Home  ·  Contattaci

Italiano



Hitler era un Rothschild


PERCHE' FU SCELTO HITLER, UN EBREO ROTHSCHILD ILLEGITTIMO?

Lo scopo della Seconda Guerra Mondiale fu la legittimazione dello Stato d'Israele. Solo un ebreo in condizioni illegali sarebbe stato ricattabile per essere "usato" dalla   Dirigenza Misteriosa Ebrea, per la causa Sionista. 

Hitler.jpg

"Adolf Hitler, il Fondatore d'Israele! Incredibile?

 

LA STORIA UFFICIALE E’ UN VELO PER NASCONDERLO: HITLER ERA UN ROTHSCHILD

hitler-not-a-jew_html_m1fa057c8.png
LA STORIA UFFICIALE E’ UN VELO PER NASCONDERE LA VERITA’ DI CIO’ CHE REALMENTE ACCADE.

Quando il velo viene sollevato, ci accorgiamo non solo che la versione ufficiale è sbagliata, ma che lo è al 100%.

Prendete ad esempio i Rothschild.
Questa famiglia era anticamente nota, tra i tanti nomi, con quello di Bauer, e fu una delle tante famiglie note che praticavano l’occultismo nel MedioEvo Tedesco.

Presero il nome di Rothscild, che significa “Scudo Rosso” o esagramma stella di David, che si trovava sulla loro casa-villa a Francoforte.

La stella di David o Sigillo di Salomone ( prox libro di Dan Brown NdP301) è un antico simbolo esoterico associato poi agli ebrei da quando lo prese Rothschild. Esso non rappresenta alcun riferimento nè a David nè a Salomone, come confermano fonti ebraiche.
I Rothschild sono una delle famiglie dell’Elite degli Illuminati. A capo vi è Guy Rothschild.
Guy R. è uno dei più illustri manipolatori mentali del pianeta, come dimostrato da innumerevoli superstiti, tra cui donne e bambini.

I Riti Satanici sono una delle sue peculiarità, Dio solo sa quanti bambini sono scomparsi durante essi. Ma sapete che i Rothschild hanno mosso organizzazioni come la Lega Anti Diffamazioni e la B’nai B’rith letteralmente significa “Figli dell’Alleanza” per mettere a tacere questi voci? Da notare che queste organizzazioni sono di proprietà dei Rothschild, la B’B fu fondata dai Roth nel 1843 per distruggere e diffamare a sua volta chiunque avesse osato condurre oneste ricerche.

Molti dei suoi portavoce hanno apertamente sostenuto che la Guerra civile americana avrebbe portato a condannare i leader neri chiamandoli antisemiti o razzisti. Ogni anno la Lega Antidiff consegna il premio Torcia della Libertà (tipico simbolo degli Illuminati) a chi ritiene meglio abbia sostenuto il ruolo di suo sostenitore. Un anno fu consegnato a Morris Dalitz, uomo vicino al sindacato del crimine di Mayer Lansky che ha terrorizzato l’America.
Scelta perfetta.

MA ALLORA CHI ERA HITLER?

Naturalmente i sentimenti che animano l’accesa condanna nei confronti dei gruppi antisemiti di oggi risale alla persecuzione ebraica ad opera del nazismo e di Adolf Hitler.
Basta fare indagini o sollevare le riserve sui Rothschild o su altri ebrei o organizzazioni per essere bollato come nazi.

Eppure è stato dimostrato in tanti libri e da un’infinita di studiosi, che Adolf Hitler e i nazisti sono stati creati e finanziati dai Rothschild.


ind__.png“I banchieri ebrei della famiglia Warburg , i Kuhn e Loeb dell’omologa banca, gli Schiff, il ramo americano dei Rothschild, le famiglie Furono loro che organizzarono l’ascesa al potere di Hitler attraverso società segrete a capo degli Illuminati presenti in Germania, come la Società Thule, la Società Vril e altre; furono i Rothschild a finanziare Hitler attraverso la Banca d’Inghilterra e altre fonti sono la Banca Kuhn Loeb, che finanziò anche la Rivoluzione Russa. Il cuore della macchina da guerra di Hitler fu il genio chimico I.G.Farben. Anch’egli controllato dai Rothschild tramite società finanziarie, attraverso i valletti dei Warburg.

