Home  ·  Contattaci

Italiano



CRISTO, L'ULTIMO EBREO

CRISTO, L’ULTIMO EBREO


"E’ TEMPO CHE TU OPERI, O ETERNO; ESSI HANNO ANNULLATO LA TUA LEGGE"
Salmo 119:126.
406212_10151917994870147_1660653164_n.jpg

Il quadro mondiale è uno spettacolo agghiacciante. Stati Uniti e Europa stanno vivendo una crisi economica che sta decimando la sicurezza di sopravvivenza delle famiglie. Il Medio Oriente è convulso da  rivoluzioni, guerre, massacri, persecuzioni e distruzioni di Cristiani. I popoli, annichiliti dalla fame e dalla paura, scappano verso un’immigrazione disperata in Europa e nel mondo.
La legalizzazione di leggi immorali, l’ingiustizia degli organi di giustizia etc., fanno il resto. I presunti attacchi omofobi, antisemiti, razziali, etc., permettono di distruggere le leggi morali  cristiane, mentre il mondo corre sul ciglio dell’ultimo scorcio di strada prima del baratro. La battaglia finale tra il bene e il male, l’Armaghedon Biblico, profetizzato secoli addietro da Giovanni (Apocalisse) e Daniele sta per adempiersi.
Satana sta prendendo possesso delle menti umane perché non hanno come punto di riferimento la Parola Sacra, la Bibbia, ma dipendono dalle parole del papa, del rabbino, del pastore ecc., élite corrotte dal potere, dalle alleanze politiche, dalle mire alla ricchezza, che ANNULLANO LA LEGGE DI DIO, e le profezie.
Le genti sono ingannati su due fronti:
1) quello politico con governanti al soldo dell’Anticristo, che svendono i popoli e salvano la loro pelle (per ora);
2) quello religioso che per mezzo del Papato Giudeo-Cattolico (ferro e argilla) ha cancellato l’autorità di Dio espressa nella Sua Legge adorando il giorno del sole (domenica=dies solis = sun-day) e vige l’idolatria vietata dal II° Comandamento Biblico (Esodo 20:4-6). La religione Mondiale Ecumenica, ossia la “donna… il Mistero, Babilonia la grande, la madre delle meretrici e delle abominazioni della terra” (Ap. 17:4,5), sta per agire.
Con l’ecumenismo, il Papato Giudaico, raduna TUTTE le religioni marciando deciso per distruggere e calpestare completamente il Memoriale della Creazione di Dio, il Sabato del settimo giorno (Genesi 2:1-3), chiedendo il “riposo domenicale” obbligatorio (con sanzioni penali e civili) per condurre il gregge alla distruzione eterna (questo fatto, quando accadrà, avvierà i 1335 giorni letterali profetizzati da Daniele 12).  
Si ripete la storia dei primi secoli quando i "Vescovi cattolici" e i "Vescovi ariani" nel Concilio di Rimini del 539 convennero a un accordo sulla figura di Cristo: i primi  stabilirono (nel 325 C. Nicea) l'eresia della trinità, tre dii in uno che annulla la personalità e lo Spirito di Cristo e lo Spirito del PADRE creando un terzo dio; i secondi rigettarono la divinità di Cristo essendo giudei pseudo-cristiani, e costrinsero i primi ad accettare l'Arianesimo come dottrina ortodossa. In effetti Costantino e il figlio Costanzo erano Ariani,  Cristiani per opportunismo. La guerra tra giudei-israeliti e cattolici dura da 2000 anni, adesso siamo alla stretta finale. Papa Francisco "vescovo di Roma", usa il cristianesimo per conseguire il potere necessario perché si distrugga il cristianesimo. Le sue riforme (il movente sono gli scandali) azzerano il potere della vecchia guardia. Le guerre, le rivoluzioni, le crisi economiche etc., sono mezzi perché le "dodici tribù" raggiungano il potere assoluto e conquistino i territori in Oriente appartenuti ai patriarchi (per accogliere il loro messia che, non essendo Cristo il Messia venuto 2000 anni fa, sarà il diavolo travestito da Cristo). Quello che sta accadendo in Italia, punto d’incontro tra Oriente e Occidente, sede del Vaticano, il quale è diventato il trono di Satana (Apocalisse 2:13,20,24), sta colpendo  TUTTE le democrazie del mondo.  E' una guerra di religione per il dominio mondiale. Le profezie di Daniele e Giovanni (Apocalisse) parlano chiaramente di questa battaglia finale prima che torni Cristo, il nostro Redentore e Salvatore, il Figlio di Dio.
