Home  ·  Contattaci

Italiano



DANIELE 11:40-45 - SETTIMO (USA) E OTTAVO IMPERO (L'ULTIMO)

DANIELE 11:40-45

SETTIMO IMPERO E OTTAVO IMPERO (L'ULTIMO)

INTRODUZIONE
<<POICHE' SONO ENTRATI NEL MONDO MOLTI SEDUTTORI, I QUALI NON CONFESSANO CHE GESU' CRISTO SIA VENUTO IN CARNE; QUESTI E' IL SEDUTTORE E L'ANTICRISTO. CHI TRASGREDISCE E NON DIMORA NELLA DOTTRINA DI CRISTO, NON HA DIO; CHI DIMORA NELLA DOTTRINA DI CRISTO, HA IL PADRE E IL FIGLIO. SE ALCUNO VIENE A VOI E NON RECA QUESTA DOTTRINA, NON RICEVETELO IN CASA E NON SALUTATELO, PERCHE' CHI LO SALUTA PARTECIPA ALLE SUE OPERE MALVAGIE>>
II° Giovanni 7-11

Poiché il tema profetico sul “mistero d’iniquità”, qui presentato, parla di ebrei e di ebraismo, si deve tener presente:
 “Non è giusto 1secondo gli archivi del sionismo segreto ebraico… l’amministrazione
(del governo mondiale occulto) fu sempre tenuta segreta, persino alla stessa nazione ebraica”

092311_1416_misusingthe1.jpgLa scrittrice Avventista ispirata da Dio, Ellen White, più di una volta si riferì agli ebrei come a un popolo in cui “tutti vedessero la maledizione di Dio su di loro”  perché respinsero e uccisero il Redentore del mondo: Gesù Cristo. Ciononostante, essa trasmise da parte di Dio parole di speranza da per i singoli individui del popolo Ebreo che “avrebbero strappato il velo che ricopriva i loro cuori e… avrebbero accettato Cristo come Salvatore del mondo” (Primi Scritti [212-213]).
I Leader Avventisti avendo frainteso VOLUTAMENTE queste testimonianze di Ellen White, hanno creduto necessario aggiungere nell’edizione italiana di Primi Scritti una prefazione dove a pagina otto si critica Ellen White definendola una persona che “alimentava uno spirito antigiudaico che, letto alla luce del dialogo tra ebrei e cristiani, ha un
sapore antistorico”.  Continua una nota critica a pagina [212-213, ed. ingl.] di Primi Scritti: “Nel Nuovo Testamento NON esiste traccia di ANTISEMITISMO RAZZISTA (?!)[la Bibbia parla di odio diabolico degli ebrei contro Cristo e contro  i Cristiani a tutt’oggi ma gli Avventisti lo chiamano Antisemitismo Razzista…].
Come dire che Ellen White non è stata ispirata da Dio quando ha parlato della realtà dell’Ebraismo, che secondo i leader Avventisti va interpretato come “Antisemitismo razzista” di “sapore antistorico”.
In realtà le parole di Ellen White mettono in luce la reazione negativa dei leader Avventista per la loro volontà di far parte del
IL SIONISMO CRISTIANO e dell’ECUMENISMO MONDIALE che possiamo definire diSAPORE STORICO MA ANTICRISTIANO’.

Il tema di Daniele 11:40-45, mette in luce il messaggio profetico che l’angelo aveva preannunciato a Daniele nell’ultima visione, la quarta, per il tempo della fine: <<… una parola (visione) fu rivelata a Daniele, che si chiamava Beltshatsar. La parola è verace e il conflitto lungo. Egli comprese la parola ed ebbe intendimento della visione … sono venuto per  farti intendere ciò che avverrà al tuo popolo negli ultimi giorni; perché la visione riguarda un tempo futuro…Signor mio per questa visione mi hanno colto gli spasimi e non mi è rimasta più alcuna forza… le forze mi hanno abbandonato e mi manca persino il respiro...Quindi egli (l’angelo) disse: sai perché sono venuto da te? … ti farò conoscere ciò che è scritto (registrato) nel Libro della verità…>> Daniele 10:1,14, 16-17,21.

L’afflizione che fece ammutolire Daniele sopraggiunse a seguito dell’intendimento della visione (Dan 10:1), “sebbene era tormentato da questa visione di cui non comprendeva tutto il significato” Profeti e Re[553-555], infatti, in Daniele 12 è invitato dall’angelo a non insistere per la comprensione completa d’essa. Quindi egli digiunò e fece cordoglio per quindici giorni (Dan. 10:2,3). Il suo dolore era dovuto agli eventi che avrebbe riguardato il suo popolo, NEGLI ULTIMI GIORNI, ossia a conclusione della storia del mondo, NELL’ULTIMA GENERAZIONE, perché il tempo storico della visione è collocato negli eventi finali.

“Il conflitto è lungo”, tradotto dalla parola ebrea tsabà, appare molte volte nel Vecchio Testamento con il significato di “esercito”, milizia, “guerra” e “servizio”, il testo a cui è riferito (Dan .11:40-45), sembra dare enfasi all’intensità della lotta, più che alla sua durata. Abbiamo visto in Daniele 11: 1-35 e Daniele 11:36-39, lo stabilirsi di imperi e la loro caduta, partendo da Babilonia sino ad arrivare al sesto impero, l’Illuminismo-ateo-comunismo, formatosi nella Rivoluzione Francese fomentata dalla Massoneria e diretta dagli Illuminati Ebreo -Giudei. La caduta del “muro di Berlino” nel 1989 apparve al mondo come se il Comunismo fosse stato svilito del suo potere, quando invece si era confermato nei poteri fondanti del mondo come pure nel Settimo Impero, gli Stati Uniti, tuttavia l’impero Russo si sfaldò e il Settimo impero divenne la sede operativa della élite Giudeo-Israelita, che con i soldi degli americani, finanzia tutt’oggi Israele e il Comunismo.
N
el “Libro della verità” (Dan.10:21), un libro di fattura celeste nelle mani di Dio, vengono registrati tutti gli atti degli uomini: 

apocalipsis_Capitulo11_contenido_ilust.jpg

"Lì nella Sua mano aperta giaceva il Libro, la pergamena della storia delle provvidenze di Dio, la storia profetica delle nazioni e la chiesa. Lì erano contenute le espressioni divine, la Sua autorità, i Suoi comandamenti, le Sue leggi, il consiglio completo simbolico dell'Eterno, e la storia di tutti i poteri che governano le nazioni. Nel linguaggio simbolico era contenuta in quella pergamena l'influenza di ogni nazione, lingua e popolo dall'inizio della storia del mondo alla sua fine" Ellen White, Manuscript, vol.9, p.667.

Il conflitto che anima i personaggi di Daniele 11, nonostante sia condotto (anche) con conquiste militari, si prefigge un fine religioso. Gli attori muovono le fila del dominio mondiale lottando per la predominanza di esso.
Daniele 11, non finisce nel verso 45, ma continua nei primi quattro versetti di Daniele 12. Nel verso 4 l’intera visione è sigillata in un libro (Ap. 10:2) perché sia rivelata all’ultima generazione.
Poi, mentre egli era seduto sul monte degli Ulivi, i discepoli gli si accostarono in disparte, dicendo: «Dicci, quando avverranno queste cose? E qualesarà il segno della tua venuta e della fine dell'età presente?" (Matteo 24:3.

 14u98gz.gif"
[Gesù] Parlando della distruzione di Gerusalemme, le Sue parole andarono oltre quell’evento, sino al giorno della conflagrazione finale, quando il Signore si sarebbe levato per punire il mondo della sua iniquità, quando la terra avrebbe fatto vedere il suo sangue e fatto conoscere i suoi delitti (Ap. 18:24). Questo discorso fu fatto non solo per i discepoli, ma anche per coloro che sarebbero vissuti al tempo degli ULTIMI AVVENIMENTI DELLA STORIA… “Poiché si leverà nazione contro nazione e regno contro regno…” Gesù disse che i rabbini avrebbero interpretato questi fatti (le guerre) come segni della punizione di Dio sulle nazioni (dei gentili) che soggiogavano il popolo eletto (i Giudei); essi avrebbero anche detto che tali segni annunciavano la venuta del Messia. Ma Gesù li esortò a non lasciarsi ingannare. I segni che i rabbini mettevano in rapporto con la loro liberazione dalla schiavitù, erano in realtà i segni della loro distruzione… Tramite i Suoi servitori Iddio offrì al popolo d’Israele un’ultima possibilità di pentirsi... per mezzo dei Suoi testimoni… ciononostante li condannarono a morte (i discepoli). Uccidendo questi testimoni, di cui il mondo non era degno, i giudei crocifiggevano di nuovo il Figlio di Dio. LA STESSA COSA SI RIPETERA’ (nell’ultima generazione)” Ellen G. White, La Speranza dell’Uomo, [628 -630].

“Nella misura in cui ci si avvicina alla fine della storia del mondo è necessario rivolgere un’attenzione speciale alle profezie di Daniele in quando si riferiscono al tempo in cui viviamo. A esse sono collegati gli insegnamenti dell’ultimo libro del Nuovo Testamento (Apocalisse). Satana ha indotto molti a credere, nel corso dei secoli, che le predizioni profetiche degli scritti di Daniele e Giovanni (Apocalisse) siano incomprensibili. Invece fu detto a Daniele: <<… i saggi comprenderanno quel che avviene>>, a proposito delle visioni che sarebbero state RISCOPERTE negli ULTIMI GIORNI… Dal sorgere delle nazioni e dal loro crollo, chiaramente descritti nei libri di Daniele e dell’Apocalisse (di Giovanni), possiamo imparare quanta vana sia la gloria di questo mondo… Un attento studio dell’adempimento del piano divino nella storia delle nazioni e delle profezie relative agli avvenimenti futuri ci aiuterà a valutare le cose visibili e invisibili e comprendere qual è il vero scopo della vita. Considerando dunque gli avvenimenti terreni alla luce dell’eternità possiamo, come Daniele e i suoi compagni, vivere per ciò che è vero, nobile e duraturo. Imparando in questa vita ad applicare i princìpi del regno del nostro Signore e Salvatore – regno che deve durare in eterno – saremo pronti, quando Egli apparirà una seconda volta, a partecipare con Lui alla Sua gloria” Prophets and Kings (Profeti e Re), 547-548.

 
SETTIMO IMPERO
STATI UNITI D’ISRAELE

Religioni.jpg

Dopo la caduta dell'Unione Sovietica, spesso si crede che il Comunismo sia morto con esso. Non è così, il comunismo è vivo e vegeto, ha preso il nome di "DEMOCRAZIA", esportata dal Settimo Impero (STATI UNITI), in TUTTO il mondo come accade fino ai nostri giorni.
 