La Standard Oil dei Warburg gestiva Aushwitz, ma era ufficialmente dei Rockefeller (l’impero Rockefeller era stato creato, tra gli altri, dai Rothschild). Essi possedevano anche i mezzi di comunicazione, e così controllavano il flusso di notizie date al pubblico.

Guarda caso le loro proprietà non erano state sfiorate da una bomba in tutta la guerra! Altre fabbriche lì vicino erano state demolite dai raid aerei.

Quindi dietro la forza di Hitler vi era la mano sapiente dei Rothschild, proprio coloro che nel mondo sostengono la razza ebraica… Gli ebrei sono per loro, come tutto il resto della popolazione, solo bestiame da usare e muovere a proprio vantaggio. Ma attenti Hitler non poteva appartenere alla famiglia Rothschild perchè ha massacrato quel popolo, insieme a zingari e comunisti e chi non gli piaceva, mentre i Rothschild difendono quel popolo facendone parte, e quindi, mai avrebbero fatto un orrore del genere.

Oh, davvero?

Non solo Hitler fu sostenuto dai Rothschild, ma diverse prove dicono che lui fosse un Rothschild.Tra cui il libro dello psicanalista Walter Langer, The mind of Hitler.
Questo calza a pennello sulla propaganda organizzata dagli Illuminati per spianare la strada al potere ad Adolf Hitler.

Egli venne sostenuto anche dai Windsor (in realtà casata tedesca dei Sassonia-Coburgo- Gotha), e tra questi figurava Lord Mountbatten, un Rothschild, un satanista. I dati sul legame tra nazisti-britannici devono ancora emergere del tutto, ma uno studioso di nome Langer ha scritto:

“Il padre di Adolf, Alois Hitler, era figlio illegittimo di Maria Anna Schiklgruber. Si pensava fosse Georg Hiedler. Ma (…)ciò è altamente improbabile(in Austria era saltato fuori un documento)(…)che dimostra che Maria Anna S. fosse a Vienna al momento del concepimento. A quel tempo era la domestica del barone Rothschild. Non appena scoperta la sua gravidanza fu cacciata…e nacque Alois”. Le informazioni di Langer provengono da un alto ufficiale della Gestapo, Hansjurgen Koelher, e furono pubblicate nel 1940 col titolo Inside the Gestapo.

Quel fascicolo scrisse “provocò tanto scompiglio quanto mai prima”. Egli rivelò anche che:

“(…)Attraverso quei fascicoli scoprimmo tramite certificato di nascita, scheda di registrazione della polizia, i protocolli ecc, alcune cose che il cancelliere tedesco riuscì a ricomporre come un puzzle, dandogli una coerenza logica”.

“Una giovane serva (la nonna di Hitler)arrivò a Vienna e divenne domestica presso alcune delle famiglie più potenti e ricche di Vienna. Ma, sfortunata, venne sedotta e abbandonata mentre aspettava un bambino e venne rispedita al villaggio natale…

Qual era la famiglia viennese presso cui lavorava? Non era una domanda poi così difficile.

A Vienna era già da tempo in funzione un registratore obbligatorio presso il commissariato di polizia, ella lavorava presso i…Rothschild  e il nonno ignoto di Hitler doveva trovarsi in quella casa. Il fascicolo Dolfuss si fermava a questa osservazione”.

Forse Hitler era così determinato a conquistare l’Austria per distruggere ogni traccia del suo retaggio?

“Mi pare che Hitler conoscesse le sue origini ancor prima di diventare Cancelliere.
Come suo padre, quando il gioco si fece duro, si trasferì a Vienna; poco dopo la morte della madre nel dicembre 1907, Adolf partì per Vienna. Pare che là abbia fatto perdere ogni sua traccia per 10 mesi! Ciò che fece in quel periodo è un mistero, ma noi possiamo presupporre che si fosse intrattenuto a conoscere i suoi cugini e per valutare il suo potenziale in vista di future eventuali imprese”.

