Home  ·  Contattaci  ·  NUOVO SITO WEB

Italiano



TESTIMONIANZE 9

Mi è stato mostrato che lo spirito del mondo è in rapida lievitazione nella chiesa. State seguendo lo stesso percorso come fece l'antico Israele. Vi è lo stesso allontanamento dalla sua santa chiamata come popolo particolare di Dio. State partecipando alla comunione delle opere infruttuose delle tenebre. La tuo concordia [ecumenica] con gli infedeli ha provocato dispiacere del Signore. Tu non sai le cose che appartengono alla tua pace, e si stanno rapidamente nascondendo ai tuoi occhi. Il vostro abbandono di seguire la luce vi pone in una posizione più sfavorevole di quanto lo fossero gli ebrei su cui Cristo ha pronunciato una sventura… Ci sono solo pochi che, come le stelle in una notte tempestosa, brillano qua e là tra le nuvole. Ellen G. White, Testimonies for The Church, 75,76.

 

"Differenti periodi della storia della chiesa furono segnalati per lo sviluppo di verità speciali adattate alle necessità del popolo di Dio in quel tempo. Ogni nuova verità si fece largo tra l'odio e l'opposizione; quelli che furono favoriti con la Sua luce si videro tentati e provati. Il Signore invia al popolo una verità speciale per una situazione urgente. Chi oserà ricusare pubblicarla? Egli comanda ai suoi servi a che dirigano al mondo l'ultimo appello della misericordia divina. Non possono tacere senza pericolo delle loro anime. Gli ambasciatori di Cristo non devono preoccuparsi delle conseguenze. Devono compiere il loro dovere e lasciare a Dio i risultati" El Conflicto de los siglos, p. 594.

 

 

"Se Dio odia un peccato più che un altro, del quale il suo popolo è colpevole, è quello di non fare niente in caso di un'emergenza. L'indifferenza e la neutralità in una crisi religiosa sono considerate per Dio come un grave delitto, uguale al peggiore tipo di ostilità contro Dio" Testimonios para la iglesia, tomo 3, p. 311

 
image083.jpg

“La grazia è un favore immeritato ed il credente è giustificato senza nessun merito da parte sua, senza nessun diritto da presentare davanti a Dio. È giustificato mediante la redenzione che è in Cristo Gesù che sta nelle corti del cielo come il Sostituto e il Garante del peccatore. Ma sebbene è certo che l'uomo è giustificato per i meriti di Cristo, non è in libertà di procedere ingiustamente. La fede opera per l'amore e purifica l'anima. La fede germoglia, fiorisce e dà un raccolto di prezioso frutto. Dove sta la fede, appaiono le buone opere” Mensajes Selectos, tomo 1, p. 465.

 Quelli che vivano nella terra quando cessi l'intercessione di Cristo nel Santuario celestiale dovranno stare in piede alla presenza del Dio santo senza mediatore. Le sue vesti dovranno essere senza macchia; i loro caratteri, purificati di ogni peccato per il sangue dell'aspersione. Per la grazia di Dio ed i suoi propri e diligenti sforzi dovranno essere vincitori nella lotta col male. Mentre si prosegue il giudizio investigatore nel cielo, mentre i peccati dei credenti pentiti sono cancellati dal santuario, deve portarsi a termine un'opera speciale di purificazione, di liberazione del peccato, tra il popolo di Dio nella terra. Questa opera è presentata con maggiore chiarezza nei messaggi del capitolo 14 dell'Apocalisse. Quando questa opera sia finita, i discepoli di Cristo saranno pronti per la Sua venuta" El Conflicto de los Siglos, p.421

imagesCA1WH4JW.jpg

La luce evidenzia e corregge gli errori nascosti nelle tenebre; e con la luce, la vita ed il carattere degli uomini devono cambiare in una maniera corrispondente, per stare in armonia con essa. I peccati che erano una volta peccati di ignoranza, dovuti alla cecità della mente, non possono essere praticati più senza colpa. Ricevendo maggiore luce, gli uomini devono essere riformati, elevati e raffinati da essa, o diventeranno più perversi ed ostinati di prima che arrivasse loro la luce" Obreros Evangélicos, p. 170

"Il Messaggio del Terzo Angelo deve illuminare la terra con la sua gloria; ma solo a quelli che abbiano resistito la tentazione nel potere dell'Onnipotente sarà permesso loro di partecipare a proclamarlo quando diventa un gran clamore" The Review and Herald (La Revista Adventista) 19 de noviembre de 1908.