Il Settimo Impero si inquadra nel passaggio di Daniele 11:36-39 al
“tempo della fine” del verso di Daniele 11: 40, profetizzato così in Apocalisse 13:11:

imagesCAJPB28Y.jpg 

" Poi vidi un'altra bestia, che saliva dalla terra, e aveva due corna simili a quelle di un agnello, ma parlava [decretava leggi] come un dragone" Apocalisse 13:11. 

Con il decreto imposto dall'istituzione del papato in violazione della Legge di Dio, la nostra nazione (Stati Uniti) è completamente separata dalla giustizia. Quando il Protestantesimo estende la sua mano attraverso l’abisso per afferrare la mano del potere romano, quando si inclina al di sopra dell’abisso per congiungersi con la mano dello spiritismo, quando, sotto l’influenza di questa TRIPLICE UNIONE, il nostro paese (Stati Uniti) ripudia ogni principio della sua Costituzione come governo protestante e repubblicano, e faccia norme per la propagazione delle menzogne e seduzioni papali, allora sapremo che è arrivato il tempo nel quale si vedrà la stupefacente opera di Satana, e che la fine è vicino. Come l’accerchiamento degli eserciti romani fu per i discepoli un segnale dell’imminente distruzione di Gerusalemme, questa apostasia (violazione Legge di Dio cambiando osservanza del Sabato Biblico con l’obbligatorietà della Domenica) sarà per noi UN SEGNALE che è arrivato il limite massimo della tolleranza di Dio, che la nostra nazione ha colmato la misura della sua iniquità, e che l’angelo della misericordia sta per spiccare il volo per mai più ritornare. I figli di Dio si vedranno allora sommersi nelle scene di afflizione e angoscia di Giacobbe. Ascendono al cielo i clamori dei fedeli e dei perseguitati. E come il sangue di Abele gridava dalla terra, ci sono voci che gridano a Dio dalle tombe dei martiri, dai sepolcri del mare, dalle caverne delle montagne, dalle volte dei conventi: “Fino a quando, Signore, Santo e Vero, non giudicherai e vendicherai il sangue dei martiri che abitano sulla terra? (Ap. 6:10)” E. White, Testimonios para la Iglesia, “La crisis Venidera”, tomo 5, 426,427.
Il Settimo Impero decreterà leggi che supporteranno l'Ottava e ultima "bestia" (17:11), una bestia religiosa "piena di nomi di bestemmia". 
 
E’ necessario fare una breve sintesi sulla natura del Settimo Impero:

 
01_jpg_1746282483.jpgLa seconda guerra mondiale provocò colossali devastazioni delle infrastrutture e delle popolazioni di tutta l'Eurasia - dall'Oceano Atlantico al Pacifico - che non risparmiò quasi nessun paese. L'unica grande potenza industriale del mondo a emergerne incolume, anzi rafforzata sul piano economico, furono gli Stati Uniti, che passarono rapidamente a consolidare le posizioni raggiunte

L’ONU, che prendeva il posto delle Società delle Nazioni, era l’organo che in teoria dopo la Seconda Guerra mondiale doveva autorizzare l’uso della forza e tutelare la pace, in realtà era condizionato dal veto delle cinque potenze vincitrici (USA, Francia, Cina, Russia, Regno Unito) che poteva annullare qualunque decisione. Il vero potere dominante nel mondo, emerse però nella Conferenza di Yalta, nella riunione tra

churchill.jpgChurchill,marionetta inglese degli ebrei,fu il principale responsabile del tradimento dell’Occidente, il cui capolavoro fu l’accordo segreto con Stalin, a Mosca, nell’ottobre 1944; accordo che costò la libertà di cinquanta milioni di cittadini dell’Europa Orientale.

 

Stalin, l’ebreo georgiano, che finanziò l'ebreo Hitler con somme ingenti perché stalin.jpgsperava che Hitler causasse una guerra civile in Germania, in modo che il comunismo potesse prenderne successivamente il controllo. La verità è che Stalin e Hitler erano entrambi ebrei Illuminati. Gli Illuminati crearono il nazismo come opposto dialettico del comunismo. In altre parole, gli Illuminati crearono la cospirazione mondiale “giudaico-marxista” costruendone successivamente l’antitesi, il suo presunto acerrimo nemico, il movimento nazista, destinato ad essere annientato. Anche se sembrano opposti l’un l’altro, nazismo e comunismo rappresentano lo stesso gruppo di élite satanista miliardaria ebrea decisa a schiavizzare l’umanità in un governo mondiale, non importa se per raggiungere questo scopo sono stati sacrificati un certo numero di “Giudei”! (Olocausto), il risultato fu la spartizione del globo tra Stati Uniti e Russia. Nel maggio 1945, le orde dell'Armata Rossa avevano già occupato tutte le maggiori capitali dell'Europa centrale: Vienna, Praga, Budapest, Berlino. Cento milioni di cristiani erano sotto il dominio della più barbara tirannia della storia: il regime bolscevico del più grande dei terroristi, Joseph Stalin.
Il futuro che, secondo lo Spirito di Profezia Biblica, prevede una terza Guerra Mondiale (piaghe) a “completamento del dramma di questo mondo”, rivelerà cosa accadrà ancora una volta, prima del secondo ritorno di Gesù Cristo, per avvertire le anime sincere.
fd_roosevelt.jpg
Roosevelt  diretto discendente dell’ebreo Klaes Martensen Rosenfeld, emigrato nel 1644 dall’Olanda a New York,tradì l’America, l’Europa, l’Asia e il mondo intero, consegnandoli negli artigli del bolscevismo, diretto a indebolire e distruggere il mondo cristiano occidentale e tutte le potenze anticomuniste, Stati Uniti compresi, e a rafforzare al tempo stesso la Russia sovietica, dopo averla salvata a spese dei tedeschi. Il tradimento a Pearl Harbor per il fatto che Roosevelt, Marshall, l’ammiraglio Stark e altri erano stati informati, con giorni di anticipo, sull’attacco giapponese a Pearl Harbor (se lo comunicarono le loro spie a Tokyo), però, i comandanti delle Hawaii non furono avvertiti, per cui i morti a Pearl Harbor si devono più a Roosevelt e alla sua banda che ai giapponesi.

Sotto il profilo politico, Yalta fu un accordo sullo status quo in base al quale l'Unione Sovietica controllava circa un terzo del mondo e gli Stati Uniti il resto.
Quel tacito accordo si applicava anche nello “equilibrio del terrore” o Guerra Fredda che in realtà mai portò gli Stati Uniti a reagire contro la Russia e viceversa, se non per fare propaganda, la “Guerra Fredda” fu un’illusione per i popoli, perché nella realtà lo stesso potere occulto controllava sia la Russia che gli Stati Uniti.
Così, mentre il ruolo che l'Unione Sovietica dava all’immagine pubblica era "progressista" e "antimperialista", gli Stati Uniti misero in piedi un'offensiva ideologica anticomunista e brandirono il proprio ruolo di leader del "mondo liberale" e “democratico”.
Tuttavia la storia nascosta toglie il velo al sistema di governo che sul retro del dollaro americano è definito “Novus Ordo Sæculorum”, che sarebbe concepito da un ristretto gruppo di oligarchi di origine ebraica, i cosiddetti Illuminati, persone convinte di poter dominare il mondo "in nome di Dio". Essi hanno già in mano l’economia mondiale perché stampano i soldi di tutte le nazioni del mondo, e ne controllano la diffusione tramite le istituzioni finanziarie internazionali (FMI, e simili). Agiscono per la difesa del suo "giudaismo".
In un articolo apparso sull'International Herald Washington in data del 2 giugno 1934 si legge: “New York, 2 giugno - Diecimila persone in Madison Square Garden hanno ascoltato Earl Brodder, Segretario Generale del Partito Comunista, che questa sera ha dichiarato: "
Le forze [ebree] che hanno creato l'Unione Sovietica stanno per creare un potere sovietico in Germania e negli Stati Uniti".

Dopo la distruzione della Russia zarista e dei tedeschi in Germania, il comunismo si stabilizza in gran parte del mondo. Giovanni Paolo II e il presidente USA Reagan, furono tra gli artefici del crollo del “muro di Berlino”, cioè il crollo del “Comunismo”. Tuttavia, il vero Comunismo non è mai caduto ma domina gran parte del mondo e sta trasformando gli Stati Uniti verso il comunismo, perché è infiltrato a tutt’oggi nelle CHIESE CRISTIANE MONDIALI  E SI OPPONE AL CRISTIANESIMO.
Malachi Martín, ex-jesuíta cattolico, indicò che dal 1966 il Concilio Mondiale di Chiese è uno "strumento della politica sovietica", The Keys of This Blood, p. 104.
Questo intervento del Concilio Mondiale di Chiese nella politica sovietica ed in altri paesi comunisti satelliti fu criticata nel 1968 nella quarta assemblea: "L'Assemblea di Uppsala chiarì che il Concilio Mondiale di Chiese non può continuare a funzionare se continua ad essere dominato dalle Chiese del Nord-America e dell'Europa Occidentale, specialmente in temi politici, economici e sociali"Eugene Carson Blake, The WCC: East-West Church Relations 1966-1972, en Voices of Unity, p. 8.

L’America sta perdendo la battaglia economica, sociale, diplomatica e strategica col comunismo perché i dirigenti spirituali tradizionali della nazione - le chiese ed il clero - sono compromessi, sapendolo o no, al fianco del comunismo" Stormer, The Death of a Nation, p. 90, citato da Sutton, El Movimiento de la Nueva Era y el Illuminati 666; p. 228. 

Obama il Presidente “ebreo-musulmano” degli Stati Uniti
http://www.huffingtonpost.com/adam-hanft/barack -obama---the-first_b_ 105135.html
http://incogman.net/06/2012/the-mystery-of -stanley -ann/

110321caruba.jpg

Che relazione c’è tra il Comunismo-Ateo-Illuminato ebreo, gli Stati Uniti, il PAPATO e il Nuovo Ordine Mondiale?

Malachy Martin nel suo libro "Las llaves de esta sangre" scrive:

 imagesCA72L28Y.jpg“Tutti sono avvolti in una triplice competizione globale, intensa, senza limiti… La competizione cominciò e continuò come un tema che presenta tre aspetti, perché questo è il numero di rivali con sufficienti risorse da stabilire e mantenere un Nuovo Ordine Mondiale” - Malachy Martin, Las llaves de esta sangre, pag. 11. 

Le tre potenze che Malachy Martin cita, sono:
- Comunismo- Ateismo;
- gli Stati Uniti d’America e l’Europa insieme, che rappresentano tutte le nazioni democratiche occidentali.

