre file, che stanno vigilando per vedere con quale spirito i ministri hanno affrontato lo studio delle Scritture. Si consiglia di non contare su nessuno e pensare per noi. Ognuno di noi deve chiedere al cielo l'illuminazione divina. Dobbiamo sviluppare la mente individuale un carattere che sarà la prova nel giorno di Dio. Non dobbiamo essere testardi nelle nostre idee e penso che nessuno dovrebbe interferire con le nostre opinioni. Se un fratello sta insegnando l’errore, coloro che occupano posizioni di responsabilità dovrebbero saperlo. Dovremmo tutti sapere cosa viene insegnato nel nostro popolo, se è la verità che abbiamo bisogno di sapere. 'Alla legge e alla Testimonianza', se il popolo di Dio non parla così è perché non c'è luce in essi. E’ impossibile che una mente, comprendere la ricchezza e la grandezza di una sola promessa di Dio. Una (mente) cattura la gloria da un punto di vista, un'altra la bellezza e la grazia da un altro punto di vista. L'anima si riempie della luce dal cielo. Se vedessimo tutta la gloria, lo spirito si affievolirebbe. Ma abbiamo rivelazioni abbondanti delle promesse di Dio molto maggiori di quelle di cui ora godiamo. Mi rattrista pensare a come si perde di vista la pienezza e la grandezza della benedizione destinata per noi. Ci accontentiamo con fulgori momentanei di illuminazione spirituale, quando si potrebbe camminare giorno dopo giorno, alla luce della presenza divina. Cari fratelli, pregate come non avete mai fatto, affinché i raggi del sole di giustizia brillano sulla Sua Parola, in modo da poter capire il suo vero significato. Gesù ha pregato perché i Suoi discepoli potessero essere consacrati nella verità. La Parola di Dio è vera. Quanto ferventemente dovremmo pregare a Colui che scruta ogni cosa, anche le profondità di Dio, Uno la cui missione è quella di ricordare al popolo di Dio tutte le cose e condurlo in tutta la verità, stare con noi nelle indagini della Sua Santa Parola . Queste parole furono scritte alcuni mesi dopo del 1888. Non chiudete il vostro cuore ai messaggi di Dio. Cerchiamo noi stessi. Fratelli, l'influenza di quelli che attorniavano e dirigevano l’opera, era così grande che il messaggio di Dio è stato respinto. Lo Spirito Santo fu contristato e finì per ritirarsi. Nel 1888 l'ultima pioggia si fermò. Tragico. Il capitolo più triste della storia della Chiesa avventista.

Che dire fratelli di oggi? Oggi stiamo scrivendo un nuovo capitolo, ora le cose del mondo sono 100 volte più gravi di quello che accadeva oltre 100 anni fa. Tutto è pronto per la crisi finale. L'unica cosa che manca è che il popolo di Dio sia ripieno dallo Spirito Santo.Questa è l'unica cosa che manca. E Dio sta mandando un messaggio al Suo popolo. Questo è il tempo dei messaggi. Il tempo del messaggio della Giustizia di Cristo, nostro Intercessore immacolato. Ma fratelli, che cosa dobbiamo fare con questo messaggio? Permetteremo che lo Spirito Santo diriga la nostra vita, e sigilli il nostro essere?

Il messaggio della giustizia di Cristo dice che Cristo è tutto in me, alla Sua gloria. Cristo in noi la speranza della gloria. Se lascio entrare Gesù nella mia vita, riempire i miei pensieri, riempire tutto di me, vivrò nella vita di Gesù Cristo. Perché io non vivo più, ma Cristo vive in me, e mentre vivo nella carne io vivo nella fede del Figlio di Dio, che mi ha amato e ha dato Se stesso per me. Se ora sto vivendo nella carne, ma Cristo vive in me e io in Lui mi condurrà all'obbedienza dei Suoi Comandamenti. Andiamo alla Canaan con quelli che sono pronti. Il resto verrà abbandonato nel deserto. Quel tempo è arrivato. E’ questa la nostra occasione. Avere Gesù nel nostro cuore, manifestare il Suo amore, la Sua tenerezza, la Sua comprensione, trattandoci come Cristo avrebbe fatto. La prova che Gesù abita in noi non è che sappiamo le profezie, o che possiamo discutere con il tema

