Home  ·  Contattaci  ·  NUOVO SITO WEB

Italiano



TESTIMONIANZE 5

imagesCAPPC51X.jpg

 



 

Non abbiamo in noi stessi un solo atomo di giustizia propria nella quale possiamo appoggiarci. Tutto quello che a  volte facciamo, lo realizziamo perché Gesù ci da la Sua forza e il Suo potere, e non perché ci fosse alcuna bontà, saggezza o giustizia inerente in noi. Siamo peccatori, deboli e imperfetti, e dobbiamo comprenderlo in maniera sufficientemente chiara  in modo tale da tentare di raggiungere un aiuto più potente e una vita più santa di quello che possediamo. La vita di Gesù è un modello perfetto. Non dobbiamo costruire sulla sabbia. Se lo facciamo, si produrrà un terribile decadimento. Siamo l’edificio di Dio. Mostriamolo per mezzo di un carattere armonioso” Carta 25, 1880; ATO, 125.

 



 

"Gli agenti del nemico stanno operando incessantemente per prevalere sulla Verità. Dove sono i custodi fedeli del gregge di Dio? Dove sono le Sue sentinelle? Sono esse di guardia sull’alto della torre, dando il segnale di avvertimento, o lasciano che il pericolo resti inavvertito? Il messaggio è questo: Non accettate più di ascoltare la perversione della Verità senza protestare” Special Testimonies, serie B, n.2, p.15.

 



 

"Io vidi l'Europa nel momento in cui gli eventi si stavano muovendo per portare a termine i desideri dei re della terra, ci sarebbe stato un rallentamento apparente per una o due volte, quindi il cuore dei malvagi sarebbe stato sollevato e indurito, affinché l’opera si stabilizzasse solo in apparenza, poiché le menti dei re e dei governanti erano intenzionate a rovesciarsi l'un l'altro, e le menti delle persone a ottenere il predominio" GCDB 26 marzo, 1893.

 



 

Ellen WhiteimagesCA05W560.jpg

 

 

 

 

 

 

 

 

 



 

Come il Sabato era il segno che distingueva Israele quando uscì dall’Egitto per entrare nella Canaan terrestre, così esso è il segno che distingue il popolo di Dio che esce dal mondo per entrare nel Riposo Celeste. Il Sabato indica i legami di parentela che uniscono Dio al Suo popolo, esso distingue i Suoi fedeli da chi trasgredisce i Suoi Comandamenti… A noi come a Israele il Sabato è dato come <<Patto perpetuo>>. Per chi rispetta il santo giorno del Sabato, esso costituisce un segno che Dio li riconosce come Suo popolo eletto. E’ un pegno che Egli adempirà il Suo Patto con loro. Solo il quarto Comandamento contiene il sigillo del grande Legislatore, il Creatore dei cieli e della terra” TT, vol.3, 10,11.

 



 

imagesCAF1T1SH.jpg

 



 

“Uno spirito sarà schierato contro l’altro, i piani degli uni, contro i progetti degli altri, i prìncipi di origine celeste contro i prìncipi di Satana. La Verità nei suoi differenti aspetti sarà in conflitto con l’errore in tutte le sue forme cangianti e crescenti, e che, se fosse possibile, sedurrebbe anche gli eletti” Special Testimonies, serie A, n.11, p.5.

 



 

“Tutte le forze delle tenebre stanno operando contro la razza umana con il proposito di restringere la libertà religiosa e forzare il servizio e l’adorazione di un SABATO IDOLATRICO. Dio legge tutti i propositi dei cuori che si stanno unendo contro Dio e che cooperano con gli angeli malvagi per distruggere i giusti. Tutte le forze degli angeli malvagi combinate con gli uomini empi cercheranno di sopprimere la Verità e la libertà di credere nella Verità. Non dobbiamo fallire ora nella nostra opera; non dobbiamo disanimarci… Il fedele compimento dei doveri di oggi sarà la migliore preparazione per le tribolazioni del domani” Carta 141, 30 gennaio 1896.

 



 

"imagesCADSZL9D.jpg"imagesCA8TPB4C.jpg

 

Il carattere sarà messo alla prova. Cristo sarà rivelato in noi se noi effettivamente siamo tralci della Vite vivente… Giorno dopo giorno, anno dopo anno dobbiamo dominare il nostro io e manifestare un nobile eroismo. Questo è il compito che ci è stato assegnato e che non può essere portato a compimento senza una continua assistenza da parte di Gesù, senza una risoluta determinazione, un incrollabile proponimento, un’interrotta vigilanza, un’incessante preghiera. Ognuno ha da combattere una battaglia personale” TT, vol.2, 76.