-“Il terzo contendente geopolitico, la Chiesa Cattolica romana, “l’internazionale nera”, è destinata, secondo l’opinione di Wyszynski, a essere il trionfatore finale del confronto con queste rivali” - Malachy Martin, Las llaves de esta sangre, pag. 17.

Il Professor Avventista Daniel Scarone scrive nel suo libro < El nuevo Order Mundial>: Analisti che studiano la dottrina sociale della chiesa (Cattolica), alla luce del Nuovo Ordine, e anche l’Enciclica di Giovanni Paolo II, Centesimus Annus, hanno dato un posto preminente alla chiesa (cattolica) in etica e giustizia, nel Nuovo Ordine MondialeCi chiediamo a quale titolo i sistemi del GIUDAISMO, DEL BUDDISMO, DELL’ISLAMISMO E DEL PROTESTANTESIMO dalle mille facce, cederanno il passo politicamente, economicamente e spiritualmente all'astuta pulsione assoggettatrice del Cattolicesimo ?” - Daniel Scarone, El Nuevo Order Mundial, p. 17, 22.

 L’ECUMENISMO! Ogni confessione "taglia" gli aspetti dottrinali che contrasta con gli altri enti religiosi e si uniscono i credi comuni. Come dire ci si amputa un arto per non offendere chi è zoppo. 

Questi tre poteri che Malachy Martin, ex gesuita, cita si incontrano nel versetto di DANIELE 11:40, il tema che stiamo trattando. 

‘MISTERO OCCULTO’
PAPI EBREI

papi ebrei.png
 
Il Papato nel 1929, dopo oltre 150 anni di mancanza di potere e indipendenza, con i Patti Lateranensi  aveva ristabilito uno Stato e un governo indipendente: Il Vaticano. Di questo furono artefici i “Figli dell’Alleanza” che misero al bando Mussolini  che si era dissociato dai Massoni e voleva liberare l’Italia dall’arroganza ebrea e  s’infiltrarono per mezzo della Massoneria all’interno del Papato formando due correnti

Per smembrare il Papato, simbolo del Cristianesimo apostata, il re del Nord e il re del Sud, ha scatenato una battaglia all’interno d’esso con i giochi di potere che porterebbero alla elezione di una dirigenza ebraica. Ciò permetterebbe ai Giudei di raggiungere il dominio religioso. La “donna seduta sopra una bestia scarlatta piena di nomi di bestemmia” (Ap.17:3) esprimerebbe il suo dominio perché tutte le religioni del mondo saranno riunite in un’unica Religione Mondiale Ecumenica. Così la “donna” (Ap.17:3) può finalmente regnare e “ubriacarsi del sangue dei santi” (Ap.17:6). I santi sono i martiri o i testimoni di Cristo, Il rimanente fedele di Dio proveniente da TUTTE le Chiese: cattolica, protestante, ebrea, musulmana, atea ecc. Sono coloro che hanno ricevuto l’avvertimento del Messaggio del Terzo Angelo (Ap. 14:6-12) con la potenza dello Spirito di Cristo. La persecuzione sparpaglierà in tutto il mondo quanti restano fedeli ai Comandamenti di Dio e la fede di Gesù, così il mondo sarà avvertito. Si ripeterà in larga scala, l’esperienza del Medioevo, e del 1888, però questa volta Cristo ritornerà per raccogliere i Suoi eletti dai quattro canti della terra.

Negli anni 60 con l’apertura del Concilio Vaticano II di Giovanni XXIII, le porte papali si aprirono al mondo e all’Ecumenismo.
Durante il Concilio Vaticano II, soprattutto in previsione della ratifica del Decreto Nostra Ætate, un documento dedicato ai rapporti con l'ebraismo e con le altre religioni non-cristiane, un'équipe di sacerdoti messicani, guidata dal gesuita Padre Joaquín Sáenz y Arriaga, iniziò a distribuire ai Padri conciliari alcuni documenti con lo scopo era di mettere al corrente la Gerarchia riunita in Concilio degli incontri segreti intercorsi tra il Cardinale gesuita Augustin Bea, presidente del Segretariato dell'Unità dei Cristiani, e i suoi collaboratori, e alcune potentissime lobby ebraiche come il B'nai B'rith o il Congresso Mondiale Ebraico. Obiettivo di questi accordi segreti era la rimozione di ogni responsabilità ebraica nella Passione e morte di Nostro Signore Gesù Cristo...

PAPA PAOLO VI°
 paolo xv.png
 
 Paolo VI porta il pettorale dell’efod, un vestimento usato dai massoni e dai sommi sacerdoti Giudei 

L’elezione al Soglio pontificio di Papa Paolo VI (Giovanni Battista Montini, nato a Roma il 26.09.1897 e morto il 6.08.1978) avvenne il 21 giugno 1963. Nel suo primo radiomessaggio (22.06.1963), egli parlò della continuazione del Concilio Vaticano II, intrapreso da Giovanni XXIII°, come dell’”opera principale” e della “parte preminente” del suo pontificato, facendo così propria la volontà del suo predecessore. Mons. Marcel Lefebvre definì questo Documento della Chiesa Cattolica (Concilio Vaticano Secondo), “Il colpo da maestro di Satana”.
Papa Paolo VI lo definì invece “E’ la grande ora di Dio nella vita della Chiesa e nella storia del mondo”. 


 
"Nell’archivio del card. Tisserant, c’erano anche i “rapporti segreti” che furono consegnati a Pio XII dal Colonnello Arnaud. (...) Il dossier ad hoc è costituito, soprattutto, da “Lettere” di Montini che segnalava al  KG.B. - la polizia segreta sovietica - nomi e movimenti sacerdotaliche esercitavano clandestinamente il ministero sacerdotale tra le genti oppresse e perseguitate dei paesi comunisti. Pio XII non sapeva spiegarsi la causa del terribile dramma della sistematica scomparsa dei sacerdoti inviati clandestinamente in Russia, se non con l’esistenza di una “spia” nascosta in Vaticano. Allora, incaricò dei poliziotti segreti, travestiti da Monsignori, che scoprirono, in atto di fotografare “documenti segreti”, il gesuita Alighiero Tondi, uno della cerchia di Montini, anzi il suo consigliere speciale. Interrogato, fu identificato come un agente del K.G.B., istruito da Mosca, e che dal Vaticano trasmetteva al suo Capo, in URSS, i “documenti” che fotografava negli archivi vaticani. Dall’accurata inchiesta risultò che era lui (Montini) a passare ai suoi superiori sovietici anche la lista dei Vescovi e dei Sacerdoti clandestini colà inviati da Pio XII, i quali, per questa delazione, venivano arrestati, uccisi o fatti morirenei lager sovietici!"Fonte

 
Non si deve dimenticare l'origine di Paolo VI, Batista Alghisi Montini, la cui madre ebrea di nascita JUDITH ALGHISI si convertì per sposarsi con Giorgio MONTINI. Ciò è stato confermato  da Pedro Rizo nella sua cronaca contro Montini. IL GIORNALISTA PEDRO RIZO CONFERMA L’ASCENDENZA EBREA DI GIOVANNI BATISTA MONTINI (PAOLO SESTO)  NELL’ARTICOLO ‘UMANESIMO DI MARITAIN E PAPA PAOLO VI’:
 "Per trarre le conseguenze dall’amicizia di Paolo VI con Maritain bisognerebbe ritornare indietro a  quando il filosofo e il citato Sturzo militavano nella Democrazia Cristiana, con il supporto e appoggio di tutta la famiglia di Giovanni Battista Montini: IL PADRE, Giorgio Montini, DISCENDENTE DI UN RABBINO, avvocato e giornalista molto attivo in compromessi politici per niente vicini agli interessi della Chiesa del suo tempo, sua madre, Giuditta (Judith) Alghisi, di origine ebraica, che fu battezzata cattolica per sposarsi... In Verolavechia, in un piccolo recinto del cimitero circondato da un muro di cinta di 1m 60 cm, pochi anni fa è aumentato a 2m 50cm, si conserva il tumulare (la salma) di suo padre (Giorgio) e di sua madre (Judith). I simboli sono di identità MASSONICA ED EBRAICA. Nessun simbolo è distintamente cristiano”L’Osservatore Romano, edición inglesa, 11 de octubre de 1973, p. 10.
Paolo VI porta il pettorale dell’efod, un vestimento usato dai massoni e dai sommi sacerdoti Giudei

Paolo VI,  definiva il credo non cristiano: "... le nobili religioni non cristiane" L’Osservatore Romano, edición inglesa, 11 de octubre de 1973, p. 10. 

PAPA LUCIANI
GIOVANNI PAOLO I° 

 papa luciani.png

, Albino Luciani, un uomo particolare e mite, voleva riformare il Vaticano e riportare i valori del Vangelo legati all'umiltà e alla povertà. 
PAPA ALBINO LUCIANI STILÒ UNA LISTA DI MASSONI DA TOGLIERE DAL VATICANO.
Morì dopo 33 giorni di pontificato.

 

GIOVANNI PAOLO II°

 papa giovanni ii.png


 
Per riprendere i rapporti ufficiali del Papato con gli Ebrei dobbiamo aspettare l’elezione del Papa Giovanni Paolo II.
 
Diceva di lui Malachy Martin: “In realtà alcuni iniziarono a pensare che questi (Giovanni Paolo II) era un uomo con una prospettiva tanto nuova e tanto vasta che stava più in là dell’immaginazione di un insieme di leader politici e finanziari, che credevano in se stessi, immuni nelle loro isolate e protette fortezze” ( Las llaves de Esta Sangre, pag.70).

La sua immagine si presentava come quella di un uomo portatore di pace e di speranza; condannò l’umanesimo ateo, che priva l’uomo della sua origine divina, predicò la solidarietà mondiale, difese la dignità dell’uomo violata, la sacralità della famiglia, la povertà, l’ingiustizia tra gli uomini tanto da essere considerato “..l’unico capo legittimo della sola geo-religione che il mondo abbia conosciuto..” (Malachy Martin, Las llaves de Esta Sangre, pag.125) .

TUTTAVIA…
La madre di Giovanni Paolo II era di ascendenza Litvak ebraica, egli fu un personaggio determinante nella storia del Settimo impero americano. Papa ebreo, apparve a molti come un “riformatore”, un “restauratore”, non capendo che, invece, Wojtyla tradiva la chiesa cattolica seguendo i grandiosi gesti ecumenici, inter-religiosi, pacifisti. Una immensa folla ad ogni suo passaggio, con osanna e alleluia alla sua persona, acclamato dalle folle delle Americhe, dell’Africa, dell’Asia, della vecchia Europa e della sua stessa Polonia, come un dio.
Un Papa il cui “dialogo” inter-religioso lo fece entrare in una moschea e lo rese apertissimo alle altre religioni; un Papa che fece riavvicinare ebrei e cattolici e che andò, persino, a deporre al “Muro del pianto” la preghiera del perdono, come se gli ebrei avessero riconosciuto Gesù Cristo come Dio e come Messia. Come se essi non perseguitassero più la Chiesa Cristiana.  