Il punto focale della questione è: il popolo d’Israele è ancora “il popolo eletto”, pur rigettando Cristo, da esso tutt’oggi definito  “Impostore”? 
- Se la risposta è si, allora il Cristianesimo non ha motivo di esistere.
- Se la risposta è no, ha perduto il diritto di essere il popolo eletto perché accusatore e fautore della condanna a morte di Cristo, il Messia.
La profezia di Daniele riservata ai Giudei, rivelava loro perfino il giorno della nascita e morte di Cristo (Daniele 9:24-26). L’obbiettivo di Dio, scegliendo un popolo speciale, non era soltanto quello di adottare dei figli, ma di utilizzarli per trasmettere alle altre Nazioni la conoscenza del VERO DIO e la grazia che dona la salvezza attraverso CRISTO.
COME MAI IL POPOLO D’ISRAELE ha ucciso il VERO MESSIA e ne aspetta “un altro” (Giovanni 5:43)?
Paolo afferma che ai suoi tempi il mistero d’iniquità esisteva già,  e non esisteva il papato, il riferimento è per il popolo Giudeo e i suoi leader. Questo potere vige immutato da 2000 anni, e attacca l’autorità di Cristo e la Sua Legge fino a che sia annullata.
IL PRIMO EBREO
Il termine “ebreo” è considerato comunemente sinonimo di razza e nazionalità del popolo d’Israele, ma la Parola di Dio mostra chiaramente che la parola “Ebreo”, nel Vecchio Testamento o Vecchia Alleanza, ha un significato esclusivamente spirituale, come dire “Cristiano” nel Nuovo Testamento o Nuova Alleanza. 
Abramo, arameo (siriano) di origine (Deut. 26:5), fu il primo ad essere chiamato “Ebreo” (Genesi 14:13), DOPO  aver ricevuto le promesse e le  benedizioni di Dio (Genesi 12:1-8). Per fede ubbidì attraversando il Giordano ed entrò in Canaan, simbolo della Canaan Celeste. “Ebreo” 5680  ha radici nella parola primitiva ebraica 'Abar aw-bar '  5674 che significa “attraversare oltre … portare (oltre, attraverso)… uscire… superare… lontano, al di là del fiume… inviare oltre”1 etc.
Abramo si lasciò alle spalle soprattutto il paganesimo, il culto degli idoli, scegliendo di obbedire all'Eterno Dio e [figuratamente e spiritualmente] ATTRAVERSO’ OLTRE IL TERRENO DEL PECCATO, confidando implicitamente nella guida Divina ed entrando, per fede, nella terra promessa della Vita Eterna (Ebrei 11:8-9).   Altri popoli avevano attraversato il Giordano per entrare in Canaan, ma non furono chiamati “Ebrei” perché erano popoli idolatri e non facevano parte delle promesse di Dio.                                                                       
“Ebreo” non è una razza né una nazione, ma un titolo per distinguere gli adoratori del Dio del cielo che “passavano”, dalla perdizione dei popoli idolatri, alle promesse di Dio. Giacobbe, chiamato da Dio “Israele” (Genesi 35:10) fu il capostipite del popolo d’Israele (3478  יִשׂרָאֵל ‎ yiśrâ‘êl  Israele vuol dire “governerà con la potenza di Dio”, ma Israele l'ha modificata in "governare come un dio").
Le 12 Tribù (Genesi 35:23) dei 12 figli di Giacobbe furono la “razza” israelita che possedette e amministrò le proprie leggi nella terra di Canaan divenendo una Nazione.