 



 

Bible_and_prayer_1.jpg

La luce evidenzia e corregge gli errori nascosti nelle tenebre; e con la luce, la vita ed il carattere degli uomini devono cambiare in una maniera corrispondente, per stare in armonia con essa. I peccati che erano una volta peccati di ignoranza, dovuti alla cecità della mente, non possono essere praticati più senza colpa. Ricevendo maggiore luce, gli uomini devono essere riformati, elevati e raffinati da essa, o diventeranno più perversi ed ostinati di prima che arrivasse loro la luce" Obreros Evangélicos, p. 170 



 

"Ogni peccatore ha il privilegio di domandare al suo Maestro in che cosa consiste il peccato. Dammi una definizione del peccato. Ne abbiamo una in 1 Giovanni 3. ‘Il peccato è la trasgressione della legge'. In tutta la Bibbia, questa è l'unica definizione" Sermons and Talks, tomo1, p. 228 .  


Gli angeli stanno oggi ritenendo i venti di contesa, finché il mondo sia avvertito circa la sua imminente distruzione; però si sta preparando una tormenta, che si scatenerà sulla terra, e quando Dio ordina ai suoi angeli di sciogliere i venti, ci sarà una tale scena di lotta che nessuna penna può descrivere..." RH, 23-11-1905
 

imagesCAJKV9YL.jpg

"I diversi gruppi che professano di credere nell’avvento detengono tutti una piccola parte della verità
, ma Dio ha affidato tutte le verità ai Suoi figli che si stanno preparando per il giorno del Signore. Ha anche presentato loro delle verità che questi gruppi non conoscono e quindi non comprendono. Tutto ciò che per loro è suggellato il Signore lo ha rivelato a quelli che sono pronti a individuarlo e comprenderlo. Se Dio ha un nuovo messaggio da comunicare permetterà che i Suoi figli lo comprendano senza avere bisogno di chiedere spiegazioni a coloro che vivono nelle tenebre e nell’errore” Primi Scritti (124,125).

 
Satana sta lavorando dalle profondità per stimolare i poteri diabolici della sua confederazione di malvagità contro i giusti. Influenza gli agenti umani dei suoi propri attributi. Gli angeli malvagi uniti agli uomini empi, realizzeranno il massimo sforzo per tormentare, perseguire e distruggere. Però il Signore non abbandonerà quelli che confidano in Lui. In mezzo dell'intensificarsi dell'infedeltà e dell'apostasia, in mezzo di una luce falsa che è la più cieca presunzione e inganno, la luce del Santuario celeste brillerà sul popolo di Dio. La Sua verità trionferà" Carta 30, 5 settembre, 1892
 

 

 


Tutti siamo peccatori, anche quando non avessimo fatto mai niente di ‘brutto'. Quello che ci rende peccatori non è il

imagesCA1WH4JW_1.jpg

commettere peccato. Quello che ci costituisce peccatori è il fatto di essere nati. ... Nascemmo peccatori, e pecchiamo perché siamo nati peccatori. Non siamo peccatori perché pecchiamo! ... Poiché di natura siamo peccatori, non potremo mai, per la nostra propria forza, produrre nessuna obbedienza senza l'aiuto di Cristo" Faith That Works (La Fe que Obra), Morris L. Venden, Review & Herald Publishing, Hagerstown, Maryland, 1999, pp. 161-165

 