Incontro del papa con i Massoni 

 Massoni.png

Giovanni Paolo II manifestò la sua posizione conciliante con la Massoneria, il 22 marzo 1984 ricevette i rappresentanti dell'Alta Massoneria ebraica B'nai B'rith, (società segreta di soli ebrei, il cui nome significa “Figli dell’Alleanza”)che presentano Cristo come un demonio e operano per la distruzione della religione cristiana! Per Wojtyla anche la religione ebraica era una parte di sé stesso.
Tutto questo getta una nuova luce, risale a Lui la nuova e malferma“dottrina cattolica”
secondo cui l’“Antica Alleanza”persiste tutt’ora perché la “Nuova Alleanza” (di Gesù) non l’avrebbe fatta scadere.
Una dottrina, questa, che forza i testi del Vangelo per negare la “sostituzione”. Anche l’accettazione dell’Olocausto come il “sacrificio del sangue” sacramentale che fa degli ebrei la “vittima”selettiva alternativa dell’Agnello, diventa più significativa alla luce dell’ebraicità di Wojtyla.

 

Nel 1998, quando chiese perdono agli ebrei col documento “Noi ricordiamo”, Giovanni Paolo Il approvò il discorso ufficiale in cui si disse che “Il popolo ebraico è crocifisso da duemila anni”. Quindi, non è “perseguitato”, ma “crocifisso”, a motivo del Salvatore Gesù!
La mamma di Karol, che morì quando lui era lattante, aveva sposato un polacco cattolico; ma il suo nome, Emilia Kaczorowski, è apparso a Wise un adattamento polacco di un nome ebraico molto comune nel mondo yiddish: Katz. La nonna si chiamava Marianna Scholz, altro nome ebraico (Schulze, Schultz). Tali nomi appaiono di frequente nelle tombe del cimitero ebraico di Biala-Bielsko, da cui veniva la famiglia della mamma di Karol.
Wise ne è sicuro,
«come storico ebreo, ho accesso ad informazioni che sono chiuse ad altri storici», dice.
       Con questo lignaggio materno fino alla terza generazione,
Karol Wojtyla non solo era un ebreo integrale; se avesse chiesto la cittadinanza israeliana, lo Stato ebraico avrebbe dovuto riconoscergliela.
       Questo fatto getta una nuova luce non solo sugli atti di Karol Wojtyla (la visita del primo Papa a una sinagoga, la preghiera al "muro del pianto", le "scuse" della Chiesa agli ebrei) ma sulla sua neo-teologia secondo cui l'Antica Alleanza persiste tutt'ora; la Nuova Alleanza Eterna (di Gesù) non l'ha fatta decadere - insomma, che gli ebrei hanno diritto di aspettare ancora un messia, avendo rifiutato il primo-.
Giovanni Paolo II preparò la strada per il disorientamento interno del Cattolicesimo, per questo fu nominato dagli ebrei…
E la bisnonna, Zuzanna Rybicka, altro nome di suono ebraico.
Infatti, Giovanni Paolo II fu  acclamato “Rabbino capo da Israele...

BENEDETTO XVI°

papi di origine ebrea con stella di Davide sul mitra.jpg 

"Lasciati prendere per mano dal bambino di Betlemme, non temere, fidati di lui, la forza vivificante della sua luce ti incoraggia ad impegnarti nell’edificazione di un Nuovo Ordine Mondiale..." - Papa Benedetto XVI  

 La corrotta gerarchia Papale Cattolica si è unita con la malvagia élite Giudea formando una Piovra Religiosa Apostata Mondiale.

Fonte http://aronbengilad.blogspot.it/2011/01/pope-benedict-xvis-jewish -ancestry.html

Origine ebraica di Papa Benedetto XVI


papa_judios1.jpgLa nonna di Papa Benedetto XVI Maria Tauber-Peintner di Bolzano, Italia (allora parte dell'Impero Austro-Ungarico), sarebbe stata anche di ascendenza ebraica dalla famiglia Tauber ebraica di Moravia e Ungheria discese di Aaron Tauber di Moravia. Sembrerebbe che la madre Maria Elisabetta (Betty) Tauber (b.1834 Moravia) è nata ebrea Moravia che è stata tagliata fuori dalla sua famiglia quando lei è diventata cattolica. Moravia e l'Ungheria sono state le regioni dell’ Asburgo governato dall’ impero austro-ungarico fino alla Prima Guerra Mondiale.
Betty si trasferì nella zona dell'Alto Adige austro-ungarico (ora parte d'Italia) dove ha avuto una figlia con Anton Peintner. Anton che non ha sposata fino a circa 3 anni dopo la nascita della loro figlia Maria Rasa nel 1855. Betty era la figlia di Giacobbe Tauber (b.1811 d.1845) e Josefina (Peppi / Josefa) Knopfelmacher (b.1819 d.1886). Josefina ha anche usato il cognome Pollak secondo alcuni ricercatori. Jacob Tauber era il figlio di Jonas Tauber e sua moglie Rebecca Zerkowitz. La famiglia Zerkowitz addottò lo status di Kohen.

images(4).jpgC'è un punto sorprendente che attraversa la storia ebraica nel suo complesso. La civiltà “C'è un punto sorprendente che attraversa la storia ebraica nel suo complesso. La civiltà occidentale è nata in Medio Oriente, e gli ebrei ne erano la crocevia. Nel periodo di massimo splendore di Roma, gli ebrei erano nei pressi del centro dell'impero. Quando il potere fu spostato verso est, il centro ebraico era a Babilonia, quando è saltato in Spagna, ancora lì c’erano gli ebrei. Quando nel Medioevo il centro della civiltà si trasferì in Europa centrale, gli ebrei stavano aspettando in Germania e Polonia. L'ascesa degli Stati Uniti per la maggiore potenza mondiale ha trovato l'ebraismo concentrato lì.

E ancora adesso, oggi, quando il pendolo sembra oscillare di nuovo verso il vecchio mondo e verso Est e c’è una rinnovata importanza, ci sono ancora una volta gli ebrei in Israele ...” Professor Huston Smith http://translate.google.it/translate?hl=it&langpair=en% 7Cit&u=http://www.simpletorememb r.com/articles/a/impactofthejews/

‘A Roma c’è una massa enorme di prelati cattolici che appartengono a Satana in tutti i modi possibili, sia dentro che fuori della chiesa Cattolica. Essi vogliono uccidere il Cristianesimo, ma intendono lasciarne viva la struttura come strumento di propaganda giudaico-massonica. E’ principalmente questo il tipo d’attacco che si consuma all’interno del Papato per stabilizzare le radici 
Giudaico -Cristiano che combattono contro Cristo’. Fonte
tabella.jpg

Genealogia di Ratzinger - Salpan.org

 

"Riferendosi alle letture del giorno, il Papa ha sottolineato la particolare consonanza dell’invito, proposto dalla prima lettura, al Popolo eletto mentre era in esilio, a ritornare a Gerusalemme per ricostruire il Tempio del Signore, con la descrizione della distruzione e della rovina causata dalla guerra, che “rispecchia l’esperienza personale di tante persone in questo Paese durante le terribili devastazioni della guerra civile”. “Questa esperienza – ha proseguito il Papa - è fin troppo familiare all’Africa nel suo insieme: il potere distruttivo della guerra civile, il precipitare nel vortice dell’odio e della vendetta, lo sperpero degli sforzi di generazioni di gente perbene… La chiamata a ritornare e a ricostruire il tempio di Dio ha un significato particolare per ciascuno di noi.” http://www.lucisullest.it/dett_news.php?id=4608

 

PAPA FRANCISCO GESUITA EBREO

73425715255583490963921.jpg

Francisco [Jorge Mario Bergoglio Sívori]:Suo padre fu l'immigrante (ebreo) italiano José Mario Francisco Bergoglioche lavorava come impiegato ferroviario. Anche sua madre, la signora Regina María Sívori, casalinga, fu immigrante (ebrea) italiana. http://espadadelespiritu.foroactivo.com/t1564-un-asesino-disfrazado-de-cordero-en-el-trono-papal

 VEDA GENEALOGIA "SÍVORI"http://www.jewishgenealogy.com.ar/guia1950/ancestors-phone-594.html

 GENEALOGIA EBREA BERGOGLIO: (bisogna evidenziare la paginahttp://www.jewishgenealogy.com.ar/guia1950/ancestors-phone-59.html#sthash.5CVBuTw1.dpuf 
per approfondire

DANIELE 11:40-45
L’OTTAVA BESTIA

 

Dan 11:40 -
Al tempo della fine il re del sud si scontrerà con lui, il re del nord verrà contro di lui come un turbine con carri e cavalieri e con molte navi; penetrerà nei paesi, li inonderà e passerà oltre. 
- Al tempo della fine =
קֵ֗ץ  
qets (kates) estremità massima del tempo; avverbio (con prefisso preposizionale) dopo... + dopo, confine (massimo), fine, (in-) finito, processo.
Al termine del tempo stabilito di Dio, quando l’Anticristo arriva al culmine del suo potere e autorità e si compie il finale degli eventi di questo mondo primo del ritorno di Cristo.
- Il
re del sudsi scontrerà con lui, il re del nord verrà contro di lui = Gli attori sulla scena mondiale alla fine del tempo sono tre:
- Il re del Sud, TRIBU' di Giuda;
- “lui” CRISTIANESIMO;
- Il re del Nord 10 TRIBU' D'ISRAELE.

 

394px-Israele_e_Giuda_svg.pngIl re del Nord  sono le“dieci Tribù d’Israele; essi erano situati sulla quarta bestia sin dal suo sorgere (nel 63 a.C. con la nascita dell’impero Romano [Dan.7:7]). I cosiddetti “barbari” chein greco significava semplicemente "non Greci”, altro non erano che le tribù disperse d’Israele che si erano assimilati nei territori. Essi demolirono lentamente l’Impero Romano e diedero vita all’Europa. Oggi questi dieci “re” o Sionisti agiscono negli Stati Uniti e aspirano a dominare la scena mondiale economica, politica, militare, occupare la Palestina e comandare da Gerusalemme. Infatti in, Apocalisse 17:12,13, i dieci re o 10 tribù governeranno  con la bestia scarlatta per un’ora prima di lasciare alla bestia piena di nomi di bestemmia tutto il potere.