della giustificazione mediante la fede. La prova che questo messaggio è stato accettato in noi è l'umiltà, la pazienza, magnanimità, bontà, fedeltà, mitezza e dominio di sé. Gesù mise in noi i doni del Suo Spirito. Apriamo i nostri cuori e diciamo, Gesù, vieni nel mio cuore. Egli dice, io sto alla porta e busso. E’ la chiamata di Gesù a Laodicea. Nel tuo cuore. Vuole entrare e riscaldarti. Vuole venire a vivere in noi e osservare la Sua legge nel nostro cuore. Digli sì.

Come abbiamo visto, l'anno 1888 è stato un anno molto speciale per il popolo di Dio e per la gente degli Stati Uniti. Ci fu un poderoso movimento in questo paese, che cercò di ottenere la legge Domenicale decretata per legge dal governo nel nostro paese. In quel tempo, intorno a quel tempo, Dio e Signore nostro Gesù Cristo, nella Sua infinita misericordia, ha guardato con compassione l’indifferenza, la tiepidezza spirituale del Suo popolo professo sulla terra. Erano impreparati per confrontarsi con la prova di fede che era venuta su di loro. Non erano pronti per la legge Domenicale. Coloro che avrebbero dovuto alzare la voce e proclamare ad alta voce le ammonizioni e le verità del Messaggio del Terzo Angelo, erano essi stessi ignoranti del messaggio del terzo angelo. Non avevano avuto l'esperienza del messaggio del terzo angelo nella loro vita. Il messaggio del terzo angelo è una catena perfetta della verità. Uno degli anelli più importanti di questa catena è il legame con la libertà. La libertà di coscienza nel tema che ha a che fare il rapporto dell'uomo e Dio. Proprio il messaggio del terzo angelo ci mette in guardia contro il marchio della bestia e la sua immagine. L'immagine della bestia è un sistema di Governo che deve essere formato per imporre il marchio della bestia, che è la Legislazione Domenicale. Sotto questo sistema, è usurpato all'uomo la libertà di coscienza per adorare Dio d’accordo alle sue convinzioni. La religione è posta con la forza. L'uomo è schiavo dell'uomo, si usurpa a Dio la lealtà che appartiene solo a lui. L'immagine della bestia sarà formata in un sistema che sarà una copia della prima bestia, che esisteva prima di questa. La gerarchia papale. Così il marchio della bestia sarà un sistema politico-religioso, che rispecchierà il sistema politico-religioso che governava nel Medioevo in Europa. Cioè, un sistema gerarchico, che poneva l'uomo al di sopra degli uomini. Le parole e le leggi dell'uomo avrà maggiore autorità rispetto alle leggi di Dio.. Delle parole e i comandi di Dio. E proprio questo sarà il nostro tempo di prova. Questo è la prova che tutti i figli di Dio dovranno affrontare alla fine dei tempi. In CS: 651, dice la messaggera di Dio, solo coloro che hanno fortificato lo spirito con le verità della Bibbia potrà resistere nell'ultimo grande conflitto. Ogni anima deve passare per la prova decisiva. Obbedirà a Dio piuttosto che agli uomini? L'ora decisiva è vicino. Quindi la prova finale, la prova del nove sarà se noi scegliamo obbedire a Dio piuttosto che agli uomini. E qui che arriva il problema, fratelli. Tutti coloro che sono abituati, che si sono educati obbedire agli uomini piuttosto che a Dio, nelle piccole cose della vita, troveranno molto più facile cedere ai poteri stabiliti anziché passare attraverso le tribolazioni, la fame, le carceri, e persino la morte, quando il marchio della bestia è prevista su tutti gli abitanti di questo pianeta. La messaggera del Signore ci dice nel suo libro El Hogar Adventista, p. 16, la nostra vita giornaliera determina il nostro destino.In altre parole, ogni atto, ogni decisione che stiamo prendendo, ogni momento della nostra vita, ci stiamo preparando sia per il sigillo di Dio o per il marchio della bestia.