MOSE’  PROFETIZZA L’ANTICRISTO

Nelle "benedizioni e Maledizioni" Mosè ricorda al popolo d'Israele che l'ubbidienza era necessaria "per stabilirti oggi come Suo popolo (di Dio), perché sia tuo DIO, come ti disse e come giurò ai tuoi padri, ad Abrahamo, a Isacco e a Giacobbe" (Deuteronomio 29:13).
La disubbidienza di Israele sarebbe stata fatale: <<Vedi, io pongo oggi davanti a te la vita e il bene, la morte e il male... Ma se il tuo cuore si volge altrove, e se tu non ubbidisci e ti lasci trascinare a prostrarti davanti ad altri dèi e a servirli, io vi dichiaro oggi che certamente perirete, che non prolungherete i vostri giorni nel paese, che state per entrare ad occupare, attraversando il Giordano. Io prendo oggi a testimoni contro di voi il cielo e la terra, che io ti ho posto davanti la vita e la morte, la benedizione e la maledizione; scegli dunque la vita, perché possa vivere, tu e i tuoi discendenti>> Deuteronomio 30:15,17-19.
<< Poi l’Eterno disse a Mosè. Scrivi queste parole, perché sul fondamento di queste parole Io ho contratto alleanza con te e con Israele… E l’Eterno scrisse sulle Tavole le Parole del Patto, i Dieci Comandamenti>> Esodo 34:27,28.
Tuttavia, Mosè profetizzò la futura apostasia e infedeltà d’Israele “negli ultimi giorni” (Deuteronomio 31:20-21,28-29) al ritorno di Cristo intonando un Cantico che è il Cantico della salvezza finale (Ap.15:3) , cantato dai suggellati (Ap. 7:3), i vincitori sulla Bestia  e sulla sua immagine ( Ap. 15:2) perché hanno lavato le vesti imbiancate nel sangue dell’Agnello (Ap. 7:14; Ap.16:15), i salvati dell’ultima generazione prima del ritorno di Cristo.
“Quando li avrò introdotti nel paese… disprezzeranno me e violeranno il mio Patto (Legge o Comandamenti). Allora… QUESTO CANTICO TESTIMONIERÀ CONTRO DI LORO… dopo la mia morte, VI CORROMPERETE INTERAMENTE E DEVIERETE DALLA VIA CHE VI HO COMANDATO, E NEGLI ULTIMI GIORNI vi colpirà la sventura, PERCHÉ FARETE CIÒ CHE È MALE AGLI OCCHI DELL'ETERNO, provocandolo a sdegno con l'opera delle vostre mani». Deuteronomio 31:20-21,28-29.

GLI EBREI UCCISERO CRISTO
Per quanto sforzi fanno i leader religiosi evangelici, protestanti, cattolici, avventisti, etc., di riabilitare il popolo d’Israele e i suoi leader sull’omicidio di Cristo, è innegabile che Gesù e gli Apostoli e la storia HANNO CONDANNATO IL POPOLO D’ISRAELE DI DEICIDIO!
Solo il singolo Israelita sincero che accetta Cristo come personale Salvatore può salvarsi.
- > Matteo 16: 21.
- << i capi dei sacerdoti e gli scribi cercavano il modo di farlo morire >>. Luca 22:1-2  (Mt 26:1-16; Mr 14:1-11)
- << Allora i sommi sacerdoti e gli anziani … tennero consiglio per arrestare con un inganno Gesù e farlo morire>> Matteo 26:3,4.
- << E Pietro, vedendo ciò, parlò al popolo dicendo: «Uomini d'Israele… quel Gesù che voi consegnaste nelle mani di Pilato e… uccideste il Principe della vita…>> Atti 3:12-15
- <<Gesù disse loro: Se voi foste figliuoli d’Abrahamo, fareste le opere d’Abrahamo. Ma ora voi cercate d’uccider me… Voi siete dal diavolo, che è vostro padre… >> Giovanni 8: 39-40,44.
- << Ora i capi dei sacerdoti, gli anziani e tutto il sinedrio cercavano qualche falsa testimonianza contro Gesù, per farlo morire... Ma Gesù taceva. E il sommo sacerdote replicò dicendo: «Io ti scongiuro per il Dio vivente di dirci se sei il Cristo, il Figlio di Dio». Gesù gli disse: «Tu l'hai detto! Anzi io vi dico che in avvenire voi vedrete il Figlio dell'uomo sedere alla destra della Potenza, e venire sulle nuvole del cielo». Allora il sommo sacerdote stracciò le sue vesti, dicendo: «Egli ha bestemmiato; quale bisogno abbiamo più di testimoni? Ecco, ora avete udito la sua bestemmia. Che ve ne pare?». Ed essi, rispondendo, dissero: «Egli è reo di morte!». Allora gli sputarono in faccia e lo schiaffeggiarono; ed altri lo percossero con pugni, dicendo: «O Cristo, indovina! Chi ti ha percosso?>> Matteo 26:59,63-68.
- <<Ma essi urlavano: «Crocifiggilo, crocifiggilo!». Ed egli, per la terza volta, disse loro: «Ma che male ha fatto costui? Non ho trovato nulla in lui che meriti la morte. Essi (il popolo d’Israele) però insistevano a gran voce, chiedendo che venisse crocifisso; e le loro grida crescevano. Pilato allora decise che la loro richiesta fosse eseguita e abbandonò Gesù alla loro volontà!>>
Luca 23:1-30 (veda Ap.6:15-17)
- <<I re della terra si sono sollevati e i principi si sono radunati insieme contro il Signore e contro il suo Cristo". Poiché proprio contro il tuo Santo Figlio, che tu hai unto, si sono radunati Erode e Ponzio Pilato con i Gentili e il popolo d'Israele>> Atti 4:25-27.