Il  re del Sud è la  “Tribù di Giuda”, il potere Giudeo-Ariano -illuminato-ateistico con aspirazioni di dominio mondiale religioso. Il Giudaismo attende il falso Messia a Gerusalemme perché ancor oggi non crede in Gesù Cristo. Per adempiersi la profezia Giudaica, secondo il Talmud e la Kabala, devono prima sottomettere i popoli arabo-Palestinese e ridurre il Cristianesimo in sottomissione. Per realizzare questo trovano collaborazione negli Evangelico-Protestanti degli Stati Uniti e di tutto il mondo con il Sionismo Cristiano che realizza il programma Giudeo in Palestina, nella città di Gerusalemme. L’ultimo inganno di Satana, che si presenterà come Cristo si avvicina e la profezia Biblica sta per attuarsi.

cadadelvaticano.jpg “lui   il terzo personaggio della scena , è il bersaglio degli attacchi  al tempo della fine, dal “re del Sud” in un feroce conflitto religioso ed è aggredito dal “re del Nord” che parte alla conquista di “terre” che privano “lui” di averne potere e influenza religiosa-politico-economica.
 “Lui” non è una persona o un soggetto specifico, ma UN POTERE RELIGIOSO,
IL PAPATO PSEUDO-CATTOLICO, ossia il CRISTIANESIMO con un nome di bestemmia sulle sue teste (Ap.13:1), perchè rappresenta un Cristianesimo Apostata colluso con l'Anticristo Giudeo-Israelita

Il “re del Nord” e il “re del Sud”   che raffigurano la completezza del potere dell’Anticristo, si muoveranno simultaneamente contro il CRISTIANESIMO del Papato pseudo-cattolico per screditarlo e distruggerlo  e dominare sui “paesi” del mondo, conquistando la leadership religiosa, perché la battaglia nel tempo della fine è di natura SPIRITUALE 

Bisogna tenere presente che il ”re del Nord” o SIONISTI, sono contro di “lui”, il papato, con le guerre di conquiste SOSTENUTE DAGLI STATI UNITI D’ISRAELE, IL SETTIMO IMPERO. Queste conquiste producono ricchezze, petrolio, armi e  potere sui Paesi dominati, ma soprattutto liberano i territori dei paesi Orientali dagli Islamici che si riversano in Europa completando l'opera di distruzione dei popoli europei dal credo CRISTIANO. 
Il "re" del Sud è il Giudaismo che aspira al restauro dei sacrifici animali nel tempio terreno, annullando di fatto il sacrificio di Cristo che ha versato il Suo sangue come riscatto per il peccato del mondo.

Tutto l'undicesimo capitolo di Daniele applica questi eventi ai poteri geograficamente situati nel Mediterraneo Orientale, e i poteri qui indicati come "re del nord" e "re del sud" che, alla fine della storia, devono fare la loro operaall'interno di questa area.
An Exhaustive E.G. White Commentary on DANIEL, pag. 352, col. 1
 
        
L’attacco a “lui” o papato, si sta consumando all’interno delle mura Vaticane con l’infiltrazione di papi ebrei. Il Concordato di Mussolini con il Papato rese uno Stato indipendente al Papato, il Vaticano. Questo permise all'Anticristo Giudeo-Israelita di operare da Roma con autonomia e l'attacco Giudeo-Israelita contro Mussolini ebbe luogo per la rilittanza di Mussolini di spianare la stada agli ebrei e alla sua bramosia di dominio mondiale, mentre in Germania il ruolo brutale sionista durante l'olocausto metteva  in luce il prezzo dell'affermarsi dello STATO D'ISRAELE:

 rabbino.jpgIl Gran rabbino Teitelbaum, rampollo di una eredità di mistici santi e Maestri chassidiche, purtroppo, aveva compiuto la sua previsione:
 “Abbiamo perso più di sei milioni di nostri fratelli, sorelle, figli e figlie in un modo orribile. Questi  oltre sei milioni di persone sante hanno dovuto sperimentare come punizione per la stupidità sionista: L'Olocausto. Si mise a piangere, era un risultato diretto del sionismo, una punizione di Dio. Ma non finisce qui. Non era sufficiente per i dirigenti sionisti di aver suscitato l'ira di Dio. Hanno dimostrato in questa questione un abissale disprezzo per i loro fratelli e sorelle ebrei, partecipando attivamente al loro sterminio. Hanno fatto uno sforzo per versare benzina su un fuoco già ardente. Hanno dovuto incitare l'Angelo della Morte, [l'EBREO] Adolf Hitler
.http://www.jewsagainstzionism.com/antisemitism/holocaust/gedalyaliebermann.cfm

 

“Se la gente -- in particolare chi ha sofferto a causa della Seconda Guerra Mondiale -- si rendesse conto che i sionisti hanno istigato e manipolato le Guerre Mondiali, il movimento nazista e i "campi di sterminio" nazisti, si genererebbe probabilmente un'ondata gigantesca di rabbia contro i sionisti” Fonte: britannica.com/eb/topic-509892/Alfred-Rosenberg

come un turbine Il “re del Nord”, le dieci tribù d’Israele o SIONISMO, entra come una furia nelle “terre” attraverso un conflitto armato nel mondo Arabo -Musulmano,  motivato da rivoluzioni o guerre civili provocati appositamente all’interno delle nazioni. Gruppi eversivi infiltrati nel nucleo sociale, finanziati occultamente, determinano insurrezioni, disordini di piazza, in una parola rivoluzioni contro il Governo di turno, il “re del Nord” entra in questi paesi come dominatore. Accreditato dall’ONU o delle nazioni “democratiche” come gli Stati Uniti, in nome di una “sporca democrazia”. La Classe Dirigente è sostituita da “uomini appropriati” che assicurano la “sporca democrazia”, in altre partole sottostanno ai potenti poteri occulti che si affrettano a prendere possesso delle ricchezze economiche (petrolio, oro, diamanti) e militari (mezzi bellici, atomica), della Nazione sopraffatta, togliendo loro ogni diritto.
Lo scopo è quello di liberare l'Oriente dai musulmani riversandoli in Europa e fare rientrare gli ebrei dispersi del mondo, almeno una parte, per attendere il messia, cioè Satana (Giovanni 5:43).
All’inizio del XXI secolo, i cristiani vivono dolorosamente in tutto il mondo, persecuzione cruenta o di discriminazione. I nostri giornali, ad esclusione di pochissimi, riportano le notizie solamente nei casi più gravi. Massacri e discriminazioni dei cristiani non si sono mai fermate nel mondo, da Gesù in poi.Vedi Persecuzioni Cristiane

Anche l’Europa è sotto attacco dagli speculatori internazionali per soggiogarla attraverso la crisi economica e il collasso delle nazioni europee essendo la meta finale dell'Anticristo per il suo trono e ripetere quello che dietro il velo papale cattolico caduto nel 1798, fece con la sottomissione degli Stati Europei decretando la morte milioni di cristiani, per distruggere finanche la memoria di Cristo e uccidere il rimanente fedele di Cristo (Da.12:7; Apocalisse 13:5-10; 11:3,7).

Nella lotta per il predominio, questi poteri, raffigurano l’ottava bestia di Apocalisse 17:11, essi trascineranno il mondo verso “una grande tribolazione, quale non vi è mai stata dal principio del mondo fino ad ora, né mai più vi sarà” (Matteo 24:21; veda Daniele 12:1).

Con carri e cavalieri= Carri e cavalieri simboleggiano la forza militare (1 Re 1:5) con la quale prenderà d'assalto i paesi, incutendo paura (minacce), oltraggiando l’autorità delle nazioni.

«Noi siamo stati la causa prima non solo dell’ultima guerra, ma quasi tutte le vostre guerre. Noi siamo stati i promotori non solo della rivoluzione russa, ma di tutte le grandi rivoluzioni della vostra storia. Noi abbiamo suscitato e continuiamo a suscitare discordie e contrasti nella vostra vita pubblica e privata...» L’ebreo Marcus Eli Ravage scrive sul «Century Magazine» (N. 3 e 4 del 1928).

«L'unione che noi vogliamo fondare non è né francese, né inglese, né irlandese, né tedesca, ecc..., ma un'unione ebraica universale. La nostra causa è grande e santa. Il suo successo è assicurato. La rete che Israele getta sul globo terrestre si allarga e si estende ogni giorno più e le profezie dei nostri santi libri (Kabala, Talmud) stanno infine per avverarsi>> Pubblicato dal «Morning Post» di Londra e ristampato, nel 1906, dal giurista russo Alessio Shmakof nel suo libro «La libertà e gli Ebrei»
UN GOVERNO UNIVERSALE PRESIEDUTO DALL'ANTICRISTO GIUDEO-ISRAELITA, GUIDATO DA LUCIFERO ALIAS SATANA.
 

e molte navi= le navi simboleggiano la forza economica. Veda Apocalisse 18: 17- 19.
 
  “Gli Stati Uniti… dove ha brillato sul popolo la maggiore luce del cielo, possono diventare il luogo di maggior pericolo e oscurità, perché il popolo non continuerà a praticare la verità e a camminare nella luce… Quanto più ci avviciniamo alle scene finali della storia di questa terra, più marcata sarà l’opera di Satana. Apparirà ogni classe d’inganno per allontanare le menti da Dio per mezzo delle artefatte di Satana” E. White, Carta 23c, 1894.
IL PROTESTANTESIMO APOSTATA PRENDERA' IL POSTO DEL CATTOLICESIMO CADUTO, CIOE' "MORTO" NEL 1798, PER SUPPORTARE LEGGI A FAVORE DELL'ANTICRISTO EBREO PER IL SUO REGNO ABOMINEVOLE NELLA GERUSALEMME TERRENA.

penetrerà nei paesi = avanzerà verso la conquista della Terra Santa

li inonderà=  il re del Nord travasa nei Paesi Afro-Asiatici con le guerre in nome della “democrazia”, prendendo di fatto le redini del paese occupato.

 

passerà oltre = Un aspetto del verbo “passare” dall’ebraismo è  pesah ‘passaggio’.
Questo termine indicava il “passaggio” degli Ebrei quando attraversarono con Giosuè il Giordano per prendere possesso della Palestina (Giosuè 3:14-17; 5:10,11), i Giudeo-Israeliti oggi sono convinti che allo stesso modo dovranno “passare” nel prossimo futuro  (simbolicamente) in Palestina, governando il mondo da Gerusalemme.

Il nostro  (degli Ebrei) è un potere assoluto, invisibile, nascosto: è un dispotismo esercitato per mezzo di una organizzazione segreta, non legale, né dichiarata, pertanto non responsabile… chi potrebbe rovesciare una potenza segreta?'I Protocolli dei Savi di Sion', Cap. IV.