Philip Eugene de Rothschild, sostiene di essere un discendente dei Roth come lo fu Hitler o altre migliaia di persone cresciute e allevate da essi, prima di essere affidati a famiglie di facciata, al fine di ricoprire posizioni di privilegio sotto falso nome e illegittimamente.

Ma quale dei Rothschild era il nonno di Hitler?

Alois, il padre nacque nel 1837 nel periodo in cui Salomon Mayer era l’unico Rothschild che viveva a Vienna. Persino la moglie era tornata a Francoforte dopo il fallimento del loro matrimonio.

Il loro figlio, Anselm Salomon, trascorse la maggior parte della sua vita lavorativa tra Parigi e Francoforte, lontano da Vienna e dal padre.

Così, il vecchio e solo Salomon Mayer Rothschild è il sospettato numero 1.

E Hermann von Goldschmidt, figlio di un impiegato di Salomon Mayer, scrisse un libro pubblicato nel 1917, che riporta a proposito si Solomon: “…dal 1840 aveva sviluppato un particolare entusiasmo per le giovinette”…e…”aveva una passione lasciva per le bambine, e le sue avventure con loro furono messe a tacere dalla polizia”.

La nonna di Hitler era una giovane ragazza che lavorava sotto quello stesso tetto e che divenne ben presto oggetto delle attenzioni e voglie di Mr Salomon.E rimase incinta proprio mentre era in servizio in quella casa.

Suo nipote divenne cancelliere tedesco, grazie all’appoggio finanziario dei Rothschild, e diede inizio alla Seconda Guerra Mondiale che fu così centrale per il piano globale degli Illuminati.

Sia Adolf Hitler che Carlo Marx hanno avuto origine ebree.

Karl Marx ( 1818-1883 ), teorico del cosiddetto socialismo scientifico (cioè del socialismo comunista ), nel 1856, scriveva sul " New York Tribune" un articolo intitolato " Il
prestito russo " dove diceva:
"Sappiamo che dietro ogni tiranno c'è un ebreo (.). L'utilità delle guerre promosse dai capitalisti cesserebbe, se non fosse per gli ebrei che rubano i tesori dell'umanità (.). Gli usurai contemporanei che stanno dietro i tiranni e le tirannie, per la maggioranza sono ebrei. Il fatto che gli ebrei siano diventati tanto forti da mettere in pericolo la vita del mondo, ci
induce a svelare la loro organizzazione, i loro scopi, affinché il loro lezzo possa risvegliare i lavoratori del mondo a combatterli e ad eliminare un simile cancro" ( Karl Marx, Lettera del 2 dicembre 1863 a Friedrich Engels, in Marx e Engels, Werke, Berlin, Dietz Verlag, 1974, Vol.XXX, p.376; CFR Richard Wurmbrand, L'altra faccia di Carlo Marx, Editrice Uomini Nuovi, Marchirolo ( Varese ) 1984, trad. italiana, pp.39-40 ).

Anche per Hitler, come per gli altri socialisti, il capitalismo si identifica con gli ebrei. Scrive Hitler: " La borsa americana è in mano agli
ebrei" ( Adolf Hitler, Mein Kampf, ed. Homerus Salomon 1971, p.219 ).
" La finanza e il commercio sono diventati il monopolio dell'ebreo" ( Adolf Hitler, Mein Leben, ed. Sentinella d'Italia, p.342 ).