Quando Dio parla agli uomini, ed ordina loro di portare il Suo messaggio al popolo, questo significa qualcosa. Coloro ai quali è dato di portare un messaggio devono proseguire, benché durante il tragitto si intromettano ostacoli formidabili. Tuttavia, i dirigenti cristiani nominali che dicono di possedere la verità, collocano durante il tragitto ostacoli affinché non arrivi la luce al popolo, essi, avranno da regolare un conto con Dio che non gli piacerà affrontare. Dio dirige la Sua propria opera, e, guai all'uomo che tiri fuori la sua mano per toccare l'arca di Dio! Manuscritos, tomo 16, p. 114

La verità era impopolare nel tempo di Cristo. È impopolare nel nostro tempo. Lo fu da quando per la prima volta Satana rese l'uomo disubbidiente, presentandogli favole che conducono all'esaltazione propria. Non troviamo oggi, teorie e dottrine che non hanno fondamento nella Parola di Dio? Gli uomini oggi si afferrano ad esse tanto tenacemente come gli ebrei alle sue tradizioni" El Deseado de todas las gentes, p. 209

 Quando gli angeli di Dio scioglieranno i fieri venti delle passioni umane, si scateneranno tutti gli elementi di contesa. Il mondo sarà avvolto in una rovina più terribile di quella che cadde anticamente su Gerusalemme" Maranata! 273

Quando alla fine del tempo, il Signore si incammina verso terra per eseguire il Suo giudizio, le temute piaghe cominceranno a cadere, Allora, quelli che dispezzarono la Parola di Dio, quelli che la stimarono con leggerezza, errando da un mare all'altro, da nord a sud, andranno di quà e

sanduhr.jpg

di là cercando la Parola del Signore e non la troveranno
... I ministri di Dio avranno realizzato la sua ultima opera, offrendo le sue ultime preghiere, spargendo le ultime lacrime in favore di una chiesa ribelle e un popolo empio" MS1, 1857

 

 

A meno che non siano svegliati ad un senso del suo dovere, non riconosceranno l'opera di Dio quando si senta il forte clamore del terzo angelo. Quando brilli la luce per illuminare la terra, invece di accorrere in aiuto del Signore, essi tenteranno di fermare la Sua opera, per accontentarsi delle sue proprie idee ristrette.
Il Signore agirà in questa opera finale diversamente dell'ordine comune delle cose, e di una maniera che sarà contraria a tutti i piani umani... Dio utilizzerà forme e mezzi per i quali si vedrà che Egli sta prendendo le redini nelle Sue proprie mani. Gli operai si sorprenderanno per i mezzi semplici che Egli utilizzerà per realizzare e perfezionare la Sua opera di giustizia" Testimonios para los ministros, pp. 304-305

 

IL MESSAGGIO DEI TRE ANGELI
 

angeli.gif

<<Costoro son quelli che non si sono contaminati con donne (chiese infedeli); perciocchè son vergini (dottrina pura);

 
costoro son quelli che seguono l'Agnello, dovunque egli va; costoro sono stati da Gesù comperati d'infra gli uomini, per esser primizie a Dio, ed all'Agnello. E nella bocca loro non è stata trovata menzogna; poichè sono irreprensibili davanti al trono di Dio. POI vidi un altro angelo volante per lo mezzo del cielo, avendo l'Evangelo Eterno, per evangelizzare agli abitanti della terra, e ad ogni nazione, e tribù, e lingua, e popolo, dicendo con gran voce: Temete Iddio, e dategli gloria; perciocchè l'ora del suo giudizio è venuta; e adorate colui che ha fatto il cielo, e la terra, e il mare, e le fonti delle acque. Poi seguì un secondo angelo, dicendo: Caduta, caduta, è Babilonia, la gran città; perciocchè ella ha dato a bere a tutte le nazioni del vino dell'ira della sua fornicazione. E dopo quelli, seguitò un terzo angelo, dicendo con gran voce: Se alcuno adora la bestia, e la sua immagine, e prende il suo marchio in su la sua fronte, o in su la sua mano; anch'egli berrà del vino dell'ira di Dio, mesciuto tutto puro nel calice della sua ira; e sarà tormentato con fuoco, e zolfo, nel cospetto de' santi angeli, e dell'Agnello. E il fumo del tormento loro salirà ne' secoli de' secoli; e non avranno requie, nè giorno, nè notte, coloro che adoran la bestia, e la sua immagine, e chiunque prende il marchio del suo nome. Qui è la pazienza de' santi; qui son coloro che osservano i Comandamenti di Dio, e hanno la fede di Gesù>> Apocalisse 14: 4-12.
 