2 JT: 71, coloro che si uniscono con il mondo si stanno preparando per ottenere il marchio della bestia. Quelli che non confidano in se stessi e si umiliano davanti a Dio e purificano le loro anime con l’ubbidienza alla verità, stanno ricevendo il sigillo di Dio sulla fronte. Quando sarà emanato il decreto e apposto il sigillo, il carattere rimarrà puro e senza macchia per l'eternità. Ora è il tempo di prepararsi. Così la messaggera del Signore ci insegna chiaramente che quello che stiamo facendo ora determinerà quello che faremo nel momento finale, nella prova decisiva.  

Il potere, chiamato l'immagine della bestia, è il sistema che porterà al massimo sviluppo e completezza il mistero dell'iniquità, nella storia dell'umanità. Questa sarà la perfezione dell'immagine di Satana, ossia lo sviluppo dei principi di Satana, saranno impiantati negli uomini e nei loro governi, formando così l'immagine di Satana. Questa sarà la manifestazione culminante dell’iniquità satanica. Quando l'uomo del peccato è adorato e si siede nel tempio di Dio, come se fosse Dio. 2 Tessalonicesi 2. Precisamente, questa influenza satanica, il mistero dell'iniquità, è definito chiaramente nei Primi Scritti con largo anticipo, là in quel capitolo intitolato ‘Il Mistero dell'iniquità’. PE: 213, La messaggera del Signore lo descrive così, ‘è sempre stato il progetto di Satana distogliere l'attenzione della gente da Gesù’. Ancora una volta  distruggerà negli uomini il senso di individuale responsabilità. Satana ha fallito il suo scopo quando ha tentato il Figlio di Dio, ma ha più successo nei suoi sforzi con gli uomini caduti. Deve distruggere il Cristianesimo. Papi e preti si arrogarono una posizione elevata, e insegnano alle persone che devono rivolgersi a loro per il perdono dei loro peccati, invece di andare direttamente a Cristo. La gente è così completamente ingannata. Si insegnò loro che il Papa e i sacerdoti erano i rappresentanti di Cristo, quando in realtà lo erano di Satana, e a Satana adoravano, quando si prostravano davanti a loro. La gente chiedeva la Bibbia, ma il clero pensava fosse pericoloso che i fedeli la leggessero per se stessi, temendo che illustrasse e scoprisse i peccati dei loro istruttori. Si insegnò al popolo a ricevere le parole di questi ingannatori, come se provenissero dalla bocca di Dio. Esercitarono sulla mente quel potere che solo Dio dovrebbe esercitare. Se alcuni ebbero il coraggio di seguire le proprie convinzioni,  fu rivolto contro di loro lo stesso odio che i Giudei avevano manifestato contro Gesù. E coloro che avevano autorità, si ribellarono assetati del suo sangue. Questo è il mistero dell'iniquità. Che l'uomo dipende dall’uomo. Che ha messo da parte Cristo, che distoglie lo sguardo da Gesù e dipende dalle parole, le istruzioni e comandamenti di uomini. Questa è l'immagine della bestia. Il perfetto contrasto con il mistero di iniquità, l'universo intero vede lo sviluppo più glorioso dei principi del regno di Cristo, realizzandosi nel mistero di Dio. Apo. 11:1-7.

Ed è proprio l'impianto, la perfetta immagine di Dio e dei principi del Suo regno nel cuore dell’essere umano individuale, e infine come un corpo, la sua chiesa riflette l’immagine di Cristo. Cristo è il capo della Chiesa. Ed è Lui che dirige. Dice l'apostolo Paolo in Col. 1:18, Egli è il capo del corpo che è la Chiesa in modo che in tutto possa avere la preminenza. E nel versetto 25, dice, che è stato fatto ministro, secondo la dispensazione di Dio che Gli fu data, per soddisfare la parola di Dio, il mistero che è stato nascosto da secoli e da generazioni, ma ora è stato manifestato ai suoi santi, che Dio avrebbe far conoscere le ricchezze della gloria di questo mistero fra i Gentili, che è Cristo in voi, la speranza di gloria. Oh, Dio avrà un popolo in questo finale del tempo. Un esercito di uomini e donne che difendono solo la Sua Parola, e obbediscono solo la voce di Cristo, mentre il mondo intero obbedisce l’uomo piuttosto che Dio..