COMUNISMO GIUDAICO

E' dimostrabile che il socialismo sia una "creatura" giudaica e che la stragrande maggioranza dei "capi popolo" e dei vari boia comunisti fosse composta da giudei...
Il comunismo è una ideologia del diavolo, infatti è stata creata dai suoi principali servi. Per rovinare la società capitalista e tutta l’economia dei paesi cristiani era necessario il comunismo. A questo ci pensò l’ebreo Carlo Marx (il cui vero nome era Mordekkai Levi; 1818-1883). A fare la Rivoluzione comunista ci pensarono un grosso gruppo di ebrei che costituirono la maggioranza dei 21 membri del Comitato Rivoluzionario capitanato dall'ebreo Lenin (1870-1924). Tra i membri più noti di tale Comitato, ci furono gli ebrei Zinowiew (1883-1936) e Trotskij (1879-1940) , capo dell’Armata Rossa. Il Times, del 10-5-1920, documentava che su 556 principali funzionari della Russia «attuale», 17 erano russi e 541 erano ebrei. D’altro lato, non è un mistero che è stata la Massoneria americana ad impedire la distruzione del comunismo sovietico. Quando alla morte di Hitler, il capo dell’esercito tedesco chiese all’America e all’Inghilterra una pace separata per poter distruggere il comunismo sovietico, mentre Winston Churchill (1864-1965) non solo acconsentiva, ma sollecitava Roosevelt ad accettarla, il massone Roosevelt rispose: «Non farò mai questo a Stalin».

Sappiamo infine che 80 000 000 di Goyim (non-ebrei...cosi siamo noi e tutta l'umanità per gli ebrei) vennero massacrati in URSS, sotto un regime politico come detto quasi interamente ebraico, da l'ideatori Marx e Engels a Jacob Riis, Lassalle, Bauer, Bakunin a Warburg a Kaganovic, Frenkel, Yagoda, ecc....piccolo esempio il boia Josip Broz (Kumrovec, Croazia 1892 - Lubiana 1980) meglio conosciuto col soprannome di Maresciallo Tito, era giudeo, oppure la "pasionaria" spagnola Dolores Ibauri era ebrea la "lenin tedesca" Rosa Luxemburg pure....potremmo non finire....ma ti voglio dire due cose più vicine a noi, la fallita rivoluzione marxista italiana pre e post bellica vede ebrei quali Modigliani, Treves, Della Seta, Musatti e Momigliano...ma anche se Gramsci non era ebreo, era però sposato con una ebrea, proprio come il boia Stalin o Togliatti, infatti è pratica nota già dai tempi della Roma Imperiale, vedere delle ebree accanto a uomini importanti....dove non arrivano gli infami corrompono i vertici....Cicerone, anzi attesta che l'influsso ebraico raggiunge efficacemente perfino le Assemblee dei cittadini romani!

Il problema è in realtà che anche l'alta finanza delle assurde democrazie-liberali è una creatura (...come lo stesso concetto di democrazia-liberale appunto...) dei servi di satana + i loro servi massoni (...quindi servi dei servi di satana...) ed essa opera come appunto il comunismo per creare odio e folle materialismo nichilista nella società, nonché mira a "formare" uomini incapaci di governare i propri sensi ed di utilizzare il dono dell'intelletto senza contraddizioni, ciò lo fà in vari modi, ad esempio con i mezzi visivi.

«II metodo per sopprimere il ragionamento è già in vigore nel sistema educativo detto «insegnamento visivo», che trasformerà i cristiani in automi che non pensano e che attenderanno le immagini dei fatti per capirli. Uno dei nostri migliori agenti in Francia vi ha già introdotto il nuovo metodo di insegnamento dimostrativo» . Non è un mistero che gli ebrei, mediante le loro case cinematografiche, mediante la Massoneria e mediante il comunismo, posseggono o controllano la maggior parte della produzione cinematografica e televisiva del mondo.

I giudei infatti che lo si voglia o no hanno sempre dominato con infidi e diabolici accorgimenti, da almeno 300 anni il panorama finanziario dell'europa e quindi poi del mondo...e come sanno bene i vari compagni o post-compagni o materialisti-nichilisti di sorta, chi ha l'oro detta la legge....certo non quella di N.S.Gesù Cristo.

Balfour, Arthur James (East Lothian, Scozia 1848 - Woking 1930), uomo politico britannico massone ed influente sostenitore del sionismo, insieme al ricco finanziere ebreo Edmond James Rothschild promosse la cosiddetta "Dichiarazione di Balfour" nella quale impegnò la Gran Bretagna nella costituzione in Palestina di una patria per gli ebrei.