- «… i capi dei sacerdoti, con gli scribi e gli anziani, facendosi beffe, dicevano: «Egli ha salvato gli altri e non può salvare se stesso; se è il re d'Israele, scenda ora giù dalla croce e noi crederemo in lui; egli si è confidato in Dio; lo liberi ora, se veramente lo gradisce, poiché ha detto: "Io sono il Figlio di Dio"» Matteo 27:39-43.
- “… hanno ucciso il Signor Gesù e i loro profeti… hanno perseguitato noi e… SONO NEMICI DI TUTTI GLI UOMINI” 1Tess.2:14-15.
- <<voi, per man d'iniqui (romani), inchiodandolo sulla croce, lo uccideste>> Atti 2:22,23.
- "Sia noto a tutti voi e a tutto il popolo d'Israele che ciò è stato fatto nel nome di Gesù Cristo il Nazareno, che voi avete crocifisso e che Dio ha risuscitato dai morti; in virtù di lui compare davanti a voi quest'uomo completamente guarito" Atti 4:10.
- <<Essi uccisero anche coloro che preannunciavano la venuta del GIUSTO, del quale ora voi siete divenuti TRADITORI E UCCISORI>> Atti 7:52
Queste testimonianze confermano senza ombra di dubbio che i leader Giudei e TUTTO il popolo d’Israele, rifiutò e UCCISE CRISTO.
- <<Perciò io vi dico, il regno di Dio vi sarà tolto e sarà dato a un popolo che ne produca i frutti>> Matteo 21:43