Dice il Signore riguardo la Sua Chiesa che è in attesa della Sua venuta. Nel libro di Giobbe, capitolo 29:25, il modo in cui li ho chiamati, ‘mi sedetti in mezzo a loro come il Capo e venni ad abitare come un Re nell'esercito, come Quello che consola gli afflitti’. Il Signore siede Re nel Suo esercito. Egli avrà un esercito di Suoi figli che Gli obbediscono. Ora, questo è in netto contrasto con l'esercito di Satana con la natura dell'uomo. Ci vuole fede nel guardare il Dio invisibile del cielo, invece di porre i nostri occhi sui leader della terra, nei re, nelle teste esistenti su questa terra. In contrasto con l'esercizio di questa fede, è la religione della natura umana.

Dice la messaggera del Signore in 3Segni dei tempi, 99, il papato è la religione della natura umana. Quella dell’uomo che dipende dall’uomo. Che l'uomo confida nell'uomo. Che l’uomo fissa gli occhi su un altro uomo. Per sottomettersi alla volontà di un altro. Questa è la natura umana. Perché la natura decaduta, domanda di avere un capo visibile, un uomo che sia messo nel luogo in cui appartiene solo a Dio. Questo è esattamente il mistero dell'iniquità. La religione della natura umana (Ap,17:3). E il messaggio del terzo angelo, profetizza che Dio guiderà solo un popolo che ha i Comandamenti di Dio e la fede in Gesù. Questo è un appello agli uomini e alle donne di esercitare la fede nel Dio del cielo invisibile, esattamente come Cristo dipese da Suo Padre. Se si accetta questo messaggio, il Messaggio del Terzo Angelo, che è il messaggio della giustificazione mediante la fede nella verità, si getterà a terra la gloria dell'uomo. Si getterà nella polvere e a Gesù viene data la preminenza in tutte le cose, come il nostro unico capo, come nostro unico Capo, il solo Re del Suo esercito, che siede nei cieli. La nostra vita possederà una completa fiducia, una totale dipendenza a ogni parola e comandamento ispirato, e per fede cammineremo in ogni raggio di luce che Dio ci mostra. Questo è il significato della giustizia mediante la fede. È quello di accettare Gesù come nostro Leader. È quello di accettare Gesù come nostro Re. È quello di fare di Gesù il nostro Capo. Questo è il messaggio del terzo angelo, davvero. E di nuovo vi dico fratelli, che Dio ha suscitato e portato in essere questo prezioso messaggio, per insegnarlo tanto per precetto quanto con l’esempio, ma nel 1888 costoro erano completamente ignari di questa esperienza nella loro vita. Erano ignoranti di questo messaggio.

Dice la messaggera del Signore, stavano seguendo la via del romanesimo. Hanno seguito l'inclinazione della natura umana, dipendenti dai loro capi umani. Il principio organizzativo di governo, su cui si basavano, ha dato potere agli uomini, e ha lasciato impotenti gli esseri umani per raggiungere la vittoria sulla bestia, sulla sua immagine e sul suo marchio. Perché il principio che stavano praticando il popolo di Dio nel 1888 fu un principio di subordinazione all’uomo, e che non li rese in grado di raggiungere una vita di vittoria sul peccato. Il diavolo ha avuto successo nel lavoro all'interno della Chiesa. Leggiamo ancora in Testimonios para los Ministros, 93: Dice, Satana è sempre stato determinato a eclissare la visione di Gesù e condurre gli uomini a guardare all’uomo, ad avere fiducia nell'uomo, e aspettarsi l'aiuto dell'uomo. Per anni la Chiesa ha guardato l'uomo e si aspetta molto dall’ uomo, invece di guardare in Chi sono le nostre speranze di vita eterna. Così Dio ha dato ai Suoi servi una testimonianza che abbia avuto i contorni chiari e distinti come la verità che è in Gesù, che è il Messaggio del Terzo Angelo.