imagesCA0WRRG8.jpg Siamo impotenti come lo furono i discepoli di fronte al lago in tempesta. Ma Colui che ha ordinato alle onde di calmarsi pronuncia parole di pace a ogni spirito. Per quanto sia violenta la tempesta, coloro che si rivolgono a Gesù e Gli dicono: <<Signore, salvaci>>, saranno liberati. La Sua grazia, che riconcilia l'uomo con Dio, acquieta la lotta delle passioni; nel Suo amore il cuore trova riposo" SU, (336).

 

3sigillo2.gif

Se colui che è nell'errore non ascolta e persiste nel peccato, trattiamolo con bontà e lo si lasci con il Padre celeste. Noi così abbiamo liberato la nostra anima, il peccato dell'impenitente non è più su noi, non partecipiamo più al suo peccato. Se perisce il suo sangue, cadrà sulla sua testa" 2T, 53
 

"I precetti della tradizione, così considerati dai rabbini, erano terreni e non divini. Per quanto avessero presa sul popolo non potevano resistere alla prova di Dio. Ogni tradizione umana che sostituisce i Comandamenti di Dio, apparirà senza valore nel giorno in cui <<Dio farà venire in giudizio ogni opera, tutto ciò che è occulto, sia bene, sia male>> (Ecclesiatse 12:16). Lo stesso errore è stato ripetuto nei tempi successivi. I precetti umani hanno sostituito i Comandamenti di Dio. Esistono anche tra i cristiani istituzioni e usi che non hanno altro fondamento che le tradizioni dei padri. Queste regole, fondate unicamente su un'autorità umana, hanno sostituito ciò che Dio aveva stabilito" SU (398).

 



angels_fourth.jpg

Gli angeli del Signore hanno l'ordine di vigilare quelli che confidano nel Signore, essi sono il nostro speciale aiuto nel tempo di necessità" BC 7, 907

Il Signore ci ha concesso misericordiosamente un momento di tregua. Ogni facoltà che ci è stata concessa dal cielo deve essere impiegata per fare l'opera che il Signore ci ha assegnato in favore di chi perisce per mancanza di conoscenza. Il Messaggio di ammonimento deve risuonare in tutte le parti del mondo... c'è una grande opera da fare, e questo lavoro è stato affidato a quelli che conoscono la Verità per questo tempo" RH 23-11-1905



 
IMG_0699.jpg

Quattro angeli poderosi trattengono i poteri di questa terra mentre i servi di Dio sono suggellati nelle loro fronti. Le nazioni del mondo sono ansiosi di entrare in conflitto; però sono frenati dagli angeli. Quando è tolto questo potere restrittivo, verranno tempi di difficoltà e angustia. Si inventeranno mortiferi strumenti di guerra... Tutti quelli che non posseggono lo Spirito di Verità si uniranno sotto la direzione degli agenti di Satana. Però saranno tenuti sotto controllo fino il momento quando si produce la grande battaglia di Armaghedon" BC 7, 967.

"Quando gli angeli di Dio scioglieranno i fieri venti delle passioni umane, si scateneranno tutti gli elementi di contesa. Il mondo sarà avvolto in una rovina più terribile di quella che cadde anticamente su Gerusalemme" Maranata! 273.

 
imagesCAG841AG.jpg

"Dal tempo in cui il Figlio di Dio dovette sopportare i pregiudizi arroganti degli increduli, non si è prodotto nessun cambiamento nelle attitudini del mondo rispetto alla religione di Gesù. I servitori di Cristo dovranno affrontare lo stesso spirito di opposizione e di condanna, e camminare "fuori dall'accampamento, portando il Suo vituperio...