GESU' CRISTO, L’ULTIMO EBREO
imagesVZ869AI2.jpg

 Con la trasgressione di Adamo l’uomo doveva certamente morire (Genesi 2:17). “Ebreo” o “Passaggio” è un termine che incarna la Pasqua che commemora l’uscita degli ebrei dalla schiavitù d’Egitto, sinonimo della liberazione del peccato del mondo intero, grazie al sangue di Cristo in croce per una redenzione eterna.
Cristo, l’Unto promesso, separato dal Padre, portò su di Se’ i peccati del mondo. Lo Sceol, dall’ebraico 7585 שְׁאוֹל שְׁאוֹל ‎ she‘ôl she‘ôl  sheh-ole‘, sheh-ole‘ (il mondo dei morti, tomba, inferno , fossa), fu il prezzo che Cristo dovette pagare per riscattare l’uomo dal peccato originale.
Con la Sua morte in croce “attraversò” lo Sceol o Ades, “il soggiorno dei morti” e con la Sua resurrezione (1Corinzi 15:55-57; Osea 13:14) VINSE sulla morte eterna distruggendo il simbolismo del sacrificio giornaliero ebraico per sempre: “la cortina del tempio si squarciò>” (Matteo 27:50,51), Cristo stabiliva la validità e la Giustizia della LEGGE (i Dieci Comandamenti Esodo 20:1-17) trasgredita da Adamo (Osea 6:7), rendendo stabile la Nuova Alleanza o Nuovo Patto con tutti i popoli. Cristo fu “l'EBREO” ossia Colui che oltrepassò la tomba (il peccato e morte eterna) e vinse. L’ULTIMO EBREO che adempì le promesse di riscatto simboleggiate dai sacrifici giornalieri degli animali.
I “Cristiani” (o seguaci di Cristo) potevano guardare direttamente a Cristo per il perdono dei peccati e la salvezza. Gli apostoli (erano Israeliti) guardarono a Cristo con fede e furono salvati come Cristiani. Il popolo d’Israele carnale aspetta ancora il Messia e persegue un piano diabolico per ottenere il primato nel mondo, cosa che avrebbe ottenuto secondo le promesse di Dio, se fosse stato fedele.
Nella profezia di Daniele 11: 40, “passerà oltre” è lo stesso termine che indicava il “passaggio” di Abramo nella terra promessa, la Palestina e degli Ebrei che attraversarono con Giosuè il Giordano per prendere possesso della Palestina (Giosuè 3:14-17; 5:10,11). (“Ebreo” 5680   ha radici nella parola primitiva ebraica 'Abar aw-bar ' 5674  che significa “attraversare oltre”).
I Giudeo-Israeliti oggi sono convinti che sono “passati” in Palestina (nel 1948 sono diventati uno Stato e sono ritornati in Palestina), per governare il mondo da Gerusalemme (naturalmente dopo aver conquistato i territori promessi a Abramo, Genesi 13:14; 28:14):  “da nord e sud, e verso est e verso ovest”, il nord della terra di Canaan era il Monte Libano, a sud di essa Edom o Idumea, ad est la pianura e il fiume del Giordano, ad ovest il Mar Mediterraneo,  la parola " verso ovest”  letteralmente  vuol dire “ mare ", a nord di esso era Babilonia Iraq, la Siria, Iran, a sud Egitto (monte Sinai),l’Etiopia,  a oriente l’Arabia, e verso ovest il mare Mediterraneo.  La Turchia sarà l’ultima conquista perché c’è il Monte Ararat, dove arenò l’arca di Noè, simbolo della rinascita. 
L’OLOCAUSTO DI CRISTO (Isaia 53) E’ IL SOLO ESISTENTE NELLA STORIA,  DIO FATTO UOMO CHE SACRIFICO’ LA SUA VITA “OLTREPASSANDO LA MORTE” PER LA SALVEZZA DELL’UMANITA’, E OFFRE AL PECCATORE PENTITO, LA SUA VITTORIA SULLA MORTE CON LA RESURREZIONE.

“O MORTE , DOV’E’  IL TUO DARDO? O INFERNO, DOV’È LA TUA VITTORIA?”  1 Corinzi 15:55 - Osea 13:14.

Perché è così difficile capire che dire la Verità non è razzismo, non è antisemitismo, non è odio razziale, ma è un profondo amore per CRISTO nostro Redentore che ha lasciato il TRONO CELESTE per venire come un inerme Bambino umile, prendendo la natura umana e lo scandalo del peccato su di Se. Ha pagato le conseguenze con la morte in croce, e ha vinto la morte perché NON AVEVA ALCUN PECCATO, è resuscitato vittorioso ed è tornato in cielo dal Padre!
La resurrezione di Cristo stabilisce il Nuovo Patto o Nuova Alleanza con tutti i popoli.
imagesG7OX5QUL.jpg


Le promesse fatte a Abramo il primo “ebreo” che oltrepassò per fede dall’idolatria alla salvezza eterna, decaddero per il popolo d’Israele dopo la morte di Cristo. Dio abbandonò il “popolo eletto” alla “efficacia d’errore” (2 Tess. 2:10,11). Credendosi  ancora “popolo eletto” di Dio, senza Cristo, sono diventati servitori di Satana.

PERCHE’ ISRAELE  FALLI’ LA MISSIONE?

Era IDOLATRA   Isaia 44:15-27... 

Seguiva le prescrizioni della “Legge Cerimoniale”, ma… sacrificava i figli a Baal 2 Cronache 33:6-9

(Deuteronomio 18:10-12)

Levitico 18:21
-


Salmi 106:38 -


Levitico 20:2-5


Ezechiele 23:37-39 etc.


Adorava la luna o “Signora del cielo” Geremia 44:15-27

Geremia
7:16-20 -(signora del cielo = adorazione della luna = madonna )


Adorava il sole  2 Re 23:11; Ezechiele 8:16 ; Geremia 8:1-3 etc.