Pertanto, il messaggio del terzo angelo presentato da Waggoner e Jones, la giustizia di Cristo, chiama gli uomini a distogliere lo sguardo dall'uomo e a porlo in Gesù Cristo. Per dipendere da Lui. Nella pagina 362 di TM, parlando di un rifiuto che è successo in quel momento contro il messaggio di Dio, dice la messaggera del Signore, erano sulle stesse orme del romanesimo. Dipendendo dall'uomo. Pertanto, per seguire quello che dicono i loro leader e non studiare per se stessi la verità, respinsero il messaggio di Gesù Cristo. Sulle orme del romanesimo. Ricordate che il principio fondamentale di Roma, è quello di mettere l'uomo nel luogo in cui solo Dio ha il diritto di essere.

Già nel 1888 questo principio diabolico era stato intrattenuto, si stava accettando dentro la Chiesa Avventista del Settimo Giorno. Abbiamo appena letto che molti avevano perso di vista Gesù e stavano confidando nell'uomo e dipendevano dall'uomo. La gente era stata educata a fidarsi del proprio leader per la loro guida, in materia spirituale. E per questo non erano preparati né pronti ad accettare il messaggio che Dio aveva mandato. Dice la messaggera del Signore, per questo Dio diede ai suoi servi il messaggio della giustificazione per fede. Notate ancora la testimonianza. Per anni la Chiesa era stata a guardare all’uomo e si aspettava molto più dell'uomo, invece di guardare a Gesù, nel quale sono le nostre speranze di vita eterna. Pertanto Dio diede ai suoi servi, Waggoner e Jones, una testimonianza che presentava con contorni chiari e distinti la verità che è in Gesù, che è il messaggio del terzo angelo in verità.

Questo messaggio è stato quello di esaltare Gesù alla Sua posizione di Capo, come preminente, come unico Sovrano, come RE dell’esercito celestiale. E per questo che il messaggio è stato inviato. Perché la gloria dell’uomo fosse gettata a terra.

Così dice TM: 456. Qual è la giustificazione per la fede? È l'opera di Dio, che pone nella polvere la gloria dell'uomo e fa per l’uomo quello che l’uomo non può fare per se stesso. Ma purtroppo il messaggio tristemente non fu ricevuto. Si alzarono in piedi contro questo messaggio, perché la gente era abituata ad avere fiducia nell'uomo, e quando i leader del movimento avventista chiusero il loro cuore, lo indurirono e divenne come una pietra, contro questi due giovani lavoratori, che portarono questo messaggio, le persone abituate ad accettare ciò che i loro leader dicevano, rifiutarono il messaggio che Dio stesso aveva loro inviato.

5 Testimonios: 726, scritto nel marzo 1889, “il Signore mi ha mostrato che gli uomini in posizioni di responsabilità, si frappongono direttamente nel percorso, intercettando l'opera che Dio vuole fare, perché credono che il lavoro deve essere fatto e la benedizione verrà come la concepiscono loro. E non si riconosce che Dio può operare in modo diverso e portare la Sua benedizione come essi non immaginano. Dio ha scelto i suoi canali di luce. Ma questi non sono necessariamente le menti di un particolare gruppo di individui. Ancora una volta la messaggera del Signore, parlando giustamente sul messaggio della giustificazione dalla fede, in questo contesto ci dice in 1 Mensajes Selected: 406, “abbiamo bisogno di capire nel tempo in cui viviamo. Non lo capiamo nemmeno la metà. Non sappiamo nemmeno quello che sta avvenendo. Il mio cuore trema dentro di me quando penso al nemico con cui dobbiamo confrontarci, e quanto poco siamo preparati ad affrontarlo”.

E poi dice, ‘le prove con cui i figli di Israele passarono, l'atteggiamento che assunsero contro Cristo nella Sua prima venuta, mi furono presentate per illustrare ancora una volta la posizione del popolo di Dio nella sua esperienza, poco prima della Sua seconda venuta. Come il nemico cercherà ogni opportunità per controllare le menti di coloro che occupano posizioni di leadership. Così come controllò le menti degli ebrei, così ora egli cerca di accecare le menti dei servi di Dio, in modo che non possono discernere la Sua preziosa verità’.

