Home  ·  Contattaci

Italiano



Il Giudizio degli Empi - 1000 anni in cielo -

 Giudizio degli empi

juicio-martillo-balanza-fondo.jpg

Molti leader religiosi predicano dai pulpiti che ci sarà un millennio di pace sulla terra che inizierà con il ritorno di Cristo o del "messia" (cioé Lucifero) dell'Anticristo Giudeo-Israelita; i mille anni trascorreranno felicemente per compire la redenzione dell'umanità.
Nulla è più diabolico di questa credenza perché il tempo di perdono e di prova per l'uomo che accetti l'autorità di Dio e segua i Suoi Comandamenti FINIRA' PRIMA del ritorno di Cristo sulla terra.
Il tempo di Grazia finirà nel momento in cui si riversano sulla terra le PIAGHE che colpiranno gli impenitenti che hanno accettato l'autorità della Bestia e ne hanno preso il marchio, e con essa saranno distrutti.
La Bibbia dice chiaramente che durante i mille anni solo Satana sarà "legato", simbolicamente, su questa terra distrutta perché non può sedurre nessuno, dato che i malvagi che hanno rigettato l'autorità di Dio espressa nelle Scritture, sono morti al ritorno di Cristo.
Durante i mille anni in cielo si effettuerà il Giudizio degli empi e la misura della loro condanna per aver seguito la Bestia o Anticristo perseguitando i veri seguaci del Dio vivente, e per aver rigettato il Redentore del mondo: Gesù Cristo.
Questo Giudizio, lo farà Cristo con i Suoi redenti.


La Bibbia parla di due tipi di giudizio. Il primo è quello dei morti, da Adamo sino ai cristiani viventi, provenienti dalle diverse chiese d'origine, tutti appartenenti all'ultima generazione della chiesa profetica che vedrà il ritorno di Cristo: LAODICEA (Ap.3:14-22). Laodicea significa "GIUDIZIO DEI POPOLI".
Dal 1844 si svolge nel Santuario Celeste, il
Giudizio Investigativo di tutti i morti che si sono chiamati cristiani, esso si completerà con i viventi e avrà il suo epilogo nell'ultima generazione che proclamerà il Messaggio del Terzo Angelo (Ap.14) nel Forte Grido (con la pienezza dello Spirito Santo nell'ultimo avvertimento dato al mondo), e la chiusura del tempo di grazia (perdono). “…Tutti quelli che hanno preso il nome di Cristo, devono sottostare a quest'esame minuzioso..”- Ellen G. White GC, 485-486.
"… Il Giudizio si concluderà con i viventi…” - Ellen G. White, GC, p.482-483.
L'altro giudizio è quello dei malvagi.
"Dio giudicherà il giusto e l'empio, perchè c'è un tempo stabilito per ogni cosa e per ogni opera" Ecclesiaste 3:17.
"Dio infatti non risparmiò gli angeli che avevano peccato, ma li inabissò tenendoli in catene di tenebre, per esservi custoditi per il giudizio...e condannò alla distruzione le città di Sodoma e Gomorra perchè servissero di esempio a quelli che in avvenire vivrebbero empiamente" II° Pietro 2:4,6.
 