Uccideva i profeti mandati da Dio per ammonirli Matteo 23: 34,35

CRISTO LI CHIAMO’:

Figli del diavolo Giovanni 8:44


Sepolcri imbiancati, belli fuori, ma pieni di ossa di morti Matteo 23:27;

Ipocriti Matteo 23:25

Disubbidienti alla Legge di Dio Atti 7:52,53

Nemici di tutti gli uomini 1 Tess. 2: 15 – Ap. 18.24

Anticristo 1 Giovanni 2:18,22 4:3; 2 Giovanni 7

Mistero d’iniquità 2 Tess. 2:3,7,9 

Madre delle Meretrici Ap.17:5

Babilonia spirituale… Ap. 18:2,3

“In essa è stato trovato il sangue dei profeti e dei santi e di tutti coloro che sono stati uccisi sulla terra” Ap. 18:24

Dio è amore e offre a tutti gli uomini, la redenzione e la vita eterna, tuttavia pone una condizione che è l’ubbidienza al nostro Creatore. La Verità dell’Evangelo Eterno se non salva, distrugge. Negli ultimi giorni, quando non è più possibile accedere alla grazia salvifica di Cristo, chi ha scelto ubbidire all’autorità umana guidata dal ribelle Satana, passerà per la grande angustia delle piaghe.
Il capitolo sedici di Apocalisse (le Piaghe), presenta l’ira di Dio contro un mondo impenitente che calpesta la Sua Legge e l’amore redentore del Suo Figliuolo GESU’ CRISTO.
Il popolo d’Israele ebbe l’opportunità di glorificare il vero Dio tra le nazioni, Gesù Cristo, l’UNTO, il MESSIA, il Salvatore del mondo, il Figlio di Dio: ma non lo fece, e uccise CRISTO.
Il mandato della Nuova Alleanza passa ai seguaci di Cristo, i CRISTIANI (fedeli) che per fede risorgeranno in “novità di vita” con LUI.
E’ Cristiano chi accetta Cristo come personale Redentore e ubbidisce alla Sua Legge (Esodo 20:1-17) riconoscendosi peccatore perché figlio di Adamo.
E accetta la redenzione nella Giustizia di Cristo (ITessalonicesi 4:13-18).

Un doppio colpo di Stato silenzioso si consuma in Italia, tra le mura del Vaticano, di fatto controllato da un papa
Giudeo e il Governo Italiano al soldo della dirigenza Israele-Sionista.

Il metodo dell'Anticristo è quello di favorire la corruzione delle classi dirigenti, per poi esporre al biasimo dei popoli gli stessi corrotti, detronizzandoli.

Il processo di islamizzazione è favorito occultamente dai Sionisti per combattere l'occidente e la Cristianità a loro favore
[vedi persecuzioni Cristiani].
La storia delle Crociate si ripete, solo che questa volta sarà la "battaglia finale".
“Al tempo delle crociate gli ebrei furono gli alleati che aiutarono i musulmani a respingere la marea dell'invasione cristiana. Ed in Spagna gli ebrei sono stati gli alleati e gli amici fedeli dei mori contro gli abitanti cristiani del paese. Gli ebrei avevano prosperato nella Spagna musulmana ed avevano trovato rifugio nella Turchia musulmana. Si potrebbe parlare di una TRADIZIONE Giudaico-Islamica, dato che
LA RELIGIONE MUSULMANA, È STRETTAMENTE LEGATA AI SUOI PROGENITORI EBRAICI"
B. LEWIS, La rinascita Islamica, Il Mulino,Bologna 1991, pagg. 187-205.

 La Profezia incrocia il destino di queste due grandi religioni: il Giudaismo-Ebraismo e il Cristianesimo-Protestantesimo.

I veri credenti cattolici sono disorientati dagli scandali che ricadono sulla Chiesa Cattolica, per distruggere completamente, non solo il cattolicesimo, ma TUTTO il Cristianesimo. Roma cadrà e Gerusalemme prenderà il suo posto.