Il profeta Geremia, nel capitolo 17:5-6 disse: “maledetto l'uomo che confida nell'uomo, benedetto l'uomo che confida in Dio”. Come gli antichi Ebrei respinsero la verità attuale della loro epoca, che era la venuta del Messia e alla fine finirono  per crocifiggerlo, perché i loro capi Lo rifiutarono, così nel 1888 il nostro popolo ha respinto l'Ultima Pioggia e il Forte Grido, lo spargimento dello Spirito Santo, perché erano stati educati ad avere fiducia nell'uomo. E quando gli uomini che stavano alla leadership dell’opera, hanno respinto il messaggio, la maggior parte dei membri seguì il consiglio ricevuto da loro, e il messaggio inviato da Gesù, attraverso Waggoner e Jones, fu qualificato come fanatismo e inganno. Così dice la messaggera del Signore in serie A, No. 6, pagina 19-21. Questo compì un principio fondamentale della natura umana. Molto raramente il popolo si eleva al di sopra delle posizioni spirituali dei suoi leader religiosi.


La domanda è: cosa ha a che fare questo rifiuto del passato con noi oggi?

Potrebbe darsi fratelli, che noi che siamo oltre 100 anni dopo, siamo in grado di raccogliere i semi che sono stati piantati molto tempo fa? Ascolta.

Quasi tutti gli avventisti conoscono molto bene il termine o la frase della ‘giustificazione per fede’. Molti hanno sentito o letto che il messaggio della giustizia mediante la fede è il messaggio del terzo angelo. Ma ben pochi di noi si rendono conto che il rifiuto del messaggio del 1888 è continuato da allora, ed è il motivo per cui siamo ancora qui sulla terra, oltre 100 anni più tardi. Questo è il motivo per cui noi abbiamo così poco potere come popolo, per adempiere la missione che Dio ci ha dato di proclamare questo messaggio in tutto il mondo. Inoltre, pochissimi Avventisti del Settimo Giorno comprendono gli effetti come il raggiungimento che segue a un rifiuto del messaggio della giustificazione mediante la fede, che è il messaggio del terzo angelo.  Tutto quello che l’uomo semina, quello pure mieterà. Ogni rifiuto della verità apre la strada per un rifiuto ancora più significativo di una verità ancora più vitale. Tutto ciò ci porta in una sola direzione. Ogni rifiuto del messaggio di Dio è un passo avanti verso la religione della natura umana. Una religione del Papato. E ad ogni passo mentre ci avviciniamo al Papato siamo più vicini ad accettare il marchio del papato, il segno di sottomissione che è la legge domenicale.

Dice la messaggera del Signore, 3Segni dei tempi: 99, “è il rifiuto della verità biblica che avvicina gli uomini all’infedeltà. E’ l'apostasia della Chiesa, che accorcia le distanze tra la Chiesa e il Papato. Nel CS: 497, “l'apostasia nella Chiesa è quello che spianerà la strada per l'immagine della bestia. Quando l'uomo impara a mettere il suo braccio ed a reggersi nel braccio dell'uomo, quando toglie gli occhi da Gesù come unico Leader, si sta preparando per ricevere il marchio della bestia. Il Signore parlò così attraverso la sua messaggera.

Manoscritto 143, 1899, “nel nome del Signore dico alle sentinelle infedeli, si tolgano dal cammino e lascino che la voce del Signore si ascolti. Egli spera, non che la voce sia udita da Battle Creek, questo era il luogo in cui la Conferenza generale si trovava allora, prima che Egli possa agire e portare il messaggio con potere. Il messaggio del terzo angelo sarà proclamato, e gli uomini che non hanno avanzate con Lui nella conoscenza, nella consacrazione, sarà lasciato indietro. Il lavoro procederà senza di loro. E avanzerà fino alla sua vittoria gloriosa”.

In Serie B, No. 29, pagina 26, “uno spirito di autorità è stato esercitato tra il nostro tra i nostri leader, anche dal presidente della nostra Conferenza Generale per cercare di mettere l'uomo in posizioni che a nessuna creatura appartiene. L’uomo sbaglia. Cristo è l'unico che non erra”.

