Home  ·  Contattaci  ·  NUOVO SITO WEB

Italiano



Tribunale Internazionale: Il Vaticano dovrà rispondere di crimini contro lumanità


Tribunale Internazionale: Il Vaticano dovrà rispondere
di crimini contro l’umanità

Ratzinger costretto alle dimissioni da un mandato d’arresto europeo

Tribunale Internazionale: Ratzinger costretto alle dimissioni da un mandato d’arresto europeo

Un fulmine sulla cupola di San Pietro è statò per cosi dire “un segno”, si un segno di grandi cambiamenti in atto nella casa di Pietro, il Vaticano! Secondo Itccs.org, alla base delle dimissioni di papa Ratzinger ci sarebbe una pesante azione penale da parte del Governo europeo.

 

Joseph Ratzinger è stato costretto ad annunciare le sue dimissioni senza precedenti storici (o quasi…) dalla carica di Papa a causa di un’imminente azione del Governo europeo, che ha spiccato un mandato di arresto contro Ratzinger e, entro Pasqua, emetterà un lien commerciale (diritto ipotecario) pubblico sulla proprietà del Vaticano.

Il Papa sente il peso delle denunce penali che stanno per arrivare?

L’Ufficio centrale dell’ITCCS – International Tribunal into Crimes of Church and State di Bruxelles è stato costretto, dall’improvvisa abdicazione di Benedetto XVI (?), a rivelare i dettagli seguenti:

1. Venerdì 1 febbraio 2013, sulla base delle prove fornite dalla nostra affiliata Corte di Giustizia Common Law (itccs.org), il nostro ufficio ha concluso un accordo con i rappresentanti di una non specificata nazione europea e dei suoi giudici, a garanzia di un mandato di arresto contro Joseph Ratzinger, alias Papa Benedetto XVI, per crimini contro l’umanità ed associazione a deliquere.

2. Questo mandato d’arresto sarà consegnato all’ufficio della Santa Sede di Roma il giorno venerdì 15 febbraio 2013. La suddetta nazione non specificata ha concesso il permesso di trattenere Ratzinger, come criminale sospettato, all’interno del territorio sovrano della Città del Vaticano.

3. Lunedì 4 febbraio 2013, detta nazione ha consegnato una nota diplomatica nelle mani del Segretario di Stato Vaticano, card. Tarcisio Bertone, informandolo dell’imminente mandato di arresto e invitando il suo ufficio a farlo rispettare. Nè il card. Bertone nè il suo ufficio hanno fornito alcun riscontro immediato a questa nota, tuttavia, solo sei giorni più tardi, papa Benedetto si è dimesso.

4. L’accordo tra il nostro Tribunale e i tribunali della nazione in parola, comprende come seconda disposizione, quella di emettere un lien commerciale (diritto ipotecario) sopra la proprietà e la ricchezza della Chiesa Cattolica Romana con effetto a partire dalla domenica di Pasqua, 31 marzo 2013. Questo lien sarà accompagnato a livello globale dalla pubblica Campagna Pasquale di Rivendicazione (“Easter Reclamation Campaign”, n.d.t.), in base alla quale le proprietà della Chiesa Cattolica saranno occupate e rivendicati dai cittadini come beni pubblici ed incamerate ai sensi del Diritto Internazionale e dello Statuto di Roma della Corte Penale Internazionale.

5. È decisione del nostro Tribunale e del governo della nazione in parola, quella di procedere all’arresto di Joseph Ratzinger e alla sua rimozione dall’incarico di Pontefice Romano, con l’accusa di crimini contro l’umanità e associazione a delinquere.

6. È altresi nostra nuova decisione quella di procedere come previsto anche all’incriminazione e all’arresto del pontefice successore di Joseph Ratzinger, secondo le stesse accuse, e di imporre il lien commerciale e laCampagna Pasquale di Rivendicazione contro la Chiesa cattolica romana.