Dan.11:40 - Al tempo della fine il re del sud [tribù di Giuda]
si scontrerà con lui [Cristianesimo] 
il re del nord [10 tribù d'Israele o Sionismo]
verrà contro di lui [Cristianesimo]
come un turbine con carri e cavalieri e con molte navi [conquiste e rivoluzione di t
erritori. E' indebolita l'influenza Cristiana nel mondo]
penetrerà nei paesi [Oriente]
li inonderà [sottomette]
e passerà oltre [
dall’ebraismo è pesah ‘passaggio’. Questo termine indicava il “passaggio” degli Ebrei quando attraversarono con Giosuè il Giordano per prendere possesso della Palestina (Giosuè 3:14-17; 5:10,11), i Giudeo-Israeliti oggi sono convinti che allo stesso modo sono “passati" nel 1948, simbolicamente, in Palestina, in attesa di governare il mondo da Gerusalemme]
Dan.11:41 - Entrerà pure nel paese glorioso [Palestina] e molti saranno abbattuti [Paesi Orientali]
Dan. 11:42 - Egli
[il re del nord]
stenderà la mano anche su diversi paesi
[Occidente: Stati Uniti-Europa]
e il paese d'Egitto non scamperà [primavera araba].
Dan 11:43 - S'impadronirà dei tesori d'oro e d'argento e di tutte le cose preziose dell'Egitto
[oro, petrolio, armi, ecc.]
i Libici e gli Etiopi saranno al suo seguito [i Paesi Afro-Asiatici saranno sottomessi]
Dan. 11:44 - Ma notizie dall'est e dal nord lo turberanno
[coloro che non si sottomettono alla bestia religiosa per ubbidire Dio e Gesù Cristo avvertiranno il mondo del loro inganno - Forte Grido- o MESSAGGIO DEI TRE ANGELI (Ap.14:6-12)]
perciò partirà con gran
furore, per distruggere e votare allo sterminio molti  (persecuzione del rimanente fedele che predica la Verità Biblica: Dan. 12:7 Apocalisse 13:5-10 ; Apocalisse 11:3)
Dan 11:45 - E pianterà le tende del suo palazzo fra i mari e il glorioso monte santo [Gerusalemme, dove si manifesterà il falso messia (Satana), che ingannerà il mondo. Il tempo storico è la Sesta -Settima Piaga ]
poi giungerà alla sua fine e nessuno gli verrà in aiuto [ 'mangeranno le sue carni' Ap. 17:16, sarà distrutta la "donna seduta sulla bestia", la madre delle meretrici e delle abominazioni della terra, è la gran città che domina sui re della terra" Ap.17:18] ».






1)"Passare oltre" per il popolo d'Israele assume diversi significati:
- In primo luogo indica il "passaggio" di Abramo nella terra promessa, la Palestina.  
- Successivamente  significa la liberazione della schiavitù in Egitto e il "passaggio oltre il Giordano" con Giosuè per prendere possesso della Palestina terrena (Giosuè 3:14-17; 5:10,11).
- In terzo luogo i Giudeo-Israeliti, dopo la definitiva dispersione nel 70 d.C., sono "passati oltre" in Palestina dopo aver formato uno Stato nel 1948. L'intenzione dei leader è di governare il mondo da Gerusalemme, naturalmente dopo aver conquistato i territori promessi (vedi sopra) a Abramo (Genesi 13:14; 28:14). Il popolo d'Israele non ricorda che la discendenza di Abramo che ottiene le promesse di Dio è chi accetta Cristo (Galati 3:28,29).
Il popolo d'Israele carnale  ha ucciso il vero MESSIA. Hanno ottenuto uno Stato  con la violenza, rivoluzioni, guerre e persecuzioni. Il loro capo è Satana (Ap. 9:11; Giovanni 8:44), il futuro falso messia. Le 10 Tribù del Nord e la Tribù del Sud (Giuda+Beniamino), dopo aver risolto le loro controversie fratricide per il potere, governeranno insieme come Ottava Bestia, come profetizza Apocalisse 17:11-13.
 

Copyright © by Avventismo Profetico All Right Reserved.

(2193 letture)

[ Indietro ]
SALVA LA PAGINA IN PDF

VUOI INVIARE UN MESSAGGIO? SCRIVERE UN COMMENTO O RICEVERE MAGGIORI INFORMAZIONI?
CLICCA QUI PER SCRIVERCI

© 2009 Avventismo Profetico - Giuseppa La Mantia- Power By Virtualars