 

 Dan. 11:41
- Entrerà pure nel paese glorioso e molti saranno abbattuti; ma queste scamperanno dalle sue mani: Edom, Moab e gran parte dei figli di Ammon.

 
paese glorioso = Questo versetto conferma il versetto precedente; il “passaggio” biblico avvenuto nel passato per volontà di Dio dall’Egitto alla Terra Promessa, accadrà nel prossimo futuro per volontà del potere Anticristiano Giudeo-Israelita (Dan.11:45), “l’abominazione che causa desolazione” Dan.12:11. Nel tempo dell’Ottava Bestia di Apocalisse 17:11, inizierà il suo dominio da GERUSALEMME, sostenuto dai “dieci re che non hanno regno” Ap. 17:12,13, le dieci tribù d’Israele o Sionismo.

Il Settimo Impero attualmente in vigore negli Stati Uniti ha il due per cento della popolazione ebrea, che ha il pieno potere politico ed economico del Paese. Gli ebrei Sionisti e i Rabbini Giudei controllano la Costituzione americana perché controllano l’economia del Paese e molto presto causeranno la sua caduta. Le dieci Tribù o Sionisti appoggeranno l’Ottavo regno RELIGIOSO Giudeo. Il segno evidente che darà l’avvio all’Ottavo impero è UNA LEGGE DOMENICALE OBBLIGATORIA RICHIESTA A GRAN VOCE DAL PAPATO (Papa Giudeo pseudo-Cristiano), appoggiata dai Protestanti americani e decretata dal Governo Statunitense (perché il potere temporale-religioso del papato cattolico, pseudo-cristiano è morto come potere e spiritualmente nel 1798, l'Anticristo l'ha sostituito con il Protestantesimo apostata profetizzato in Apocalisse 13).

Inizierà la persecuzione per il rimanente che ubbidisce a Dio e crede in Gesù Cristo, la predicazione farà uscire i fedeli sinceri di Cristo da tutte le chiese, dalle varie classi sociali e denominazioni religiose e proclameranno insieme il Messaggio del Terzo Angelo (Ap. 14:6-12) e, come vedremo nel prossimo versetto la persecuzione si inasprirà sempre di più.
Ma il Signore ha promesso la sua protezione: <<L’Eterno ruggirà da Sion e farà sentire la Sua voce da Gerusalemme, e i cieli e la terra tremeranno. Ma l’Eterno sarà un rifugio per il Suo popolo e una fortezza per i figli d’Israele>> Gioele 3:16.
E’ importante capire che dopo il rigetto di Cristo da parte del Suo popolo d’Israele Gesù disse:“Ecco la vostra casa vi è lasciata deserta. Poiché Io vi dico, che d’ora in avanti NON MI VEDRETE PIU’, finché non direte: “Benedetto Colui che viene nel nome del Signore”>> Matteo 23: 38,39. Al ritorno di Cristo.
Il significato di questi versetti è molto importante perché <>Romani 2:29.
Quando si parla d’Israele fedele, si intende ISRAELE SPIRITUALE, non più Israele carnale.

-E molti saranno abbattutisi riferisce a Daniele 11:40.

 

"Si solleverà nazione contro nazione e regno contro regno e vi saranno carestie, pestilenze e terremoti in vari luoghi. Ma tutte queste cose saranno soltanto l’inizio delle doglie del parto>> Matteo 24:6-8.

"Grazie al potere terribile delle nostre Banche Internazionali, noi abbiamo costretto i Cristiani in guerre senza numero. Le guerre hanno un valore speciale per noi ebrei, da quando i Cristiani si massacrano l'un l'altro, fanno più spazio a noi ebrei. Le guerre sono il Raccolto degli ebrei: Le banche ebree ingrassano sulle guerre Cristiane. 100 milioni di Cristiani sono stati spazzati via dalla faccia della terra da guerre, e non è ancora la fine" (Il Rabbino Reichorn, parlando al funerale del Grande Rabbino Simeon Ben-Judah, 1869).
Hanry Ford ha anche osservato che: ‘Era un ebreo che disse ’Le guerre è il raccolto degli ebrei'; ma nessun raccolto è così ricco come le guerre civili'.The International Jew: The World's Foremost Problem, Vol. III, p. 180'.

"Dio ha rivelato quello che si svolgerà negli ultimi giorni, che il Suo popolo deve essere preparato a lottare contro la tempesta di opposizione e collera. Coloro che sono stati avvertiti degli eventi prima accadere non devono stare seduti in calma attesa della tempesta, confortandosi che il Signore proteggerà i suoi fedeli nel giorno della sventura. Dobbiamo essere come uomini in attesa del loro Signore, non nella speranza inattiva, ma in un serio lavoro, con una fede incrollabile. Non è tempo per lasciare che le nostre menti siano assorbiti con cose di minore importanza. Mentre gli uomini dormono, Satana sta attivamente organizzando le cose in modo che il popolo del Signore non può ricevere la benedizione o la giustizia. Il Movimento Domenicale si sta facendo adesso strada nel buio. I leader nascondono il vero problema, e molti che si uniscono al movimento non vedono dove conduce la corrente occulta. I professi chiamati in giudizio sono miti e apparentemente cristiani, ma quando parleranno si rivelerà lo spirito del dragone. E' nostro dovere fare tutto quanto in nostro potere per scongiurare il pericolo incombente. Dovremmo cercare di disarmare il pregiudizio mettendoci nella giusta luce davanti al popolo. Dovremmo portare in esame davanti a loro la vera questione, interponendo così la protesta più efficace contro le misure intese a limitare la libertà di coscienza. Dovremmo scrutare le Scritture ed essere in grado di dare la ragione della nostra fede. Dice il profeta: "Gli empi agiranno empiamente: e nessuno degli empi capirà, ma il saggio deve capire". {5T 452 1.}

La profezia dagli ebrei auspicata presto si realizzerà: «Un messianismo dei tempi nuovi deve sorgere: una Gerusalemme del Nuovo Ordine, santamente collocata fra Oriente e Occidente, deve soppiantare il doppio regno Imperiale (politico -economico-militare-religioso)». Isacco Crémieux «Archives Isräelites» (1861)

“Ci stiamo avvicinando alla fine della storia terrena e Satana è più che mai all’opera. Cerca di agire come leader del mondo cristiano… viene rappresentato come un leone ruggente che va attorno chi può divorare. Egli desidera dominare il mondo intero. Nascondendo i suoi inganni sotto le apparenze del Cristianesimo, si professa cristiano e proclama di essere Cristo stesso” Ellen White, 8Manuscript Releases, 1901.

“La Parola di Dio afferma che il nemico si servirà dei suoi agenti quando gli converrà e
con la scusa del Cristianesimo manifesterà un così grande potere da ingannare “se fosse possibile anche gli eletti>> (Mat .24:24) – E. White Manuscrito, 125, 1901.

“C’è bisogno di un più approfondito studio finale della Parola di Dio; in particolare, dovremmo porre attenzione su Daniele e Apocalisse come mai abbiamo fatto nel corso della nostra opera” E. White, Testimonies to Ministers, 112.

“Lo studio ddell’Apocalisse indirizza le menti allo studio delle profezie di Daniele ed entrambi presentano la più importante istruzione, data da Dio agli uomini, riguardo agli eventi che accadranno alla fine della storia di questo mondo” The Great Controversy, 341.


ma queste scamperanno dalle sue mani: Edom, Moab e gran parte dei figli di Ammon


Edom (uno dei nomi di Esaù) era il fratello gemello di Giacobbe. Moab era il figlio incestuoso di Lot. Ammon figlio di Lot.
Queste terre corrispondono oggi alla Giordania. 

Alcuni commentatori pensano che questa versione della visione di Daniel è stato modificata rispetto all'originale.

Nel documento originale, Edom, Moab e Ammon potrebbe avere qualche riferimento simbolico.

Questi popoli erano fratellastri d'Israele, ma erano popoli idolatri e per tale motivo non avevano parte alcuna al popolo d'Israele. Quando Cristo fu crocifisso e Israele rigettato per avere rinnegato Cristo, la Grazia passò ai gentili o pagani che, come i popoli d'Edom, Moab e Ammon, non avevano parte nella Grazia. Paolo afferma che Cristo dei due popoli n'ha fatto uno solo (Efesi 2:14). Quando gli altri popoli, pur dicendosi Cristiani, affonderanno sotto il potere dell'Anticristo, questi “nemici” dell’Anticristo sfuggiranno alle leggi draconiane anticristiane (legge domenicale obbligatoria) e proclameranno il Messaggio del Terzo Angelo (Ap. 14:6-12) in tutto il mondo assieme al rimanente fedele, per avvertire di non prendere il marchio della bestia e di ubbidire Dio anziché l’uomo.

Edom, Moab e Ammon potrebbero rappresentare il RIMANENTE che esce dal mondo apostata e da Babilonia spirituale e si unirà al rimanente fedele perseguitato, che proclama il Messaggio del Terzo Angelo.
La città di Pella, situata in questi territori, è un simbolo di rifugio dei cristiani nella distruzione di Gerusalemme nel 70 d.C. Gesù predisse agli apostoli di fare attenzione agli eserciti che circondavano Gerusalemme, quindi scappare. Essi credettero a Cristo e si rifugiarono a Pella e sopravvissero.

“Molti che pretendono credere alla Verità cambieranno parere nei tempi di pericolo, e passeranno al bando dei trasgressori della Legge di Dio per sfuggire alla PERSECUZIONE” E. White, 4 Testimonies, 89.

“La libertà religiosa” non si deve confondere con la spasmodica ricerca di accordi e alleanze con gli Stati che tutelino la libertà religiosa. Ogni compromesso con lo Stato, che riguardi la vita religiosa, è un’offesa contro Dio, perché la libertà religiosa è intesa come ubbidienza fedele a Dio all’interno della società SENZA COMPROMESSI con lo Stato o ALTRE DENOMINAZIONI RELIGIOSE che non sono in sintonia con la volontà di Dio. La Chiesa Avventista porta  il baluardo per quanto riguarda la difesa della libertà religiosa, ma essa nasconde il travestimento ecumenico. Questo percorso della Chiesa EVITA LA PERSECUZIONE avendo acquisito il diritto dell’osservanza del Sabato con leggi dello Stato, però quando arriverà la Domenica obbligatoria, gli Avventisti osserveranno il Sabato, ma contemporaneamente accetteranno il riposo della Domenica perché i leader diranno: è Legge di Stato e la ”autorità rappresenta Dio”(Romani 13:1-5), dimenticando ciò che Pietro dice ”Bisogna ubbidire a Dio piuttosto che agli uomini” (Atti 5:29). Non accadrà nessuna persecuzione per la Chiesa Avventista, solo per il suo rimanente fedele, di tutte le Chiese e Denominazioni.
Il Comandamento di Dio dice “lavora sei giorni … e il settimo, il sabato riposa…” Esodo 20:8-11.