In chiusura, il nostro Tribunale riconosce che, a causa della complicità di Papa Benedetto XVI nelle attività criminali della Banca Vaticana IOR, quest’ultimo è stato persuaso alle dimissioni dai più alti funzionari del Vaticano. Secondo le nostre fonti, è stato il Segretario di Stato Tarcisio Bertone a costringere Joseph Ratzinger rimettere immediatamente il suo incarico, in risposta diretta alla nota diplomatica relativa al mandato d’arresto a lui notificata il 4 febbraio 2013 da parte del governo della suddetta nazione.

Facciamo appello a tutti i cittadini e ai governi affinchè supportino i nostri sforzi per demolire legalmente e direttamente la corporation Vaticana ed arrestare i principali ufficiali e membri del clero complici in crimini contro l’umanità e nella cospirazione criminale in corso per proteggere ed insabbiare la tortura e il traffico di bambini.

Questa settimana, il nostro ufficiò pubblicherà ulteriori bollettini di aggiornamento sugli eventi della Campagna Pasquale di Rivendicazione.

Bollettino pubblicato il 13 febbraio 2013 ore 12:00 GMT (13:00 italiane) dall’ Ufficio Centrale di Bruxelles
Fonte: itccs.org – Traduzione: Lòthlaurin
www.segnidalcielo.it- FONTE

FONTE

 

“CRIMINI DEL VATICANO – Le morti di massa di bambini aborigeni negli orfanotrofi in CANADA, è stato ufficialmente ammesso.”

 

 imagesCAUKEVE8.jpg

 

Urgente Comunicato Pubblico e aggiornamento dalla Riunione della Corte di Giustizia del Diritto Internazionale. Processo a Papa Francesco, i Gesuiti e gli Anglicani con inizio dal 7aprile

 

 Urgente Comunicato Pubblico e aggiornamento da The International Common Law Corte di Giustizia Rilasciato sotto l'egida del Tribunale internazionale sui crimini di Chiesa e Stato (ITCCS)

 

Sabato 29 marzo, 2014.

1. Il processo di Papa Francesco, i Gesuiti e gli Anglicani per iniziare 7 aprile con apertura Presentazione dalla Procura della Repubblica - La Corte stabilisce maggiore sicurezza dopo un "black ops"  (operazione oscura) per interruzione, patrocinato dal team Vaticano viene inviato a Bruxelles. 

 2. dall'Informazione Pubblica è stabilito di pubblicare le prove del pubblico ministero durante il processo - La prima relazione dell'Agenzia segue.

3. Fu ordinato di distruggere dall'arcivescovo di Canterbury Justin Welby i,resti e le registrazioni dei bambini, il quale  agisce per la regina Elisabetta - fosse comuni di minori trafficati sono identificati in Canada, Olanda e Stati Uniti, e sono legati al culto sacrificale nono cerchio.

Il Segretariato della Corte ha rilasciato oggi la seguente dichiarazione pubblica:

images0943S3P4.jpgRisultati immagini per adolfo nicolás pachón

Jorge Bergoglio (conosciuto come “Papa Francesco”), Adolfo Nicolás Pachón (Superiore Generale dei Gesuiti) e Justin Welby (Arcivescovo di Canterbury) saranno processati in contumacia Lunedi 7 aprile, dopo aver rifiutato di contestare o negare le accuse penali mosse contro di loro nel Trial Divisione della Legge Comune e Internazionale di Giustizia a Bruxelles.

La procura inizierà la sua causa contro questi tre principali imputati in quel giorno e presenterà le prove collegandoli al traffico, la tortura e la morte dei bambini, e per l'occultamento di questi crimini.

La Corte ha ritardato l'apertura del processo di una settimana, dal suo inizio originale, il 31 marzo, dopo aver ricevuto la conferma che un team operativo sotto copertura è stato spedito dal Vaticano per interrompere e distruggere il lavoro della Corte. Il team è composto di agenti a pagamento della cosiddetta "Santa Alleanza", lo spionaggio e l'agenzia assassina gestita dal gesuita responsabile per il silenziamento e l'assassinio degli oppositori papali.