In Review and Herald, volume 3, 173, “il popolo di Dio è stato educato in maniera tale che depone la sua fiducia in quegli uomini di responsabilità e posizione di leadership come guardiani della verità, e così gli uomini sono posti in una posizione che Dio non ha mai voluto per loro. Questa è il luogo che appartiene solo a Dio”.

In 9T: 270, “un'istruzione speciale mi è stata data da Dio per avvertire il Suo popolo che tempi pericolosi si avvicinano su di noi. Nel mondo, la distruzione e la violenza sono in aumento ovunque. Nella Chiesa il potere umano sta prendendo il sopravvento, e coloro che sono stati scelti per occupare incarichi di fiducia, pensano che è loro prerogativa di dominare sul gregge del Signore”.

TM: 342, “abbiamo letto la scorsa notte, non è consigliabile scegliere un uomo come capo della Conferenza Generale, mettendo tutta la responsabilità su una sola persona. Quindi, fratelli, la messaggera del Signore ci consiglia di porre la nostra fiducia in Gesù Cristo. E mi affretto a dire che il Signore ha figli fedeli a tutti i livelli della Chiesa. Dai membri della Chiesa locale, i leader che sono stati scelti, tra i quali ci sono uomini fedeli, sinceri, che stanno cercando di dare il messaggio di Dio. Attuare le prescrizioni del Signore. Ma sai, che anche in seno alle commissioni della Chiesa a volte è infiltrato il diavolo che mette i suoi uomini che non hanno il coraggio morale di schierarsi contro gli uomini malvagi che temporeggiano con il mondo. E questo accade a tutti i livelli. E tu sai molto bene che anche a livello locale, e nella Conferenza, e anche nelle nostre Unioni in posti superiori, si cercano posizioni, cercano di trovare posti di responsabilità, consentendo in tal modo di lasciare il piano di Dio da parte . E molti confidano negli uomini che sono nella leadership, invece di mettere gli occhi su Cristo  Gesù. Per questo, tutto ciò ci prepara per il marchio della bestia.

Nel 1975, e voglio presentare in questo caso come un esempio del pericolo che ci troviamo in questo momento solenne, in base alla documentazione che ho qui in mano, nel 1975 la Corte Distrettuale della California del Nord, affrontò la Chiesa Avventista del Settimo Giorno in una causa legale contro la Pacific Press Publishing Association, l’istituzione organizzativa Avventista.

Il titolo del documento che ho nella mia mano, dice la cosa seguente, la Commissione di impiego equo contro la PPPA, i querelanti, il Governo degli Stati Uniti, contro gli imputati, la PPPA. Ed allora dice nell'introduzione di questo documento ufficiale della Corte, questo è un confronto diretto tra la Chiesa e lo Stato. È un caso che non ha precedenti nella storia della nostra Repubblica. E nel documento legale, EEOC, Equal Emploiment Oportunity Comission), contro PPPA nella pagina 1 dice, questo è una domanda del Governo degli Stati Uniti contro l'IASD (Chiesa Avventista del Settimo Giorno).

Ora, perché sto parlando di questo caso. Poiché alcune delle cose dette sotto giuramento, in questo caso, dimostra in che misura alcuni leader possono credere di avere il diritto di essere a capo della Chiesa e gli altri gli devono fedeltà. Nel Asit Debit che fu firmato il 6 febbraio 1976 dall’allora vice-presidente della Conferenza Generale, che è diventato il Presidente, il Prof. Neal Wilson, dichiarò il seguente sotto giuramento, la Chiesa Avventista del Settimo Giorno ha una struttura gerarchica di autorità. Si presentò questo al giudice Manuel Elquiel nel caso CD75-3032. Il Segretario degli Stati Uniti del Dipartimento di Servizio contro PPPA (Pacific Press Publishing Association) e la Conferenza Generale della Chiesa Avventista del Settimo Giorno.

E in un altro Asit Debit, firmato il 3 dicembre 1974 il Direttore Generale della Pacific Press Publishing Association, il fratello Blacker, Blacker, il pastore Blacker dichiarò, la Conferenza Generale ha il controllo su tutti gli aspetti della Pacific Press Publishing Association, attraverso la gerarchia della Chiesa Avventista del Settimo Giorno.