Dan. 11: 42
-  Egli (l'Anticristo) 
stenderà (וְיִשְׁלַ֥ח per mandare via, fuori) la mano (יָדֹ֖ו con la sua potenza) anche su diversi paesi (וְאֶ֣רֶץ la terra, il mondo) e il paese d'Egitto non sfuggirà. 

Conquisterà... la storia attuale sta vedendo cadere nazioni ricche, in breve tempo, compreso l'Egitto. Il linguaggio di Daniele 11, è letterale, quindi l’interpretazione è anch’essa letterale.

Nella rivista «Century Magazine» (n. 3 e 4 del 1928) l’ebreo romeno, Marcus Eli Rayage, dice in un suo articolo: «Voi gridate tanto per via dell'indebita influenza ebraica nei vostri teatri e nei vostri film. Benissimo. Concesso, i vostri lamenti sono giusti: ma che può significare questo in confronto con lastrapotente influenza che noi esercitiamo sulle vostre chiese, sulle vostre scuole, sui vostri regimi, ed anzi perfino sui minimi rivolgimenti del vostro mondo intellettuale?...». 

Dan. 11:43 
Egli otterrà il controllo dei tesori d'oro e d'argento e di tutte le cose preziose dell'Egitto; i Libici e gli Etiopi saranno al suo seguito (sottomessi).

Egli otterrà il controllo dei tesori d'oro e d'argento e di tutte le cose preziose dell'Egitto;

 Tutto il mondo entrerà in questo Nuovo Ordine Mondiale e Programma Finanziario, anche le nazioni pagane come l’Africa e il mondo Musulmano, tranne il popolo di Dio.
“ Si formeranno nel mondo Corporazioni gigantesche. Gli uomini s'uniranno in sindacati e coinvolgeranno tutti nelle file del nemico. Pochi uomini si  impadroniranno delle risorse degli affari  commerciali. Si formeranno unioni lavorative e quelli che rifiuteranno di unirsi a loro, saranno uomini marchiati” - Ellen G. White Country living, p.10.

“Le unioni sindacali e le confederazioni del mondo sono una trappola. Fratelli restate fuori e lontano da loro. Non abbiate nulla a che vedere con loro. A causa di queste unioni e confederazioni, molto presto sarà difficile per le nostre istituzioni condurre l’opera nelle città” - Ellen G. White, General Conference Bulletin, 6 Aprile, 1903.

"Inoltre obbligò tutti, piccoli e grandi, ricchi e poveri, liberi e schiavi, a farsi mettere un marchio sulla mano destra o sulla fronte. Nessuno poteva comprare o vendere se non portava il marchio, cioè il nome della bestia o il numero che corrisponde al suo nome" Ap.13:16, 17. 

Daniele 11:43 ed Apocalisse 13: 16,17, trattano lo stesso argomento: il decreto di comprare e vendere.
"Nell'ultima gran fase del conflitto con Satana, quelli che rimarranno fedeli a Dio, si troveranno esclusi da ogni mezzo di sostentamento. Per il rifiuto da loro opposto di infrangere la Legge di Dio e di ubbidire ai potenti della terra, sarà loro proibito di comprare e di vendere, saranno poi condannati a morte. A coloro che ubbidiscono, però è rivolta questa promessa <> (Isaia 33: 16). Per questa promessa, i figli di Dio vivranno" E.G.White SU, 76, 77

i Libici e gli Etiopi saranno al suo seguito (sottomessi )= i paesi musulmani si sottometteranno all'Anticristo Ebreo che lo userà per distruggere il Cristianesimo e uccidere il Rimanente fedele, di questo trattasi il Nuovo Ordine Mondiale

"Satana sta lavorando con tutta la sua l'arte ed incantesimi per mantenere gli uomini in un cammino cieco, fino a che il Signore si alza dal suo luogo per punire gli abitanti della terra per le sue iniquità, quando la terra restituirà il suo sangue e non coprirà i suoi morti. Il mondo intero sembra ostinato a seguire la marcia della morte" Ellen White, Manuscrito 139, 1903.

Dan. 11:44 

"Ma notizie dall'est e dal nord lo turberanno; perciò partirà con gran furore, per distruggere e votare allo sterminio molti". 
2a.gifLa proclamazione del Messaggio del Terzo Angelo (Ap. 14:6-12), irriterà i poteri religiosi GIUDEO-ISRAELITI che hanno formato una CHIESA ECUMENICA MONDIALE sotto la loro autorità.
“All’inizio del tempo di distretta, fummo ripieni dallo Spirito Santo, quando uscimmo a proclamare più pienamente il Sabato” E. White, Primeros Escritos, 33.

 

"Il Sabato è un fermaglio d'oro che unisce Dio e il Suo popolo. Ma il comandamento del Sabato è stato infranto; il santo giorno di Dio è stato profanato. Il Sabato è stato rimosso dal suo posto e in sua vece <<l'uomo del peccato>>  (o ABOMINAZIONE) ha sostituito un comune giorno lavorativo, la Domenica. Una breccia è stata così aperta nella Legge, breccia che deve essere riparata. Bisogna ridare al vero Sabato la sua legittima posizione come giorno di riposo di Dio. In Isaia 58 viene sottolineata l'opera affidata al popolo di Dio: esso deve esaltare la Legge e onorarla; deve ricostruire le 'antiche rovine' e rialzare i 'fondamenti di molte generazioni'. A quanti svolgono tale opera, il Signore dice:

"E’ così che sarà proclamato il messaggio del Terzo Angelo… Uomini di fede e di preghiera si sentiranno spinti ad agire mossi da un santo zelo e diranno le parole che Dio avrà loro suggerito. I peccati di Babilonia saranno denunciati. Le terribili conseguenze derivanti dalle leggi religiose imposte dall’autorità civile, i danni dello spiritismo  il progresso insidioso e rapido del papato, tutti saranno smascherati... La potenza che accompagna il messaggio inasprirà ancor più chi lo combatte. Il clero farà sforzi sovrumani per impedire che la Luce risplenda sul suo gregge…La chiesa ricorrerà al forte braccio del potere civile e in questa opera cattolici e protestanti si uniranno” - Ellen G. White GC, p.607-608. 

“Contemplando il futuro, Gesù disse che L’IMPENITENZA DEGLI EBREI E LA LORO INSOFFERENZA VERSO I SERVITORI DI DIO SAREBBE RIMASTA INVARIATA NEL FUTURO, COME LO ERA STATA NEL PASSATO” Ellen G. White, La Speranza dell’Uomo, [619-620].
Uno scrittore francese, fa il seguente terribile quadro della società d'oggi:

«Il rapido corre con velocità spaventosa... tutti i passeggeri sono ubriachi. Ubriachi pure il macchinista ed il fochista, lottano fra di loro ed uno getta a terra l'altro. La locomotiva, rimasta senza conduttore, corre avanti a precipizio. I passeggeri non s'accorgono di nulla: ridono, bevono e schiamazzano... e il treno corre pazzamente... attraverso ponti, viadotti, gallerie.., senza fermarsi alle stazioni... avanti nella notte oscura. Ma fino a quando? come finirà?».
Ellen White scrive: "Se la luce della verità è stata presentata a voi, rivelando il Sabato del Quarto Comandamento e mostrando che non c'è alcun fondamento nella Parola di Dio per l'osservanza della Domenica, eppure ancora oggi  si aggrappano al falso sabato (domenica), rifiutandosi di santificare il Sabato che Dio chiama 'il Mio giorno santo', si riceve il marchio della bestia. Quando avviene questo? -Quando si obbedisce al decreto che ordina di cessare dal lavoro la Domenica e di rendere un culto a Dio, mentre si sa che non c'è una parola nella Bibbia sulla Domenica che altro non è che una comune giornata lavorativa, allora l'utente acconsente a ricevere il marchio della bestia, e rifiutare il sigillo di Dio. Se riceviamo questo marchio nella nostra fronte o nelle nostre le mani, le sentenze pronunciate contro i disobbedienti cadranno su di noi. Ma il sigillo del Dio vivente viene posto su coloro che coscienziosamente osservano il sabato del Signore ". Review and Herald, 27 aprile 1911.

-perciò partirà con gran furore, per distruggere e votare allo sterminio molti =
La proclamazione dell’avvertimento finale di ubbidire all’autorità di Dio (Sabato) anziché a quella dell’uomo (Domenica), inasprirà la “bestia scarlatta , piena di nomi di bestemmia” Ap. 17:3
.
<<… le fu data potestà per quarantadue mesi (1260 gg.)… e le fu dato di fare guerra ai santi e di vincerli (persecuzione e martirio); e le fu dato autorità sopra ogni tribù, lingua e nazione… Qui è la costanza e la fede dei santi>> Ap. 13:5-10.

EL-REMANENTE.jpg

“Dopo vidi i re della terra che si consultavano tra loro e Satana e i suoi angeli stavano attorno ad loro. Vidi un editto…il quale ordinava che se dentro un determinato tempo, i santi non rinunciavano alla sua fede di osservare il Sabato, per il primo giorno della settimana (Marco 16:9, la domenica), la gente aveva libertà di ucciderli” - Ellen G. White, E.W. 232.
“Coloro i quali vivono negli ultimi giorni della storia terrena sapranno cosa significa essere perseguitati per amore della Verità. Nei tribunali prevarrà l'ingiustizia.
I giudici rifiuteranno di ascoltare le ragioni di coloro che sono leali ai Comandamenti di Dio perché sanno che gli argomenti a favore del quarto Comandamento, il Sabato, sono incontestabili. Diranno: <>. Per loro la Legge di Dio non avrà nessuna importanza. Per loro la <> sarà suprema. Saranno favoriti coloro che si adegueranno alle leggi umane, ma non quelli che desiderano rimanere fedeli alla Legge di Dio “- ST 26 maggio 1895.

L’angelo dice a Daniele che in quel tempo
<<…
ci sarà un tempo di angoscia, come non c'era mai stato da quando esistono le nazioni fino a quel tempo. In quel tempo il tuo popolo sarà
salvato…>>
Daniele 12:1(Matteo 24:21).
Le scene connessi
con l’opera dell'uomo del peccato sono le ultime caratteristiche chiaramente rivelate nella storia di questa terra” Selected Messages, book 2, 102.

 

Dan. 11:45-


E pianterà le tende del suo palazzo fra i mari e il glorioso monte santo (Gerusalemme); poi giungerà alla sua fine e nessuno gli verrà in aiuto.
  