Oggi, il barone Edouard A. Rothschild V è il “dominatore non-incoronato del mondo”. Egli controlla i 300 uomini della cosiddetta "Mano Nascosta", possiede un capitale pari a 500.000.000.000 di dollari e il 90% della stampa mondiale.
("Balfour, Arthur James," Enciclopedia Microsoft® Encarta® 2000. © 1993-1999 Microsoft Corporation. Tutti i diritti riservati).
Lenin era giudio x parte di madre. Fece sterminare gli anarkici di Kronstad. Egli era stato per troppo tempo un lecchino dei giudii e spia socialdemocratica Kautzky per poter esser antisionista.
- Trozky beccò i soldi dal bankiere giudo-yankee Schaff per continuare la guerra contro la Germania.
- Stalin non era Jude, lo erano Berija e i fratelli Kaganovic'. Tra l'altro fece fucilare Béla Kun. Tuttavia durante la guerra cercò di mobilitare a favore dell'URSS l'internazionale sionista e fece riconoscere Israele a tutto il blocco sovietico. Stalin era un profittatore omicida: oggi con Hitler, il giorno dopo con Ben Gurion
- Ceausescu era un petulante servo di israele: infatti quando ci furono le olimpiadi di L.A. la nazionale transilvanica ottenne standing ovations (fu incidentalmente l'unica nazione dell'est europea a partecipare).
- La spia del World Jewish Congress Trotzky era il sionista piu' kosher in termini assoluti.
- La "zuppidda" (termine usato da Verga nei Malavoglia) R. Luxemburg faceva la vittima giudia quando veniva attaccata nel comitato centrale dellla SPD; ma quando andrà a Genova nel 1908, scriverà all'amichetta Kautzky (sposa dell'infame Karl e madre del giovinetto col, quale la pedofila polacca intratteneva relazioni...) cose immondamente razziste nei confronti dei genovesi, autodefinendosi "un'ariana suddita del II Reich".
I giudio-sionisti sono dei mutanti: si infiltrano da tutte le parti secondo i loro privati interessi.
Gli attuali 5 superdelinquenti che stanno affossando la Russia sono ebrei: Gusinsky, Berezovsky, Fridman, Avramovic e quello della Yukos. Sono tutti giudii ed ex membri del PCUS.
 
Lista dei giudei comunisti conosciuti con diverso nome d'"arte".
Ulianoff/Blanck in arte Lenin
Bronstein " Trotsky
Nachamkes " Stekloff
Zederbaum " Martoff
Silberstein " Bogdanoff
Rosenfeld " Kamenev
Goldmann " Gorev
Helphand " Parvus
Goldenbach " Rosanov
Levin " Piatnitsky
Sobelson " Radek
Finkelstein " Litvinoff
Nathanson " Vobrov
Hoffmann " Kamenevsky
Feldmann " Vladimirov

E poi i Kaganovic, i Beriah, i Dgiugasvili (Giudasvili)etc etc.

Mi fermo.
Su 545 membri dei commissari del popolo del 1919, 447 erano giudei non europei.
 
Visto che siamo in tema, alcuni numeri sulle radici Ebraiche del Comunismo...
Chi "inventò" il comunismo?
L'ebreo Marx Mordekkai con l'aiuto del giudeo Engels.
Inoltre:
1918 - Comitato Centrale del partito Bolscevico (Comunista):

Nome: Nazionalita':
Ulyanov (Lenin), Russo (madre ebrea)
Krylenko, Russo
Lunacharsky, Russo
Bronstein (Trotsky), Ebreo
Apfelbaum (Zinoviev), Ebreo
Lurie (Larine), Ebreo
Uritsky, Ebreo
Volodarski, Ebreo
Rosenfeld (Kamenev), Ebreo
Smidovich, Ebreo
Sverdlov (Yankel), Ebreo
Nakhamkes (Steklov) Ebreo



1918 - Comitato Centrale esecutivo, partito BOlscevico (Comunista):