Qui si dice che la chiesa SDA è una chiesa gerarchica. Cosa significa? Ebbene, nello stesso documento spiega la struttura della Chiesa. E allora il Vice Presidente della Conferenza Generale descrisse la struttura della Chiesa come segue, ‘tra gli avventisti abbiamo cinque livelli di organizzazione. La Chiesa è il corpo locale dei credenti uniti in un'unica località. La Conferenza che è il campo locale, che è un gruppo di chiese unite in una provincia, in uno Stato o in un locale territorio locale. Il terzo livello è l'Unione, che è un campo nel quale si uniscono le diverse Conferenze di un territorio più vasto. La Divisione è una sezione della Conferenza Generale, che comprende tutti i sindacati e le conferenze locali di tutto il mondo. E il quinto livello della gerarchia della Chiesa Avventista del Settimo Giorno   è Conferenza Generale, che è l'organismo che riunisce tutta la Chiesa in tutto il mondo. La Conferenza Generale, quindi, è la Chiesa Avventista del Settimo Giorno.

E poi spiega che il termine Conferenza Generale ha tre significati. In primo luogo è la Chiesa del residuo, come un’organizzazione cristiana in un'organizzazione mondiale unita, alla quale tutti i membri della che sono battezzati nella Chiesa Avventista del Settimo Giorno,  devono fedeltà spirituale. E poi passa a spiegare il significato del termine Conferenza Generale.

Ora, perché vi ho raccontato tutto questo fratelli? Perché qui si dice che ogni membro avventista deve mostrare fedeltà alla Conferenza Generale. E al punto B dice che la riunione della Conferenza e Generale è l'unico ente che ha l'autorità di modificare la struttura della Chiesa, cambiare la sua dottrina  o la sua organizzazione. Affermare che siamo autorizzati a modificare le dottrine che Dio ha stabilito, va direttamente contro ciò che Dio ci ha detto.

Ora, sapete cosa è successo? Nello stesso documento della Corte, voglio leggere quello che il pastore Wilson ha detto sotto giuramento. ”Se è vero che c'è stato un periodo nella Chiesa Avventista del Settimo Giorno in cui la Denominazione prese una posizione chiaramente anticattolica, e la parola gerarchia si usava in termini peggiorativi, per riferirci alla forma del governo ecclesiastico del Papato, questa attitudine da parte della Chiesa (Avventista) fu semplicemente un riflesso o una manifestazione della posizione antipapale tra tutte le denominazioni protestanti nella prima parte di questo secolo e alla fine del secolo passato. Però adesso, tutto è cambiato. Tale posizione, per quanto riguarda la Chiesa Avventista del Settimo Giorno,  è stata gettata nel mucchio della spazzatura della storia". In altre parole, noi non abbiamo più una posizione anti-cattolica e la Chiesa non considera oramai l'essere una gerarchia come qualcosa di malvagio.

Fratelli, questo deve aprirci gli occhi. Che cosa succederebbe se, come leggemmo all'inizio nel capitolo intitolato Le Trappole di Satana, del libro TM, se il diavolo riuscisse a compiere il suo proposito? Si ricordino quando leggemmo circa la riunione che la sorella White presenziò, dove il diavolo programmava la strategia contro la Chiesa?. Dice in TM: 472 che il diavolo disse, ora dobbiamo indurre la Chiesa ad unirsi al mondo per appoggiare il giorno di riposo che noi stabilimmo (la Domenica).

Ricordati, resta poco tempo… Prepariamoci! Cristo viene… Diciamo: Vieni Gesù, pulisci, e togli da me ogni male. Questa sia la vostra preghiera e la mia in questo momento. Che Dio ci benedica.             

Copyright © by Avventismo Profetico All Right Reserved.

(2807 letture)

[ Indietro ]
SALVA LA PAGINA IN PDF

VUOI INVIARE UN MESSAGGIO? SCRIVERE UN COMMENTO O RICEVERE MAGGIORI INFORMAZIONI?
CLICCA QUI PER SCRIVERCI

© 2009 Avventismo Profetico - Giuseppa La Mantia