Resurrezione dei giusti
 
La Bibbia  insegna che poco prima del ritorno di Cristo, i credenti perdonati e coperti dalla giustizia di Cristo, da Adamo sino ai credenti morti nel Messaggio del Terzo Angelo (Ap. 14: 6-12) dell'ultima generazione, risorgeranno per primi e aspetteranno Gesù assieme ai fedeli viventi, quando appare sulle nubi del cielo."
angels_fourth.jpgOra, fratelli, non vogliamo che siate nell'ignoranza riguardo a quelli che dormono, affinchè non siate contristati come gli altri che non hanno speranza. infatti se crediamo che Gesù è morto ed è risuscitato, crediamo pure che Dio condurrà con lui, per mezzo di Gesù, quelli che si sono addormentati (morti). Ora vi diciamo questo per parola del Signore: noi viventi, che saremo rimasti fino alla venuta del Signore, non precederemo coloro che si sono addormentati, perchè il Signore stesso con un potente comendo, con voce di arcangelo, con la tromba di Dio discenderà dal cielo, e quelli che sono morti in Cristo risusciteranno per primi; poi noi viventi, che saremo rimasti, saremo rapiti assieme a loro nelle nuvole, per incontrare il Signore nell'aria; così saremo sempre col Signore. Consolatevi dunque gli uni e gli altri con queste parole" I° Tessalonicesi 4:13-18
Gli empi saranno invece distrutti con l'apparire di Cristo. "
Poi vidi un angelo in piedi nel sole, che gridò con gran voce, dicendo a tutti gli uccelli che volavano in mezzo al cielo: "Venite e radunatevi per il convito del grande Dio, per mangiare le carni di re, le carni di capitani, le carni di uomini prodi, le carni di cavalli e di cavalieri, le carni di ogni sorta di genti, liberi e schiavi, piccoli e grandi" E vidi la bestia e i re della terra con i loro eserciti radunati per far guerra contro Colui che cavalcava il cavallo e contro il Suo esercito. Ma la bestia fu presa e con lei il falso profeta che aveva fatto i segni davanti ad essa, con i quali aveva sedotto quelli che avevano ricevuto il marchio della bestia, quelli che avevano adorato la sua immagine; questi due furono gettati vivi nello stagno di fuoco che arde con zolfo. E il resto fu ucciso con la spada che usciva dalla bocca di Colui che cavalcava il cavallo, e tutti gli uccelli si saziarono delle loro carni" Apocalisse 19: 17-21.
Al ritorno di Cristo, quindi, ci saranno due avvenimenti:
la resurrezione dei giusti che assieme ai viventi si congiungeranno con il Signore nell'aria e la distruzione dei malvagi che sono viventi al ritorno di Cristo. Che cosa succederà dopo?

 I mille anni
 
"Poi vidi un angelo che scendeva dal cielo e che aveva la chiave dell'abisso e una gran catena in mano. Ed egli prese il dragone, il serpente antico, che è il diavolo e Satana, e lo legò per mille anni; poi lo gettò nell'abisso che chiuse e sigillò sopra di lui, perché non seducesse più le nazioni finché fossero compiuti i mille anni, dopo i quali dovrà essere sciolto per poco tempo" Apocalisse 20:1-3.
 
Satana, con i suoi angeli malvagi, sarà legato sulla terra in rovina per mille anni, nel senso che non potrà più sedurre nessuno, dato che l'umanità empia e disubbidiente è stata uccisa.
 
"Per mille anni Satana andrà errando su e giù per la terra e vedrà i risultati della sua ribellione alla Legge di Dio. Durante questo tempo la sua sofferenza sarà intensa. Dopo la sua caduta, l'incessante attività della sua vita non gli ha consentito di riflettere; ma ora, privato del suo potere, egli può considerare la parte che ha recitato sin dall'inizio della sua ribellione al Governo del cielo. Con timore e tremore egli pensa al tremendo futuro quando dovrà soffrire per tutto il male che ha fatto e subire la punizione per i peccati che ha fatto commettere"GC (660).
"La mia attenzione fu nuovamente rivolta verso la terra; i malvagi erano distrutti e i loro corpi ricoprivano tutta la sua superficie. La collera di Dio nelle sette ultime piaghe aveva colpito gli abitanti del mondo, che si erano morsi la lingua per il dolore e maledicevano Dio. I FALSI PASTORI erano stati l'obbiettivo della collera di Yahweh... La terra appariva come un arido deserto. DelimagesCA8I6CKW.jpgle città e dei villaggi, scossi dal terremoto, rimasero solo mucchi di terra. Le montagne furono spostate lasciando al loro posto delle grandi caverne. Le pietre sconnesse provenienti dal mare o dalla terra stessa, erano sparse su tutta la sua superficie. I grandi alberi furono sdradicati e disseminati ovunque. Questa sarà la casa di Satana e dei suoi angeli, per mille anni" PE 289.