Nome: Nazionalita':
Y. M. Sverdlov [Solomon] (Presidente) Ebreo
Avanesov (Secretary) Armeno
Bruno Lettone
Breslau Lettone [?]
Babtchinski Ebreo
N. I. Bukharin Russo
Weinberg Ebreo
Gailiss Ebreo
Ganzberg [Ganzburg ] Ebreo
Danichevski Ebreo
Starck Tedesco
Sachs Ebreo
Scheinmann Ebreo
Erdling Ebreo
Landauer Ebreo
Linder Ebreo
Wolach Ceco
S. Dimanshtein Ebreo
Encukidze Georgiano
Ermann Ebreo
A. A. Ioffe Ebreo
Karkhline Ebreo
Knigissen Ebreo
Rosenfeld (Kamenev) Ebreo
Apfelbaum (Zinoviev) Ebreo
N. Krylenko Russo
Krassikov Ebreo
Kaprik Ebreo
Kaoul Lettone
Ulyanov (Lenin) Russo
Latsis Ebreo
Lander Ebreo
Lunacharsky Russo
Peterson Lettone
Peters Lettone
Roudzoutas Ebreo
Rosine Ebreo
Smidovitch Ebreo
Stoutchka Lettone
Nakhamkes (Steklov) Ebreo
Sosnovski Ebreo
Skrytnik Ebreo
L. Bronstein (Trotsky) Ebreo
Teodorovitch Ebreo [?]
Terian Armeno
Uritsky Ebreo
Telechkine Russo
Feldmann Ebreo
Fromkin Ebreo
Souriupa Ukraino
Tchavtchevadze Georgiano
Scheikmann Ebreo
Rosental Ebreo
Achkinazi Imeretiano [?]
Karakhane Karaita
Rose Ebreo
Sobelson (Radek) Ebreo
Schlichter Ebreo
Schikolini Ebreo
Chklianski Ebreo
Levine-(Pravdine) Ebreo

Totale: 5 Russi, 6 Lettoni, 1 Tedesco, 2 Armeni, 1 Ceco, 1 Imeritiano, 2 Georgiani, 1 Karaita, 41 Ebrei

1918 - Governo Sovietico - Consiglio dei commissari del popolo - Sovnarkom:

Commissariato (Ministero) Nome Nazionalita'
Presidente V.I. Ulyanov (Lenin) Russo
Affari Esteri G.V. Chicherin Russo
Nazionalita' J. Dzhugashvili (Stalin) Georgiano
Agricoltura Protian Armeno
Economia Lourie (Larin) Ebreo
Rifornimento Viveri A.G. Schlikhter Ebreo
Esercito e Marina [Difesa] L.D. Bronstein (Trotski) Ebreo
Controllo dello Stato K.I. Lander Ebreo
Proprieta' terriere Statali Kaufmann Ebreo
Lavoro V. Schmidt Ebreo
Politiche Sociali E. Lilina (Knigissen) Ebrea
Educazione A. Lunacharsky Russo
Religione Spitzberg Ebreo
Interni Apfelbaum (Zinoviev) Ebreo
Igiene Anvelt Ebreo
Finanza I.E. Gukovs, G.Sokolnikov Ebrei
Stampa Voldarski [Goldstein] Ebreo
Elezioni M.S. Uritsky Ebreo
Giustizia I.Z. Shteinberg Ebreo
Profughi Fenigstein Ebreo
Profughi Savitch (Assistente) Ebreo
Profughi Zaslovski (Assistente) Ebreo
Totale: 3 Russi, 1 Armeno, 1 Georgiano, 17 Ebrei

Gli Ebrei in Russia nel 1918 erano il 3% circa della popolazione.

Vittime del comunismo giudaico...

- URSS, 80 milioni di morti;
- Cina, 65 milioni di morti (oggi non si sa...);
- Vietnam, 1 milione di morti;
- Corea del Nord, 2 milioni di morti;
- Cambogia, 2 milioni di morti;
- Europa dell'est, 2 milioni di morti;
- America Latina, 150.000 morti;
- Africa, 1 milione e 700.000 morti;
- Afghanistan, 1 milione e 500.000 morti;
-movimento comunista internazionale e partiti comunisti non al potere, circa 10.000 morti.