 La Corte ha quindi stabilito nuove disposizioni di sicurezza per i suoi membri e in particolare il portavoce chiave pubblico, il Reverendo Kevin Annett, ITCCS segretario Field. Sessioni iniziali della Corte saranno chiusi, e condotti in un luogo segreto. Tuttavia, le prove della Procura che ha presentato alla Corte sarà reso pubblico durante il processo attraverso una Agenzia di Informazione Pubblica di nuova costituzione fissato dall'Ufficio del Procuratore Capo.

Vedere www.itccs.org e www.iclcj.com per ulteriori aggiornamenti.

 ICLCJ Comunicato 29 marzo 2014

Bruxelles

 

Chiese, sequestro dei registri: Ordine della Repubblica

18 aprile 2015

Un OrdinePubblico Recupero emesso oggi si impadronisce delle proprietà, i beni e registri della Chiesa Cattolica, Anglicana e Chiesa Unita del Canada, come risarcimento per i loro crimini di genocidio. Rilasciato dall'alta corte della Repubblica di Kanata, l'Ordine autorizza tutti i cittadini di demolire questi organismi criminali Vedi www.kanatarepublic.ca e www.itccs.org. 18 aprile 2015.

http://youtu.be/Lfu7MLw7Z4c Ordine Pubblico Recupero 

 

PROVVEDIMENTO PUBBLICO RECUPERO  emesso dall'Alta Corte di Giustizia della Repubblica di Kanata (Canada)Criminal Division Trial 

 

Kanata Logo-2

CON ORDINANZA DELLA CORTE

Tutte le proprietà, beni e documenti della Chiesa cattolica, anglicana e Chiesa unita del Canada dichiara sono incamerate ed espropriate e vengono recuperati da The People, in parziale risarcimento per i crimini commessi da queste aziende e i loro ufficiali.

Queste corporazioni sono legalmente nulle e dichiarate per costituire una minaccia alla sicurezza pubblica. I loro ufficiali, il clero e i membri sono incaricati di rispettare questo ordine di sgombero immediatamente su tutte le proprietà della Chiesa e cedere i beni della chiesa e i registri. Chi non riesce a farlo possono affrontare multe o reclusione di consuetudinario giurato sceriffi.

Questo ordine è rilasciato in conformità con il lecito verdetto della Corte di Giustizia Internazionale consuetudinario a Bruxelles, datata 25 febbraio 2013, che trova la Corona d'Inghilterra, il Vaticano, il governo del Canada e la Chiesa cattolica, anglicana e United chiesa del Canada colpevole di commettere e nascondere i crimini contro l'umanità.

Sono stati emessi mandati di arresto contro i loro ufficiali superiori. (www.itccs.org)

Rilasciato dall'alta Corte di giustizia della Repubblica di Kanata su 15 aprile 2015

Ordine n ° 15042015-004 (C. Sullivan, LL. B. e il cancelliere della Corte)

(www.kanatarepublic.ca)

 

Repubblica di Kanata (Canada)

Benvenuti nel sito ufficiale della Repubblica di Kanata, stabilito legalmente diritto comune il 15 gennaio 2015 nel territorio della ex "Dominion del Canada"._ I giurati Ufficiali , Sceriffi e Cittadini della Repubblica hanno il compito di recuperare la terra, la ricchezza e istituzioni della nazione sotto una giurisdizione sovrana, nuova. Diamo il benvenuto a tutti i "canadesi", compresa la polizia, funzionari ed ex agenti del vecchio regime, per pegno la loro fedeltà alla nuova Repubblica. Una convenzione costituzionale sarà ratificare la Costituzione Repubblicana e tenere le elezioni per il primo Congresso generale della Repubblica.
Viva la Repubblica!
 