 



 

imagesCAUO6CGI.jpg

 



 

“Inganni fatali incombono sulle anime… Pertanto, le verità profonde, penetranti, quelle che chiaramente presentano l’errore, sono ascoltate senza che sortisca alcun effetto, senza che ci sia alcuna intenzione di applicarli a se stessi. Oh, ricerchino la preparazione del cuore di fronte al trono di grazia, poiché solo quando siamo coscienti della nostra incompetenza, potremo avere una chiara visione del potere e dignità di Cristo. E così, afferrandoci alle promesse per mezzo della fede, avremo una comunione vivente con Dio!”.

 



 

imagesCAC1BVDV.jpg

 



 

Mediante una diversità di immagini il Signor Gesù presentò a Giovanni il carattere malvagio e l'influenza seduttrice di quelli che si sono distinti nella persecuzione del popolo di Dio. Tutti abbiamo bisogno di saggezza per investigare attentamente il mistero dell'iniquità che figura in forma tanto risaltata nel tramonto della storia di questa terra... Nel tempo stesso in cui viviamo, il Signore ha chiamato il Suo popolo e gli ha dato un messaggio da presentare. Lo ha chiamato per esporre la malvagità dell'uomo del peccato, che ha fatto della legge della domenica un potere distintivo, che ha pensato di cambiare i tempi e la Legge e ha oppresso il popolo di Dio che si mantiene fermo per onorarlo e osservare l'unico vero giorno di riposo, il Sabato della Creazione, come Santo al Signore. Review and Herald, 18 febbraio 1890

 



 

Fu il Leone della tribù di Giuda che tolse il sigillo del libro e lo diede a Giovanni nella Rivelazione di quello che succederà in questi ultimi giorni. Daniele compì la sua missione nel dare la sua testimonianza, la quale fu sigillata fino al tempo della fine, quando il messaggio del Terzo Angelo doveva essere proclamato al nostro mondo. Questi temi sono di infinita importanza in questi ultimi giorni; ma benché molti <<saranno purificati e imbiancati e affinati>>, <<gli empi procederanno empiamente e nessuno degli empi capirà>> (Daniele 12: 10). TM, 115.

 



 

"angeli.gif"IL MESSAGGIO DEI TRE ANGELI

 



 

angeli.gif

 



 

<<Costoro son quelli che non si sono contaminati con donne (chiese infedeli); perciocchè son vergini (dottrina pura); costoro son quelli che seguono l'Agnello, dovunque egli va; costoro sono stati da Gesù comperati d'infra gli uomini, per esser primizie a Dio, ed all'Agnello. E nella bocca loro non è stata trovata menzogna; poichè sono irreprensibili davanti al trono di Dio. POI vidi un altro angelo volante per lo mezzo del cielo, avendo l'Evangelo Eterno, per evangelizzare agli abitanti della terra, e ad ogni nazione, e tribù, e lingua, e popolo, dicendo con gran voce: Temete Iddio, e dategli gloria; perciocchè l'ora del suo giudizio è venuta; e adorate colui che ha fatto il cielo, e la terra, e il mare, e le fonti delle acque. Poi seguì un secondo angelo, dicendo: Caduta, caduta, è Babilonia, la gran città; perciocchè ella ha dato a bere a tutte le nazioni del vino dell'ira della sua fornicazione. E dopo quelli, seguitò un terzo angelo, dicendo con gran voce: Se alcuno adora la bestia, e la sua immagine, e prende il suo marchio in su la sua fronte, o in su la sua mano; anch'egli berrà del vino dell'ira di Dio, mesciuto tutto puro nel calice della sua ira; e sarà tormentato con fuoco, e zolfo, nel cospetto de' santi angeli, e dell'Agnello. E il fumo del tormento loro salirà ne' secoli de' secoli; e non avranno requie, nè giorno, nè notte, coloro che adoran la bestia, e la sua immagine, e chiunque prende il marchio del suo nome. Qui è la pazienza de' santi; qui son coloro che osservano i Comandamenti di Dio, e hanno la fede di Gesù>> Apocalisse 14: 4-12.

 



 

imagesCA0WRRG8.jpg

 






Copyright © by Avventismo Profetico All Right Reserved.

(1316 letture)

[ Indietro ]
SALVA LA PAGINA IN PDF

VUOI INVIARE UN MESSAGGIO? SCRIVERE UN COMMENTO O RICEVERE MAGGIORI INFORMAZIONI?
CLICCA QUI PER SCRIVERCI

© 2009 Avventismo Profetico - Giuseppa La Mantia