Fonte : http://italy.indymedia.org/news/2005/07/825404.php

... La Fondazione Rockefeller finanziò quella che è conosciuta come Genetica Psichiatrica, una nuova specialità. La Fondazione ristrutturò la pratica medica in Germania, inclusa la gestione del Kaise Wilhelm Institute for Psychiatry e il Kaiser Wilhelm Institute for Anthropology, Eugenics and Human Heredity sotto la direzione dello prichiatra svizzero Ernst Rudin, supportato dai suoi fidati protetti, Otmar Verschuer e il Dr. Franz J. Kallman. Nel 1932, il movimento Britannico di eugenetica designò il Dr. Rubin come il presidente della Federazione Mondiale di Eugenetica. Il movimento eugenetico promosse l'uccisione o la sterilizzazione delle persone onerose, gli individui che Henry Kissinger denominò "mangiatori inutili" [7] Rockefeller finanziò il Kaiser Wilhelm Institute di Eugenetica in Germania, fondato nel 1927.
La famiglia Bush si uni a John D. Rockefeller e alla Famiglia Reale Britannica nella sponsorizzazione delle iniziative di eugenetica che diedero luogo ai programmi di igiene razziale di Hitler. Prescott Bush fu sucessivamente ritenuto colpevole di commerciare coi nazisti durante la seconda guerra mondiale. Secondo i registri della corte, la famiglia Rockefeller e la loro Standard Oil Company supportò Hitler più di quanto non fecero gli alleati durante la guerra. Infatti, un giudice dichiarò Rockefeller colpevole di tradimento. Il Dr. Glum documentò gli insidiosi programmi di eugenetica per creare una "super razza", che era inizialmente sponsorizzata non da Adolf Hitler, ma dall'elite Americana ( per lo più ebree) come le famiglie Rockefeller, Carnegie, Harriman, Morgan, DuPont, Kellog e i Bush... American Bar Association ... Tratto da http://www.conspiracyarchive.com/Articles/Government_Depopulation.htm
http://nwo-truthresearch.blogspot.com/2010/06/di-deanna-spingola-29-gennaio-2010.html

IL PROGRAMMA DELL'ELITE EBREA DA 2000 ANNI.

Nel mese di luglio inizia anche in Italia la campagna antisemita con la pubblicazione del Manifesto della Razza. Nei mesi successivi vengono promulgate le leggi razziali: comincia l'espulsione degli ebrei da tutti gli impegni statali, dalle università e dalle accademie, oltre all'esclusione degli allievi ebrei dalle scuole pubbliche. La moglie di Fermi, Laura Capon è ebrea e all'inizio di settembre i coniugi Fermi decidono di emigrare negli stati Uniti...

23 agosto 1939: Uno sviluppo inatteso si ebbe il con la firma a Mosca di un trattato di non aggressione tra Germania e URSS (patto Molotov-Ribbentrop), che peraltro in un protocollo segreto concordavano di spartirsi l'Europa centrorientale, attribuendo all'Unione Sovietica Finlandia, Lituania, Estonia, Lettonia, Polonia orientale e Romania.

Il 1° settembre 1939 i tedeschi invasero la Polonia. Due giorni dopo Francia e Inghilterra dichiararono guerra alla Germania; trincerati dietro la linea Maginot, i francesi non erano in realtà nella condizione di attaccare l'opposta linea Sigfrido tedesca, che pure non era protetta a sufficienza dalle truppe, impegnate sul fronte polacco.http://www.bormio.net/progetti/enricofermi/lastoria.htm






[ Indietro ]

didascalie

Copyright © di Avventismo Profetico - (6017 letture)

SALVA LA PAGINA IN PDF

VUOI INVIARE UN MESSAGGIO? SCRIVERE UN COMMENTO O RICEVERE MAGGIORI INFORMAZIONI?
CLICCA QUI PER SCRIVERCI

© 2009 Avventismo Profetico - Giuseppa La Mantia- Power By Virtualars