 Kanata-Logo_400

 http://www.kanatarepublic.ca/

CRIMINI DEL VATICANO – Le morti di massa di bambini aborigeni negli orfanotrofi in Canada, è stato ufficialmente ammesso

Diciassette anni dopo, il reverendo Kevin Annett, ha pubblicamente rivelato l’evidenza che oltre 50.000 bambini sono morti nelle scuole residenziali indiane del Canada gestite dalla chiesa cattolica.

Il governo canadese ha infine confermato questo incredibile tasso di mortalità genocida attraverso il rilascio dei registri di morte tenuti finora nascosti dalle stesse scuole.

http://westcoastnativenews.com/tens-of-thousands-first-nation-children-died-in-residential-schools

bambini

Fino a questa settimana, i funzionari del governo e della chiesa, hanno entrambi negato, o rimasti in silenzio, la stima documentata del reverendo Annett, ma le statistiche, precedentemente ‘segregate’, delle morti dei bambini delle scuole residenziali e rese pubbliche lo scorso Venerdì dalle diverse province, indicano che ‘decine di migliaia’ di questi bambini sono morti negli impianti finanziati e gestiti principalmente dalla chiesa cattolica, dalla chiesa anglicana e dalla chiesa unita del Canada.

Solo in British Columbia, i documenti governativi indicano che quasi 5.000 bambini, di età compresa tra quattro e diciannove, sono morti nelle scuole residenziali fino al 1956, anche se le scuole hanno continuato la loro funzione fino al 1996, portando la cifra totale di morti ancora più in alto.

“Questa notizia conferma ufficialmente quello che la nostra Corte ha stabilito nel suo legittimo verdetto del 25 febbraio 2013″, ha dichiarato George Dufort del ITCCS, oggi (giovedi 2 aprile 2014) a Bruxelles.

“Il Canada e le sue chiese, la corona britannica e il Vaticano, si comportano come corpi criminali e non possono più avere alcuna autorità costituzionale lecita o legittima, se seguiamo lo Stato di Diritto”.

L’ammissione ufficiale di questa settimana, delle morti di massa nelle scuole residenziali indiane, arriva sulla scia di nuove e scioccanti prove che mostrano che, il Vaticano e la Chiesa d’Inghilterra, fanno sacrifici di bambini nel culto noto come il “Nono Circolo”.

http://itccs.org/2014/03/29/urgent-public-communique-and-update-from-the-international-common-law-court-of-justice-trial-of-pope-francis-the-jesuits-and-the-anglicans-to-commence-april-7/

Il “Nono Circolo”, si basa a livello globale e secolare, opera nelle cattedrali cattoliche di Montreal, New York, Roma, Londra e decine di altre località, tra cui i boschi delle foreste protette in America, Canada, Francia e Olanda. Esso utilizza abitualmente i bambini presi da orfanotrofi cattolici, agenzie di adozione, ospedali e scuole.

bambini-scomparsi

di Gianni Lannes – Vite sospese o annientate nell’indifferenza generale, mentre la massima autorità del ramo brancola nel buio. Ogni anno nel Belpaese spariscono migliaia di persone di ogni età. Più di tutti i bambini: nel 2013 sono svaniti nello Stivale più di 3 mila minori. Addirittura dal 2007 ovvero da quando lo Stato ha istituito il Commissario straordinario preposto al fenomeno, il numero degli esseri umani inghiottiti nel nulla è aumentato sempre più.

Kevin Annett è stato raggiunto nella sua casa di Nanaimo, British Columbia ed ha fornito il suo commento, attraverso il suo canale youtube, sulla straordinaria notizia.

“Ho sempre saputo che le loro bugie cadranno in pezzi e la persistenza pagherà”, ha osservato Kevin Annett.