"Il Redentore del mondo dichiara che ci sono peccati maggiori di quelli per i quali furono distrutti Sodoma e Gomorra. Quelli che odono l'invito del vangelo che chiama i peccatori al pentimento, e non fanno caso ad esso, sono più colpevoli davanti a Dio degli abitanti della valle di Sidim...  Con una compassione più tenera di quella che commuove il cuore di un padre terreno che perdona suo figlio prodigo e sofferente, il Salvatore anela rispondessimo al Suo amore e al perdono che ci offre. Dice ai deviati: "Tornate a Me, e Io ritornerò a voi" (Mal. 3:7). Però se il peccatore nega ostinatamente di rispondere alla voce che lo chiama con compassionevole e tenero amore, alla fine sarà abbandonato nelle tenebre" Patriarchi e Profeti (versione spagnola) 160-162. 

"angeli.gif"IL MESSAGGIO DEI TRE ANGELI

 
 

angeli.gif

<<Costoro son quelli che non si sono contaminati con donne (chiese infedeli); perciocchè son vergini (dottrina pura);

 
costoro son quelli che seguono l'Agnello, dovunque egli va; costoro sono stati da Gesù comperati d'infra gli uomini, per esser primizie a Dio, ed all'Agnello. E nella bocca loro non è stata trovata menzogna; poichè sono irreprensibili davanti al trono di Dio. POI vidi un altro angelo volante per lo mezzo del cielo, avendo l'Evangelo Eterno, per evangelizzare agli abitanti della terra, e ad ogni nazione, e tribù, e lingua, e popolo, dicendo con gran voce: Temete Iddio, e dategli gloria; perciocchè l'ora del suo giudizio è venuta; e adorate colui che ha fatto il cielo, e la terra, e il mare, e le fonti delle acque. Poi seguì un secondo angelo, dicendo: Caduta, caduta, è Babilonia, la gran città; perciocchè ella ha dato a bere a tutte le nazioni del vino dell'ira della sua fornicazione. E dopo quelli, seguitò un terzo angelo, dicendo con gran voce: Se alcuno adora la bestia, e la sua immagine, e prende il suo marchio in su la sua fronte, o in su la sua mano; anch'egli berrà del vino dell'ira di Dio, mesciuto tutto puro nel calice della sua ira; e sarà tormentato con fuoco, e zolfo, nel cospetto de' santi angeli, e dell'Agnello. E il fumo del tormento loro salirà ne' secoli de' secoli; e non avranno requie, nè giorno, nè notte, coloro che adoran la bestia, e la sua immagine, e chiunque prende il marchio del suo nome. Qui è la pazienza de' santi; qui son coloro che osservano i Comandamenti di Dio, e hanno la fede di Gesù>> Apocalisse 14: 4-12.

 <<Voi che mutate il diritto in assenzio e gettate a terra la giustizia, cercate Colui che ha fatto le Pleiadi e Orione e che muta l'ombra di morte in aurora e rende il giorno oscuro come la notte, che chiama le acque del mare e le riversa sulla faccia della terra: il Suo nome è l'Eterno>>Amos 5:7,8.

<<Allora Gesù gli disse: «Un uomo fece una gran cena e invitò molti; e, all'ora della cena, mandò il suo servo a dire agli invitati: "Venite, perché è già tutto pronto". Ma tutti allo stesso modo cominciarono a scusarsi. Il primo gli disse: "Ho comprato un podere e devo andare a vederlo; ti prego di scusarmi". E un altro disse: "Ho comprato cinque paia di buoi e vado a provarli; ti prego di scusarmi". Un altro ancora disse: "Ho preso moglie e perciò non posso venire". Così quel servo tornò e riferì queste cose al suo Signore. Allora il padrone di casa, pieno di sdegno, disse al Suo servo: "Presto, va' per le piazze e per le strade della città, conduci qua i mendicanti, i mutilati, gli zoppi e i ciechi...Perchè Io vi dico che nessuno di quegli uomini che erano stati invitati gusterà la Mia cena>> Luca 14:16-21, 24

 

 

 

<<L'Eterno fa giustizia e ragione a tutti quelli che sono oppressi>> Salmo 103:6.