 “Fra il mare” il Mediterraneo, e il “bel monte santo”, il monte di Sion, luogo del Tempio: Gerusalemme

temple-in-israel.jpg 
L'ANTICRISTO riprenderà il servizio dei sacrifici di animali nel tempio  annullando il VERO sacrificio di Cristo che ha versato il Suo sangue per il perdono e l'espiazione del peccato dell'umanità. Questa è l'opera ABOMINEVOLE dell'ANTICRISTO nel tempio per 1290 giorni.

 

L'ebreo David Ben-Ariel, nel suo libro ha scritto: "Mi è stato chiesto tante volte: 'Perché gli ebrei non accettano Gesù?' La mia risposta è sempre: 'Perché i Cristiani non hanno salvezza?'. (Egli continua dicendo)...Gli ebrei sono in attesa della propria restaurazione imperiale. Il Messia viene a sedersi sul trono di Davide, non di Roma o San Pietro. L'Unto sta per governare da Gerusalemme, non da Roma!... I discendenti d'Israele formarono il Regno di Dio sulla terra, non i Tedeschi, gli Assiri o i Cattolici. La Parola di Dio, da Sion, diverrà la legge di tutta la terra... Ma gli ebrei rinnegati, che sono diventati apostati atei dichiarati, o Cristiani professanti, hanno proiettata sugli altri la loro perversione e affascinato interi paesi con le idee sbagliate..." David Ben-Ariel, Beyond Babylon: Europe's Rise and Fall, cap.6 (Al di là di Babilonia: Ascesa e caduta in Europa).

 

<< Satana (il falso messia) viene come un angelo di luce, afferma che è Cristo, e ingannerà il mondo; però il suo trionfo sarà breve. Nessuna tormenta o tempesta può commuovere coloro i quali hanno i piedi affermati sopra i principi della Verità Eterna e potranno resistere nel tempo di apostasia universale>> - 6CBA 1106.

“A coronamento del gran dramma di seduzione, Satana stesso personificherà Cristo. La chiesa aspetta da molto tempo l’avvento del Salvatore come conclusione delle sue speranze, e il gran seduttore farà credere che Cristo venga. In varie parti della terra , Satana si manifesterà fra gli uomini come un essere maestoso, ammantato di uno splendore dardeggiante, simile alla descrizione del Figliuolo di Dio fatta da Giovanni in Apocalisse 1: 13-15. La sua gloria sorpasserà ogni altra manifestazione che occhi mortali mai vedranno. Il grido trionfale riempie l’aria: Cristo è venuto, Cristo è venuto. Il popolo si prostrerà in adorazione davanti a lui, mentre egli leverà le mani e pronuncerà su di lei una benedizione come faceva Cristo con i suoi discepoli, quando era su questa terra. La sua voce sarà dolce, suadente, melodiosa. Con tono affabile, ricco di tenera compassione, egli esporrà alcune di quelle belle e celesti verità insegnate dal Salvatore. Guarirà i malati e, nella sua veste di pseudo Cristo, affermerà di avere trasferito il riposo dal sabato alla domenica e ordinerà a tutti di santificare il giorno da lui benedetto. Dichiarerà che quanti persistono nel voler santificare il settimo giorno (sabato) bestemmieranno il suo nome e rifiuteranno di prestare ascolto agli angeli (malvagi, ai falsi miracoli) da lui mandati loro con la luce e con la verità. Questo sarà l’inganno supremo, pressoché irresistibile, però il popolo di Dio non si lascerà ingannare” - Ellen G. White, The Great Controversy, p.624.

<<Perciò, in uno stesso giorno (un giorno simbolico = un anno) verranno le sue piaghe: morte e cordoglio e fame; e sarà arsa col fuoco; perciocché possente è il Signore Iddio, il quale la giudicherà. E i re della terra, i quali fornicavano e lussuriavano con lei, la piangeranno, e faranno cordoglio di lei, quando vedranno il fumo del suo incendio>> Apocalisse 18:2-9.

 - …“poi giungerà alla sua fine, e nessuno gli darà aiuto” Dan.11:45.

 The-Night-Spectacular-The-destruction-of-the-2nd-Temple-CREDIT-Amit-Geronsmall.jpg

-.…“guardai finché la bestia non fu uccisa, e il suo corpo distrutto, gettato nel fuoco per essere arso” Dan. 7:11

- .“ Sarà infranto senza opera di mano”Dan. 8: 25

Zaccaria contemplò in visione il giorno del trionfo finale e la condanna di coloro che hanno rigettato Gesù alla Sua prima venuta. <> (Zaccaria 12:10). GESÙ PREVIDE QUESTA SCENA QUANDO CONTEMPLÒ LA CITTÀ E PIANSE SU DI ESSA.NELLA CADUTA TERRENA DI GERUSALEMME VEDEVA LA DISTRUZIONE FINALE DEL POPOLO EBREO, COLPEVOLE DEL SANGUE DEL FIGLIO DI DIO.” Ellen G. White, La Speranza dell’Uomo, [580 581]

Dan.12:1 

E in quel tempo (alla caduta di Babilonia), si leverà Micael (Cristo), il gran principe, che sta dalla parte dei figliuoli del tuo popolo e sarà tempo d'angustia, quale mai fu da, quando esistono le nazioni fino a quell’epoca ( sotto le piaghe). In quel tempo, il tuo popolo sarà salvato tutti quelli che si trovano scritti nel libro”. 
Gesù cita questo versetto in Matteo 24:21, con riferimento al Suo ritorno e la fine del mondo.

Dan.12:2

“Molti di chi dormono nella polvere della terra, si risveglieranno, gli uni per la vita eterna ( i salvati) e gli altri (chi condannò Cristo Ap.1:7, e i persecutori del popolo di Dio, ) per l’obbrobrio  per una eterna infamia”

"Ecco, Egli viene sulle nubi e ogni occhio lo vedrà; anche quelli che lo trafissero e tutte le nazioni della terra faranno cordoglio per Lui" Apocalisse 1:7

 

 50000000.jpg

“Gesù avanza come un conquistatore. Non è più l’ che viene a bere l’amaro calice della sofferenza e dell’infamia. Vincitore in cielo e in terra, Egli viene per giudicare… Là sono coloro che lo schernirono nella Sua umiliazione… Quelli che derisero la Sua affermazione di essere il Figliuolo di Dio, ora ammutoliscono… C’è l’altezzoso Erode che si prese gioco del Suo titolo regale… Gli eventi del calvario ritornano alla mente dei Sacerdoti e degli Scribi con spaventevole chiarezza… nella parabola dei malvagi vignaiuoli che rifiutarono di dare al loro Signore il frutto della vigna, maltrattarono i Suoi servitori e uccisero il Suo Figliuolo. Ricordano anche il verdetto che essi stessi pronunciarono: <). Nel peccato e nel castigo di questi uomini infedeli, i Sacerdoti e gli Anziani riconoscono il proprio comportamento e la propria meritevole sorte. Si leva, allora, un grido di angoscia mortale. Più alto del grido: <<Crocifiggilo, crocifiggilo!>> che echeggiò per le vie di Gerusalemme, sale il disperato lamento: <> Invano cercano di sottrarsi alla presenza del Re dei re; invano cercano un nascondiglio nei crepacci aperti nella roccia dalla furia degli elementi (Ap. 6:16; Luca 23:30; Osea 10:8)” E. G. White, Il Gran Conflitto (642-645).
L'umanità pensa che con il sepolcro finisca l'esistenza umana, ma la Scrittura ci insegna che non è così: E molti di coloro che dormono nella polvere della terra si risveglieranno.  

 

Dan. 12:3-“Gl'intendenti  risplenderanno come lo splendore della distesa, e quelli che n'avranno condotti molti alla giustizia risplenderanno come le stelle in sempiterno“ - Dan.12:3, I Tessalonicesi 4:15-17.

"Attraverso le porte aperte si scorge la gloria della Città Eterna. Poi, stagliata contro lo sfondo del firmamento, appare una mano che regge due Tavole di pietra piegate insieme... La mano apre le due Tavole e su di esse si vedono i precetti del Decalogo scritti con una penna di fuoco... Quella santa Legge, la giustizia di Dio, proclamata sul monte Sinai in mezzo a lampi e tuoni... e ora rivelata agli uomini come norma di giudizio... le dieci Parole sono esposte alla vista di tutti gli abitanti della terra. E' impossibile descrivere l'orrore e la disperazione di chi ha calpestato le esigenze divine... La voce di Dio risuona in cielo... e quando la benedizione viene pronunciata (Dan. 12:12) su coloro che hanno onorato Dio con l'osservanza del Suo santo Sabato, si ode un grido di vittoria! Presto appare verso oriente una piccola nuvola nera,... è la nube che circonda il Salvatore... in solenne silenzio si avvicina sempre più alla terra facendosi via via più luminosa e splendente... Gesù avanza come un conquistatore... i volti dei giusti, allora, si illuminano e la gioia inonda i loro cuori... E.G.White GC, 640-643.

<<
E i re della terra e i grandi e i capitani e i ricchi e i potenti e ogni servo e ogni libero si nascosero nelle spelonche e nelle rocce dei monti: e dicevano ai monti e alle rocce: "Cadeteci addosso e nascondeteci dal cospetto di Colui che siede sul trono e dall'ira dell'Agnello; perchè è venuto il gran giorno della Sua ira, e chi può reggere in piè?>> Apocalisse 6:15-17.


 
Dan.12:4

Tu, Daniele, tieni nascoste queste parole (verità), e sigilla il libro (confrontare Apocalisse 10:4) sino al tempo della fine (ultima generazione); molti lo studieranno con cura (vergini sagge), e la conoscenza aumenterà".

"E' stato promesso con chiarezza che una benedizione speciale accompagnerà lo studio di queste profezie "I saggi capiranno" [Dan. 12:10], è detto riguardo alle profezie di Daniele il cui SIGILLO dovrà essere tolto NEGLI ULTIMI GIORNI..." Ellen G. White, Prophets and Kings, 547.

L'epilogo della quarta visione di Daniele 11:40-45 che presenta i dettaglia della Battaglia Religiosa di HARMAGNEDON (e chiude la storia di questo mondo), è il tema profetico trattato in Daniele 12:5-13.

 






Copyright © by Avventismo Profetico All Right Reserved.

(1438 letture)

[ Indietro ]
SALVA LA PAGINA IN PDF

VUOI INVIARE UN MESSAGGIO? SCRIVERE UN COMMENTO O RICEVERE MAGGIORI INFORMAZIONI?
CLICCA QUI PER SCRIVERCI

© 2009 Avventismo Profetico - Giuseppa La Mantia- Power By Virtualars