‘Ma adesso, io sto pensando a tutti i miei amici morti, dopo aver faticato tanto per vedere questo giorno arrivare, come: Bingo Dawson, Billie Combes, Ricky Lavallee e Harry Wilson, alcuni dei testimoni oculari, della Shoah canadese, andati ad informare il pubblico con grande rischio personale. Questa è la loro vittoria, in quanto appartiene a tutti i bambini scomparsi. Ma sarà solo il tempo a dire se i canadesi agiranno su questa prova finale del genocidio perpetrato da Chiesa e Stato, per far rispettare il verdetto e i mandati di cattura della corte Common Law”.

“Il primo ministro Stephen Harper, la regina Elisabetta, Joseph Ratzinger e altri 27 funzionari meritano di andare dietro le sbarre. E più di questo, è giunto il momento di stabilire una repubblica costituzionale in Canada, libera e indipendente della Corona britannica e dall’eredità del Vaticano”.

elis..jpg

La corona inglese detiene il possesso di un sesto delle terre emerse globali

31 marzo 2014 – Fonte 

COME I 50.000 BAMBINI SCOMPARSI IN ARGENTINA

COME I 50.000 MILA BAMBINI DELLO YEMEN

SONO SOLO DEGLI ESEMPI.

Fermare Jorge Bergoglio!

 

george bergoglio.png

 

 

Per crimini contro l'umanità, traffico di bambini, complicità nella tortura e omicidio in Argentina e  presiedere un Pool di criminali condannati.

[...] JORGE BERGOGLIO, è aiutato e confortato dalle Nazioni Unite e il governo degli Stati Uniti, i quali hanno invitato BERGOGLIO a parlare sotto la loro egida durante le sue visite a New York e Washington DC, durante la settimana del 24 settembre 2015. Un mandato di arresto della Legge Comune e Internazionale è stato emesso contro BERGOGLIO il 18 luglio 2014, dopo che è stato legittimamente condannato per questi crimini. Polizia e cittadini sono incaricati di detenere BERGOGLIO e negargli ogni aiuto e conforto. Si prega di segnalare la sua sorte alla Legge Internazionale dei giurati sceriffi e dei loro supplenti nella Sua comunità.

Rilasciato dal Tribunale internazionale in Crimini di Chiesa e Stato (www.itccs.org ) FONTE: http://itccs.org/2015/03/29/stop-the-convicted-criminal-jorge-bergoglio-2/ 

SPERIAMO SOLAMENTE CHE IL PROVVEDIMENTO PRESO DALLA NUOVA REPUBBLICA DEL CANADA NON SIA DIRETTA OCCULTAMENTE DALLO STESSO POTERE CHE ESCE DALLA PORTA ED ENTRA DALLA FINESTRA. Per evitare lo scandalo, il panico e il crollo del sistema politico e religioso i capi della Chiesa e delle istituzioni mantengono il silenzio assoluto (segreto di Stato e Chiesa). Mentre il mondo ignora il demonio i furbi lo invocano per fare quello che vogliono. Invocano il demonio per trascinare il mondo a pensare, credere, desiderare e fare quello che è più congeniale al loro dio, Lucifero alias Satana, e fare i loro interessi per dominare il mondo economico, politico, scientifico e militare, distruggere il nome di Cristo e la Sua autorità e scatenare una guerra da offrire in olocausto di morte a Satana.

LA BIBBIA, PAROLA ISPIRATA DA DIO E SCRITTA DAI PROFETI E UOMINI DI DIO CI RIVELA DOVE FINISCONO QUESTI BIMBI SCOMPARSI!

 

 






[ Indietro ]

didascalie

Copyright © di Avventismo Profetico - (1220 letture)

SALVA LA PAGINA IN PDF

VUOI INVIARE UN MESSAGGIO? SCRIVERE UN COMMENTO O RICEVERE MAGGIORI INFORMAZIONI?
CLICCA QUI PER SCRIVERCI

© 2009 Avventismo Profetico - Giuseppa La Mantia