 



 



 


<<Non vi fate tesori sulla terra, dove la tignola e la ruggine guastano, e dove i ladri sfondano e rubano; anzi fatevi tesori in cielo, dove né tignola né ruggine consumano, e dove i ladri non sfondano e non rubano. Perché dov'è il vostro tesoro, là sarà anche il vostro cuore>> Matteo 6:19-21










imagesCAVKMSCS.jpg


"L'umiltà precede la gloria. Per svolgere un compito importante davanti agli uomini, Dio chiama dei collaboratori che, come Giovanni Battista, scelgano un posto umile davanti a Lui. Il discepolo il cui spirito è simile a quello dei fanciulli, è il più efficiente nel servizio per il Signore. Gli angeli collaborano con chi cerca di indicare la salvezza agli uomini, anzichè esaltare se stesso" SU (437).



<<Beati coloro che fanno cordoglio, perché saranno consolati>> Matteo 5:4















abbandono.jpg



<<Perciò la legge non ha forza e la giustizia non riesce ad affermarsi, perché l'empio raggira il giusto e la giustizia ne esce pervertita. Guardate tra le nazioni ed osservate, siate stupefatti e sbalorditi, perché Io compirò ai vostri giorni un'opera, che voi non credereste, anche se ve la raccontassero>> Habacuc 1: 4,5.


 <<Entrambe le loro mani sono protese a fare il male con bravura; il principe pretende, il giudice cerca ricompense, e il grande manifesta la malvagità della sua anima; così pervertono insieme la giustizia>> Michea 7.3











imagesCAUIMZTT.jpg


<<Quale Dio è come Te, che perdona l'iniquità e passa sopra la trasgressione del residuo della Tua eredità? Tu non conservi per sempre la Tua ira, perché prendi piacere nell'usare misericordia>> Michea 7.18.













 


<<Beati coloro che si riconoscono spiritualmente impotenti. Il regno dei cieli appartiene a loro>>

<<Beati quelli che fanno cordoglio (per i propri peccati), perché essi saranno consolati (perdonati)>>.

<<Beati quelli che sono umili, perché loro erediteranno la terra>>

<<Beati quelli che hanno fame e sete della giustizia (di Dio), perché saranno saziati>>

<<Beati coloro che mostrano misericordia. Essi saranno trattati con misericordia>>

<<Beati quelli che sono puri nel loro cuore, perché vedranno Dio>>

<<Beati gli operatori di pace, perché sono loro che saranno riconosciuti come figli di Dio>>

<<Beati coloro che sono stati perseguitati per causa della giustizia (di Dio), perché di essi è il Regno dei Cieli>>

<<Beati voi quando vi insulteranno, vi perseguiteranno e, mentendo, diranno ogni sorta di male contro di voi per causa Mia>>

<<Rallegratevi ed esultate, perché grande è la vostra ricompensa nei cieli, perché allo stesso modo hanno perseguitato i profeti che sono stati prima di voi>>

<<Voi siete il sale della terra. Ma se il sale perdesse il sapore, come si può render salato? Non è più buono a nulla, se non ad essere gettato via e calpestato dagli uomini>>

Matteo 5:3-13


 

beatitudini.png







Copyright © by Avventismo Profetico All Right Reserved.

(1440 letture)

[ Indietro ]
SALVA LA PAGINA IN PDF

VUOI INVIARE UN MESSAGGIO? SCRIVERE UN COMMENTO O RICEVERE MAGGIORI INFORMAZIONI?
CLICCA QUI PER SCRIVERCI

© 2009 Avventismo Profetico - Giuseppa La Mantia