“Nel Settembre del 1850, mi fu rivelato che le sette ultime piaghe colpirono la terra dopo che Gesù uscirà dal Santuario del cielo. L’angelo disse: <E’ la collera di Dio e dell’Agnello che provoca la distruzione e la morte degli empi. Al suono della voce di Dio i santi saranno forti e terribili come un esercito con le sue bandiere; ma non eseguiranno ancora il giudizio com'è scritto. L’esecuzione del giudizio avverrà alla fine dei mille anni" Ellen G. White, Primeros Escritos, 52


Che vuol dire?
 
Dopo che i santi diverranno immortali e saranno accolti da Gesù ed entreranno nella Città (Gerusalemme celeste), dopo aver ricevuto le arpe, gli abiti e le corone,i santi siederanno in giudizio con Cristo per giudicare gli empi e i malvagi.

"Non sapete voi che i santi (salvati) giudicheranno il mondo?...Non sapete voi che noi giudicheremo gli angeli (malvagi)?"
I Corinti 6:2,3.

"E Gesù disse loro. "In verità vi dico che nella nuova creazione, quando il Figlio dell'uomo sederà sul trono della Sua gloria, anche voi che mi avete seguito sederete su dodici troni, per giudicare le dodici tribù d'Israele (carnali con i suoi accoliti)" Matteo 19:28.

I giusti (rivestiti dalla Giustizia di Cristo) salvati s'insedieranno nella città di Gerusalemme celeste, seduti nei loro troni per iniziare assieme a Cristo il giudizio investigativo degli empi. IL GIUDIZIO DEGLI EMPI DURANTE I MILLE ANNI SI COMPIE IN CIELO.


"Poi vidi dei troni, e a quelli che vi si sedettero fu dato di giudicare; e vidi le anime di coloro che erano stati decapitati per la Testimonianza di Gesù e per la Parola di Dio, e che non avevano adorato la bestia, nè la sua immagine e non avevano preso il marchio sulla loro fronte e sulla loro mano (Ap. 14: 9). Costoro tornarono in vita e regnarono con Cristo per mille anni. Ma il resto dei morti (malvagi ed empi) non tornò in vita finchè non furono compiuti i mille anni" Apocalisse 20: 4,5.

Giudizio investigativo degli empi
 
Come sarà eseguito il giudizio degli empi durante i mille anni? imagesCA1DRBZI.jpg"Poi vidi un gran trono bianco e Colui che vi si sedeva sopra, dalla cui presenza fuggirono la terra e il cielo, e non fu più trovato posto per loro. E vidi i morti, piccoli e grandi, che stavano ritti davanti a Dio, e i libri furono aperti; e fu aperto un altro libro, che è il libro della vita, e i morti furono giudicati in base alle cose scritte nei libri, secondo le loro opere" Apocalisse 20: 11, 12.
 
"Durante i mille anni che intercorrono fra la prima e la seconda risurrezione, avviene il giudizio degli empi... Satana e i suoi angeli saranno giudicati da Cristo e il Suo popolo redento" GC (661).

I libri aperti sono quelli della morte o dei malvagi, infatti è detto nel verso 12 "... un altro libro fu aperto, che è quello della vita".  Se è aperto il libro della vita, ed è "un altro libro", allora i libri aperti durante i mille anni per il giudizio sono quelli dei malvagi dove sono registrate le loro opere empie, che li condurranno alla morte eterna perchè non hanno riconosciuto e non si sono pentiti dei loro peccati. Il libro della vita contiene le buone opere dei giusti ubbidienti operate per la fede e purificate dalla Giustizia di Cristo che sono usciti vittoriosi sul peccato, e il libro della morte che contiene le opere malvagie degli empi.
 
Infatti Giovanni scrive in Apocalisse
"Finalmente il SETTIMO ANGELO SUONO' LA SUA TROMBA (Settima piaga): si levarono nel cielo grandi clamori: "E' passata la regalità del mondo al nostro SIGNORE e al Suo Cristo onde regnerà nei secoli dei secoli!" Apocalisse 11:15.

Quì si dichiara la conclusione della guerra di Harmaghedon e il ritorno di Cristo.

Nello stesso capitolo si parla del giudizio degli empi DOPO IL RITORNO DI CRISTO!

"Sì, le nazioni si sono adirate, ma è giunta la tua ira, E' GIUNTO IL TEMPO DI GIUDICARE I MORTI (i morti empi perchè i salvati vanno per un millennio in cielo con Cristo Ap. 20:4,11-13), di dare il premio ai tuoi servi, profeti e santi, e a quanti temono il Tuo nome, piccoli e grandi, e di far perire per sempre quelli che distruggono la terra" Apocalisse 11:18 
 
"Saranno aperti il libro della vita e quello della morte. Il libro della vita porta annotate le buone azioni dei santi; quello della morte contiene le malvage azioni degli infedeli. Questi libri sono comparati con quello degli statuti, la Bibbia, e d'accordo con essa sono giudicati gli uomini. I santi, all'unisono con Gesù, pronunciano il suo giudizio sugli infedeli morti. " disse l’angelo "i giusti, all’unisono con Gesù, si siedono in giudizio, e decidono della sorte dei malvagi secondo le opere compiute quando erano vivi. Il castigo che dovrà essere inflitto è scritto davanti ai loro nomi". Vidi che questo era il compito dei santi e di Gesù durante i mille anni trascorsi nella santa città prima che essa scenda sulla terra” - Ellen G. White, Early Writing, 52,53.
 
Durante i mille anni, quando si aprono i libri, inizia il GIUDIZIO INVESTIGATIVO DEI MALVAGI  PER LA CONDANNA FINALE. Si aprono  i libri della vita dei salvati, perché saranno la norma di giudizio degli empi dato che i cristiani sono stati giudicati nel Santuario Celeste, secondo la Legge di Dio e sono usciti vittoriosi, a fianco dei suoi peccati è stato scritto: cancellati!   Il giudizio dei fedeli Sigillati avviene PRIMA DEI MILLE ANNI, legga Daniele 7: 9-14 e Apocalisse capitolo 4 e 5. Legga inoltre nel capitolo 7 di Apocalisse l'opera di suggellamento delle dodici tribù, le 12 tribù d'Israele suggellate (Ap.7) sono da intendersi in senso spirituale e non letterale, infatti , si riferisce al giudizio dei cristiani che hanno "lavato le vesti nel sangue dell'Agnello", e sono scritti nel libro della vita e sigillati per affrontare il periodo delle piaghe in attesa della seconda venuta di Cristo.   
Il popolo d'Israele non può beneficiare di questo Sigillo Divino perché a tutt'oggi rigettano Cristo. La parte del popolo d'Israele che riconoscerà in Cristo il Messia di 2000 anni fa, sarà salvo e farà parte delle 12 Tribù d'Israele Spirituale, suggellate e pronte per accogliere il ritorno di Gesù.                                       
  Il libro della vita e quello della morte dei malvagi sono confrontati con la Legge di Dio affinché ogni giustizia sia compiuta agli occhi dell’universo. Il giudizio dei malvagi non reggerà al confronto del giudizio già eseguito dei giusti, perché loro hanno ubbidito alla santa Legge di Dio a costo di persecuzioni e morte, sono pentiti dei loro peccati ed hanno ricevuto il perdono da Cristo e la cancellazione dei loro peccati; e quindi sono stati rivestiti dalla Giustizia di Cristo e hanno ricevuto la ricompensa delle promesse di Dio. Le stesse benedizioni che hanno ottenuto i giusti non, li potrà reclamare i malvagi che hanno sparso il sangue di coloro che sono rimasti fedeli a Dio, essi hanno condotto la vita secondo i loro desideri senza ascoltare il richiamo dello Spirito Santo che li invitava al pentimento.
 
 
 
CHE COSA ACCADE ALLA FINE DEI MILLE ANNI? 
 
 GERUSALEMME CELESTE SCENDE SULLA TERRA    
 
 
gerusalemme.gif"E io Giovanni vidi la santa città, la nuova Gerusalemme, che scendeva dal cielo presso Dio, pronta come una sposa adorna per il suo sposo. E udii una gran voce dal cielo, che diceva: Ecco il tabernacolo di Dio con gli uomini! Ed egli abiterà con loro; ed essi saranno Suo popolo e Dio stesso sarà con loro e sarà loro Dio" Apocalisse 21:2,3
 
 Poi, alla fine dei mille anni, Gesù con gli angeli e tutti i santi, lascerà la Santa Città e mentre scenderà con loro sulla terra, i malvagi risusciteranno (Apocalisse 20:13). Allora gli uomini che lo , lo vedranno ritornare in tutta la sua gloria, con gli angeli e con i santi, e avranno paura di Lui. Vedranno il segno dei chiodi nelle sue mani e nei piedi e della lancia del suo fianco, e questi segni rappresenteranno la sua gloria. Alla fine dei mille anni Gesù si troverà sul monte degli ulivi, che si spaccherà in due e diventerà una grande pianura. I malvagi, appena risorti, fuggiranno. Allora la santa Città scenderà dal cielo e si poserà sulla pianura. Satana istigherà gli empi con il suo spirito (malvagio). Sosterrà che l’esercito della città è piccolo, mentre i loro sono grandi e potranno sconfiggere i santi e impadronirsi della città… Ci riunimmo intorno a Gesù e appena furono chiuse le porte della città la maledizione si pronunzierà sugli empi” - Ellen G. White, Early Writing, p.52,53.

La Battaglia di Gog e Magog

imagesCACDONJW.jpg"E quando i mille anni saranno compiuti, Satana sarà sciolto dalla sua prigione e uscirà per sedurre le nazioni che sono ai quattro angoli della terra, Gog e Magog, per radunarle per la guerra, il loro numero sarà come la sabbia del mare. Essi si muoveranno su tutta la superficie della terra e circonderanno il campo dei santi e la diletta Città"
Apocalisse 20: 7,8

 
E la parola dell'Eterno mi fu rivolta in questi termini: figliuol d'uomo, volgi la tua faccia verso Gog del paese di Magog e profetizza contro di lui... Salirai contro il Mio popolo d'Israele, come una nuvola che sta per coprire il paese. Questo avverrà alla fine dei giorni... In quel giorno, nel giorno che Gog verrà contro la terra d'Israele, dice il Signore, l'Eterno, il mio furore mi monterà nelle narici; e nella Mia gelosia, e nel fuoco della imagesCA7FMKXU.jpgmia ira, io lo dico, certo, in quel giorno, vi sarà un gran commovimento nel paese d'Israele; i pesci del mare, gli uccelli del cielo, le bestie dei campi, tutti i rettili che strisciano sul suolo e tutti gli uomini che sono sulla faccia della terra, tremeranno alla Mia presenza; i monti saranno rovesciati, le balze crolleranno, e tutte le mura cadranno al suolo. Io chiamerò contro di lui la spada su tutti i miei monti, dice il Signore, l'Eterno; la spada d'ognuno si volgerà contro il suo fratello. E verrò in giudizio contro di lui, con la peste e col sangue, e farò piovere torrenti di pioggia e grandine, e fuoco e zolfo su di lui, sulle sue schiere e sui popoli numerosi che saranno con lui... Tu cadrai sui monti di Israele, tu con tutte le tue schiere e coi popoli che saranno teco; ti darò in pasto agli uccelli rapaci, agli uccelli d'ogni specie, e alle bestie dei campi. E manderò il fuoco su Magog... E farò conoscere il Mio nome santo in mezzo al Mio popolo d'Israele (spirituale), e non lascerò più profanare il Mio Nome Santo; e le nazioni conosceranno che Io sono l'Eterno, il Santo d'Israele... E tu, figliuol d'uomo, così parla il Signore, l'Eterno: Dì agli uccelli d'ogni specie e a tutte le bestie dei campi: Riunitevi, e venite! Raccoglietevi da tutte le parti attorno al banchetto del sacrificio che sto per immolare per voi, del grande sacrificio sui monti d'Israele! Voi mangerete carne di prodi e berrete sangue di principi della terra: montoni, agnelli, capri, giovenchi... E io manifesterò la Mia gloria fra le nazioni, e tutte le nazioni vedranno il giudizio che io eseguirò, e la Mia mano che metterò su loro" Ezechiele 38: 14,16,18-22; 39: 4-7, 17,18,21.

                                                                                                                              
GIUDIZIO ESECUTIVO DEI MALVAGI
 
 
 
 
 
 
 
"Alla fine dei mille anni ci sarà la seconda risurrezione. Allora gli empi risusciteranno e compariranno davanti a Dio per subire il castigo decretato per loro" GC (661).
 
Quando, i libri vengono aperti e lo sguardo di Gesù si posa sugli empi, essi si rendono conto di ogni peccato che hanno commesso. Vedono come i loro piedi si sono dipartiti dal sentiero della purezza e della santità, e capiscono fino a che punto l’orgoglio e la ribellione li hanno spinti a trasgredire la legge di Dio. Le allettanti tentazioni che essi hanno incoraggiato cedendo al peccato, le benedizioni pervertite, i messaggeri di Dio scherniti, gli avvertimenti respinti, la misericordia rifiutata con imagesCAKEVGUH.jpgcuore caparbio e impenitente: tutto appare scritto con lettere di fuoco... Ogni attore di questo dramma ricorda la parte che ha recitato…Invano essi (gli empi) tentano di nascondersi alla vista di Colui il cui splendore sorpassa la gloria del sole, mentre i redenti gettano le loro corone ai piedi del Salvatore, esclamando "Egli è morto per me!". Nella folla dei redenti ci sono gli apostoli di Cristo: l’eroico Paolo, l’ardente Pietro, l’amato e amorevole Giovanni…mentre fuori delle mura, insieme con ogni cosa abbietta e abominevole, ci sono coloro che li perseguitarono, li imprigionarono e li uccisero... vi sono i sacerdoti e i prelati di Roma, che pretendevano di essere gli ambasciatori di Cristo pur adoperando la ruota, il carcere e il patibolo, per asservire le coscienze dei veri discepoli del Salvatore…Tutti gli impenitenti sono convocati davanti il tribunale di Dio, sotto l’accusa di alto tradimento contro il governo del cielo. Nessuno perora la loro causa: sono inescusabili, e contro di essi viene emessa una sentenza di MORTE ETERNA…Come affascinati gli empi vedono nelle mani del Figlio di Dio le Tavole della Legge Divina, gli statuti che essi hanno disprezzato e trasgredito…Satana è come paralizzato nel contemplare la gloria e la maestà di Cristo…Lo scopo del grande ribelle è sempre stato quello di giustificarsi e di dimostrare che il governo divino era responsabile della sua ribellione… Per migliaia di anni questo capo della cospirazione ha fatto passare il falso per vero. Ma è giunto il tempo in cui questa guerra deve cessare e in cui debbono essere svelati la storia e il carattere di Satana…Satana sa che la sua ribellione volontaria lo ha squalificato per il cielo. Egli ha impiegato tutte le sue facoltà per fare guerra a Dio…Le sue accuse contro la misericordia e la giustizia di Dio sono state messe a tacere. Il rimprovero che cercava di far ricadere su Dio si ritorce contro di lui. Egli, ora, si inchina e riconosce la giustizia della sentenza che lo riguarda… La saggezza, la giustizia e la bontà di Dio sono state rivendicate…fra tutti gli innumerevoli milioni di esseri che egli ha spinto alla ribellione, nessuno ora vuole riconoscere l’autorità di Satana. Il suo potere è finito. Gli empi, pur nutrendo nei confronti del Creatore lo stesso odio che ispira Satana, si rendono però conto che il loro caso è disperato e che non possono fare niente contro Dio. La loro ira si accende contro Satana e contro i suoi agenti, ed è con furore demoniaco che si scaglino contro di loro. GC (666-671).
 
"Quelli che non accettano la salvezza acquisita ad un prezzo tanto esorbitante saranno puniti. Ma vidi che Dio non li confinerà nell'inferno affinché soffrano eternamente, neanche li porterà al cielo; perché se li mettesse in contatto coi puri e santi sarebbero sommamente infelici. Invece, li distruggerà completamente e saranno come se non fossero mai esistiti; allora la Sua giustizia rimarrà soddisfatta. Creò l'uomo dalla polvere della terra, ed i disubbidienti ed infedeli saranno consumati dal fuoco e torneranno ad essere polvere" E. White, Historia de la Redención, Pág. 411.
 
flame.gif

"L'Eterno farà piovere sull’empio carbone accesi; zolfo e vento infuocato sarà la parte del loro calice" Salmo 11:6.

"Ma dal cielo scenderà fuoco, mandato da Dio, e li divorerà. Allora il diavolo, che li ha sedotti, sarà gettato nello stagno di fuoco e di zolfo, dove sono la bestia e il falso profeta; e saranno tormentati giorno e notte, nei secoli dei secoli" Apocalisse 20: 9, 10.

Essere tormentati nei secoli non vuol dire che i malvagi saranno tormentati in eterno, ma che la morte loro sarà eterna, infatti, è scritto:

"Poi la morte e l'Ades furono gettati nello stagno di fuoco. QUESTA E' LA MORTE SECONDA" Apocalisse 20: 14.

E' la morte eterna, e non resterà ricordo di loro eternamente.

"I MORTI NON RIVIVRANNO PIU'; I TRAPASSATI NON RISORGERANNO PIU'; PERCHE' TU LI HAI PUNITI, LI HAI DISTRUTTI E HAI FATTO SPARIRE OGNI LORO RICORDO" ISAIA 26:14.

"Beato e santo è colui che ha parte alla prima resurrezione. Su di loro non ha potestà la morte seconda" Ap.20: 6

“Allora gli empi si renderanno conto di quello che hanno perduto, e il fuoco che soffiò Dio su loro li consumerà (Apocalisse 20:14,15). Questa fu l’esecuzione del giudizio… Lo stesso fuoco, proveniente da Dio, che aveva consumato i malvagi, purificò tutta la terra…. Tutti gridammo…ad alta voce…<< Gloria, alleluia>>” - Ellen G. White, Early Writing, p.53.

“Poiché, ecco, il giorno viene, ardente come una fornace; e tutti i superbi e chiunque opera empiamente diventeranno come stoppia; e il giorno che viene li divamperà, dice l’Eterno degli eserciti, e non lascerà loro né radice né ramo” - Malachia 4:1.    






  IL PECCATO NON SARA' UNA SECONDA VOLTA
 images29COROPS.jpg


"L'angelo disse: "Satana è la radice, i suoi figli sono i rami. Ora sono consumati sia la radice sia i rami. Sono morti di morte eterna. Non risusciteranno più e l'universo sarà purificato".Poi guardai e vidi la terra purificata. Non c'era più nessun segno di maledizione. La superficie devastata e deforme della terra era diventata una pianura uniforme ed estesa. Tutto l'universo che Dio aveva creato era stato purificato e il gran conflitto si era concluso definitivamente. Ovunque volgessimo lo sguardo si vedevano solo cose meravigliose. E tutti i salvati, vecchi e giovani, grandi e piccoli, posero le loro corone splendenti ai piedi del Redentore e si prostrarono in adorazione davanti a Lui, Colui che vive per sempre. La nuova terra, in tutta la sua bellezza e in tutta la sua gloria, rappresentava l'eredità eterna dei giusti" PE 295.


"Per seimila anni Satana ha fatto la sua volontà. Ha riempito la terra di dolore e ha provocato l'angoscia in tutto l'universo. L'intero creato non ha fatto che gemere e sospirare. Ora le creature di Dio sono per sempre liberate dalla sua presenza e dalle sue tentazioni" GC 673.

 

"E non ci sarà più alcuna cosa maledetta; e in essa sarà il trono di Dio e dell'Agnello; i Suoi servitori gli serviranno ed essi vedranno la Sua faccia e avranno in fronte il Suo nome... ed essi regneranno nei secoli dei secoli"
Apocalisse 22: 3-5. 

Copyright © by Avventismo Profetico All Right Reserved.

(5058 letture)

[ Indietro ]
SALVA LA PAGINA IN PDF

VUOI INVIARE UN MESSAGGIO? SCRIVERE UN COMMENTO O RICEVERE MAGGIORI INFORMAZIONI?
CLICCA QUI PER SCRIVERCI

© 2009 Avventismo Profetico - Giuseppa La Mantia- Power By Virtualars